Esame congiunto

Commenti

Transcript

Esame congiunto
Esame congiunto Alenia Aermacchi – A:tech – OO.SS. Roma, 5 Maggio 2015 SCENARIO DI MERCATO Nell’ambito dello scenario macroeconomico di riferimento, il business della manutenzione aeromobili risulta in crescita nei prossimi anni di un valore medio pari al 4% annuo, con un 3,4% rela:vo esclusivamente alla manutenzione di base. Alla crescita della domanda sopra illustrata, legata alla evoluzione delle flo?e mondiali, si accoppia un incremento del ricorso all’outsourcing da parte delle aerolinee, sempre più concentrate sul loro “core business”. ATITECH S.P.A. A:tech si candida a incrementare la propria presenza sul mercato EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa) ed oltre a servire in esclusiva aerolinee quali Alitalia e Mistral Air, pone la massima a?enzione sulle compagnie aeree che non sono legate da contraJ di manutenzione esclusivi o che terziarizzano completamente le proprie aJvità di manutenzioni. 2
SCENARIO DI MERCATO A:tech ha, inoltre, posto in essere azioni commerciali nei confron: dei Paesi e delle rela:ve compagnie aeree cara?erizza: da economia in forte crescita: !  alcuni paesi del Nordafrica, dei Balcani e dell’ex blocco sovie:co; !  Iran che conta numerose compagnie aeree con cospicuo numero di macchine; !  Russia, che oltre alla compagnia di bandiera Aeroflot servita da LuThansa Technik, ha numerose altre compagnie interessate alla manutenzione. La Società, inoltre, ha in programma il proprio potenziamento sul mercato Airbus (A320F). 3
SCENARIO DI RIFERIMENTO -­‐ DOMANDA CRESCITA ANNUA DELLE FLOTTE AEREE: +4% Oltre al mercato “aggredibile” da A:tech nell’area EMEA, possono scaturire ulteriori opportunità grazie alle emergen: relazioni con le aerolinee del gruppo ETIHAD. Il recente ingresso della Società E:had in Alitalia Cai ha infaJ modificato lo scenario rela:vo allo sviluppo della domanda di Heavy maintenance in quanto E:had controlla o partecipa in alcune importan: compagnie quali Air Berlin, Niki, Air Serbia, E:had Regional che dispongono complessivamente di una flo?a di circa 200 aeromobili, escluso gli aeromobili wide body. La potenziale domanda di manutenzione aeronau:ca delle flo?e “europee” di E:had si può quan:ficare in circa 500.000 / 600.000 ore annue, escluso gli aeromobili wide body, di cui almeno il 50% necessiterebbe di outsourcing, che l’a?uale stru?ura produJva A:tech che non sarebbe in grado, da sola, di soddisfare tale crescente domanda. Analogamente, i maggiori compe:tors di A:tech, date le crescen: necessità di slot manuten:vi, hanno sviluppato ovvero, laddove possibile, rilevato, nuovi hangar per soddisfare i propri clien: (FLTechnics a Kaunas, LuThansa Technik a Budapest e Sofia, Turkish Technic a Istanbul). Alla crescita della domanda illustrata, legata alla evoluzione delle flo?e mondiali, si accompagna un incremento del ricorso all’outsourcing da parte delle aerolinee, sempre più concentrate sul “core business”. 4
