agatha christie - Comune di Desenzano del Garda

Commenti

Transcript

agatha christie - Comune di Desenzano del Garda
Percorsi di Villa Brunati
-VI-
AGATHA CHRISTIE
ELEGANZA E SUSPENSE
libri e storie della regina del giallo (1890 -1976)
a cura di
Laura Zanelli
2016
ELEGANZA E SUSPENSE
LIBRI E STORIE DELLA REGINA DEL GIALLO (1890-1976)
A quarant’anni dalla sua morte Agatha Christie è ancora
considerata la regina del giallo. La scrittrice inglese, il cui vero
nome è Agatha Mary Clarissa Miller, nasce nel 1890 a
Torquay, nel sud ovest dell’Inghilterra, da Fred Miller, un
agente di cambio americano, e Clara Boehmer, una donna
dell’alta borghesia inglese.
Il padre muore quando Agatha ha solo undici anni e viene
cresciuta dalla madre e dalla nonna. Durante l’adolescenza si
appassiona al canto e alla scrittura e con sua mamma viaggia
tra la Francia e l’Egitto. Nella terra dei faraoni ha un primo
incontro con l’archeologia di cui troveremo echi nelle sue
opere. Nel 1912 conosce un aviatore delle forze aeree inglesi,
Achibald Christie, con cui si sposa due anni dopo.
Scrive durante il corso della sua vita ben sessantasei
romanzi, alcune opere teatrali, numerosi racconti e sei storie
rosa usando lo pseudonimo Mary Westmacott.
Nel 1926, quando è già una scrittrice affermata, la sua vita
viene sconvolta dalla morte delle madre e dalla richiesta di
divorzio da parte del primo marito Archibald Christie. È
proprio in questo anno che l’autrice fa perdere le sue tracce;
viene ritrovata dopo una decina di giorni in un albergo ad
Harrogate, località termale inglese. Su questa sparizione si è
discusso molto all’epoca: chi l’ha interpretata come una mossa
pubblicitaria e chi invece ha pensato che la Christie puntasse a
far accusare il marito, reo di tradirla con la segretaria, di
omicidio e occultamento del cadavere proprio della scrittrice
stessa.
Ritrova la serenità grazie a Max Mallowan, giovane
archeologo che sposa nel 1930.
Il primo romanzo, Poirot a Styles Court, viene pubblicato con
non poche difficoltà nel 1920; vede come protagonista
l’investigatore Hercule Poirot, personaggio di fantasia, ma
probabilmente ispirato a qualcuno che Agatha ha conosciuto
durante il suo periodo di volontariato presso l’ospedale
inglese di Torquay durante la Grande Guerra.
È nel 1930 che fa la sua apparizione Miss Marple, l’anziana
signora che con il suo intuito riesce a risolvere i casi di
omicidio che avvengono sia nel piccolo villaggio di St. Mary
Mead, sia durante i suoi viaggi.
Ciò che l’ha resa, e la rende ancora oggi, un’autrice
apprezzata in tutto il mondo è senza dubbio la capacità di
creare dei personaggi che sono entrati a far parte
dell’immaginario collettivo grazie anche ai numerosi film, serie
televisive e opere teatrali tratte dai suoi scritti.
Il cinema in particolare, ispirato dai gialli pieni di suspense,
ha attinto a piene mani dalle opere della scrittrice inglese. Il
film più famoso rimane forse Assassinio sull’Orient Express, con
un cast formato da attori straordinari (Sean Connery, Ingrid
Bergman, Vanessa Redgrave, Anthony Perkins, Jacqueline
Bisset e Lauren Bacall). Proprio in occasione della prima
cinematografica di Assassino sull’Orient Express, nel 1974,
Agatha Christie appare per l’ultima volta in pubblico. Nel
1970 riceve anche la più alta onorificenza concessa dalla
corona inglese ad una donna: viene nominata Dama di
Commenda dell’Impero Britannico.
La scrittrice ha pubblicato anche sei romanzi rosa, lontani
da quelli a cui ci aveva abituato. Forse anche per questo ha
deciso di utilizzare lo pseudonimo Mary Westmacott. Queste
opere, classificate come “rosa”, in realtà trattano tutte le
relazioni umane, come l’amicizia, il rapporto tra sorelle e tra
madre e figlia.
Agatha Christie si è quindi rivelata come una scrittrice
poliedrica, capace di lasciare con il fiato sospeso milioni di
lettori in tutto il mondo producendo opere che ancora oggi
conquistano grazie ai loro protagonisti e alle suggestive
atmosfere retrò.
Nel percorso proposto - che non ha certo il desiderio di
essere esaustivo - si possono trovare alcune avventure di
Poirot, come la prima, pubblicata nel 1920 e l’ultima, datata
1975; Miss Marple, con quattro tra i suoi romanzi più
significativi; non può mancare il capolavoro Dieci piccoli
indiani,, i meno conosciuti, ma altrettanto interessanti C’era una
volta e Nella fine è il mio principio.
