Manuale d`istruzioni • User`s Guide • Bedienungsanleitung

Commenti

Transcript

Manuale d`istruzioni • User`s Guide • Bedienungsanleitung
M2
cod. 44200552 - Rev. B - 07/07 - printed by Me.ca - 4.500 - 07/07 - Artbook 3161/07
Mares S.p.A. - Salita Bonsen, 4 - 16035 RAPALLO - ITALY - Tel. +39 01852011 - Fax +39 0185669984
www.mares.com
Manuale d’istruzioni • User’s Guide • Bedienungsanleitung • Manuel d’utilisation
Manual de instrucciones • Manual de instruções • Gebruikershandleiding • Användarinstruktioner
Οδηγίες χρήσης • Käyttäjän Opas • Instrukcja użytkowania • Felhasználói útmutató
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
ITALIANO
INDICE GENERALE
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
AVVERTIMENTI
GUIDA RAPIDA
CARATTERISTICHE TECNICO/FUNZIONALI
CARATTERISTICHE TECNICHE
CARATTERISTICHE FUNZIONALI
MODI DI FUNZIONAMENTO
FUNZIONI DI SERVIZIO
SET DEI PARAMETRI TECNICI
IN IMMERSIONE CON M2
ATTIVAZIONE DEL MODO DIVE
IMMERSIONE IN ARIA
IMMERSIONE "NITROX"
"BOTTOM TIME"
2
2
5
6
6
6
7
7
8
11
11
11
15
17
MODALITÀ DI SUPERFICIE
TEMPO DI SUPERFICIE NEL DOPO IMMERSIONE
OROLOGIO E DATARIO
SCROLLING DELLA CURVA DI SICUREZZA
SIMULATORE DI IMMERSIONI
LOGBOOK
INTERFACCIAMENTO AD UN PC
FAQ
MANUTENZIONE
SOSTITUZIONE DELLE BATTERIE
GARANZIA
SMALTIMENTO DEL DISPOSITIVO
18
18
18
18
19
20
21
21
22
22
23
23
1
COMPUTER
DA IMMERSIONE M2
Complimenti. Il computer da immersione che
avete acquistato è frutto della più moderna
tecnologia elaborata da MARES, progettato
per garantirvi la massima sicurezza, efficienza,
affidabilità e durata nel tempo.
Alcuni elementi innovativi lo arricchiscono
ulteriormente e ne fanno un computer veramente
esclusivo, che si colloca al top della linea MARES.
Nuovo algoritmo decompressivo RGBM
Mares-Wienke con gestione delle deep stops.
Modalità di funzionamento: "Air", "Nitrox",
"Bottom Time".
"Bottom Time" con indicazione dei secondi.
Collegamento ottico per scaricare i dati sul PC.
Logbook ulteriormente ampliato (circa 38 ore
di profilo con intervallo di memorizzazione
20 sec).
Retroilluminazione temporanea e
permanente.
Nel manuale scoprirete tutte le altre funzioni che
rendono M2 uno dei computer più completi oggi
disponibili sul mercato. Di seguito troverete tutte
le istruzioni per apprendere il funzionamento e
l'uso delle sue funzioni.
MARES vi ringrazia per la scelta e vi raccomanda di
osservare sempre la massima prudenza e senso di
responsabilità.
2
AVVERTIMENTI
Prima dell'immersione siate sicuri di aver letto
questo manuale completamente ed attentamente.
ATTENZIONE
M2 è indirizzato esclusivamente a un uso
ricreativo e sportivo e non a impieghi di
carattere professionale.
ATTENZIONE
Il dive computer non previene possibili
problemi di decompressione.
Il dive computer non può tenere conto
delle condizioni fisiche di ogni singolo
subacqueo, che da un giorno all'altro
possono essere soggette a mutamenti.
Per la vostra sicurezza, prima di affrontare
un'immersione sottoponetevi a una visita
di controllo generale.
ATTENZIONE
Oltre al computer usate anche il
profondimetro, il manometro, il timer o
l'orologio e le tabelle di decompressione.
ATTENZIONE
Prima dell'immersione verificare
che le unità di misura siano impostate
correttamente. Una errata impostazione
potrebbe causare confusione e quindi
indurre a comportamenti errati.
ATTENZIONE
Non immergersi se le indicazioni dello
strumento appaiono irregolari o poco
chiare.
ATTENZIONE
Prima di immergersi controllare il livello di
carica delle batterie.
Non immergersi se l'icona <batteria>
indica una scarsa carica residua. Sostituire
le batterie.
ATTENZIONE
Non immergersi in laghi di montagna
senza avere prima controllato che sia
attivo il programma per l'altitudine alla
quale ci si trova.
ATTENZIONE
M2 può essere usato con aria arricchita di
ossigeno (Nitrox) SOLTANTO da subacquei
adeguatamente addestrati. La mancanza
di una preparazione specifica potrebbe
essere causa anche di gravi lesioni.
ATTENZIONE
Le immersioni con miscele di aria arricchita
espongono il sub a rischi diversi rispetto
alle immersioni con aria. é necessario che
l'utente conosca tali rischi e come evitarli.
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
La sicurezza di un'immersione può essere
garantita solo da un'accurata preparazione.
La MARES raccomanda di non affidarsi al computer
subacqueo senza prima avere frequentato un
corso presso una scuola d'immersione.
MARES raccomanda lo scrupoloso rispetto delle
semplici regole di comportamento ricordate
nel seguente paragrafo "regole del subacqueo
responsabile".
LE REGOLE DEL SUBACQUEO
RESPONSABILE
Pianificare ogni immersione.
Non spingersi mai oltre i limiti della propria
preparazione ed esperienza.
Iniziare l'immersione portandosi subito alla
quota più profonda programmata.
Consultare spesso il computer nel corso
dell'immersione.
Rispettare la velocità di risalita richiesta dal
computer.
Effettuare sempre una sosta prudenziale di
almeno 3' ad una quota compresa tra i -5 e i
-3 metri.
Risalire molto lentamente in superficie dopo
la sosta di decompressione.
Evitare le immersione a yo-yo.
Evitare sforzi in immersione e nella prima
mezz'ora successiva alla risalita.
In acque fredde, o a seguito di sforzi in
immersione, risalire prima di raggiungere i
limiti di non-decompressione.
Nell'eventualità di immersioni fuori
curva di sicurezza, prolungare la tappa di
decompressione più vicina alla superficie.
Alternare le immersioni con un adeguato
intervallo in superficie, mai inferiore alle 2 ore.
L'immersione più profonda deve essere la
prima della giornata.
Evitare di immergersi fino a quando il
computer non si è azzerato a seguito
dell'immersione del giorno precedente.
Effettuando immersioni giornaliere ripetute,
osservare almeno un giorno di riposo alla
settimana. Se le immersioni hanno richiesto
tappe di decompressione, è consigliabile
effettuare un giorno di riposo ogni tre giorni
d'immersione.
Evitare le immersioni fuori curva e le
immersioni a profondità superiori a
40 metri (130 piedi) senza una preparazione
professionale specifica per questo tipo di
immersioni.
Evitare ripetute "immersioni quadre"
(immersioni a quota unica) a profondità
superiori a 18 metri.
Osservare sempre un periodo di riposo di
almeno 12 ore e preferibilmente 24 ore, prima
di volare dopo un'immersione, in conformità
con il Divers' Alert Network.
ATTENZIONE
I subacquei sportivi NON devono immergersi
a profondità superiori a -40 m
(-130 piedi). Sebbene il computer
fornisca informazioni anche in caso
di immersioni con aria compressa
a profondità superiori a -40 m
(-130 piedi), il rischio di narcosi da
azoto e di malattia da decompressione
(MDD), aumenta notevolmente; pertanto,
tali informazioni sono da considerarsi
esclusivamente indicative.
