Programma viaggio - adenium soluzioni di viaggio

Commenti

Transcript

Programma viaggio - adenium soluzioni di viaggio
adenium soluzioni di viaggio - tours accompagnati 2016
La strada della mimosa
in Costa Azzurra
31 gennaio/7 febbraio 2016
Un viaggio accompagnato da Tata Spada
Tutto in pullman da Milano ed un solo albergo a Juan-les Pins per l’intera durata del soggiorno
in Costa Azzurra: un itinerario che abbraccia la strada della mimosa, un tracciato di 130
kilometri che si dipana tra il mar Mediterraneo ed i rilievi dell’entroterra in un’esplosione
di giallo che circonda borghi medievali, piccoli villaggi ed un bel tratto della Costa Azzurra.
Rilassanti tappe giornaliere intervallate dalle visite di Antibes, Cannes, Nizza e Saint Tropez
in un percorso paesaggistico dedicato si alla fioritura della mimosa, ma che offre anche
l’opportunità di imperdibili appuntamenti culturali in alcuni tra i prestigiosi musei a Saint Paul
de Vence, Nizza e Vallauris.
adenium soluzioni di viaggio - via Martignoni 25 20124 Milano - tel 02 6997 351 - fax 02 6997 356 - www.adeniumtravel.it - [email protected]
adenium soluzioni di viaggio - tours accompagnati 2016
La strada della mimosa in Costa Azzurra
31 gennaio/7 febbraio 2016
programma di viaggio
domenica 31 gennaio
martedì 2 febbraio
Milano/Antibes (Juan-les-Pins)
Antibes (Juan-les-Pins)
Partenza in pullman da Milano per la Costa Azzurra
percorrendo l’autostrada ligure con pranzo libero a
Sanremo. Ripreso il viaggio in pullman, sosta a Saint
Jean Cap Ferrat, dove si visita la splendida Villa
Ephrussy de Rotschild, magnifica dimora costruita
nel periodo della Belle Epoque che si presenta tuttora come una residenza privata che ospita collezioni
d’arte e arredi di grandissimo pregio. Un ventaglio di
ben sette giardini a tema avvolge la dimora in un raffinato abbraccio di piante e fiori. A fine pomeriggio,
raggiunta Antibes, sistemazione presso l’hotel Les
Strelitzias (cat. 3* www.lesstreòlitzias.com) di Juanles-Pins, il grazioso sobborgo costiero noto per la sua
pineta ed il festival internazionale del jazz che si svolge dal 1959. L’albergo, a breve distanza dal lungomare e dal centro, consente di raggiungere facilmente i
ristoranti del luogo. Cena servita in albergo.
lunedì 1 febbraio
Antibes (Juan-les-Pins)
Inizio del programma percorrendo la bella strada
panoramica di Cap d’Antibes passando in rassegna
lo storico Eden Rock hotel, il faro della Garoupe e
Punta Bacon con un bel panorama sul tratto di Costa Azzurra sino a Nizza. Visita al centro storico di
Antibes e pausa per il pranzo libero. Nel pomeriggio continuazione per Saint Paul de Vence dove si
visita il Museo della Fondazione Maeght per la sua
collezione di arte moderna in cui figurano i nomi
di Bonnard, Braque, Calder, Chagall, Giacometti,
Kandinsky, Leger, Matisse e Mirò. Conclusione della
giornata a Vence dove si visiterà la celebre Chapelle
du Rosaire interamente firmata da Henri Matisse ed
il nucleo medievale della cittadina che nel battistero
della cattedrale conserva un mosaico di Marc Chagall. Rientro a Juan-les-Pins a fine pomeriggio. La
cena sarà in albergo.