Per approfondire meglio la vita dell’autrice sono segnalate le
due autobiografie La mia vita e Viaggiare è il mio peccato.
Infine, alcuni saggi che indagano diversi aspetti della sua vita e
della sua scrittura.
La scelta vuole essere un viaggio attraverso le più importanti
opere scritte e qualche volume che potrebbe stupire e far
conoscere aspetti nuovi su quella che è considerata ancora
oggi la regina del giallo.
DIECI PICCOLI INDIANI
Scritto nel 1939, Agatha Christie narra la
storia di dieci assassini, isolati, vittime a loro
volta di un killer invisibile. Dieci persone
estranee l'una all'altra sono state invitate a
soggiornare in una splendida villa a Nigger
Island, senza sapere il nome del generoso
ospite. E ora sono lì, su quell'isola che sorge
dal mare, simile a una gigantesca testa, che
fa rabbrividire soltanto a vederla. Hanno trovato una poesia
incorniciata e appesa sopra il caminetto di ciascuna camera.
Per gli ospiti intrappolati è l'inizio di un interminabile incubo.
NELLA FINE È IL MIO PRINCIPIO
Un vasto terreno della campagna inglese è
colpito da anni da una maledizione, ma è
proprio qui che il giovane Michael Rogers
ha deciso di costruire la casa dei suoi sogni.
La ragazza di cui si è innamorato si rivela
una ricchissima ereditiera e tutto sembra
andare per il verso giusto. Ma ancora una
volta sul Campo degli Zingari, avviene un
delitto e tutto prende una piega sinistra.
Il romanzo è narrato in prima persona e questo aumento la
tensione narrativa di un libro pieno di colpi di scena e risvolti
inaspettati.
C’ERA UNA VOLTA
Rappresenta una rarità nella produzione
dell’autrice inglese, scritta nel 1945, che qui
utilizza tutte le sue conoscenze in campo
archeologico per creare un racconto in
pieno
stile
Christie,
ma
con
un’ambientazione inedita e originale: siamo
infatti nell’antico Egitto. Renisenb torna
nella casa del padre dopo la tragica morte
del marito, e certo non si aspettava di doversi destreggiare tra
gelosie, invidie e morti misteriose che colpiscono la sua
famiglia. Un esperimento interessante per la scelta storica che
non deluderà gli affezionati lettori dell’autrice.
POIROT A STYLES COURT
Il primo romanzo in cui fa la sua comparsa
Hercule Poirot, pubblicato nel 1920, dove
l'investigatore privato che diverrà famoso in
tutto il mondo si trova a Styles Court,
un'estesa proprietà terriera che John
Cavendish
dovrebbe
ereditare.
Ma,
contrariamente a ogni previsione, sarà la sua
matrigna Emily la sola beneficiaria. E poi
una notte, improvvisamente, la tragedia: Emily muore fra
atroci sofferenze. Il misterioso caso cattura l'attenzione
dell'investigatore Poirot, che decide di ritornare al lavoro per
seguire le tracce dell'assassino.
L’ASSASSINIO DI ROGER ACKROYD
Pubblicato per la prima volta nel 1926,
L'assassinio di Roger Ackroyd è uno dei
massimi successi della Christie. King's
Abbot è un tipico paesino della campagna
inglese dove tutti si conoscono e dove non
succede mai nulla. Un giorno però qualcosa
accade: l'uomo più ricco del paese Roger
Ackroyd, viene inspiegabilmente assassinato.
Il delitto getta nello sgomento la piccola
comunità. Non tutti però hanno da dolersi dell'accaduto,
Poirot, riesce a scoprire che la realtà è ben diversa da quella
che appariva e che tutti hanno qualcosa da nascondere.
IL MISTERO DEL TRENO AZZURRO
Pubblicato nel 1928, questo romanzo è
ambientato su un treno: Il Treno Azzurro
unisce nella notte la grigia Londra alle
spiagge assolate della Costa Azzurra. Sulle
sue lussuose carrozze si possono incontrare
miliardari,
ereditiere,
avventurieri
e
investigatori famosi, come l'insuperabile
Hercule Poirot. Anche se la sua presenza è
casuale, un misterioso delitto richiederà presto le sue
competenze. E se all'assassinio si aggiunge il furto di uno
splendido rubino appartenuto a Caterina di Russia, il Cuore di
fuoco, l'indagine si farà ancora più scottante.
ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS
Assassinio sull'Orient-Express, apparso nel
1934, è da molti considerato il capolavoro di
Agatha Christie; sicuramente uno dei gialli
più conosciuti in tutto il mondo. Il racconto
si sviluppa sull’Orient-Express, il leggendario
treno delle spie e degli avventurieri
internazionali, e occupa un posto importante
nell'immaginario collettivo degli appassionati
di letteratura poliziesca. In quella che rimane probabilmente la
più celebre delle sue imprese, Poirot, salito a bordo di un
vagone di prima classe partito da Istanbul e diretto a Calais, è
costretto a occuparsi di un efferato delitto.
SONO UN’ASSASSINA?