SCENARIO DI RIFERIMENTO -­‐ OFFERTA L’analisi delle esigenze manuten:ve delle flo?e EMEA, le cui manutenzioni sono costantemente esternalizzate, evidenzia una domanda da soddisfare di circa 2 milioni di ore di manodopera annue, escluse le aJvità manuten:ve riferite alla flo?a E:had (circa 6.000 ore medie per ogni check manuten:vo con riferimento a ca. 3.000 check medi per anno). 5
SCENARIO DI RIFERIMENTO -­‐ OFFERTA Alle esigenze manuten:ve delle flo?e “for tender” (Compagnie senza contra?o in esclusiva che ogni anno lanciano le gare per l’assegnazione dei programmi di manutenzione degli aeromobili in flo?a) vanno aggiunte ulteriori ore di manodopera per overflow ” (surplus di aJvità di programmi di manutenzione), generato dalle Compagnie che, pur avendo propri MRO di riferimento, necessitano di MRO partner. Un esempio specifico può essere cos:tuito dalla stessa E:had che, nonostante le proprie infrastru?ure, è alla ricerca di un partner affidabile per la manutenzione dei velivoli narrow body. Inoltre, l’enorme sviluppo delle flo?e nei paesi appartenen: all’area CIS ( Ex Sta: dell’Unione Sovie:ca)rende insufficiente a tu?’oggi l’offerta da parte delle MRO in area EMEA 6
SCENARIO DI RIFERIMENTO -­‐ OFFERTA Lo scenario compe::vo in EMEA annovera decine di MRO tra le quali primeggiano quelle di seguito riportate. A:tech impone da qualche anno la propria presenza offrendo servizi di qualità e prezzi assolutamente in linea con il mercato. I principali benchmark indicano l’EMEA come regione geografica dove l’offerta, non riesce a soddisfare la domanda di heavy maintenance. ADAT (ETIHAD ENGINEERING) Aeroplex Aerostar ATC Bedek Dublin Aero EAS Ind. Egypt Air FL Tec Iberia Maint. Joramco LHT (Sof, Bud, Mlt) LOT MNG myTechnic Romaero Sabena SR Technic TUIFly 2015 La crescita del fa?urato per le Di?e di manutenzione dedicate al trasporto aereo è stabile con un tasso del 4 % per anno sino al 2023 Turkish Technic 7
SCENARIO DI RIFERIMENTO – ATTIVITA’ COMMERCIALI A:tech può contare su contraJ in esclusiva per ! 
Alitalia ! 
Mistral Air ! 
ATA Airlines Nel corso degli ul:mi 5 anni, al fine di incrementare il proprio business ed aumentare il portafoglio clien:, A:tech ha posto in essere la seguente strategia: a. 
Consolidare i rappor: con i clien: cap:ve (soddisfazione in termini di qualità e grounding offer:) b. 
Servire un numero crescente di Compagnie che operano in EMEA c. 
Stabilizzare relazioni con Aerolinee di paesi emergen: con l’intento di fidelizzarle e diventare partner di riferimento 8
SCENARIO DI RIFERIMENTO – ATTIVITA’ COMMERCIALI a. 
Consolidare i rappor: con i clien: cap:ve A:tech ha posto in essere processi di efficientamento tesi a recuperare significa:ve porzioni di grounding in relazione ai check manuten:vi effe?ua:. Sono sta: innalza: inoltre gli standard qualita:vi offer:, principalmente in relazione alle cabine pax, per le quali le aerolinee principali richiedono una a?enzione sempre crescente b. 
Servire un numero crescente di Compagnie che operano in EMEA A:tech ha operato con una radicale strategia di marke:ng a?raverso l’approccio a diverse decine di compagnie aeree potenzialmente interessate ai servizi offer:. Ciò ha determinato relazioni commerciali da cui è scaturito il coinvolgimento di A:tech in occasione delle proprie necessità manuten:ve. c. 
