fun and games 1

Commenti

Transcript

fun and games 1
S C U O L A
P R I M A R I A
Immacolata Calabrese – Silvana Rampone
with
Sarah Gudgeon – Thomas Burke
Step by step guide to the
language tasks and activities
Special sections
✰ Fun and Games
✰ Consolidation tasks
✰ From School to Home
✰ Unit language tests
✰
✰
✰
✰
Festivities notes
Portfolio checklist
Action Stories
DVD/VHS notes
TEACHER’S GUIDE
1
1
Table of Contents
Introduction
p. 3
Classroom English
p. 11
Syllabus
p. 12
Unit 1 Hello
p. 14
Fun and Games 1 My World
p. 21
Fun and Games 2 From School to Home
p. 25
Test 1
p. 26
Unit 2 Colours
p. 27
Fun and Games 3 My World
p. 35
Fun and Games 4 From School to Home
p. 36
Test 2
p. 37
Unit 3 Numbers
p. 38
Fun and Games 5 My World
p. 46
Fun and Games 6 From School to Home
p. 47
Test 3
p. 48
Unit 4 Shapes
p. 49
Fun and Games 7 My World
p. 56
Fun and Games 8 From School to Home
p. 57
Test 4
p. 58
Unit 5 The classroom
p. 59
Fun and Games 9 My World
p. 66
Fun and Games 10 From School to Home
p. 67
Test 5
p. 68
Festivities
p. 69
Action Stories The ugly duckling
p. 72
Action Stories The little red fish
p. 75
Portfolio Checklist
p. 78
Practice Book Model Answers
p. 79
2
ENGLISH ROUNDABOUT
Introduction
Il progetto di English Roundabout trae origine dall’idea che l’apprendimento di una lingua sia un continuo processo evolutivo. Gli allievi potranno scendere e salire dalla giostra linguistica di English Roundabout, apprendendo nuove nozioni, riutilizzando e consolidando la lingua, divertendosi.
L’approccio all’insegnamento della lingua inglese, nei cinque anni di corso, si evolve con
il passare degli anni, in relazione al naturale sviluppo degli alunni e alle innumerevoli
abilità che i bambini acquisiscono con il trascorrere del tempo, a partire dalle capacità
di lettura e di scrittura in italiano.
Il corso completo di English Roundabout copre i primi cinque anni di insegnamento
della lingua inglese previsti dalla scuola primaria italiana.
Indicazioni curricolari e obiettivi di apprendimento
All’inizio di ogni unità della guida insegnante è presente una tabella che elenca le funzioni, il lessico e le strutture presenti all’interno dell’unità stessa. Le indicazioni presenti nella sezione Portfolio Checklist permettono, invece, di valutare le funzioni linguistiche
che i bambini dovrebbero aver acquisito durante l’anno scolastico e si basano sui requisiti dei livelli della Comunità Europea, che sono parte integrante della verifica della lingua straniera. Alla fine del quinto anno gli alunni avranno acquisito tutte le conoscenze
previste dal quadro europeo A1.
Imparare ad apprendere
Quando i bambini imparano una lingua straniera eseguono nuove attività che non hanno
mai svolto prima, ma necessarie per l’apprendimento di una lingua straniera, come ad
esempio il gioco di ruolo, la ripetizione di frasi e il lavoro di coppia.
Un aspetto fondamentale di cui gli insegnanti devono tener conto, in particolare nei
primi anni, è che insegnare una lingua straniera non comporta solamente l’insegnamento di vocaboli e strutture, ma, in particolar modo, l’apprendimento di un metodo di studio.
Gli alunni non hanno preconcetti riguardo le attività che sono chiamati a eseguire, ma
devono capire che stanno imparando una lingua viva, da usare come strumento di comunicazione.
Gli insegnanti di lingua inglese devono porre un’attenzione maggiore, soprattutto nei
primi mesi di scuola, affinchè i bambini imparino come devono lavorare quando li si invita a svolgere nuove attività, quali ad esempio il lavoro di coppia, il gioco di ruolo, ecc.
Lavoro di coppia
Lo scopo delle lezioni è di far apprendere la lingua inglese come strumento comunicativo e questo obiettivo non potrà essere raggiunto se l’insegnamento sarà focalizzato al
solo rapporto allievo-insegnante. L’intenzione di English Roundabout è di insegnare la
lingua e permettere ai bambini di praticarla in attività comunicative fra di loro, in coppia
o in gruppo.
3
Divisione dei bambini per i lavori di coppia
È importante che l’insegnante suddivida mentalmente la classe in diversi livelli di
apprendimento:
• chi sa lavorare autonomamente;
• chi ha bisogno di essere guidato;
• chi ha bisogno di essere seguito attentamente.
Quando l’insegnante chiede ai bambini di lavorare a coppia o in gruppo è importante che
il gruppo sia formato in modo tale che gli alunni più autonomi possano lavorare con i
bambini che necessitano, invece, di essere guidati, per garantire un reciproco supporto.
Prima di chiedere ai bambini di lavorare a coppia o in gruppo, l’insegnante dovrà abituare
gli alunni a cambiare posto:
• Franca change places with Emma.
• Paolo change places with Franco.
Se questa procedura diventa parte integrante della routine della classe, i bambini non
esiteranno a cambiare posto all’inizio di ogni lezione. Questa abitudine permetterà agli
insegnanti di avere il completo controllo nella formazione di coppie che lavoreranno
insieme durante le attività di comunicazione orale.
Consegne degli esercizi
Molti alunni della prima classe della scuola primaria non sono in grado di leggere o scrivere in italiano e, in questi casi, l’insegnante può ignorare le consegne degli esercizi
(anche se le istruzioni serviranno successivamente come promemoria). A mano a mano
che gli alunni progrediranno nei loro studi, le consegne diventeranno più facili da riconoscere e, quindi, più utili.
Scrittura
L’insegnante valuterà quale sia il momento opporturno per invitare gli alunni a copiare
le parole in lingua inglese dalla lavagna. Il Practice Book 1 introduce gradualmente parole da copiare prendendo spunto dalle tematiche trattate all’interno del volume studente 1.
Insegnare inglese in classe
Gli adulti imparano la lingua inglese per svariati motivi. Gli alunni della scuola secondaria di primo grado imparano una seconda lingua non solo per ragioni scolastiche, ma
anche per capire i testi delle loro canzoni preferite, per scrivere a un amico, per corrispondere via email o per navigare in Internet.
I bambini della scuola primaria, invece, non nutrono ancora questi interessi e l’utilizzo
della lingua inglese è strettamente legato a bisogni linguistici limitati all’utilizzo in classe. Per questo motivo, l’insegnante dovrebbe usare la lingua in ogni occasione, specialmente per le istruzioni generali o per le consegne degli esercizi.
Una panoramica delle istruzioni di base fornisce l’idea dell’importanza degli esercizi di
ascolto presenti nel volume e degli innumerevoli contributi che i bambini apporteranno
durante l’apprendimento della lingua, quali ad esempio il completare parti di disegni,
costruire lavoretti, ecc.
Qui di seguito verrà fornito un elenco dei principali comandi:
Listen.
Listen and point.
Listen and repeat.
Listen and circle.
Complete the picture.
Draw.
Colour.
Circle.
4
Listen and tick.
Listen and match.
Listen and number.
Listen and colour.
Sing.
Copy and make.
Colour and keep.
Complete and colour.
Ask and answer.
Altri comandi aggiuntivi possono essere usati agevolmente in classe, quali:
Open your books at page…
Be quiet!
Close your books, please.
Come here, please.
Quando i bambini saranno in grado di leggere le parole in inglese, l’insegnante potrà
copiare le domande più frequenti su grandi fogli di carta e appenderli sui muri della classe, per incoraggiare i bambini a utilizzare determinate frasi.
Ad esempio:
Can I use a red pencil, please?
Can I go to the toilet, please?
Can I open the window, please?
Utilizzo del CD audio
Le numerose attività di ascolto, come ad esempio Listen and repeat o Listen and complete,
sono molto importanti nel volume di classe prima perché i bambini non hanno ancora
imparato a leggere e a scrivere attività, queste ultime, che permettono ai bambini di consolidare la lingua appresa.
Passaggi pre-listening
Prima dell’utilizzo del CD audio l’insegnante dovrebbe:
a. leggere le note presenti nella guida, in cui è contenuto anche del materiale aggiuntivo;
b. leggere il testo delle registrazioni per controllare il lessico proposto;
c. ascoltare la registrazione dell’esercizio prima di proporlo alla classe, in quanto potrebbe essere più veloce o più lento di quanto ci si aspetti;
d. accertarsi che i bambini abbiano ripassato il lessico che stanno per ascoltare;
e. invitare i bambini a osservare attentamente le illustrazioni e discuterne prima di proporre l’ascolto;
f. accertarsi che i bambini abbiano a portata di mano tutto il materiale per svolgere
l’esercizio.
L’insegnante dovrà assicurare la migliore qualità di riproduzione acustica della registrazione accertandosi che eventuali rumori esterni non disturbino l’ascolto e la comprensione della registrazione.
Nell’eventualità si dovessero presentare dei problemi durante la riproduzione del CD
audio la migliore soluzione possibile è mandare indietro la traccia e ascoltare nuovamente l’esercizio.
È molto importante sfruttare il bottone della pausa, per dare il tempo sufficiente ai
bambini di ripetere le frasi e di completare gli esercizi.
5
Una volta concluso l’ascolto vero e proprio dell’esercizio, si può ancora sfruttare il materiale per utleriori approfondimenti.
Passaggi post-listening
Dopo l’ascolto della registrazione si consiglia di tener conto di alcuni aspetti:
a. se si tratta di un esercizio di colorazione, i bambini hanno avuto il tempo necessario
per completare la colorazione?
b. se l’esercizio consiste nell’ascoltare e segnare con un tick, numerare o collegare è
importante chiedersi se tutti i bambini hanno risposto a tutte le domande;
c. è stato deciso come correggere l’esercizio (variabile dal tipo di richiesta dell’esercizio
stesso)?
Alcuni possibili modi di correzione degli esercizi di ascolto:
• i bambini sono invitati a lavorare a coppie o in piccoli gruppi e a comparare le risposte;
• l’insegnante può chiedere a singoli allievi le riposte e poi domandare al resto della
classe se sono d’accordo;
• l’insegnante può chiedere agli alunni di rispondere alle domande oralmente, assicurandosi che tutti i bambini abbiano fornito la propria risposta;
• i bambini sono invitati a scrivere le proprie risposte alla lavagna. Se l’insegnante necessita di vedere tutti i lavori corretti, può chiedere agli alunni di venire alla cattedra in coppia.
Quando l’insegnante chiede agli alunni di completare un esercizio di ascolto, deve far
partire la registrazione solo quando i bambini saranno pronti, assicurandosi che abbiano il materiale necessario per svolgere l’esercizio.
Ad esempio: Unit 2, page 12, exercise 4, Listen and colour.
Prima di far ascoltare la registrazione l’insegnante dovrebbe far ripassare ai bambini i vocaboli inerenti i colori e informarli di quello che andranno ad ascoltare. È necessario anche
assicurarsi che ogni bambino abbia una matita in mano. Questa registrazione usa una tecnica che l’insegnante troverà anche in altre attività di ascolto, in cui, ad esempio, uno dei
colori non viene menzionato. I bambini devono essere informati di questa modalità di
esecuzione prima dell’ascolto della registrazione. Questo tipo di esercizio è molto utile per
stimolare l’attenzione dei bambini, ma è importante che gli alunni siano consapevoli della
tipologia dell’esercizio che sono chiamati a svolgere prima di cominciare.
Canzoni
È presente almeno una canzone in ogni unità del volume. Le canzoni ripropongono il lessico appreso all’interno dell’unità stessa e introducono anche nuovi vocaboli. La canzone è sempre collegata a un esercizio successivo. L’insegnante potrà aiutare gli alunni a
memorizzare la canzone usando il supporto visuale della lavagna.
Alla fine del volume studente sono riportati i testi completi di tutte le canzoni.
L’insegnante potrà farle cantare ai bambini sia in concomitanza con lo svolgimento dell’esercizio stesso, sia in un secondo momento a sua scelta.
La versione karaoke di tutte le canzoni è presente sul CD audio, sul DVD/VHS e può,
anche, essere scaricata dal sito: www.langedizioni.com/roundabout.
Utilizzo del DVD/VHS
Molti insegnanti utilizzano il DVD/VHS in classe per l’insegnamento di una seconda lingua. L’intrinseco valore di guardare la televisione durante una lezione di lingua inglese è
che i bambini verranno maggiormente motivati, utilizzando uno strumento, quale la televisione, che solitamente è associato a una pura attività ludica.
6
L’utilizzo del DVD consente di gestire il contenuto del volume più agevolmente, in quanto è diviso in facili e gestibili tracce, mentre per permettere un migliore utilizzo del VHS
è stato inserito un riferimento alle singole unità in ogni videata.
Il materiale video presente nel livello 1 può essere diviso in due categorie fondamentali:
- Esercizi di ascolto
I bambini sono invitati a guardare gli esercizi di ascolto, dopo averli svolti in classe. In
questo modo, potranno paragonare le proprie risposte con quelle che appariranno sul
video e eventualmente potranno essere invitati a correggerle e a valutare il lavoro svolto.
- Versione karaoke delle canzoni
Se gli alunni hanno memorizzato le parole delle canzoni, la versione karaoke può essere utilizzata anche prima che abbiano effettivamente imparato a leggere. Associare suoni a parole aiuterà i bambini nel momento in cui inizieranno a acquisire maggiori competenze di lettura.
Struttura di English Roundabout Student’s Book 1
Il volume English Roundabout 1 è diviso in cinque unità. Ogni unità propone la stessa
sequenza di presentazione linguistica. Il numero di ore/lezioni necessario per lo svolgimento di tutti gli esercizi presenti all’interno del volume studente insieme ai giochi e ai
test presenti nella guida insegnante varia in relazione alla complessità degli input linguistici e al livello della classe: quanto più una classe è brillante, quanto meno tempo sarà
necessario per il ripasso prima di presentare nuovi vocaboli o strutture.
Una panoramica generale della struttura dell’unità e una descrizione delle differenti
sezioni fornirà una visione del progressivo insegnamento della lingua inglese.
Nuovo linguaggio-presentazione
Il nuovo lessico è abitualmente presentato nell’apertura di ogni unità (una pagina e
mezza) di English Roundabout 1. I bambini sono sempre invitati a contribuire all’interno di queste pagine, aggiungendo un disegno personale, colorando una parte della
pagina o completando parti del disegno stesso. Questa attività permette ai singoli
bambini di personalizzare l’atto di apprendere una lingua.
La presentazione del nuovo linguaggio è seguita da varie attività linguistiche utili a consolidare e a estendere gli input iniziali. Numerose attività di ascolto garantiscono una
maggiore memorizzazione della lingua e della pronuncia.
Chatter Chums (amici chiacchieroni)
È una sezione che ricorre in tutte le unità del volume. Il suo scopo è il consolidamento dell’abilità orale attraverso dialoghi guidati. L’insegnante dovrà far svolgere gli esercizi presenti all’interno di questa sezione a coppie. È importante che l’esercizio venga presentato in
maniera chiara affinchè i bambini sappiano quello che dovranno fare. Prima di far svolgere
l’esercizio presente nella sezione Chatter Chums gli insegnanti potranno far ascoltare ai
bambini, brevi dialoghi e invitare, poi, coppie di alunni a drammatizzarli davanti alla classe. Si potrà, poi, invitare i bambini a continuare il lavoro di coppia al proprio posto. I brevi
dialoghi servono per consolidare la struttura linguistica fondamentale introdotta nell’unità.
Copy and Make
I bambini sono invitati a costruire un oggetto che potrà essere sfruttato per altre attività
linguistiche che garantiranno un maggiore e un migliore consolidamento della lingua
descritta nell’unità. Potrebbe essere una buona idea lasciare uno spazio fisico all’interno
della classe adibito alla custodia dei lavoretti realizzati, che potranno così essere utilizzati in più occasioni durante l’anno scolastico.
7
Curricular Corner
In questa rubrica vengono introdotti aspetti della lingua inglese basati su altre materie
curricolari, come matematica, storia, geografia, scienze e convivenza civile. Anche se i
bambini non studiano specificamente tutte queste materie durante il primo anno della
scuola primaria, si tratta, comunque, di nozioni legate alla loro conoscenza e scoperta
del mondo. Trattare queste tematiche utilizzando l’inglese è divertente e stimolante linguisticamente e culturalmente.
Revision Roundabout
In questa sezione si fornisce agli alunni la possibilità di ripassare vocaboli e strutture lessicali precedentemente presentati nell’unità stessa e nelle unità precedenti. È un’importante opportunità per l’alunno per il ripasso e per il consolidamento di strutture e vocaboli precedentemente appresi. Il successo nel completamento di questa sezione alla fine
di ogni unità dà ai bambini un forte senso di realizzazione. Lo scopo di questa pagina è,
in effetti, quello di permettere ai bambini di autovalutarsi e di ripassare la lingua.
The Beam Machine Stories
Le unità si concludono con una divertente storia che vede i protagonisti del corso alle
prese con uno strano macchinario: la beam machine, la macchina dei raggi. Nel volume di
classe prima, queste entusiasmanti storie sono illustrate, prive di testo, e prevedono
un’attività di ascolto.
Glossario
È presente un glossario illustrato alla fine del volume studente 1. I vocaboli sono divisi
in set lessicali per facilitare la consultazione da parte dei bambini.
CD audio
A corredo della Guida insegnante è previsto un CD audio che include tutte le canzoni, le
attività di ascolto del libro studente e anche il materiale aggiuntivo presente nella guida,
come la registrazione dei test e le Action Stories.
Il riferimento alle singole tracce è presente sia nel libro studente sia nella guida.
DVD/VHS
La prima parte del DVD/VHS per gli anni 1-2-3 include esercizi animati del volume 1 e la
versione karaoke delle canzoni.
Teacher’s Resource Kit 1-2/3
Il Teacher’s Resource Kit di English Roundabout 1 comprende:
una guida insegnante, un CD audio, un DVD/VHS, poster, divertenti flashcard, lezioni fotocopiabili da utilizzare in classe e ulteriore materiale supplementare.
8
Guida insegnante
La guida insegnante è un volume ricco di materiale supplementare di facile e agevole utilizzo. La Guida è stata scritta da due insegnanti della scuola primaria e segue fedelmente la struttura del libro studente.
All’interno di questo volume sono presenti sezioni innovative quali:
Fun and Games
Si tratta di una serie di giochi linguistici strutturati per ripassare e consolidare la grammatica e il vocabolario in un contesto divertente. Sono schede fotocopiabili che possono essere distribuite in classe per un migliore utilizzo della lingua. Questa sezione si divide in due gruppi di attività:
My World
I materiali inseriti in questa sezione rappresentano un supporto ai contenuti delle singole unità con particolare riferimento alla routine quotidiana e ai contenuti delle storie
inserite alla fine del volume.
From School to Home
I materiali di questa sezione sono, invece, finalizzati al collegamento scuola-famiglia.
Nella maggior parte delle situazioni, il tempo di esposizione dei bambini alla lingua
inglese è limitato unicamente alle esperienze che vivono all’interno della classe. Molto
spesso, queste esperienze restano ancorate a questo contesto e poco o nulla delle attività svolte, delle occasioni di apprendimento fornite, viene trasferito dagli alunni
all’esterno della scuola, interrompendo, così, quel canale privilegiato di comunicazione
tra scuola e famiglia che è il racconto diretto da parte dei bambini.
Il materiale prodotto individualmente da ogni alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a casa la cartellina per mostrarla ai genitori e soprattutto per utilizzarne i materiali come traccia di racconto e occasione per condividere, attraverso giochi o attività, le esperienze scolastiche con la famiglia.
In questo modo, ciascuno potrà dimostrare ‘quanto e che cosa ha imparato’, facilitando
i bambini nella risposta alla domanda ‘che cosa hai fatto oggi a scuola durante la lezione di inglese?’.