La MARES raccomanda di non superare mai i limiti
previsti dal proprio brevetto. Le immersioni oltre
i 40 metri o al di fuori della curva di sicurezza
accrescono notevolmente i rischi di incidenti di
decompressione. Effettuare la risalita alcuni minuti
prima di raggiungere i limiti di immersione fuori
curva, lasciando un ulteriore margine di tempo
in caso d'immersioni in acque fredde, immersioni
ripetute a profondità maggiori di 18 metri, oppure
3
ITALIANO
ATTENZIONE
Prima di effettuare una immersione
"Nitrox", verificare che il dive computer sia
impostato nella modalità "Nitrox" quindi
verificare la corretta composizione della
miscela e impostare la percentuale di
ossigeno nell'apposito set.
L'impostazione di un valore differente
da quello esatto comporta errori nelle
previsioni di:
- tempo residuo in curva;
- tempi di permanenza alle quote di
decompressione;
- allarme per superamento della
massima pressione parziale di Ossigeno
impostata.
in caso d'immersioni che richiedono notevole
sforzo fisico, per evitare che aumenti il rischio di
malattia da decompressione.
ATTENZIONE
NON IMMERGERSI MAI a profondità superiori
ai 40 metri e non programmare immersioni
fuori curva di sicurezza con M2 se non si è
in possesso del brevetto professionale
(IANTD, TDI, ANDI, PSA, eccetera), a perfetta
conoscenza dei rischi e delle capacità
necessarie alle immersioni ARA ed in possesso
del brevetto specifico per le immersioni
profonde ARA a quote maggiori di 40 metri.
Questo tipo d'immersione, infatti, comporta
un alto rischio di malattia da decompressione,
anche per i sub più qualificati ed esperti, e
nonostante la strumentazione o computer
utilizzati. Prima di cimentarsi in tali
immersioni, bisogna essere perfettamente a
conoscenza dei rischi che esse comportano.
ATTENZIONE
Non immergersi MAI da soli, M2 non può
sostituire il compagno di immersione.
ATTENZIONE
NON usare mai M2, o qualsiasi altro
computer da immersioni, per ripetute
immersioni quadre (immersioni a quota
di profondità identica o simile) oltre i
18 metri. Tali immersioni sono ad elevato
rischio e possono causare l'insorgere di
malattia da decompressione nonostante le
informazioni fornite da M2.
4
ATTENZIONE
Non volare nelle 24 ore successive
all'ultima immersione, o attendere
comunque che si spengano le indicazioni
di divieto di volo fornite da M2.
Non comprimere il dive computer in camere
iperbariche. Lo strumento può danneggiarsi
gravemente se non è immerso in acqua.
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
ITALIANO
GUIDA RAPIDA
1 Tasto <MODE>.
2 Tasto <->.
3 DIVE - tempo immersione.
DIVE - temperatura.
CLOCK - anno.
LOGBOOK - n° immersione.
4 DIVE - profondità.
DIVE - profondità massima.
CLOCK - mese.
5 DIVE - tempo residuo in curva.
DIVE - tempo di permanenza alla tappa indicata.
DIVE - tempo totale di risalita (ascent time).
CLOCK - giorno.
Indicazione della velocità di risalita
in m/min o ft/min.
6 DIVE - % CNS O2.
DIVE - % O2.
CLOCK - ora.
7 DIVE - Quota di tappa.
BT - Dive time (secondi).
CLOCK - minuti.
6+7 SURF - tempo di superficie.
SURF - tempo "no fly".
SURF - tempo desaturazione.
Indicazione di Stop Mode, "StoP".
8 % velocità di risalita.
9 Indicatori quota di tappa.
10 Indicatore errore di salto tappa.
11 Indicatore errore di pallonata.
12 Indicatore errore di max % CNS O2.
13 Indicatore batteria scarica.
14 Indicatore "no fly".
15 Indicatore "desat".
16 Livello altitudine.
17 Unità di misura profondità.
18 Unità di misura temperatura.
19 Scelta programmi acqua dolce/salata.
20 Indicatore immersione Nitrox/Air/Gauge
(bottom time).
21 Indicatore modo attivo.
22 indicatore della PO2.
5
CARATTERISTICHE
TECNICO/FUNZIONALI
CARATTERISTICHE TECNICHE
MISURA DI PROFONDITÀ:
Profondità massima visualizzata: 150 m (495 ft).
Risoluzione della misura: 10 cm nell'intervallo
0-100 m / 1 m nell'intervallo 100-150 m.
Compensazione termica della misura.
Accuratezza della misura: da 0 a 80 m, ±1% del
fondo scala.
Taratura in acqua dolce.
Differenza in acqua salata: 2.5%.
MISURA DI TEMPERATURA:
Campo di misura: -10 / +50° C (14/122° F).
Risoluzione della misura: 1° C.
Accuratezza della misura: ±2°C ( ±2° F).
ALGORITMO:
RGBM Mares-Wienke, nato dalla
collaborazione tra il Dott. Bruce R. Wienke e
l’ufficio studi e ricerche MARES.
10 compartimenti.
Riduzione del massimo gradiente permesso
(valori M) nei casi di immersioni ripetitive,
immersione ripetitiva piu profonda ed
immersioni per piu giorni consecutivi.
Deep stop.
Velocità di risalita 10 m/min.
Retroilluminazione del display: temporanea e
permanente.
Alimentazione: 2 batterie alkaline 1.5 V (tipo
AAA) facilmente sostituibili dall'utente.
6
Autonomia:
Circa 12 mesi con 50 immersioni con uso
saltuario della retroilluminazione.
Circa 10 immersioni con retroilluminatore
sempre acceso.
Temperatura operativa: da -10 a +50° C
(14/122° F).
Temperatura di stoccaggio: da -20 a +70° C
(-4/+158° F).
CARATTERISTICHE FUNZIONALI
Modalità di funzionamento:
“Aria”.
"Nitrox".
"Bottom Time".
Stop Mode a fronte di salto tappa e/o
pallonata (se non disabilitata dall'utente).
Visualizzazione della profondità: metri/feet.
Visualizzazione temperatura: °C/°F.
Selezione Acqua dolce/salata: manuale.
Programmi altitudine:
P0 (0-700 m).
P1 (700-1500 m).
P2 (1500-2400).
P3 (oltre 2400 m).
Soste di decompressione: fino a 24 metri.
Allarmi acustici, con possibilità di esclusione:
Low battery.
Violazione quota di tappa.
Velocità di risalita eccessiva.
Raggiunti limiti della curva di sicurezza.
Profondità massima consentita in
relazione alla PPO2 max settata.
Simulatore di immersioni.
Scrolling curva di sicurezza: da 12 a 48 metri.
Datario e Orologio: Anno, mese, giorno, ora,
minuto (gestione bisestile).
Interfaccia PC: Ottica.
Parametri settabili dall'utente (mediante i
tasti o tramite interfaccia PC):
"Air"/"Nitrox"/"Bottom Time".
Percentuale Miscela Ossigeno (da 21% a
50% con incrementi di 1%).
PPO2 max (da 1.2 a 1.6 bar).
Categoria altitudine.
Unità di misura della temperatura:°C /F.
Unità di misura della profondità: metri/
feet.
Acqua dolce/salata.
Allarmi acustici (on/off).
Monitoraggio della pallonata (on/off).
Regolazione orologio.
Azzeramento memoria azoto.
Memoria storica:
Totale immersioni eseguite.
Ore e minuti totali di immersione.
Profondità max raggiunta.
Temperatura minima.
Immersioni in logbook: 50 con profilo per un
massimo di circa 38 ore.
Intervallo di memorizzazione: 20 Sec.
Dati archiviati:
Anno, mese, giorno, ora e min di inizio
immersione.
Impostazioni dell'immersione:
Modalità di utilizzo: "Air", "Nitrox",
"Bottom Time".
Salt/Fresh.
Programma altitudine.
% di O2 della miscela.
Massima pressione parziale di O2
ammessa (PPO2 max).
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
Dati tecnici:
Durata dell'immersione.
Profondità max (risoluzione 10 cm).
Temperatura minima.
% CNS O2 ad inizio immersione.
% CNS O2 a fine immersione.
Errori commessi:
Violazione temporanea di tappa.
Salto tappa.
Violazione max velocità di risalita.
Pallonata.
Infrazione della massima pressione
parziale di O2 ammessa.
Superamento del valore max di %
CNS O2.
