Cristallizzante

Commenti

Transcript

Cristallizzante
CRISTAN
Cristallizzante
Composizione:
.
Contiene: inf. 5% tensioattivi non ionici. Altri componenti: glicoli,
magnesio esafluoro silicato. pH: ca. 1.
.
e verificare che la pistola vaporizzatrice sia ben avvitata.
Quindi, con l'aiuto dell'apposita pistola, vaporizzare una leggera
quantità di prodotto puro e passare immediatamente la
monospazzola, munita di apposito disco in lana d'acciaio,
. ed a bassa velocità, sino a conseguire la
Proprietà:
. molto lentamente
CRISTAN fa brillare tutte le superfici calcaree ed in pietra brillantezza desiderata. Lavorare su un mq per volta ca. Girare
sensibili agli acidi, le rende resistenti all'usura, le protegge dai o sostituire il disco di lana d'acciaio frequentemente. Assicurarsi
graffi e dalla riformazione di sporco. I colori delle pavimentazioni che il disco in lana d'acciaio non sia arrugginito. Si consiglia di
in pietra naturale ritrovano la loro brillantezza originale e la effettuare una prima passata con un disco in lana d'acciaio
mantengono a lungo nel tempo, grazie ad una manutenzione grossa ed una successiva, sempre con CRISTAN, ma con un
pratica ed efficace. Il rendimento è risultato ottimo anche disco in lana d'acciaio fine. Lucidare quindi l'intera superficie
utilizzando una quantità minima di prodotto. Non si avvertono con un apposito disco lucidatore.
.
cattivi odori né durante né dopo la sua applicazione. Non inquina Importante: CRISTAN è molto efficace. Il consumo medio, per
l'ambiente se utilizzato nelle dosi consigliate. Rimuove facilmente una superficie liscia, è di circa 12-15 ml per mq. Non applicare
macchie varie (succo di frutta, caffè, etc.) senza danneggiare che una leggera nuvola di prodotto (ciò significa premere due
il pavimento.
. volte il vaporizzatore su ogni mq).
.
Precauzioni d’uso:
.
Contiene l'esafluoro silicato di magnesio, nocivo in caso di
ingestione. Tenere lontano dalla portata dei bambini. Conservare
lontano da alimenti, bevande ivi compresi i prodotti per animali.
Evitare il contatto con gli occhi e la pelle. Utilizzare unicamente
su superfici in pietra calcarea; evitare che entri in contatto con
Modo d’uso:
.
Eliminare in profondità i residui dl sporco e di film protettivo altri materiali. I materiali o gli oggetti sensibili agli acidi devono
con un decerante specifico (per esempio LINAX PLUS o essere protetti o allontanati. Prodotto per uso professionale
.
QUICK-STRIPPER). Lasciare asciugare. Agitare bene il flacone Teme il gelo.
Impiego:
.
Per tutte le superfici calcaree ed in pietra sensibili agli acidi come il
marmo, il marmettone, il cemento o il travertino. Non utilizzare su
rivestimenti in ceramica, granito e ardesia.
.
Cod.: 04757 - 500 ml
TANA-CHEMIE GMBH
Ingelheimstr 1-3, D-555120 Mainz
tel: 06131/964-03, fax: 06131/9642414
www.tana.de
Tel.041.5676041 - www.mistrettasrl.com
Scheda di sicurezza
ai sensi della direttiva comunitaria 91/155/CE
Nome commerciale :
Revisione :
Data della stampa :
Cristan
18.02.2003
06.03.03
Version :
1.0.0
01. Elementi identificativi della sostanza o del preparato e della società/impresa
produttrice
Nome commerciale
Cristan (64435)
Utilizzazione della sostanza / preparato
Agente di pulizia per l'applicazione professionale nell'industria e nel mestiere
Produttore/fornitore
Werner & Mertz Italia S.r.l.
Via/Casella Postale
Via Paracelso, 18 - Centro Colleoni
Targa di nazionalità/CAP/Città
I - 20041 Agrate Brianza (Mi)
Telefono / Fax
039 / 63 40 81 / 039 / 68 92 757
Chiamata di soccorso
02 / 66 10 10 29
02. Composizione/Informazione sugli ingredienti
Caratteristiche chimiche
Cristallizzatore a base di fluosilicato di magnesio
Sostanze pericolose
ESAFLUOSILICATO DI MAGNESIO 6-IDRATO ; Nr. CAS : 18972-56-0
Quota parte :
Classificazione :
10 - 20 %
Xn ; R 22
03. Identificazione dei pericoli
Classificazione di pericolosità
Nocivo per ingestione
Indicazioni di pericolosità specifiche per l´uomo e l´ambiente
Il prodotto è pericoloso per l´acqua.