Stabilizzare relazioni con Aerolinee di paesi emergen: con l’intento di fidelizzarle e diventare partner di riferimento. A:tech ha instaurato contaJ e negoziazioni con paesi emergen: dal punto di vista aeronau:co, quali la Libia, i paesi dell’ex blocco sovie:co, l’Iran, oltre ad una costante opera di avvicinamento con Aerolinee operan: negli Emira:, in Marocco, e di tu?e quelle che subcontra?ano le proprie necessità manuten:ve ad MRO esterne. 9
CLIENTI DI RIFERIMENTO ATITECH A:tech monitora costantemente la domanda espressa dal mercato EMEA e partecipa a tuJ i maggiori tender di rilevanza internazionale in concorrenza con i più accredita: compe:tors del mercato. Portafoglio Clien: Esclusivi (contra( con vincolo di esclusiva) Alitalia Alitalia CityLiner Mistral Air ATA Airlines (Iran) ContraJ quadro: (contra( cara2erizza4 da clausole che prevedono l’assegnazione privilegiata a parità di condizioni di offerta ovvero vincoli all’esclusiva per overflow) Air Arabia Air Arabia Maroc Yamal Air Mediterraneè Aerotron (lessor) Air Italy (da rinnovare) Jetran (lessor) Meridiana INAER Italia 10
CLIENTI IN ACQUISIZIONE Negoziazioni in corso IRAN (tu?e le compagnie) PEGASUS GEORGIAN AIRWAYS Orix (lessor) Avion Express ETIHAD Regional Aeronau:ca Militare Italiana ContaJ in corso: Tailwind Indigo Skygreece Air Moldova LOT GERMANIA AIR BERLIN AVIAM Leasing AWAS (lessor) Corendon Orenair Nordwind Nordavia Hifly Neos Royal Jet 11
AEROLINEE “FOR TENDER” Di seguito viene illustrato un esempio delle compagnie EMEA che assegnano le proprie manutenzioni a?raverso gare internazionali: AIR ASTANA BLU-­‐EXPRESS AIR AUSTRAL BLUE PANORAMA AIRLINES AIR CONTRACTORS BRAATHENS REGIONAL AIR CORSICA BUKOVYNA AIRLINES AIR MADAGASCAR BULGARIA AIR AIR MALAWI BULGARIAN AIR CHARTER AIR MAURITIUS CEIBA INTERCONTINENTAL AIR MEDITERRANEE CONDOR AIR NAMIBIA CORENDON AIRLINES AIR SEYCHELLES CORENDON DUTCH AIRLINES AIR VIA CYGNUS AIR ARIK AIR DAT -­‐ DANISH AIR TRANSPORT ARKEFLY DC AVIATION ATLANTIC AIRWAYS DNIPROAVIA ATLANTIQUE AIR DONAVIA ASSISTANCE DOT LT ATLASJET AIRLINES ETHIOPIAN AIRLINES AVANTIAIR EUROATLANTIC AIRWAYS AVION EXPRESS (LITHUANIA) FINNAIR AZERBAIJAN AIRLINES FLYBE NORDIC BELAVIA FLYNEXT BH AIR GAMA AVIATION GEORGIAN AIRWAYS GERMANIA GLOBAL AVIATION LEASING HAMBURG AIRWAYS HELVETIC AIRWAYS ICELANDAIR JETAIRFLY KENYA AIRWAYS LGW LINHAS AEREAS DE MOCAMBIQUE LOT POLISH AIRLINES MISTRAL AIR NIKI NORDAVIA -­‐ REGIONAL AIRLINES NORDWIND AIRLINES NOVA AIRWAYS PRECISION AIR QATAR AIRWAYS QATAR AMIRI FLIGHT ROSSIYA ROYAL AIR MAROC ROYAL JET S7 AIRLINES SATA INTERNATIONAL SAUDI ARAMCO AVIATION SMALL PLANET A/L (LITHUANIA) SMARTWINGS SOMON AIR SOUTH AFRICAN CARGO STOBART AIR SWIFTAIR SA TITAN AIRWAYS TNT AIRWAYS SA TRAVEL SERVICE AS TRAVEL SERVICE HUNGARY TRAVEL SERVICE POLAND TRAVEL SERVICE SLOVAKIA TURKMENISTAN AIRLINES UTAIR UZBEKISTAN AIRWAYS WHITE YAMAL AIRLINES 12
