207 - Biblioteca Piani

Commenti

Transcript

207 - Biblioteca Piani
ANNO XXVI N°2 (207)
1
8 FEBBRAIO
2004
Pianissimo
MENSILE DEL
P ARROCCHIA S:G IUSEPPE
FARE SPAZIO AI BAMBINI
Come a tutte le persone limpide e buone, al Papa piace
moltissimo parlare con i
bambini. L'ha fatto spesso
durante i suoi viaggi in giro
per il mondo o durante le udienze in Vaticano.
Quando non può rivolgersi a
loro direttamente, lo fa attraverso gli scritti. Anche il
messaggio del Papa per la
prossima Quaresima mette al centro i bambini. Il titolo prende lo
spunto da un passaggio del Vangelo di Matteo, "chi accoglie anche
uno solo di questi piccoli in nome mio, accoglie me".
Una bellissima frase di Gesù, che molti adulti dovrebbero stamparsi
bene in mente: per diventare "grandi", cioè maturi e responsabili, bisogna imparare ad accogliere i "piccoli". E' una verità importante che
anche il Papa spiega nel suo messaggio in vista della Pasqua.
2
Pianissimo
Leggendo le sue parole di incoraggiamento per le famiglie numerose, oppure per chi, attraverso l'affido o l'adozione, aiuta un bambino in difficoltà,. si comprende davvero quanto sia
grande e sincero l'affetto del Pontefice
per i più piccoli. Tanto che sembra di
sentire la sua voce che si fa più triste
quando ricorda le sofferenze e le malattie sopportate da tanti bambini negli angoli più sfortunati del mondo.
Il dolore, ci spiega il Papa, non ha mai
una spiegazione credibile, ma quello dei bambini ci lascia sempre senza parole. E allora non rimane che rivolgersi a Dio Padre, affidando a
lui tutto quel dolore che non sembrerebbe avere spiegazioni. Naturalmente facendo da parte nostra tutto il possibile per alleviare la fame, le
malattie endemiche, le guerre, l'Aids…che stanno all'origine di tanta
sofferenza.
Perché non scegliere una iniziativa come famiglia per i bambini sofferenti come impegno della prossima quaresima?
don Carlo
Pianissimo 3
LE SEDUZIONI DEL MALIGNO
Per noi cristiani inizia tra breve, con
un solenne digiuno (le Ceneri!), il
tempo di Quaresima, che la Chiesa
chiama “segno sacramentale della
nostra conversione”; un periodo nel
quale, attraverso il mio stile di vita,
diverso da prima, si rende visibile
anche un cambiamento interiore in atto. Quale cambiamento? Quale
conversione è necessaria?
Per comprenderlo la Chiesa ci presenta, già dalla prima domenica di Quaresima, il misterioso avvenimento delle tentazioni di Gesù,
dopo un digiuno di quaranta giorni; Satana, con lusinghe e promesse,
mette alla prova la fedeltà di Cristo, cercando di distoglierlo da una vita apparentemente inutile, destinata al fallimento della Croce: “Il diavolo lo condusse con sé sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i
regni del mondo con la loro gloria e gli disse: «Tutte queste cose io ti
darò, se, prostrandoti, mi adorerai».
Ecco la tentazione di sempre, che si annida continuamente nel
cuore di ogni uomo: il fascino della gloria, la sete di potere e ciò che
serve per arrivare a questo: il denaro, segno di sicurezza e stabilità, la
bellezza del corpo, esibito come biglietto da visita, l’apparire, il prestigio e tutto ciò che serve a questa “cultura dell’immagine”. Nessuno
pensi di esserne immune, perché queste seduzioni del maligno costituiscono l’aroma spirituale di questa nostra società competitiva e fru-
4
Pianissimo
strante al tempo stesso: lo si vede nella ragazzina di tredici anni come nell’uomo maturo che
non vuole fare i conti con la vita che passa.
Quindi, là dove la frenesia e l’attrattiva per questo mondo occupa il cuore e la vita di un uomo,
non c’è più posto per il vero Dio.
Ecco allora la Quaresima come un tempo
propizio per ripensare le nostre scelte e impostazioni di vita, per riflettere su cosa stiamo costruendo la nostra speranza in questo mondo. Per comprenderlo, abbiamo bisogno di fare un po’
di silenzio, ritrovare noi stessi, tenere a distanza le nostre passioni: sono le condizioni necessarie per raccoglierci. E se per caso ci accorgiamo che stiamo rincorrendo la vanità e la futilità delle cose che ci logorano e ci consumano, allora è necessario un cambiamento, una conversione per ritornare al vero Dio, fonte di vita e di felicità; perché tutti
abbiamo imparato che “non di solo pane vive l’uomo” e che i beni di
questo mondo non sono poi tutto nella vita.La Chiesa ci ricorda anche
le armi spirituali, già presenti nel Vangelo, per affrontare e vincere le
lusinghe del maligno: la parola di Dio, il digiuno, l’elemosina, la confessione sincera dei nostri peccati. Aiutati così dalla grazia del Signore,
potremo giungere, rinnovati, alla gioia della Pasqua. Buona Quaresima
con l’aiuto del Signore.