04. Misure di primo soccorso
Generali
Osservare le avvertenze di sicurezza e le istruzioni per l´uso riportate sul fusto. In tutti i casi di dubbio o qualora i sintomi
persistano, ricorrere a cure mediche.
In caso di contatto con la cute
Lavare con acqua e sciacquare bene. Se l'irritazione cutanea persiste consultare un medico.
In caso di contatto con gli occhi
Lavare con molta acqua (10-15 min). Chiamare un medico.
In caso di ingestione
Non indurre al vomito. In caso d'ingestione consultare immediatamente un medico e mostrargli il contenitore o l'etichetta.
05. Misure antincendio
Estintori raccomandati
Schiuma, CO2, mezzi a secco, nebbia, acqua a spruzzo
Estintori vietati
Getti d´acqua
Ulteriori indicazioni
Pagina : 1 / 5
Scheda di sicurezza
ai sensi della direttiva comunitaria 91/155/CE
Nome commerciale :
Revisione :
Data della stampa :
Cristan
18.02.2003
06.03.03
Version :
1.0.0
Evitare el riscaldamento ed il contatto con materiale organico.
06. Misure in caso di fuoriuscita accidentale
Misure cautelari rivolte alle persone
Usare equipaggiamento protettivo. Tenere lontano le persone non protette. Evitare il contatto con gli occhi e la pelle.
Misure di protezione ambientale
Non gettare i residui nelle acque, nelle acque sotterranee e nella rete di fognature. Se il prodotto ha contaminato laghi, fiumi o
sistemi fognari, informare subito l´autorità competente (autorità di pubblica sicurezza, vigili del fuoco, ecc.). In caso di quantità
rilevanti, prendere provvedimenti per evitare lo spandimento.
Metodi di pulitura/assorbimento
Raccogliere con materiale assorbente (p.e. sabbia, farina fossile, legante acido, legante universale, segatura). Smaltire il
materiale contaminato come rifiuto secondo paragrafo 13.
07. Manipolazione e stoccaggio
Indicazioni per una manipolazione sicura
Evitare il contatto cutaneo e agli occhi. Tener lontano da alimentari, bevande, foraggi. Mettere in atto le norme di sicurezza e di
igiene del lavoro previste dalle leggi vigenti (DPR 27/4/1955 n. 547 e DPR 19/3/1956 n. 303).
Equipaggiamento contro incendi ed esplosioni
Non richiede nessuna particolare precauzione.
Requisiti dei magazzini e dei recipienti
Temperatura di deposito raccomandata: 20 °C. Conservare soltanto nel recipiente originale. Tenere il recipiente ben chiuso in
un luogo fresco e secco. Conservare lontano dal gelo.
Indicazioni sullo stoccaggio misto
Immagazzinare separato da generi alimentari. Non stoccare con acidi.
08. Controllo dell´esposizione/protezione individuale
Componenti i cui valori limite devono essere tenuti sotto controllo negli ambienti di
lavoro
Il prodotto non contiene quantità significative di componenti con limiti di esposizione professionale da tenere sotto controllo.
Mezzi protettivi individuali
Norme generali protettive e di igiene del lavoro
Durante il lavoro non mangiare, non bere, non fumare. Lavarsi le mani prima delle pause e a lavoro finito. Conservare lontano
da alimenti o mangimi e da bevande
Protezione delle mani
Utilizzo del prodotto: Guanti protettivi di nitrile; spessore del materiale 0,5 mm.
Protezione degli occhi
Impiegare occhiali di protezione.
Misure di protezione ambientale
Osservare le istruzioni di dosaggio e le istruzioni per l'uso.
09. Proprietà fisiche e chimiche
Aspetto
Stato fisico :
Colore :
Odore :
liquido
incolore
caratteristico della specie
Dati importanti per la sicurezza
Densità :
Valore pH :
( 20 °C )
1,09 - 1,1
1,6
Pagina : 2 / 5
g/cm3
Scheda di sicurezza
ai sensi della direttiva comunitaria 91/155/CE
Nome commerciale :
Revisione :
Data della stampa :
Cristan
18.02.2003
06.03.03
Version :
1.0.0
10. Stabilità e reattività
Condizioni da evitare
Il prodotto è stabile nelle condizioni di stoccaggio ed uso raccomandate (si veda il paragrafo 7).
Sostanze da evitare
Si forma gas tossico a contatto di acidi.
