Rivista / Magazine PDF

Transcript

Rivista / Magazine PDF
a
RIEVOCAZIONE STORICA PER MOTO D’EPOCA
CON IL PATROCINIO DI:
27 EDIZIONE DAL 7 AL 13 LUGLIO 2013
ENTE SPORTIVO:
SPONSOR:
ORGANIZZAZIONE:
REGIONE PUGLIA
Assessorato alla Trasparenza
e Cittadinanza Attiva
PERCORSO:
PROVINCIA
DI TARANTO
COMUNE
DI TARANTO
1° tappa
Lunedì 8 luglio
Partenza ore 00.00
Km 340
3° tappa
Mercoledì 10 luglio
Partenza ore 08.00
Km 320
5° tappa
Venerdì 12 luglio
Partenza ore 07.30
Km 360
MILANO-IMOLA
ASSISI-COLLI DEL TRONTO
ISERNIA-POTENZA
2° tappa
Martedì 9 luglio
Partenza ore 08.00
Km 310
4° tappa
Giovedì 11 luglio
Partenza ore 08.00
Km 280
6° tappa
Sabato 13 luglio
Partenza ore 08.00
Km 290
IMOLA-ASSISI
COLLI DEL TRONTO-ISERNIA
POTENZA-TARANTO
www.milanotaranto.it
MOTO CLUB
VETERAN
SAN MARTINO
Via Orvieto, 2 - 06132
S. Martino in Colle (PG)
tel. +39 075 607223
fax +39 075 6070728
[email protected]
Giorgio “Matitaccia” Serra
Carissimo Franco, la tua richiesta mi ha
riportato agli anni 50, in un’alba sulla
strada della Futa le cui prime morbide luci
avvolgevano un panorama collinoso. I piloti
della Mi-Ta, sdraiati sui serbatoi, passavano
a gruppetti, velocissimi su quelle strade
assolutamente prive di protezioni. Era un
altro mondo, pieno di entusiasmo, inebriato
dal rombo degli scarichi aperti e dal profumo,
sì, profumo, del ricino combusto. Ero un
ragazzino, per la prima volta mi avvicinavo al
mondo delle corse, non immaginando che mi
avrebbe coinvolto per tutta la vita. Sui due
piedi decisi che avrei fatto il corridore...e sono
ancora qui in attesa di poterlo fare davvero, e
non con la matita! Con la stessa ho buttato
sulla carta l’immagine di quella prima volta,
così come l’ho potuta ricostruire a memoria.
Un grande abbraccio.
Nonno Gio
-2-
Saluto del Presidente
Cari Tarantini, per questa Ventisettesima edizione siamo solo noi, voi e le bellezze della nostra
Italia.
Un saluto alla cosmopolita famiglia viaggiante della Milano-Taranto che, da 27 anni, ci segue con amore e interesse nel nostro peregrinare per l’Italia da nord a sud, a
volte stravolgendo il percorso storico delle vere MilanoTaranto, ma a noi, come già più volte spiegato, oltre che
ricordare la “leggendaria maratona motociclistica Italiana” ci piace farvi ammirare anche l’altra Italia, non quella
delle convulse e invivibili città, ma quelle dei piccoli e
medi paesini, a volte arroccati su incontaminate montagne delle quali è ricca la nostra “tribolata” Italia.
Grazie al nostro Matitaccia, al secolo Giorgio Serra,
abbiamo rinnovato anche il nostro stile grafico. Dalle
matite di “Mastro Giorgio” Matitaccia è nato un “quadro felice”, che ti mette allegria, che ti trasmette quel
senso di “inimitabili panorami Italiani” che per una settimana abbiamo scelto per voi. Purtroppo le strade che
percorreremo sono quelle che ci offre la “politica romana”, si sempre quella, che non riesce a mettersi in testa di
ascoltare e promuovere coloro che come noi sognano di
trasformare la bella Italia in “Giardino delle vacanze per
il mondo”. Sono anni che inascoltato sostengo questa
causa, ma evidentemente la politica romana non trova
appetibile il turismo, del quale mi sembra (ultime notizie)
abbiamo anche disabilitato il Ministero? Chi vivrà vedrà!
Già, tribolata!! Non volevo rientrare in polemica con la
vergogna d’Italia, la “politica tutta”, come mi è spesso
capitato nei precedenti “Saluti del Presidente”, ove traspariva chiara la mia antipatia per certa gente, a volte
facendo anche nomi e cognomi, e di quando la nostra
organizzazione si è dovuta scontrare con le inutili pastoie burocratiche; punto di forza dei nostri politici, perché
loro in mezzo alle burocrazie riescono a nascondere i
“loro intrallazzi”. Ne ricordo due, una riferita alla “Commissione parlamentare Rai e al caso Villari”, l’altra riferita
a quando nel gennaio 2011 facemmo richiesta per ottenere l’uso delle “tre bandierine” per festeggiare, anche
noi della Milano-Taranto, i 150 dell’Unità d’Italia. Per tali
“bandierine” i politici avevano creato “L’Unità Tecnica di
Missione”, un carrozzone capeggiato da “Giuliano Amato” (l’uomo italiano senza pensione). Di tale carrozzone,
naturalmente inefficiente, mettemmo al corrente delle
inadempienze anche il nostro Presidente Napolitano!
Tutta politica vecchia e radicata nelle viscere di vecchi
politici della corrotta “romanità politica” che ha “infettato” tutto il suo mondo. Intanto constato amaramente
che la “mia Italia” non è più uno Stato Sovrano, ma una
semplice provincia di un “Europa ancora da fare”; quando
uno Stato rinuncia a battere moneta, quando a battere
moneta sono le “sue badanti”, questo stato ha rinunciato
anche alla sua dignità.
Per ora iniziamo a ringraziare tutti voi partecipanti, il
nostro qualificato ed efficientissimo gruppo di collaboratori, tutti coloro pro-loco, motoclub, comuni e
appassionati, ecc… ai quali nel nostro “numero unico”
abbiamo riservato uno spazio promozionale, ed i quali ci
faranno gustare le più variegate specialità culinarie delle nostra inimitabile Italia, trasformando così la nostra
rivista in una “appetitosa” guida turistica ricca di cenni
storici.
Un pensiero al nostro Maestro Lacitignola, quest’anno impegnato in una delicata fase di “controstoria” che
più avanti visionerete. Ma il ringraziamo più grande, va a
loro: gestori, proprietari e direttori dei grandi alberghi
dove sostiamo, alcuni sono da anni nostre sedi di tappa,
altri sono con noi per la prima volta. Grazie per aiutarci
a mostrare orgogliosamente al mondo la nostra Bella
Italia…. e nessuno dimentichi che il motociclismo mondiale da sempre per un 80% parla Italiano!
Ritornando a noi della Milano-Taranto, a che prò “incazzarci” per richiedere Patrocini gratuiti a Ministeri, Enti,
ecc…? Quest’anno per la prima volta non abbiamo richiesto neanche il Patrocinio al “Ministero dei Trasporti”
che per 26 anni l’aveva sempre concesso, naturalmente
gratuito e “mendicato”.
Una sfida, nel 2014 il motociclismo Italiano ricorderà
100 anni di… tante cose!! Qualcuno vorrà collaborare
con noi per ricordare gli eventi del 1914?
Per ora buon divertimento a tutti.
Franco Sabatini
-4-
Comitato d’Onore
Presidente Nazionale Opes
MARCO PERISSA
Servizio Manifestazioni Idroscalo
PAOLO BIANCHI
Consigliere Nazionale Opes
FABRIZIO QUAGLIETTI
Project Manager Idroscalo
CESARE CADEO
Presidente Nazionale Aios
MASSIMO DONADEI
Ass. Cultura e Sport della Provincia di Taranto
UMBERTO LANZO
Presidente Regione Puglia
NICHI VENDOLA
Sindaco di Segrate
ADRIANO ALESSANDRINI
Assessore Sport per Tutti Regione Puglia
GUGLIELMO MINERVINI
Sindaco di Taranto
IPPAZIO STEFANO
Presidente Provincia di Milano
GUIDO PODESTA’
Assessore allo Sport Comune di Taranto
GIONATAN SCASCIAMACCHIA
Direttore Progetto Idroscalo
ALBERTO DI CATALDO
Coordinatore tappa Taranto
FRANCESCA GATTO
100% CASHMERE
UOMO E DONNA, ANCHE SU MISURA
VIENI A SCOPRIRE COME PERSONALIZZARE
IL TUO LOOK
LA BOTTEGA
DELLA MAGLIERIA
-5-
Strada Macello Fila
S.Enea, Perugia, ITALY
Milano - Taranto 2013
Tel. +39 075 607363
Comitato organizzatore
Organizzazione
MOTO CLUB VETERAN
“SAN MARTINO”
Patron
FRANCO SABATINI
Direttore di Gara
MARCELLO TORTOIOLI
Direttore di Manifestazione
SERGIO CAMPANA
Vice Direttore di Gara
STEFANO LEO
Segreteria
CLAUDIA SABATINI
LINA SABATINI
NATALINA SABATINI
WILMA BISTOCCHI
Adetti ai C.O.
DANILA BONOMETTI
ENRICO TADDEI
GINO FOCAIA
GIUSEPPE TINI
LAMBERTO SALVATORI
LAURA ZACCARIA
LINA SABATINI
LORIS BONINSEGNA
M.TERESA BELLEZZA
NATALINA SABATINI
NICOLA COVARELLI
STEFANO LEO
Interprete
ANNA MOOSBRUGGER
Staffette
ALESSANDRO RENZETTI
BRUNO LEOMBRUNI
CLAUDIO DI GIACOMO
EMILIANO SCAPPINI
FAUSTO MICIONI
GIORGIO MANTOVANI
GUIDO ZANONI
MATTEO RENZETTI
MARIO MIORI
MAURO FERRANTI
Coordinatori arrivi
LUIGI ROSCINI
SERGIO CAMPANA
Assistenza meccanica
MARCO PANFILI
ROBERTO TEMPESTA
Struttura traguardo e logistica
EDOARDO TORTOIOLI
GIACOMO CALDARELLI
FRANCESCA DONVITO
MASSIMO MARIOTTINO
STEFANO TORTOIOLI
Chiusura manifestazione
RODOLFO STERNISA
Recupero piloti
MARIO RONCA
Percorso
FRANCO SABATINI
Recupero moto
SUSA AUTOTRASPORTI
Frecciatura
DARIO COMUNELLO
SERGIO LUCCHETTI
Staff Medico
CONFRATERNITA DI
MISERICORDIA DI GUBBIO
Coordinatori staffette
GABRIELE GAGGIOLI
NICOLA COVARELLI
Riprese televisione & Fotografi
LEONARDO GIULI
MATTEO FRENGUELLI
Addetto Stampa
ROBERTO CRISTIANO
BAGGIO
http://www.milanotaranto.it
www.milanotaranto.it
Il punto di riferimento della nostra grande Famiglia,
aperto tutto l’anno,
24 ore su 24!