POLO PER LE MANUTENZIONI AERONAUTICHE Sull’aeroporto di Napoli Capodichino sono presen: adeguate infrastru?ure di Alenia che, con opportuni adeguamen: infrastru?urali, sarebbero in grado di supportare la descri?a crescita della domanda A:tech intende realizzare a Napoli un Polo di manutenzione aeronau:ca di riferimento per Alitalia ed E:had. CAPODICHINO SUD (ATITECH) CAPODICHINO NORD (ALENIA) La superficie coperta dell’ “Hangar 15” è pari a 9.600 mq. comprensivi di palazzina uffici di circa 1.000 mq. per piano; gli “Hangar 12 e 4” occupano complessivamente 10.200 mq. coper: 13
CERTIFICAZIONI NEWCO Requisi: per la piena opera:vità della Newco sono rappresenta: dalle cer:ficazioni Societarie e dalla formazione delle risorse funzionale alle cer:ficazioni individuali, necessarie ai fini del rilascio della concessione demaniale. A garanzia della con:nuità dei programmi di aJvità dello stabilimento di Capodichino Nord, come previsto dai contraJ in essere e per l’ampliamento della capability alle nuove :pologie di aeromobili, è necessario, in par:colare, che la NewCo sia cer:ficata Easa Part 145 e EN9110. Le aJvità propedeu:che alla cer:ficazione, dal momento della presa in carico da parte della NewCo, sono s:ma: in sei mesi. In tale contesto la stru?ura organizza:va della NewCo sarà cos:tuita da tu?e le funzioni tecniche e amministra:ve necessarie al funzionamento in autonomia nel rispe?o dei regolamen: della Norma:va Easa. Par:colarmente cri:co risulta in termini numerici il personale cer:ficato in possesso di LMA (Licenza di Manutentore Aeronau:co) trasferi: alla NewCo, indispensabili e fondamentali alla cer:ficazione e rilascio delle aJvità di manutenzione. Nel transitorio A:tech renderà disponibile il personale in possesso di LMA a garanzia del rilascio delle aJvità eseguite. Risulta evidente che tale cri:cità dovrà essere quanto prima rimossa, con l’individuazione di risorse appartenen: alla NewCo da avviare al percorso di formazione per l’o?enimento della licenza di manutentore aeronau:co Easa come secondo la norma:va Easa Part 66. 14
FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO PERSONALE NEW CO L’aJvità di formazione riguarderà l’intero organico del personale della Newco. I tempi s:ma: per il completamento dell’aJvità forma:va sono pari a circa 18 mesi, a par:re dal trasferimento del ramo. La formazione avverrà in maniera graduale ed in coerenza con lo sviluppo dei carichi di lavoro e degli impegni dei programmi di aJvità previs: da Alenia Aermacchi per la durata prevista di 18 mesi. Per la formazione saranno previs: corsi specifici sui vari :pi aeromobili, oltre ad ulteriori momen: forma:vi indispensabili per la qualificazione del personale ad operare in autonomia. L’inves:mento previsto per l’aJvità di formazione ed addestramento è quan:ficato in circa 2,6 M€ Arco temporale: 01 Gennaio 2016 / 31 Dicembre 2017 per circa 200 giornate di aula 15
FORMAZIONE PERSONALE NEW CO La formazione per le risorse dire?amente ed indire?amente collegate ad aJvità produJve riguarda essenzialmente formazione “Ini:al” e per procedure: Sicurezza sul lavoro, 2 gg
(12h) Fuel Safety Tank
1 g
(6h) Human Factors
2 gg
(12h) Ewis (Electrical wire inspec:on)
2gg
(12h) Procedure MOE 2 gg
