Intervento Vincenzo Calì

Commenti

Transcript

Intervento Vincenzo Calì
Codice cliente: 784332
9
Corriere del Trentino Martedì 10 Novembre 2015
TN

Il caso di Luca Malossini
Agenda di città
EMERGENZE
LA LEZIONE DI WALTER MICHELI
E IL FUTURO DELLA SINISTRA
Carabinieri
Polizia di Stato
Vigili del Fuoco
Guardia di Finanza
Polizia Municipale
Polizia Stradale
Questura - Centralino
NAS
Nucleo Elicotteri
Aeroporto Matterello
Soccorso Alpino
DALLA PARTE
DEL CITTADINO
PERGINE
Privacy violata
Egregio direttore,
vorrei segnalare attraverso il
suo giornale un fatto che mi ha
lasciato, e con me molti cittadini, alquanto sconcertato. Nell’area dell’ex ospedale di Pergine Valsugana, a seguito della
chiusura degli ospedali psichiatrici, è stata creata una residenza sostitutiva ad hoc. In
tale struttura sono ospitati un
certo numero di pazienti particolarmente problematici costretti a condividere per mesi o
per anni uno spazio ristretto.
L’incredibile è che il cortile da
loro usato è stato delimitato
con una struttura trasparente,
per cui le persone che transitano da quelle parti, e sono molte, li possono osservare come
fossero in un acquario, in una
sorta di gabbia, mentre stanno
svolgendo l’attività all’aperto.
Assieme ai famigliari di chi è
ricoverato, chiedo alla Provincia di adoperarsi per ripristinare condizioni di tutela della privacy di tali persone e quindi
anche delle loro famiglie. È
inutile chiedere ai cittadini di
firmare quintali di moduli per
la privacy e poi metterli in vetrina con i loro problemi e i loro drammi.
Claudio Cia, consigliere
provinciale «Civica Trentina»
TRASPORTI
Trentino trasporti Spa
112
113
115
117
0461.889111
0461.383011
0461.899511
0461.986296
0461.492360
0461.233166
0461.821000
SALUTE
Le lettere
vanno inviate a:
Corriere del Trentino
Via Missioni
Africane, 17
38121 Trento
e-mail: [email protected]
corrieredeltrentino.it
@
Il professor Giovanni Pascuzzi, con il quale mi
complimentavo per l’editoriale apparso sul Corriere del
Trentino di venerdì scorso in cui registrava i primi
segnali di risveglio di pensiero critico, dopo un lungo
letargo universitario, mi rispondeva di non farsi
eccessive illusioni: passare da 50 a 49 gradi sotto zero
non è certo una rivoluzione. Questa è la società
trentina, di cui l’università è parte, che nel suo insieme
segna il passo. Di ciò il centrosinistra trentino porta
non poche responsabilità.
Sono trascorsi trent’anni da quel 30 ottobre 1985 in cui
la sinistra trentina in Consiglio provinciale, per voce di
Walter Micheli, dichiarava di assumere responsabilità
di governo dopo anni di opposizione. L’autonomia
trentina, travolta e umiliata dalla catastrofe di Stava,
era scossa dalle fondamenta. Le parole di allora del
neo-vicepresidente della giunta indicarono la nuova
strada da seguire: «Abbiamo posto la nostra
candidatura al governo della Provincia quando lo stato
delle emergenze ci sembrava giunto a un livello così
preoccupante da dover infrangere le pure e semplici
logiche di partito. Si avvertì, infatti, per mesi,
palpabile, che qualcosa era cambiato, che la tragica
lezione aveva scosso il Trentino dalle fondamenta.
Tutto questo provocò un sussulto di impegno civile che
coinvolse larga parte della comunità. Mai come in quel
momento ci fu la diffusa coscienza che con le questioni
ambientali non si poteva scherzare, che la
superficialità era imperdonabile, che l’arroganza del
profitto doveva essere arginata da regole, che dovevano
essere posti chiari limiti allo sfruttamento del
territorio». Le parole di Walter Micheli suonavano già
come un giudizio storico.