The reference point of our big family, open the hole
year, 24 hours a day.
We are waiting for You in order to:
Der Treffpunkt unserer grossen Familie, das ganze Jahr ueber
geoeffnet,
24 Stunden am Tag
Ti aspettiamo on-line per:
> have a look on photos and see reports of past editions
Wir warten on-line auf Dich zum:
> vedere le foto e i resoconti di tutte le edzioni
> give your commentary and read those of your
companions of this adventure
> Fotos anschauen und Berichte der vorigen Ausfuehrungen lesen
> inserire i tuoi commenti e leggere quelli dei tuoi
compagni d’avventura
> essere sempre aggiornato sulle news e gli eventi
> be always updated in behalf on news and appointments
> Deine Kommentare abgeben und die Deiner Kameraden dieses Abenteuers lesen
> find gadgets from MI-TA
> immer auf dem Laufenden bez. News und Termine sein
> trovare i gadget Mi-Ta
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!!!
> Werbeartikel del MI-TA finden
REGISTER TO OUR NEWSLETTER!!!
-6-
SCHREIBE DICH IN UNSERE NEWSLETTER EIN!!!
Nicol
aeL
ina
Francesca e Luigi
a
ilm
W
e
o
c
an
Fr
Ste
fan
oeN
Clau
ata
lina
ro
and
s
Ales
Marcello
Sergio
o
L
a
Loris e Danil
Gia
com
o
Ser
gio
Anna
Enric
aura e
e
briel
Ga
dia e
Dario
Alessan
dro
Gino e M.
Teresa
Giu
sepp
e
Claudio
Lambert
Emiliano
o
rto
Robe
Ma
tteo
Giacomo
sca
Robe
France
rto
Marco
Maur
o
Bruno
Stefano
i
Luig
Mass
Fausto
imo
o
Edoard
Ma
rio
Mario
Rod
Gior
Guido
olfo
-7-
gio
Milano - Taranto 2013
L’OPES - ORGANIZZAZIONE PER L’EDUCAZIONE ALLO SPORT - è un Ente che promuove ed
organizza, senza scopo di lucro, in collaborazione con le Associazioni Sportive Affiliate, numerose iniziative atletiche e ricreative, a carattere
locale, provinciale e nazionale.
Noi di OPES crediamo nello sport come mezzo per la trasmissione di valori.
Per noi lo sport è una palestra di vita che insegna a socializzare e
crescere, insegna ad impegnarsi e confrontarsi con i propri limiti
nella convinzione che l’importante non è tanto partecipare, quanto dare sempre il massimo di se stessi.
Servizi alle societa sportive
•
RILASCIO NULLA OSTA PER LA SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE AI SOCI
•
GUIDA PER UNA CORRETTA GESTIONE LEGALE E FISCALE )(legge 398/91 e 289/02) :iscrizione al registro nazionale
CONI delle società sportive
•
CONVENZIONE E CONSULENZA PER PROGETTAZIONI
PER REALIZZAZIONE IMPIANTI SPORTIVI CON AZIENDE
DEL SETTORE
•
ACCESSO A CONVENZIONI E AGEVOLAZIONI COMMERCIALI E FINANZIARIE
•
POLIZZE ASSICURATIVE PER LE SPECIFICHE ATTIVITA’
SPORTIVO/RICREATIVE OBBLIGATORIA PER LEGGE
Non sempre un ottimo atleta è un grande uomo, ma un buon
uomo è sempre un ottimo atleta.
L’OPES propone lo sport come risposta al disagio dei giovani che
troppo spesso, non trovando modelli giusti o punti di riferimento
per crescere in una società sempre più frenetica, si trovano catapultati su strade senza sbocchi. L’ente infatti non si prefigge solo
come scopo quello di aiutare le fasce più giovani degli sportivi,
ma anche quello di combattere droga e doping .
OPES crede nello sport come forma di divertimento, di ricreazione e di aggregazione di persone senza vincoli e differenze politiche, sociali o di razza.
La Polizza di Responsabilità Civile per le Associazioni, i
Circoli, i Comitati Organizzatori, è obbligatoria per legge (Codice Civile: Libro IV, Titolo III, Capo XX; D.L. 460/97; L. 266
11/08/91).
La Polizza Infortuni Individuale è obbligatoria per legge dal
1 luglio 2003 (L. Finanziaria 2003 – L. Finanziaria 2004)
•
SISTEMI DI GESTIONE ATTIVITA’ E MANIFESTAZIONI
OPES si interessa di molteplici discipline sportive: ciclismo, calcio, rugby, volley, danza sportiva, arti marziali, nuoto… coinvolgendo un elevato numero di atleti sia a livello agonistico assoluto
che al livello promozionale.
•
REALIZZAZIONE E SVILUPPO ATTIVITA’ NELL’AMBITO
SCOLASTICO
•
PERSONALE QUALIFICATO PER CONSULENZE GESTIONE E ORGANIZZAZIONE MANIFESTAZIONI
Le iniziative e gli eventi sportivi organizzati da OPES costituiscono importanti ed elevati momenti di aggregazione sociale e di
sviluppo dei rapporti comunitari, garantendo interessanti spazi di
visibilità per coloro che a diverso titolo vi partecipano (squadre,
atleti, dirigenti, aziende sponsor, enti pubblici e privati).
•
PERSONALE QUALIFICATO PER ATTIVITA MOTORIA E
SPORTIVA (DIPLOMATI ISEF E LAUREATI IN SC. MOTORIE
E SPORTIVE
•
CONVENZIONI SIAE PER LA RIDUZIONE DELLE TARIFFE
SULLE ESECUZIONI MUSICALI NEI CIRCOLI, PALESTRE,
MANIFESTAZIONI;
•
GESTIONE CONSULENZA E ORGANIZZAZIONE MANIFESTAZIONI SPORTIVE PER ASSOCIAZIONI, CIRCOLI, PROLOCO ETC.:
•
FORMAZIONE AGGIORNAMENTO DIRIGENTI E TECNICI ANCHE A DOMICILIO
OPES persegue l’ obbiettivo istituzionale di aumentare la quantità
e di migliorare la qualità dei servizi sportivi promozionali e agonistici per tutte le componenti sociali. L’OPES si prefigge di promuovere l’attività sportiva amatoriale in molteplici discipline sportive sensibilizzando con appositi programmi e tecnici già i ragazzi
delle scuole primarie fino ad arrivare alla categoria over 35.
L’OPES opera anche nel campo della formazione, con l’obiettivo
di creare, anche in collaborazione con le Federazioni professioniste del settore Sportivo, e ove possibile con contributi da parte
delle istituzioni locali e nazionali, corsi di formazione per arbitri,
atleti e dirigenti far crescere e migliorare le attività di ogni associazione a noi affiliata.
www.opesitalia.it
www.opesleague.com
Classe 75 cc
1
2
3
Lazzarotto Ivano
29-11-51
Bassano del Grappa (VI)
Capriolo 75cc
del 1955
Nocent Massimo
21-11-63
San Giorgio in Bosco (PD)
Guzzino 65cc
del 1954
Albano Luciano
25-11-62
Pallanzeno (VB)
Guzzino 65cc
del 1949
4
Stoll Werner
05-03-49
Lauchringen (Germania)
Hercules MK2 49cc
del 1974
Classe 100 cc
7
Mezzalira Luigi
06-07-77
Cassola (VI)
Laverda Sport 100cc
del 1958
8
9
Lucchi Attilio
14-06-52
Abano Terme (PD)
Parilla Slughi 98cc
del 1960
Cornale Romano
09-04-57
Enego (VI)
Laverda Sport 100cc
COMP
www.collezionemotopog g i . c o m
Collezione moto poggi
Via Giuseppe Di Vittorio, 2 - 40050 Villanova di Castenaso (BO)
SOSTA CON
CONTROLLO ORARIO
DELLA PRIMA TAPPA
DELLA RIEVOCAZIONE
STORICA DELLA
MILANO-TARANTO
2013
www.tzitalia.it
-9-
Milano - Taranto 2013
www.poggispa.com
Classe Sidecar
12
14
Saverino Fabio
07-03-66
40060 Castel Maggiore (BO)
Scagliarini Andrea
09-02-43
Monte San Pietro (BO)
Paialunga Gaetana
13-05-66
Montecarlo (Principato di Monaco)
Mostosi Gianni
02-04-66
Montecarlo (Principato di Monaco)
BMW R67/2 600cc del 1951
Guzzi Astore 500cc del 1952
15
16
Van Klinken Hendrika
27-06-58
Elst (Olanda)
Van Klinken Jos
02-04-56
Elst (Olanda)
Guzzi Falcone 500cc del 1953
Vink Annet
23-08-48
Warmond (Olanda)
Vink Cees
30-12-42
Warmond (Olanda)
BMW R69S 600cc del 1963
19
18
Laudonia Giancarlo
10-03-59
Pisa
Fantozzi Alessandra
31-07-66
Pisa
KMZ K 750cc del 1963
Situato al secondo piano di un’antica dimora storica,
nel grazioso borgo della località Fossato di Cantiano,
alle pendici del Monte Catria, l’appartamento per
Vacanze “Villa Antica”, interamente ristrutturato,
dispone di due ampie camere matrimoniali (con possibilità di un
letto singolo aggiuntivo), una camera con due letti singoli (possibile
matrimoniale), una cucina, bagno
(con doccia), ampia sala da pranzo con balcone, che si affaccia sulla
corte interna, e posto auto privato.
Ottimo punto di partenza per passeggiate a cavallo (centro ippico
“La Badia” a circa 100 metri), in mountain bike (possibilità di
noleggio bici presso il Camping “Le Ginestre del Catria” a circa
100 metri), o per escursioni nelle vicine località di Frasassi, Urbino,
Gubbio ed Assisi.
Possibilità inoltre di partecipare a visite guidate presso una tartufaia
- 10 coltivata con dimostrazione di ricerca di tartufo.
