Modulo per il volontariato

Commenti

Transcript

Modulo per il volontariato
Associazione Onlus
Canili Milano
e-mail [email protected]
Tel 338/83.60.753
www.canilimilano.it
Conto Corrente Canili Milano 0528 4758 6490 CAB 01604 ABI 03268
IBAN IT 39 L 03268 01604 052847586490
CODICE FISCALE 974 6561 0158
REGOLAMENTO
In ogni comunità è necessario seguire delle “regole” tanto più se dal nostro operato dipendono delle vite, e tanto
più se le nostre azioni possono mettere in pericolo noi stessi o i nostri cari amici pelosi.
E’ bene sapere che uomo e cane comunichiamo in modo diverso, perché siamo diversi, ed un gesto sbagliato, anche
se fatto in buona fede, potrà essere interpretato da loro in modo sbagliato e portare a reazioni pericolose.
Loro si passano la lingua intorno al muso in segnale di pacificazione e abbassano lo sguardo per non sfidarci, noi
guardiamo dritto negli occhi una persona per dimostrare la nostra sincerità, loro colgono tale atteggiamento come
sfida, noi abbiamo l’abitudine di baciare e abbracciare, ma per un cane venire abbracciato verrà interpretato come
un tentativo di sottomissione, giocare a fare la lotta per noi è un atteggiamento giocoso, per un cane può essere
l’inizio di una vera e propria lotta, in cui magari non riuscirebbe a contenere il grado di eccitamento e passerebbe
dal gioco all’attacco..senza neppure volerci far del male..
Noi “alziamo il pelo” perchè sentiamo freddo, loro per timore o per aggressività e può essere un segnale di attacco..
Non tutti son tenuti a sapere queste cose, anzi nel corso degli anni mi son resa conto di quanti, in assoluta buona fede
manipolano i cani (soprattutto i “cani di canile”) in modo errato e pericoloso, il cane del canile è cosa totalmente
diversa dal nostro cane e certe cose non possono esser fatte.
Aiutare i cani del canile rappresenta l’inizio di una responsabilità e non un gioco, sarai responsabile del benessere di
animali che dipendono da noi, da te, i tuoi comportamenti potrebbero condizionarli e segnare il loro destino, noi
dobbiamo fare in modo di alleviare le loro sofferenze di reclusi durante la loro permanenza in canile e di renderli
adottabili, ecco perché è importante farlo con serietà e avere l’umiltà di lasciarsi guidare da chi ha esperienza.
I nostri pelosi vengono mantenuti interamente dall’Associazione che non riceve alcuna sovvenzione e ogni mese ci
costano circa 2500/3000 euro..minimo, poi c’è il veterinario e tutte le altre innumerevoli spese…
PER POTER FARE VOLONTARIATO CON NOI
Vi preghiamo di consegnare questo foglio (stampandolo) e firmandolo in ogni sua pagina, unito da
fotocopia di carta identità e codice fiscale e siglare per favore ogni singola “punto”
Non spaventati per le “regole” si tratta di cose scontate e naturali.
E’ possibile inoltre fare un periodo di prova senza alcun impegno (ed in ogni caso potrete interromper
quando vorrete).

ATTREZZATURA: Dopo una o due giornate di prova, chiedere di acquistare un guinzaglio (costo 10
1

euro, li abbiamo noi)
che poi ognuno si porterà a casa (In canile si
utilizzano SOLO questi guinzagli perché sono gli unici sicuri, trattasi di guinzagli speciali con un apposito
blocco che impedisce al cane di scappare e consiglio di apporvi un segno di riconoscimento con il nome per
non scambiarveli).
Dopo un mese di presenza è indispensabile procedere all’acquisto del secondo guinzaglio, in quanto ogni
volontario (esperto) porta a passeggio 2 cani per volta, munirsi di radiolina (walkie tolkie, costo a coppia
di radioline max 20 euro circa, si trovano nei centri commerciali), è indispensabile che ogni
volontario sia munito di radio per motivi di sicurezza, e anche per coordinare semplicemente il
lavoro di sgambata o per eventuali adozioni che richiedessero l’immediata presenza del cane.





