Mastopatia fibrocistica - Chirurgia generale e laparoscopica

Commenti

Transcript

Mastopatia fibrocistica - Chirurgia generale e laparoscopica
Mastopatia fibrocistica
Ultimo aggiornamento Venerdì 03 Gennaio 2014 11:58
Link correlati:
- Patologia mammaria benigna
- Patologia mammaria maligna
- Tumore al seno
- Linfonodo sentinella
- Citologia della mammella
- Anatomia della mammella
- Percorso diagnostico della mammella
La mastopatia fibrocistica è una condizione benigna della mammella, frequente nella donna in
età fertile. E' rara prima dei venticinque anni, cresce di frequenza fino ai 50 anni, tende a
scomparire dopo i 60 anni. E' caratterizzata dalla presenza di cisti multiple, di dimensioni
variabili da pochi millimetri a qualche centimetro, all'interno dei corpi mammari. Non
rappresenta una lesione precancerosa.
Si associa ad un senso di peso solitamente localizzato ai quadranti superiori esterni della
mammella, che tende ad aggravarsi in prossimità delle mestruazioni, per poi ridursi
progressivamente. E' caratterizzata dalla presenza di cisti, nodularità diffuse e dolore in una o,
più spesso, in entrambe le mammelle
E' una patologia benigna che non necessita di trattamento particolare se non un inquadramento
periodico a cadenza biennale a scopo preventivo; in generale si consiglia una mammografia
bilaterale ogni 12-16 mesi dai 40 ai 50 anni, ed ogni 2 anni dopo i 50 anni.
Talvolta la mastopatia fibrocistica può dare origine alla formazione di raccolte di liquido (cisti)
all'interno della mammella, di numero e dimensioni variabili, anche di qualche centimetro,
apprezzabili anche alla palpazione della mammella.
Se sono presenti grosse formazioni cistiche sintomatiche (dolore) il trattamento consiste
nell'aspirare la cisti. Si può usare un comune analgesico durante il periodo perimestruale.
1/1