Action Stories
La Guida include una serie di entusiasmanti storie fotocopiabili che possono essere utilizzate come supporto didattico. Per ciascuna storia vengono proposte numerose attività da svolgere prima e dopo l’ascolto della registrazione. Queste divertenti storie sono
ideali per la memorizzazione di nuovi vocaboli e per il gioco di coppia. Le note presenti
all’interno della Guida suggeriscono altri possibili modi di utilizzo di questo materiale.
Le storie possono essere ascoltate più volte prima di farle recitare in classe e possono
essere utilizzate come supplemento linguistico per le attività di dialogo.
Le registrazioni delle storie possono essere anche scaricate dal sito:
www.langedizioni.com/roundabout
Test
L’ultima pagina di ciascuna unità è dedicata a un test di valutazione linguistica inerente
l’unità stessa che può essere fotocopiato e distribuito in classe.
9
Il doppio scopo di questi test è di dare ai bambini la soddisfazione di prendere coscienza dei progressi fatti nell’apprendimento della lingua e forniscono all’insegnante una
visione d’insieme delle aree comuni di errore, in modo tale da impostare un proficuo
ripasso.
Poster
Quattro poster illustrati sono allegati alla Guida insegnante. I poster
propongono vari set lessicali e possono essere usati per la presentazione iniziale di vocaboli o per il ripasso di strutture lessicali.
Le illustrazioni includono anche vocaboli non presenti all’interno del
volume, per arricchire ulteriormente il lessico proposto alla classe.
Practice Book
Il Practice Book è disponibile per ogni livello di English Roundabout
e offre agli alunni un utile strumento di consolidamento linguistico
per tutte le tematiche introdotte nel libro studente.
I Practice Book sono ideali per il lavoro in classe, ma anche come
compiti a casa. Propongono brevi ma essenziali esercizi che collegano la lezione e danno agli alunni l’opportunità di non perdere il
contatto con la lingua inglese nei giorni in cui non ci sono lezioni.
Nel Practice Book 1 le abilità di scrittura e di lettura sono presentate prima rispetto al volume studente. L’insegnante dovrà valutare quando è meglio proporre gli esercizi specialmente durante i primi tre mesi di lezione.
All’interno della Guida insegnante si trovano le soluzioni di alcuni esercizi presentati nel
Practice Book 1.
10
Classroom English
• Open your books at page…
• Close your books, please.
• Close the door, please.
• Copy this word, please.
• Go to your desk, please.
• Stand up, please.
• Come here, please.
• Sit down, please.
• Look at the pictures on page…
• Look at the blackboard.
• Listen and repeat.
• Listen and circle.
• Listen and complete.
• Listen and point.
• Listen and match.
• Listen and colour.
• Listen and number.
• Listen and tick.
• Work with a friend.
• Sing the song.
• Draw and colour.
• Copy and make. Colour and keep.
• Complete the picture.
• Ask and answer.
• Colour.
• Circle.
• Write.
11
Syllabus
UNIT 1
Funzioni
Lessico
Strutture
• Comprendere e rispondere a un
saluto.
• Presentarsi.
• Chiedere e dire il nome.
• Salutare in diversi momenti della
giornata.
• Comprendere e eseguire semplici istruzioni.
• Hello/Hi.
• Goodbye/Bye-bye.
• Good morning.
• Good afternoon.
• Good evening.
• Goodnight.
• What’s your
name?
• My name’s...
• This is...
• Listen.
• Repeat.
• Point.
• Draw.
• Match.
• Number.
• Complete.
UNIT 2
Funzioni
Lessico
• Riconoscere e nominare i
colori.
• Riconoscere e nominare animali domestici.
• Abbinare colori ad animali.
• Comprendere ed eseguire
semplici istruzioni.
• Red.
• Orange.
• Yellow.
• Green.
• Pink.
• Purple.
• Blue.
• Brown.
• White.
Strutture
• Grey.
• Black.
• A cat.
• A dog.
• A hamster.
• A budgie.
• A parrot.
• A goldfish.
• What colour is • Point.
it?
• Draw.
• It’s…
• Match.
• It’s a parrot, a • Number.
cat…
• Complete.
• Listen.
• Colour.
• Repeat.
UNIT 3
Funzioni
Lessico
• Riconoscere e nominare i numeri da 1 a 10.
• Riconoscere e nominare giocattoli.
• Chiedere e dire l’età.
• Formulare auguri.
• Ringraziare.
• Comprendere e eseguire comandi e istruzioni.
• Train.
• Teddy
bear.
• Skipping
rope.
• Doll.
• Bicycle.
• Ball.
• One.
12
Strutture
• Two.
• Three.
• Four.
• Five.
• Six.
• Seven.
• Eight.
• Nine.
• Ten.
• How old are you?
• I’m...
• Happy birthday!
• Thank you!
Syllabus
UNIT 4
Funzioni
Lessico
Strutture
• Identificare e nominare gli oggetti
scolastici.
• dentificare e nominare forme geometriche.
• Descrivere quantità e colore di oggetti scolastici e forme geometriche.
• Eseguire comandi e istruzioni.
• Schoolbag. • Square.
• Circle.
• Pen.
• Rectangle.
• Pencil.
• Rubber.
• Ruler.
• Pencil case.
• Triangle.
• What is it?
• It’s...
• What’s in your...?
• A...
UNIT 5
Funzioni
Lessico
Strutture
• Riconoscere e nominare elementi
strutturali e di arredo dell’aula.
• Associare il nome scritto all’immagine corrispondente
• Comprendere e eseguire comandi
e istruzioni
• Classroom.
• Blackboard.
• Window.
• Desk.
• Chair.
• Door.
• Book.
• School.
• Stand up, please.
• Sit down, please.
• Open/Close..., please.
• Go to your desk/classroom, please.
• Come here, please.
• Copy this word, please.
13
UNIT
1
Hello
Funzioni
Lessico
Strutture
• Comprendere e rispondere a un
saluto.
• Presentarsi.
• Chiedere e dire il nome.
• Salutare in diversi momenti della
giornata.
• Comprendere e eseguire semplici istruzioni.
• Hello/Hi.
• Goodbye/Bye-bye.
• Good morning.
• Good afternoon.
• Good evening.
• Goodnight.
• What’s your • Match.
• Number.
name?
• My name’s... • Complete.
• This is...
• Listen.
• Repeat.
• Point.
• Draw.
Roundabout.
Roundabout.
Roundabout.
Before using the book
Fate ascoltare due volte la canzone e chiedete agli
alunni se ricordano qualche parola tra quelle ripetute nel testo. Focalizzate l’attenzione sul significato in italiano della parola Roundabout (giostra) e
fate notare che la stessa parola compare nel titolo del libro. Spiegate agli alunni che devono
ascoltare la canzone una terza volta, alzarsi e risedersi ogni volta che sentono la parola Roundabout.
Modificate il gioco chiedendo ai bambini di alzarsi quando sentono Roundabout e sedersi quando
sentono English.
TAPESCRIPT
Welcome to the roundabout.
Welcome to the class.
Welcome to the English lesson.
We learn English fast.
Roundabout.
Roundabout.
Roundabout.
Roundabout is English.
Roundabout is fun.
Roundabout is all around,
for us it’s number one.
Track 1- K 62
Roundabout.
Roundabout.
Roundabout.
La versione karaoke delle canzoni è anche presente sul DVD/VHS.
Roundabout is English.
Roundabout is fun.
❏ Preparate gli stand-up puppets che trovate nella sezione Fun and Games 1, alle pagine 21 e 23. Fotocopiate
le pagine in formato A3, invitate i bambini a colorare
Roundabout is all around,
for us it’s number one.
14
UNIT 1
❏ Distribuite gli stand-up puppets ad alcuni alunni
che dovranno girare per la classe salutando i compagni immedesimandosi nel proprio personaggio.
Ad esempio: un bambino con il puppet di Ben saluta un compagno, Hello! My name is Ben e il bambino senza puppet dovrà rispondere presentandosi:
Hello Ben, my name is…, e così via.
i personaggi, plastificate le pagine, ritagliate gli standup puppets e riponeteli in un contenitore magico (Magic
Bag) (ad esempio: un vecchio cappello, una scatola,
un sacchetto di stoffa, una borsa o una valigia) che
poi userete in diverse occasioni durante l’anno scolastico per introdurre lessico e strutture linguistiche.
Presentate il contenitore magico ai bambini spiegando che al suo interno ci saranno molte sorprese che
li aiuteranno a scoprire il fantastico mondo di English
Roundabout. Aprite il contenitore creando un’atmosfera di suspense, estraete e presentate i vari personaggi appoggiandoli sulla cattedra:
❏ Dite agli alunni di disporsi in cerchio Let’s make
a circle; lanciate una palla morbida a un bambino
salutandolo e presentandovi: Hello! My name is…,
il bambino che riceve la palla risponde al saluto,
si presenta e lancia a sua volta la palla a un compagno. Se un bambino non riesce ad afferrare la
palla lanciata dal compagno, l’insegnante la recupera e riprende il gioco utilizzando questa volta il
saluto Hi!
Hello, everyone! My name is Ben. This is Max the dog.
Hello! My name is Sunita. This is Cleo the cat.
Hi! My name is Jane. This is Harry the parrot.
Dite agli alunni di rispondere al saluto dei personaggi: Hello, Ben! Hello, Max! Hello, Sunita! Hello, Cleo!
Hi, Jane! Hi, Harry!
Practice Book page 2
Gli alunni si disegnano e scrivono il proprio
nome sulla linea tratteggiata. L’attività può
essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Page 2 Ex. 1 – Listen and point.
Mostrate il vostro libro e dite Open your books at page
two and three (poiché gli alunni potrebbero non conoscere ancora i numeri in inglese, è consigliabile scriverli sempre alla lavagna in cifra). Dite agli alunni di
ascoltare la registrazione e indicare il personaggio
che di volta in volta si presenta. Chiedete poi di
indicare i personaggi sulla pagina del libro secondo
le vostre istruzioni Point to Sunita, point to Ben, ecc.
TAPESCRIPT
Page 3 Ex. 3 – Draw.
Dite Open your books at page three e chiedete agli
alunni di completare il disegno del pagliaccio di
pagina 2 disegnando nel cerchio bianco il proprio
viso oppure un volto a piacere che vogliono dare
al pagliaccio.
Track 2
Page 3 Ex. 4 – Listen and repeat. Listen and
tick.
Ben:
Hello, everyone! My name is Ben. This is Max
the dog.
Woof, woof!
Sunita: Hello! My name is Sunita. This is Cleo the cat.
Miaow, miaow!
Jane: Hi! My name is Jane. This is Harry the parrot.
Hello! Hello! Hello!
Invitate i bambini ad avere una matita a disposizione vicino al volume. Fate osservare le quattro
immagini spiegando che rappresentano diversi
momenti della giornata e chiedete agli alunni di
spiegarvi a quali momenti della giornata si riferiscono. In caso di difficoltà, dite che la seconda
immagine rappresenta il pomeriggio e chiedete
successivamente agli alunni di indicarvi che cosa
rappresentano le altre tre immagini. Mentre i
bambini verbalizzano le immagini (mattino,
pomeriggio, sera, notte) formulate le parole in
inglese morning, afternoon, evening, night.
Page 2 Ex. 2 – Listen and repeat.
Fate ascoltare la registrazione e dite agli alunni di
ripetere Listen and repeat. Chiedete ai bambini di
fare il gesto di saluto mentre ripetono le parole.
TAPESCRIPT
Track 3
Girl: Hello!
Boy: Hi!
Boy: Hello!
Girl: Hi!
❏ Fate ascoltare la registrazione e spiegate che
oltre ai saluti Hello e Hi, che corrispondono,
entrambi, a ciao, ci sono altri saluti che possono
essere utilizzati in diversi momenti della giornata:
Good morning (al mattino), Good afternoon (al pomeriggio, dopo mezzogiorno), Good evening (alla sera,
dopo le cinque), Goodnight (prima di andare a dormire).
FOLLOW UP
Obiettivo: salutare e presentarsi.
❏ Ad ogni lezione entrate in classe presentandovi: Hello! My name is... e invitate gli alunni a rispondere al vostro saluto: Hello, Mrs…
15
❏ Fate riascoltare i saluti, uno alla volta, chiedendo agli alunni di dirne il corrispondente significa-
Max, il cane). Durante l’ascolto, dite ai bambini di
indicare sul libro i personaggi che parlano di volta
in volta e invitateli a formulare ipotesi sull’identità dei due nuovi personaggi (la mamma e il papà
di Ben).
to in italiano (buongiorno, buon pomeriggio,
buona sera, buona notte).
❏ Fate ascoltare ancora una volta la registrazione,
chiedete di ripetere e contrassegnare con un tick
() il quadratino sotto l’immagine corrispondente al saluto ascoltato.
TAPESCRIPT
TAPESCRIPT
Sunita:
Ben:
Dad:
Mum:
Max:
Track 4
Good morning
Good afternoon
Goodnight
Good evening
Track 5
Goodbye Mrs Price.
Bye-bye mum.
Bye-bye Gwen.
Bye-bye everybody.
Woof, woof!
Page 4 Ex. 6 – Listen and repeat.
FOLLOW UP
Fate ascoltare la registrazione e contemporaneamente mimate il gesto di saluto (sarebbe opportuno d’ora in poi utilizzare le forme di saluto Good
morning o Good afternoon, a seconda dell’orario, all’inizio della lezione e Bye-bye o Goodbye al termine
della lezione). Riproponete più volte l’ascolto e
chiedete ai bambini di ripetere i saluti.
Obiettivo: salutare nei diversi momenti della
giornata.
Associate un’azione mimica a ogni saluto; dite i
saluti in ordine sparso e gli alunni mimeranno
l’azione corrispondente oppure mimate l’azione e
gli alunni devono dire il saluto corrispondente. Ad
esempio: Good morning (far finta di alzarsi dal letto
e stiracchiarsi), Good afternoon (far finta di andare in
bicicletta), Good evening (far finta di cenare),
Goodnight (far finta di dormire).
TAPESCRIPT
Track 6
Bye
Goodbye
Bye-bye
Bye
Goodbye
Bye-bye
Practice Book pages 3-4
Gli alunni completano il disegno nelle parti
tratteggiate e si esercitano a ripetere i saluti.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
Page 4 Ex. 7 – Draw.
Dite ai bambini di disegnare e colorare la palla
con cui sta giocando Max.
FOLLOW UP
Obiettivo: utilizzare le forme di saluto, invitare
a entrare.
• Goodbye
Invitare gli alunni a uscire, uno alla volta, dall’aula. La classe deve invitare il bambino a entrare utilizzando la formula Come in. Il bambino entra, saluta e si presenta utilizzando la forma di saluto
appropriata al momento della giornata. Ad esempio: Good morning, my name is... , i compagni rispondono al saluto con Good morning… (nome dell’alunno). Il bambino si dirige verso la porta e
prima di uscire saluta i compagni dicendo Goodbye;
la classe risponde con Bye-bye.
Practice Book pages 5-6
Page 4 Ex. 5 – Listen and point.
Gli alunni completano il disegno nelle parti
tratteggiate e si esercitano a ripetere il saluto.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
Dite Open your books at page four and look at the picture; chiedete agli alunni se riconoscono qualche
personaggio utilizzando la formula Who’s this?
(dovrebbero facilmente riconoscere Sunita, Ben e
16
UNIT 1
TAPESCRIPT
Good morning, good morning.
Time to get up, time to get up.
Good morning, good morning to you!
Track 7 - K 8
Good afternoon, good afternoon.
Time to play, time to play.
Good afternoon, good afternoon to you!
Good evening, good evening.
Time to eat, time to eat.
Good evening, good evening to you!
Goodnight, goodnight.
Time to sleep, time to sleep.
Goodnight, goodnight to you!
Practice Book page 7
Page 5 Ex. 8 – Listen and tick. Sing.
Gli alunni completano le scritte dei saluti.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
Dite Open your books at page five; fate osservare le
immagini, mimare le azioni rappresentate e indicare in quale parte della giornata si svolgono le
varie scene. Mime the actions. Is it morning, afternoon,
evening or night?
Invitate i bambini a avere una matita a disposizione vicino al volume per effettuare l’esercizio connesso alla registrazione. Durante l’ascolto:
❏ fate ascoltare una prima volta la registrazione e
chiedete agli alunni se hanno riconosciuto qualche parola;
❏ riproponete l’ascolto accompagnando la canzone con gesti che possano facilitare la comprensione e la memorizzazione del testo. Ad esempio:
time to get up (mimare l’azione dell’alzarsi dal letto,
stiracchiandosi); time to play (mimare l’azione del
giocare a palla); time to eat (mimare l’azione del
portare un cucchiaio alla bocca); time to sleep (congiungere le mani e adagiarvi il viso sopra);
❏ spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente e mettere un tick () nel quadratino sotto le immagini, nell’ordine in cui vengono presentate nella canzone;
Page 6 Ex. 9 – Listen and match.
Dite Open your books at page six and look at the pictures;
spiegate che ogni immagine fa riferimento a un
saluto diverso. Fate ascoltare la registrazione e
chiedete ai bambini di collegare con una linea i
numeri ai disegni corrispondenti al saluto ascoltato, Listen and match.
❏ fate eseguire la canzone ripetendola due volte:
la prima volta i maschi dovranno cantare la prima
e la terza strofa e le femmine la seconda e la quarta; la seconda volta fate eseguire la canzone alla
classe intera;
❏ quando gli alunni avranno acquisito sicurezza,
potete utilizzare la versione karaoke senza parole
(Track 8).
TAPESCRIPT
Track 9
1. Boys and girls: Good afternoon, Mrs Brown.
Teacher: Good afternoon, everyone.
La versione karaoke delle canzoni è presente
sul DVD/VHS.
17
2. Gwen: Good morning, Ben.
Ben: Good morning, mum.
3. Gwen: Goodnight, Ben.
Ben: Goodnight, mum.
4. Ben: Good evening, Mr Smith.
Mr Smith: Good evening, Ben. Good evening, Max.
Page 6 Ex. 10 – Listen.
Fate ascoltare il dialogo tra i due bambini. Dopo
l’ascolto, indicate Ben sul vostro libro e chiedete
What’s his name?; fate la stessa cosa con Rebecca,
What’s her name? Non preoccupatevi dell’introduzione di his e her, i bambini coglieranno solo il
significato globale della domanda e risponderanno Ben e Rebecca.
TAPESCRIPT
Track 10
Ben: Hello. What’s your name?
Rebecca: My name’s Rebecca. What’s your name?
Ben: My name’s Ben.
Chatter Chums
Page 7 Ex. 11 – Listen and repeat.
FOLLOW UP
Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è
un valido strumento per ripassare i vocaboli
appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua.
Obiettivo: esercitarsi nell’uso della struttura:
What’s your name? My name is…
• What’s your name?
Chiedete a un alunno di coprirsi il viso appoggiandosi alla porta in modo da non riuscire a
vedere il resto della classe. Chiamate con un
gesto della mano un compagno che si avvicinerà
al bambino appoggiato all’armadio e “busserà”
alla sua schiena, TOC-TOC.
Il bambino con il viso coperto chiederà What’s your
name? e il compagno che ha bussato risponderà
alterando la voce (ad esempio tappandosi il naso,
ecc.) My name’s… inventandosi un nome.
Se il compagno sarà in grado di riconoscere la sua
vera identità, dovrà dire il nome del compagno
che ha bussato, il quale dovrà a questo punto
prenderne il posto. Se invece non indovinerà di
quale compagno si tratta, si dovrà ripetere nuovamente il gioco.
Dite Open your books at page seven; chiedete agli
alunni di ascoltare e ripetere il dialogo tra i due
bambini.
TAPESCRIPT
Track 11
Boy: What’s your name?
Girl: My name’s Mary.
Girl: What’s your name?
Boy: My name’s Paul.
Fate esercitare i bambini a coppia nel chiedersi, a
turno, What’s your name? e rispondere My name’s…
❏ Mostrate agli alunni gli stand-up puppets dei personaggi del libro (Fun and Games 1 a pagina 21 e
23) e invitateli a ripetere il loro nome. Mettete i
puppets sulla cattedra; chiamate due bambini,
invitate un bambino a scegliere un personaggio
e a rispondere alla domanda del compagno
What’s your name? con il nome del personaggio
scelto (ad esempio: My name’s Ben). Fate ripetere
l’esercizio, a turno, a tutti i bambini. Potete
aggiungere altre immagini, tratte da riviste.