Consigliato l’uso di stivali di gomma. Le radioline devono essere ben funzionanti in modo che sempre si
possa rispondere prontamente.
ORARI : è necessario dedicare mezza giornata a settimana e rispettare l’orario del turno (il mattino dalle
9 alle 13,30 ed il pomeriggio dalle 14 alle 18 nei mesi invernali e da aprile dalle 14 alle 19, Domenica e festivi
dalle 9 alle 13,30, casi sporadici per eventuali contrattempi ogni volontario è importante che rispetti gli orari
(perché le uscite dei cani vengono conteggiate in base al numero dei volontari e delle ore di presenza, se un
volontario ritarda rischia di fare saltare l’uscita a un cane!)
DIVIETI: Assolutamente vietato introdurre in canile persone non espressamente autorizzate dal
Presidente, in caso di turno senza il Presidente per ogni dubbio telefonare o in caso di irreperibilità far
riferimento ai gestori della pensione, Assolutamente vietato cedere il cane che si ha in custodia a terze
persone. ENTRARE IN CORSIA senza aver chiesto e ricevuto il “via libera” per radio. In ogni caso i
nuovi volontari non hanno accesso alla corsia, ma dipenderenno dai “vecchi”.
ASSOLUTAMENTE VIETATO INTERFERIRE DURANTE I COLLOQUI PER LE ADOZIONI! (per
motivi di tempo e soprattutto perché il colloquio va gestito con una certa logica e interferenze rischiano di far
perdere informazioni utili alla valutazione della famiglia, o di inficiare consigli utili)
Uso del cellulare, portando in passeggiata due cani è impensabile avere una mano libera anche per
parlare al telefono, quindi è possibile rispondere al telefono solo se muniti di auricolare (inoltre il
telefono distrae e distoglie l’attenzione dai cani)
ASSICURAZIONE: Dopo 2 mesi di presenza è richiesto il pagamento della polizza assicurativa di 20 euro
(annuali)
Io (nome e cognome)___________________ faccio richiesta per portare a passeggio i cani del canile
dell’Associazione Canili Milano Onlus, dichiaro di seguire la prassi qui sotto indicata.
Motivazione che mi spinge a venire in canile:
____________________________________________________________________________________
______________________________________________________________________
Si ricorda che trattandosi di una piccola pensione privata e dovendo pagare la pensione ed il veterinario
per circa 50 cani, ci basiamo solo sulle offerte, si ricorda quindi ad ogni volontario che sarebbe carino
contribuire al loro mantenimento anche con piccolissime offerte.
2
LA PRATICA
Ed ora passiamo alla pratica..:
Abbiamo a disposizione 9 recinti per far sgambare i cani, di cui: 4 direttamente nella nostra corsia e 5 nel
corridoio esterno alcuni di questi recinti hanno un doppio ingresso,
1. PRIMA DI ENTRARE NELL’AREA BOX AVVISARE SEMPRE CON LA RADIOLINA E
ATTENDERE L’AUTORIZZAZIONE perché possono esserci cani liberi in corsia!
2. MAI prelevare un cane soltanto da un box con più cani (non è solo triste per l'ospite che resta ma
all' 80% non riuscirete ad uscire dal box senza far fuggire il cane, inoltre rischiate che al rientro il
cane rimasto nel box attacchi il "fortunato"!! VERIFICARE LA PRESENZA DEI CANI
LEGGENDO LE SCHEDE APPESE AL BOX (spesso vengono spostati i cani)
3. A inizio turno, nel caso in cui i recinti non fossero già pieni, Riempire tutti i recinti. Le passeggiate
dei cani iniziano prelevando i cani DAI BOX , quando si è finito di portare fuori i cani dai box, si
procederà con quelli nei recinti FACENDO IL CAMBIO CON QUELLI IN BOX, MAI DEVE