Elisat Michael
19-08-50
Braunschweig (Germania)
Gerke Holger
14-08-41
Braunschweig (Germania)
Guzzi T3 850cc del 1978
VILLA ANTICA
Tel.: 3313645556
Tel.:0721788475
www.villaantica.eu
mail: [email protected]
Classe Scooter
22
Ferro Mauro
14-11-59
Cittadella (PD)
Piaggio Vespa 125cc
del 1957
27
Glas Michael
12-08-75
Salzburg (Austria)
Piaggio Vespa VS1 150cc
del 1955
Schmalzl Franz
31-10-64
Zell am See (Austria)
Vespa Super Sport 180cc
del 1965
30
31
34
Galeasso Giuseppe
11-03-54 Alba (CN)
Innocenti Lambretta Special
150cc
del 1964
38
Eirale Attilio
17-02-40 Alba (CN)
Innocenti Lambretta Special LI
150cc
del 1964
Scremin Eros
11-04-74
Bassano del Grappa (VI)
Piaggio Vespa 150cc
del 1962
Piato Riccardo
17-05-75
Bassano del Grappa (VI)
Piaggio Vespa 125cc
del 1953
26
Werner Karin
02-09-61
Oberasbach (Germania)
Piaggio Vespa Rally 200cc
del 1973
24
23
28
Davy Robin
10-10-61
Munich (Germania)
Piaggio Vespa SS90
del 1966
32
Torri Angelo
26-05-46
Crema
Piaggio Vespa GL 150cc
del 1962
Capelli Romolo
17-01-69
Campagnola Cremasca (CR)
Piaggio Vespa 150cc
del 1958
35
36
Giacosa Flavio
09-02-54
Alba (CN)
Innocenti Lambretta DL 200cc
del 1969
Rinaldi Giuseppe
17-09-48
Barolo (CN)
Innocenti Lambretta DL 200cc
del 1970
39
40
Santoro Pasquale
30-05-70
Ceglie Messapica (BR)
Piaggio Vespa Rally 200cc
del 1977
Nacci Giuseppe
22-05-66
Ceglie Messapico (BR)
Piaggio Vespa Rally 200cc
del 1977
- 11 -
25
Fontana Claudio
26-07-75
Bassano del Grappa (VI)
Piaggio Vespa 150cc Sprint
del 1965
29
Winfried Petry
19-04-57
Neufahrn (Germania)
Piaggio Vespa GS 160cc
del 1963
33
Mancini Adriano
05-03-69
Empoli (FI)
Innocenti Lambretta LI 125cc
del 1959
37
Eirale Giulia
26-08-93 Neive (CN)
Innocenti Lambretta Special LI
125cc
del 1967
41
Fabbri Silvano
08-03-43
Granarolo Emilia (BO)
Piaggio Vespa PX 125cc
del 1978
Milano - Taranto 2013
Classe 125 cc
44
Merelli Cesare
23-04-53
Cene (BG)
Iso Gran Turismo 125cc
del 1956
45
Vox Gabriele
08-05-55
Genova
Guzzi Stornello 125cc
del 1968
Vaccarelli Cosimo
09-08-29
Massafra (TA)
MV Agusta 125cc
del 1962
49
48
Baggio Bruno
21-08-47
Cittadella (PD)
Guzzi Stornello Sport 125cc
del 1962
46
50
Hagel Olli
28-01-72
Urspringen (Germania)
Aermacchi RC 125cc
del 1971
Arens Christoph
23-05-59
Buchen (Germania)
Guzzi Stornello 125cc
del 1966
47
Zambon Giovanni
08-04-46
Bassano del Grappa (VI)
Guzzi Stornello Sport 125cc
del 1962
51
Favero Caterino
06-09-46
Galliera Veneta (PD)
Morini Corsaro 125cc
del 1959
52
Mottura Andrea
23-04-96
Garbagnate Monastero (Lecco)
Guzzi Stornello 125cc
del 1964
Quest’anno il Servizio Sanitario alla Milano - Taranto sarà
garantito da la Confraternita
della Misericordia di Gubbio.
Le Confraternite della Misericordia hanno origini antiche,
le prime tracce documentali risalgono alla fondazione
della Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di
Firenze, (1244) che è attiva
ancora oggi. Ad oggi, le Confraternite, ormai note generalmente come Misericordie, costituiscono una delle principali componenti del servizio
di ambulanze sia per i trasporti che per il servizio 118.
Moltiplicatesi nel corso dei secoli, dapprima in Toscana,
zona d’origine, e poi, nel secolo scorso, in quasi tutto il
territorio italiano, dal 1899 sono guidate dalla Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia Ente Morale con sede in Firenze.
La Confederazione riunisce oggi
oltre 700 Confraternite sparse su
tutto il territorio italiano, alle quali
aderiscono circa 670.000 iscritti.
La Misericordia di Gubbio è una
associazione di Volontariato di recente costituzione, tra i suoi iscritti
ci sono volontari che vantano notevole competenze ed esperienza
nel settore del soccorso sanitario.
I soccorritori ed il Medico saranno
a disposizione di tutti i partecipanti sia durante la competizione che
in tutta la permanenza nelle varie
località mete delle tappe.
L’ambulanza al seguito della manifestazione è dotata di
tutti i presidi e le attrezzature necessarie per far fronte
a qualsiasi emergenza di natura traumatica o patologia
medica.
- 12 -
Classe 175 cc
55
Fissore Massimiliano
23-04-71
Cherasco (CN)
Bartali Sport 160cc
del 1954
59
Serina Roberto
16-10-46
Crema
Gilera Sport 150cc
del 1954
63
Betti Arcangelo
14-09-38
Renate (MB)
Mondial Sprint 175cc
del 1960
56
57
Dall’Osso Graziano
01-07-54
Imola (BO)
Bianchi Tonale 175cc
del 1954
Gomboli Marcello
02-01-57
Sasso Marconi (BO)
Guazzoni SV 150cc
del 1952
60
61
Goldaniga Emilio
24-12-38
Crema
Gilera 175cc
del 1960
Dal Prà Davide
17-04-57
Marostica (VI)
Mondial 2 tempi 160cc
del 1952
64
65
Conserva Domenico
29-12-92
Villa Castelli (BR)
Aermacchi Ala Bianca 175cc
del 1963
Herkert Klaus
19-03-55
Mudau-Donebach (Germania)
Gilera Sport 150cc
del 1952
58
Politi Giovanni
16-11-37
Crema
Gilera Sport 150cc
del 1956
62
Micheletto Gianni
15-09-55
Galliera Veneta (PD)
Gilera Sport 175cc
del 1960
66
Link Alexander
09-08-57
Mudau (Germania)
Morini GT 175cc
del 1957
67
Neureither Volker
12-04-53
Heidelberg (Germania)
Gilera Giubileo 175cc
del 1963
S. Martino in Colle 06132 - Perugia, Italy
tel. 075 607223 fax 075 6070728
- 13 -
Milano - Taranto 2013
Classe 250 cc
70
71
72
73
De Marcellis Italo Mario
28-05-39
Mandello del Lario (Lecco)
Guzzi Airone 250cc
del 1959
Pagliaro Lamberto
14-04-59
Arcole (VR)
Guzzi Airone Sport 250cc
del 1949
Giura Longo Giuseppe
01-09-59
Matera
Guzzi Airone Sport 250cc
del 1957
Greco Leonardo
14-07-62
Bitonto (BA)
Guzzi Airone Sport 250cc
del 1956
74
75
76
77
Boggia Francesco
09-06-49
Vercelli
Mondial 200cc
del 1953
78
Mazzolari Giuseppe
15-09-51
Robbiate (LC)
Guzzi Lodola 250cc
del 1965
82
Mc Geachie Stuart
02-12-59
Hanover R1 (Canada)
Ducati Monza 250cc
del 1970
86
Brandl Wolfgang
07-12-55
Köflach (Austria)
Puch SGS 250cc
del 1960
Berzero Vittorio
10-03-55
Vercelli
Mondial 200cc
del 1954
Braun Carlo
30-07-64
Vienna (Austria)
Mondial Sport 200cc
del 1955
79
Hummel Joachim
23-03-54
Niederzier (Germania)
Ducati 24H 250cc
del 1972
83
Mc Burney-Mc Geachie Morgan
01-02-94
Hanover R1 (Canada)
Ducati Scrambler 250cc
del 1969
80
81
Krings Helmut
11-03-51
Düren (Germania)
Ducati Scrambler 250cc
del 1962
Stassak Dieter
24-05-64
Düren (Germania)
Ducati Scrambler 250cc
del 1972
84
85
Steck Waldemar
27-11-55
Krumbach (Germania)
MV Agusta Bicilindrica 250cc
del 1968
87
88
Prandi Marco
06-12-65 Berlino (Germania)
Gilera Saturno
Guzzi Airone Sport 250cc
del 1957
Viperino Davide
17-02-66
Berlino (Germania)
Guzzi Airone Sport 250cc
del 1951
- 14 -
Tomasini Alberto
31-12-42
Verona
Motobi-Benelli SS 5V 250cc
del 1970
Hruby Wolfgang
10-12-47
Köflach (Austria)
Puch MC 250cc
del 1969
Classe 350 cc
89
90
Lodron Alberich
01-08-61
Himmelberg (Austria)
Norton International 350cc
del 1937
Cavazzini Ezio
29-11-57
Segrate (MI)
Mas 350cc
del 1935
94
93
Assandri Adriano
26-03-48
Izano (CR)
Gilera 300cc
del 1956
97
Mülders Katrin
30-05-68
Mülheim an der Ruhr (Germania)
Harley Davidson 350cc
del 1973
101
Haider Benedikt
17-06-86
Landshut (Germania)
Morini 3 1/2 350cc
del 1975
Pesenti Luigi
29-03-69
Lodi
Gilera B 300cc
del 1966
91
Lennartsson Bo-Steve Lennart
14-05-44 Gotemburgo (Svezia)
Velocette 350cc Mac “Spring
Frame”
del 1953
95
Villano Felice
17-12-55
Potenza
Ducati Scrambler 350cc
del 1972
98
Grüttjen Manfred
11-11-48
Emmerthal (Germania)
Honda CB Four 350cc
del 1971
102
Dietl Rainer
27-01-57
Landshut (Germania)
Morini 3 1/2 350cc
del 1975
99
Roth Marco
09-01-74
Samstagern (Svizzera)
Honda CB Four 350cc
del 1974
103
Eder Johann
25-09-72
Lappersdorf (Germania)
Morini 3 1/2 350cc
del 1975
92
Couwemberg Wim
15-05-46
Reusel (Olanda)
Morini Touring 350cc
del 1974
96
Castellani Nino
24-03-28
Riva del Garda (TN)
Laverda 350cc
del 1978
100
Gasser Michael
27-10-72
Urdorf (Svizzera)
Kawasaki A7 350cc
del 1970
104
Templer Stefan
29-08-67
Landshut (Germania)
Morini 3 1/2 350cc
del 1976
Gallo Matese è un comune italiano di 698 abitanti della provincia di Caserta in Campania. Tito Livio parla di una fiera e battagliera popolazione nella zona nord della Campania;
queste popolazioni erano chiamate Montesi da cui il nome della zona. Caratteristiche di Gallo Matese da non perdere sono le bellezze naturali e soprattutto i boschi di faggio ed il lago.