Copy and Make
Page 7 Ex. 12 – Copy and Make. Colour and
keep.
È molto importante per bambini di questa età fissare concretamente le strutture che man mano
apprendono e mantenere nel tempo una traccia
del proprio percorso di apprendimento, così come
18
UNIT 1
Track 12
è altrettanto importante il loro coinvolgimento in
piccoli progetti di manualità che implichino la
realizzazione di prodotti visibili, utilizzabili e personali.
Fate realizzare un librettino sui saluti nei diversi
momenti della giornata seguendo le istruzioni
Let’s make a booklet.
TAPESCRIPT
Gli alunni devono:
Chiedete ai bambini di completare e colorare il
disegno del sole e della luna utilizzando le matite
colorate. Complete the picture and colour.
1. Good morning
2. Goodnight
3. Good afternoon
4. Good evening
Page 8 Ex. 14 – Complete the picture.
❏ dividere un foglio formato A4 in quattro riquadri e rappresentare, in ogni spazio, un saluto: Good
morning, Good afternoon, Good evening, Goodnight;
❏ ritagliare le quattro scenette;
❏ incollare le scenette su quattro cartoncini colorati;
❏ bucare i cartoncini;
❏ unire i quattro cartoncini in un libretto utilizzando un nastrino colorato.
Questa è una delle pochissime volte in cui i
bambini devono scrivere/copiare delle parole
all’interno del volume. Se i bambini non sono in
grado di copiare le parole dalla lavagna, possono copiarle dai compagni che sono in grado di
farlo o potete invitarli a portare i loro lavori alla
cattedra aiutandoli a completarli.
Revision Roundabout
Page 9 Ex. 15 – Listen and match.
Le attività presentate in questa sezione includono
esercizi di revisione dei contenuti.
Dite Open your books at page nine; chiedete agli alunni di ascoltare i saluti e di collegare il numero
all’immagine di riferimento. Listen and match.
(Risposte: numero 1 = prima vignetta seconda
fila; numero 2 = prima vignetta prima fila; numero 3 = terza vignetta seconda fila; numero 4 =
seconda vignetta prima fila; numero 5 = terza
vignetta prima fila; numero 6 = seconda vignetta
seconda fila).
Page 8 Ex. 13 – Listen and number.
Chiedete ai bambini di avere una matita a disposizione. Dite Open your books at page eight; spiegate
agli alunni che devono ascoltare la registrazione,
osservare le immagini e numerarle nell’ordine in
cui vengono presentate.
19
TAPESCRIPT
Distribuite una fotocopia della scheda che rappresenta i vari saluti a ogni alunno. Dite ai bambini che devono colorare le tesserine, ritagliarle e
riporle in una busta di plastica (se possibile, plastificate la pagina prima di far ritagliare le tesserine). Spiegate le regole del gioco del domino che
consiste nell’accostare due tessere con lo stesso
saluto, identificare e dire il saluto rappresentato.
Quando gli alunni hanno acquisito familiarità
con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina
e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia.
Track 13
1. Ben: Good morning, Mr Smith.
2. Ben: Hello, dad.
3. Ben: Hi, Sunita.
4. Ben: Goodbye, Mr Smith.
5. Ben: Bye, Sunita.
6. Ben: Bye-bye, dad.
Page 9 Ex. 16 – Listen and number.
Chiedete agli alunni di ascoltare e numerare le
immagini nell’ordine in cui i saluti vengono presentati.
TAPESCRIPT
TEST 1 page 26
Track 14
Cut and stick in the right order.
1. Good afternoon
2. Goodnight
3. Good morning
4. Good evening
Distribuite una fotocopia del test a ogni bambino.
Dite agli alunni di ritagliare le immagini dei diversi momenti della giornata e di incollarle in
sequenza, una di seguito all’altra, su una pagina
del quaderno. Invitateli a colorare le immagini.
Nel frattempo, chiamate un bambino alla volta a
mostrarvi il lavoro svolto e a dirvi i saluti corrispondenti ai diversi momenti della giornata.
Practice Book pages 8-9
Gli alunni disegnano gli oggetti nelle vignette
giuste. L’attività può essere svolta a scuola o
utilizzata come compito a casa.
FUN AND GAMES 1 • My World
Stand-up puppets pages 21-23
Fotocopiate le pagine con i vari personaggi del
libro (Sunita, Ben, Max, Jane, Cleo e Harry),
ingrandite in formato A3 e incollatele su un cartoncino rigido; fate colorare i personaggi, plastificate le varie parti e invitate i bambini a ritagliarle.
Utilizzate gli stand-up puppets per le attività previste
nella prima unità e anche nelle successive, per i
giochi di Memory e come burattini per favorire l’interazione orale.
FUN AND GAMES 2 • Fr om School to Home
Greetings domino page 25
Ricordiamo che i materiali presenti in questa
sezione sono finalizzati alla comunicazione scuola-famiglia. Il materiale prodotto individualmente da ogni alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a casa la cartellina per mostrarla ai genitori
e soprattutto per utilizzare i materiali al suo
interno come traccia di racconto e occasione per
condividere, attraverso giochi o attività, le esperienze scolastiche con la famiglia. In questo
modo gli alunni potranno dimostrare ‘quanto e
che cosa hanno imparato’, rispondendo alla
ricorrente domanda dei genitori ‘Che cosa hai
fatto oggi a scuola nella lezione d’inglese?’.
20
FUN AND GAMES 1
My World
21
UNIT 1
22
FUN AND GAMES 1
My World
23
UNIT 1
24
FUN AND GAMES 2
1
From School to Home
25
UNIT 1
UNIT 1
TEST 1
Name: .......................................................................
Class: ...................................
Mark: ....................................
Date: ...........................................
26
UNIT
2
Funzioni
• Riconoscere e nominare i
colori.
• Riconoscere e nominare animali domestici.
• Abbinare colori ad animali.
• Comprendere ed eseguire
semplici istruzioni.
Colours
Lessico
• Red.
• Orange.
• Yellow.
• Green.
• Pink.
• Purple.
• Blue.
Strutture
• A budgie. • What colour is
• Brown.
• A parrot. it?
• White.
• A goldfish. • It’s…
• Grey.
• It’s a parrot, a
• Black.
cat…
• A cat.
• Listen.
• A dog.
• Repeat.
• A hamster.
• Point.
• Draw.
• Match.
• Number.
• Complete.
• Colour.
Nascondete i quattro pennarelli dietro la vostra
schiena; spiegate agli alunni che ne terrete tre
nella mano sinistra e uno nella mano destra e, a
turno, uno di loro sarà chiamato a indovinare di
che colore è il pennarello rimasto da solo nella
mano destra.
Chiamate un bambino e chiedete What colour is it?
Appena il bambino avrà dato la risposta, mostrate il pennarello presente nella vostra mano
destra: se la risposta è giusta, dite yes e consegnate i quattro pennarelli al bambino che prenderà il
vostro posto; se la risposta è sbagliata dite no e
continuate il gioco.
Sostituite gradualmente i pennarelli con altri di
colore diverso. In questo modo i bambini impareranno a identificare e nominare i principali colori
e si eserciteranno nell’uso della struttura What
colour is it? Invitate gli alunni a ripetere lo stesso
gioco a coppie.
Before using the book
Estraete dal vostro contenitore magico (Magic
Bag), uno alla volta, alcuni pennarelli di diverso
colore e chiedete agli alunni di che colore sono
(precisate che se qualcuno conosce il nome del
colore in inglese è invitato a dirlo alla classe).
Selezionate solo quattro pennarelli (rosso, blu,
verde e giallo), ditene il nome in inglese
mostrandoli uno alla volta: red, blue, green, yellow.
Invitate i bambini a estrarre dal proprio astuccio
gli stessi colori, a ripeterne con voi il nome in
inglese e organizzate alcuni giochi.
❏ Dividete la classe in tre o quattro squadre; un
bambino per ogni squadra, a turno, deve posizionare i quattro pennarelli sul proprio banco nell’ordine
da voi indicato. Il bambino che per primo posiziona
correttamente i pennarelli secondo le indicazioni
date fa guadagnare un punto alla propria squadra:
Put the colours in the right order (ad esempio: blue - green
- yellow - red - yellow - blue - red - green, ecc.).
27
Page 11 Ex. 3 – Listen and repeat.
Page 10 Ex. 1 – Listen and point. Listen and
repeat.
Dite Look at the animals at page eleven; fate dire il nome
degli animali in italiano (probabilmente i bambini
ne conoscono già qualcuno in inglese). Spiegate
che ci sono due animali simili, il pappagallo (parrot)
e il pappagallino (budgie); il pappagallino indicato
con i colori blu e giallo è quello che solitamente si
tiene in casa come animale di compagnia.
Fate ascoltare la registrazione mostrando le
flashcard degli animali (Fun and Games 4, pagina 36)
e chiedete ai bambini di ripetere i vocaboli che
sentono nella registrazione.
Dite Open your books at page ten e chiedete di osservare
le immagini e rispondere alle vostre domande.
Indicate Ben sul libro e chiedete What’s his name?
Indicate poi il pappagallo e chiedete di quale colore
potrebbe essere What colour is it?; incoraggiate i bambini a dire il nome dei colori che conoscono in inglese.
❏ Fate ascoltare la registrazione: a ogni colore che
viene detto mostrate ai bambini la relativa flashcard
presente all’interno di English Roundabout Teacher’s
Resource Kit o un pennarello dello stesso colore in
modo che gli alunni possano associare visivamente
il colore al suo nome. Riproponete più volte l’ascolto; chiedete ai bambini di ripetere il nome dei colori e indicare i tubetti di tempera corrispondenti.
TAPESCRIPT
TAPESCRIPT
A cat.
A dog.
A hamster.
A budgie.
A parrot.
A goldfish.
Track 15
Red
Orange
Yellow
Green
Pink
Purple
Blue
Brown
White
Grey
Black
Track 16
❏ Indicate uno a uno gli animali sul libro e chiedete ai bambini: What colour is it? It’s black, it’s brown, ecc.
What is it? It’s a black cat, it’s a brown dog, ecc. Nota: È
importante che i bambini vengano informati,
prima dell’ascolto, che un colore è presente due
volte. Dopo aver praticato i colori invitate i bambini a collegare le macchie di colore ai vari animali.
Chiedete, poi, ai bambini quale colore è presente
due volte in due animali differenti. È il marrone.
FOLLOW UP
Practice Book page 10
Obiettivo: riconoscere e nominare i colori.
• It’s true or false
Fotocopiate e colorate le flashcard degli animali (Fun and
Games 4, pagina 36). Mostrate alla classe una flashcard di
un animale e dite, ad esempio, This is a blue cat; se la
descrizione dell’animale corrisponde a realtà, i bambini devono ripetere la frase, se non è giusta (come in
questo caso) i bambini devono battere le mani.
• Reds, yellows and browns
Dividete la classe in tre gruppi e assegnate un nome
a ogni gruppo You are the Reds, You are the Yellows, You
are the Browns. Mostrate, mimandoli, alcuni ordini
(Stand up, Sit down, Turn around); ripeteteli più volte e
chiedete agli alunni di mimarli con voi in modo da
facilitarne la memorizzazione. A questo punto iniziate il gioco impartendo comandi diversi per ogni
gruppo: Turn around Reds, Stand up Yellows, Sit down
Browns. Il gruppo che non esegue correttamente i
comandi viene eliminato e il gioco prosegue fino a
quando rimane in gara un solo gruppo che sarà il
vincitore. Riproponete il gioco nei giorni successivi
cambiando il colore dei gruppi.
• Touch something…
Dividete la classe in due squadre che dovranno
disporsi su due file. Al vostro comando, Touch some-
Gli alunni colorano i vari disegni con il colore
appropriato. Controllate che gli alunni usino i
colori giusti perché i disegni di questa pagina
serviranno come codice per le schede successive
(formica-nero, carota-arancione; foglia-verde;
limone-giallo; castagna-marrone; fragola-rosso;
neve-bianco; mare-blu). Se lo ritenete utile,
introducete anche il nome in inglese degli elementi rappresentati (ant, carrot, leaf, lemon, chestnut,
strawberry, snow, sea). L’attività può essere svolta a
scuola o utilizzata come compito a casa.
Per un ripasso ulteriore di tutti questi vocaboli si
può utilizzare la copertina del Practice Book 1. Sono
presenti tutti i colori chiave del volume e possono essere d’aiuto per la risoluzione degli esercizi.
Page 11 Ex. 2 – Complete and colour.
Dite Open your books at page eleven; spiegate agli
alunni che devono completare il disegno della
giostra a pagina 11 e colorarlo (ricordatevi di scrivere il numero della pagina in cifra alla lavagna e
pronunciarlo un paio di volte poiché i bambini
potrebbero non conoscere ancora i numeri in
inglese).
28
UNIT 2
Page 12 Ex. 5 – Listen and tick. Sing.
thing red, il primo bambino di ogni squadra deve correre a toccare qualcosa di rosso. L’alunno che per
primo tocca un oggetto del colore giusto rimane in
gara e va mettersi in fondo alla fila, l’altro viene eliminato. Proseguite con altri colori: Touch something
orange/purple/brown/grey/black/pink/white/yellow/blue/green.
Vince la squadra che resterà con più giocatori.
È importante avvisare i bambini, prima dell’ascolto
della registrazione, che un colore sarà citato due
volte (blue) e un colore non sarà menzionato (black).
Fate ascoltare una prima volta la canzone e chiedete agli alunni quante parole riescono a ricordare tra quelle sentite: Listen to the song. How many
words do you remember? Attaccate alle pareti dell’aula le flashcard dei colori citati nella canzone (English
Roundabout Teacher’s Resource Kit), chiedete ai bambini di alzarsi, ascoltare la registrazione, cantare e
indicare la flashcard del colore citato nella canzone
muovendo l’indice 1, 2, 3, 4 volte a seconda di
quante volte viene ripetuto lo stesso colore (ad
esempio 3 volte red, 4 volte blue, ecc.). Inizialmente,
disponete le flashcard nell’ordine in cui vengono
nominati i colori nella canzone, poi disponetele in
ordine casuale. Dite Open your books at page twelve;
spiegate agli alunni che mentre ascoltano e cantano la canzone devono mettere un tick () nel quadratino bianco vicino al colore che sentono nominare. Chiedete ai bambini quale viene citato due
volte (blue) e quale colore non è menzionato nella
canzone (black).
Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza,
potete utilizzare la versione karaoke senza parole
(Track 19).
Practice Book page 11
Gli alunni colorano dello stesso colore i due
disegni collegati. L’attività può essere svolta a
scuola o utilizzata come compito a casa.
La versione karaoke delle canzoni è anche presente sul DVD/VHS.
TAPESCRIPT
Red, red, red.
Green, green, green.
Blue, blue, blue, blue.
Page 12 Ex. 4 – Listen and colour.
Prima di far ascoltare la registrazione invitare i
bambini a prendere le matite colorate. È essenziale che abbiano a disposizione il colore rosso, giallo, arancione, blu, verde e viola. In questo modo
gli alunni saranno pronti per l’esercizio collegato
alla canzone.
Dite ai bambini di chiudere gli occhi e di ascoltare la registrazione; fate riaprire gli occhi e riproponete l’ascolto facendo ripetere il nome dei colori.
Chiedete ai bambini What is it? e i bambini risponderanno che è un arcobaleno (dite in inglese: rainbow). Fate ascoltare la registrazione e colorare l’arcobaleno secondo le indicazioni.
TAPESCRIPT
1. It’s red.
2. It’s yellow.
3. It’s orange.
4. It’s blue.
5. It’s green.
6. It’s purple.
Track 18 - K 19
Orange and pink, orange and pink.
Orange and pink and orange and pink.
Purple and brown, purple and brown.
Purple and brown and purple and brown.
Yellow and white, yellow and white.
Yellow and white and yellow and white.
Grey and blue, grey and blue.
Grey and blue and grey and blue.
Let’s go back and sing again!
Red, red, red.
Green, green, green.
Blue, blue, blue, blue.
Track 17
Orange and pink, orange and pink.
Orange and pink and orange and pink.
29
Purple and brown, purple and brown.
Purple and brown and purple and brown.
con altre flashcard modificando le domande: una
volta dite il nome dell’animale e chiedete di che
colore è, un’altra volta dite il colore e chiedete il
nome dell’animale. Stimolate la produzione orale
dividendo la classe in due squadre (ad esempio,
boys and girls) e rivolgendo le domande alternativamente prima a una squadra e poi all’altra.
Per ogni risposta esatta segnate un punto alla
lavagna. La squadra che avrà totalizzato il maggior numero di punti al termine del gioco sarà la
vincitrice.
Yellow and white, yellow and white.
Yellow and white and yellow and white.
Grey and blue, grey and blue.
Grey and blue and grey and blue.
FOLLOW UP
Obiettivo: riconoscere la forma scritta dei colori.
• Rainbow collage
Disegnate un arcobaleno su un grande foglio di
carta; dipingete una macchia di colore e scrivete il
nome del colore corrispondente in ciascuna parte.
Dividete gli alunni in sei gruppi (corrispondenti ai
sei colori dell’arcobaleno) e assegnate un colore a
ogni gruppo.
Dite Open your books at page thirteen; spiegate agli
alunni che devono ascoltare la registrazione e
mettere un tick () nel quadratino corrispondente all’animale indicato.
TAPESCRIPT
Track 20
1. It’s a brown and orange dog.
2. It’s a blue and yellow budgie.
3. It’s an orange and white goldfish.
4. It’s a green and blue parrot.
5. It’s a black and grey cat.
6. It’s a brown and black hamster.
Gli alunni dovranno disegnare e ritagliare oggetti,
a proprio piacimento, del colore assegnato, quindi incollarli sull’arcobaleno nel settore del colore
corrispondente.
Practice Book page 12
Practice Book page 13
Gli alunni leggono le parole e colorano i disegni e le parole stesse del colore indicato.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
Gli alunni seguono i simboli per riconoscere il
colore (fragola/rosso; castagna/marrone, ecc.) e
colorano le parti indicate dalla freccia. L’attività
può essere svolta a scuola o utilizzata come
compito a casa.
Page 13 Ex. 7 – Listen.
Fate ascoltare la telefonata tra i due bambini e
chiedete di individuare l’oggetto di cui i bambini
stanno parlando (ruler).
TAPESCRIPT
Track 21
Boy: What colour is it?
Girl: It’s red and green.
Practice Book page 14-15
Gli alunni collegano i disegni alle parole e poi
colorano con il colore indicato. L’attività può
essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Page 13 Ex. 6 – Listen and tick.
Presentate, una alla volta, le flashcard degli animali (Fun and Games 4 a pagina 36); ditene il nome,
This is a cat, e chiedete agli alunni di dirvi il colore,
What colour is it? Dopo che i bambini vi avranno
detto il colore, riformulate la frase dicendo un
colore, ad esempio: This is a back cat. Continuate
30
UNIT 2
Practice Book page 16
Gli alunni colorano i disegni con il colore
appropriato. L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Copy and Make
Page 14 Ex. 10 – Copy and make. Colour and
keep.
Fate realizzare il gioco dei colori seguendo le
istruzioni. Un bambino avrà in mano il gioco e lo
muoverà, un altro bambino gli dirà quando fermarsi e dovrà dire il colore o il numero corrispondente. Se sbaglierà il gioco verrà passato all’altro
bambino e così via.
FOLLOW UP
Chatter Chums
Page 14 Ex. 8 – Listen and repeat.
Obiettivo: consolidare la conoscenza dei colori,
identificare e nominare animali.
Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è
un valido strumento per ripassare i vocaboli
appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua.
• Bingo
Disegnate un rettangolo alla lavagna e dividetelo
in sei caselle. Spiegate agli alunni che la tabella
serve per giocare a Bingo, il gioco della tombola e
che devono copiare la tabella sul loro quaderno.
Ogni alunno dovrà colorare le caselle della propria tabella, ciascuna di un colore diverso. We are
going to play Bingo. Copy the table in your exercise book.
Choose six colours and colour the squares in. Dite i nomi
dei colori nell’ordine che preferite; gli alunni
ascoltano e mettono una X o coprono con un pezzetto di carta le caselle corrispondenti ai colori
chiamati. Non appena un alunno ha coperto tutte
le sei caselle, deve esclamare BINGO! ed è il vincitore.