Prodotti pericolosi da decomposizione
A temperatura elevata: acido fluoridrico
11. Informazioni tossicologiche
Ulteriori informazioni tossicologiche
Il prodotto non è stato esaminato. La classificazione tossicologica del prodotto è stata eseguita in base ai risultati del
procedimento di calcolo secondo le Direttive di preparazione generali (88/379/CEE e 1999/45/CE).
12. Informazioni ecologiche
Indicazioni in merito alla eliminazione (persistenza e decomposizione)
Prodotto è biologicamente decomponibile. Non si hanno disturbi se si immette in appositi impianti di depurazione in modo
adeguato.
Ulteriori informazioni ecologiche
Ulteriori indicazioni
Il prodotto non è stato esaminato. La classificazione ecotossicologica del prodotto è stata eseguita in base ai risultati del
procedimento di calcolo secondo le Direttive di preparazione generali (1999/45/CE). Gli agenti tensioattivi usati sono
biologicamente degradabili oltre i 90 % e corrispondono così al regolamento sui detervisi.
13. Considerazioni sullo smaltimento
Sostanza / Preparazione
Consigli
Portare i residui al centro di raccolta rifiuti speciali.
Codice di smaltimento
070608 Il codice di smaltimento citato, e riferito alla provenienza, è una raccomandazione. In base alle diverse possibilità di
impiego presso l'utilizzatore, in certi casi deve essere assegnato un altro codice di smaltimento.
Imballaggi contaminati
Consigli
Dare al riciclaggio soltanto l'imballaggio completamente vuoto.
14. Informazioni sul trasporto
Trasporto stradale/ferroviario ADR/RID e GGVS/GGVE (2000)
Classificazione
Classe :
Num.della sostanza :
6.1 64 c
2853
Denominazione del prodotto
MAGNESIUMFLUOROSILICAT
Imballaggio
Etichetta pericolo :
6.1
Trasporto stradale/ferroviario ADR/RID e GGVS/GGVE (2001)
Classificazione
Classe :
Num.della sostanza :
6.1
2853
Classificazione-Code :
Denominazione del prodotto
MAGNESIUMFLUOROSILICAT
Imballaggio
Pagina : 3 / 5
T5
Scheda di sicurezza
ai sensi della direttiva comunitaria 91/155/CE
Nome commerciale :
Revisione :
Data della stampa :
Cristan
18.02.2003
06.03.03
Gruppo di imballaggio :
Etichetta pericolo :
Version :
1.0.0
III
6.1
Trasporto marittimo IMDG/GGVSee
Classificazione
IMDG-Code :
UN-No :
6.1
2853
Marine Poll. :
EMS-No. :
6.1-04
Pagina :
189
Denominazione del prodotto
MAGNESIUM FLUOROSILICATE
Imballaggio
Gruppo di imballaggio :
Etichetta pericolo :
III
6.1
Trasporto aereo ICAO-TI e IATA-DGR
Classificazione
Classe :
UN-No :
6.1
2853
Denominazione del prodotto
MAGNESIUM FLUOROSILICATE
Imballaggio
Gruppo di imballaggio :
Etichetta pericolo :
III
6.1
15. Informazioni sulla regolamentazione
Classificazione secondo le direttive CEE
Sigla ed etichettatura di pericolosità del prodotto
Xn ; Nocivo
Componenti pericolosi che ne determinano l´etichettatura
ESAFLUOSILICATO DI MAGNESIO 6-IDRATO ; Nr. CAS : 18972-56-0
Frasi R
22
Nocivo per ingestione
Frasi S
2
Conservare fuori della portata dei bambini
35
Non disfarsi del prodotto e del recipiente se non con le dovute precauzioni
23.1
Non respirare i aerosoli.
24/25
Evitare il contatto con gli occhi e con la pelle
13
Conservare lontano da alimenti o mangimi e da bevande
16. Altre informazioni
Ulteriori indicazioni
Data della prima edizione: 05.04.1993
Formulazioni R dei componenti
22
Nocivo per ingestione
Scheda rilasciata da
Progetto dei prodotti / sicurezza dei prodotti
Interlocutore
Martina Stadtfeld
I dati sono riportati sulla base delle nostre conoscenze attuali, non rappresentano tuttavia alcuna garanzia delle caratteristiche del
prodotto e non motivano alcun rapporto giuridico contrattuale.
Pagina : 4 / 5
Scheda di sicurezza
ai sensi della direttiva comunitaria 91/155/CE
Nome commerciale :
Revisione :
Data della stampa :
Cristan
18.02.2003
06.03.03
Version :
Pagina : 5 / 5
1.0.0

Documenti analoghi