Una Partnership Premium

Transcript

Una Partnership Premium
COPERTINA def 194-230x285 7:Layout 1
24-05-2013
11:19
Pagina 1
ISSN 1973-7270
Ossitaglio La tavola
di aspirazione
ha reso produttivo
come non mai il
sistema multi cannello
Laser Ottimizzare le
prestazioni di taglio e
ridurre il più possibile i
consumi: ecco perché
la scelta del fiber.
PubliTec Via Passo Pordoi 10 - 20139 Milano
Stampaggio La
pressa a movimento
ibrido, integra forza,
precisione e consumo
energetico contenuto.
DCOOS2922
NAZ/039/2008
194 maggio 2013
UNA RIVISTA SULLE TECNICHE DI DEFORMAZIONE PLASTICA DEI METALLI E SULLA LAVORAZIONE DELLA LAMIERA
Una
Partnership
Premium
ARCOBALENO 194-ESPERIENZA:Layout 1
24-05-2013
11:27
Pagina 56
Esperienza ■
Adesso lavorano con tutti
i vantaggi del fiber
Puntando a ottimizzare le prestazioni e a ridurre il più possibile i
consumi, Arcobaleno, carpenteria conto terzi da sempre improntata
sull’innovazione e sulla qualità, ha di recente scelto due macchine
laser di taglio Trumpf TruLaser 5030 fiber. Rispetto ai tradizionali
laser CO2, i vantaggi toccati con mano sono molteplici, compresi
qualità del taglio costante, produttività e risparmio energetico.
di Claudia Dagrada e Fabrizio Garnero
rcobaleno è una realtà lombarda che si dedica alla lavorazione della lamiera conto terzi. Specializzata nella realizzazione di carpenteria medio-leggera, nel corso degli anni si è
strutturata in modo da poter offrire un buon servizio, flessibilità e qualità al cliente. Luca Piazza, titolare dell’azienda, afferma: “Siamo in grado di effettuare quasi tutte le lavorazioni che hanno a che fare
con la lamiera, ci siamo attrezzati con diverse tec-
A
56 - Maggio 2013 N° 194
nologie, partendo dal taglio laser, su cui negli ultimi due anni abbiamo puntato molto”. In particolare, Arcobaleno ha investito fortemente sul laser e
sulla cosiddetta tecnologia ad alta brillanza affidandosi a Trumpf, da cui ha acquistato due sistemi
TruLaser 5030 fiber da 3 e 5 kW di potenza. A ogni
modo, per il taglio impiegano anche il tradizionale
laser CO2, delle punzonatrici combinate laser, una
punzonatrice combinata con cesoia e una punzoPubliTec
ARCOBALENO 194-ESPERIENZA:Layout 1
24-05-2013
11:27
Pagina 57
natrice tradizionale, oltre a ventiquattro presse piegatrici e due pannellatrici, ambito per cui il signor
Piazza ha di recente scelto di investire sull’innovativa tecnologia MultiBend-Center RAS di Alpewa.
Arcobaleno è inoltre strutturata con linee di saldatura, assemblaggio, puntatura e rivettatura. Un parco tecnologico di tutto rispetto che consente all’azienda di Castel Goffredo di non limitarsi a
eseguire solo taglio e piega ma di fornire carpenterie complete, fatte e finite.
Luca Piazza,
titolare di
Arcobaleno
(a sinistra)
e Alberto Vismara
di Trumpf
si stringono la mano
a simboleggiare
il rapporto
“Premium”
esistente fra
Una merceologia ampia e diversificata
Arcobaleno ha maturato una profonda esperienza
nella produzione di quadri elettrici e componentistica accessoria, di distributori automatici di vario
genere e non ultimo (anzi negli anni ha assunto sempre più importanza) particolari per il settore del riscaldamento, del raffreddamento e della climatizzazione. Di uguale interesse si è dimostrato l’arredamento interno per supermercati e centri commerciali, cui fornisce scaffalature e pannelli.
Nell’ultimo periodo l’azienda sta spaziando anche
in altri ambiti, come per esempio quello delle coperture metalliche degli edifici (facciate architettoniche fatte completamente da pannelli). In Italia non
DEFORMAZIONE
le due aziende.
Maggio 2013 N° 194 - 57
ARCOBALENO 194-ESPERIENZA:Layout 1
24-05-2013
11:27
Pagina 58
Esperienza ■
Il sistema
TruLaser 5030 fiber
da 3 kW installato
per primo
in azienda.
Il parco tecnologico
innovativo consente
ad Arcobaleno
di non limitarsi
a eseguire solo
taglio e piega
ma di fornire
le carpenterie
complete,
è un mercato così sviluppato, ma nel resto del mondo è piuttosto comune. “Il 90% dei nostri clienti si
rivolge al mercato straniero, quindi anche se non
vendiamo direttamente all’estero, in pratica è come
se lo facessimo noi direttamente” spiega Luca
Piazza. “Con la costruzione di un nuovo sito web
e la partecipazione a fiere di settore in Germania,
stiamo anzi cercando di aprire dei mercati esteri
in cui lavorare direttamente”.
fatte e finite.
