Umbria Olii - Comune di Paderno Dugnano

Commenti

Transcript

Umbria Olii - Comune di Paderno Dugnano
~
.L---
~
-
~
t-.-
di SlMONABAUATORE
-PADERNO
DUGNANO
IL SUONO di una sirena,un botto violento. Poi l'incubo. Una colonna nera di fumo, visibile dalle
pone di Milano. Minacciosa.Poco prima delle 15, il primo allarme, lanciato dalla EuropeanEcology Intemational, Eureco, di via
Mazzini, teatro dell'ennesimo
drammatico infonunio sul lavoro, e da alcuni residenti della zona, impotenti spettatori. La macchina dei soccorsisi attiva. La città è paralizzata,strade bloccate,
tra cui il tratto tra Milano e Meda,
occhi rivolti alla nube.Risuonano
soltantole sirenedei mezzidi soccorso.Sulpostoanchetre elicotteri del 118. Il bilancio è tragico e,
quelcheèpeggio,rischia di aggravarsi ulteriormente: sette i feriti,
8e ~.
~;§
o
INDAGINI
L'ipotesi: disastro causato
da un errore umano
Superstradachiusa per ore
.
cinquealbanesi,dueitaliani; alcuni di loro non erano dipendenti
dell'azienda,ma vi lavoravanotramite cooperativa.Due di loro in
condizioni disperate e sono entrambi del posto: Sergio Scapolan, 63 anni, è stato trasferito al
Niguarda di Genova; Salvatore
Catalano,55 anni e custodedella
ditta, è invece rimasto al Niguarda. Le ustioni interessanogran
parte dei corpi e i medici stanno
lottando per salvarele loro vite.
GLI ALTRI colleghi presentano
gravi usùoni ma sono fuori pericolo. Un solo operaio è stato dimesso. Non si sa ancora quante persone -tra i 15 dipendenù -si trovassero all'interno della ditta al
momento dell'esplosione. Sul posto il sindaco di Paderno Dugnano, Marco Alparone: «Sono arrivato quindici minuti dopo, ho visto i feriti -scuote la testa il primo cinadino -: Sono profondamente preoccupato e il mio unico
pensiero adessova a loro e alle loro famiglie. Sono a disposizione».
Ma dopo i soccorsi è l'ora dei rilievi, delle indagini. L'azienda, sorta a Paderno Dugnano negli anni
Novanta si occupa dello stoccaggio di rifiuù industriali, anche
speciali. Si parla di un unico scoppio che ha scatenato l'incendio
ma non si conosce la causa della
scinùlla. Forse, ma non è confermato, c'è stato lo scoppio di una
bombola, oppure un errore umano. Tra le ipotesi «Non esistono
problemi di tossicità,l'incendio è
stato domato subito -ha spiegato MaUrizio Pendini, dei vigili
del fuoco -.Abbiamo
fano rilievi fotografici e sùamo facendo tutùgli accertamenù dei frammenù
rimasù». Secondo i primi rilievi
dell' Arpa i risultaù nell'aria sarebbero negativi, ma sono necessarie
ulteriori analisi nelle prossime
ore, in parùcolare nel terreno, per
Nella notte fra il 5 e il 6
dicembre 2007 fuoriuscita
di olio bollente nello
stabilimento di Torino.
Sette operai moriranno
nel giro di un mese
Umbria OliiIl 25 novembre 2006
quattro operai muoiono
per l'esplosione dei silos
nello stabilimento
di Campello sul Clitunno
in provincia di Perugia
capire la portata del rischio ambientale. E nel frattempo ci si interroga: non è stato purtroppo un
caso isolato, a luglio c'era già stato
un incendio, fortunatamente di
di1nensioni più contenute e senza
feriti. «La dinamica di un simile
terribile incidente dovrà essere
chiarita in tutti suoi particolari»,
ha tuonato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, che ha espressola suasolidarietà alle vittime, la stessamanifestata dal sindaco di Milano, Letizia Moratti.
«È INCREDffiILE
che oggi in
Lombardia possano ancora succedere cose di questo tipo -sottolinea il segretario provinciale e deputato della Lega'Nord, Marco
Rondini, che preannuncia un'immediata iniziativa parlamentare
-.E
essenziale appurare .subito
le responsabilità e capire se ci siano state o meno delle omissioni
da parte di qualcuno nei controlli
e
procedure
deputate
a evitarenelle
disastri
di questa
gravità».
.

Documenti analoghi