Lavoro in terra straniera

Transcript

Lavoro in terra straniera
Lavoro in terra straniera
Volete andare a lavorare all'estero ma non sapete come fare? Tutto quello che
vi serve per partire tranquilli. In più una sezione speciale sugli States.
Copyright © 2013 ABCtribe.com
Il presente eBook non può essere modificato in alcuna sua parte, conservando in particolare tutti i
riferimenti all’autore e ad www.ABCtribe.com, che ne ha i diritti di commercializzazione; L’eBook non potrà
essere in alcun modo pubblicato, non può essere diffuso ne in forma gratuita ne a pagamento tramite alcun
mezzo, senza preventivo accordo scritto con www.ABCtribe.com.
www.ABCtribe.com - la riproduzione non autorizzata è vietata in qualsiasi forma e modalità
1
1. Lavorare all'estero
2. I consigli per partire con il piede giusto
3. Il progetto Eures
3.1
3.2
3.3
3.4
Che cos'è la Rete Eures?
Quali tipo di informazioni può fornirmi?
A chi è rivolto e come posso accedere a questo servizio?
Come faccio a mettermi in contatto con gli Euroconsiglieri?
4. Il lavoro stagionale in Europa
4.1 Quali sono i lavori stagionali più frequenti?
4.2 Come faccio a trovare lavoro se sono già in terra straniera?
4.3 Il lavoro alla pari
5. Il lavoro stagionale nei principali paesi europei
5.1 Il lavoro stagionale in Gran Bretagna
>>Informazioni nel Regno Unito
5.2 Il lavoro stagionale in Francia
>>Informazioni in Francia
5.3 Il lavoro stagionale in Danimarca
>>Informazioni in Danimarca
5.4 Il lavoro stagionale in Svezia
5.5 Il lavoro stagionale in Norvegia
5.6 Il lavoro stagionale in Germania
>> Informazioni in Germania
5.7 Il lavoro stagionale in Finlandia
>> Informazioni in Finlandia
5.8 Il lavoro stagionale in Belgio
>> Informazioni in Belgio
5.9 Il lavoro stagionale in Austria
>> Informazioni in Austria
5.10 Il lavoro stagionale in Paesi Bassi
>> Informazioni in Olanda
5.11 Il lavoro stagionale in Irlanda
>> Informazioni in Irlanda
5.12 Lavorare in Grecia
5.13 Lavorare in Portogallo
5.14 Lavorare in Spagna
6. Lavorare negli Usa
www.ABCtribe.com - la riproduzione non autorizzata è vietata in qualsiasi forma e modalità
2
7. Il Council Exchanges
7.1 In che cosa consiste?
7.2 Quali sono i servizi offerti?
7.3 Quali sono le formalità burocratiche
8. Il lavoro alla pari negli States
8.1
8.2
8.3
8.4
I requisiti
La durata e l'orario di lavoro
La documentazione necessaria
Dove posso trovare un lavoro alla pari?
9. Il metodo "fai da te"
10. Istruzioni per l'uso
11. Dopo la laurea: Europa
11.1 Lavorare per la Comunità Europea
11.2 Profilo del candidato ideale
11.3 Come funziona il concorso?
12. Le migliori offerte di lavoro su ABCtribe.com
1. Lavorare all'estero
La conoscenza e pratica consolidata di una lingua straniera è la condizione necessaria sufficiente
(per dirla come i matematici) per entrare con buone credenziali nel mondo del lavoro.
Per questo molti studenti
decidono di andare a
studiare all'estero, vuoi
grazie all'Erasmus, vuoi
tramite corsi brevi privati,
vuoi con altri programmi
comunitari.
Altri giovani, laureati o no,
optano invece per
un'esperienza lavorativa,
in un'immersione totale
nella vita di un paese
straniero. Senza dubbio è
un progetto encomiabile…
fermatevi! Non per fare
sempre la solita
rompiscatole voce della
vostra coscienza, ma siete
proprio sicuri di esservi
documentati a sufficienza?
www.ABCtribe.com - la riproduzione non autorizzata è vietata in qualsiasi forma e modalità
3
Leggete la nostra guida e
poi me lo saprete dire…
2. I Consigli per partire col piede giusto
Cominciamo subito con una bella domandina preliminare, di quelle che piacciono tanto a me e
mettono in crisi voi: come va la pratica della lingua?
Ve lo chiedo ragazzi perché, se
avete deciso di andare a lavorare
all'estero, non potete pretendere di