Interessanti sono le grotte carsiche della zona e lo strapiombo Pesco Rosso a Vallelunga. Suggestivo è il centro storico con le antiche case in pietra locale. Le particolarità di Gallo Matese
- 15 Milano - Taranto 2013
dal punto di vista culinario, sono i caciocavalli, la ricotta, il pecorino, i fagioli, l’aglio, le patate, salsicce, prosciutti ed il tipico pane locale. www.comune.gallomatese.ce.it
Classe 500 cc e oltre
105
Ferri Italo
24-05-30
Castel Franco Emilia (MO)
Guzzi Falcone sport 500cc
del 1957
109
Mottura Biagio
06-02-63
Garbagnate Monastero (Lecco)
Guzzi Falcone 500cc
del 1967
113
Xamo Luciana
02-04-62
Arcole (VR)
Guzzi Superalce 500cc
del 1948
117
Prestianni Giuseppe
16-10-53
Milano
Guzzi Falcone 500cc
del 1951
121
Thun Giorgio
10-10-58
Coredo (TN)
AJS 20 500cc
del 1955
106
107
Bonaguro Giuseppe
21-10-60
Caltrano (VI)
Guzzi Falcone Turismo 500cc
del 1953
Cauzzo Claudio
28-06-54
San Giorgio in Bosco (PD)
Nimbus De Lux 750cc
del 1953
110
111
Guiduzzi Giorgio
17-09-53
Forlì (FC)
Guzzi G.T.C. 500cc
del 1937
Lanfredini Sirio
26-10-49
Viareggio (LU)
Guzzi Falcone Sport 500cc
del 1957
114
115
Bonelli Stefano
16-09-62
Roè Volciano (BS)
Guzzi Falcone 500cc
del 1954
Piccinelli Stefano
18-04-89
Roè Volciano (BS)
Gilera Saturno Sport 500cc
del 1952
119
118
Ider Claudio
14-10-46
Mazzano (Brescia)
Guzzi Falcone 500cc
del 1953
Mettei Vincenzo
22-10-43
Nuvolento (BS)
Guzzi Falcone 500cc
del 1954
122
123
Preis Dorothee
14-12-54
Aachen (Germania)
Guzzi California T3 850cc
del 1978
Cereda Giorgio
21-08-47
Carnate (MB)
Gilera Saturno Sport 500cc
del 1949
- 16 -
108
Nocent Giacomo
05-08-60
San Giorgio in Bosco (PD)
BSA BM33 500cc
del 1954
112
Tomassini Marco
22-08-55
Foligno (PG)
Gilera GP 4 cilindri 500cc
del 1955
116
Pavoni Marzio
07-06-69
Vobarno (BS)
Gilera Saturno 500cc
del 1950
120
Benger Christian
06-08-62
Griffen (Austria)
Norton International 500cc
del 1938
124
Cereda Daniele
09-09-74
Burago di Molgoma (MB)
Guzzi Falcone 500cc
del 1953
Classe 500 cc e oltre
125
Fraconti Claudio
22-11-55
Sesto San Giovanni (MI)
Gilera Saturno 500cc
del 1951
129
Balosetti Francesco
29-09-59
Sovere (BG)
Guzzi Falcone 500cc
del 1953
133
Schuster-Waldar Andreas
05-03-62
Monaco (Germania)
BMW R67/2
del 1954
137
Cordero di Montezemolo Enrico
01-07-59
La Morra (CN)
BMW R 75/5 750cc
del 1971
141
Miccoli Michele
26-10-71
Villa Castelli (BR)
Gilera Saturno Sport 500cc
del 1948
127
126
Goia Renzo
23-10-52
Renate (MB)
Guzzi Astore 500cc
del 1950
Citterio Giancarlo
22-01-36 Renate (MB)
Guzzi Falcone Corazzieri
Alta Uniforme 500cc
del 1967
130
131
Giaccone Matteo
11-04-43
Sommariva del Bosco (CN)
Guzzi G.T.C.L. 500cc
del 1937
Bucalossi Ezio
23-10-60
Cortefranca (BS)
Guzzi Falcone 500cc
del 1958
134
135
Scremin Franco
19-04-45
Bassano del Grappa (VI)
Guzzi GTV 500cc
del 1936
Rossi Sebaste Matteo
22-07-88
Alba (CN)
Guzzi GTC 500cc
del 1939
138
139
Madesta Roland
26-01-60
Nuemberg (Germania)
Rudge Ulster 500cc
del 1939
Werner Karl
04-05-59
Oberasbach (Germania)
Indian Chief 1200cc
del 1944
142
143
Cantoro Angelo
18-11-61
Villa Castelli (BR)
Guzzi Dondolino Replica 500cc
del 1956
Suma Domenico
29-10-66
Villa Castelli (BR)
Ducati Desmo 450cc
del 1975
- 17 -
128
Bassani Dino
28-09-48
Renate (MB)
Guzzi Falcone Sport 500cc
del 1957
132
Hoberg Fabian
13-06-73
Bonn (Germania)
BMW R5 500cc
del 1936
136
Prandi Fulvio
02-10-54
Alba (CN)
Gilera San Remo 500cc
del 1952
140
Ciraci Vito
06-11-35
Villa Castelli (BR)
Guzzi 500cc
del 1953
144
Cofano Elisio
29-07-47
Taranto
Laverda SF 750cc
del 1970
Milano - Taranto 2013
Classe 500 cc e oltre
145
Urselli Ciro
04-11-46
Martina Franca (TA)
Honda Four 500cc
del 1973
149
Lutzenberger Georg
09-02-50
Thannhausen (Germania)
Harley Davidson Panhead 1200cc
del 1949
153
Mazzantini Sergio
18-04-40
Marotta di Fano (PU)
Benelli Quattro 500cc
del 1975
157
Thoma Walter
05-09-56
Tettnang (Germania)
Guzzi T3 850cc
del 1977
161
Tuinman Loek
16-11-51
Hensbroek (Olanda)
Guzzi Falcone 500cc
del 1959
146
147
Lovero Gennaro
17-01-50
Bitonto (BA)
Gilera Saturno 500cc
del 1951
Sisto Marcello
02-08-47
Bari-Palese (BA)
Guzzi Astore 500cc
del 1953
150
151
Fuhrer Rolf
26-06-44
Wolfhausen (Svizzera)
Harley Davidson WLA 750cc
del 1942
Di Stefano Odorico
19-02-53
Pisa
Guzzi Falcone 500cc
del 1958
154
154
Handschin Lukas
07-04-59
Baden (Svizzera)
Matchless G80S 498cc
del 1956
Dräyer Philipp
27-11-67
Schwanden (Svizzera)
Norton Seeley 750cc
del 1968
158
159
Hauck Stefan
11-09-57
Heidelberg (Germania)
Guzzi Falcone 500cc
del 1975
Mezey Marc
28-04-73
Hong Kong (Cina)
Guzzi 750cc
del 1974
162
163
Van Reijen Hans
22-12-58
Goirle (Olanda)
Guzzu Super Alce 500cc
del 1951
Tuinman Maarten
14-05-54
Oterleek (Olanda)
Guzzi Super Alce 500cc
del 1948
- 18 -
148
Cossalter Vittore
28-05-47
Selvazzano Dentro (PD)
Guzzi Falcone 500cc
del 1956
152
Di Lorenzo Luigi
12-07-64
Potenza
Honda CB Four 500cc
del 1973
156
Leiser André
09-05-69
Reidermoos (Svizzera)
Guzzi Falcone 500cc
del 1961
160
Deerenberg Eric
31-01-63
Zwaanshoek (Olanda)
BMW R51/3 500cc
del 1952
164
Tuinman Melanie
28-05-86
Hensbrock (Olanda)
Ducati GTL 500cc
del 1976
Classe 500 cc e oltre
165
Slotboom Marcel
26-11-43
Zeist (Olanda)
Norton Commando 750cc
del 1972
169
Trummer Beat
15-12-58
Biel Bienne (Svizzera)
Laverda SF 750cc
del 1971
176
Giubellino Giorgio
01-05-52
Montelupo Albese (CN)
BMW R50/5 500cc
del 1972
166
Van Dijk Chris
21-07-44
Veenendaal (Olanda)
BSA Thunderbolt 650cc
del 1971
170
Korrodi Rainer
26-02-59
Urdorf (Svizzera)
Guzzi V7 GT 850cc
del 1972
177
Corino Roberto
19-05-53
Alba (CN)
Kawasaki Z 400cc
del 1975
167
Verwer Niels
31-07-82
Weeke (Olanda)
Benelli Tornado 650cc
del 1972
171
Krug Ulrich
16-03-57
95030 Hof (Germania)
Benelli Sei 750cc
del 1975
178
Damiani Gianni
18-08-54
San Giorgio di Lomellina (PV)
Ducati S 750cc
del 1972
168
Flückinger Ruedi
04-02-56
Riehen (Svizzera)
Guzzi California GT 850cc
del 1973
172
Hofmann Volker
20-01-57
Döhlau (Germania)
Benelli Sei 750cc
del 1974
179
Seriacopi Daniele
22-06-57
Roma
Kawasaki Z1 900cc
del 1974
180
Santalucia Fulvio
15-01-55
Villorba (TV)
Honda CB 400 FSS
del 1977
Muro Lucano è un comune di quasi 6.000 abitanti della provincia di Potenza. Il paese è
situato fra 600 e 660 m s.l.m. e si distende a gradinata su uno scosceso pendio affacciato
su una gola. Lo domina un castello, di origini alto-medievali come la cattedrale (il nucleo
del castello è un’antica torre di avvistamento, di origini romane o tardo romane). Nei
dintorni sono visibili
di mura megalitiche e resti romani.