RESTARE UN RECINTO VUOTO E UN CANE IN BOX
4. Quando si prelevano i cani dai recinti LASCIARE LA PORTA DEL RECINTO SPALANCATA in
modo da far capire che è vuoto.
5. Si accede alla passeggiata nei campi tramite il cancello in fondo alla fila dei box (nel passaggio lungo
il campo di agility se il cane sporca, bisogna raccogliere con le pale che ci vengono lasciata li)
In passeggiata si va SOLO MUNITI DEI PROPRI E APPOSITI GUINZAGLI, CON IL BLOCCO STRETTO
AL COLLO DEL CANE (distanza tra collo e corda=1 dito) TENERE SEMPRE LA MANO INFILATA NELLA
MANIGLIA DEL GUINZAGLIO E LO STESSO ATTORCIGLIATO ALLA MANO (Perché il cane può
darvi uno strattone e se non è attocigliato alla mano scivolarvi il guinzaglio e perché a volte si rompono
6. NON ENTRARE NEI BOX CON BORSE O MARSUPI, impediscono il movimento e fanno
spessore durante l’ingresso/uscita nel box (che deve avvenire aprendo una piccola fessura ed entrando
lateralmente e velocemente) per non far fuggire i cani!!! Ricordo che si entra nel box infilando
prima la gamba per allontanare il cane e si entra lateralmente per aprire la porta il meno
possibile, (i cani son velocissimi, e facilmente riescono ad infilarsi nella fessura dell'apertura del
cancello)
7. Non manipolare cani IN PASSEGGIATA mentre si fuma o si parla al telefono (PERCHè
OCCORRE LA MASSIMA ATTENZIONE )
8. Assicurarsi di riporre ogni cane nel giusto box (vedere targhette con foto appese al box)
9. Tenere SEMPRE IL CANE A DISTANZA DI SICUREZZA DI ALMENO 10 METRI, DAGLI
ALTRI CANI, EVITARE SEMPRE CHE ENTRINO IN CONTATTO CON CANI NON
APPARTENENTI ALLO STESSO BOX
10. Prestare attenzione al piccolo recinto esterno ha dei buchi da cui i cani piccoli possono scappare
e i grandi scavalcare.
11. NON DARE MAI BISCOTTINI AI CANI NEI BOX, MA SOLO IN PASSEGGIATA (per
evitare che litighino)
12. Se piove i cani prima di esser riposti in box vanno poi asciugati con gli appositi teli
13. NON PERMETTERE AL CANE, SOPRATTUTTO SE DI TAGLIA MEDIO GRANDE DI
GIOCARE SALTANDOVI ADDOSSO, TANTO MENO MORDICCHIANDO, ED
OVVIAMENTE NON STIMOLATELO VOI PER PRIMI A FARLO MAI: IL CANE INIZIA
GIOCANDO POI A VOLTE NON SA CONTROLLARSI E ATTACCA!! Spingerlo giù con un
secco NO!!! (Se occorre aiutarsi con il ginocchio, ma senza fargli male!), Ovviamente NON FAR
MORDERE MAI IL GUINZAGLIO, (il guinzaglio si romperà, inoltre se si manipolano cani
con indole vagamente aggressiva in breve il cane passerà dal guinzaglio al braccio, li si stimola
al morso..), ricordo che il nostro compito è quello di educarli ai fini di un’adozione e non
renderli aggressivi
14. A fine turno va fatto un breve resoconto (raccontando anche eventualmente episodi accaduti ad altri, è
essenziale che ognuno aiuti a monitorare il lavoro globale del gruppo e che in caso di anomalie lo
segnali tempestivamente alla responsabile e allo stesso, per bloccare il comportamento sbagliato, o
semplicemente che vengano ricordate le regole)
15. Durante la settimana i turni si compongono di 2 persone fino a quando ogni turno sarà coperto
solo allora potremo incrementare il numero.
16. Gli adottanti a distanza vanno accompagnati in passeggiata almeno per i primi mesi o in caso di
3
necessità anche oltre, conducendo il cane compagno del cane adottato.
17. ASSOLUTAMENTE VIETATO SOSTARE NELL’AREA BOX, siate veloci nel prelevare i cani
facendo attenzione che in corsia non vi siano altri cani (neppure se legati), ci si può rilassar in
passeggiata, ma nell’area box occorre ESSERE MOLTO VELOCI, per non agitare i cani che attendo
