13/05/2014 - Techno Science Park

Commenti

Transcript

13/05/2014 - Techno Science Park
___
&G&SU.
svom••, ii iO . " . a sa. dlP
informative: giovedl 15 maggio a
Fiorentino; mercoled, 21 a Borgo
agglore; giovedì 22 a Dogana.
Le ragione del sì al referendum
in'Jece saranno spiegate in un al
tra Incontro pubblico dai comitati
promotori che si tle'le sempre
stasera alle 21 nella sala Montelu­
po di Domagnano,
PST. \dottato
..., .0-' .., ..... n :;- a:a-vçu:o..
rru:JI- n-u. n-I-r-.n-p-I-U--""Ut5-t5-~"''\.j-''-'~, u
S.'U1
etta di tanti partecipanti, è
nel ceOllo storico di Città, at­
traverso conlrade c stradine
grandi poco più di lilla vettura
;on la folla degli appassionati
u pochi centimetri che quasi
si può toccare. in piazza della
Ubertà l'arrivo con il controUu
dei rnc·zzi. L'cdi7Jone 20l-l
stra al centro della rutatoria di
Borgo Maggiore, all'intersezio­
ne ron la strada che porta a
Ventoso. Dopu il pranzo lungo
la strada che parte dal Kursaal
alla fOtatoria deU'ex-stazioo
di Città, le auro si allmecnmno
per il riordlno cd il controllo
orario pc.r poi ri partire, pas-
"\,.01. ....
".iO'
..,Cj~\JJn:" .
L ,C;
vtalu,e--:::rarttl-Ujtl
scortate lungo tutto !'itinerario
da 36 agenti della Polizia Stra­
dale in moto c in auto. Anche
quest'anno, per rendere o­
maggio alla Mille Miglia, sfile­
ranno 80 supercars (Ferrari e
Mcrcedes Bonz). TUlle le infor­
mazioni su www.lOOOmlglia.lt
!,IIV ClI::!',ld 'l"IIII e-"ITglra
p'eT p-m­
blemi di vlabilita e transito di
veicoli, il centro Salute di Citt
(ambulatorio Città 2) sa rà
chiuso per tutti'! la mattinata,
Gli assist iti potrar.no ~arl'! rife­
rimpnto agli amb ulatori di
Murata (telefono 0549
997348"
Antonella Zaghlnl
il decreto "Provvedimenti in matel;a dj s tati up ad alta tecnologia"
'incubatore di impresa èdiventato realtà: si cercano 12 idee vincenti
Il Titano cerca dodici idee imprendito­
riali aJtamente innuvative..I;incuburore
di impresa è diventato reaJtà, con una
sede effettiva, a Rovereta, e sulla "carta":
il congrcssu di Stato ha adottato il de­
creto delegato "Provvedimenti in mate­
ria di start up ad alta tecnologia", avvian ­
do cosl l'lter normativa che porterà alla
legge sul Parco scientlfico e tecnologico.
E' in sostanza il primo pezzo del puzzle
che costituirà il "Techno soence park
San Marino- Iralia", AP"dlazzo Regni, i !>c­
gretari di Stato per l'Industria, tvlarco Ar­
zilli, e per la Cultura, Giuseppe Maria
Morganti, affianC<lti daAles5andro Giari,
presidenle Apsti, As<;ociazione parchi
scientifici e tecnologici italiani, illustrano
i contenuti del decreto. In dettaglio, dan-
Le imprese selezionate
da un bando di
concorso che si apre oggi
do corso li quanto previsto dali;! legge
sullo sviluppo, il decreto vara una nor­
mativa (lLl hoc ~ulle stan up dÒ allil tt!c
o/agii!. "La h!gge già prevede 5 anni di
csenz,ionc osnùe- evidenzialI sl'gfl't a
riu- m;! cnn il ùecrelu si inlmduc()no 111­
tE'riuri novit;1 ", A partire dalli! corsia age·
vulata pl~r ottenere permessi di lavnf(l,
Per le start up "incubate" ne sono previ­
sti, per soci e dipendenti, fino a otto. Per
le stesse aziende sono inoltre istituii i dei
contratti di lavoro a tempo determinato,
con durata massima di Ire anni, t:he po­
tranno accompagnarsi a permessi di
oggiorno speciali. Non mancano age­
volazioni sul fronte finanziario: è intro­
dotto il principio delle stock option per
i dipendenti che vorranno acquistare
quote societarit', godendo di Incentivi