Profilo a intervalli di 20 secondi:
Profondità massima raggiunta in ogni
intervallo (risoluzione 10 cm).
Violazioni della velocità di risalita.
Violazione di tappa.
Deco / no deco.
MODI DI FUNZIONAMENTO
Di seguito sono elencati i nove modi di
funzionamento del computer M2:
1. OFF mode.
2. DIVE mode.
3. SURF mode.
4. SET mode.
5. CLOCK mode.
6. PLAN mode.
7. SIMUL mode.
8. LOGBOOK mode.
9. PC mode.
La fig. A mostra come si passa da un modo al
successivo, premendo il tasto <Mode>, o al
precedente, premendo il <->.
FUNZIONI DI SERVIZIO
CONTROLLO DEL LIVELLO DI CARICA
DELLE BATTERIE
Periodicamente M2 controlla lo stato di carica
delle batterie. Nel caso venga riscontrato
un basso livello di carica (livello 1), si attiva un
allarme acustico, si accende l'icona della batteria
e si disabilita la funzione di retroilluminazione
del display.
Se il livello 1 è riscontrato durante una immersione,
si ha l'accensione dell'icona ma l'allarme acustico
è disabilitato.
Dal momento in cui si accende l'icona per la prima
volta si ha la possibilità di fare 5 immersioni (vedi
capitolo FAQ).
Se il livello di carica è al valore minimo (livello 2)
compare la scritta "off bAt" (fig. 1), ed M2 rimane
disattivato.
SPEGNIMENTO AUTOMATICO
Se M2 è acceso ma non si premono tasti per un
certo tempo, andrà automaticamente in modo
OFF. Il tempo per lo spegnimento dipende dalla
modalità attiva.
DIVE - PreDive10 minDIVE - Dive
MAI
SIMUL - Dive, PostDive e Surface
15 min
LOGBOOK - scrolling automatico del profilo 10 min
In tutte le altre condizioni
3 min
Il timer che porta allo spegnimento si azzera ad
ogni pressione di tasto, in modo PC si azzera ad
ogni trasmissione.
Dopo una immersione, se il tempo di non volo
non è azzerato, M2 va in OFF mode ma il display
rimane attivo visualizzando alcune informazioni.
Quando il tempo di non volo diventa zero il display
è spento.
RETROILLUMINAZIONE DEL DISPLAY
L'accensione del retroilluminatore è abilitata in
DIVE Mode e può avvenire con due modalità
diverse:
PREDIVE
Temporizzata 15 sec: premere il tasto <-> per
circa 2 sec.
DIVE
Temporizzata 15 sec: premere e rilasciare il
tasto <->.
Permanente: premere il tasto <-> per circa
2 sec. Lo spegnimento è ottenuto con una
ulteriore pressione del tasto <->.
FIG. 1
Anche se il Computer non viene utilizzato, sarà
necessario sostituire le batterie almeno ogni 12 mesi.
7
ITALIANO
SET PERCENTUALE DELLA MISCELA "NITROX"
SET DEI PARAMETRI TECNICI
Le modalità per accedere al modo SET sono
indicate nella fig. A, ovvero da DIVE o da SURF
premendo il tasto <Mode> o da CLOCK premendo
il tasto <->.
Il modo SET è suddiviso (fig. B), in cinque gruppi,
SET1…SET5. Si può passare da un gruppo al
successivo ma anche al precedente secondo le
seguenti regole:
Per entrare all'interno di un SET è necessario
premere il tasto <Mode> per circa 2 sec.
Se invece non si vuole entrare ma passare al
SET successivo premere e rilasciare subito il
tasto <Mode>.
Se si vuole ritornare al SET precedente
premere e rilasciare subito il tasto <->.
Dal SE T5, premendo il tasto <Mode> si
memorizzano le eventuali modifiche apportate
alle impostazioni e si passa al modo CLOCK.
All'interno di un SET si modificano i dati
utilizzando il tasto <->.
SET1 - IMPOSTAZIONE DELLA MODALITÀ DI
FUNZIONAMENTO "AIR", "NITROX",
"BOTTOM TIME" E DEI DATI RELATIVI
All'attivazione verranno visualizzate le indicazioni
(fig. 2):
"Nitrox".
"Air".
"Gauge" (botton time).
8
La percentuale di O2 nella miscela utilizzata,
è settabile nell'intervallo 21% - 50% con
incrementi di 1% (fig. 3). L'incremento è
effettuato tramite pressione del tasto <->. La
pressione del <Mode> memorizza il dato e
porta nel set successivo.
FIG. 2
Per accedere al SET1 premere il tasto <Mode>
per circa 2 sec.
Se invece si vuole passare al SET2 premere e
rilasciare subito il tasto <Mode>.
SET MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO: "AIR",
NITROX", "BOTTOM TIME"
Si visualizza la modalità corrente. Premendo il
tasto <-> si modifica la scelta.
Se è stato scelto "Nitrox" la pressione del
<Mode> porta nel set della % O2 quindi della
PPO2 massima. Se invece si è scelto "Air" o "Bt"
la pressione del <Mode> porta nel SET2.
ATTENZIONE
Se avete terminato un'immersione
NITROX e state programmando una nuova
immersione con aria, settate il vostro
computer su NITROX con % O2 al 21%. In
questo caso il monitoraggio della % CNS
O2 sarà ancora attivo.
FIG. 3
ATTENZIONE
Non usare miscele con % di O2 superiori
al 50%.
ATTENZIONE
La corretta impostazione della percentuale
di ossigeno nella miscela è indispensabile
per una esatta previsione dei:
- tempo residuo in curva;
- tempi di permanenza alle quote di
decompressione;
- allarme per superamento della massima
PPO2 accettabile.
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
SET ACQUA DOLCE/SALATA
La pressione parziale di O2 max, tale per cui si
attiva un allarme è settabile da un minimo di
1.2 bar ad un massimo di 1.6 bar con incrementi
di 0.1 bar, fig 4. L'incremento è effettuato tramite
pressione del tasto <->. La pressione del <Mode>
memorizza il dato e porta nel SET2.
All'attivazione lampeggerà l'indicazione
corrente (fresh o salt). Utilizzando il tasto <->
si modifica la scelta. Premere il tasto <Mode>
per passare al SET3.
SET3 - SET DEI PARAMETRI OPZIONALI
FIG. 5
Per accedere al SET2 premere il tasto < Mode >
per circa 2 sec.
Se si vuole passare al SET3 premere e rilasciare
subito il tasto <Mode>.
Se si vuole ritornare al SET1 premere e rilasciare
subito il tasto <->.
FIG. 4
SET2 - SET DEI PARAMETRI GENERALI
All'attivazione verranno visualizzate le indicazioni
dei dati impostabili in tale set, fig 5:
Indicazione del programma altitudine.
Icone "°C" e "°F".
Icone "m" e "ft".
Icone "salt" e "fresh".
All'attivazione verranno visualizzate le indicazioni
dei dati impostabili in tale set (fig. 6):
"BEEP".
Icone relative alla segnalazione della velocità
di risalita.
SET ALTITUDINE
All'attivazione verrà visualizzata l'indicazione
del programma di altitudine corrente (P0,
P1, P2, P3); premendo il tasto <-> si abiliterà
il valore di altitudine successivo a quello
attuale. Premere il tasto <Mode> per passare
al set successivo.
SET UNITÀ DI MISURA TEMPERATURA
All'attivazione lampeggerà l'indicazione
dell'unità di misura attualmente selezionata,
utilizzare il tasto <-> per modificarla. Premere
il tasto <Mode> per passare al set successivo.
SET UNITÀ DI MISURA PROFONDITÀ
All'attivazione lampeggerà l'indicazione
dell'unità di misura corrente, utilizzare il tasto
<-> per modificarla. Premere il tasto <Mode>
per passare al set successivo.
FIG. 6
Per accedere al SET3 premere il tasto <Mode>
per circa 2 sec.
Se si vuole passare al SET4 premere e rilasciare
subito il tasto <Mode>.
Se si vuole ritornare al SET2 premere e rilasciare
subito il tasto <->.