(12h) Documentazione tecnica di di?a 1 gg
(6h) TOTALE FORMAZIONE
10 gg (60 h) 16
ADDESTRAMENTO PERSONALE NEW CO L’addestramento coinvolge tu?o il personale per l’acquisizione delle abilitazioni al :po macchina: Corso Teorico Liv. III ATR 42/72 4 wk (120h) OJT ATR 42/72 2 wk (60h) Corso Teorico Liv.III B737 CL
4 wk (120h) OJT B737 CL 2 wk (60h) Corso Teorico Liv.III B737 NG “DIFF.” 1 wk (30h) OJT B737 NG 3 gg (18h) Corso Teorico Liv.III Emb 170/190
4 wk (120h)
OJT Emb 170/190 2 wk (60h) Corso Teorico Liv.III Boeing B767 6 wk (180h)
OJT B767 2 wk (60h) Corso Teorico Liv. III A320 Family 5 wk (150h) OJT A320F 2 Wk (60h) Corso Teorico Liv. III Canadair CL-­‐415 4 wk (120h) OJT CL-­‐415 1 wk (30h) TOTALE ADDESTRAMENTO 42 wk (1.188 h) 17
INVESTIMENTI INFRASTRUTTURE 1) 
CAPODICHINO SUD (INVESTIMENTI ATITECH) Per le infrastru?ure di A:tech non sono richies: inves:men: di adeguamento per incremento di aJvità agli aeromobili A320 Family. Sono invece richies:, e peraltro già in corso di realizzazione, inves:men: per: !  Ponteggi !  Duplicazione delle a?rezzature Peculiar A320 Family !  Jack di Sollevamento TOTALE INVESTIMENTI : 2,0 M€ 18
INVESTIMENTI 2)
CAPODICHINO NORD (INVESTIMENTI NEW CO): A)  Interven: di opere civili: !  Adeguamento An:sismico delle stru?ure degli Hangars e dei fabbrica:. !  Hangar 4: Rimozione para:a divisoria, rimozione soppalchi magazzini e ripris:no pavimentazione. !  Hangar 4 e 12, realizzazione impianto aspirazione vapori di kerosene !  Hangar 15: Rimozione para:a divisorie, rifacimento pavimentazione. !  Realizzazione area di lavaggio aeromobile con vasche di raccolta convogliamento reflui al depuratore. B)  Interven: di opere impian:s:che: !  Realizzazione /Adeguamento impianto alimentazione ele?rica 115V/400 Hz, 90KvA. !  Adeguamento impianto pneuma:co e installazione di riduzione. !  Realizzazione impianto di rilevazione incendio. !  Verifica/Realizzazione impianto di spegnimento incendio. !  Realizzazione impianto di depurazione acque reflue. I tempi per la realizzazione degli interven: indica: si s:mano in un arco temporale di 9 / 12 mesi dall’approvazione del proge?o da parte delle autorità competen:, l’impegno economico è s:mato in: "  Adeguamento an:sismico 2,5 M€ "  Realizzazione/Adeguamen: impian:
3,0 M€ 19
INVESTIMENTI C)  Aprezzature ! 
! 
! 
! 
! 
! 
! 
! 
! 
! 
Ponteggi di accesso alle aree di lavoro per aeromobili Wide, Narrow Body e Regional Scali di sicurezza per lavorazioni in quota Completamento a?rezzatura Peculiar a/m Wide Body B767 A?rezzature Peculiar a/m B737 Classic A?rezzature Peculiar a/m B737 Nex Genera:on A?rezzature Peculiar a/m Embraer 170/190 Completamento a?rezzature Peculiar a/m ATR 42/72 Macchine e A?rezzature specifiche di officina per aJvità di interiors Macchine e A?rezzature generiche di back shop Acquisizione Hardware e licenze SoTware I tempi per la realizzazione sono s:man: in un arco temporale di 6 / 9 mesi, con un inves:mento di: "  Ponteggi
1,0 M€ "  A?rezzature Peculiar
4,0 M€ "  A?rezzatura Officina
0,7 M€ 20
INVESTIMENTI D.  ICT ! 
! 
! 
! 
! 
! 