Dite Open your books at page fourteen; spiegate agli
alunni che devono ascoltare la registrazione,
ripetere il dialogo. Listen and repeat.
TAPESCRIPT
Track 22
Girl: What colour is it?
Boy: It’s brown.
Page 14 Ex. 9 – Ask and answer.
Dite Look at the pet shop at page fourteen. Spiegate agli
alunni che il bambino illustrato si trova davanti
alla vetrina di un negozio di animali e sta parlando al telefono con una sua amica.
Chiedete ai bambini di osservare con attenzione le
immagini e di provare a indovinare quali sono le
domande che gli sta rivolgendo. Invitate i bambini
a lavorare a coppie utilizzando la formula grammaticale imparata precedentemente. Aiutate gli alunni a formulare domande e risposte: What colour is the
parrot? Yellow. What colour is the budgie? Green and white,
ecc. Dopo aver individuato le possibili domande,
spiegate agli alunni che devono muoversi liberamente per l’aula al suono di una canzone e che,
appena interromperete la musica, dovranno fermarsi e rivolgere al compagno che hanno di fronte
una domanda a scelta. Nel momento in cui riparte
la musica, gli alunni possono riprendere a muoversi per l’aula in attesa dello stop successivo.
Invitate i bambini a lavorare a coppie. Un bambino chiederà a un altro bambino What colour is it? e
l’altro bambino risponderà It’s…
• What’s missing?
Attaccate le flashcard degli animali (Fun and Games
4, pagina 36) alle pareti dell’aula. Dividete la classe in due squadre e chiedete di osservare attentamente le flashcard; mandate fuori dall’aula un bambino per ogni squadra e nel frattempo togliete
una flashcard dalla parete. Richiamate i due bambini e chiedete What’s missing? Il primo bambino che
risponde fa guadagnare un punto alla sua squadra.
Practice Book page 17
Gli alunni colorano i disegni con il colore indicato e verificano anche se hanno colorato con i
colori appropriati la pagina precedente.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
31
• Fantasy Flags
Dite agli alunni di inventare una bandiera di fantasia utilizzando i colori che hanno imparato in
inglese. La bandiera può essere disegnata sul
quaderno o costruita su un cartoncino e fissata su
uno stecchino da barbecue. Ogni alunno dovrà
illustrare la propria bandiera ai compagni This is
my flag. It’s...
Practice Book page 18
Gli alunni seguono i simboli per riconoscere il
colore (fragola/rosso; castagna/marrone, ecc.) e
colorano le parti indicate dalla freccia. L’attività
può essere svolta a scuola o utilizzata come
compito a casa.
Curricular Corner
Page 15 Ex. 11 – Listen and tick.
Dite Open your books at page fifteen. Mostrate il vostro
libro e spiegate agli alunni che le bandiere disegnate nella pagina rappresentano alcuni stati europei e
esattamente: Italia, Francia, Germania, Gran
Bretagna. Indicate la bandiera italiana e dite This is
the Italian flag. Ripetete di nuovo, scandendo bene
Italian flag e fate ripetere. Chiedete poi ai bambini di
indicare la bandiera italiana sul loro libro e dirvi di
che colore è: Point to the Italian flag. What colour is the
Italian flag? Accertatevi se qualcuno sa riconoscere la
bandiera di qualche altro stato, dopodiché indicate
la bandiera della Gran Bretagna, dicendo This is the
British flag. What colour is the British flag? Spiegate che la
bandiera italiana e quella britannica hanno due
colori uguali; chiedete agli alunni di dirvi quali sono:
There are two colours that are the same in the Italian and the
British flags. What are they? Red and whrite. Proseguite
nella presentazione delle bandiere indicando quella
francese e poi quella tedesca: This is the French flag.
What colour is it? This is the German flag. What colour is it?
Revision Roundabout
Page 16 Ex. 12 – Listen and circle.
Dite Open your books at page sixteen; fate ascoltare la
registrazione e cerchiare gli animali nascosti nella
stanza nell’ordine in cui vengono presentati.
Chiedete agli alunni di ascoltare la registrazione e
osservare le bandiere: per ogni fila ne verrà descritta una sola e loro dovranno mettere un tick
() nel quadratino posto sotto la bandiera che è
stata descritta.
TAPESCRIPT
TAPESCRIPT
Track 24
A cat.
A dog.
A hamster.
A budgie.
A parrot.
A goldfish.
Track 23
1. It’s red, white and blue.
2. It’s blue, white and red.
3. It’s black, red and yellow.
4. It’s green, white and red.
Page 16 Ex. 13 – Listen and tick.
Spiegate agli alunni che devono ascoltare la registrazione e, per ogni coppia di animali, mettere
un tick () nel quadratino corrispondente all’animale che viene descritto.
FOLLOW UP
Obiettivo: riutilizzo creativo della lingua appresa.
32
TAPESCRIPT
UNIT 2
vignette, dite ai bambini che dovranno ascoltare
la registrazione e, aiutandosi con le immagini,
cercare di capire che cosa succede. Listen to the
story and look at the pictures. Dopo l’attività di ascolto, aiutate gli alunni a raccontare cosa è accaduto nella storia utilizzando alcune semplici parole
in inglese.
Track 25
1. It’s a white cat.
2. It’s a black dog.
3. It’s a brown and white hamster.
4. It’s a green and yellow budgie.
5. It’s a red and yellow parrot.
6. It’s an orange goldfish.
TAPESCRIPT
Page 16 Ex. 14 – Colour.
Track 26
Dad: This is my new beam machine! It’s magic!
Dad: Look everyone!
Ben: Wow! Show me, dad.
Dad: OK. This is the start button and…
Ben: Fantastic!
Dad: Look at the beam!
Jane: No, Max! Come here!
Ben: Oh! No! Max is a blue dog!
Ben: Ha, ha, ha!
Dad: This is the stop button.
Ben: Good! Max is a black and white dog, now!
Chiedete agli alunni se si ricordano quali sono i
colori della bandiera della Gran Bretagna; quindi
dite di colorarla con i colori giusti. What colour is the
British flag? The British flag is red, blue and white.
Practice Book page 19
Gli alunni seguono i simboli per riconoscere il
colore (fragola/rosso; nuvola/bianco, ecc.) e colorano le parti indicate dalla freccia. L’attività
può essere svolta a scuola o utilizzata come
compito a casa.
Page 17 Ex. 16 – Circle.
Spiegate ai bambini che devono cerchiare i quadratini dei colori che hanno sentito durante
l’ascolto della storia (blue, black and white).
Eventualmente riproponete ancora una volta
l’ascolto.
FUN AND GAMES 3 • My World
What’s the weather like? page 35
Le comuni attività di routine scolastica, quali i
saluti, le istruzioni per svolgere le attività, la registrazione delle presenze e del tempo atmosferico,
possono favorire l’assimilazione spontanea della
lingua. È consigliabile svolgere costantemente
tali attività in inglese in modo da promuovere
l’utilizzo comunicativo della lingua. Per introdurre
il lessico relativo al tempo atmosferico potete
fotocopiare, ingrandita, la ruota con i simboli
atmosferici fornita nella scheda a pagina 35,
incollarla su un cartoncino rigido, colorarla, fissarvi la freccia al centro con un fermacampione e
appenderla in classe. All’inizio di ogni lezione
potete utilizzare la ruota per chiedere agli alunni
What’s the weather like?; un bambino, a turno, dovrà
spostare la freccia sul simbolo del tempo atmosferico della giornata in corso.
The Beam Machine Stories
Page 17 Ex. 15 – Listen.
Spiegate agli alunni che il papà di Ben ha inventato una strana macchina, la beam machine, e vuole
mostrarne il funzionamento a Ben, alla sorella
Jane, alla loro mamma e a Sunita. Alla dimostrazione è presente anche il cane Max che è particolarmente curioso e anche un po’ agitato.
Mostrate sul vostro libro i vari personaggi: This is
dad; this is Ben/Sunita/Jane and this is Max the dog.
What colour is Max? It’s black and white. Chiedete ai
bambini di osservare le immagini e provare a raccontare in italiano cosa accade: nella prima vignetta il papà di Ben mostra la macchina; nella
seconda vignetta tutti i personaggi ascoltano le
spiegazioni; nella terza vignetta il papà preme il
pulsante start. Per quanto riguarda le ultime due
❏ Favorite la memorizzazione delle condizioni
atmosferiche attraverso diverse modalità di gioco.
Ad esempio, spostate la freccia su un simbolo
atmosferico, ditene il nome e chiedete agli alunni
di mimare il tempo corrispondente (It’s windy/soffiare; It’s rainy/picchiettare i polpastrelli delle dita
sul banco; It’s sunny/disegnare un cerchio con le
braccia; It’s foggy/socchiudere gli occhi; It’s snowy/
volteggiare le mani nell’aria).
33
TEST 2 page 37
La ruota può essere anche utilizzata per la registrazione individuale del tempo atmosferico:
Listen and colour.
❏ fotocopiate la ruota e datene una copia a ogni
alunno;
Dite agli alunni che devono colorare i disegni
secondo le indicazioni che sentiranno nella registrazione.
❏ fate colorare i simboli;
❏ fate incollare la ruota su un cartoncino rigido o
sul quaderno;
TAPESCRIPT
It’s a blue and red parrot.
It’s a black and white dog.
It’s an orange goldfish.
It’s a grey cat.
It’s a brown hamster.
It’s a yellow and green budgie.
❏ aiutate gli alunni a fissare la freccia al centro
della ruota con un fermacampione.
All’inizio di ogni lezione, o a casa, l’alunno può
registrare il tempo atmosferico spostando la freccia sui simboli atmosferici e dicendo che tempo
fa: It’s sunny – It’s rainy – It’s cloudy – It’s foggy – It’s
windy – It’s snowy.
FUN AND GAMES 4 • Fr om School to Home
Animal flashcards page 36
Ricordiamo che i materiali presenti in questa
sezione sono finalizzati alla comunicazione scuola-famiglia. Il materiale prodotto individualmente
da ogni alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a
casa la cartellina per mostrarla ai genitori e
soprattutto per utilizzare i materiali al suo interno
come traccia di racconto e occasione per condividere, attraverso giochi o attività, le esperienze
scolastiche con la famiglia. In questo modo gli
alunni potranno dimostrare ‘quanto e che cosa
hanno imparato’, rispondendo alla ricorrente
domanda dei genitori ‘Che cosa hai fatto oggi a
scuola nella lezione d’inglese?’.
Fotocopiate la pagina ingrandita in formato A3 e
incollatela su un cartoncino rigido; colorate, plastificate e ritagliate le carte degli animali.
Utilizzate le flashcard per le attività previste in questa unità.
Kim’s game
Fate costruire le flashcard anche agli alunni.
Distribuite una fotocopia della scheda di pag. 36
a ogni alunno. Dite ai bambini che devono colorare le carte, ritagliarle e riporle in una busta di plastica (se possibile, plastificare la pagina prima di
far ritagliare le carte). Spiegate le regole del gioco
del Kim’s game che consiste nell’allineare le carte
sul tavolo, farle osservare attentamente a un compagno; quindi dirgli di chiudere gli occhi, togliere
una carta e chiedere al compagno il nome dell’animale scomparso. È possibile rendere il gioco
più complicato togliendo due o tre carte anziché
una. Quando gli alunni avranno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina e dite di portarlo a casa per giocarvi con la
famiglia.
34
Track 64
FUN AND GAMES 3
1
My World
35
UNIT 2
UNIT 2
FUN AND GAMES 4
From School to Home
36
TEST 2
Name: .......................................................................
UNIT 2
Class: ...................................
Mark: ....................................
Date: ...........................................
37
UNIT
3
FFu
un
nzziio
on
nii
Numbers
LessicLoessico
• Riconoscere e nominare i numeri da 1 a 10.
• Riconoscere e nominare giocattoli.
• Chiedere e dire l’età.
• Formulare auguri.
• Ringraziare.
• Comprendere e eseguire comandi e istruzioni.
• Train.
• Teddy
bear.
• Skipping
rope.
• Doll.
• Bicycle.
• Ball.
• One.
SSttrruuttttuurree
• Two.
• Three.
• Four.
• Five.
• Six.
• Seven.
• Eight.
• Nine.
• Ten.
• How old are you?
• I’m...
• Happy birthday!
• Thank you!
gioco, potete chiedere loro di dare i comandi, a
turno, ai compagni.
Before using the book
Dite agli alunni che a partire da questa unità
impareranno i numeri in inglese. Senza dubbio
qualcuno dirà di conoscerli già; lasciate che vi
dicano i numeri che conoscono e spiegate che
tutta la classe sarà coinvolta in attività divertenti
finalizzate a imparare i numeri in inglese. Iniziate
a contare con le dita fino a dieci e invitate gli
alunni a ripetere con voi; ripetete la conta un paio
di volte e poi proponete un gioco di movimento.
Spiegate agli alunni che devono camminare liberamente nell’aula in assoluto silenzio in modo da
poter sentire i vostri comandi e raggrupparsi in
base al numero che direte. Dite un numero, ad
esempio four; i bambini devono unirsi in gruppi di
quattro e stare fermi fino a quando non date il
comando Go; a questo punto gli alunni devono
riprendere a camminare per l’aula fino a che non
dite un altro numero e quindi formare nuovi gruppi. Quando gli alunni avranno familiarizzato con il
❏ Disegnate una torta di compleanno su un cartoncino pesante e disponetela nel contenitore magico
(Magic Bag), che avete predisposto a inizio anno scolastico, insieme allo stand-up puppet di Ben e a sei candeline realizzate con pinze da bucato colorate sulla
cui impugnatura avrete incollato una fiamma in carta
rossa.
Page 18 Ex. 1 – Listen and point. Listen and
repeat.
Aprite il contenitore magico (Magic Bag) creando
un’atmosfera di suspense, estraete il burattino di
Ben e disponetelo sul tavolo; quindi estraete la
torta e dite Today is Ben’s birthday. Happy birthday Ben!
Rivolgetevi al burattino e chiedete How old are you,
Ben? Portate il burattino al vostro orecchio facendo
finta che vi stia sussurrando l’età; quindi estraete le
candeline dal contenitore magico e incollatele
38
UNIT 3
i bambini a unirsi a voi nel battito delle mani per
i rimanenti numeri. Dite ai bambini di ascoltare
con attenzione il numero delle battute delle
vostre mani perché dovranno indovinare di che
numero si tratta (scegliete numeri in ordine sparso) e pronunciateli in inglese: Listen carefully and
say the numbers!
sulla torta chiedendo agli alunni di unirsi a voi nel
contarle: one, two, three, four, five, six. Ben is six!
Dite Open your books at page eighteen. Spiegate che
Ben è con Sunita e sta aprendo i regali del suo
compleanno. Mostrate il vostro libro e indicate i
giocattoli sparsi nella stanza; chiedete agli alunni
di elencarli in italiano e ripetete il loro nome in
inglese (treno = train, orsacchiotto = teddy bear,
palla = ball, bambola = doll, bicicletta = bicycle,
corda per saltare = skipping rope). Dite agli alunni di
ascoltare la registrazione, indicare i giochi che
vengono nominati, Listen and point e di ripetere,
Listen and repeat.
TAPESCRIPT
• Hit the number
Dividete gli alunni in due squadre e fatele disporre una di fronte all’altra; fissate sulla spalla di
ogni alunno un foglietto adesivo con un numero.
Spiegate agli alunni che devono lanciarsi, a
turno, una palla morbida; chi viene colpito deve
dichiarare il proprio numero; se sbaglia viene eliminato.
Track 27
A train.
A teddy bear.
A skipping rope.
A doll.
A bicycle.
A ball.
• Colours or numbers?
Dividete gli alunni in tre o quattro squadre; preparate numerosi cartoncini con numeri e colori e
metteteli in un sacchetto; un bambino per squadra estrae un cartoncino e ne dice il numero o il
colore; se è corretto, si tiene il cartoncino. Vince
la squadra che alla fine del gioco possiederà più
cartoncini.
Page 19 Ex. 2 – Draw.
Dite Open your books at page nineteen. Spiegate agli
alunni che devono disegnare il proprio giocattolo
preferito nello spazio bianco della cesta dei giochi.
Practice Book page 20
Gli alunni contano gli oggetti e li collegano al
numero corrispondente. L’attività può essere
svolta a scuola o utilizzata come compito a
casa.
Page 19 Ex. 3 – Listen and repeat.
Fate ascoltare la registrazione e dite agli alunni di
ripetere i numeri indicando, di volta in volta sul
libro, la torta con il numero di candeline ascoltato.
TAPESCRIPT
Track 28
one two three four five six seven eight nine ten
Page 19 Ex. 4 – Draw and colour.
Fate completare e colorare il disegno della torta,
aggiungendo un numero di candeline pari alla
propria età.
FOLLOW UP
Obiettivo: identificare la quantità, identificare
e nominare i numeri, consolidare il lessico relativo a numeri e colori.
• Count and clap
Preparate alcune flashcard con i numeri da 1 a 10 e
fissatele alla lavagna; indicatele una alla volta
dicendo il nome del numero su di esse rappresentato e chiedete agli alunni di ripetere. Contate
nuovamente da 1 a 10 accompagnando ogni
numero con un equivalente numero di battute di
mani. Iniziate con 1 e 2 e poi proseguite invitando
Page 20 Ex. 5 – Listen and match. Sing.
39
Dite ai bambini che ascolteranno una canzone sui
numeri; fate ascoltare la canzone accompagnan-
Page 20 Ex. 6 – Colour.
dola con dei semplici gesti per favorirne la comprensione e la memorizzazione:
Chiedete ai bambini di colorare i numeri all’interno dei palloncini a piacimento o, in alternativa,
potete dettargli i colori.
Numbers, numbers one to ten: indicate il numero 1
con il pollice e poi il 10 mostrando le due mani.
Time to sing again, again: indicate il polso, come se
ci fosse un orologio e poi portate il pugno chiuso
davanti alla bocca come se fosse un microfono.
FOLLOW UP
Obiettivo: identificare e nominare i numeri,
comprendere e eseguire istruzioni.
One… nine: indicate i diversi numeri con le dita.
Incoraggiate i bambini a ripetere i vostri gesti cantando la canzone. Listen to the song, sing and mime.
• Action game
Distribuite a ogni alunno un cartoncino con scritto un numero in cifre da 1 a 5. Spiegate che darete delle istruzioni abbinate a un numero e solo i
bambini con quel numero dovranno compiere
l’azione richiesta; chi sbaglia sarà eliminato.
Mostrate alla classe le azioni che dovranno compiere: alzarsi, sedersi, voltarsi, saltare, battere le
mani e i piedi. Dite stand up, sit down, turn around,
jump, clap, stamp your feet e invitate i bambini ad
imitarvi. A questo punto dite un numero e date
un’istruzione, per esempio Three, jump! I bambini
con il numero 3 devono eseguire il movimento;
continuate con altri numeri e azioni.
Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza,
potete utilizzare la versione karaoke senza parole
(Track 30).
La versione karaoke delle canzoni è anche presente sul DVD/VHS.
Dite Open your books at page twenty, chiedete agli
alunni di tirare fuori dall’astuccio una matita e
invitateli a collegare tra di loro i numeri che vengono presentati insieme nella canzone utilizzando
una matita di colore diverso per ogni gruppo (ad
esempio: quando gli alunni sentono one, two, three
devono collegare il numero 1 al numero 2 e successivamente al numero 3, e così via per gli altri
gruppi di numeri: 4,5,6 - 7,8,9).
TAPESCRIPT
• Ready, Steady, Go!
Formate un primo gruppo di dieci alunni, assegnate a ciascuno un numero da 1 a 10 e spiegate
che possono muoversi liberamente per l’aula; al
vostro segnale dovranno disporsi in sequenza
ordinata da 1 a 10, mentre voi cronometrerete il
tempo impiegato. Dite Ready, Steady, Go! e cominciate a cronometrare. Controllate la correttezza
della sequenza, facendo pronunciare a ogni bambino il proprio numero partendo da uno; se la
sequenza è giusta segnate alla lavagna il tempo
impiegato dal gruppo. Formate un altro gruppo e
ripetete il gioco. Vincerà il gruppo che ha impiegato meno tempo. Ovviamente si possono formare più gruppi composti da 6 a 8 alunni; l’importante è che tutta la classe venga coinvolta.