SET BEEP
Con questa funzione è possibile escludere o
riattivare gli allarmi sonori.
All'attivazione sarà visualizzata la scritta 'beep'
e l'indicazione corrente (ON o OFF).
9
ITALIANO
SET PRESSIONE PARZIALE DI O2 MASSIMA
Utilizzando il tasto <-> si modifica la scelta.
Con il tasto <Mode> si passa al set della
pallonata.
SET5 - AZZERAMENTO MEMORIA AZOTO
Questo set permette di azzerare la memoria
dell'azoto residuo sui tessuti.
All'attivazione verrà visualizzata l'icona "desat".
Per accedere al SET5 premere il tasto <Mode> per
circa 2 sec (fig. 8).
ATTENZIONE
L'esclusione degli allarmi sonori deve essere
effettuata solamente da subacquei esperti,
che si assumono la totale responsabilità di
questa operazione.
SET PALLONATA
Con questa funzione si può disabilitare
il controllo della pallonata e quindi evitare
che il computer vada in Blocco. Può essere
particolarmente interessante per istruttori che
prevedano esercizi di risalita di emergenza.
All'attivazione sarà visualizzata l'indicazione
della velocità di risalita e l'indicazione
corrente (ON o OFF). Utilizzando il tasto <-> si
modifica la scelta. Premendo il tasto <Mode>
si passa al SET4.
ATTENZIONE
Questa funzione può essere usata solo da
subacquei particolarmente esperti, che
si assumono la totale responsabilità della
disattivazione dello "stop" a seguito di
pallonata.
SET4 - SET OROLOGIO E DATARIO
All'attivazione verranno visualizzate le indicazioni
dei dati impostabili in tale set (fig. 7):
Icona "time".
FIG. 7
Per accedere al SET4 premere il tasto <Mode>
per circa 2 sec.
Se si vuole passare al SET5 premere e rilasciare
subito il tasto <Mode>.
Se si vuole ritornare al SET3 premere e rilasciare
subito il tasto <->.
Sono visualizzati la data, l'ora e i minuti correnti
con il lampeggio della cifra del giorno. La cifra
lampeggiante è incrementata premendo il tasto
<-> (la pressione continua implica l'incremento
automatico); quando il dato è corretto la pressione
del <Mode> lo memorizza e porta al successivo
(mese). Dopo aver settato i minuti M2 controlla
la correttezza della impostazione del giorno in
funzione del mese impostato, tenendo conto
dell'anno bisestile. Qualora fosse individuata
una incongruenza, l'azionamento del <Mode>,
che porterebbe sul SET5, riporta invece sulla
impostazione del giorno per la correzione. In
questo modo non sarà possibile impostare, ad
esempio, il 31 aprile o il 29 febbraio 2006.
FIG. 8
Se si vuole uscire dal modo SET e passare al
modo CLOCK, premere e rilasciare subito il tasto
<Mode>. Se si vuole ritornare al SET4 premere e
rilasciare subito il tasto <->.
Per effettuare l'azzeramento dell'azoto residuo
premere il tasto <-> per almeno 6 secondi. La
conferma dell'avvenuto azzeramento sarà
indicata con la visualizzazione riportata nella
fig. 9.
FIG. 9
10
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
IN IMMERSIONE CON M2
In immersioni con discese molto rapide è
preferibile attivare il computer a mezzo pulsanti.
Tempo residuo in curva di sicurezza espresso
in minuti.
ITALIANO
ATTENZIONE
Questa funzione può essere usata solo da
subacquei esperti. L'utente che azzera la
memoria d'azoto residuo non può usare
lo strumento per immersioni ripetute.
Non immergersi con M2 azzerato se si
sono effettuate immersioni nelle 24 ore
precedenti.
IMMERSIONE IN ARIA
Il modo DIVE comprende diversi stati operativi, di
seguito descritti.
DIVE - ATTESA PER INIZIO
IMMERSIONE, PREDIVE (FIG. 10)
Fino a che non si supera la profondità di 1,5 m.
Se si permane in predive per più di 15 min senza
premere tasti, M2 va in modo OFF.
FIG. 11
ATTIVAZIONE DEL MODO DIVE
L'attivazione del modo DIVE avviene a mezzo
pulsanti. Se dal modo OFF si preme il tasto <Mode>,
M2 esegue l'autozero di profondità, il controllo del
livello di carica delle batterie, accende display e
retroilluminatore per circa 2 secondi e, se tutto
funziona correttamente, si predispone in PreDive.
Se ci si immergesse con M2 in modo OFF o
comunque in uno stato diverso da DIVE, il
monitoraggio periodico della pressione ambiente
attiverebbe il modo DIVE automaticamente, entro
30 sec al massimo da quando si supera la profondità
di 1,5 metri.
Se l'utente nei primi metri della discesa vedesse
M2 spento, premendo il tasto <Mode> può
accenderlo e anticipare l'accensione automatica
che comunque avviene al massimo entro 30 sec.
Se l'utente nei primi metri della discesa vedesse
M2 in un modo diverso da DIVE, agendo sui tasti
può portarlo in DIVE mode e anticipare il passaggio
automatico in modalità DIVE che comunque
avviene al massimo entro 30 sec.
FIG. 10
DIVE - IMMERSIONE "IN CURVA"
Superando 1,5 m di profondità l'immersione ha
inizio e si incrementa il relativo cronometro che ne
scandisce il tempo. Se si permane in questo stato
per più di 20 sec avrà inizio la memorizzazione, nel
logbook, dei dati relativi all'immersione.
I dati visualizzati sono organizzati in due videate
WIN1 e WIN2.
La WIN1 contiene le seguenti informazioni (fig. 11):
Salt/fresh.
Icona “No deco”.
Profondità effettiva (in "m" o "ft").
Durata dell'immersione in minuti.
Premendo il tasto <Mode> si passa per circa 8 sec
alla WIN2 dove si visualizzano (fig. 12):
Salt/fresh.
Icona “No deco”.
Valore della profondità massima raggiunta (in
"m" o "ft").
Valore della temperatura misurata
(in °C o in °F).
Tempo residuo in curva di sicurezza espresso
in minuti.
Trascorsi gli 8 sec o premendo il <Mode>, si
ritorna automaticamente alla WIN1.
FIG. 12
11
Quando il tempo residuo in curva di sicurezza sarà
di 1 min, verrà attivato un allarme acustico che
indica la successiva uscita di curva.
DIVE - IMMERSIONE "FUORI CURVA"
Se la profondità non diminuisce, al termine
dell'attivazione dell'allarme inizierà l'immersione
"fuori curva" che verrà segnalata con l'indicazione
"deco" e un allarme acustico.
Di seguito si indica come è organizzata la
visualizzazione dei dati:
La WIN1 contiene le seguenti informazioni
(fig. 13):
Salt/fresh.
Icona "deco".
Profondità effettiva (in "m" o "ft").
Durata dell'immersione espressa in minuti.
Quota della tappa più profonda.
Tempo di permanenza alla tappa indicata.
Valore della temperatura misurata
(in °C o in °F).
Ascent time, ovvero il tempo totale previsto
per la riemersione.
FIG. 15
ATTENZIONE
Non risalire mai oltre la quota di tappa.
FIG. 14
Trascorsi gli 8 sec o premendo il <Mode>, si ritorna
automaticamente alla WIN1.
L'ascent time è costituito dalla somma di:
Tempi di permanenza alle varie tappe (escluso
il tempo di Safety Stop, sempre suggerito).
Tempo necessario per una risalita a velocità
media pari a 15 m/min.
FIG. 13
Premendo il tasto <Mode> si passa per circa 8 sec
alla WIN2 dove si visualizzano (fig. 14):
Salt/fresh.
Icona "deco".
Valore della profondità massima raggiunta
(in "m" o "ft").
12
M2 verificherà anche il rispetto delle tappe di
decompressione; due icone (fig. 15), segnaleranno
graficamente il comportamento da tenere
indicando:
2 triangoli: corretta profondità per
decompressione;
Triangolo verso l'alto: quota decompressione
non raggiunta, risalire;
Triangolo verso il basso: quota
decompressione superata, ridiscendere!!