di uscire.
18. IN PASSEGGIATA I CANI DEVONO CAMMINARE, EVITARE DI FERMARSI A LUNGO
SULLE PANCHINE..
19. NON GETTARE MOZZICONI DI SIGARETTE in terra ma al limite gettar nei tombini, i cani
li mangiano e sono TOSSICI!!
20. Verificare che tutti i cancelli e cancelletti per uscire dalla corsia, siano sempre chiusi.
21. ASSOLUTAMENTE VIETATO LIBERARI I CANI, NEI CAMPI E ANCHE NELLA
CORSIA INTERNA DEI BOX .
22. ASSOLUTAMENTE VIETATO PERCUOTERE I CANI, chiunque dovesse venir sorpreso a
fare una cosa simile verrà denunciato immediatamente.
23. Non dar cibo ai cani a parte qualche biscottino, devono mangiare lo stesso tipo di cibo
(quantità) ogni giorno, solo così staranno bene e non incorreranno in continue dissenterie.
24. In estate BAGNARE TUTTI I CANI CON LA CANNA DELL’ACQUA e in passeggiata farli
bere spesso
25. Rispettare i divieti (vedi cartelli nei campi dei contadini) e non superare il cancello della
pensione (strada asfaltata)
..inutile e deleterio salutare i cani nei box facendoli innervosire e litigare tra loro, meglio coccolarli quando sono
fuori, siamo rapidi tra i box..la nostra presenza li eccita e li porta a litigare..
E’ richiesto un minimo di senso di responsabilità e affidabilità
E’ importante capire che:
 venire in canile non equivale ad andare allo zoo, all’interno dei box vi sono animali che soffrono e che
dipendono da noi, meritano rispetto e serietà.
 ci si può far male, un cane può mordere, per svariati motivi, soprattutto se manipolato male.
 Un cane può fuggire e morire sotto un’auto e/o provocare un incidente (anche mortale, la statale è a 100
metri), non è un gioco..
Essendo un gruppo numeroso ed in via di espansione, immaginate cosa accadrebbe se tutti facessero a proprio modo.. i
rischi se si lavora male ci sono.., e lavorare bene significa proprio un buon coordinamento collettivo.
Il gruppo sarà in continua mutazione anche per questo motivo, è essenziale che vi sia armonia tra tutti i volontari per
avere un gruppo più produttivo, è essenziale la piena e serena collaborazione di ogni volontario per avere un gruppo
che possa funzionare.
Visionare i video sul volontariato per avere le idee più chiare (in basso alla pagina VOLONTARIATO)
http://www.canilimilano.it/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=57&Itemid=77
Se concordi con tutto ciò che hai letto, e vuoi entrare in questo mondo fatto di intrecci tra persone e cani, fatto di
lavoro pulito e sincero, volto solo al benessere del cane e non ad altro..prova ad entrare in questo gruppo e
vediamo se la cosa funziona! 
Dichiaro di rinunciare a rivalermi verso l’Associazione Canili Milano Onlus ed la pensione che
ospita i cani in caso di danni alla mia persona o a terzi, provocati dal sottoscritto/a, dai cani, o da
qualsiasi altro fattore durante la mia permanenza presso il centro cinofilo.
Dichiaro di attenermi a tutte le regole sopra e sotto elencate e accetto il fatto che qualora
sorgessero problemi di gestione dei cani o relazionali all’interno del gruppo, mi verrà chiesto di
allontanarmi, per il benessere stesso dei cani, che in questo momento dichiaro di voler aiutare.
Con la presente autorizzo la pubblicazione (sul sito web o eventuali volantini) di eventuali fotografie o immagini
riprese durante l’attività di volontariato, nelle quali io sia presente.
Ultimo aggiornamento 27/06/2013
Il PRESIDENTE
Roberta Oteri
firma______________________
4

Documenti analoghi