Muro- Lucano
è sede
del
- 19avanzi
Milano
Taranto
2013
Museo archeologico nazionale della Basilicata Nord-Occidentale. www.murolucano.eu
Assaggiatori
AC
Agliati Clemente
29-08-37
Mandello del Lario (LC)
MV Agusta Brutale 800cc
del 2012
AQ
Cornelisse A.J. Anda
02-04-59
Goes (Olanda)
Guzzi Monza 500cc
del 1985
CR
Celli Riccardo
28-10-72
Altavilla Vicentina (VI)
Harley Davidson 1600cc
del 2010
Guzzi California II 950cc del 1982
BD
BE
BF
Barendsma Frank
07-02-64
Sassenheim (Olanda)
Guzzi V50 500cc
del 1984
Bedin Daniele
18-01-60
Creazzo (VI)
Guzzi Griso 1100cc
del 2007
Borchardt Daniel
11-03-63
Berlino (Germania)
Kawasaki W650cc
del 2005
BM
BO
Bergfeld Michael
04-03-71
Harscheid (Germania)
Laverda MKII Montjuic 500cc
del 1977
BU
Bottoni Ugo
05-09-48
Ferrara
BMW RT 1100cc
del 1993
Bonvicini Ombretta
17-12-51
Rimini
Honda Hornet 600cc
GD
CA
MC
Di Valentin Liviana
Milano
Galli Roberto
12-09-50
Milano
Schaub Mirjam
20-12-94
Wila (Svizzera)
Schaub Erwin
12-03-61
Wila (Svizzera)
Kawasaki Versys 1000cc del 2012
BK
Borchardt Katharina
04-03-69
Berlino (Germania)
Ducati GT 1000cc
del 2007
Quaglia Antonella
25-09-60
San Bonifacio (VR)
Ambrosi Antonio
25-05-57
San Bonifacio (VR)
BA
Berardi Dario
12-10-46
Mazzano (BS)
BMW GS 100 1000cc
del 1990
EM
Mazzi Andrea
23-05-58
Domodossola (VB)
Guzzi GTC 500cc del 1937
Fb
BMW GS Rally 1200cc del 2012
FF
Falkenstein Bernhard
20-05-58 Berlino (Germania)
Harley Davidson Dyna Glide
1500cc
del 2009
Frangillo-Engler Franziska
23-03-67 Berlino (Germania)
Harley Davidson Sportster R
1200cc
del 2006
- 20 -
Casili Marilena
16-12-65
Domodossola (VB)
FW
Feil Walter
14-07-56
Riedering (Austria)
Harley Davidson Shovel 1200cc
del 1958
Assaggiatori
GM
GS
LI
LT
PF
OA
Oxoli Angelo
17-12-36
Ciliverghe (BS)
Guzzi V7 Special 700cc
del 2009
Mingo Ferdando
03-03-59
28845 Domodossola (VB)
BMW GS 1200cc
del 2012
ND
RR
Dall’Agnola Elisabetta
17-01-67
Caprino Veronese (VR)
Nicklisch Reiner
20-06-50
Caprino Veronese (VR)
Roth Thomas
07-05-69
Marburg (Germania)
Honda NC 700 X del 2013
PR
RJ
Rosner Jürgen
04-03-58
Flachslanden (Germania)
Buell M2 Cyclon
del 1999
Polidori Stefano
26-11-61
Cecina
BMW GS 1200cc
del 2010
VA
Roth Christel
03-09-40
Hilbhensok (Germania)
Honda Goldwing GL 1000cc del 1978
PS
Pozzato Rolando
05-06-47
Sandrigo (VI)
Honda CB 750 G
del 1977
Valli Andrea
24-05-69
Carpi (MO)
Köhnlein Axel
25-05-81
Monaco (Germania)
BMW F 800cc
del 2013
MF
Langeveld Ton
29-09-62
Sassenheim (Olanda)
Morini 350cc
del 1979
Lodron Isabelle
17-07-89
Himmelberg (Austria)
BMW T650cc
del 1994
KA
Hermes Jürgen
23-11-58
Monaco (Germania)
Laverda MKI Barcellona 500cc
del 1977
Gutsch Sebastian
15-04-66
Monaco (Germania)
BMW F 800cc
del 2013
Goldaniga Marco
13-11-66
Madignano (CR)
Honda SH300 del 2011
Pelizzari Franco
14-04-51
Prevalle (BS)
BMW RT 1150cc
del 2002
HJ
TA
Tremmel Alfred
08-11-50
Windach (Germania)
BMW R GS 1200cc
del 2005
ZF
Ablondi Elena
10-07-66
Carpi (MO)
Ducati Multistrada 1100cc del 2009
Zuffo Graziano
11-05-53
Pressana (VR)
Finiletti Daniela
13-03-55
Pressana (VR)
Honda CB F 750cc del 1980
- 21 -
Milano - Taranto 2013
Prima tappa - Lunedì 8 Luglio 2013
Milano - Imola
Primo tratto: Milano - Cortemaggiore
Milano Idroscalo
Partenza
Spino d’Adda
C.O. Crema
C.O. Soresina
S. Martino Olearo
Casalmorano
Csalbuttano
Castelleone
Castelvetro Piacentino
Cremona
San Pietro in Cerro
Cortemaggiore
ore 01,30
ore 00,20
CONTROLLO
ORARIO
48 mt.
69 mt.
79 mt.
121 mt.
CONTROLLO
ORARIO
12
KM TOTALI
13
24
41
52
60
64
71
86
94
106
STRADA
SS415
SS415
SS235
SS415
SS415
SP
SP
SS462
SS462
SS462
SS462
San Pietro in Cerro
c/o Centro Moto Crema
Milano Idroscalo
Soresina
- 22 -
Castelvetro Piacentino
8
Cremona
15
Casalbuttano
7
Casalmorano
4
c/o Piazza Garibaldi
8
Castelleone
11
Crema
17
Spino d’Adda
11
S. Martino Ollearo
13
c/o Idropark Fila
Punta dell’Est
KM PARZ.
Cortemaggiore
ore 00,00
PARTENZA
… I cuori ben nati
non periscono mai…..
Non saprei se queste poche righe, scritte di getto, saranno sufficienti a tratteggiare senza tralasciare nessun
aspetto, il carattere di Gianfranco Ziglioli, per giunta, ripensandoci bene, non so nemmeno se le avrebbe gradite,
tanto era poco incline ai ringraziamenti superflui, ai quali preferiva le sane e vere amicizie che ha sempre coltivato durante la sua vita.
Giunto a Soresina dalla vicina Mirabello (mai dimenticata e sempre presente nei suoi ricordi) dapprima
apprendista presso l’Officina di Enrico Capredoni (meglio noto come Birlèn), poi allievo di Arrigo Chiari, si
trasferisce per lavoro a Milano. In questo anni di vita “metropolitana”,oltre alla suo lavoro quotidiano , è
anche apprezzato meccanico della mitica “pista rossa” dove ogni sera, sfrecciano i go-cart
Il ritorno a Soresina, segna l’avvio della sua attività in via XX settembre, nell’officina che fu inizialmente –
appunto – di Arrigo Chiari e che Franco aveva via via adeguato, per renderla più adatta alla sue necessità. Sotto l’ampio portico, nei mesi che precedevano la Milano Taranto, l’amico carissimo Augusto Colla
allestiva il proprio campo base, dove sera dopo sera, la moto prendeva forma e andava via via prendendo
la sua veste finale; spesso al termine di una giornata di lavoro, Franco stappava una bottiglia di vino
bianco frizzante, era questo il segnale che decretava la cessazione di ogni attività; ecco che l’eco di
questi ricordi, lo sento forte, quasi come se ancora una volta, Franco volesse raccontarci qualcosa.
Mentre scrivo, mi risulta difficile usare il tempo passato poiché da tale pensiero passa necessariamente
l’accettazione che tutto questo appartiene alla sfera più intima e personale dei ricordi; tutto quello che immagini o
cerchi di immaginare, è solo un flash back, una sorta di filmato che scorre indietro nel tempo e che non riesci a fermare.
Ed ecco che le scene si accavallano, cercare di fare ordine, in questo momento vorrebbe dire rinunciare a qualcosa, soprattutto se riesce
ancora a far passare il messaggio che il valore dell’amicizia, quella vera, supera anche i dolori terreni e le tribolazioni della vita di ogni
persona.
Oggi, distratti da tanta inutilità, molti non saprebbero neppure spiegarsi come, in quel “covo”di passione che era la sua officina, “ i soo regass” (i suoi ragazzi), tornassero sempre a fare capolino, quasi per non voler interrompere quel “fil rouge” che li ha legati per sempre a quel
luogo. Era quasi un rito, che Franco anche se un po’ di nascosto amava coltivare; nel corso degli anni, sono passate intere generazioni, lì venivano azzerate tutte le differenze e Franco al pari di un grande direttore d’orchestra, sapeva cogliere da ciascuno di noi, gli aspetti positivi,
da buon papà di famiglia non si tirava indietro dal darci una tiratina d’orecchi se per caso un cacciaviti fosse rimasto fuori posto o se il gonfia
gomme non fosse stato riavvolto dopo l’uso.
La Milano Taranto che ritorna a Soresina, sono convinto sia questo il modo migliore per continuare a ricordare Franco, che sicuramente di
nascosto si sta godendo divertito, lo spettacolo di questa rombante carovana.
I tuoi amici del Previ
PASSIONE
IN MOVIMENTO
w w w. c a m e r c l u b . i t
C.A.M .E.R. Club A u t o Mo t o d ’E p o c a R e g g ia n o
V i a A . P i c c a r d n . 1 8 - 4 2 1 2 4 R e g g i o E m i l i a - Te l e f o n o : 0 5 2 2 7 0 3 5 3 1
W e b : w w w. c a m e r c l u b . i t - E - m a i l : i n f o @ c a m e r c l u b . i t - Yo u Tu b e : C A M E R C L U B T V
- 23 Milano - Taranto
La sede è aperta ogni mercoledì sera ore 21.00-24.00 a esclusione dei giorni festivi.
2013
Prima tappa - Lunedì 8 Luglio 2013
Milano - Imola
Secondo tratto: Cortemaggiore - Modena
Cortemaggiore
Fidenza
Ponte Taro
Parma
C.T. Fiorenzuola d’Arda
C.O. Reggio Emilia
Modena
ore 05,20
ore 03,20
CONTROLLO
ORARIO
28
28
KM TOTALI
119
133
156
184
212
STRADA
SS462
SS9
SS9
SS9
SS9
- 24 -
Reggio Emilia
Ponte Taro
Fidenza
Fiorenzuola d’Arda
SS9
c/o Stazione di Servizio EGO
Via Emilia Km. 182
23
Parma
14
c/o Hotel Mathis - Viale Matteotti, 68
13
Cortemaggiore
KM PARZ.
Modena
58 mt.
80 mt.
CONTROLLO
A TIMBRO
Prima tappa - Lunedì 8 Luglio 2013
Milano - Imola
Terzo tratto: Modena - Imola
C.T. Cento
Comune
di Cento
Castelfranco Emilia
C.O. Villanova di Castenaso
Modena
Medicina
San Giovanni in Persiceto
Imola
Comune
di Castenaso
ore 09,00
15
24
KM TOTALI
224
239
254
294
309
333
SS9
SP41
SS255
SP3
SP253
SP19
- 25 -
c/o Museo Moto Poggi COMP
Via G. di Vittorio, 2
Cento
Modena
STRADA
Medicina
40
Villanova di Castenaso
15
c/o Piazza del Guercino
15
San Giovanni in Persiceto
12
Castelfranco Emilia
KM PARZ.
c/o Hotel Donatello e Hotel Euro
47 mt.
ARRIVO
42 mt.
34 mt.
ore 10,00
CONTROLLO
ORARIO
15 mt.
CONTROLLO
A TIMBRO
Imola
ore 07,10
Milano - Taranto 2013
Visso
Già 907 anni prima di Roma[senza fonte] si hanno notizie di
un villaggio fondato dalla tribù sabina dei Naharci, chiamato
Vicus Elacensis, alla confluenza dei fiumi Ussita e Nera.
Dal 1993, Visso è la sede del Parco nazionale dei Monti Sibillini. La città fa parte del Club dei Borghi più belli d’Italia ed
è Bandiera Arancione certificata dal Touring Club Italiano.
Il 5 gennaio di ogni anno un gruppo di “pasquellanti”, vestiti
da pastori, gira di casa in casa ad intonar canti per la nascita
di Cristo. Tradizione vuole che ogni famiglia rilasci un dono
generalmente cibi e bevande, per ingraziarsi la buona sorte
durante l’anno a venire.