Se il superamento della quota di tappa è superiore
a 30 cm l'icona 'triangolo verso il basso' lampeggia;
se è superiore a 1 m si aggiunge, al lampeggio, un
allarme acustico. Le segnalazioni permangono
fino al rientro in condizioni normali.
ATTENZIONE
Durante l'attivazione degli allarmi di
salto tappa, la desaturazione dei tessuti
è interrotta, riprenderà quando si rientra
nella quota corretta di tappa.
Se l'entità del superamento della quota di tappa
è maggiore di 1 metro e si protrae per un tempo
superiore a 3 min si attiva la modalità Salto Tappa.
In questo caso sarà accesa la corrispondente icona
(fig. 16).
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
É possibile disattivare il controllo della pallonata
nel SET3.
DIVE - RISALITA
FIG. 16
Ad immersione completata, se si volesse eseguirne
un'altra, M2 funzionerà solo da profondimetro
(Stop Mode).
DIVE - DEEP STOP
Per ridurre la probabilità di formazione di
microbolle critiche, se si effettuano immersioni
fuori curva o ai limiti della curva di sicurezza, M2
suggerisce delle soste profonde di un minuto.
In prossimità della quota di sosta profonda, M2
attiva un allarme acustico e sul display visualizza
“St 1min”, (fig. 17).
É espresso un valore che indica la velocità di risalita
come percentuale di quella ottimale, 10 m/min.
Se questo valore supera il 60% della velocità
massima permessa alla profondità corrente
comparirà l'indicazione grafica a barre della
velocità di risalita.
La corrispondenza tra barre e percentuale della
velocità di risalita è la seguente:
1 barra
60 < % vel < 80
2 barre
80 < % vel < 95
3 barre
95 < % vel < 105
4 barre
105 < % vel < 120
4 barre + "Slow"
% vel > 120
Se si accende lo "Slow", si ha un allarme acustico
che permane fino a che la velocità di risalita non
ritorna inferiore al 120%.
ATTENZIONE
Una risalita rapida aumenta i rischi di MDD.
FIG. 17
La quota della sosta profonda è determinata
tramite un algoritmo che valuta la pressione
media alla quale il subacqueo è stato sottoposto
Se si ha una risalita veloce tanto da attivare
l'allarme sonoro, inizia il monitoraggio della
pallonata.
La condizione che porta alla "pallonata" è la
violazione ininterrotta della velocità di risalita,
Slow e allarme acustico, per un tratto pari ai due
terzi della profondità da cui inizia l'allarme.
Il controllo della pallonata è attivato se l'allarme
inizia al di sotto dei 12 metri.
Se si rileva una pallonata (fig. 18), ad immersione
completata, se si volesse eseguirne un'altra, M2
funzionerà solo da profondimetro (Stop Mode).
FIG. 18
ATTENZIONE
Questa funzione può essere usata solo da
subacquei particolarmente esperti, che si
assumono la totale responsabilità della
disattivazione dello "stop" a seguito di
pallonata.
DIVE - SAFETY STOP
In una immersione se la profondità raggiunta
supera i 10 metri si attiverà il "Safety Stop" in
risalita; M2 suggerirà allora un sosta di sicurezza
di 3 minuti nel campo di profondità compreso
tra -2,5 e -5 metri. Il tempo di no-dec, 99 min, sarà
sostituito da "St 3 min…2min…1min" (fig. 19). Se
si esce dal campo di profondità sopra indicato
ricompare il tempo di no-dec, mentre il tempo
relativo al safety stop si blocca. Rientrando nel
campo del safety stop il tempo della sosta di
sicurezza riparte dal punto in cui il conteggio
si era interrotto. Se si torna a una profondità
superiore ai 10 metri, il safety stop non tiene
conto della sosta effettuata e riparte dai 3 minuti.
13
ITALIANO
durante l’immersione e la quota che dovrà
raggiungere per effettuare le eventuali soste di
decompressione.
In una immersione fuori curva la safety stop
prolunga la tappa a 3 metri di altri 3 min con le
modalità di visualizzazione descritte prima.
Dopo i 3 minuti M2 passa dal modo DIVE al modo
OFF visualizzando (fig. 21):
Icona "no fly" fino a che il tempo di non volo
non risulti azzerato.
Icona e tempo di desaturazione fino a che
questi non risulti azzerato.
Eventuali icone relative agli errori commessi
(salto tappa, pallonata).
FIG. 22
Premendo il tasto <Mode> si passa per circa 8 sec
alla WIN2 dove si visualizzano (fig. 23):
Profondità massima dell'immersione che ha
portato allo Stop Mode.
Durata dell'immersione che ha portato allo
Stop Mode.
"Attn".
FIG. 19
DIVE - AFFIORAMENTO
L'immersione viene sospesa, e il conteggio della
durata dell'immersione fermato, quando la
profondità risulta inferiore ad 1 metro. Se entro
3 minuti la profondità non supera nuovamente
1,5 m l'immersione viene terminata e registrata
nel logbook, altrimenti prosegue riprendendo il
conteggio della durata dell'immersione.
Sul display si visualizzano (fig. 20):
La durata dell'immersione.
La profondità massima.
FIG. 20
14
FIG. 21
ATTENZIONE
Evitare di volare fino a che l'indicazione di
non volo è attiva.
DIVE - STOP MODE
Quando si verificano le infrazioni di salto tappa
e/o pallonata, M2, per le successive immersioni,
funziona solo da profondimetro.
Nella WIN1 saranno visualizzati (fig. 22):
Profondità.
Dive time.
"stop".
FIG. 23
Trascorsi gli 8 sec o premendo il <Mode>, si
ritorna automaticamente alla WIN1.
Se si effettua una immersione in Stop Mode, il
profilo è comunque memorizzato nel logbook.
Lo Stop Mode permane per 24 ore. Per uscire
da tale stato si può azzerare la memoria azoto
dei tessuti.
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
IMMERSIONE "NITROX"
Le immersioni con miscele d'aria arricchita,
riducendo il contenuto di azoto nella miscela
respirata diminuiscono i rischi di malattia da
decompressione rispetto alla corrispondente
immersione in aria. Però, l'aumento della
percentuale di ossigeno nella miscela, espone il
sub ai rischi causati dalla tossicità dell'ossigeno
che in genere, nelle immersioni sportive in aria non
sono considerati. M2 controlla profondità e tempo
di immersione e, riferendosi alla percentuale di
ossigeno impostata nei set, dà delle indicazioni
che permettano al sub di rimanere, in riferimento
all'esposizione a ossigeno, entro dei limiti di
sicurezza.
Per fare una immersione nitrox è necessario
impostare la modalità NITROX nel SET1.
ATTENZIONE
Prima dell'immersione verificare la
corretta impostazione dei parametri
dell'immersione nitrox, ovvero la
percentuale di ossigeno della miscela e la
pressione parziale dell'ossigeno, che limita
la profondità massima dell'immersione.
ATTENZIONE
Non usare miscele con % di O2 superiori
al 50%.
ATTENZIONE
La corretta impostazione della percentuale di
ossigeno nella miscela è indispensabile per
una esatta previsione dei:
- Tempo residuo in curva.
- Tempi di permanenza alle quote di
decompressione.
- Allarme per superamento della massima
PPO2 accettabile.
M2 gestisce l'immersione "Nitrox" seguendo
lo stesso schema della immersione in aria, si
avranno, quindi, le stesse modalità di selezione
del modo DIVE e le stesse fasi.
Le dif ferenze nella gestione dei due tipi
di immersione risiedono nel controllo dei
parametri critici dell'immersione "Nitrox", e
nella visualizzazione di tali dati in aggiunta a
quelli propri dell'immersione in Aria (indicati nel
capitolo precedente).
Di seguito si descrivono i parametri critici
dell'immersione "Nitrox", monitorati da M2, e le
differenze sulla visualizzazione dei dati.
ATTENZIONE
Si raccomanda, prima di leggere il capitolo
"Immersione Nitrox", una attenta lettura del
capitolo "Immersione in Aria".
