SCRITTORI LEGGONO SCRITTORI 1

Commenti

Transcript

SCRITTORI LEGGONO SCRITTORI 1
SCRITTORI LEGGONO SCRITTORI 1
<strong>28/02/<font color="#999999">2009</font></strong> - Ultimo aggiornamento <strong>17/05/<font
color="#999999">2010</font></strong>
"SCRITTORILEGGONOSCRITTORI”
RassegnacuratadaMassimoRaffaeli
conletturediGiorgioSebastianelli
giovedì 12.03.09 ore 18,00 Emanuele Trevi legge Jack London, "Una bella bistecca"
giovedì 19.03.09 ore 18,00 Angelo Ferracuti legge Beppe Fenoglio, "Un giorno di fuoco"
giovedì 26.03.09 ore 18,00 Domenico Scarpa legge Italo Calvino, "Ultimo viene il corvo"
giovedì 02.04.09 ore 18,00 Francesco Scarabicchi legge Robert Walser, "Discorso a un
Bottone
"
Note sull'autore: Emanuele Trevi
Nasce a Roma nel 1964. Ha tradotto e curato edizioni di classici italiani e francesi: si ricordano
testi dedicati a Leopardi, Salgari, autori italiani del novecento.Ha scritto saggi, reportage e
anche un romanzo " I cani del nulla. Una storia vera" pubblicato da Einaudi. Con il libro
reportage "Senza verso. Un'estate a Roma" ha vinto il premio Sandro Onori. Collabora con
riviste letterarie come Nuovi Argomenti, e con alcuni quotidiani nazionali, la Repubblica e il
Manifesto.
Opere:
-
Musica distante, Mondadori, Milano 1997
Istruzioni per l'uso del lupo, Castelvecchi, Roma 2002
I cani del nulla. Una storia vera, Einaudi, Torino 2003
L' onda del porto. Un sogno fatto in Asia, Laterza, Roma-Bari 2005
Senza verso. Un'estate a Roma, Laterza, Roma-Bari 2005
Invasioni controllate (con Mario Trevi). Castelvecchi, Roma (2007)
Note sull'autore: Angelo Ferracuti
1/4
SCRITTORI LEGGONO SCRITTORI 1
<strong>28/02/<font color="#999999">2009</font></strong> - Ultimo aggiornamento <strong>17/05/<font
color="#999999">2010</font></strong>
Nasce a Fermo nel 1960.Il suo esordio letterario è la raccolta di racconti Norvegia (Transeuropa
), cui è seguito il libro
Attenti al cane
(Guanda), i romanzi
Nafta
(Guanda) e
Un poco di buono
(Rizzoli, 2001), la raccolta di reportage narrativi sul mondo del lavoro
Le risorse umane
(Feltrinelli, 2006) con il quale ha vinto il
Premio Sandro Onofri
e quelli di "Viaggi da Fermo" (Laterza, 2009), i racconti de "Il ragazzo tigre" (Abramo, 2006). Ha
scritto anche per il teatro:
Comunista
! (Effigie, 2008). Collabora con
Nuovi Argomenti
e
Diario della settimana
. Vive a Fermo.
Note sull'autore: Domenico Scarpa.
E' nato a Salerno nel 1965. E' critico letterario e traduttore. Ha tradotto "La lettera d'amore" di
Cathleen Schine (Adelphi, 1996) e, per Feltrinelli, due romanzi di Jonathan Coe (La casa del
sonno, 1998, e L'amore non guasta 2000). Nel 1999 Bruno Mondadori ha pubblicato la sua
monografia dedicata a Italo Calvino. A Calvino, Scarpa ha anche dedicato la cura del volume
Italo Calvino Newyorkese (Avagliano, 2002, in collaborazione con Anna Botta) e una
Bibliografia della critica apparsa in "Il fantastico e il visibile" (Dante & Descartes 2000). Ha
curato svariate opere di Natalia Ginzburg (Le piccole virtù, 1998; Lessico Famigliare, 1999; Non
possiamo saperlo. Saggi 1973-1990, 2001, tutte presso Einaudi) e di Fruttero & Lucentini (Il
cretino in sintesi, Mondadori 2002; I Nottambuli, Avagliano 2002; I ferri del mestiere. Manuale
involontario di scrittura con esercizi svolti, Einaudi 2003). Del solo Franco Lucentini ha curato il
racconto Notizie degli scavi (Avagliano 2000 e Mondadori 2001). Ha introdotto la nuova
