il telescopio spaziale hubble

Commenti

Transcript

il telescopio spaziale hubble
Autore: Toselli Gabriele 3B (www.gabtosa.blogspot.it)
Il telescopio hubble
Storia: Il telescopio spaziale Hubble (sigla HST) è un telescopio posto negli
strati
esterni
dell'atmosfera
terrestre, a circa 560
km di altezza, in
orbita
attorno
alla
Terra. È stato lanciato
nel 1990. Lo HST è
così chiamato in onore
di
Edwin
Hubble,
astronomo
statunitense.
L'11
maggio 2009 è stato
lanciato
lo
Space
Shuttle Atlantis per la
quarta
ed
ultima
missione
di
manutenzione
del
telescopio, terminata con successo.
Informazioni generali: L'Hubble Space Telescope è un programma
cooperativo dell'ESA (European Space Agency) e della NASA (National
Aeronautics and Space Administration) per la gestione dell'osservatorio spaziale
a lunga durata, a beneficio della comunità astronomica internazionale. L'HST è
un osservatorio concepito per la prima volta nel 1940, progettato e costruito tra
il 1970 e il 1980 e divenuto finalmente operativo solo nel 1990. Fin dal suo
inizio, l'HST fu progettato come un tipo molto particolare di missione per la
NASA: il fatto di essere un osservatorio permanente implica la pianificazione di
regolari missioni di servizio per riparare guasti e sostituire apparecchiature
superate dal progresso tecnologico.
Lo scopo di mandare un telescopio nello spazio è duplice:
1. L'atmosfera ci protegge dai pericolosi raggi cosmici e dai raggi
ultravioletti provenienti dal Sole, purtroppo però questa azione filtrante
blocca radiazioni di particolare interesse per l'astronomia, ad esempio
l'ultravioletto vicino.
2. Dunque, per lo studio completo di un oggetto celeste, è necessario
trasportare gli strumenti di misura al di sopra dell'atmosfera mediante
palloni sonda o razzi.
Caratteristiche tecniche:
1. Design:. Hubble è dotato di telecamere, spettrografi (uno strumento che
trasforma la luce in spettro* in base alla sua
frequenza) e sensori di guida. Il telescopio è
stato posto in una bassa orbita terrestre con lo
Space Shuttle.
2. Alimentazione: alimentazione per i computer e
gli strumenti scientifici a bordo è provvisto da
due pannelli solari (2.45x7.25). La potenza
generata dai pannelli viene utilizzata anche per
ricaricare sei batterie al nickel-idrogeno che
forniscono energia per il veicolo spaziale per
circa 25 minuti per ogni orbita Hubble mentre vola attraverso l'ombra
della Terra.
3. Manovra: Il telescopio utilizza un elaborato sistema di controllo di
direzione per migliorare la sua stabilità durante le osservazioni. Un set di
ruote di reazione manovre del telescopio in posizione e la sua posizione
nello spazio è monitorato da giroscopi.
4. Il telescopio non ha missili a bordo.L’aumento dell’orbita della navicella
può essere fatto solo durante le missioni di manutenzione, quando il
telescopio è collegato lo Space Shuttle.
5. Dimensioni: Lunghezza: 13,2 m, diametro: 4,2 m.
6. Massa: 11.110 kg (al momento del lancio).
Scoperte:
1. Hubble riprese eccezionali immagini della collisione della cometa
Shoemaker-Levy 9 con il pianeta Giove nel 1994.
2. Prove del fatto che dei pianeti siano presenti anche attorno a stelle
diverse dal Sole sono state raccolte per la prima volta con Hubble. Ad
Hubble spetta inoltre il primato della prima immagine di un pianeta
extra-solare raccolta da un telescopio ottico. L'immagine, rilasciata nel
novembre del 2008, mostra il pianeta Fomalhaut b immerso nel disco
proto planetario di polveri e gas che circonda la sua stella.
3. Inoltre Hubble ha dimostrato che la materia oscura della nostra galassia
non può essere formata solo da deboli stelle non ancora osservate.
4. Alcune osservazioni suggeriscono che il nostro Universo si trovi in uno
stato di espansione accelerata.
5. La teoria che la maggior parte delle galassie contengono un buco nero
nel loro nucleo è stata parzialmente confermata da numerose
osservazioni.
6. Nel dicembre 1995, Hubble riprese un'immagine chiamata l’Hubble Deep
Field, una regione grande un trentesimo di milionesimo del cielo notturno
e contenente numerose migliaia di deboli galassie. Un'immagine dello
stesso tipo fu presa poco dopo nel cielo australe e risultò molto simile,
rafforzando l'ipotesi che l'Universo sia uniforme su vasta scala, e che la
Terra occupi un posto come gli altri nell'Universo.
7. Nel 2010, è stata scoperta la galassia più lontana da noi, circa 13,2
miliardi di anni luce, il che equivale a un'osservazione di quello che era
l'universo 480 milioni di anni dopo il Big Bang.
8. Il 20 luglio 2011 è stato scoperto il quarto satellite di Plutone.
9. L'11 luglio 2012 è stato scoperto un altro satellite di Plutone, il quinto.
*=
Video:
1. Immagini varie: https://www.youtube.com/watch?v=2_C9Kng0SHY (14 min)
2. Spiegazione
funzionamento:https://www.youtube.com/watch?v=Iukbr_97X3U (9min)
Sitografia: www.wikipedia.org, www.youtube.it, www.spacetelescope.org
Galleria immagini ’’scattate’’ da HST
Mystic mountain
hubble ultra deep field
Nebulosa aquila
Nebulosa testa di cavallo