CONTROLLO DEI PARAMETRI CRITICI
DELL'IMMERSIONE NITROX
PRESSIONE PARZIALE DI OSSIGENO
Quando la profondità è tale che la PPO2 supera
il valore impostato nel set corrispondente, (da
1,2 a 1,6 ATM), si attiva una condizione di allarme
segnalata da:
Profondità lampeggiante.
Allarme acustico.
L'allarme permane fino a che non si ha una
diminuzione della profondità tale da rientrare in
condizioni normali.
ATTENZIONE
Quando l'allarme si attiva risalire
immediatamente fino a che non si
disattivi.
EFFETTI SUL SISTEMA
NERVOSO CENTRALE
Il controllo della tossicità al sistema nervoso centrale,
dovuta all'esposizione ad ossigeno, è effettuato
mediante un calcolo basato su principi attualmente
accettati ed espressi in tabelle riportanti i limiti di
esposizione. Tale tossicità è espressa con un valore
percentuale, % CNS O2, che varia dallo 0% al 120%.
Il valore percentuale del CNS O2 è visualizzato sul
display, e quando supera il 75% si ha un allarme
indicato dal lampeggio del dato stesso.
Le fig. 24-30 mostrano i dati visualizzati nelle
diverse fasi dell'immersione:
15
ITALIANO
ATTENZIONE
Questa funzione può essere usata solo da
subacquei esperti. L'utente che azzera la
memoria d'azoto residuo non può usare
lo strumento per immersioni ripetute.
Non immergersi con M2 azzerato se si
sono effettuate immersioni nelle 24 ore
precedenti.
Fig. 24 - predive, attivando il modo DIVE viene
visualizzata la % O2 e la % CNS O2 qualora fosse
maggiore di zero.
Fig. 26 - Premendo il tasto <Mode> si passa per
circa 8 sec alla WIN2 dove si visualizzano:
Icona nitrox.
Salt/fresh.
Icona "No deco".
Valore della profondità massima raggiunta (in
"m" o "ft").
Valore della temperatura misurata (in °C o in °F).
Tempo residuo in curva di sicurezza espresso
in minuti.
Valore impostato della % O2 nella miscela.
Trascorsi gli 8 sec o premendo il <Mode>, si ritorna
automaticamente alla WIN1.
FIG. 24
Fig. 25 - Immersione "in curva", nella WIN1 si
visualizzano:
Icona nitrox.
Salt/fresh.
Icona "No deco".
Profondità effettiva (in "m" o "ft").
Durata dell'immersione in minuti.
Tempo residuo in curva di sicurezza espresso
in minuti.
% CNS O2.
FIG. 25
16
FIG. 26
FIG. 27
Fig. 28 - Premendo il tasto <Mode> si passa per
circa 8 sec alla WIN2 dove si visualizzano:
Icona nitrox.
Salt/fresh.
Icona "deco".
Valore della profondità massima raggiunta (in
"m" o "ft").
Valore della temperatura misurata (in °C o in °F).
Ascent time, ovvero il tempo totale previsto
per la riemersione.
Valore impostato della % O2 nella miscela.
Trascorsi gli 8 sec o premendo il <Mode>, si
ritorna automaticamente alla WIN1.
Fig. 27 - Immersione "fuori curva", nella WIN1 si
visualizzano:
Icona nitrox.
Salt/fresh.
Icona "deco".
Profondità effettiva (in "m" o "ft").
Durata dell'immersione espressa in minuti.
Quota della tappa più profonda.
Tempo di permanenza alla tappa indicata.
% CNS O2.
FIG. 28
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
"BOTTOM TIME"
Sono attive le funzioni di:
Timer con visualizzazione dei secondi.
Misura della profondità.
Indicazione della velocità di risalita espressa
in m/min (max 60) o ft/min (max 99).
Indicazione grafica della velocità di risalita
espressa in %.
Misura della temperatura.
espressa in metri/min o feet/min. Tale indicazione
è collocata nella posizione (*) indicata in figura.
La WIN1 contiene le seguenti informazioni (fig. 31):
Icona “Gauge”.
Profondità.
Velocità di risalita in m/min o ft/min.
indicazione grafica della velocità di risalita in %.
FIG. 29
Fig. 30 - Dopo 3 minuti M2 passa dal modo DIVE al
modo OFF visualizzando:
icona no fly fino a che il tempo di non volo
non risulti azzerato.
Icona e tempo di desaturazione fino a che
questi non risulti azzerato.
% CNS O2.
Eventuali icone relative agli errori commessi
(salto tappa, pallonata, % CNS O2).
L'immersione viene sospesa, e il conteggio della
durata dell'immersione fermato, quando la
profondità risulta inferiore ad 1 metro. Se entro
1 minuto la profondità non supera nuovamente
1,5 m l'immersione viene terminata e registrata
nel logbook, altrimenti prosegue riprendendo il
conteggio della durata dell'immersione.
FIG. 31
Premendo il tasto <Mode> si passa per circa 8 sec
alla WIN2 dove si visualizzano:
Icona “Gauge”.
Profondità massima.
Valore della temperatura misurata (in °C o in °F).
Scritta "Bt".
FIG. 30
FIG. 32
AFFIORAMENTO
Anche nella modalità "bottom time", il profilo
dell'immersione è memorizzato nel logbook.
Se dopo una immersione "Bt" si volesse settare
la modalità "Air" o "nitrox", tramite il SET1, M2 si
predispone in Stop Mode per le 24 ore successive.
Trascorsi gli 8 sec o premendo il <Mode>, si ritorna
automaticamente alla WIN1.
Nella Modalità "bottom time" è stata aggiunta la
funzione di visualizzazione della velocità di risalita
17
ITALIANO
Fig. 29 - Affioramento, sul display si visualizzano:
La durata dell'immersione.
La profondità massima.
% CNS O2.
% O2 .
MODALITÀ DI SUPERFICIE
TEMPO DI SUPERFICIE NEL
DOPO IMMERSIONE
Le modalità per accedere al modo SURF sono
indicate nella fig. A, ovvero da DIVE premendo
il tasto <Mode> o da SET premendo il tasto <->.
M2 rende visibile il SURF mode fino a quando
l'indicazione di non volo è attiva.
Per entrare all'interno della modo SURF, premere
il tasto <Mode> per 2" (fig. C).
Sarà visualizzato il dato dell'intervallo di
superficie in ore e minuti (fig. 33). In caso di
immersione "Nitrox", il dato visualizzato sarà
sostituito per circa 3 sec dal valore della %
CNS O2.
RELAZIONE TRA TEMPO DI
DESATURAZIONE E TEMPO DI NON VOLO
TEMPO DI
DESATURAZIONE
Immersione 0 ÷ 12 ore
“no deco”,
> 12 ore
non ripetitiva
”deco dive” o 0 ÷ 24 ore
immersioni > 24 ore
ripetitive
TEMPO
”NO FLY”
12 ore
= Tempo di
desaturazione
24 ore
= Tempo di
desaturazione
OROLOGIO E DATARIO
Le modalità per accedere al modo CLOCK sono
indicate nella fig. A, ovvero da SET premendo il tasto
<Mode> o da PLAN premendo il tasto <->.
Sul display (fig. 34) saranno visualizzati:
Anno (4 cifre).
Giorno.
Mese.
Ora e minuti (informato 24 h).
SCROLLING DELLA CURVA
DI SICUREZZA
Le modalità per accedere al modo PLAN sono
indicate nella fig. A, ovvero da CLOCK premendo il
tasto <Mode> o da SIMUL premendo il tasto <->.
Attraverso questa funzione é possibile fare
lo scrolling della curva di sicurezza tenendo
automaticamente in considerazione l'eventuale
livello di saturazione residua dei tessuti, dovuto ad
una precedente immersione.
Nel caso di impostazioni "Nitrox" si terrà conto
della percentuale di O2 e della PPO2.
Per entrare all'interno della modo PLAN, premere
il tasto <Mode> per 2" (fig. D).
Lo scrolling si attiva premendo il tasto <Mode>, si
visualizzano (fig. 35):
Profondità.
Tempo residuo in curva di sicurezza espresso
in minuti.