farlo con un livello di conoscenza
poco più che sufficiente.
Qualcuno potrebbe pormi la
seguente obbiezione "per andare a
fare il cameriere, non c'è bisogno di
conoscere l'inglese in maniera così
approfondita" ma per vivere a
Londra sì, vi rispondo io!
In soldoni: o l'inglese lo conoscete
(e anche piuttosto bene) oppure è
meglio optare per un bel corso di
studio che può essere anche
integrato con un'esperienza
lavorativa, ma solo
successivamente.
In secondo luogo, spero non abbiate pensato di fare le valigie e pronti via! Nel caso ci fosse
bisogno di ricordarvelo, malgrado il consolidamento dell'Unione Europea, ogni paese ha
mantenuto le sue particolarità culturali e determinate usanze, quindi è necessario informarsi
prima di andargli a fare una visitina prolungata…se non ci avete pensato (sprovveduti…) date
un'occhiata alle descrizioni contenute nelle nostra guida "Studiare in Europa", ne ricaverete
informazioni generali e molto utili sulla struttura e l'organizzazione degli Stati della Comunità
Europea.
Altra cosa: avete una pallida idea delle strutture o istituzioni alle quali potrete affidarvi?
Lo sapete che, per lavorare in Europa è stata creata una rete apposta Eures, volta a favorire la
mobilità internazionale lavorativa?
3. La rete Eures
I più disinformati mi chiederanno subito una cosa.
3.1 Che cos'è la rete Eures e come funziona?
La rete Eures (European Employment Services) serve per cercare un lavoro all'interno della
Comunità Europea. E' un servizio dell'Unione europea che raccoglie le offerte di lavoro dagli uffici
di collocamento dei paesi comunitari e di Norvegia e Islanda.
Eures opera attraverso
una rete di 450
euroconsiglieri in tutta
www.ABCtribe.com - la riproduzione non autorizzata è vietata in qualsiasi forma e modalità
4
Europa, che offrono un
servizio di informazione e
orientamento. Si tratta di
un servizio completamente
gratuito.
Funziona come un'agenzia
di collocamento: ha il
compito di fare incontrare
le domande e le offerte di
lavoro ancora
insoddisfatte, purché si
trovino in uno dei 17
Paesi partecipanti (15
dell'Unione Europea più
Islanda e Norvegia). È in
grado di formare e
consigliare i lavoratori e i
datori di lavoro che
cercano la combinazione
giusta.
Dispone di una banca dati informatizzata che si rivolge sia alle imprese, con informazioni sulle
caratteristiche del loro fabbisogno di lavoro (formazione e profili professionali richiesti), sia ai
lavoratori, con offerte rispondenti ai requisiti e alle aspirazioni d'impiego.
3.2. Quali tipo di informazioni può fornirmi?
· dati statistici forniti da Eurosat (popolazione, tasso di disoccupazione, attrattiva
economica di una regione, ecc.)
· dati pratici sull'espatrio (formalità, ecc.)
· condizioni di vita (sistema politico, legislatura, cultura, costo della vita, livello delle
retribuzioni, sistema tributario, orientamento scolastico, ecc.)
· condizioni di lavoro (orari, retribuzioni, ferie, contratti, ecc.)
· indirizzi utili
· offerte di lavoro disponibili nel Paese scelto
· modalità di assunzione
· informazioni sui profili dei candidati alla mobilità per le imprese che desiderano
estendere le assunzioni oltre il territorio nazionale
· equivalenze in materia di qualifiche
· libere professioni
3.3 A chi è rivolto e come posso accedere a questo servizio?
È rivolto a lavoratori, disoccupati ma anche imprese. Nello specifico, possiamo suddividere in due
categorie: i giovani che vogliono sperimentare una realtà lavorativa internazionale e le aziende
desiderose di ampliare il proprio campo di assunzione oltre il territorio nazionale.
Coloro che intendono
cercare lavoro in un altro
paese dello Spazio
www.ABCtribe.com - la riproduzione non autorizzata è vietata in qualsiasi forma e modalità
5

Documenti analoghi