Più avanti rispetto alla concorrenza
Chi si rivolge ad Arcobaleno si presenta con un’idea,
e l’azienda la sviluppa in base alle proprie attrezzature. C’è un’ottimizzazione del progetto dal punto
di vista della fattibilità per sfruttare al meglio le macchine presenti in officina, garantendo così il miglior
58 - Maggio 2013 N° 194
servizio al cliente. L’azienda infatti punta a offrire un
prodotto di qualità nel minor tempo possibile al prezzo più competitivo. “Sempre più spesso ci capita
di ricevere un ordine da evadere per il giorno dopo
e, lavorando 24 ore su 24, 7 giorni su 7, siamo in
grado di soddisfare la richiesta. Ci siamo strutturati apposta con tutte le attrezzature per gestire al
meglio le più stringenti esigenze produttive” sottolinea Luca Piazza.
Arcobaleno conta su quaranta unità interne più venti esterne, ovvero artigiani che si occupano della
piegatura, della saldatura e dell’assemblaggio, e si
sta definendo un ampliamento del capannone di
ulteriori 5.000 m2, in modo da inserire nuove macchine da taglio. “Mi rendo conto che, in un momento economico come quello attuale, siamo in contro-
Lo stabilimento
Arcobaleno
a Castel Goffredo
in provincia
di Mantova.
PubliTec
ARCOBALENO 194-ESPERIENZA:Layout 1
24-05-2013
11:27
Pagina 59
Il sistema
TruLaser 5030
fiber da 5 kW
“noleggiato”
per cinque anni
da Arcobaleno.
diano ragione. Siamo convinti che il mercato non si
possa fermare, dobbiamo quindi proseguire per la
nostra strada per essere pronti al momento della ripresa a un passo avanti rispetto alla concorrenza”.
Prestazioni e risparmio energetico
In un contesto produttivo così variegato e innovativo
si inseriscono le due TruLaser 5030 fiber di Trumpf
per il taglio con laser a disco, che vanno ad aggiungersi a un parco macchine estremamente moderno
che include, come detto, anche altre macchine acquistate in precedenza per il taglio laser CO2.
tendenza rispetto al mercato, perché non abbiamo
paura di investire” spiega Luca Piazza. Il titolare
dell’Arcobaleno vanta infatti quello spirito imprenditoriale che consente di fare scelte precise e oculate anche in contesti economici in cui la maggior
parte delle aziende ha timore di investire: sa quello che vuole a prescindere dalla situazione perché crede nei risultati, e il +10% di fatturato rispetto all’anno precedente lo conferma.
“Oltre a fare investimenti, cerchiamo continuamente di strutturarci al meglio internamente” continua
Piazza. “Siamo in continuo movimento ed espansione: questa sede è stata costruita nel 2001, e sembrava garantisse tutto lo spazio di cui avevamo
bisogno, mentre già da due anni ci sentiamo limitati. Speriamo che i rischi che stiamo correndo ci
DEFORMAZIONE
Lavorando prettamente con
spessori medio-sottili, il concetto
di macchina fiber era però la
soluzione ideale per Arcobaleno,
sia a livello di prestazioni
e di qualità del taglio, sia
dal punto di vista dei consumi.
“Da varie analisi di mercato e visite, abbiamo deciso di puntare sull’affidabilità di Trumpf, e scelto di
acquistare il primo macchinario” racconta Piazza.
“Ci siamo entusiasmati e dopo meno di un anno abbiamo ordinato l’altra macchina, che in realtà è la
sorella maggiore, perché la prima ha una potenza
laser di 3.000 W e l’ultima di 5.000 W”.
Arcobaleno puntava principalmente ad avere prestazioni elevate nel taglio con consumi estremamente ridotti. Basti dire che con lo stesso quantitativo di
Maggio 2013 N° 194 - 59
ARCOBALENO 194-ESPERIENZA:Layout 1
24-05-2013
11:27
Pagina 60
Esperienza ■
Entrambi i sistemi
TruLaser 5030 fiber
installati
da Arcobaleno sono
dotati di dispositivi
di carico e scarico
automatico.
Con lo stesso
quantitativo
di energia che
energia che contraddistingue una delle macchina
con laser a CO2 già presenti in officina è ora in grado di alimentare le due TruLaser 5030 fiber.
contraddistingue
una delle macchina
con laser a CO2
già presenti
in officina l’azienda
è ora in grado
di alimentare le due
TruLaser 5030 fiber.
Quattro volte più veloci di prima
I vantaggi riscontrati da Arcobaleno nell’uso dei sistemi Trumpf sono principalmente il risparmio avuto a livello di consumi e le tempistiche di taglio ridotte. “La produttività di una macchina per il taglio
laser CO2 è circa un quarto di quella con la TruLaser
5030 fiber da 5.000 W” spiega Piazza. “Per noi “terzisti” il costo del materiale bene o male è lo stesso,
