Il mercato del mobile negli Stati Uniti: una visione d`insieme

Commenti

Transcript

Il mercato del mobile negli Stati Uniti: una visione d`insieme
Il mercato del mobile negli Stati Uniti:
una visione d’insieme
IL MERCATO STATUNITENSE DEL MOBILE
L`industria americana del mobile è un’industria il cui tasso di crescita di lungo
termine dipende fortemente dai tassi di crescita della popolazione e del reddito.
La maggior parte del mercato attuale del mobile è rappresentata dalle importazioni,
dato in continua crescita grazie alle ridottissime tariffe doganali e alla
globalizzazione del settore.
Nell`ultimo decennio l`import del settore del mobile è cresciuto del 107,7%
giungendo fino a 3,4 miliardi di dollari.
Nell`ultimo anno c’è stata una leggera flessione dovuta alla debolezza del dollaro sui
mercati internazionali.
Il maggior fornitore di mobili è rappresentato di gran lunga dalla Cina, seguita a
distanza da Canada, Messico, Vietnam e Italia.
Nel 2008 l`Italia ha esportato negli USA un ammontare di merce per 800 milioni di
dollari, con una quota che rappresenta il 3% del mercato totale.
Dal punto di vista dei vari settori merceologici l`importazione di mobili è dominata
dal settore dei mobili istituzionali* con un 33% del totale.
Al secondo posto si colloca il settore del mobile imbottito per uso domestico con il
12% del valore importato.
Negli ultimi anni tutti i settori merceologici hanno mostrato importanti tassi di
crescita.
Solo nel 2008 il settore di maggiore rilevanza (quello del mobilio istituzionale) ha
mostrato un calo dell`8%.
Nello specifico settore del mobile imbottito, l`Italia si colloca attualmente al terzo
posto nella graduatoria degli importatori.
Il nostro paese ha mantenuto il dominio dell`importazione fino al 2003, quando è
stata sorpassata dalla velocissima crescita cinese.
Il Messico ha sorpassato l`Italia nel 2005 e si colloca oggi al secondo posto.
Nel 2008, la Cina ha mostrato un predominio assoluto nel settore imbottito, con il
69% delle vendite. Il dato però è in calo del 5% rispetto al 2007.
Il Messico (anch`esso in forte calo con un -36% rispetto al 2007) si aggiudica invece
il 7% della fetta di mercato delle importazioni. L`Italia con il 6% (153 milioni di
dollari) ha anche’essa mostrato un consistente calo (-14%) rispetto al 2007.
I dati pubblicati dall`Easy Analitic Software e da Furniture Today danno delle
previsioni in dettaglio dei 15 maggiori mercati regionali USA che importano mobili
commerciali e istituzionali*.
*si intendeno i mobili per utilizzo industriale, uffici, ospedali, scuole, cinema, teatri.
Figura 5: Proiezione in milioni di dollari dei principali 15 mercati degli USA rispetto alle quote di
mercato nel 2013
Per quanto riguarda i prezzi del mercato del mobile relativi al 2008 è possibile
delineare alcune categorie ben definite:
L`Home Furnishing Magazine e il Furniture World Magazine indicano che il trend
predominante nel mobilio imbottito per questa stagione che è il ritorno dalla
formalità allo stile tradizionale. Dopo un lungo periodo di predominio di stile casual,
vengono alla ribalta tendenze più tradizionaliste per il mobile imbottito.
Questo nuovo trend si riconosce sia nello stile tradizionale che in quello
contemporaneo.
I colori per la prossima stagione comprenderanno l`arancio, il giallo, il blu intenso, il
blu acquamarina ed il verde mela acceso.
Nelle creazioni di qualità questi colori vividi sono combinati con il nero, il blu o il
verde; una delle accoppiate che ha intrigato maggiormente i designer nella scorsa
stagione è quella in cui il rosa salmone ed il verde mela appaiono insieme.
Il parere degli esperti del settore delle vendite sottolineano ottime performance dei
colori metallici come l`oro, il grigio o il blu ghiaccio.
Nelle imbottiture, i designer combinano questi colori anche con il marrone per
ottenere un senso retrò molto apprezzato in questi ultimi tempi o con altri colori
tenui per creare un atmosfera rilassante.