Track 29 – K 30
Numbers, numbers one to ten.
Time to sing again, again.
One, two, three,
one, two, three,
four, five, six,
four, five, six,
seven, eight, nine,
seven, eight, nine,
and ten again,
and ten again.
• Animal, colour or number?
Numbers, numbers one to ten.
Time to sing again, again.
Dividete la classe in tre gruppi e fateli disporre
in cerchio. Lanciate la palla morbida a un alunno di un cerchio e dite Animal! L’alunno deve
rispondere con una parola appartenente a quella categoria; chi risponde esattamente si siede.
Vince il gruppo che per primo avrà tutti i bambini seduti.
One, two, three,
one, two, three,
four, five, six,
four, five, six,
seven, eight, nine,
seven, eight, nine,
and ten again,
and ten again.
Practice Book page 21
Gli alunni colorano, per ogni gruppo, il numero
di oggetti indicato. L’attività può essere svolta
a scuola o utilizzata come compito a casa.
Numbers, numbers one to ten.
Time to sing again, again.
40
UNIT 3
Practice Book page 22
Gli alunni colorano dello stesso colore il disegno, il numero in cifra e in parola. L’attività può
essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Page 21 Ex. 8 – Listen.
Invitate i bambini a avere il libro aperto e fategli
osservare l’anziano vicino di casa che sta dando
un regalo di compleanno al bambino illustrato.
Chiedete di osservare l’immagine, Look at the picture at page twenty-one, e di rispondere alle vostre
domande: quanti anni ha il bambino? (six), che
cosa gli ha regalato il suo vicino di casa? (a train).
Fate, poi, ascoltare la registrazione e chiedete agli
alunni se hanno capito qualche parola. Riproponete più volte l’ascolto e chiedete loro di ripetere.
Chiamate due volontari a interpretare il dialogo
appena ascoltato; quindi invitate gli alunni, a
coppie, a esercitarsi nel riprodurre il dialogo.
Page 21 Ex. 7 – Listen and circle.
Dite Open your books at page twenty-one; mostrate il
vostro libro e indicate i giocattoli presenti nello
scaffale. Indicate la bambola e dite doll; dite ai
bambini di ripetere e di contare con voi le bambole: one, two, three, four. Fate lo stesso con il trenino
train, la palla ball, l’orsacchiotto teddy bear, la corda
per saltare skipping rope e la bicicletta bicycle.
Indicate nuovamente i diversi ripiani dello scaffale e chiedete ai bambini How many dolls?; contate
le bambole insieme ai bambini e dite four dolls.
Chiedete di ripetere Repeat. Fate la stessa cosa con
i trenini e gli altri giocattoli. Spiegate agli alunni
che proporrete un gioco difficile che solo i bambini molto attenti potranno svolgere con successo;
suggerite di lavorare in coppia in modo da potersi consultare con il compagno se non sono sicuri
della risposta. Il gioco consiste nell’individuare i
giocattoli corrispondenti alla quantità da voi indicata: ad esempio, se voi dite four, gli alunni devono rispondere dolls perché le bambole sullo scaffale sono quattro (ovviamente va bene che rispondano al singolare) e così via.
Chiedete agli alunni di avere una matita vicino a
loro e spiegategli che devono ascoltare il testo la
prima volta, Listen carefully! e cerchiare i giocattoli
nella quantità indicata la seconda volta, Listen and
circle.
TAPESCRIPT
TAPESCRIPT
Track 32
Elderly neighbour: Happy Birthday!
Boy: Thank you, Mr Brown.
Elderly neighbour: How old are you?
Boy: I’m six.
Practice Book page 23
Gli alunni colorano il pappagallo seguendo le
indicazioni. L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Track 31
Three dolls.
Six balls.
Five trains.
One bicycle.
Two skipping ropes.
Four teddy bears.
41
• Hot numbers
Ripetere il gioco precedente; questa volta, i bambini dovranno passarsi di mano i cartoncini con i
numeri scritti in lettere. Quando interromperete
la musica, ogni alunno dovrà leggere il numero
che si ritrova in mano; anche in questo caso, chi
non risponde correttamente viene eliminato e va
a sedersi in mezzo al cerchio.
Copy and Make
Page 22 Ex. 10 – Copy and make. Colour and
keep.
Fate realizzare il dado seguendo le istruzioni. Dite
di conservare con cura il dado perché sarà utilizzato per diversi giochi. Ad esempio, lanciare due
dadi e sommare i numeri ottenuti oppure associare un movimento a ogni numero.
Practice Book pages 24-25
Chatter Chums
Page 22 Ex. 9 – Listen and repeat.
Gli alunni colorano dello stesso colore il disegno,
il numero in cifra e in parola. L’attività può essere
svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è
un valido strumento per ripassare i vocaboli
appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua.
Dite Open your books at page twenty-two; fate ascoltare e ripetere il dialogo tra i due bambini che si
chiedono l’età. Dite agli alunni di esercitarsi in
coppia con il compagno di banco.
TAPESCRIPT
Track 33
Boy: How old are you?
Girl: I’m five.
Girl: How old are you?
Boy: I’m six.
FOLLOW UP
Obiettivo: chiedere e dire l’età, riconoscere la
forma scritta dei numeri.
• Hot potato
Fate sedere gli alunni in cerchio sulle sedie o sul
pavimento; consegnate una palla morbida a un
bambino e mettete una musica di sottofondo.
Spiegate agli alunni che, per tutta la durata della
musica, dovranno passarsi la palla velocemente
di mano in mano; quando interromperete la musica, il bambino con la palla in mano dovrà chiedere l’età al compagno alla sua destra, How old are
you? il quale dovrà rispondere correttamente I’m
six. Se la domanda e la risposta sono corrette, fate
ripartire la musica e il gioco continua; se uno dei
due bambini non ha usato la struttura appropriata, viene eliminato dal gioco e deve andare a
sedersi in mezzo al cerchio.
Curricular Corner
Page 23 Ex. 11 – Listen and repeat.
Dite Open your books at page twenty-three; spiegate agli
alunni che, poiché conoscono così bene i numeri
in inglese, certamente riusciranno a fare questa
attività di matematica. Spiegate che nella registrazione sentiranno la dettatura di alcune addizioni;
per facilitare la comprensione scrivete alla lavagna
il segno + dell’addizione e dite plus e il segno = per
il risultato e dite equals. Chiedete ai bambini di
ripetere. Mostrate il vostro libro e dite one book,
prendete poi un altro libro e dite plus one book equals
two books. Scrivete l’operazione alla lavagna dise-
42
gnando i libri e mettendo i simboli più (+) e uguale (=). Invitate gli alunni a leggere con voi l’addizione: one book plus one book equals two books.
Fate osservare le operazioni a pagina 23 e chiedete ai bambini di dire il nome dei giocattoli rappresentati. Dite di ascoltare la registrazione e di ripetere Listen and repeat.
UNIT 3
ziare l’attività chiedete ai bambini di avere una
matita a portata di mano, fate un veloce ripasso
del nome dei giocattoli indicandoli sul vostro
libro e chiedendo What is it? What colour is it? spiegate poi ai bambini che devono ascoltare attentamente la registrazione e cerchiare solo i giocattoli che vengono nominati.
TAPESCRIPT
TAPESCRIPT
Track 34
Track 35
A pink doll.
A blue ball.
A black train.
A green skipping rope.
An orange bicycle.
A brown teddy bear.
a. One doll plus one doll equals two dolls.
b. Four balls plus one ball equals five balls.
c. Seven trains plus three trains equals ten trains.
d. Two skipping ropes plus five skipping ropes equals seven
skipping ropes.
e. Three bicycles plus two bicycles equals five bicycles.
f. Six teddy bears plus three teddy bears equals nine teddy
bears.
Page 24 Ex. 14 – Match.
Dite ai bambini di osservare i palloncini e contare
le stelline disegnate al loro interno; spiegate che
devono collegare ogni palloncino al numero presente nelle stelline. (Ad esempio, il palloncino
con una stellina va collegato al numero 1 e così
via.) Look, count and match.
Page 23 Ex. 12 – Count and colour.
Invitate i bambini a avere matite colorate. Spiegate agli alunni che devono colorare, per ogni gruppo di giocattoli, il numero corrispondente al risultato dell’addizione, Colour the correct answer (ad
esempio, one doll + one doll = two dolls, i bambini
coloreranno solo due delle tre bambole presenti
nel riquadro).
Page 24 Ex. 15 – Count and colour.
Dite ai bambini di colorare il numero di oggetti
pari al risultato di ogni addizione. Count and colour.
Practice Book page 26
Practice Book page 27
Gli alunni disegnano il numero di candeline
che troveranno sulla loro torta al prossimo
compleanno e poi la colorano. L’attività può
essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Gli alunni eseguono semplici calcoli e scrivono
il risultato in cifra e in lettera. L’attività può
essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
The Beam Machine Stories
Page 25 Ex. 16 – Listen.
Revision Roundabout
Page 24 Ex. 13 – Listen and circle.
Dite Open your books at page twenty-four. Prima di ini-
43
Prima di far ascoltare la registrazione, chiedete ai
bambini di osservare le scenette e rispondere alle
vostre domande: What colour is the balloon in picture
one? How many boys are there in picture one? How many
Favorite la memorizzazione del nome delle stagioni associando un’azione mimica a ogni stagione.
Ad esempio:
It’s autumn. (Mimare le foglie che svolazzano e cadono a terra.)
It’s winter. (Mimare l’azione del lanciare palle di neve.)
It’s spring. (Mimare il volo di una farfalla.)
It’s summer. (Mimare il disegno di un grande sole
nell’aria.)
dogs are there in picture three? How many dogs are there in
picture four? Spiegate agli alunni che il papà di Ben
ha deciso di mostrare la beam machine ai bambini
invitati alla festa di compleanno di Ben (scenetta
1); invitate gli alunni a raccontare cosa accade
nelle scenette successive e accertatevi che abbiano compreso il contenuto dell’episodio. Fate
ascoltare la registrazione.
TAPESCRIPT
Track 36
❏ Preparate una fotocopia per ogni alunno del
Fun and Games 5 di pagina 46 e dite ai bambini di
incollarla sul quaderno o su di un cartoncino rigido da riporre nell’apposita cartellina. A ogni stagione, dopo aver osservato gli alberi nel giardino
della scuola o in un’area circostante, dite agli
alunni di colorare l’immagine corrispondente alla
stagione in corso e di completarla con gli elementi mancanti (possibili soluzioni: autunno-disegnare le foglie di diversi colori che cascano dall’albero, castagne, pioggia; inverno-disegnare la neve e
il pupazzo che il bambino sta costruendo; primavera-disegnare gemme, foglioline, fiori, rondini,
vento e l’aquilone in mano al bambino; estatedisegnare foglie verdi, frutta sugli alberi, un cappellino in testa alla bambina e un grande sole).
Dad: Look at the beam machine!
Boys: WOW!
Dad: Give me one of your presents, Ben.
Ben: Here you are, dad.
Jane: Look Ben, there are two presents.
Ben: Thanks, dad! Max stop!
Max: Woof! Woof! Woof! Woof!
Jane: Look Ben, there are two presents.
Ben: … and there are two dogs.
Max: Woof! Woof! Woof! Woof!
Dad: Come here Max! Sit down on the beam.
Dad: Sorry, Max! There is one Max, now.
Max: Woof! Woof! Woof! Woof!
Page 25 Ex. 17 – Colour.
Dite ai bambini di colorare il cane (Max) nella
vignetta quattro.
FUN AND GAMES 6 • Fr om School to Home
FUN AND GAMES 5 • My World
Numbers memory page 47
Seasons page 46
Ricordiamo che i materiali presenti in questa
sezione sono finalizzati alla comunicazione scuola-famiglia. Il materiale prodotto individualmente
da ogni alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a
casa la cartellina per mostrarla ai genitori e
soprattutto per utilizzare i materiali al suo interno
come traccia di racconto e occasione per condividere, attraverso giochi o attività, le esperienze
scolastiche con la famiglia. In questo modo gli
alunni potranno dimostrare ‘quanto e che cosa
hanno imparato’, rispondendo alla ricorrente
domanda dei genitori ‘Che cosa hai fatto oggi a
scuola nella lezione d’inglese?’.
Come già detto in precedenza, le comuni attività
di routine scolastica, quali la registrazione del
tempo atmosferico e l’analisi dei mutamenti stagionali, possono favorire l’assimilazione spontanea della lingua. È possibile inserire alcuni semplici elementi in lingua inglese, relativi ai cambiamenti stagionali, collegandosi alle attività di
osservazione della natura nelle quattro stagioni
svolte in classe dall’insegnante di disciplina (o
da voi stessi se insegnate altre discipline oltre
alla lingua inglese).
Per introdurre il lessico relativo alle quattro stagioni potete realizzare, a collage, quattro poster
giganti raffiguranti alberi spogli. Dopo aver osservato gli alberi nel giardino della scuola o in
un’area circostante, chiedete agli alunni di completare un poster aggiungendo gli elementi stagionali a collage e di descrivere le caratteristiche
della stagione in corso.
Ad esempio:
It’s autumn. It’s rainy. The leaves are red, yellow, orange
and brown.
It’s winter. There are no leaves. It’s snowy.
It’s spring. It’s windy and rainy. The leaves are green. There
are buds and flowers on the trees.
It’s summer. It’s sunny and hot. There are fruits on the
trees).
❏ Fate costruire il Memory. Distribuite una fotocopia della scheda a ogni alunno. Dite ai bambini di
colorare le tessere, ritagliarle e riporle in una
busta di plastica (se possibile, plastificare la pagina prima di far ritagliare le carte). Spiegate le
regole del gioco del Memory che consiste nel
disporre le flashcard con i numeri, in ordine sparso,
sul tavolo e le carte con la quantità rappresentata
dai giocattoli sempre sul tavolo, in ordine sparso,
ma in un gruppo separato. Dite ai bambini di
osservare attentamente le carte nei due gruppi
per alcuni secondi, quindi capovolgerle e iniziare
il gioco. A turno, ogni bambino deve capovolgere
due carte: se la quantità rappresentata sulle due
44
UNIT 3
carte corrisponde (ad esempio: numero 2 e due
biciclette), il bambino può tenersi le due carte
altrimenti le deve rigirare e passare il turno al
compagno successivo (il numero di giocatori può
variare da tre a cinque). Quando gli alunni hanno
acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre
nell’apposita cartellina e dite di portarlo a casa
per giocarvi con la famiglia.
TEST 3 page 48
Listen and colour.
Invitate gli alunni a avere vicino a loro le matite
colorate necessarie e chiedetegli di colorare gli
oggetti in base alle indicazioni che gli verrano fornite nella registrazione.
TAPESCRIPT
Track 65
Colour three trains purple.
Colour two teddy bears pink.
Colour six balls white.
Colour five skipping ropes blue.
Colour one doll red.
Colour seven hamsters brown.
Colour nine parrots green.
Colour four dogs grey.
Colour ten cats black.
Colour eight budgies yellow.
45
UNIT 3
FUN AND GAMES 5
1
My World
46
FUN AND GAMES 6
1
From School to Home
47
UNIT 3
UNIT 3
TEST 3
Name: .......................................................................
Class: ...................................
Mark: ....................................
Date: ...........................................
48
UNIT
4
Shapes
Funzioni
Lessico
• Identificare e nominare gli
oggetti scolastici.
• dentificare e nominare forme
geometriche.
• Descrivere quantità e colore di
oggetti scolastici e forme geometriche.
• Eseguire comandi e istruzioni.
• Schoolbag.
• Pen.
• Pencil.
• Rubber.
• Ruler.
• Pencil case.
• Triangle.
Strutture
• Square.
• Circle.
• Rectangle.
• What is it?
• It’s...
• What’s in your...?
• A...
Before using the book
Fate un ripasso generale del lessico appreso dagli
alunni nelle precedenti unità (toys, numbers, animals
and colours) attraverso il gioco del Tris. Suddividete
la classe in due squadre. Disegnate alla lavagna
una griglia di nove caselle numerate da 1 a 9. Su
un foglio a parte disegnate, per voi, una griglia
simile a quella disegnata alla lavagna e scrivete
una categoria in ogni casella (ad esempio, colour,
toy, animal, number).
1
4
1 colour
4 animal
7 colour
2 toy
5 number
8 animal
3 number
6 toy
9 number
(esempio tabella su foglio a parte)
7
Fate scegliere un simbolo a ogni squadra.
2
5
8
3
6
9
Chiedete, a turno, a ogni squadra, di scegliere un
numero da 1 a 9 (ovviamente dovranno dirlo in
inglese); controllate sulla vostra tabella a quale
categoria corrisponde il numero e comunicatela
alla squadra (ad esempio, se la squadra ha scelto il
numero 2 dite toy). A questo punto i componenti
della squadra dovranno dire un nome appartenente a quella categoria (ad esempio, il nome di un gio-
(esempio tabella alla lavagna a fine gioco)
49
Preparate una fotocopia del Fun and Games 8 di
pagina 57 per ogni allievo. Aprite il contenitore
magico e estraete le quattro figure geometriche
dicendo It’s a triangle. It’s blue. It’s a circle. It’s red, ecc.
Distribuite le fotocopie agli alunni; dite di colorarle a piacimento, ritagliarle lungo le linee tratteggiate (con il vostro aiuto, se necessario) e disporle sul banco in ordine sparso.
Fate partire la registrazione, mostrate le figure
man mano che vengono nominate e ripetetene il
nome; chiedete agli alunni di mostrare la stessa
figura geometrica e ripeterne il nome. Dopo aver
riascoltato la registrazione più volte, chiedete ai
bambini di mostrarvi alcune forme geometriche,
Show me a circle (mimate l’azione del mostrare, perché è una parola nuova); Show me a blue triangle,
ecc.
cattolo, teddy bear) e, se la risposta è corretta, dovete disegnare il simbolo della squadra nella casella
corrispondente al numero scelto. Vince la squadra
che per prima riesce a fare Tris ossia a disporre tre
simboli in orizzontale, verticale o diagonale.
Page 26 Ex. 1 – Listen and point. Listen and
repeat.
Disponete i seguenti oggetti nel contenitore magico
(Magic Bag): una penna, una matita, una gomma, un
righello, un portapenne, una flashcard con l’immagine
di zaino (English Roundabout Teacher’s Resource Kit).
Aprite il contenitore magico (Magic Bag) creando
un’atmosfera di suspense, estraete e disponete
sulla cattedra gli oggetti scolastici. Fate ascoltare
la registrazione; mentre gli alunni ascoltano,
mostrate gli oggetti che vengono nominati e ripetetene il nome. Chiedete agli alunni di disporre gli
stessi oggetti sul loro banco, a eccezione dello
zaino che potranno indicare lasciandolo nel posto
in cui si trova. Fate riascoltare la registrazione;
dite ai bambini di mostrare gli oggetti di volta in
volta nominati e ripeterne il nome in inglese. Dite
Open your books at page twenty-six; fate ascoltare la
registrazione e spiegate agli alunni di indicare,
sulla pagina, gli oggetti che vengono nominati e
ripetere il loro nome.
TAPESCRIPT
❏ Chiedete ai bambini di scegliere quattro tra le
figure che hanno precedentemente colorato e
ritagliato, Choose four shapes of different colour (non
devono essere necessariamente rappresentate le
quattro figure geometriche, ma è importante che
le figure siano di colore diverso). Fate riporre le
figure rimanenti nel portapenne o in mezzo al
libro raccomandando di non sciuparle perché
saranno utilizzate in attività successive. Iniziate il
gioco dicendo, per esempio, Blue circle. I bambini
che, tra le figure scelte, hanno un cerchio blu, lo
capovolgono sul banco. Proseguite dicendo forme
di colore diverso. Vince il bambino che per primo
avrà capovolto, sul banco, tutte e quattro le figure che aveva scelto all’inizio del gioco.
Track 37
A schoolbag.
A pen.
A pencil.
A rubber.
A ruler.
A pencil case.