FIG. 33
Premendo il tasto <-> si visualizza il tempo di
desat.
Premendo ancora il tasto <-> si passa al tempo
di nofly.
Premendo ancora il tasto <-> si ritorna al
tempo di superficie.
Premendo il tasto <Mode> si esce dal modo
SURF e si passa al modo SET.
18
FIG. 35
FIG. 34
Premendo il tasto <-> la profondità effettiva
avanzerà a passi di tre metri fino a 48 m. Per ogni
profondità verrà visualizzato il corrispondente
Tempo residuo in curva di sicurezza espresso in
minuti.
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
ITALIANO
Se invece, si premono i due tasti contemporaneamente, si esce dal PLAN.
Se è attiva la modalità "Nitrox" si visualizzerà la %
di O2 impostata (fig. 36).
FIG. 38
SIMULATORE DI IMMERSIONI
FIG. 36
La massima profondità varierà in funzione dei
valori di % O2 e PPO2 massima impostati.
Se la modalità selezionata è "Bottom Time", lo
scrolling della curva di sicurezza è inibito (fig. 37).
FIG. 37
La stessa cosa succede se si è in "Air" o "Nitrox" ma
nella condizione di Stop mode (fig. 38).
Le modalità per accedere al modo SIMUL sono
indicate nella fig. A, ovvero da PLAN premendo il
tasto <Mode> o da LOG premendo il tasto <->.
M2 permette la simulazione di immersioni
tenendo conto del livello di saturazione residua
dei tessuti. Inoltre se è settata la modalità "Nitrox",
la simulazione sarà relativa ad una immersione
"Nitrox" caratterizzata dai parametri della % O2 nella
miscela e della PPO2 massima impostati nei set.
Se M2 è in modo "Bottom Time", non sarà possibile
simulare una immersione. La stessa cosa accade se
si è in modo "Air" o "Nitrox" ma nella condizione di
Stop Mode.
Per entrare all'interno del modo SIMUL, premere il
tasto <Mode> per 2" (fig. E). Si hanno diverse stati
operativi, ovvero:
SIMUL - ATTESA PER INIZIO
IMMERSIONE (FIG. 39)
Premere il tasto <-> per lo iniziare la simulazione
dell'immersione.
FIG. 39
SIMUL - IMMERSIONE
La simulazione, rispetto ad una immersione
reale, è velocizzata di un fattore 5, in altre parole
dopo 12 sec reali, nell'immersione simulata è
trascorso un minuto. La visualizzazione dei dati
è analoga all'immersione reale, anche in questo
caso i dati sono suddivisi in due videate. Circa
ogni 20 sec la WIN1 è sostituita dalla WIN2 in
modo da visualizzare la profondità massima ed
eventualmente l'ascent time; trascorsi circa 4 sec si
ritorna sulla WIN1.
Funzione tasti:
Premendo il tasto <-> ad impulsi, si scenderà di
1 metro per ogni impulso. Premendolo a impulsi
successivi sarà possibile simulare una velocità di
discesa di 12 m/minuto. Mantenendolo invece
premuto, si scenderà con una velocità di 24 m/min.
Premendo il tasto <Mode> si potrà simulare una
velocità di risalita di 10 m/min.
<Mode> e <-> contemporaneamente premuti
faranno uscire dal modo SIMUL.
SIMUL - EMERSIONE
Quando la profondità è inferiore a un metro si è
in superficie. Il computer mostrerà la profondità
massima raggiunta e la durata dell'immersione.
19
Premendo il tasto <-> si ritorna in immersione.
<Mode> e <-> contemporaneamente premuti
fanno uscire dal modo SIMUL.
SIMUL - SUPERFICIE
Quando, terminata la simulazione dell'immersione,
si è in modo superficie, si visualizzerà il tempo
di super f icie. Questo dato si incrementa
rapidamente poiché il tempo scorre ancora più
velocemente della modalità immersione ( ad ogni
secondo reale si ha l'incremento di un minuto nel
tempo di superficie). Premendo <Mode> si passa
alla visualizzazione del "desat time".
LOGBOOK
Il modo LOGBOOK consente di richiamare sul
display i dati registrati, relativi alle ultime immersioni
eseguite, etichettate come pagine di un "giornale",
assegnando "1" all'immersione più recente, "2" a
quella precedente e proseguendo fino alla "50".
Su tutte le 50 immersioni più recenti, ma per un
massimo di circa 38 ore, sarà possibile richiamare i
singoli punti di profilo che costituiscono l'evoluzione
dell'immersione registrata. Quando la memoria
del logbook è esaurita, in occasione di una nuova
immersione, verrà cancellata l'immersione meno
recente per fare posto alla nuova.
Le modalità per accedere al modo LOGBOOK sono
indicate nella fig. A, ovvero da SIMUL premendo il
tasto <Mode> o da PC premendo il tasto <->.
Si visualizzano dei dati dalla memoria storica
(fig. 40), ovvero:
Totale immersioni eseguite.
Ore totali di immersione.
Profondità massima.
20
FIG. 40
FIG. 42
Premendo il tasto <Mode> per circa 2" (fig. F),
si entra nella modalità di scorrimento delle
immersioni. Si visualizza la data della immersione
più recente, in particolare saranno visualizzati i
seguenti dati (fig. 41):
Indicazione numero progressivo immersione
(1= la più recente).
Indicazione della data e ora di inizio immersione.
FIG. 43
FIG. 41
Premendo il tasto <Mode> si scorrono le
immersioni memorizzate.
Premendo il tasto <-> si visualizza la pagina 2
contenente i dati riassuntivi dell'immersione su
cui si è posizionati. Saranno visualizzati:
Modalità di immersione: Aria (fig. 42), "Nitrox"
(fig. 43) o "Bottom Time" (fig. 44).
FIG. 44
Indicazione di immersione in "Stop Mode".
Fresh o Salt.
In caso di immersione "Nitrox".
Percentuale di O2 della miscela.
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
Per uscire dal logbook, premere contemporaneamente
i tasti <Mode> e <->.
Premendo il tasto <Mode> per 2" si entra nella
modalità di visione del profilo. Si hanno tre modi per
scorrere i punti:
Premendo e rilasciando il tasto <Mode> si
scorre il profilo visualizzando un punto ad ogni
pressione del tasto.
Premendo il <Mode> per 2" e poi rilasciandolo
si attiva lo scorrimento automatico dei punti del
profilo.
Premendo il <Mode> senza rilasciarlo si ha uno
scorrimento automatico tre volte più veloce del
precedente.
Se durante la visualizzazione automatica del
profilo, si preme il tasto <Mode>, si passa allo
scorrimento a singolo punto.
Il display, durante la visualizzazione del profilo,
conterrà le seguenti informazioni (fig. 45):
Profondità.
Intervallo (20 Sec) a cui è riferita la profondità.
Eventuale velocità di risalita raggiunta.
Violazione tappa di decompressione.
Icona "deco" o "no deco".
"Nitrox" - Negli intervalli in cui si è avuto il
superamento della PPO2 max, si ha indicazione
di tale superamento.
ITALIANO
% CNS O2 Max.
Profondità massima raggiunta
nell'immersione.
Durata complessiva dell'immersione.
Massima velocità di risalita raggiunta.
Violazione tappa di decompressione.
Icona "no deco" per immersione in curva.
Icona "deco" per immersione fuori curva.
FIG. 45
Per uscire dalla modalità visione profilo, premere i
tasti <Mode> e <->. Si ritorna sul livello precedente
di visione dei dati generali.
INTERFACCIAMENTO AD UN PC
Per mezzo di un modulo interfaccia e di un
software dedicato, in ambiente Windows, è
possibile il trasferimento dei dati dal logbook di
M2 ad un personal computer e l'impostazione dei
parametri del SET.
La comunicazione tra M2 e il PC è di tipo ottico.
Si utilizza un apposito modulo interfaccia che
trasforma i segnali ottici in segnali elettrici e
viceversa.
Le modalità di trasferimento sono le seguenti:
L'utente si posiziona nel modo PC (fig. 46). In
questa condizione la trasmissione sarà gestita dal
programma di interfaccia residente sul personal
computer.
