brochure donna - Azienda Ospedaliera S.Camillo

Commenti

Transcript

brochure donna - Azienda Ospedaliera S.Camillo
ORMONOTERAPIA
Consiste nella somministrazione di farmaci ormonali per via orale
RADIOTERAPIA
Consiste nell’uso di raggi ad alta energia , per
distruggere le cellule tumorali, cercando al tempo stesso di danneggiare il meno possibile le cellule sane.
In seguito alla valutazione da parte dell’oncologo , potrai essere indirizzata al Servizio di Radioterapia . Nel corso della I° visita il radioterapista prenderà visione dei tuoi esami e ti fisserà
l’appuntamento per l’inizio della procedura di Radioterapia (verrà compilata una cartella medica e
una cartella infermieristica).
Il giorno dell’appuntamento sarai sottoposta a :
1) TSE o centraggio, che serve a delineare il volume tumorale da irradiare;
2) TAC per effettuare un piccolo tatuaggio utile
per l’identificazione precisa della zona da trattare in tutte le sedute di irradiazione.
A COSA HAI DIRITTO
Per la tua patologia ti verrà rilasciato un certificato
che , presentandolo alla tua ASL di appartenenza , ti
permetterà di ottenere l’attribuzione di un codice per
l’esenzione ticket (cod.48) facilitando l’espletamento
delle visite ambulatoriali con un percorso preferenziale.
Inoltre presso L’ARCHIVIO CLINICO AZIENDALE
potrai richiedere la fotocopia della cartella del ricovero chirurgico che potrai ritirare personalmente o delegare qualcuno o ricevere per posta al tuo domicilio.
La cartella clinica è necessaria se vorrai presentare
San camillo –Forlanini
Pza Carlo Forlanini 1
00151 Roma
U.O.S.D. Oncologia della mammella
U.O.S.D..Chirurgia oncologica della mammella
e gestione dei percorsi diagnostico-terapeutici
TI PRENDIAMO PER MANO
RACCOMANDAZIONI
ESEGUIRE PUNTUALMENTE I CONTROLLI
PERIODICI AMBULATORIALI INDICATI DAGLI SPECIALISTI CHE HAI INCONTRATO
IN QUESTA ESPERIENZA DIFFICILE.
NON AVERE TIMORE DI CHIEDERE CONSIGLI A CHI AVRA’ CURA DI TE NEL PERCORSO.
NOI TI SAREMO ACCANTO
‘’IL TUMORE E’ FURBO E SI NUTRE ANCHE DELLA
TUA PAURA. SCONFIGGILO CON LA FORZA DI
UN SORRISO’’
ROSANNA BANFI
Il medico radioterapista programmerà un piano
terapeutico personalizzato.
Effetti collaterali:
ERITEMA CUTANEO della zona trattata, reversibile alla fine del trattamento con applicazione
di creme specifiche
Azienda ospedaliera
NUMERI UTILI : Centralino
0658701
AMBUL.chirurgia mammella
0658703018-4809
PREOSPEDALIZZAZIONE
0658704359
MAMMOGRAFIA
0658704445
DAY SURGERY
0658703258
DH ONCOLOGICO DELLA MAMMELLA 0658704723
Questo opuscolo è dedicato a chi
come te è affetta da patologia
della mammella
.Vogliamo fornirti informazioni,
utili al tuo cammino sulla strada
della diagnosi , terapia, e della
riabilitazione che percorrerai nel
nostro Ospedale
Con la collaborazione del personale infermieristico afferente al Dipartimento infermieristico- riabilitativo –ostetrico dell’Azienda Ospedaliera
ESAME ISTOLOGICO
ACCOGLIENZA
RICOVERO
Nel momento in cui scopri di avere un nodulo
della mammella, verrai accolta da un team multidisciplinare specialistico (Breast Unit) composto
da :
INFERMIERE
PSICOLOGO
CHIRURGO SENOLOGO
FISIOTERAPISTA
ANATOMOPATOLOGO
CHIRURGO PLASTICO
RADIOLOGO
MEDICO NUCLEARE
LA VALUTAZIONE INIZIALE SARA’ CURATA
DAL CHIRURGO SENOLOGO
Sarai visitata e, se ancora non
hai eseguito gli esami radiografici,sarai inviata presso l’U.O.
di Imaging senologico, per eseguire una mammografia,una ecografia,se necessario un risonanza magnetica ed eventualmente
una microbiopsia ecoguidata o
con il Mammotome .
Una volta ottenuta la risposta
dell’esame istologico, tornerai
dal chirurgo senologo che provvederà ad inviarti presso l’ambulatorio di Preospedlizzazione
chirurgica in previsione dell’intervento chirurgico che si potrà
svolgere in regime di DAY SURGERY o di RICOVERO ORDINARIO
Il ricovero è riservato agli interventi
maggiori,come la quadrantectomia,
l’asportazione dei linfonodi ascellari,
l’asportazione completa della mammella
e la ricostruzione . Potrai tornare a
casa solitamente in pochi giorni.
Dopo l’intervento chirurgico potrebbero
verificarsi eventi non gravi, facilmente
affrontabili come:
-il dolore locale,in genere lieve che
scompare con un antidolorifico in poco
tempo.
-il sieroma (raccolta di liquido sieroso)
che si presenta con gonfiore e qualche
volta lieve dolore sotto l’ascella e che
può essere facilmente aspirato.
-le parestesie,che sono alterazioni fastidiose della sensibilità del braccio che
regrediscono dopo pochi giorni.
-la linfangite dell’arto superiore omolaterale ( cute calda– arrossata uniformemente o a chiazze) che viene curata
con antibiotici e antinfiammatori.
Il chirurgo ti comunicherà l’esito dell’esame istologico dopo circa dieci giorni e ti invierà , se positivo
per processi neoplastici , senza necessità di prendere un appuntamento, al Day Hospital di Oncologia della mammella .
L’oncologo valuterà il tuo esame istologico e ti prenderà in carico per sottoporti ad eventuale chemioterapia , ormonoterapia, radioterapia.
CHEMIOTERAPIA
La chemioterapia consiste nell’impiego di
farmaci antiblastici che veicolati dal circolo
ematico, raggiungeranno tutte le eventuali
cellule tumorali in ogni parte dell’organismo.
Il trattamento chemioterapico può consistere nella somministrazione di un solo farmaco
oppure di più farmaci per via orale o endovenosa.
Effetti collaterali più frequenti:
AFFATICAMENTO –riposati più volte durante la giornata
NAUSEA E VOMITO–prendi farmaci antivomito,evita cibi grassi,mangia cibi facilmente
digeribili
PERDITA DI CAPELLI TEMPORANEA ti
consigliamo di tagliare i capelli prima del
trattamento per abituarti ad avere una nuova immagine di te
ULCERE IN BOCCA– evita cibi ad alta acidità (agrumi), evita cibi e bevande troppo calde o troppo fredde, segui una dieta leggera
ad alto contenuto proteico e ricca di calorie.
DIARREA– assumi farmaci antidiarroici,
mangia cibi ricchi di proteine e calorie, evita
bibite gassate e chewing –gum

Documenti analoghi

ECOGRAFIA TRIDIMENSIONALE DEL SENO

ECOGRAFIA TRIDIMENSIONALE DEL SENO Il tumore della mammella è la diagnosi oncologica più frequente nelle donne. In Italia ogni anno sono diagnosticati 38.000-40.000 nuovi casi ed il rischio di contrarre un tumore della mammella è di...

Dettagli