Dite Open the books at page twenty-seven; fate ascoltare la registrazione, chiedete agli alunni di indicare le figure nell’ordine in cui vengono nominate e
di ripetere il loro nome.
Practice Book page 28
TAPESCRIPT
Gli alunni collegano i disegni dello stesso
genere (gatto/gatto; cane/cane, ecc.). L’attività
può essere svolta a scuola o utilizzata come
compito a casa.
It’s a circle.
It’s a square.
It’s a triangle.
It’s a rectangle.
Page 27 Ex. 4 – Listen and colour.
Page 27 Ex. 2 – Complete and colour.
Chiedete ai bambini di preparare una matita viola,
una rossa, una grigia e una marrone. Spiegate agli
alunni che devono colorare le figure geometriche
secondo le indicazioni della registrazione.
Dite Open your books at page twenty-seven; Chiedete ai
bambini di completare e colorare i disegni tratteggiati; invitateli poi a disegnare sulla lavagna
un oggetto scolastico di vostra preferenza.
TAPESCRIPT
Page 27 Ex. 3 – Listen and repeat.
Prima di far svolgere l’esercizio procuratevi alcuni
blocchi logici relativi alle quattro figure geometriche (triangolo, cerchio, rettangolo, quadrato)
oppure preparatevi un assortimento di forme in
cartoncino di colori diversi. Disponete le forme
geometriche nel contenitore magico.
Track 38
It’s a purple circle.
It’s a grey square.
It’s a red triangle.
It’s a brown rectangle.
50
Track 39
UNIT 4
FOLLOW UP
Practice Book page 29
Gli alunni colorano le figure geometriche
secondo le indicazioni, e nel riquadro complessivo cancellano il numero di figure colorate.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
Obiettivo: riconoscere e nominare le forme
geometriche, saper porre domande con What is
it?
• Memory game
Attaccate alla lavagna immagini di forme geometriche (potete utilizzare quelle che avete preparato in precedenza o quelle fornite nel Fun and Games
8 di pagina 57, adeguatamente colorate) e sotto
ognuna di esse scrivete i numeri da 1 a 4.
Chiedete agli alunni di osservare attentamente la
sequenza delle forme e dei numeri. Dite Close your
eyes (mostrate l’azione da compiere) e togliete le
forme dalla lavagna. Dite Open your eyes e chiedete, per esempio, What’s number three? Gli alunni
dovranno ricordare la sequenza delle forme geometriche e dire il nome della forma, ad esempio,
square, corrispondente al numero. Se la risposta è
esatta, riattaccate la forma alla lavagna sopra il
numero tre. Ripetete l’attività con le altre forme.
Rendete più difficile l’attività utilizzando i numeri
da 1 a 6 e sei forme geometriche di diverso colore. Disponete le forme in sequenza e scrivete i
numeri da 1 a 6 sotto a ognuna. Seguite la procedura utilizzata nella prima attività, ma questa
volta chiedete ai bambini di ricordare non solo la
forma ma anche il colore.
Page 28 Ex. 5 – Listen and match. Sing.
Mostrate il vostro libro, indicate gli oggetti della
scuola e chiedete What’s this?; gli alunni devono
rispondere dicendo il nome degli oggetti in inglese. Dite ai bambini di estrarre dal loro portapenne una matita, una penna, una gomma e un
righello e di disporli sul banco, Put a pencil, a pen, a
rubber, a ruler on your desk. Disponete anche voi gli
stessi oggetti sulla cattedra, mostratene uno alla
volta e dite My pencil, my pen, ecc; invitate gli alunni a ripetere mostrando gli oggetti menzionati.
Prima di far ascoltare la canzone chiedete ai bambini di avere una matita vicino a sé. Fate ascoltare la canzone e spiegate agli alunni che devono
mostrare gli oggetti indicati in ogni strofa e riporli nel proprio portapenne. Fate ascoltare la canzone una seconda volta e dite agli alunni di cantarla mentre svolgono l’azione di riporre gli oggetti
nel portapenne e il portapenne nella cartella.
Dite Open your books at page twenty-eight; spiegate
agli alunni che devono collegare con una linea i
vari oggetti della scuola al portapenne e poi collegare il portapenne alla cartella.
Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza,
potete utilizzare la versione karaoke senza parole
della canzone (Track 41).
• Guessing game
Dividete la classe in due squadre, Team A e Team
B. Cominciate a tracciare una piccola linea alla
lavagna e dite It’s a shape. What is it? Iniziate la
risposta dicendo It’s a…; la squadra che, al primo
tentativo, indovina di che forma si tratta guadagna 3 punti (registrate il punteggio alla lavagna
sulla quale avrete tracciato due colonne - Team A
e Team B). Se nessuna squadra indovina, proseguite aggiungendo una seconda linea e ripetete
la domanda What is it? La squadra che indovina al
secondo tentativo guadagna 2 punti e dopo il
terzo tentativo solo un punto. Continuate l’attività disegnando altre forme geometriche e oggetti
scolastici.
❏ Dite agli alunni di giocare in coppia. L’alunno A
disegna su un foglio una parte di un oggetto e
chiede What is it? l’alunno B risponde It’s a... ; se la
risposta è esatta l’alunno A completa il disegno e
l’alunno B guadagna 3 punti; in caso contrario
l’alunno A aggiunge un altro particolare e se l’allievo B indovina al secondo tentativo guadagna 2
punti e dopo il terzo tentativo solo 1 punto. Dite
agli alunni di scambiarsi i ruoli e proseguire il
gioco per tre volte.
La versione karaoke delle canzoni è anche presente sul DVD/VHS.
51
TAPESCRIPT
Track 40 – K 41
My pen and my pencil,
in my pencil case, pencil case.
My pen and my pencil,
in my pencil case, pencil case.
My rubber and my ruler,
in my pencil case, pencil case.
My rubber and my ruler,
in my pencil case, pencil case.
My pencil case, my pencil case,
in my schoolbag, in my schoolbag.
My pencil case, my pencil case,
in my schoolbag, in my schoolbag.
Page 28 Ex. 6 – Draw.
Dite Look at the posters on the wall on page twenty-eight.
Mostrate il primo poster a sinistra e spiegate agli
alunni che dovranno disegnarvi gli oggetti che
indicherete e colorarli, Draw a pen; draw a ruler; draw
a pencil case; draw a rubber. Colour as you like. (spiegate quest’ultima consegna e se necessario ditene il
significato in italiano).
Page 29 Ex. 7 – Listen and tick.
Dite Open your books at page twenty-nine. Spiegate
agli alunni che devono ascoltare la registrazione
e, per ogni gruppo di oggetti, dovranno mettere
un tick () nel quadratino corrispondente all’immagine descritta nella registrazione.
TAPESCRIPT
Track 42
a. One yellow pencil case.
b. Two green pens.
c. Five pink pencils.
d. One blue rubber.
e. One white rubber and one yellow ruler.
f. Three black pens and two brown pencils
Lasciate il tempo necessario per colorare e poi
rivolgete delle domande a qualche bambino, What
colour is your pencil case?
Formulate una nuova domanda includendo il
colore detto dall’allievo, Who has got a... pencil case?
Put your hands up! Accertatevi che gli alunni abbiano compreso la domanda e se necessario ripetetela in italiano.
Page 29 Ex. 8 – Listen.
Fate ascoltare la registrazione, suddividete la
classe in coppie e dite di ripetere il dialogo invertendo i ruoli e utilizzando altri oggetti.
Se ci sono più alunni che hanno colorato il portapenne di giallo, contateli a voce alta: one, two, ecc.
Mostrate il secondo poster e dite draw a red square;
draw a yellow triangle; draw a purple rectangle; draw a
grey circle. Lasciate tra un’indicazione e l’altra il
tempo necessario per colorare.
TAPESCRIPT
Track 43
Boy: What’s in your pencil case?
Girl: A pen and a pencil.
Practice Book page 30
Practice Book page 31
Gli alunni collegano i disegni al numero corrispondente in cifra e in parola. L’attività può
essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Gli alunni collegano i disegni al numero e alla
parola corrispondente e poi colorano. L’attività
può essere svolta a scuola o utilizzata come
compito a casa.
FOLLOW UP
Obiettivo: ascoltare e identificare gli oggetti
scolastici.
• Point to...
52
Suddividete gli alunni in due squadre e fatele
UNIT 4
disporre una a destra e una a sinistra dell’aula.
Attaccate a sinistra della lavagna quattro flashcard
degli oggetti scolastici (English Roundabout Teacher’s
Resource Kit) per una squadra e quattro flashcard a
destra per l’altra squadra. Pronunciate il nome degli
oggetti della scuola in ordine sparso. Dite agli alunni di ascoltare attentamente e, quando sentono il
nome di un oggetto appartenente alla loro squadra,
devono inviare, a turno, un bambino, a toccare la
carta corrispondente. L’allievo che per primo tocca
la carta giusta fa guadagnare un punto alla propria
squadra. Vince la squadra che totalizza il maggior
numero di punti alla fine del gioco.
TAPESCRIPT
Track 44
Boy: What’s in your pencil case?
Girl: A ruler.
Boy: What’s in your pencil case?
Girl: A rubber.
Boy: What’s in your pencil case?
Girl: A pencil.
Boy: What’s in your pencil case?
Girl: A pen.
Copy and Make
Page 30 Ex. 10 – Copy and make. Colour and
keep.
Fate realizzare il cane utilizzando diverse forme
geometriche come indicato. Chiedete ai bambini
How many squares/ triangles/ rectangles/ circles are there?.
• Read my lips
Pronunciate i nomi degli oggetti scolastici con il
solo movimento delle labbra. Gli alunni dovranno
riconoscere le parole e pronunciarle a voce alta.
Chiedete agli alunni di giocare a coppie.
Practice Book page 32
Gli alunni collegano i disegni alla parola corrispondente. L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Curricular Corner
Page 31 Ex. 11 – Listen and circle.
Fate ascoltare la registrazione e dite agli alunni di
cerchiare, per ogni gruppo la quantità di forme
che sentono nominare.
TAPESCRIPT
a. Two triangles.
b. Three squares.
c. Six circles.
d. Seven rectangles.
Chatter Chums
Page 30 Ex. 9 – Listen and repeat.
Track 45
Page 31 Ex. 12 – Listen and colour.
Chiedete ai bambini di avere vicino al libro le
seguenti matite colorate: rossa, gialla, arancione,
blu. Dite di ascoltare la registrazione, individuare
le forme e la relativa quantità, quindi colorare
secondo le indicazioni date.
Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è
un valido strumento per ripassare i vocaboli
appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua.
Fate ascoltare il dialogo e chiedete agli alunni di
ripeterlo in coppia con il compagno di banco,
Listen and repeat. Work with your friend.
53
TAPESCRIPT
a. Three red triangles.
b. Two orange rectangles.
c. Six yellow squares.
d. Eight blue circles.
Track 46
Page 31 Ex. 13 – Listen and draw.
Page 32 Ex. 15 – Listen and complete.
Mostrate il vostro libro e indicate i diversi poster
dicendo la lettera dell’alfabeto che li contraddistingue. Chiedete di ripetere dopo di voi A, B, C, D, E, F.
Dite agli alunni di ascoltare con attenzione la
registrazione e disegnare quanto richiesto in ogni
poster, Listen carefully and draw.
Spiegate agli alunni che devono completare, per
ogni gruppo, il numero di forme indicato nella
registrazione.
TAPESCRIPT
a.
b.
c.
d.
e.
f.
TAPESCRIPT
Track 49
Two circles.
Three squares.
One triangle.
One rectangle.
Track 47
Draw eight circles.
Draw five rectangles.
Draw two squares and seven triangles.
Draw three circles and three squares.
Draw nine rectangles and one triangle.
Draw four triangles and five circles.
Page 32 Ex. 16 – Listen and colour.
Prima di far ascoltare la registrazione chiedete ai
bambini di avere a disposizione le seguenti matite colorate: rossa, grigia, gialla, viola, arancione,
nera, blu, bianca, rosa, verde. Dite agli alunni di
colorare i numeri nei palloncini secondo le indicazioni date nella registrazione.
Practice Book page 33
Gli alunni colorano il disegno seguendo le indicazioni. L’attività può essere svolta a scuola o
utilizzata come compito a casa.
TAPESCRIPT
Track 50
Number one is red.
Number two is grey.
Number three is yellow.
Number four is purple.
Number five is orange.
Number six is black.
Number seven is blue.
Number eight is white.
Number nine is pink.
Number ten is green.
Revision Roundabout
Page 32 Ex. 14 – Listen and number.
Dite agli alunni di osservare gli oggetti della scuola sparsi nella stanza, ascoltare attentamente la
registrazione e numerare gli oggetti che sentono
secondo l’ordine in cui vengono nominati.
TAPESCRIPT
The Beam Machine Stories
Page 33 Ex. 17 – Listen.
Prima dell’ascolto, fate osservare le immagini e
ponete alcune domande: Who is in picture one? What
is the school object in picture two? What colour is it? Is Max
a triangle or a square in picture four? Chiedete ai bambini di provare a raccontare cosa succede nelle
varie vignette. Fate ascoltare più volte la registrazione facilitando la comprensione del testo mimando le azioni o spiegandone il significato in
italiano, Listen.
Track 48
1. It’s a schoolbag.
2. It’s a pen.
3. It’s a pencil.
4. It’s a rubber.
5. It’s a ruler.
6. It’s a pencil case.
54
TAPESCRIPT
UNIT 4
Invitate gli alunni a inventare una filastrocca con il
vostro aiuto spiegando che devono associare una
sensazione fisica o stato d’animo ad ogni stagione:
Track 51
Ben: Good afternoon, dad!
Dad: Hello, Ben. Good afternoon, Sunita.
Sunita: Good afternoon, Mr Price.
Ben: Can we see the beam machine, please?
Dad: Certainly. Come with me.
Dad: Give me a ruler, please, Sunita.
Sunita: Here it is.
Dad: Look children!
Sunita: WOW! Look at the ruler. It’s a circle!
Ben: That’s magic!
Dad: Give me a rubber, please, Ben.
Ben: OK dad.
Max: Woof, woof!
Ben: No, Max. Stop!
Dad: Oh, no. Max!
Sunita: Look at Max. He’s a triangle!
Max: Woof! Woof!
Dad: Max. Come here!
Ben: Look, Max is a normal dog, now! Great! Magic!
Sunita: Ha, ha, ha!
When it’s autumn, I’m… (sad, sad, sad).
When it’s winter, I’m… (cold, cold, cold).
When it’s spring, I’m… (happy, happy, happy).
When it’s summer, I’m… (hot, hot, hot).
Preparate una fotocopia per ogni alunno del Fun and
games 7 di pagina 56 e dite ai bambini di incollarla sul
quaderno. Spiegate agli alunni che devono completare
ogni scenetta disegnando la situazione nella quale provano la sensazione o lo stato d’animo rappresentati.
FUN AND GAMES 8 • Fr om School to Home
Shapes page 57
Ricordiamo che i materiali presenti in questa sezione sono finalizzati alla comunicazione scuola-famiglia. Il materiale prodotto individualmente da ogni
alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a casa la cartellina per mostrarla ai genitori e soprattutto per utilizzare i materiali al suo interno come traccia di racconto e occasione per condividere, attraverso giochi
o attività, le esperienze scolastiche con la famiglia.
In questo modo gli alunni potranno dimostrare
‘quanto e che cosa hanno imparato’, rispondendo
alla ricorrente domanda dei genitori ‘Che cosa hai
fatto oggi a scuola nella lezione d’inglese?’.
Page 33 Ex. 18 – Draw.
Chiedete agli alunni di disegnare, nei riquadri
bianchi, le forme geometriche che hanno sentito
nominare nella registrazione, rispettando l’ordine
in cui sono state nominate (circle, triangle). Draw the
shapes.
Distribuite una fotocopia agli alunni, dite di colorarla a piacimento e ritagliarla. Al termine della
colorazione dite agli alunni di riporre le forme in
una cartellina e di portarla a casa per giocarvi con
la famiglia. Invitate gli alunni a trovare diverse
modalità di gioco (ad esempio, dettare ai genitori
una sequenza in cui disporre le forme – red
circle/blue triangle/yellow square/green rectangle; classificare le forme per colore o per tipologia; giochi di
Memory).
FUN AND GAMES 7 • My World
How are you? page 56
È possibile associare alle stagioni, introdotte nell’unità precedente, sensazioni fisiche e stati d’animo che gli alunni possono in seguito utilizzare nella
vita di ogni giorno e che ritroveranno nella storia
del Brutto Anatroccolo. Per introdurre e favorire la
memorizzazione del lessico, fotocopiate le immagini della scheda in formato A3, coloratele e utilizzatele come flashcard. Mostratele agli alunni e associatevi un’azione mimica. Ad esempio:
TEST 4 page 58
Spiegate agli alunni che devono colorare gli
oggetti, le forme e i numeri in base alle indicazioni della registrazione.
I’m cold (tremare vigorosamente).
I’m hot (asciugarsi il sudore dalla fronte e farsi
vento).
I’m happy (sorridere).
I’m sad (piangere).
Fate disporre gli alunni in piedi in cerchio; chiedete
al primo bambino alla vostra sinistra How are you? e
mostrate una flashcard. L’allievo dovrà rispondere in
base alla sensazione fisica rappresentata sulla carta
che gli avete mostrato (ad esempio, se mostrate l’immagine del bambino che trema per il freddo, l’allievo
dovrà rispondere I’m cold). Il gioco prosegue a catena
in senso circolare con l’allievo che chiede How are
you? al compagno alla sua sinistra e questo risponde
in base alla carta che gli mostrate e così via.
TAPESCRIPT
Listen and colour.
Colour the dog brown.
Colour number seven red.
Colour the circle blue.
Colour the ruler green.
Colour the square pink.
Colour the parrot orange.
Colour the rubber yellow.
Colour the train black.
Colour the teddy bear grey.
55
Track 66
UNIT 4
FUN AND GAMES 7
1
My World
56
FUN AND GAMES 8
1
From School to Home
57
UNIT 4
UNIT 4
TEST 4
Name: .......................................................................
Class: ...................................
Mark: ....................................
Date: ...........................................
58
UNIT
5
The classroom
Funzioni
Lessico
Strutture
• Riconoscere e nominare elementi
strutturali e di arredo dell’aula.
• Associare il nome scritto all’immagine
corrispondente
• Comprendere e eseguire comandi e
istruzioni
• Classroom.
• Blackboard.
• Window.
• Desk.
• Chair.
• Door.
• Book.
• School.
• Stand up, please.
• Sit down, please.
• Open/Close..., please.
• Go to your desk/classroom, please.
• Come here, please.
• Copy this word, please.
alunni in modo da mostrare i nuovi oggetti dei
quali non conoscono ancora il nome in inglese
(window, door, blackboard, chair, desk).
Before using the book
Organizzate alcuni giochi per rinforzare la lingua
appresa nelle unità precedenti e introdurre il
nuovo lessico.
❏ Riproponete lo stesso gioco a squadre (Team A
e Team B); un alunno per ogni gruppo, a turno,
dovrà dare i comandi al vostro posto. Il bambino
del gruppo A darà il comando che dovrà essere
eseguito dalla sua squadra e viceversa il bambino
del gruppo B. Segnate alla lavagna un punto a ciascun gruppo se il comando è stato detto e eseguito correttamente.
❏ Stand up/Sit down. Spiegate agli alunni che, a
seconda del comando che voi date, devono alzarsi o sedersi, facendo molta attenzione a non sbagliare il movimento quando ripetete lo stesso
comando più volte di seguito (ad esempio: se
sono già in piedi e voi dite Stand up, i bambini non
devono muoversi).
❏ Ripassate alcuni comandi mimandoli Point to…
Touch… Open… Close... Dite ai bambini di muoversi liberamente, ma con cautela, per l’aula.
Spiegate che al vostro Stop! devono fermarsi e
prestare attenzione al vostro comando. Dite one,
two, three, go! e avviate l’attività. Ogni tanto dite
Stop! e date un comando, ad esempio Touch the
pen/pencil/rubber; open/close the book; Point to the pencil
case/pen. Inserite man mano nuovi vocaboli: point to
the door/the window/the blackboard, touch the chair/the
desk; svolgete, le prime volte, l’azione insieme agli
❏ Scrivete alla lavagna il nome di alcuni numeri,
colori, giocattoli e oggetti della scuola (ad esempio: four, seven, ten, pen, ruler, red, blue, doll); invitate
i bambini a leggere le parole e a dirvi il corrispondente nome in italiano; ripetete le parole per correggere eventuali problemi di pronuncia e fate
ripetere.