Il venir meno di quella spinta propulsiva ha fatto sì che
ora tante Stava dormienti si risveglino, grazie
all’avventurismo dei nostri governanti, locali e
nazionali. Dall’incombente minaccia di una frana di
grandi dimensioni nel tratto vicentino della progettata
Pirubi, per finire con lo sconvolgimento della valle
dell’Adige per via delle previste faraoniche imprese
ferroviarie, tutto lascia intendere che è giunto
nuovamente il momento in cui urge un soprassalto di
responsabilità politica.
Si dirà che oggi la sinistra è al governo e che di tale
responsabilità si vedono poche tracce. Se è così, e di ciò
la scarsa coscienza critica nell’ambito dell’alta ricerca
suona come una conferma, la sinistra nel suo insieme
non può sottrarsi ai compiti di indirizzo che, in una
comunità territoriale fortemente integrata, le spettano.
Si apre la stagione congressuale di due forze
determinanti, il Pd e l’Upt, forze che devono dare
risposte chiare in merito al modello di sviluppo,
giustamente tallonate in merito dal Movimento 5 stelle.
Aspettiamo segnali.
Vincenzo Calì, TRENTO
Caro dottor Calì,
oggi più che mai le parole di Walter Micheli dovrebbero accompagnare la politica trentina. Sono riflessioni
che non hanno né tempo, né età. Dovrebbero suonare
come monito soprattutto alla sinistra che sta attraversando una fase complessa, litigiosa.
Lei parla di tante Stave dormienti che si stanno risvegliando in riferimento a un governo del territorio zoppicante. La sinistra, al riguardo, fatica a dare segnali precisi
al proprio elettorato; gioca troppo di rimessa. La vicenda
della Valdastico, ad esempio, rimane ancora avvolta nelle
nebbie. Nei dibattiti pubblici si dice che è un’opera inutile, nelle sedi politiche si va al tavolo con il Veneto disponibili a trattare se il progetto avrà le caratteristiche che
piacciono al Trentino. C’è poco da barattare: la Valdastico
serve oppure no. Non se ne può più di questo tira e molla
che dura da cinquant’anni. Possibile che la sinistra non
sia in grado di suonare altre campane?
La speranza degli elettori del Pd è che il congresso di
primavera sappia ridare smalto a un partito che non riesce a dettare l’agenda politica, che è sempre costretto a
rincorrere i problemi anziché anticiparli e risolverli. La
lezione di Micheli potrebbe dare una mano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Pronto Intervento
118
Guardia Medica
0461.904298
Croce Bianca
0461.820022
Croce Ross di zona S. Camillo 0461.380000
0461.903111
0461.916000
0461.903111
0461.903111
0461.216111
FARMACIE DI TURNO OGGI
TRENTO
In servizio 24 ore su 24
GRANDI, Via Manzoni 7/A - 0461.239805
In servizio dalle 08:00 alle 22:00
MADONNA BIANCA, P.le Europa, 8 - 0461.924329
ROVERETO
In servizio 24 ore su 24
COMUNALE 1, via Paoli, 19 - 0464.432060
DIRETTORE RESPONSABILE:
Enrico Franco
CAPOREDATTORE CENTRALE:
Luca Malossini
CAPOREDATTORE:
Simone Casalini
Edi. T.A.A. s.r.l.
PRESIDENTE:
Nicola Speroni
AMMINISTRATORE DELEGATO:
Massimo Monzio Compagnoni
Sede legale: Via Missioni Africane 17 - 38121 Trento
Reg. Trib. di Bolzano n. 20/2003 del 7/11/2003
Responsabile del trattamento dei dati
(D.Lgs. 196/2003): Enrico Franco
© Copyright Edi. T.A.A. s.r.l.
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di
questo quotidiano può essere riprodotta con
mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali.
Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge.
Stampa: RCS Produzioni Padova S.p.A.
C.so Stati Uniti 23 - 35100 PADOVA
Tel. 049.8700073.
Distribuzione: m-dis Distribuzione Media Spa
Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano - Tel. 02.25821.
Pubblicità: Media Alpi Pubblicità S.r.l.
Via Missioni Africane 17 - 38121 Trento
Tel. 0461.173.55.55. Fax. 0461.173.55.55.
