Misure Minime

Commenti

Transcript

Misure Minime
F.I.P.I.A. Federazione Italiana Pesca In Apnea www.fipia.it
MISURE MINIME PER LE CATTURE DELLA PESCA IN ANEA RICREATIVA
PESCI E CEFALOPODI (polpo, seppia, calamaro, totano)
NOME COMUNE
DENOMINAZIONE
SCIENTIFICA
TAGLIA MINIMA (tra
parentesi le misure vigenti
in Sardegna) cm
Acciuga (*)
Engraulis encrasicolus
15
Reg.CE 1967/2006
Alalunga o Tonno bianco
(x)
Thunnus alalunga
40
D.P.R. 1639/68
Albacora
Thunnus albacares
3,2 Kg
Alosa
Anguilla
Anguilla anguilla
15 (30)
25 (50)
Boga
Boops Boops
15
Cefalo
Mugil spp
20
Cernia di fondale
Polyprion americanus
45
Reg.CE 1967/2006
Cernie
Epinephelus spp. (1)
45
““
Corvina
Sciaena umbra
20
Dentice
Dentex Dentex
15 (30)
Gallinella
Gò
Trigla Lucerna
Gobis ophiocephalus
15
12
D.P.R. 1639/68
Grongo
Lampuga
Leccia
Merluzzo o Nasello (***)
Conger Conger
Coryphaena hippurus
Lichia amia
Merluccius merluccius
25 (50)
15 (60)
15 (60)
20
D.P.R. 1639/68
Mormora
Lithognathus mormyrus
20
Mostella
Gaidropsarus
mediterraneus
15
(20)
Murena
Murena Helena
25
(60)
Occhialone
Pagellus bogaraveo
33
D.P.R. 1639/68
Orata
Sparus aurata
20
““
Pagello fragolino
Pagellus erythrinus
18
(20)
““
Pagello mafrone
Pagellus acarne
15 (18)
““
Pagro mediterraneo
Pagrus pagrus
18
““
Palamita
Sarda sarda
25
D.P.R. 1639/68
Passera pianuzza
Platichthys flesus
15
D.P.R. 1639/68
Pesce san Pietro
Zeus faber
15 (30)
Pesce spada (x)
Xiphias gladius
140, 25 Kg o 125 cm
(mandibola inferiore (1))
(25)
NORMATIVA
Reg. CE 520/2007
D.P.R. 1639/68
D.P.R. 1639/68 come
modificato dal D.M.
5/6/87
““
D.P.R. 1639/68 Reg. CE 520/2007
(1) Questa taglia si applica per
l’oceano Atlantico.
F.I.P.I.A. Federazione Italiana Pesca In Apnea www.fipia.it
Polpo (-)
Octopus vulgaris
450 gr. (eviscerato)
Rana pescatrice
Ricciola
Salpa
Sarago maggiore
Lophius piscatorius
Seriola Dumerili
Boops Salpa
Diplodus sargus
30 (40)
15 (60)
15
23
Sarago pizzuto
Diplodus puntazzo
18
““
Sarago testa nera
Diplodus vulgaris
18
Reg.CE 1967/2006
Sardina (**)
Sardina pilchardus
11
““
Scorfano
Scorpaena scrofa
15
Sgombro
Scomber spp
18
Reg.CE 1967/2006
Sogliola
Solea vulgaris
20
““
Sparaglione
Diplodus annularis
12
““
Spigola o Branzino
Dicentrarchus labrax
25
““
Storione
Acipenser sturio
VIETATO D.M. 3/5/89 –
D.M. 11/6/07
Storione cobice
Acipenser naccari
VIETATO D.M. 5/5/89
Storione ladano
Huso huso
100
D.P.R. 1639/68
Suro o Sugarello
Trachurus spp.
15
Reg.CE 1967/2006
Tanuta
Tonnetto o Alletterato
Spondyliosoma cantharus
Euthynnus alletteratus
15
30
D.P.R. 1639/68
Tonno obeso
Thunnus obesus
3,2 Kg
Reg. CE 520/2007
Tonno rosso (x)
Thunnus thynnus
30 Kg o 115 cm
Reg. CE 1559/2007
8 Kg o 75 cm (deroghe
Reg. CE 643/2007
previste dall’
Reg.CE 1967/2006
(art. 80 octies)
art. 80 octies punto 2.)
Tordo
Labridae
15
Tracina
Trachinus Spp.
15
Triglie
Mullus spp.
11
Reg.CE 1967/2006
(1) Con “Spp.” si intende “specie”, ovvero tutte le specie di quel “genere” (es.: genere Epinephelus, specie
Guaza (cernia bruna), oppure E. Aeneus (cernia bianca) )
(*) ACCIUGA: Gli Stati membri possono convertire la taglia minima in 110 esemplari per Kg;
(**) SARDINA: Gli Stati membri possono convertire la taglia minima in 55 esemplari per Kg. La taglia minima
non si applica al novellame di Sardina (o bianchetto) sbarcato per consumo umano se catturato con
sciabiche da natante o da spiaggia ed autorizzato dalla normativa nazionale.
F.I.P.I.A. Federazione Italiana Pesca In Apnea www.fipia.it
(***) MERLUZZO o NASELLO: Fino al 31.12.2008 è concesso un margine di tolleranza del 15% in peso di
esemplari di nasello compresi fra 15 e 20 cm. Tale limite di tolleranza è rispettato tanto dal singolo
peschereccio, in alto mare o nel luogo di sbarco, quanto nei mercati di prima vendita dopo lo sbarco. Detto
limite è rispettato anche in ciascuna transazione commerciale successiva a livello nazionale e
internazionale.
(x) è vietato l’uso di reti da fondo per la cattura di queste specie – cfr. art. 8 punto 2 Reg. CE 1967/2006.
(-) Provenienti dalla zona co-pa-ce (Atlantico centro-orientale ).
Misurazione delle dimensioni.
La lunghezza dei pesci si misura dall'apice del muso, a bocca chiusa, fino all'estremità del lobo più lungo
della pinna caudale, oppure all'estremità della pinna caudale, quando questa non presenta i due lobi.
Limiti per la cernia
Non può essere catturato giornalmente piú di un esemplare di cernia a qualunque specie appartenga.