Rifacimento Rete Informa:ca (cavi e appara:) Introduzione Telefonia IP e nuovi Servizi Telefonia Mobile Creazione CED (Server e Locali Tecnici) Ammodernamento parco IT (PC e Stampan:) Nuovi Sistemi Informa:ci (Rusada, SAP, Intranet e HR) Alles:mento rete WI-­‐FI I tempi per l’approvvigionamento sono s:man: in un arco temporale di 6 / 9 mesi, con un inves:mento di: "  Rete IT 223.000 € "  SoTware
205.000 € "  Hardware 220.000 € "  Telefonia e Servizi 50.000 € TOTALE INVESTIMENTI PER OPERE CIVILI, IMPIANTI, ATTREZZATURE, ICT: 11,9 M€, di cui il 70% a carico societario 21
EVOLUZIONE ORGANICO NEW.CO 22
ORGANICO ATITECH 23
EVOLUZIONE ORGANICO COMPLESSIVO ATITECH + NEW.CO 24
EVOLUZIONE CARICHI DI LAVORO MOD ATITECH – NEW.CO 25
PREVISIONE SVILUPPO FATTURATO (M€) 26
ULTERIORI OPPORTUNITA’ DI ATTIVITA’ PER LA NEWCO INTERIORS REFURBISHMENT Le aJvità legate agli Interiors sono solitamente associate al conce?o di «On-­‐Condi:on» (si interviene per riparazioni / sos:tuzioni in seguito ad ispezioni per condizioni) Tu?avia in presenza di interlocutori / clien: quali il gruppo E:had, per il quale il passeggero è un ospite, l’a?enzione verso la cabina dev’essere massima: tra?andosi di interiors a «5 Stelle», i livelli qualita:vi risultano ne?amente superiori agli standard della media delle altre compagnie. Durante i Check ILO/RED le poltrone degli A320 vengono sbarcate, così come galley, toile?e, guardaroba e overhead bins (cappelliere). Le ILO e le RED sono manutenzioni pesan: e per questo mo:vo rappresentano, per A:tech, un’opportunità perfe?a per eseguire il ricondizionamento delle par: interno cabina. Si possono pertanto s:mare circa 100.000 MHs annue dedicate esclusivamente al ricondizionamento degli Interiors. Un esempio delle principali aJvità di cabina sono “ il ricondizionamento della pannelleria laterale della cabina passeggeri” (Sidewall) e la revisione delle poltrone passeggeri. Di seguito una breve nota descriJva del programma di manutenzione interno cabina passeggeri delle principali aerolinee: “Durante il check di manutenzione C8, vengono verniciate tu2e le par4 interno cabina passeggeri. Tu( i mobili, incluso le galley, le toile2e e i guardaroba, vengono ispeziona4 e revisiona4; vengono sos4tui4 gli schiuma4 delle poltrone e i films decora4vi. Il check di manutenzione C4, è una opportunità per la revisione delle poltrone, la sos4tuzione degli schiuman4 delle sedute, e la verniciatura delle toile2e.; 27
ULTERIORI OPPORTUNITA’ DI ATTIVITA’ PER LA NEWCO INTERIORS REFURBISHMENT Tipologia Rilavorazioni Ricondizionamento Galley & Toile?e Filmatura Pannelli Interno Cabina , Sidewall, Portelli Cappelliere Revisione/Riparazione Poltrone Passeggeri Revisione/Riparazione Poltrone Pilo: e Assisten: di Volo ATTREZZATURE Macchina applicazione films decora:vi Area per carteggiatura Area per lavorazioni materiali composi: Cabina di essiccazione A?rezzature Standard di tappezzeria A?rezzatura Standard (ele?rica/ele?ronica) Gli inves:men: necessari sono s:ma: in 700.000,00 € 28
RISORSE ULTERIORI OPPORTUNITA’ DI ATTIVITA’ PER LA NEW CO INTERIORS REFURBISHMENT Per la :pologia delle lavorazioni le risorse coinvolte devono avere un’oJma manualità e aJtudine a eseguire lavorazioni :picamente ar:gianali. Progressivamente e in coerenza con lo sviluppo delle aJvità, a regime saranno interessate fino a circa 40 risorse impegnate in aJvità di -­‐  Verniciatura -­‐  Lavorazioni resine -­‐  Falegnameria -­‐  Lavori ele?rici di cabina Per la qualificazione alla esecuzioni di tali aJvità, pur riguardando processi specifici di lavorazione, è necessaria una formazione basica delle pra:che standard. 29

Documenti analoghi