Poste Italiane S.p.A. - Sped. in A.P. - D.L. 353/2003
conv. L.46/2004, Art.1, c.1, DCB Trento
Proprietà del Marchio: Corriere del Trentino
RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani
Distribuito con il Corriere della Sera
Prezzo 0,50 €
CH I RU RG I A E S TE TI CA E
B E N E S S E R E I N VACA N Z A
Il chirurgo estetico dell’Alpenresort Schwarz,
wellness hotel cinque stelle in Tirolo
Il Tirolo offre un’occasione unica di relax da favola e cure
estetiche personalizzate, tutto compreso in una vacanza
breve da trascorrere nell’elegante Alpenresort Schwarz.
Grazie alla perfetta integrazione della clinica privata del
dott. Öhler nella lussuosa cornice di un hotel cinque
stelle, l’Alpenresort Schwarz garantisce ai suoi ospiti il
massimo in termini di benessere, relax e cure mediche
nella più assoluta discrezione. Per il dottor Kurt Öhler,
direttore sanitario della clinica e specialista di fama internazionale nel campo della chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, è importante approcciarsi al paziente in un’ottica globale, dando sempre la priorità alla
naturalezza del risultato e alle caratteristiche individuali.
Partendo da un consulto di persona in tedesco, inglese
o italiano e dedicando a ciascun paziente tutto il tempo
necessario, il dottor Öhler mette a punto un piano di
cura individuale. Oltre a numerosi trattamenti conservativi, la clinica offre anche una gamma completa di
interventi grazie alla presenza di una sala operatoria
sul posto.
Le prestazioni mediche spaziano dai controlli dello stato di salute, alla cosmesi medicale, fino agli interventi di
chirurgia estetica. Nel suo operato il dottor Kurt Öhler
si distingue non solo per la sua lunga esperienza di chirurgo plastico, ma anche per la simpatia, la fiducia e la
calma che ispira.
Maggiori informazioni
www.schwarz.at
www.medical-spa.at
Curriculum vitae del dott. Öhler: Formazione presso
la clinica universitaria di Innsbruck, l’ospedale universitario di Monaco-Bogenhausen, l’università di Oxford
e l’università di Salt Lake City. Membro della Società
Austriaca di Chirurgia Plastica ed Estetica. Medico di
pronto soccorso.
Per me, come chirurgo plastico
ricostruttivo, sono di primaria
importanza la naturalezza del
risultato e un approccio globale
nella cura dei pazienti.
Dott. Kur t Öhler
Chirurgo plastico
CLINICA PR IVATA DR. ÖHLE R
all’Alpenresort Schwarz
A
T
E
W
Obermieming 141 A-6414 Mieming Austria
+43 5264 5212 49
[email protected]
www.medical-spa.at
P R E S TA Z I O N I M E D I C H E D E L L A
C L I N I CA P R I VATA D O T T. Ö H L E R
Cosmesi medico-estetica:
• Trattamenti viso di dermoabrasione a
ultrasuoni con infiltrazioni di principi
attivi ad elevata efficacia.
• Applicazioni laser
• Terapia antirughe
• Ristrutturazione della pelle con botox
e acido ialuronico
Altre prestazioni:
• Blefaroplastica superiore e inferiore,
rinoplastica e otoplastica, lifting
frontale, lifting medio facciale, lifting
del collo, mastopessi, mastoplastica
additiva, mastoplastica riduttiva,
ricostruzione del seno
• Addome: liposuzione e addominoplastica
• Brachioplastica, chirurgia della mano
• Correzione delle cicatrici, trattamento
neoplasie, body styling
• Lifting cosce, chirurgia vascolare,
chirurgia intima
• Screening personalizzato della
condizione atletica per golfisti
PAC C H E T T O E S T E T I C O D I
P R OVA :
• Analisi cutanea professionale
• Consulenza medico-estetica
professionale e personalizzata
• Ristrutturazione cutanea:
trattamento di dermoabrasione
a ultrasuoni e laser o trattamento antirughe con acido ialuronico anziché € 900 ora a € 590
• Pernottamento in camera
doppia standard
€ 172 per persona a notte,
€ 344 per due persone a notte
( L’offerta è disponibile da
domenica a mercoledì).