Il TEAM RSR di proprietà della famiglia Sandroni nasce nel 2010 dalla passione
mai archiviata del sottoscritto e della sua famiglia, della quale il ‘’motore’’ è
il cavallo trainante e la prerogativa per le competizioni sono all’ordine del
giorno. Renzo, campione Italiano di motocross a fine anni 80 subisce per colpe
altrui due gravi infortuni che lo costringono ad abbandonare l’attività, ma
non sottomettono la passione che durante tutto questo tempo si è trasferita
su altri svariati rami del settore. Poi piano piano rimanendo sempre nel giro dei
paddock ha fondato questa nuova concreta avventura allestendo un proprio
reparto corse prima appoggiandosi alla pesarese Moto TM ed ora dall’inizio di
quest’anno all’importatore ufficiale SUZUKI Valenti. La struttura è all’altezza
della situazione e la prerogativa è quella di non smettere mai di sognare ad occhi
aperti. Il Team sta andando bene e i risultati sono sempre al top della categoria.
Trasmettiamo energia, concretezza e affidabilità cosicchè i nostri Partner sono
fiduciosi e sempre in aumento. Colgo l’occasione anche in questo frangente per
ringraziarli tutti e invitare a tutti coloro che lo desiderino che potete anche
seguirci su ‘’facebook’’ digitando: renzo sandroni racing.
Pro-Loco
Ripa
Il paese di Ripa (PG), per il panorama che si può godere dalla balconata
del Montarone, viene definito “Terrazza sull’Umbria”.
Tutte le informazioni e gli eventi li trovi su www.prolocoripa.jimdo.com
Seconda tappa - Martedì 9 Luglio 2013
Imola - Assisi
Primo tratto: Imola - Cagli
Imola
Santarcangelo di Romagna
Coriano
C.O. Tavullia
Urbino
Fossombrone
Gola del Furlo
Cagli
ore 08,00
PARTENZA
ore 11,30
276 mt.
118 mt.
309 mt.
47 mt.
CONTROLLO
ORARIO
14
KM TOTALI
90
113
136
165
184
196
210
STRADA
SS9
SS49
SS59
SS423
SP3
SP3
SP3
Urbino
Tavullia
Imola
Cagli
12
Gola del Furlo
19
Fossombrone
29
c/o Via Cesare Battisti
(P.zza Dante)
23
Coriano
23
Santarcangelo
di Romagna
90
c/o Hotel Donatello
KM PARZ.
- 27 -
Milano - Taranto 2013
- 28 -
Seconda tappa - Martedì 9 Luglio 2013
Imola - Assisi
Secondo tratto: Cagli - Assisi, Santa Maria degli Angeli
Cagli
C.O. Cantiano
Scheggia
Comune
di Cantiano
Sigillo
C.T. Casa Castalda
Valfabbrica
C.O. Ripa
Pro Loco Ripa
Civitella d’Arna
Petrignano d’Assisi
Bastia Umbra
Sant’Egidio
Aereoporto dell’Umbria
“San Francesco“
Assisi - Santa Maria degli Angeli
ore 17,15
ore 16,45
ARRIVO
5
6
3
KM TOTALI
220
234
247
273
282
293
297
302
305
310
316
319
SP3
SP3
SR298
SP
SS318
SS318
SP
SP
SP
SP
SP248
SP
- 29 -
San Francesco
Petrignano
d’Assisi
c/o Area Verde
c/o Monumento
ai Motociclista
Cantiano
Cagli
STRADA
Bastia umbra
3
Aereoporto
dell’Umbria
5
Sant’Egidio
4
Civitella d’Arna
11
Ripa
9
Valfabbrica
26
Casa Castalda
13
Sigillo
14
Scheggia
10
c/o Piazza Luceoli
KM PARZ.
c/o Hotel Domus Pacis
218 mt.
CONTROLLO
ORARIO
313 mt.
CONTROLLO
ORARIO
521 mt.
580 mt.
CONTROLLO
A TIMBRO
Santa maria
degli Angeli
ore 14,45
ore 15,15
CONTROLLO
ORARIO
211 mt.
ore 13,45
Milano - Taranto 2013
La 27ma edizione della
Milano-Taranto farà tappa
all’aeroporto umbro
“San Francesco d’Assisi”
L’Automotoclub Storico Assisano
(ASA) è lieta di accogliervi nel cuore
verde d’Italia, in particolare nell’aeroporto “San Francesco di Assisi”, dove negli
anni ’50 si tenevano le varie prove di campionato sociale e provinciale dei vari Moto Club locali, culminati nel luglio 1955 con una prova di Campionato Italiano in cui furono protagonisti tanti campioni di allora,
come Ubbiali, Provini, Masetti, ecc.... A tal proposito il nostro
club allestirà in aeroporto una mostra fotografica riferita all’evento “L’Aeroporto ed il Motociclismo Perugino”.
L’ASA nasce il 12 Novembre 1989 ad Assisi, per volontà di un
gruppo di appassionati di auto e moto, con lo scopo di riunire
in sodalizio i possessori e gli amatori di moto ed auto storiche
ed organizzare piacevoli manifestazioni e raduni.
Pochi anni dopo, al gruppo iniziale si aggiunsero gli appassionati di veicoli agricoli (trattori) con lo stesso spirito e finalità.
L’avventura è partita con circa 50 soci e l’immediato riconoscimento da parte dell’Automotoclub Storico Italiano dello status
di “Club Federato”.
Il primo Presidente del Club è stato
Giuseppe Alise, uno dei fondatori, al
quale è succeduto Roberto Bartolucci,
Giovanni Bolletta (attuale Presidente onorario) ed Enzo Tardioli, in carica
da Dicembre 2009. Nel corso degli anni,
grazie a manifestazioni di alto livello
quali “Sentieri Francescani”, “Motogiro
del Trasimeno”, “Trattori in Festa”, “Rievocazione del circuito della Valdichiana” e “Bandiera Gialla”, è sempre cresciuto fino ad arrivare oggi
a circa 1400 soci. A testimonianza del buon lavoro svolto,
il Club è stato insignito per ben tre volte (2009-2011) del riconoscimento speciale ASI “per l’attività di club”, oltre ad avere
raccolto ben 11 “Pedivelle d’Oro” nel settore moto.
Ben radicato nel territorio umbro, il Club ASA mira alla riscoperta ed alla valorizzazione delle bellezze paesaggistiche
e culturali della Regione, attraverso il misticismo dei luoghi
francescani. Questi sono stati la prima ispirazione della manifestazione “Sentieri Francescani” che ogni hanno porta in
luoghi diversi la “fiaccola votiva”, messaggio di pace e speranza donato dai frati del Sacro Convento di Assisi. Nel settore
moto il Club organizza molti raduni perché entrare nel piccolo
‘quadro’ umbro pennellato da strade colorate e suggestive, è
uno dei migliori biglietti da visita per attirare gli amanti delle
due ruote.
Automotoclub Storico Assisano
Loc. Santa Maria Degli Angeli, P.zza Martin Luther King, 13 - 06081 ASSISI (Perugia) Italia
www.asaclubassisi.com
Le moto in Aeroporto
di Franco Sabatini
Ma l’Aeroporto internazionale “San Francesco d’Assisi” – Aeroporto dell’Umbria cosa centra con la Milano-Taranto e la sua 27°
edizione? Ecco spiegato il perché: “L’aeroporto di Sant’Egidio”,
si chiamava semplicemente così fino a pochi anni fa, era l’unica
area accessibile per sfogare le “voglie motoristiche” degli appassionati di moto e non solo, nel circondario perugino, nell’immediato dopo guerra.
All’inizio degli anni sessanta ci andavamo a provare i go-kart fatti
in casa, la “moda di allora”, prima ancora ci provavamo i Mosquito e i Cuccioli “truccati”- anche perché lì il sabato e la domenica
pomeriggio trovavi anche chi si interessava alle “tue trasformazioni”.
Molte famiglie con madre, padre, figli e qualche volta nonni, approfittavano delle giornate soleggiate per trascorrere un pomeriggio a “San Gijo” e qualche voltra potevi incontrare qualche bella
coetanea……
Queste erano le frivolezze senza impegni di molti di noi a quel
tempo, ma l’Aeroporto fu usato anche da vari Moto Club per
organizzare alcune forme di Campionato Sociale, Provinciale, Regionale, fino al culmine quando la domenica 3 luglio 1955
l’Associazione Motociclistica Perugia (il M.C. Perugia nella sua
convulsa storia ha cambiato tanti nomi) organizzò la 2° PROVA
DI CAMPIONATO ITALIANO PER LA CLASSE 175cc MACCHINE LIBERE (così era definita) PER PILOTI SENIOR…
…..e che piloti!!!
Provini, Masetti, Ubbiali, Mendogni, Venturi, Campanelli, Capocci, Galliani e tanti altri…..insomma il fiore all’occhiello del
motociclimo di quei anni.
Molti di questi piloti li ritroveremo in Aeroporto a Sant’Egidio
ben quarantaquattro anni dopo e precisamente il 2 e 3 ottobre
1999 invitati dal Mòndial Club International per festeggiare il 50°
anniversario dal primo campionato mondiale vinto dalla Mòndial
– per l’occasione ci “appoggiammo” presso la sede della “Scuola
di volo dell’Aereo Club Perugia”. I festeggiamenti culminarono
nel ristorante dell’indimenticato ed indimenticabile amico di tutti
noi motociclisti Aldo Trancanelli.
Aeroporto di Sant’Egidio 5 luglio 1955: alla partenza in prima fila n. 10 Tarquinio Provini su
Mòndial, n. 14 Carlo Ubbiali su MV, n. 30 Umberto Masetti su MV, n. 8 Romolo Ferri su Mòndial.
In seconda fila Paolo Campanelli su Mòndial (si intravede solo il casco e la testa),
n. 12 Giulio Ritelli su MV, n. 4 Alberto Capocci su Mòndial.
Da sinistra Claudio Galliani, Umberto Masetti, Aldo Trancanelli, Giovanni Ridenti, Franco Sabatini,
Tarquinio Provini, Remo Venturi, Gianni Perrone e un socio del Mòndial Club
Panoramica delle moto esposte durante il cinquantesimo anniversario dalla prima vittoria della
Mòndial.
Credo che sia così spiegato l’amore che molti motociclisti perugini
“datati” provino verso l’Aeroporto di Sant’Egidio che oggi vanta
orgogliosamente la sua internazionalità.
Noi ringraziamo la dirigenza per averci dato l’opportunità di organizzare questo “amarcord” assieme al quotato Automotoclub
Storico Assisano (ASA) che sarà il regista organizzatore dell’evento “Milano-Taranto all’Aeroporto”.