Le modalità per accedere al modo PC sono
indicate nella fig. A, ovvero:
Da LOGBOOK premendo il tasto <Mode>.
Da OFF premendo il tasto <->.
Da DIVE premendo il tasto <->.
FIG. 46
FAQ
D: Durante l'utilizzo del computer, ad esempio nel
corso di una immersione si ha la segnalazione
del livello 1 di scarica delle batterie, ovvero
l'accensione della icona batteria. Quante
immersioni si possono fare prima di sostituire le
batterie?
R: Circa 5 immersioni. É comunque buona norma
sostituire le batterie quanto prima.
D: Se dopo un periodo di inutilizzo del computer,
accendendolo si ha la segnalazione del livello
1 di scarica delle batterie, ovvero accensione
della icona batteria e allarme acustico, quante
immersioni si possono fare prima di sostituire le
batterie?
R: Non avendo utilizzato il computer da diverso
tempo non possiamo sapere quando la carica
delle batterie è scesa sotto il livello1. Sostituire
le batterie prima di effettuare l'immersione.
D: Se si sostituiscono le batterie, i dati delle
immersioni memorizzate nel logbook saranno
persi?
R: No.
D: Se si sostituiscono le batterie, i dati dell'ultima
immersione saranno persi?
21
R: No, a patto di NON sostituire le batterie nei
10 minuti successivi alla fine dell'immersione.
D: Se dopo una immersione, con il tempo di
desaturazione non azzerato, si sostituiscono
le batterie cosa succede?
R: Il calcolo della desaturazione dei tessuti sarà
interrotto e al ripristino delle batterie i tessuti
saranno completamente desaturati. Il computer
non deve essere utilizzato per almeno 24 ore.
D: Se in super f icie volessi accendere il
retroilluminatore, cosa dovrei fare?
R: Nel modo DIVE, premere il tasto <-> per
circa 2 sec. Si accende il retroilluminatore in
modalità temporanea.
D: Se ci si immerge con M2 spento o in un modo
diverso da DIVE, cosa succede?
R: Automaticamente entro 30 sec, o tramite
azione sui tasti, M2 andrà nel modo DIVE
indicando la corretta profondità.
D: Se successivamente ad una immersione con
la modalità "Bottom Time", si imposta "Air" o
"Nitrox", come è gestita l'immersione?
R: M2 non permette una immersione "Air"
o "Nitrox", nelle 24 ore successive ad una
"Bottom Time". In questo caso M2 è posto in
"stop mode".
D: Dopo aver inserito le batterie, il display si
illumina e si vedono dei numeri, cosa
rappresentano?
R: Il numero di serie.
MANUTENZIONE
SOSTITUZIONE DELLE BATTERIE
La sostituzione è un'operazione molto semplice,
che non richiede l'intervento di personale
specializzato. Svitare il coperchio a tenuta stagna
ruotandolo di ¼ di giro in senso antiorario e
sostituire le batterie facendo attenzione ad inserirle
nella giusta polarità. La polarità corretta è indicata
sul retro dello strumento.
Il vano in cui sono alloggiate le batterie è stagno
e non è in comunicazione con il cuore dello
strumento.
Se dovesse entrarvi acqua, sarà sufficiente
asciugarlo accuratamente da ogni traccia di
umidità prima di installare nuovamente le
batterie.
ATTENZIONE
PRIMA DI RICHIUDERE IL COPERCHIO
CO N T R O L L A R E I L B U O N O S TATO
DELLA GUARNIZIONE E IL CORRETTO
POSIZIONAMENTO NELLA SUA SEDE
SUL COPERCHIO. VERIFICARE CHE SIA
PERFETTAMENTE PULITA E PASSARVI UN
VELO DI GRASSO AL SILICONE.
ATTENZIONE
PER RICHIUDERE IL COPERCHIO, PREMERE
PRIMA FINO IN FONDO QUINDI RUOTARE DI
¼ DI GIRO IN SENSO ORARIO. ATTENZIONE:
PRIMA DI RUOTARE IL COPERCHIO PER
EFFETTUARE LA CHIUSURA, ASSICURARSI
DI AVERLO SPINTO PERFETTAMENTE
IN FONDO, A BATTUTA SUL CORPO DEL
COMPUTER. DOPO AVER CHIUSO IL VANO
BATTERIA CONTROLLARE ULTERIORMENTE
CHE IL COPERCHIO SIA INSTALLATO
CORRET TAMENTE, PERFET TAMENTE
ADERENTE ALLA SEDE.
ATTENZIONE
Non sostituire la batteria nei primi
10 minuti successivi all'immersione. La
sostituzione anticipata fa perdere la
memoria dei dati dell'immersione appena
conclusasi. Ricordarsi comunque che, a
seguito della sostituzione della batteria,
si perdono le informazioni relative
all'azoto residuo nei tessuti, al tempo di
desaturazione ed al tempo di non volo.
Sarà quindi opportuno prendere nota di
questi dati prima di sostituire la batteria.
Non sostituite la batteria nel corso di
immersioni ripetitive.
Non gettare in mare le batterie esaurite.
22
COMPUTER DA IMMERSIONE M2
COME VERIFICARE IL CODICE
DEL PRODOTTO
ITALIANO
GARANZIA
I prodotti MARES sono garantiti per il periodo di
due anni dalla data di acquisto con le seguenti
modalità ed alle seguenti condizioni inderogabili.
La garanzia è strettamente nominativa e
riguarda esclusivamente il primo acquirente. I
prodotti MARES sono garantiti esenti da difetti
di materiale e di lavorazione. I componenti che,
ad un serio controllo tecnico, risultino difettosi,
verranno sostituiti gratuitamente. La Mares
S.p.A. declina ogni responsabilità per incidenti
di qualsiasi natura che si verificassero in seguito
alla manomissione o all’uso non corretto dei suoi
prodotti.
Per visualizzare il codice del prodotto, togliere
le batterie e rimetterle, dopo qualche secondo
sarà visualizzato il numero di matricola dello
strumento (fig. 47). Tale codice, nell’esempio in
figura 47 è “011032”, va riportato sul certificato di
garanzia presente in fondo a questo manuale.
Il numero seriale è presente inoltre sulla
confezione.
CONVALIDA DALLA GARANZIA:
Per la convalida di questa garanzia, il primo
acquirente deve spedirla alla Mares S.p.A.
completa del timbro del negoziante, entro 10
giorni della data di acquisto.
I prodotti spediti per la revisione o riparazione
“in garanzia” o per qualsiasi altro motivo, devono
essere inviati esclusivamente tramite il negoziante
ed accompagnati dallo scontrino fiscale. I prodotti
viaggiano a rischio e a carico del mittente.
FIG. 47
SMALTIMENTO DEL
DISPOSITIVO
ESCLUSIONI DALLA GARANZIA:
•
•
•
•
Danni causati da infiltrazioni d’acqua per uso
improprio (es. guarnizione sporche, errata
chiusura del vano batterie, ecc.).
rottura o incisione del corpo, vetro o cinturino
causati da urti violenti.
rottura o scalfittura del vetro.
danni causati da eccessiva esposizione a
temperature elevate.
Smaltire il presente dispositivo come rifiuto
elettronico. Non gettarlo nei rifiuti comuni. Se si
preferisce, restituire il dispositivo al rivenditore
di zona Mares.
23
FIGURES
A
301
302
FIGURES
B
303
C
304
FIGURES
D
305
E
306
FIGURES
F
307
M2
cod. 44200552 - Rev. B - 07/07 - printed by Me.ca - 4.500 - 07/07 - Artbook 3161/07
Mares S.p.A. - Salita Bonsen, 4 - 16035 RAPALLO - ITALY - Tel. +39 01852011 - Fax +39 0185669984
www.mares.com
Manuale d’istruzioni • User’s Guide • Bedienungsanleitung • Manuel d’utilisation
Manual de instrucciones • Manual de instruções • Gebruikershandleiding • Användarinstruktioner
Οδηγίες χρήσης • Käyttäjän Opas • Instrukcja użytkowania • Felhasználói útmutató

Documenti analoghi