59
❏ Preparate una serie di carte con scritti i nomi
dei colori, dei numeri, dei giocattoli, degli oggetti della scuola (inserite anche door, window, desk,
chair, blackboard) e disponeteli nel contenitore
Page 35 Ex. 4 – Listen and repeat. Listen and
number.
magico (Magic Bag). Aprite il contenitore creando
un clima di suspense; distribuite le carte agli
alunni e suddivideteli in due squadre (ad esempio, boys e girls); cercate di dare almeno due carte
a ogni bambino (se le parole non fossero sufficienti potete ripetere la stessa parola più di una
volta). Intanto disponete sulla cattedra una serie
di carte con i numeri in cifra e le immagini corrispondenti alle scritte. Mostrate un’immagine
alla volta: l’allievo che ha la carta con il nome
corrispondente all’immagine la deve mostrare
alla classe e consegnarla a voi che assegnerete
un punto alla squadra. Vince la squadra che ha
totalizzato il maggior numero di punti. Nel caso
di carta uguale consegnata dai due gruppi, si
può decidere di segnare un punto a ciascuna
squadra o a quella che l’ha consegnata per
prima.
Dite agli alunni di ascoltare la registrazione e
ripetere gli ordini. Fate ascoltare una seconda
volta e spiegate che devono numerare i disegni
scrivendo nel cerchio il numero corrispondente a
ogni azione, Listen and number.
TAPESCRIPT
1. Stand up, please.
2. Sit down, please.
3. Close the book, please.
4. Open the door, please.
5. Go to your desk, please.
Practice Book page 34
Gli alunni collegano i pezzi del puzzle ricomponendo i disegni e le parole corrispondenti.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
Page 34 Ex. 1 – Listen and point.
Dite Open the books at page thirty-four/thirty-five; prima
di far ascoltare la registrazione chiedete ai bambini di dire in inglese il nome di tutti gli oggetti che
riconoscono tra quelli disegnati. Fate ascoltare la
registrazione e dite di indicare sul libro i vari
oggetti nominati.
TAPESCRIPT
Track 53
Track 52
A classroom.
A blackboard.
A window.
A desk.
A chair.
A door.
A book.
Page 34 Ex. 2 – Write.
Prima di svolgere questa attività, preparate alcune etichette con le parole di questa unità: window,
door, book, desk, chair, blackboard, classroom. Leggete le
etichette, una alla volta; chiedete agli alunni di
individuare gli oggetti dell’aula corrispondenti
alle singole scritte e chiamate un bambino, a
turno, per affiggere le etichette sugli oggetti corrispondenti.
Page 36 Ex. 5 – Complete the words.
Dite agli alunni di completare le parole nei riquadri ripassandole con una matita o una penna.
Dite Open your books at page thirty-four; chiedete agli
alunni di scrivere il nome di ogni oggetto nell’apposito cartellino prestando attenzione al numero
dei tratti ai quali occorre far corrispondere una
sola lettera dell’alfabeto. Suggerite agli alunni che
possono aiutarsi con le parole scritte sulla lavagna a pagina 35.
Page 36 Ex. 6 – Listen and match. Sing.
Page 35 Ex. 3 – Draw.
Dite Open your books at page thirty-five; spiegate agli
alunni che devono disegnare un libro nello spazio
bianco sul banco di Ben a pag. 34.
60
Dite Open your books at page thirty-six and look at the
pictures. Fate ascoltare più volte la registrazione e
dite ai bambini di collegare con una linea i vari
comandi ai disegni che li rappresentano.
Fate quindi cantare la canzone invitando gli alunni a eseguire i comandi indicati durante l’esecuzione del testo.
Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza,
potete utilizzare la versione karaoke senza parole
(Track 55).
UNIT 5
La versione karaoke delle canzoni è anche presente sul DVD/VHS.
TAPESCRIPT
TAPESCRIPT
Track 56
1. Come here, please.
2. Go to your desk, please.
3. Copy this word, please.
4. Stand up, please.
5. Open your book, please.
6. Sit down, please.
7. Open the window, please.
Track 54 – K 55
Hooray, hooray, hooray.
I’m at school today.
Stand up, sit down and open my book.
Stand up, sit down and open my book.
Stand up, sit down and open my book.
Page 37 Ex. 8 – Listen.
Fate ascoltare il dialogo più volte e poi chiedete
agli alunni di esercitarsi in coppia con il compagno invertendo i ruoli.
Hooray, hooray, hooray.
I’m at school today.
Come here, go there and close the door.
Come here, go there and close the door.
Come here, go there and close the door.
TAPESCRIPT
Hooray, hooray, hooray.
I’m at school today.
Teacher: Go to your desk, please.
Girl: Yes, OK.
Teacher: Thank you.
Practice Book page 35
FOLLOW UP
Gli alunni copiano le frasi sotto le vignette corrispondenti. L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata come compito a casa.
Track 57
Obiettivo: dire e eseguire correttamente comandi e istruzioni, riconoscere e nominare oggetti e
arredi della scuola, riconoscere la forma scritta
di colori, numeri e oggetti scolastici.
• You are me!
Dividete la classe in due squadre: chiamate un
alunno per squadra e fate disporre i due bambini
uno di fronte all’altro. Sussurrate un comando
all’orecchio di uno dei due bambini (stand up, go to
your desk, sit down, copy this word, come here, open/close
the window/the door/the book, turn around), che dovrà
eseguire l’azione richiesta mentre il compagno
dovrà copiarne esattamente i movimenti. Se il
comando è stato eseguito correttamente, assegnate un punto alla squadra del bambino a cui
avete dato il comando; sussurrate un comando
diverso all’altro bambino e poi cambiate coppia.
• Chinese whispers
Page 37 Ex. 7 – Listen and number.
Mostrate il vostro libro e indicate, mentre fate
ascoltare la registrazione, le diverse azioni corrispondenti ai comandi elencati. Dite Open your
books at page thirty-seven; spiegate agli alunni che
devono ascoltare la registrazione e unirsi a voi
nell’indicare le azioni sul libro, Listen and point.
Chiedete quindi di osservare attentamente le
varie scenette e spiegate che, all’ascolto successivo, dovranno numerarle scrivendo il numero corrispondente a ogni singola azione.
61
Dividete la classe in due squadre e fatele disporre
in fila, in piedi, adeguatamente distanziate.
Sussurrate un messaggio all’ultimo bambino
delle due file (give me a red pen, please; two plus three
equals five; touch the door; open a blue pencil case; turn
around and sit down), il quale lo deve bisbigliare a
quello davanti a lui e così via, finché il messaggio
raggiunge il primo della fila. Per far guadagnare
un punto alla sua squadra, il primo bambino deve
riprodurre esattamente il messaggio originale,
eseguire il comando e passare in fondo alla fila
della propria squadra. Continuate il gioco dando
altri messaggi fino a quando tutti i bambini sono
stati ultimi e primi della fila della propria squadra. Ovviamente i messaggi possono essere sem-
plificati o resi più difficili in relazione alle competenze linguistiche degli alunni.
TAPESCRIPT
Track 58
Teacher: Open the window, please.
Teacher: Close the door, please.
Teacher: Copy this word, please.
• A pen, please!
Preparate dei cartoncini con scritti i nomi di colori, oggetti della scuola, numeri, animali. Mostrateli agli alunni leggendoli uno per uno. Distribuite
1 o 2 cartoncini a ciascun bambino. Spiegate
come si svolgerà il gioco: chiedete a un bambino
A pen, please! Se il bambino possiede il cartoncino
con la parola pen, deve dire Yes!, consegnarvelo e
voi risponderete Thank you!
Proseguite quindi con un altro alunno chiedendogli un oggetto diverso, ad esempio, Red, please!
Five, please! A window, please, ecc.
Se la risposta del bambino sarà No, perché non ha
il cartoncino relativo a quella parola, dovrà prendere il vostro posto e continuare il gioco ponendo
le domande a un compagno.
Dite agli alunni di esercitarsi, a coppie, nel dare i
comandi al compagno, il quale dovrà mimare le
azioni richieste.
Copy and Make
Page 38 Ex. 10 – Copy and make. Colour and
keep.
Fate realizzare la paletta dei comandi seguendo le
istruzioni a pag. 38. Dite ai bambini di scegliere
quali comandi scrivere e giocare con i compagni
chiedendo loro di svolgere le azioni indicate sulla
propria paletta.
Practice Book page 37
Gli alunni colorano gli spazi in cui è scritto il
nome del colore e scoprono così l’oggetto
nascosto. L’attività può essere svolta a scuola o
utilizzata come compito a casa.
Practice Book page 36
Gli alunni completano le frasi inserendo le
vocali mancanti indicate sulla lavagna.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
Curricular Corner
Page 39 Ex. 11 – Listen and number.
Chatter Chums
Page 38 Ex. 9 – Listen and repeat.
Spiegate ai bambini che devono ascoltare la registrazione e numerare i disegni nell’ordine in cui
vengono elencati. Fate notare ai bambini che è
maleducato formulare queste frasi senza l’utilizzo
del please.
Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è
un valido strumento per ripassare i vocaboli
appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua.
TAPESCRIPT
Dite Open your books at page thirty-eight. Fate ascoltare più volte la registrazione e chiedete di ripetere.
Listen and repeat.
1. Open your book, please.
2. Sit down, please.
3. Go to the classroom, please.
4. Come here, please.
62
Track 59
UNIT 5
Page 39 Ex. 12 – Complete and match.
FOLLOW UP
Dite Open your books at page thirty-nine; spiegate agli
alunni che devono completare le parole ripassandole con una matita o con una penna e poi collegarle ai disegni che ne rappresentano l’azione.
Obiettivo: riconoscere la forma scritta di alcune parole.
• Battleship
Disegnate alla lavagna una griglia, come quella
mostrata di seguito. Sulle coordinate orizzontali
inserite quattro numeri e in quelle verticali i nomi
di quattro colori. Fate in modo che le caselle siano
abbastanza grandi da poterci attaccare immagini
di giocattoli, animali, oggetti della scuola o forme
geometriche.
1
2
3
4
red
blue
pink
yellow
Revision Roundabout
Page 40 Ex. 13 – Complete the words.
Attaccate alcune immagini in caselle diverse;
mentre le fissate, ditene il nome e le coordinate
(ad esempio: book - four blue). Rivolgetevi alla classe e, indicando un’immagine, chiedete Look at the
book. Where is it? (accertatevi che comprendano la
domanda, altrimenti fate ulteriori esempi); gli
alunni dovranno dirvi le coordinate. Ripetete il
gioco più volte in modo che i bambini acquisiscano familiarità con la lettura della griglia, quindi
modificatela scrivendo i numeri in lettere e indicando i colori con macchie di colore (potete usare
i gessi colorati) e inserite nelle caselle immagini
di altri oggetti. Chiedete Look at the parrot. Where is
it? Modificate ancora la griglia scrivendo i numeri
in cifra, i colori sempre con macchie di gessetti
colorati e inserite, invece, nelle caselle cartoncini
con i nomi di animali, giocattoli, oggetti della
scuola o forme geometriche; ripetete la solita domanda (variate anche i numeri e i colori sulle
coordinate della griglia). In questo modo gli alunni, avendo due elementi noti rappresentati da
simboli grafici, dovranno concentrarsi solo su un
elemento di difficoltà (la lingua scritta) e esercitarsi nella lettura in modo piacevole senza eccessivi sforzi cognitivi.
Dite ai bambini di completare le parole poste
sotto ogni disegno ripassandole con una matita o
con una penna.
Page 40 Ex. 14 – Listen and number.
Spiegate agli alunni che devono ascoltare la registrazione e numerare i disegni nell’ordine in cui i
comandi vengono elencati.
TAPESCRIPT
Track 60
1. Close the door, please.
2. Open the book, please.
3. Go to your desk, please.
4. Come here, please.
Page 40 Ex. 15 – Number the pictures.
Dite ai bambini di leggere gli ordini, osservare i
disegni e scrivere il numero di ogni azione nel cerchio del disegno corrispondente.
Practice Book page 38
Gli alunni colorano seguendo le indicazioni.
L’attività può essere svolta a scuola o utilizzata
come compito a casa.
63
Practice Book
Le ultime attività presenti nel Practice Book
possono essere utilizzate a fine anno scolastico
come ripasso del lessico e delle strutture
acquisite durante il corso.
Page 39
Gli alunni contano gli oggetti e colorano il
numero giusto.
Page 40
Gli alunni contano gli oggetti e colorano la
risposta giusta.
Page 41
The Beam Machine Stories
Page 41 Ex. 16 – Listen.
Gli alunni contano le lettere che compongono
ogni parola, scrivono il numero in cifra e in
parola e poi colorano i nomi dei colori utilizzando il colore corrispondente.
Fate ascoltare la registrazione una prima volta e
chiedete ai bambini se sono riusciti a capire qualcosa. Dite Open the book at page forty-one; fate osservare le vignette e dite agli alunni di provare a raccontare che cosa succede. Stimolate la produzione orale chiedendo ai bambini di rispondere in
inglese alle vostre domande: Cosa dice Sunita a
Ben nella vignetta 2? Cosa dice Ben a Max nella
vignetta 3? Quale comando ha ricevuto Ben nella
vignetta 5? E se volessimo dire a Ben di chiudere
la finestra, cosa dovremmo dire? Who is in picture
six? Is the window open or closed in picture one?
Riproponete l’ascolto un paio di volte.
TAPESCRIPT
Page 42
Gli alunni leggono e colorano i saluti utilizzando colori diversi.
Page 43
Gli alunni leggono e colorano il nome dei colori utilizzando il colore corrispondente.
Page 44
Gli alunni leggono e colorano i numeri utilizzando colori diversi
Track 61
Ben: Shhh!!! Sunita, come here. Let’s go and play with
the beam machine.
Sunita: OK.
Ben: Look, the beam machine manual.
Sunita: Open the book.
Sunita: Press that button, Ben.
Ben: OK. No! Max! Sit down!
Ben: What a strange noise! Help!
Sunita: Open the door, Ben! Open the window!
Dad: Ben, Sunita, come here, please.
Ben: Sorry, dad!
Sunita: Sorry, Mr Price.
Dad: This is my beam machine. Max, go to your basket!
Max: Woof!
Page 45
Gli alunni leggono e colorano i nomi delle
forme geometriche utilizzando colori diversi.
Page 46
Gli alunni leggono e colorano i nomi degli
oggetti dell’aula utilizzando colori diversi.
FUN AND GAMES 9 • My World
Five little ducklings page 66
In preparazione alla narrazione della storia del
Brutto Anatroccolo, fate memorizzare e drammatizzare la tradizionale filastrocca dei cinque anatroccoli che vanno allo stagno con mamma anatra ma
ogni giorno un anatroccolo non torna a casa. La
filastrocca consente anche un ripasso dei numeri e
rinforza la capacità di contare all’indietro.
Page 41 Ex. 17 – Circle.
Dite ai bambini di cerchiare solo gli oggetti di cui
hanno sentito il nome durante l’ascolto (book, door,
window).
Five little duck went swimming one day,
over the pond and far away,
when mother duck said quack, quack, quack, quack,
only four little duks came swimming back.
64
UNIT 5
ordini rappresentati nei disegni e mostrate come
costruire un Action spinner con la matita e una clip
metallica. Si tratta di posare la ruota sul tavolo,
mettere la clip al centro della ruota e con la punta
della matita far ruotare velocemente la clip mantenendola al centro della ruota.
Four little ducks went swimming one day,
over the pond and far away,
when mother duck said quack, quack, quack,
only three little ducks came swimming back.
Three little ducks went swimming one day,
over the pond and far away,
when mother duck said quack, quack, quack,
only two little ducks came swimming back.
Il gioco consiste nel saper leggere l’azione rappresentata nella sezione del cerchio sul quale si
ferma la punta della clip.
Two little ducks went swimming one day,
over the pond and far away,
when mother duck said quack, quack, quack,
only one little duck came swimming back.
TEST 5 page 68
Cut and read.
Spiegate agli alunni che devono ritagliare le scenette e scegliere in quale ordine incollarle sul
quaderno. Al termine dell’attività far disporre i
bambini a coppie; a turno, un bambino per ogni
coppia dovrà leggere le scenette al compagno nell’ordine in cui le ha incollate sul quaderno (ad
esempio, Close the door, please. Sit down, please. Stand
up, please. Go to the classroom, please ecc.).
One little duck went swimming one day,
over the pond and far away,
when mother duck said quack, quack, quack,
quack, quack, quack, quack, quack,
the five little ducks came swimming back.
La filastrocca può essere mimata facendo interpretare mamma anatra a una bambina che nuota
verso lo stagno con dietro di lei, in fila, cinque
bambini anatroccoli. Lo stagno è rappresentato
dagli altri alunni della classe seduti in cerchio sul
pavimento. Quando mamma anatra chiama gli
anatroccoli per tornare a casa, solo quattro (e poi
tre, due, uno) devono seguirla e ogni volta uno
deve rimanere a nuotare in disparte nel laghetto.
Per l’ultima strofa tutti gli anatroccoli tornano a
casa con mamma anatra.
Distribuite una fotocopia della scheda di pagina
66 a ogni allievo; dite di colorare le immagini, ritagliarle e incollarle in sequenza su una striscia di
carta per fare uno Zig-zag book o, in alternativa, sul
quaderno.
FUN AND GAMES 10 • From School to Home
Action spinner page 67
Ricordiamo che i materiali presenti in questa
sezione sono finalizzati alla comunicazione scuola-famiglia. Il materiale prodotto individualmente
da ogni alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a
casa la cartellina per mostrarla ai genitori e
soprattutto per utilizzare i materiali al suo interno
come traccia di racconto e occasione per condividere, attraverso giochi o attività, le esperienze
scolastiche con la famiglia. In questo modo gli
alunni potranno dimostrare ‘quanto e che cosa
hanno imparato’, rispondendo alla ricorrente
domanda dei genitori ‘Che cosa hai fatto oggi a
scuola nella lezione d’inglese?’.
Distribuite una fotocopia della scheda di pagina
67 a ogni alunno, dite di colorarla a piacimento e
di incollarla su cartoncino rigido. Fate leggere gli
65
UNIT 5
FUN AND GAMES 9
My World
66
FFUUNNAANNDDGGAAM
MEESS 110
From School to Home
67
UNIT 5
UNIT 5
TEST 5
Name: .......................................................................
Class: ...................................
Mark: ....................................
Date: ...........................................
68
FFEESSTTIIVVIITTIIEESS
Halloween
Christmas
page 42
page 43
Chiedete agli alunni di portare in classe materiali
legati a questa festa (ad esempio zucche, streghe,
ragni, scheletri, fantasmi, ecc.). Spiegate che
Halloween, festa di “Ognissanti”, è un’antica festività che ricorre l’ultima notte di ottobre, quando
si credeva che le streghe e altri spiriti tornassero
sulla Terra. Per scacciare questi spettri, venivano
accesi grandi falò sulle colline e sui davanzali
veniva posta una zucca svuotata e intagliata delineando una maschera, con all’interno una candela accesa; questa zucca, tradizionale simbolo di
Halloween, è chiamata Jack-o-lantern.
Halloween è diventata una festa amata non soltanto
dai bambini americani e inglesi, ma anche da quelli
italiani. L’usanza principale consiste nel fatto che i
bambini si travestono da fantasmi, streghe, spettri e
mostri e vanno di casa in casa a piccoli gruppi a chiedere dolcetti dicendo Trick or treat, smell my feet. Give me
something good to eat; se non ricevono in dono dolci o
frutta fanno uno scherzo a chi non li ha accontentati.
Proponete alcuni vocaboli legati a questa festività
attraverso il gioco dello scatolino magico.
Invitate gli alunni a parlare in italiano di come
festeggiano il Natale. Poi parlate di come si celebra il Natale nei paesi di lingua inglese, dando
alcune informazioni in italiano e inserendo i termini inglesi più comuni.