MERCOLEDI’ DELLE CENERI
25 FEBBRAIO 2004
ORE 20.00
S. MESSA
Pianissimo 5
Il santo del mese
San Simeone
vescovo e martire nel secolo II
Simeone o Simone, figlio di Cleofa,
vissuto nel I secolo d.C., era cugino di
Gesù, anche se non è identificabile con
Simeone il Cananeo. Fu chiamato a
succedere a san Giacomo il Minore
nella sede episcopale di Gerusalemme
che resse per ben 43 anni. Morì infatti
nel 107, a 120 anni, e non di morte
naturale. Ebbe la ventura di assistere
all’avverarsi della profezia di Gesù
sulla tragica distruzione di Gerusalemme nel 70. Ricordando il monito
del maestro, alle prime avvisaglie
dell’intervento romano sulla città
ribelle, il vescovo Simeone seguì la
comunità cristiana a Pella, per tornare
poi alla sede devastata, in una città
dove non era rimasta “pietra su pietra”.
Il difficile compito della ricostruzione e
l’affermarsi del cristianesimo in Gerusalemme furono agevolati, oltre dall’avverarsi della profezia di Cristo, che indusse gli ebrei sopravissuti alla distruzione ed alla dispersione a riflettere sul
suo messaggio, dal periodo di relativa
pace seguito alla dura distruzione di
18 febbraio
Roma.
La
persecuzione
neroniana
aveva colpito
soltanto i cristiani di Roma,
ai quali l’imperatore aveva addossato la colpa
dell’incendio dell’Urbe. Il sussulto persecutorio di Domiziano non era andato
oltre i confini dell’Italia. La persecuzione si estese invece a tutto l’impero
sotto il pur saggio Traiano. Simeone fu
allora sottoposto alla tortura per indurlo
alla ritrattazione, ma visto inutile ogni
altro supplizio, il legato consolare Tiberio Claudio Attico lo condannò alla
crocifissione, pur ammirandone il
grande coraggio e la serenità con cui si
avviava alla morte.
Il suo ministero ci porta a rifletter sulla
costanza dei primi cristiani che non si
scoraggiavano di fronte alle difficoltà
che incontravano.
Michela P.
6
Pianissimo
Consiglio Parrocchiale
Primo incontro del 2004
Primo incontro dell’anno nuovo per il
Consiglio Pastorale Parrocchiale. Ed è
stata l’occasione per una approfondita
riflessione spirituale e per sottolineare
la necessità di aumentare l’opportunità
di itali momenti. C’è bisogno di rafforzare la nostra fede e di meglio non si
può fare se non confrontarsi con la Parola di Dio. Per questo si è deciso di
proseguire con gli incontri del gruppo
liturgico trasformandoli però in incontri
biblici aperti a tutti. Particolarmente
utile è anche il settimanale diocesano Il
Segno che offre diversi spunti di approfondimento e riflessione in particolare
sulle Letture della domenica.
Si è parlato dei vari appuntamenti liturgici (Presentazione di Gesù al Tempio,
le Ceneri ecc.) sottolineando la necessità di preparare meglio questi momenti
in modo da stimolare la partecipazione.
Si è fatto il punto anche delle varie Associazioni che operano presso il Centro
Parrocchiale ed il CPP ha preso atto
della nuova nomina a Presidente della
Associazione Stella Polare di Stefano
Ruele, così come quella i Paolo Goldin
a Presidente della Corale S. Giuseppe.
Per il Carnevale la Stella Polare organizzerà la tradizionale festa del giovedì
grasso presso il parco giochi.
Resta l’esigenza di tentare i offrire nuove possibilità ma soprattutto nuovi spazi per le attività giovanili. Il CPP ha
analizzato diverse possibilità e si è riservato di trovare idonee soluzioni.
La prossima riunione del Consiglio Parrocchiale è fissata per il giorno 17 febbraio alle ore 20.30. Si rinnova l’invito
a tutti di partecipare, dato che quello è
il momento del confronto tra le varie
idee ed il luogo dove si possono trovare
le soluzioni migliori per la vita parrocchiale tutta.
G.C.