Nel poco spazio a nostra disposizione pubblichiamo alcune foto
(le più significative), tanto per invogliarvi a visitare la mostra che si
terrà in Aeroporto sul tema “LE COPPE CITTA’ DI PERUGIA”.
Terza tappa - Mercoledì 10 Luglio 2013
Assisi - Colli del Tronto
Primo tratto: Santa Maria degli Angeli - Grisciano
Serravalle in Chienti
Armenzano
Assisi
Muccia
Santa Maria degli Angeli
C.O. Visso
Colfiorito
Valtopina
Castelluccio
Forca Canapine
Comune
di Visso
Grisciano
ore 08,00
PARTENZA
ore 10,00
760 mt.
1552 mt.
607 mt.
760 mt.
366 mt.
759 mt.
CONTROLLO
ORARIO
24
KM TOTALI
7
16
25
44
53
61
83
105
120
144
SS444
SS249
SP
SS7
SS7
SS7
SS209
SP136
SP477
SP64
- 32 -
Visso
Assisi
Santa Maria
degli Angeli
STRADA
Grisciano
15
Forca Canapine
22
Castelluccio
22
c/o Piazza Martiri Vissani
8
Muccia
9
Serravalle
in Chienti
19
Colfiorito
9
Valtopina
9
Armenzano
7
c/o Hotel Domus Pacis
KM PARZ.
- 33 -
Milano - Taranto 2013
Terza tappa - Mercoledì 10 Luglio 2013
Assisi - Colli del Tronto
Secondo tratto: Grisciano - Colli del Tronto
Colli del Tronto
Pro Loco
Amatrice
Sant’Egidio alla Vibrata
Comune
di Amatrice
Civitella del Tronto
Ancarano
Grisciano
C.O. Amatrice
Campotosto
Torricella Sicura
Fano Adriano
Comune
di Pietracarmela
Montorio a Vomano
C.O. Prati di Tivo
ore 12,00
168 mt.
645 mt.
263 mt.
ARRIVO
1450 mt.
1420 mt.
950 mt.
ore 17,30
CONTROLLO
ORARIO
3
KM TOTALI
220
234
247
273
282
293
297
302
305
310
316
319
SP3
SP3
SR298
SP
SS318
SS318
SP
SP
SP
SP
SP248
SP
- 34 -
Prati di Tivo
Amatrice
STRADA
Colli del tronto
6
Ancarano
5
Sant’Egidio alla Vibrata
3
Civitella del Tronto
5
Torricella Sicura
4
Montorio al Vomano
11
Pietracamela
9
c/o Piazzale Amorocchi
26
Pietracamela
13
Fano Adriano
14
Campotosto
10
c/o Piazza Brigata Julia
KM PARZ.
Grisciano
AMMINISTRAZIONE SEPARATA
BENI DI USO CIVICO
DELL’ANTICA UNIVERSITA’
DI PIETRACAMELA
PRATI DI TIVO
Fondata nel 1388
ore 15,00
CONTROLLO
ORARIO
c/o Hotel il Casale
Pietracamela
Pietracamela e Prati di Tivo
Pietracamela assume l’attuale denominazione dal XVIII secolo e
potrebbe trattarsi di una graduale trasformazione dell’antico toponimo Petra Cimmeria o Petra Cameria1.
Il comune di Pietracamela fa parte del territorio della Valle Siciliana e ne ha seguito le sorti.
La natura impervia del territorio ha costretto gli abitanti ad una
emigrazione forzata fin dai tempi remoti, gli abili artigiani che
esercitavano il mestiere di scardassiere di lana, infatti, erano costretti a trasferirsi ogni anno, nel mese di giugno, nelle province
della Sardegna, dell’Emilia Romagna e principalmente della Toscana.
Il grande esodo, si verificherà nella seconda metà del XX secolo e
sarà la causa principale dello spopolamento di questo splendido
paese situato a 1005 metri di altitudine, che nel 2002 è stato inserito trai i Borghi più belli d’Italia.
Il paese arroccato sulle pendici del Corno Piccolo si presenta in
tutta la sua maestosa bellezza non appena si percorrono alcuni
chilometri dal bivio di Intermesoli che si incontra salendo dal
ponte sul Rio Arno (ss 80). Giunti nei pressi del paese ci dà il benvenuto la chiesa matrice di S. Leucio, costruita nel 1780 e più volte
consolidata per le precarie condizioni del terreno. Nei pressi della
chiesa la Casa Torre che anticamente era utilizzata come torre di
avvistamento.
Prati di Tivo (mt. 1450 s.l.m.) Comodamente raggiungibili dal
suggestivo centro storico di Pietracamela, le piste dei Prati di
Tivo, la più nota stazione sciistica del Teramano, si snodano ai
piedi del versante settentrionale del Corno Piccolo, la vetta rocciosa più elegante del Gran Sasso.
Dal piazzale dei Prati di Tivo, a quota 1450 mt., partono una
quadriposto e una seggiovia biposto che sale a 2000 mt. dell’Arapietra. Questi impianti servono 20 km di piste da discesa, cui si
affianca una pista da fondo. La zona, nota d’estate per le sue possibilità di escursioni e ascensioni, ricca di itinerari per il fuoripista
e lo sci d’alpinismo.
AMMINISTRAZIONE SEPARATA BENI DI USO CIVICO
DELL’ANTICA UNIVERSITA’ DI PIETRACAMELA - PRATI DI TIVO (ASBUC) Fondata nel 1388
Il compito dell’A.S.B.U.C. (Amministrazione Separata Beni Uso
Civico) è quello di gestire e valorizzare le potenzialità dei beni di
uso civico come proprietà collettiva indivisibile, inalienabile, inusucapibile, inespropriabile, regolamentandone l’accesso e la fruizione nell’interesse collettivo di tutti gli aventi diritto, garantendo
a quest’ultimi condizioni di equità.
Comune
di Pietracarmela
AMMINISTRAZIONE SEPARATA
BENI DI USO CIVICO
DELL’ANTICA UNIVERSITA’
DI PIETRACAMELA PRATI DI TIVO
Fondata nel 1388
www.comune.pietracamela.te.it
www.asbucpietracamela.it
Torre de’ Passeri (Pescara)
Tutto nasce dalla vecchia Bectorrita. Il definitivo nome “Torre de’ Passeri” deriva dal
più antico “Turris Passum” (Torre del passo),
col quale veniva indicata una torre collocata
nei confini dell’Abbazia di San Clemente a
Casauria. La torre sorgeva nel punto in cui il
fiume Pescara si divideva in tanti ruscelletti,
che potevano essere attraversati con un passo
o poco più. Di notte vi si accendeva un lume
per facilitare i viandanti nell’attraversamento,
che doveva essere pagato con un pedaggio.
Nel 1111 il “Castrum Bectorrite” è in piena
terra Sansonesca e nel 1150 nei registri dei
feudi della casata viene elencata “Turris
Passerum”.
www.comune.torredepasseri.pe.it
Il paesaggio che circonda Atri è tra i più singolari e suggestivi d’Abruzzo.
Dalle spiagge ampie e sabbiose spalleggiate da lussureggianti pinete, si passa
alla campagna e ai dolci profili di tondeggianti colline rigogliose di oliveti,
frutteti e vigneti noti fin dai tempi di Annibale. www.comune.atri.te.gov.it
Comune di
Torre de’ Passeri
Pro-Loco di
Torre de’ Passeri
izioni
Feste e trad
ese
rr
to
te
Santa Lucia
ta
- Es
e - Festa di
es
rr
to
e
br
7 Gennaio)
- Dicem
t’ Antonio (1 itinerante
an
S
di
a
st
- Fe
a ed
tazione sacr
e)
- Rappresen
a delle Palm io)
ic
en
om
(d
s
gl
ci
lu
ru
C
di
e
ia
V
i (mes
i arrosticin
atrono
P
to
an
- Sagra degl
S
o,
ant’Antonin
e
- Festa di S
3/4 Settembr
’ Passeri 2/
de
e
di Torr
Quarta tappa - Giovedì 11 Luglio 2013
Colli del Tronto - Isernia
Primo tratto: Colli del Tronto - Tocco da Casauria
Martinsicuro
C.O. Tortoreto
Comune
di Tortoreto
Assessorato al Turismo
Colli del Tronto
Giulianova
Notaresco
C.T. Atri
Comune
di Atri
Penne
ore 10,00
ore 8,30
ore 12,00
CONTROLLO
ORARIO
442 mt.
CONTROLLO
A TIMBRO
68 mt.
CONTROLLO
ORARIO
108 mt.
ore 08,00
PARTENZA
2 mt.
Catignano
KM TOTALI
16
31
39
58
77
109
130
151
STRADA
SS4
SS16
SS16
SS80
SP553
SS81
SS81
SP64
Pro-Loco di
Torre de’ Passeri
- 37 -
Atri
Tortoreto
Colli del Tronto
Comune di
Torre de’ Passeri
Torre de’ Passeri
21
Catignano
21
Penne
32
c/o Piazza Duomo
19
Notaresco
19
Giulianova
8
c/o Piazza Campo della Fiera
15
Martinsicuro
16
c/o Hotel il Casale
KM PARZ.
c/o Piazza Papa Giovanni XXIII
C.O. Torre de’ Passeri
Milano - Taranto 2013
Pietragalla (Potenza)
Pietragalla è
un comune di
4.366 abitanti
della provincia
di Potenza il cui centro è costruito
su un breve ripiano terrazzato, a 834
m s.l.m., sul versante sinistro del
torrente Cancellara. Il nome del paese
sembra aver avuto origine dal termine
medioevale, intorno al X secolo d.C.
Lo stemma di Pietragalla è un gallo su
tre monti e nei monti tre torri incluse
(Racioppi). I tre monti rappresentano
“Terra”, “Serra” e “S. Michele”. Le tre
torri indicano i tre principali accessi al
centro storico: “Arco Melazzi”, “Arco
Settanni”, “Arco Via fratelli Bandiera”.
Festa di San Teodosio martire, santo
patrono: sebbene la festa del santo
sia in ottobre, la festa è stata spostata
al 10 maggio. Tutte le mattine a
partire dalla settimana precedente alla
festa, si tengono spettacoli di fuochi
pirotecnici e tra l’8 e il 10 maggio la
banda musicale passa per le strade; sia
nel pomeriggio del giorno precedente,
sia nel pomeriggio della festa la statua
del santo viene portata in processione.
La festa termina con uno spettacolo
musicale e un ultimo spettacolo
pirotecnico verso la mezzanotte.
www.comune.pietragalla.pz.it
Viale degli Alberghi, snc - 67037 Roccaraso (AQ) Italy
T. (+39) 0864 6192204 - F. (+39) 0864 62603 - [email protected]
Uf�icio Informazioni Accoglienza Turistica Roccaraso
Tourist Information Of�ice
Via G. D’Annunzio, 2 - 67037 Roccaraso (AQ) Italy
T./F. (+39) 0864 62210 - [email protected]
Tocco da Casauria (Pescara)
Le prime notizie su Tocco da Casauria si hanno nell’anno 872; esso è situato alle falde del monte Morrone, ad un’altezza di 356 metri tra le valli del
fiume Pescara e del torrente Arolle e dista circa 45 km da Pescara.