Breve trasferimento a Cannes per una panoramica
lungo la celebre Croisette, il lungomare più illustre
della Costa Azzurra che in occasione dell’annuale
Festival del Cinema vede protagoniste le stars sul
red carpet che porta al Palais du Cinema. Dopo
una sosta al vivace mercato quotidiano di Forville si
raggiunge nell’entroterra il caratteristico borgo fortificato di Mougins per una pausa fotografica e successivamente Grasse, la capitale mondiale dei profumi e sede dei laboratori di Fragonard, Gallimard
e Molinard ( è qui che hanno creato Chanel n°5 ed
Eau Sauvage di Dior). Pranzo libero con possibilità
di visitare liberamente (o di creare il proprio profumo personale) uno degli stabilimenti dell’industria
cosmetica sviluppatosi anche grazie all’utilizzo della
mimosa. Infatti a Grasse inizia (o si conclude) “La
route du mimosa”, il tracciato di 130 kilometri che
si dipana tra la costa e l’entroterra dominato dal
Massiccio del’Esterel: sarà proprio lungo questo itinerario che si incontrano delle vere e proprie foreste
di mimose selvagge (nei pressi dei borghi del comprensorio di Tanneron a ridosso dell’omonimo massiccio) od al giardino delle mimose di Pegomas con
undici differenti varietà, ed in conclusione, ritornati
sulla costa, a Mandelieu-La Napoule, la vera capitale
della mimosa e sede del tradizionale festival di metà
febbraio (la prima edizione risale al 1931). Rientro
ad Antibes (Juan-les-Pins) nel tardo pomeriggio. La
cena sarà libera potendo facilmente raggiungere diversi locali e ristoranti.
adenium soluzioni di viaggio - tours accompagnati 2016
La strada della mimosa in Costa Azzurra
31 gennaio/7 febbraio 2016
programma di viaggio
mercoledì 3 febbraio
Antibes (Juan-les-Pins)
La giornata sarà dedicata all’escursione al canyon di
Verdon, le profonde gole originate dalle acque del
fiume Verdon che solcano la terra per circa 25 chilometri creando il canyon più impressionante d’Europa, con pareti a strapiombo sul fiume verde smeraldo alte fino a 1500 metri ed immerse in una natura
lussureggiante e rigogliosa: partenza per Draguignan
da dove si percorre quindi la straordinaria Corniche
Sublime, tracciata sul bordo del grande canyon di
Verdon con eccezionali punti panoramici del ponte
dell’Artuby, della falesia dei Cavalieri e dello sperone
di Vaumale. Al termine dello spettacolare canyon,
breve sosta nel minuscolo villaggio di Moustiers
Sainte Marie inserito in un magnifico scenario rupestre. Pranzo libero e tempo a disposizione per visite
individuali (di rilievo sia la parrocchiale romanicogotica, sia la produzione artigianale delle ceramiche).
Rientro in albergo nel pomeriggio. I pasti della giornata saranno liberi.
giovedì 4 febbraio
Antibes (Juan-les-Pins)
Riprendiamo la strada della mimosa nel tratto che
corre lungo la costa: a Port de la Napoule uno sguardo (dall’esterno) al trecentesco castello merlato e
continuazione per il grazioso centro storico di Saint
Raphael ed il suo mercatino provenzale di Place
Victor Hugo. Il lungomare bordeggiato da palme è
lo sfondo di un panorama imperdibile che dal turchese del mediterraneo spazia verso le rosse montagne di origine vulcanica del massiccio dell’Esterel.
Procedendo lungo la litoranea che delimita il Golfo
di Saint Tropez, breve sosta nella tranquilla Saint
Maxime e, raggiunta la più mondana Saint Tropez,
pausa per il pranzo libero tra le stradine del centro.
La strada della mimosa, oltrepassato il piccolo villaggio di Rayol-Canadel-sur-Mer, termina (o inizia)
a Bomes-les-Mimosas, insediamento di origine medievale circondato da una distesa di mimose (se ne
contano circa 90 specie).