Pianissimo 7
Club anziani Piani—Acli
Polenta e baccalà… per gli Anziani ACLI
Tradizionale incontro conviviale del gruppo anziani ACLI, domenica 18 gennaio ’04, nel Centro Parrocchiale, sala grande, per la degustazione del pure
tradizionale piatto unico di polenta e baccalà. I 68 convitati hanno fatto onore alle pietanze cucinate magistralmente dalla cuoca ufficiale, la Gina, e da
collaboratrici/ori, quando, poco dopo mezzogiorno, sono arrivate in tavola le
pentole fumanti da tutti (o quasi) attese. Per qualche fortunato c’è stato pure il bis, mentre per gli allergici c’era una variante fatta di tagliolini in brodo
con brodo di pollo (poi mangiato anche lui). A seguire dessert di formaggio
grana, frutta e caffè. Nemmeno il tempo di sparecchiare i tavoli, ed ecco il
momento tanto atteso da molti dei presenti, il torneo annuale di briscola: 16
coppie estratte a sorte, su 8 tavoli si sono accanitamente disputate,
all’ultimo… “carico”, i premi messi in palio.
La fortuna e la bravura ha premiato l’impegno di una coppia, per questa volta, tutta femminile:
Zelina Marcello – Elsa Tezzele
A seguire:
2° Michele Gobetti - Bruna Redi
3° Danilo Nicolini - M.Teresa Volcan
4° Bruno Gottardi - Bianca Berlanda
Un buon pranzetto e un pomeriggio trascorso intensamente; al prossimo
mese!
Renato O.
8
Pianissimo
C lu b a n z ia n i P ia n i— A c li
ATTIVITA’ SVOLTA NEL 2003
Feste
12/01
Torneo di briscola con pranzo di polentà e baccalà
16/02
Festa di carnevale – pranzo, crostoli, bignè, tombola e vari giochi: festeggiati i sigg. Godetti per i 59 anni di matrimonio
30/03
Pranzo Pasquale – scambio di auguri e vari giochi
15/05
Pranzo per la festa dei compleanni: ospite la sig,ra Letizia dirigente delle
ACLI Provinciali di Bolzano.
22/05
Chiusura attività per le vacanze estive con ritrovo alla pizzeria Penegal
per mangiare una pizza: presente il parroco Don Carlo
16/11
Pranzo “risotto alla mantovana e vari giochi”
21/12
Pranzo Natalizio con canti, giochi, scambio di auguri: partecipazione del
parroco Don Carlo, di Don Giovanni e di padre Peter Cappellano delle
carceri di Bolzano
Attività sportiva
Ginnastica per gli anziani presso la scuola Chini di via Dolomiti con la partecipazione in media di circa 30 persone dal 07/01/2003 al 30/05/2003 e dal 02/10/2003 al 22/12/2003
Gite
08/05
Gita a Venezia – messa alla Madonna della Salute, visita a piazza San
Marco e alla basilica, pranzo a base di pesce
12/10
Pellegrinaggio a Oies paese di Josef Freinademetz con il parroco Don
Carlo e don Giovanni – pranzo e visita a Brunico
Cure termali a Salsomaggiore
Soggiorno a Salsomaggiore Terme presso l’ Hotel Angela dallo 02 al 15/04/2003 –
hanno partecipato circa 30 persone
Pianissimo 9
C lu b a n z ia n i P ia n i— A c li
PROGRAMMA ATTIVITA’ PER IL 2004
Feste
Mese di gennaio
Torneo di briscola con pranzo di polenta e baccalà
Mese di febbraio
Festa di carnevale – pranzo, crostoli, e vari giochi
Mese di marzo
Pranzo Pasquale – scambio di auguri e vari giochi
Mese di aprile
Festa primaverile con vari giochi
Mese di maggio
Chiusura corso di ginnastica – ritrovo per mangiare insieme
in compagnia una pizza
Mese di novembre
Castagnata e vari giochi
Mese di dicembre
Pranzo Natalizio con canti, vari giochi e scambio di auguri
Attività sportiva
Ginnastica per gli anziani presso la scuola Chini di via Dolomiti con la partecipazione in media di circa 35 persone dal 07/01/2004 al 30/05/2004 e dal 02/10/2004 al
22/12/2004
Gite
Mese di aprile
Santuario del Piastrello a Lendinara (RO) e pomeriggiovisita
a Pomposa
Mese di Ottobre
Santuario di san Romedio (TN)
Cure termali a Salsomaggiore
Soggiorno a Salsomaggiore Terme presso l’ Hotel Angela dallo 17 al 30/04/2003 con
circa 30 persone
A tutte le feste e pranzi, gite, ginnastica, cure termali, partecipa anche il gruppo di
lingua tedesca.
10
Pianissimo
Biblioteca Piani
Bilancio di un anno di attività
Il 2003 è stato per la biblioteca di quartiere un anno di conferme. Qui
sotto è riportata la tabella con l’andamento dei prestiti negli ultimi 10
anni ad attestare il raggiungimento di consolidati risultati positivi.