A novembre è tradizione scrivere la lista dei regali per Father Christmas o Santa Claus. Nel mese di
dicembre è consuetudine scambiarsi biglietti di
auguri e addobbare case e negozi con luci colorate e altre decorazioni. La celebrazione del Natale
inizia la sera del 24 dicembre, Christmas Eve, quando i bambini preparano un semplice spuntino per
Santa Claus e lo mettono sotto l’albero (generalmente un dolcino e un bicchiere di latte o di brandy). Prima di andare a letto i bambini appendo
una calza, stocking, davanti al camino o in fondo al
letto.
Father Christmas arriva di notte sul tetto della casa
con una slitta, sleigh, trainata dalle renne, reindeer
(Babbo Natale ha 8 renne che si chiamano: Kasher,
Dancer, Prancer, Vixen, Comet, Cupid, Donder, Blitzen.
Secondo alcuni c’è anche una nona renna,
Rudolph, chiamata a illuminare il cielo con il suo
naso rosso e splendente). Babbo Natale scende
dal camino, chimney, e riempie le calze di regali
che i bambini aprono la mattina di Natale.
Christmas Day è il giorno in cui la famiglia si riunisce per il tradizionale pranzo che consiste di tacchino arrosto, roast turkey, servito con verdure e
seguito dal tipico dolce, Christmas pudding. I bambini aprono i Christmas crackers, piccoli regali incartati a forma di caramella gigante che fanno uno
❏ Fate disporre gli alunni a terra accovacciati.
Quando dite Open your boxes and out come… witches
(ghosts, skeletons, bats, jack-o-lanterns, monsters, ecc.),
gli alunni devono “aprire lo scatolino” ossia alzarsi e mimare il personaggio indicato. Quando dite
Close your boxes! i bambini devono “chiudere lo scatolino” ossia accovacciarsi velocemente e non
muoversi fino all’ordine successivo.
Fate completare e colorare il disegno della strega
a pagina 42. Complete and colour the witch.
69
FFEESSTTIIVVIITTIIEESS
scoppio quando vengono aperti. Un’altra tradizione inglese consiste nell’andare di porta in porta
cantando canti natalizi, carols, per raccogliere
offerte.
Il 26 dicembre, Boxing Day, è così chiamato per
l’antica usanza di dare in quel giorno regali alla
servitù; ancora oggi è il giorno in cui si dà la mancia ai ragazzi che consegnano i giornali (paperboys)
o agli spazzini (dustmen).
decorare l’aula e organizzate una merenda con la
collaborazione delle famiglie.
Organizzate alcuni giochi per ravvivare la festa:
❏ Freeze. Mettete una musica di sottofondo e dite
ai bambini di camminare liberamente lanciando
in alto il proprio palloncino. Quando interrompete la musica, tutti gli alunni con in mano il palloncino del colore da voi indicato (ad esempio, red
balloons) devono immobilizzarsi mentre gli altri
continuano a camminare fino al comando successivo. Chi sbaglia viene eliminato e va a sedersi.
Quando tutti i bambini sono immobili, si ripete il
gioco.
❏ Preparate alcuni cartoncini con rappresentati
addobbi natalizi e sul retro mettete un pezzo di
velcro adesivo (Christmas ball, bell, star, candy cane,
present); fateli colorare agli alunni. Disegnate e
colorate la sagoma di un grande albero di Natale.
Addobbate l’albero chiedendo agli alunni di fissarvi gli addobbi nell’ordine da voi indicato (ad
esempio, presents, stars, bells, Christmas balls).
❏ Pass the presents. Preparate alcune carte rappresentanti i giocattoli dell’unità 3 (train, teddy bear,
skipping rope, doll, bicycle, ball); ogni giocattolo va
ripetuto più volte in modo che ogni alunno possa
avere una carta. Distribuite una carta a ogni bambino che deve guardare l’oggetto rappresentato
senza però farlo vedere ai compagni. Tenendo la
carta rivolta verso il petto, gli alunni devono camminare dicendo sottovoce il nome del proprio
giocattolo; quando incontrano un compagno che
sussurra la stessa parola, si devono fermare e
prendersi per mano. Scopo del gioco è formare
gruppi di bambini con gli stessi giocattoli.
Dite Open your books at page forty-three. Chiedete agli
alunni di dirvi cosa vedono nell’immagine e invitateli a completarla in modo simmetrico Complete
and colour the Christmas tree.
Insegnate la tradizionale canzone:
We wish you a Merry Christmas,
we wish you a Merry Christmas,
we wish you a Merry Christmas
and a Happy New Year!
❏ Happy Birthday to you. Seduti in cerchio, gli alunni cantano gli auguri di Buon Compleanno lanciandosi una palla morbida. Prima di iniziare la
canzone, lanciate la palla a un bambino al quale
tutta la classe deve fare gli auguri (Happy birthday
to you, happy birthday to you, happy birthday dear…
(nome del bambino), happy birthday to you!). Il bambino che ha ricevuto la palla la rilancia a un altro
compagno al quale cantare gli auguri e così via.
Dite Open your books at page forty-four. Chiedete agli
alunni di dirvi cosa vedono nell’immagine e spiegate che devono completare e colorare il biglietto
di auguri di Buon Compleanno. Complete and colour
the Happy Birthday card.
Birthday
page 44
Organizzate una festa di compleanno in classe.
Fate preparate palloncini e festoni colorati per
70
Action
Stories
71
Action Stories
THE UGLY DUCKLING
1
2
3
4
5
6
72
The ugly duckling
Key Vocabulary
Suggerimenti per la drammatizzazione
ugly, mummy, duckling, grey, pond, swim, hot, cold,
autumn, winter, spring, summer, swan, happy, sad, cat, dog,
sheep, Who are you? I’m… , snowy, windy, friends.
Una bambina interpreta mamma anatra che fa
finta di covare; nove bambini stanno accovacciati
intorno a mamma anatra, ancora chiusi nelle
uova. Quando il narratore fa il rumore delle uova
che si aprono, i bambini-uovo lentamente fanno
finta di uscire dalle uova e camminano intorno
alla mamma con i piedi a papera e le braccia ai
fianchi a simboleggiare le ali.
Il bambino-brutto anatroccolo si guarda il colore
delle piume mentre gli altri anatroccoli lo cacciano. Lui chiede a tutti Who are you?
Travestite un altro gruppo di alunni da animali
della fattoria con semplici maschere. Il bambinoanatroccolo ripete la stessa domanda a tutti i
bambini-animale, i quali non vogliono giocare
con lui e lo cacciano.
Il bambino-anatroccolo si allontana dalla fattoria
molto triste (gli animali vanno a sedersi) e fa finta
di nuotare nello stagno e di avere molto caldo. Il
bambino-anatroccolo, triste, fa finta di camminare con difficoltà perché c’è il vento. Un altro gruppo di bambini produce il rumore del vento soffiando vigorosamente.
Il bambino-anatroccolo fa finta di avere molto
freddo e trema. Un bambino gli dà la mano e lo
porta a casa sua e lo riscalda.
Il bambino-anatroccolo fa finta di nuotare, guarda
verso il pavimento e con aria stupita si guarda il
corpo. Nel frattempo un gruppo di bambini-cigno
lo chiama a nuotare con loro. Il bambino-anatroccolo è molto felice e si unisce a loro.
Before using the book
Il testo della storia consente di rinforzare il lessico
e le strutture acquisite attraverso le attività di rinforzo suggerite nelle unità del libro di testo.
Spiegate il significato della struttura Who are you?
e delle parole ugly, sheep, pond, beautiful e friend.
❏ Distribuite una fotocopia della storia illustrata
a ogni allievo, dite di osservare le immagini, Look
at the pictures, e chiedete ai bambini se sanno dire
il titolo della storia (in italiano). Ripetete il titolo
in inglese: The ugly duckling.
Chiedete agli alunni:
What’s the weather like in pictures 3, 5, 6? Lasciate
rispondere e poi chiedete:
What’s the weather like in picture 4? Spiegate che devono ascoltare attentamente la registrazione e individuare il tempo atmosferico della scenetta 4.
Listen to the story. What’s the weather like in picture 4? It’s
windy.
Dite agli alunni di colorare le immagini.
Fate ritagliare le immagini lungo le linee tratteggiate e costruire un libricino pinzando le pagine
insieme. Per ottenere un elaborato più grazioso,
fate costruire una copertina con del cartoncino
colorato sulla quale copiare il titolo della storia.
FOLLOW UP
❏ Quando gli alunni hanno memorizzato le frasi
chiave della storia, fatela drammatizzare a piccoli
gruppi (potete usare maschere di animali come
travestimento). Inserite altri animali nella scenetta della fattoria in modo da favorire la memorizzazione della struttura: Who are you?
❏ Fate mimare la filastrocca: Five little ducklings
(Fun and Games 9, page 66).
❏ Costruite un cartellone da appendere alla porta
dell’aula dal titolo We are all friends: fate il contorno della mano destra di ogni bambino, avendo
cura di disporre le mani in forma circolare a rappresentare un sole con la scritta al centro. I bambini, a piccoli gruppi, dovranno poi scegliere un
colore, I like red (struttura presentata nella storia
The little red fish), e colorare l’interno della sagoma
della propria mano.
73
TAPESCRIPT
Track 67
The ugly duckling
Narrator: This is the story of an ugly duckling.
Look! Mummy duck is sitting on eight eggs.
Listen! Thump Thump Crick Crack Crack.
Oh! Out come the ducklings! Look, one duckling is grey!
Duckling: Go away!
Duckling: You are grey!
Duckling: You are ugly!
Narrator: Ugly duckling wants to play with the animals
on the farm.
Ugly duckling: Hello! I’m a duckling, who are you?
Dog: Woof, woof! I’m a dog. You are ugly!
Go away!
Ugly duckling: Hello! I’m a duckling, who are you?
Cat: Miaow, miaow! I’m a cat. You are ugly!
Go away!
Ugly duckling: Hello! I’m a duckling, who are you?
Sheep: Baa, baa! I’m a sheep. You are ugly!
Go away!
Narrator: Poor Ugly Duckling, he runs away.
Ugly duckling: I’m very sad! Where can I go?
Narrator: It’s summer and sunny. Ugly duckling swims
in a pond.
Ugly duckling: It’s hot. I’m boiling!
Narrator: It’s autumn and cool. Ugly duckling
walks in the forest.
Ugly duckling: It’s windy. I’m sad.
Narrator: It’s winter and cold. Ugly duckling
walks on the ice.
Ugly duckling: It’s snowy. I’m very cold and I’m sad!
Boy: You look so cold and sad! Come home with me.
Narrator: It’s spring and warm. Ugly duckling
swims in the pond. He looks into the water.
Ugly duckling: Look! I’m not an ugly duckling.
I’m a beautiful swan!
Swan: Come here beautiful swan!
Swan: Come and swim with us!
Narrator: Ugly duckling has friends now.
Ugly duckling: I’m very happy, now!
74
Action Stories
THE LITTLE RED FISH
1
2
3
4
5
6
75
The little red fish
so? (yellow and red makes orange); e se mescoliamo
un po’ di acqua rossa con la blu? (red and blue makes
purple); e l’acqua blu con la gialla? (blue and yellow
makes green).
Spiegate il significato di like/don’t like e chiedete
agli alunni di esprimere le loro preferenze sui
colori: I like red, I don’t like yellow.
Key Vocabulary
little, fish, red, yellow, green, white, sad, happy, colour,
please, King of the Sea, swim, don’t like, help, play.
Before using the book
Preparate, su un cartoncino, le sagome di quattro
pesciolini (uno rosso, uno giallo, uno verde e uno
bianco), di un pesce con la corona da re e di tre
pesci gialli (gli amici del pesciolino rosso); inseritele nel contenitore magico (Magic Box).
❏ Ampliate il testo della storia chiedendo agli
alunni di inserire altri colori in cui il pesciolino
rosso potrebbe essere trasformato dal re e
costruite altre sagome di pesci nei colori indicati
dai bambini. Fissate un pezzo di velcro adesivo
sul retro delle sagome dei pesciolini e del pesce
re; fate dipingere un poster rappresentante un
fondale marino. Gli alunni potranno raccontare la
loro nuova storia fissando sul poster i personaggi
che, di volta in volta, agiscono nella narrazione.
Fate drammatizzare la storia fornendo agli alunni
semplici travestimenti (ad esempio: una corona
per il re; cappellini colorati che il piccolo pesce
rosso dovrà indossare e sostituire ogni volta che
cambia colore).
❏ Aprite il contenitore magico creando un clima
di suspense ed estraete il pesciolino rosso.
Spiegate agli alunni, in italiano, che la storia che
stanno per ascoltare parla di un piccolo pesciolino rosso che vuole cambiare colore perchè non gli
piace il rosso e nuota fino al castello del re del
mare per chiedergli aiuto.
❏ Distribuite una fotocopia della storia illustrata
e dite ai bambini di osservare le immagini, Look at
the pictures. Fate notare che il pesciolino non è
colorato nelle sei sequenze e che sarà compito
loro colorarlo ascoltando la storia.
Fate ascoltare una prima volta la storia chiedendo
agli alunni di non colorare le immagini ma di
seguire il racconto aiutati dai pesci che usciranno
dal contenitore magico. Fate partire la registrazione, estraete il pesce re dal contenitore e, per ogni
sequenza, estraete il pesciolino del colore indicato. In questo modo la comprensione della storia
sarà facilitata dal supporto visivo.
Fate ascoltare una seconda volta la storia e interrompete il nastro dopo ogni sequenza in modo da
consentire agli alunni di colorare il pesciolino del
colore indicato, Listen to the story and colour the little
fish.
❏ Dite agli alunni di tagliare le immagini lungo le
linee tratteggiate e costruire un libretto pinzando
le pagine insieme. Per ottenere un elaborato più
grazioso, fate costruire una copertina con del cartoncino colorato su cui farete copiare il titolo della
storia.
FOLLOW UP
❏ Fate scoprire come dalla mescolanza dei colori
primari derivino quelli secondari. Chiedete agli
alunni: come mai il pesciolino giallo, quando
chiede di essere blu diventa verde? Preparate tre
bicchieri d’acqua in cui avrete diluito alcune
gocce di colore a tempera (rosso, giallo, blu) e tre
bicchieri vuoti; versate un po’ di acqua gialla e di
acqua rossa in un bicchiere vuoto: cosa è succes-
76
TAPESCRIPT
Little fish: I’m very sad.
Track 68
The little red fish
Narrator: Little white fish swims back to the King of the Sea.
The King of the Sea: Can I help you?
Little fish: Yes, King of the Sea, I’m white. I don’t like
white.
The King of the Sea: What colour do you prefer?
Little fish: Red, please. I’m a little red fish.
Narrator: Little fish is red again.
Friend: Look little white fish is a little red fish.
Friend: Come and play little red fish!
Little fish: I’m very happy now!
Narrator: This is the story of a little red fish.
Little fish: Look! I’m red! I don’t like red!
Narrator: Little red fish is very sad and swims to the
castle of the King of the Sea.
The King of the Sea: Hello! What’s your name?
Little fish: Hello! I’m red fish.
The King of the Sea: Can I help you?
Little fish: Yes, King of the Sea. I’m red. I don’t like red!
The King of the Sea: What colour do you prefer?
Little fish: Yellow, please! I like yellow.
Narrator: The little fish is yellow now.
Little fish: I’m very happy! I’m yellow. I like yellow.
Narrator: But very soon little yellow fish wants to
change colour.
Narrator: Little yellow fish is very sad and swims to the
King of the Sea.
The King of the Sea: Hello little yellow fish. Can I
help you?
Little fish: Yes, King of the Sea. I’m yellow. I don’t like
yellow!
The King of the Sea: What colour do you prefer?
Little fish: Green, please! I like green.
Narrator: The little fish is green now.
Little fish: I’m very happy! I’m green. I like green.
Narrator: But very soon little green fish wants to change
colour.
Narrator: Little green fish is very sad and swims to the
King of the Sea.
The King of the Sea: Hello little green fish. Can I
help you?
Little fish: Yes, King of the Sea. I’m green. I don’t like
green!
The King of the Sea: What colour do you prefer?
Little fish: White, please! I like white.
Narrator: The little fish is white now.
Little fish: I’m very happy! I’m white. I like white.
Narrator: Little white fish wants to play with his friends.
Friend: Go away!
Friend: We are red fish.
Friend: We don’t like white fish.
Little fish: I’m little fish. I’m your friend!
Friend: Look! You are a little white fish.
Friend: You are not a little red fish!
Friend: Go away!
77
Portfolio Checklist
Io so...
UNIT 1
• chiedere a qualcuno come si chiama
• dire come mi chiamo
• dire ciao e arrivederci
• salutare in diversi momenti della giornata
• eseguire semplici istruzioni
qqq
qqq
qqq
qqq
qqq
UNIT 2
• dire il nome dei colori
• dire il nome di alcuni animali domestici
• chiedere di che colore è un oggetto
• dire di che colore è un oggetto o un animale
qqq
qqq
qqq
qqq
UNIT 3
qqq
qqq
qqq
qqq
qqq
qqq
• dire i numeri da 1 a 10
• dire il nome di alcuni giocattoli
• chiedere l’età
• dire l’età
• fare gli auguri di Buon Compleanno
• ringraziare
UNIT 4
qqq
qqq
qqq
qqq
• dire il nome degli oggetti scolastici
• dire il nome delle forme geometriche
• chiedere che cos’è
• contare e colorare oggetti
UNIT 5
qqq
qqq
qqq
qqq
• dire il nome di oggetti della classe
• leggere alcune parole
• eseguire semplici comandi
• impartire semplici comandi
qqq
molto bene
qq
bene
q
non ancora bene
È preferibile segnare le risposte in matita in quanto sono soggette a modifica, in relazione al progressivo miglioramento conoscitivo del bambino.
78
Practice Book 1
Model answers
Page 39 One
Page 10 Carota = arancione
Limone = giallo
Three
Formica = nera
Nine
Foglia = verde
Four
Neve = bianca
Six
Fragola = rossa
Ten
Mare = blu
Eight
Two
Page 27
5 Five
Five
2 Two
Seven
7 Seven
Page 40 Five
9 Nine
Ten
10 Ten
Eight
1 One
Three
Page 34 Blackboard
Seven
Chair
Six
Window
One
Door
Two
Desk
Six
Book
Nine
Page 41
Page 35 Stand up, please.
4 Four
Open the window, please.
6 Six
Sit down, please.
5 Five
Come here, please.
5 Five
Close the door, please.
3 Three
10 Ten
Go to your desk, please.
8 Eight
Page 36 Sit down, please.
9 Nine
10 Ten
Stand up, please.
7 Seven
Open the door, please.
10 Ten
Come here, please.
Close the window, please.
Go to your desk, please.
79
copy editor
Daria Santangelo
design and cover design
Silvia Belluschi
GU 0424 08868P A
LIBRI DI TESTO E SUPPORTI DIDATTICI
La qualità dei processi
di progettazione, produzione
e commercializzazione
della casa editrice è certificata
in base alla norma
UNI EN ISO 9001
quality controller
Luca Federico
All rights reserved
© 2007, Paravia Bruno Mondadori Editori
illustrations
Alessandra Maggioni,
Giovanni Giorgi Pierfranceschi
No part of this publication may be reproduced, stored in a retrieval system, or transmitted in any
form or by any means, electronic, mechanical, photocopying, recording, or otherwise, without
the prior written permission of the copyright holders. The publishers reserve the right to
concede authorization for the reproduction of up to one tenth of this publication upon payment of
the established fee. All requests for such authorization should be forwarded to AIDRO
(Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle Opere dell’Ingegno), Corso di Porta
Romana 108, 20122 Milan, Italy. E-mail: [email protected]
cover illustration
Silvia Provantini
phototypeset
APV Vaccani, Milano
printed in Italy by
Tip. Le. Co., San Bonico (PC)
Reprint
012345
Year
07 08 09 10

Documenti analoghi

Go straight on

Go straight on le strutture del dialogo, chiedete loro di svolgere una semplice attività di role play (gioco di ruolo). Chatter Chums Page 60 Ex. 12 – Listen, read and repeat. Questa sezione è dedicata al lavoro ...

Dettagli