Rientrati a Juan-les-Pins, la cena sarà in albergo.
venerdì 5 febbraio
Antibes (Juan-les-Pins)
La giornata trascorre nella vicina Nizza, il capoluogo
della Costa Azzurra che si estende lungo la celebre
Promenade des Angles di fronte al Mediterraneo,
iniziando da una passeggiata nell’armonioso e affascinante centro storico ed uno sguardo al giornaliero
mercato dei fiori di Cours Saleya. Visita al museo
Matisse presso una bella villa del XVII secolo a picco
sul mare che espone una trentina di tele che riassumono il percorso artistico di Matisse (1869-1954). Il
pranzo sarà libero ed il pomeriggio a disposizione per
visite libere e approfondimenti individuali, ad esempio al Museo d’Arte moderna e Contemporanea o
a quello delle Arti Asiatiche od a quello di Chagall
(se ultimati i lavori di ammodernamento in corso di
svolgimento). Rientro in albergo e cena libera.
sabato 6 febbraio
Antibes (Juan-les-Pins)
Breve trasferimento in pullman a Vallauris dove si
visita il Museo Nazionale Picasso La Guerra e la
Pace: qui l’artista visse dal 1948 al 1955 realizzando numerose sculture e dipinti tra cui “La Guerre et
la Paix”, una delle opere maggiori di quel periodo,
all’interno della cappella del castello. Pranzo libero.
Pomeriggio a disposizione per visite libere in Antibes
(volendo approfondire la conoscenza di Picasso, si
potrà visitare il Castello Grimaldi dove l’artista soggiornò nel 1946 e che espone le opere realizzate in
quel frangente). La cena sarà in albergo.
domenica 7 febbraio
Antibes/Milano
Partenza per il viaggio di rientro a Milano con sosta
a Pieve Ligure dove si svolge la 59° edizione della
“Sagra della mimosa” che fiorisce e prospera anche
in Liguria (fatto salvo una differente programmazione della Proloco). Pranzo libero e nel pomeriggio
ripresa del viaggio in pullman per Milano con arrivo
verso sera.
adenium soluzioni di viaggio - tours accompagnati 2016
La strada della mimosa in Costa Azzurra
31 gennaio/7 febbraio 2016
quote di partecipazione (per persona in camera doppia da Milano)
Minimo 15 partecipanti
€ 1.230,00
Minimo 20 partecipanti
€ 1.100,00
Supplemento camera singola
€ 210,00
Polizza annullamento viaggio (obbligatoria)
Servizi compresi
€ 46,00
Validità
Il trasporto in pullman G.T. climatizzato, la sistemazione in albergo in camera doppia, i pasti indicati dal
programma, le visite dei giorni 1, 4 e 5 febbraio con
guide locali parlanti italiano, gli ingressi, l’assistenza
dell’accompagnatrice Tata Spada in partenza da
Milano, la polizza Allianz Global Assistance (assistenza medica e bagaglio in corso di viaggio), materiale di documentazione disponibile.
Le quotazioni sono valide per il numero minimo di
partecipanti indicato.
I prezzi dei servizi sono stabiliti in euro.
Documenti necessari
Carta d’identità idonea all’espatrio (senza timbri di
rinnovo) o passaporto in corso di validità.
Avvertenze
Non sono compresi
11 pasti liberi, le bevande ai pasti, eventuali permessi
per l’uso di macchine fotografiche e videocamere, gli
extra personali in genere e le mance per il personale
locale (circa € 50 a persona).
L’ordine cronologico delle visite sarà riconfermato in
corso di viaggio dall’accompagnatrice Tata Spada e
dalle guide locali. Adeguate pause sono previste per
i pranzi liberi con possibilità di un pasto o un snack
presso i ristoranti esistenti in tutte le località visitate.
Originaria dell’Australia, la mimosa è una pianta della famiglia delle Fabacee, con fiori piccoli riuniti in
infiorescenze con stami dotati di lunghi filamenti di aspetto piumoso e foglie composte paripennate, spesso
molto sensibili agli stimoli tattili. Ne esistono oltre 400 specie, delle regioni tropicali e subtropicali; la più
nota è la mimosa pudica.
Introdotta in Europa a metà del XVIII secolo, la pianta ha prosperato in Costa Azzurra (ma anche in Liguria) grazie al clima favorevole ed al terreno siliceo.
tours accompagnati
2013
Organizzazione tecnica: adenium di cleome srl
licenza nr. 203551/07 del 8/11/2007 - Polizza RC nr. 100070723 Unipol spa
Norme e condizioni di partecipazione, estratto polizza assicurativa sono disponibili sul sito
www.adeniumtravel.it