edizione Feltrinelli de L'isola del tesoro di R.L. Stevenson. Collabora a quotidiani (Il Manifesto,
La Stampa) e riviste (L'indice, Riga, il Caffè Illustrato, Nuovi Argomenti, Nuova Prosa, Belfagor).
Sta concludendo un dottorato in letterature comparate presso le Università di Trento e della
Sorbonne Nouvelle - Paris III, per il quale ha in preparazione una tesi dal titolo La realtà
immaginabile. Primo Levi e Georges Perec a Auschwitz. E' professore a contratto di Letteratura
Italiana presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale".
2/4
SCRITTORI LEGGONO SCRITTORI 1
<strong>28/02/<font color="#999999">2009</font></strong> - Ultimo aggiornamento <strong>17/05/<font
color="#999999">2010</font></strong>
Note sull'autore: Francesco Scarabicchi.
Francesco Scarabicchi è nato ad Ancona nel 1951. Ha pubblicato, in versi: La porta murata,
Residenza, Ancona, 1982, introduzione di Franco Scataglini;
Il viale d'inverno
, Edizioni L'Obliquo, Brescia, 1989, con un saggio di Massimo Raffaeli;
Il prato bianco 1988-1995
, Edizioni L'Obliquo, Brescia, 1997 - poi raccolti nella selezione de
Il cancello 1980-1999
(Ancona, Pequod, 2001). E inoltre:
Asfalti
, Grottammare, Stamperia dell’Arancio, 2002, con fotografie di Daniele Maurizi;
L’esperienza della neve
, Roma, Donzelli, 2003;
Il segreto
(Brescia, L'Obliquo, 2007). E' uscita nel marzo 2001 una autoantologia che raccoglie testi scelti
dal 1980 al 1999 (
Il cancello
, Pequod, Ancona, 2001), con una nota di Pier Vincenzo Mengaldo. In collaborazione con il
pittore Giorgio Bertelli:
Via crucis
, Sestante, Ripatransone, 1994, introduzione di Vincenzo Consolo;
Diario di cilena
, Stamperia dell'Arancio, Grottammare, 1995, introduzione di Claudio Piersanti;
Brume
, Agrapha, Tremestieri Etneo, 1999, con una nota di Gilberto Severini. Ha tradotto testi da
Antonio Machado e da Federico Garcìa Lorca in parte raccolti in
Taccuino spagnolo
(L'Obliquo, Brescia, 2000) e in
Gli istanti feriti
(Ancona, Università degli Studi 2000). Seguendo una sua personale inclinazione, si è a lungo
occupato di arti figurative.
Da segnalare la raccolta: L'attimo terrestre: cronache d'arte 1974-2006 (Ancona, Affinità
elettive, 2006). Ha ideato e coordina, dal 2002, la rivista semestrale di scritture immagini e voci
«Nostro lunedì».
3/4
SCRITTORI LEGGONO SCRITTORI 1
<strong>28/02/<font color="#999999">2009</font></strong> - Ultimo aggiornamento <strong>17/05/<font
color="#999999">2010</font></strong>
Note sull'autore: Giorgio Sebastianelli
E' nato a Montecarotto nel 1969. Dal 1991 al 1996 ha seguito i corsi di canto ed attività sonora
del maestro Ripesi, dal 1997 al 1998 la scuola di recitazione cinematografica e teatrale diretta
da Gilio Scarpati a Roma. Nel 1999 ha seguito il laboratorio su Shakespire condotto da
Giampiero Solari presso il teatro stabile di Ancona. Negli anni 2001/2002/2003 ha frequentato il
Laboratorio teatrale di recitazione ed interpretazione "Con le armi del teatro" diretto
dall'attore-regista Fabrizio Bartolucci dedicato al teatro di Ionesco, Brecht, Fassbinder.e Koltès.
Sempre nel 2003 è stato attore nel Carnevale di Fano diretto da Dario Fo, coadiuvato da
Franca Rame. Da novembre 2006 a ottobre 2007 ha frequentato il corso IFTS per la formazione
di tecnico superiore di teatro educativo e sociale. Nell'ottobre 2007 ha frequentato a Milano un
seminario con la regista teatrale Emma Dante
4/4