Comunicato - Soprintendenza Speciale per il Colosseo

Transcript

Comunicato - Soprintendenza Speciale per il Colosseo
MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO
SOPRINTENDENZA SPECIALE PER I BENI ARCHEOLOGICI DI ROMA
CONVERSAZIONI AD ALTEMPS
CICLO DI CONFERENZE SUL COLLEZIONISMO
Il Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps invita storici dell’arte, scrittori e curatori a raccontare
il collezionismo nelle sue differenti forme e manifestazioni. Da quello antiquario e aristocratico, a quello
pulsionale ed enciclopedico, da quello museale e conservativo, a quello personale e atipico, a quello
letterario.
È dalla vocazione stessa di questa sede del Museo Nazionale Romano che nascono “Conversazioni ad
Altemps”, a cura di Alessandra Capodiferro, direttrice del museo.
La raccolta di capolavori della scultura conservati a Palazzo Altemps illustra l’affermarsi del
collezionismo nel Cinquecento e nel Seicento. La passione per le cose belle, ma anche la volontà di
esibire la forza economica e il potere politico del casato, indussero le famiglie romane di quell’epoca alla
raccolta di capolavori. L’aristocrazia della città, senza dubbio favorita dalla ricchezza archeologica di
Roma, rivaleggiò nei fasti del collezionismo. Ulteriore impulso a questo indirizzo del Museo Nazionale
Romano in Palazzo Altemps è dato dalla mostra in corso, “Evan Gorga. Il Collezionista”, che ha aperto il
museo al tema del collezionismo d’inizio Novecento - che attingeva al mercato antiquario così come ai
ritrovamenti dei grandi scavi di quell’epoca. Viene così proposto al pubblico un tema di comparazione e
di variazione della possibile lettura e percezione dell’antico, un passaggio epocale dal concetto del
capolavoro assoluto – segno distintivo dello status nobiliare - a quello dell’oggetto seriale cui - non
essendo ancora percepito il valore determinante del contesto archeologico – si vuole fornire valore
scientifico ordinandolo in base a un criterio formale e possibilmente esaustivo.
Gli incontri, che si terranno nella Sala del Galata, si apriranno a confronti e osservazioni di natura
storica, artistica e archeologica, affrontando anche le forme del collezionismo contemporaneo e i riflessi
nella letteratura.
“Conversazioni ad Altemps” – promosse dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma
con la collaborazione di Electa - si sono svolte in una prima sessione a dicembre e gennaio. Una
seconda parte del programma si terrà a marzo, per chiudersi con un intervento del filosofo Remo
Bodei, che si svolgerà in via eccezionale il venerdì, e non la domenica mattina come da calendario.
Relatori e temi delle “Conversazioni ad Altemps”
che si svolgono di domenica alle 11.30 nella Sala del Galata:
15 DICEMBRE – CLAIRE LYONS
COLLEZIONISMO ESTREMO. IL CASO DI EVAN GORGA
22 DICEMBRE – ELIO GRAZIOLI
LA COLLEZIONE COME FORMA D’ARTE
19 GENNAIO – BEATRICE PALMA
DALLA CAMERA DELLE MERAVIGLIE AL MUSEO
26 GENNAIO – EMANUELE TREVI
IL COLLEZIONISTA COME PERSONAGGIO. BENJAMIN, CHATWIN, DE WALL
2 MARZO – CORNELIA LAUF
COME L’ARTISTA FA ORDINE
VENERDÌ 7 MARZO ORE 18.00 – REMO BODEI
FRAMMENTI DI UNA MEMORIA BULIMICA
I RELATORI:
Claire Lyons
Senior Curator per il dipartimento Antichità J.Paul Getty Villa di Malibù. Presso questa istituzione ha
organizzato le mostre The Chimaera of Arezzo (2009), The Aztec Pantheon and the Art of Empire (2010), e di
recente Sicily: Art and Invention between Greece and Rome. Specialista in archeologia greca e preromana ha
pubblicato numerosi studi, ed è curatore editoriale per le riviste American Journal of Archaeology,
International Journal of Cultural Property, e il Journal of the History of Collections.
Elio Grazioli
Critico d’arte contemporanea e fotografia, insegna Storia dell’arte contemporanea e Teoria e storia della
fotografia all’Università di Bergamo e Storia dell’arte contemporanea all’Accademia di Belle Arti di
Bergamo. È stato cocuratore della collana monografica Riga (Marcos y Marcos) e direttore artistico della
manifestazione Fotografia Europea di Reggio Emilia. Tra i suoi titoli La collezione come forma d’arte (Johan &
Levi, 2012).
Beatrice Palma
È stata professore ordinario di Archeologia classica, presso l’Università di Roma Tor Vergata. È da anni
impegnata negli studi sul collezionismo di antichità e sulla riscoperta dell’antico. In tale ambito ha
intrapreso una ricognizione dei materiali entrati nel commercio antiquario italo-spagnolo. Ha pubblicato
Dallo scavo al collezionismo. Un viaggio nel passato dal Medioevo all’Ottocento (De Luca, 2007)
Emanuele Trevi
Scrittore e critico letterario. Ha esordito come autore di narrativa con I cani del nulla (Einaudi, 2003). È
arrivato secondo al Premio Strega 2012 con Qualcosa di scritto. È autore di numerose curatele e saggi, fra
cui Istruzioni per l’uso del lupo (Castelvecchi, 1994). Ha inoltre pubblicato i libri-intervista Invasioni
controllate (con Mario Trevi, Castelvecchi, 2007) e Letteratura e libertà (con Raffaele La Capria, Fandango,
2009). Collabora con il Corriere della Sera e il manifesto. È conduttore di programmi radiofonici per Rai
Radio 3.
Cornelia Lauf
Curatore indipendente, lavora con artisti contemporanei. È professore associato all’Università IUAV di
Venezia per il settore delle arti visive. Attualmente è anche direttore scientifico di European Glass
Experience, un progetto della città di Venezia.
Remo Bodei
Attualmente insegna filosofia alla Ucla di Los Angeles. Collabora con il quotidiano La Repubblica e i
suoi libri sono tradotti in diverse lingue. Tra le sue opere: Immaginare altre vite. Realtà, progetti, desideri
(Feltrinelli, 2013), La vita delle cose (Laterza, 2011).
Le precedenti conversazioni sono on-line ai link seguenti:
CLAIRE LYONS http://www.youtube.com/watch?v=7bTIY5LZgYI
ELIO GRAZIOLI http://www.youtube.com/watch?v=WcWO6_i0ja4
BEATRICE PALMA https://www.youtube.com/watch?v=jin3-ZbygPo
EMANUELE TREVI http://www.youtube.com/watch?v=c2TzFbEUR3A
Ingresso libero - fino a esaurimento posti
Prenotazione consigliata 06 39967700
Per ulteriori informazioni: www.archeoroma.beniculturali.it; www.electaweb.it
Museo Nazionale Romano
in Palazzo Altemps
Piazza di Sant’Apollinare 46
L’angolo del relatore è realizzato da EMPORIO, via Monterone 2°
Ufficio stampa Electa
per la Soprintendenza speciale
per i beni archeologici di Roma
Gabriella Gatto
tel. +39 06 47 497 462
[email protected]

Documenti analoghi