Tenuta con antico casale a Montalcino

Commenti

Transcript

Tenuta con antico casale a Montalcino
Tenuta con antico casale a Montalcino
L’incantevole scenario di Montalcino, terra del celebre Brunello, ha affascinato il fondatore
di uno studio legale internazionale, che ha affidato la ristrutturazione del suo casale ad uno
degli architetti più capaci ed esperti in questa tipologia. Il restauro ha inteso conservare il
fascino di questa abitazione toscana, con le grandi travi in legno ed i pavimenti in cotto di
recupero, con il colore a fare da immediato filo conduttore sia delle pareti, che alternano i
colori giallo arancio, cipria antico, rosa e azzurro, sia delle decorazioni, distinte in tutti gli
ambienti. L’ingresso del casale avviene attraverso una corte interna, una sorta di atrio al
quale si accede passando tra il corpo isolato della cantina di vinificazione e quello, integrato
con il resto della casa, della cantina di invecchiamento. I locali un tempo destinati all’attività
agricola sono stati sapientemente trasformati : l’accogliente cucina con l’originale grande
camino in mattoni, la sala da pranzo e soggiorno, vero cuore pulsante della casa dove in
questo ambiente si fondono perfettamente le capriate in legno, il maestoso camino in
peperino, le finestre in legno e l’arredo tipico della campagna toscana .Sono i particolari,
come ad esempio i portoni in castagno realizzati da mani esperte diversi a seconda dei vari
ingressi del casale, a valorizzare il restauro che diviene un prezioso contenitore di tipicità
toscane, rese attuali dalla mano dell’uomo. Mani esperte e preziose, indispensabili per
assecondare la filosofia aziendale di questa piccola azienda agricola basata nella ricerca
assoluta della qualità del prodotto anche a scapito della quantità, con la produzione di una
limitatissima quantità di bottiglie di un vino dalle caratteristiche uniche nel corpo e nel
1
www.luxuryhomestate.it
profumo. I terreni sono situati a diverse altezze e con esposizione solare sino al tramonto.
L’età dei vigneti da cui si seleziona l’uva destinata a produrre Brunello è superiore a 20 anni
e, pur essendo estremamente sani, sono assoggettati a un doppio sfoltimento dei grappoli e,
in fase di vendemmia, il criterio medio di scelta è di 3 grappoli su 5. Oltre al casale con
annessa la casa del cantiniere, la proprietà comprende 2 cantine di fermentazione, 1 cantina
di stoccaggio e 3 cantine con la parte destinata a bottiglieria e all’invecchiamento
termoisolata e dotata di un impianto di aria condizionata computerizzato destinato a
mantenere la temperatura entro i 18 gradi. La resede intorno al casale e alle cantine è pari a
circa 1,5 ha di cui 0,7 a uliveto e 0,2 a frutteto, mentre i terreni separati e ad altezze diverse
sono di circa 11 ha di cui 3,2 a Brunello, 2,4 a Rosso di Montalcino e 2,0 ha a S.Antimo rosso.
Il vino atto a diventare Brunello di Montalcino delle annate tra il 2004, 2005, 2006 e 2007
affinato in botti di rovere è pari a 500 hl. Le attrezzature comprendono tini di acciaio per
fermentazione termorefrigeranti (6 tini da hl 100, 1 tino da hl 52) una imbottigliatrice e
etichettatrice, due trattori con accessori, il tutto come nuovo. E’espressamente esclusa la
cessione di marchi ed avviamenti commerciali. Certificazione energetica non ancora
disponibile
• Riferimento: CLATG02
• Prezzo: € 13.400.000
• Tipologia: agriturismo
2
www.luxuryhomestate.it
3
www.luxuryhomestate.it