PRESTITI
1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003
Libri
812
865
844
1200 986
780
1365 1918 1973 1955
Videocassette
587
591
669
1151 723
581
1103 1564 1257 1022
Compact Disc
421
305
466
326
122
134
181
165
123
135
Le tabelle seguenti riportano i libri, le videocassette e i CD più prestati
nel 2003. E’ interessante rilevare come nella “hit parade” i libri di narrativa si alternino ai libri per bambini, ad indicare una frequentazione a tutte le età della nostra biblioteca. Tra i libri per adulti è
da segnalare il favoloso riscontro del libro
di Giorgio Faletti “Io uccido”.
TOP CD 2003
opera
DE GREGORI, FRANCESCO - LE ORIGINI
STING - THE BEST OF STING
THE ALAN PARSONS PROJECT - TURN OF A FRIENDLY CARD
INNOCENTI EVASIONI 2
DE GREGORI, FRANCESCO - BANDITO E IL CAMPIONE/IL
PINK FLOYD - THE DARK SIDE OF THE MOON
STONES, ROLLING - FORTY LICKS
usci.
4
4
4
3
3
3
3
Pianissimo 11
TOP LIBRI 2003
opera
FALETTI, GIORGIO - IO UCCIDO
DINOSAURI
ORSENNA, ERIK - LA GRAMMATICA È UNA CANZONE DOLCE
PFISTER, MARCUS - ARCOBALENO FA LA PACE
DISNEY, WALT - LA BELLA E LA BESTIA - LIBRO MUSICALE
DONALDSON, JULIA - LA STREGA ROSSELLA
HIGGINS CLARK, MARY - HIGGINS CLARK, CAROL - TI HO GUARDATO DORMIRE
DISNEY, WALT - T COME TIGRO - LIBRO MUSICALE
AMMANITI, NICCOLÒ - IO NON HO PAURA
AMMANITI, MASSIMO E NICCOLÒ - NEL NOME DEL FIGLIO
PATTERSON, JAMES - IL DIARIO DI SUZANNE
STILTON, GERONIMO - IL GRANDE LIBRO DELLE BARZELLETTE
HENDRICKS, JUDI - SOLO PANE
SPIRIT CAVALLO SELVAGGIO
DISNEY, WALT - IL RE LEONE - LIBRO MUSICALE
CAMILLERI, ANDREA - IL GIRO DI BOA
TOP VIDEOCASSETTE 2003
opera
SHREK
WALT DISNEY - IL RE LEONE II - IL REGNO DI SIMBA
WALT DISNEY - LA CARICA DEI 101
WALT DISNEY - CENERENTOLA
DREAM WORKS PICTURES - LA STRADA PER ELDORADO
IL GRINCH
WALT DISNEY - TARZAN
WALT DISNEY - HERCULES
WALT DISNEY - LILLI E IL VAGABONDO 2
COLUMBUS, CHRIS - HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE
WALT DISNEY - BIANCANEVE E I SETTE NANI
TELETUBBIES - ARRIVANO I TELETUBBIS
WALT, DISNEY - IL BRUTTO ANATROCCOLO E ALTRE STORIE
WALT DISNEY - T COME TIGRO
usci.
14
9
8
7
7
7
6
6
6
6
6
6
6
6
6
6
usci.
23
16
15
15
14
13
12
11
11
11
10
10
10
10
12
Pianissimo
Come ogni anno ringrazio di cuore i bibliotecari che con la loro opera
di volontariato hanno garantito nello scorso anno questo servizio alla
comunità e che grazie alla legge provinciale sul volontariato hanno assicurato con il loro lavoro anche il finanziamento necessario alla sopravivenza della stessa biblioteca: Maria Sciortino, Renza Bertasi, Mirco
Costantino, Leda Baccega, Andrea Galletti, Andrea Pederiva, Chiara
Cognetto, Matteo Rossi, Candida Rogato, Manuela Truzzi, Federica
Truzzi, Anna Tasselli, Manuel Tartarotti, Rita Tognoni, Laura De Grandi e Claudio Gobetti.
Il presidente della biblioteca
dott. ing. Enrico Corsani
LE ULTIME NOVITA’…...
ROBB, Candace
Il borgo insanguinato : thriller medioevale / Candace Robb. - 394 p.
PATTERSON, Richard North
Il peso dell'innocenza / Richard North Patterson. - 602 p.
CORNWELL, Bernard
Il cavaliere nero / Bernard Cornwell. - 484 p.
LE CARRé, John
Amici assoluti / John Le Carré. - 406 p.
CLANCY, Tom
I denti della tigre / Tom Clancy. - 447 p.
BEN JELLOUN, Tahar
La bella addormentata / Tahar Ben Jelloun ; illustrazioni di Givanni Manna.
106 p.
(Una fiaba d'autore per parlare di razzismo ai nostri figli)