quello che fa la differenza è la velocità nell’esecuzione del pezzo e nel nostro caso la fase di taglio è
stata incrementata di quattro volte rispetto alla situazione precedente”.
Le nuove TruLaser 5030 fiber inoltre hanno permesso ad Arcobaleno di iniziare a trattare anche materiali diversi come ottone e rame e di tagliare al meglio varie leghe di alluminio che in precedenza non
potevano essere processate. Altro aspetto davve-
60 - Maggio 2013 N° 194
ro importante da quando Arcobaleno ha adottato
le macchine TruLaser 5030 fiber è la forte diminuzione degli scarti di produzione che è diventata stabile e costante.
“Con l’inserimento della prima TruLaser 5030 fiber,
abbiamo visto che nel passaggio dal CO2 a quello
a disco gli operatori sono rimasti colpiti positivamente per la maggior parte degli aspetti: soprattutto dal
cambio ugelli automatico” afferma Piazza.
Quello di avere il cambio ugelli automatico rappresenta per Arcobaleno un vantaggio impagabile, soprattutto nel caso dei cambi repentini di produzione per realizzare delle commesse o campionature
urgenti e non previste. In questo caso, l’operatore
deve solo caricare le lamiere e le code di lavoro;
sarà il sistema a gestirsi l’intera operatività.
Il cambio ugelli
automatico
rappresenta
per Arcobaleno
un vantaggio
impagabile,
soprattutto nel caso
dei cambi repentini
di produzione
per realizzare
delle commesse
o campionature
urgenti e non
previste.
Una partnership Premium
Nel caso di Arcobaleno vi è un altro aspetto innovativo legato ai due sistemi di taglio TruLaser che
esce dagli schemi canonici in quanto riguarda la tiPubliTec
ARCOBALENO 194-ESPERIENZA:Layout 1
24-05-2013
11:27
Pagina 61
Arcobaleno punta
Con l’adozione
a offrire un prodotto
dei sistemi TruLaser
di qualità nel minor
5030 fiber sono
tempo possibile
diminuiti gli scarti
al prezzo
di produzione
più competitivo.
che è diventata più
stabile e costante.
Il centro automatico di pannellatura
BultiBend-Center RAS installato da Arcobaleno.
pologia di contratto stipulato con Trumpf. Visto l’utilizzo importante che l’azienda fa dei macchinari (circo 8.000 ore di lavoro l’anno), quindi il loro sfruttamento e tenuto conto del continuo evolversi delle
tecnologie, il signor Piazza, anziché acquistare il
secondo sistema, ha preferito optare per un canone di locazione, definito leasing operativo o noleggio, per un periodo che va dai tre ai cinque anni,
dopo dei quali potrà sostituire il macchinario con
una nuova tecnologia.
Spiega il signor Alberto Vismara di Trumpf:
“Arcobaleno è stata fra le prime aziende in Italia a
scegliere questo tipo di contratto, e l’unica a comperare una macchina con garanzia su cinque anni “full”.
Abbiamo, infatti, messo a punto un pacchetto che
comprende la ricambistica di tutte le parti non soggette a consumo e usura quotidiana come lenti e
ugelli. Di conseguenza, il canone che Arcobaleno
paga alla società di leasing include tutto”.
Il contratto è denominato Premium perché, oltre ad
avere la garanzia “full”, prevede anche due intervenDEFORMAZIONE
ti di manutenzione preventiva all’anno, facendo un
check della macchina nel rispetto degli obblighi contrattuali del leasing operativo. Delle TruLaser 5030 fiber, la seconda è stata quindi presa a noleggio, mentre la prima è stata acquistata ma sempre con il
contratto Premium di manutenzione, che rappresenta un’estensione della garanzia.
“Quello che volevamo con Trumpf era un rapporto
speciale a lungo termine” spiega Luca Piazza. “Non
vogliamo avere mille marchi in officina e non abbiamo intenzione di continuare a cambiare i nostri fornitori. Quindi, quando troviamo quello in grado di soddisfare le nostre esigenze, lo teniamo stretto. Per noi
Trumpf è sinonimo di tecnologia, affidabilità e continuità nel tempo. Oltre all’aspetto tecnologico, abbiamo, infatti, guardato la serietà del marchio e la garanzia di avere sempre ottime risposte nei momenti
■
di necessità”.
L’ARTICOLO È DI VOSTRO INTERESSE?
DITELO A: [email protected]
Maggio 2013 N° 194 - 61

Documenti analoghi

Taglio economico per grandi e piccoli spessori.

Taglio economico per grandi e piccoli spessori. TruLaser 3030 fiber con BrightLine fiber: la nuova dimensione. L’opzione BrightLine fiber segna una svolta nella vostra produzione, perché permette di lavorare anche l’acciaio dolce di elevato spes...

Dettagli