Nel XIII secolo comincia a svilupparsi l’agglomerato urbano attorno ai monumenti più importanti, la chiesa di sant’Eustachio e il castello; assunse
importanza per la sua posizione strategica dato che può controllare sia le suggestive Gole di Popoli sia lʼampia Valle del Pescara. Grazie alla particolare
posizione del territorio comunale, Tocco da Casauria è stato scelto dalla Comunità Europea nel 1989 come sede di un progetto per la produzione di
energia eolica. Questa politica ambientale è stata oggetto di un servizio da parte del New York Times. www.comune.toccodacasauria.pe.it
Quarta tappa - Giovedì 11 Luglio 2013
Colli del Tronto - Isernia
Secondo tratto: Tocco da Casauria - Isernia
C.O. Tocco da Casauria
Popoli
Comune
di Tocco da Casauria
Roccacasale
Sulmona
Pettorano sul Gizo
C.O. Roccaraso
Comune
di Roccaraso
Castel di Sangro
Rionero Sannitico
Isernia
ore 15,20
ore 16,30
423 mt.
ARRIVO
1236 mt.
405 mt.
CONTROLLO
ORARIO
356 mt.
CONTROLLO
ORARIO
12
21
KM TOTALI
165
176
185
199
208
234
245
257
278
SS5
SS5
SS17
SS17
SS17
SS17
SS17
SS17
SS17
Roccaraso
c/o Via Municipio
Torre de’ Passeri
c/o Piazza Papa Giovanni XXIII
STRADA
Rionero Sannitico
11
Castel di Sangro
26
c/o Piazza Giovanni Leone
9
Pettorano sul Gizio
14
Sulmona
9
Roccacasale
11
Popoli
14
Tocco da Casauria
KM PARZ.
- 39 -
c/o Grand hotel Europa
ore 13,00
CONTROLLO
ORARIO
Isernia
ore 12,00
Milano - Taranto 2013
Quinta tappa - Venerdì 12 Luglio 2013
Isernia - Potenza
Primo tratto: Isernia - Zigonella
Isernia
Longano
C.O. Gallo Matese
Passo Miralago
Monte Moschiaturo
Morcone
Comune
di Gallo Matese
Bocca della Selva
Pontelandolfo
ore 10,45
ore 8,00
300 mt.
1
KM TOTALI
12
32
54
77
89
104
113
118
119
STRADA
SP
SP
SP
SP
SP89
SP127
SP
SS87
SP8
Gallo Matese
Isernia
Zingolella
5
Pontelandolfo
9
Morcone
15
Monte Maschiaturo
12
Bocca della Selva
23
Passo Miralago
22
c/o Piazza Indipendenza
20
Longano
12
c/o grand Hotel Europa
KM PARZ.
- 40 -
c/o Piazza Roma
1470 mt.
CONTROLLO
ORARIO
875 mt.
423 mt.
CONTROLLO
ORARIO
Casalduni
ore 07,30
PARTENZA
Zingolella
C.O. Casalduni
- 41 -
Milano - Taranto 2013
Quinta tappa - Venerdì 12 Luglio 2013
Isernia - Potenza
Secondo tratto: Zigonella - Castelfranci
San Giorgio la Molara
C.O. Casalduni
Pesco Sannita
Buonalbergo
C.O. Montecalvo Irpino
Melito Irpino
Comune
di Montecalvo Irpino
Grottaminarda
Paternopoli
ore 13,00
ore 10,45
Castelfranci
450 mt.
9
KM TOTALI
136
158
175
188
210
215
233
242
STRADA
SP36
SS22
SP53
SS414
SS414
SS90
SS164
SS164
Montecalvo irpino
Casalduni
Paternopoli
18
Grottaminarda
5
Melito Irpino
22
c/o Piazza Vittoria
13
Buonalbergo
17
San Giorgio la Molara
22
Pesco Sannita
17
c/o Piazza Roma
KM PARZ.
- 42 -
Castelfranci
623 mt.
CONTROLLO
ORARIO
667 mt.
CONTROLLO
ORARIO
Per questa 27ma edizione della Milano-Taranto storica l’artista Mario
Lacitignola ha dedicato il suo estro e la sua arte alla Città di Casalduni
per ricordare il “Martirio di Casalduni” avvenuto il 14 agosto 1861.
Dalla sua opera verranno realizzate delle cartoline da collezione a
tiratura limitata che saranno distribuite nel corso della sosta che la
Milano-Taranto effettuerà a Casalduni il 12 luglio 2013 in occasione del
152° anniversario.
L’opera sarà poi donata dalla Pro-Loco di Casalduni al Moto Club
Veteran San Martino che l’esporrà nella propria galleria assieme alle
altre opere degli artisti che, nel corso degli anni, si sono espressi con il
tema Milano-Taranto”.
Un breve commento sull’opera del Maestro Lacitignola che con generosità si è
messo a disposizione di Casalduni e la sua storia.
(Il Maestro ci era stato segnalato da Franco Sabatini della Milano-Taranto).
Che dire dell’opera… l’artista ha splendidamente documentato con magistrali
pennellate l’evento storico-sportivo che la Milano-Taranto storica vuol
rappresentare.
Con la sua consolida maestria Mario è riuscito a mettere in evidenza tutto
quello che per noi di Casalduni sarà un grande evento ricordo il 12 luglio
prossimo, quando i centauri della Milano-Taranto storica faranno sosta nella
nostra città. Noi faremo di tutto affinché la cosmopolita multicolore carovana
non si dimentichi tanto presto di noi.
LA PRO-LOCO DI CASALDUNI
Montecalvo Irpino
E’ nell’origine stessa del Mito e l’inizio della storia medioevale di Montecalvo. Il Longobardi
beneventani, al cui patrimonio culturale tante figure fantastiche furono attinte dagli antichi abitanti
della Valle del Miscano, furono gli iniziatori cruenti di una nuova civiltà, frutto della fusione dei
caratteri germanici con quelli sannito-latini attraverso la mediazione cristiana. Fu nel VI secolo che
nacque l’embrione della Montecalvo attuale. www.montecalvoirpino.asmenet.it
Montescaglioso (Matera)
E’ uno dei maggiori centri abitati della Provincia di Matera per
dimensione demografica, importanza economica e patrimonio storico
ed ambientale. La frequentazione più antica dell’area è documentata
a partire dall’età del bronzo, mentre la formazione del primo nucleo
abitato è attestata intorno ai secoli IX-VIII a.C. La colonizzazione
greca ha trasformato l’abitato in una importante città, circondata da
una imponente fortificazione, datata IV – III sec. a.C., visibile a Porta
Schiavoni.
Nel Gennaio 2004, con decreto del presidente della Repubblica,
Carlo Azeglio Ciampi, Montescaglioso ha ricevuto il titolo onorifico
di Città, nel 2011 di “Città del Carnevale” e ed ha ottenuto il
riconoscimento di comune Gioiello D’Italia 2012
www.comune.montescaglioso.mt.it
Quinta tappa - Venerdì 12 Luglio 2013
Isernia - Potenza
Terzo tratto: Castelfranci - Potenza
Castelfranci
Pescopagano
Ruoti
Lioni
Potenza
C.O. Muro Lucano
Città di Muro Lucano
ore 16,30
ore 18,00
KM TOTALI
261
288
309
339
360
STRADA
SS400
SS7
SS7
SS7
SS7
- 44 -
c/o Piazza Don Minzoni
Potenza
21
Ruoti
30
Muro Lucano
21
Pescopagano
27
Lioni
19
Castelfranci
KM PARZ.
c/o Park Hotel Potenza
819 mt.
ARRIVO
600 mt.
954 mt.
CONTROLLO
ORARIO
Sesta tappa - Sabato 13 Luglio 2013
Potenza - Taranto
Primo tratto: Potenza - Montescaglioso
Comune
di Pietragalla
C.O. Pietragalla
San Nicola
Cancellara
Fornace di Laterizi
C.O. Vaglio Basilicata
Potenza
Tricarico
C.O. Montescaglioso
Comune
di Vaglio Basilicata
ore 9,30
363 mt.
CONTROLLO
ORARIO
935 mt.
834 mt.
819 mt.
ore 12,15
CONTROLLO
ORARIO
11
47
49
14
KM TOTALI
25
41
52
99
148
162
SS7
SS7
SP209
SS380
Vaglio Basilicata
Cancellara
c/o Piazza Maggio
Pietragalla
San Nicola
Potenza
c/o Park Hotel potenza
STRADA
- 45 -
Fornace di Laterizi
16
Tricarico
25
c/o Piazza Mercato
KM PARZ.
c/o Piazza Roma
ore 8,00
CONTROLLO
ORARIO
Montescaglioso
ore 07,30
PARTENZA
Milano - Taranto 2013
Sesta tappa - Sabato 13 Luglio 2013
Potenza - Taranto
Secondo tratto: Montescaglioso - Taranto
Veteran Club
Villa Castelli
Comune di
Martina Franca
Comune di
Villa Castelli
C.O. Martina Franca
Laterza
Villa Castelli
ritiro schede
Massafra
C.T. Palagiano
C.O. Montescaglioso
Taranto
Ginosa
Grottaglie
ore 14,30 ore 15,00
RITIRO
SCHEDE
ore 17,30
ARRIVO
KM TOTALI
162
169
188
201
227
246
253
276
SP1
SS580
SP16-SS7
SP39
SS581
SP66
SP73
SS7
Villa Castelli
Martina Franca
Palagiano
c/o Piazza Roma
- 46 -
Taranto
23
Grottaglie
7
c/o Piazza del Municipio
19
c/o Piazza XX Settembre
26
Massafra
13
c/o Piazza Vittorio Veneto
19
Laterza
7
Ginosa
14
c/o Viale Virgilio
413 mt.
45 mt.
CONTROLLO
ORARIO
KM PARZ.
STRADA
Pro-Loco
di Palagiano
CONTROLLO
ORARIO
363 mt.
Comune di
Palagiano
Montescaglioso
Comune
di Montescaglioso
ore 13,20
CONTROLLO
ORARIO
15 mt.
ore 12,15
- 47 -
Milano - Taranto 2013
gruppoformiche.it
PASSIONE
EMOZIONI
TURISMO
AMICIZIA
COMPETIZIONE
IMPEGNO
DIVERTIMENTO
AVVENTURA
Queste e tante altre sono le parole più usate
ogni anno dai nostri concorrenti
per descrivere la loro partecipazione
alla Milano -Taranto.
Se la tua passione per la moto è pari alla loro,
ti aspettiamo alla 28a Edizione
Trovi tutte le informazioni su www.milanotaranto.it
- 48 -
2014

Documenti analoghi