fiscali, così come condizioni agevolate
per chi intende investire nelle stélIt up,
si.ano foneli di inveslimento, business
anSel o privati cittadini. Nella sede di
Rovereta, che v\.'ITà augurata Il prossimo
26 maggio, troverann() posto Uno a un
massimo di 12 imprese, scll!Zionate at­
traverso il bando che si apre oggi. "Si a­
pre uno scenario straordinario per il
Paese", sottolinea quindi il segretario di
Stato Morganri in cui anche la fOlm azio­
ne e l'Università "sonu chiamati a ragio­
nare all'unisono di ricerca con le impre­
se". La prima scadenza dcI bando, sca­
rfcabile dal sito www.smlecnoscicnce­
parlsm, è fissala per ilIfi giugno. mi i
servizi messi a disposizione delle 'itarl
up: un ufficto chiavi in mano, consulen­
e fonnative e tU loraggio, l'accesso al
network di imprese di Apsti. Ancord: en­
trare nell'incubatore non è a tilolo gra­
lUitO, ma a costi sostenibili e prowessivi:
a partire da 150 curo m~n5ill "a posta­
zione", Tra i settori imprendlloriali che
avranno titolo preferenziali figurano le
lmergie rinnovabili, tecnologie smart d­
tics e smélIt commu nitics, aerospaziaJc
: ambilU sociale. Infine, "lo grande sfidi)
de'I 1'-arco scientitìco e recnologico- con·
clude Arzilli- ,arilla sua intcrazione con
i l(:mtori limitrufi delle province di Pl; ­
saro e Rimini"
ARZILLI: IN CERTI CASI SERVE IL PENALE
Gestiscono hotel senza permesso
La (su: lavoratori in nero e senza paga
La stIuttura ha la licenza sospesa dal 22
marzo scorso, eppure "continua incredi­
bilmente, In determinare occasioni e in
concomitanza con talun! eventi, a pre­
stare la propria attività". A denunciare il
fatto è la Centrale sindacale unitana, Dal
sindacato dopo la prima segnalaZione
arriva anche il nome dei gestori dell'ho­
tel, si tratta dicono della "società Gv srl".
Una vicenda su cui rerl si è espresso l'at­
tivo dei delegati che ha approvato all'u­
nanimità un ordine del giorno in cui fa
appellO al governo, alle istituzioni, alla magistratura e alle forze di po­
lizia, affinché agiscano mettendo subito fine a questa incresciosa si­
tuazione di illegalità, consentano il recupero di tutte le somme spet­
tanti al lavoratori e affermino ii pieno rispetto delle legg i, anche attra­
erso la giusta punizione dei responsabilI. La società In questione,
"che attualmen te gestisce il motel Gasperoni- ricorda il sìndacato- ha
collezionato una lunga serie di irregolarità, comportam enti illegali e
violazioni dei di ritti dei lavoratori: ha impiegato lavoratori In nero, non
ha mai emesso buste paga, non ha versato neanche un centesimo di
contributi", Ma, nonostante le "ri petute denunce" del"sindacato, "non
è mai stata chiamata al rispetto della legge e a corrispondere ai lavo­
ratori le loro spettanze" , Una situazione che ora deve finire, anche
perché SI tratta dr una "vicenda emblematica". L'attivo dei delegati ri­
chiama inoltre tutti gli organi dello Stato COinvolti a "Intervenire ra pi­
damente per fare emergere e debellare I numerosi casi di lavoro nero
e irregolari presenti sul territorio" , Dai microfoni di Rtv il titolare clel­
l'l ndustrta ricorda che le forze dell'ordine sono già intervenute e I (,,­
trolli continueran no, "Tutto Questo - afferma Marco Arzilli - p .­
una politica in cui in questo paese ognuno può fare ow "
re. Serve una revisione normativa. Per chi non r ­
:ontribuli la sanzione non può essere sol,.
sognerebbe mettere mano anche ;.'
._ .....:5«:'0 GrossI