È il 1966 quando viene pubblicato questo
libro della serie di Poirot. Una giovane
ragazza gli si presenta affermando che forse
ha commesso un omicidio, ma, ritenendo
l'investigatore troppo anziano, non termina
di raccontare la sua storia e lascia in fretta
l'appartamento. Anche se un po' abbattuto
dal commento della ragazza, Poirot non si
arrende e inizia a fare indagini sulla misteriosa ragazza, di cui
non conosce il nome, e sull'ancora misterioso delitto che
avrebbe commesso.
SIPARIO
Sipario viene pubblicato nel 1975, un anno
prima della morte della scrittrice che, stanca
del personaggio di Poirot, che definiva "un
pesante fardello", decide di pubblicare
l’ultimo capitolo della saga del celebre
investigatore belga.
In quest'ultimo romanzo ricompare, dopo
lunghi anni di assenza, il personaggio del
capitano Arthur Hastings, la cui ultima apparizione risaliva alla
pubblicazione del romanzo “Due mesi dopo”, nel 1937. È il
romanzo in cui prevale la vena più drammatica dell’autrice e
per gli appassionati di gialli è una lettura da non perdere.
LA MORTE NEL VILLAGGIO
Nel 1930 fa la sua prima apparizione Miss
Marple. A St Mary Mead la vita scorre
monotona. Ma nella canonica davanti alla
villetta vittoriana in cui abita l’anziana Miss
Marple, viene commesso un feroce delitto.
L’inatteso
crimine
sgomenta
l’intera
comunità, tanto più che la vittima era un
personaggio molto in vista. Le indagini della
polizia locale non portano a nulla, ma la mansueta Miss
Marple, grazie alla sua abilità nel raccogliere i pettegolezzi e
alla capacità di sondare l’animo di chi le sta intorno, riuscirà
comunque a scoprire l’insospettabile colpevole.
C’È UN CADAVERE IN BIBLIOTECA
Nel 1942 ritroviamo Miss Marple e il suo
caratteristico villaggio di St Mary Mead, in
una mattina come tante. Almeno fino a
quando il colonnello Bantry e sua moglie
Dolly scoprono che, nella biblioteca della
villa, è stato trovato il cadavere di una
sconosciuta. La polizia comincia le indagini,
ma ancora una volta sarà Miss Marple a
risolvere il caso. C'è un cadavere in biblioteca è uno dei
romanzi nei quali emerge maggiormente lo straordinario
fascino di Miss Marple.
IL TERRORE VIENE PER POSTA
Nel 1942 viene pubblicato anche questa
nuova avventura della investigatrice per
passione Miss Marple. Il pilota Jerry Burton,
per riprendersi da un incidente di volo, si
trasferisce con la sorella nella "tranquilla"
cittadina di Lymstock, che ben presto però
viene scossa da un'ondata di lettere
anonime. Le cose cambiano quando la
signora Symmington si suicida. Il libro ha un’impostazoine
originale, è infatti scritto in prima persona da Jerry Burton;
l'investigatrice ricopre un ruolo secondario: viene introdotta
per alcuni brevi dialoghi a metà del libro e solamente nelle
ultime pagine Miss Marple farà da protagonista.
ADDIO MISS MARPLE
L’ultima indagine di Miss Marple viene
pubblicata postuma, nel 1976, a distanza di
pochi mesi dalla morte dell’autrice.
L’investigatrice dovrà risolvere il mistero di
una ragazza che, appena arrivata dalla
Nuova Zelanda, si ritrova in una casa che è
convinta di aver già visto e sostiene di aver
assistito ad un omicidio quando era
bambina. A sciogliere i dubbi e dissipare i misteri ci penserà
ovviamente Miss Marple.
LA SIGNORA DEL GIALLO
Miss Marple, la mite vecchietta che non si
lascia scappare un assassino; Hercule
Poirot, il detective di origine belga che
sfodera deduzioni spietatamente logiche;
Parker Pyne, un serafico gentiluomo che
conosce a fondo la natura umana; Tommy e
Tuppence, una coppia di giovani e
impetuosi investigatori privati. Ognuno di
loro ha un'imprevedibile soluzione da offrirci, un segreto da
svelare, per introdurci a poco a poco nel mondo della signora
del delitto.
L’ALTRA AGATHA: QUANDO FIRMA MARY WESTMACOTT
ROSA D’AUTUNNO
Nella piccola città di St Loo, in Cornovaglia,
si muove una varia umanità. Tra i suoi
abitanti spicca l'aristocratica Isabella
Charteris. Bella, viziata, sofisticata, sta per
sposare il cugino Rupert, non appena lui
tornerà dal fronte. Ma qualcosa cambia
quando nella prevedibile vita di Isabella
irrompe John Gabriel, un ambizioso eroe di
guerra. Quell'incontro avrà conseguenze inaspettate: per la
ragazza, l'abbandono dei suoi sogni di felicità domestica; per
lui, la fine di ogni possibilità di carriera. Un romanzo
appassionante, tra i preferiti dell'autrice stessa.
TI PROTEGGERÒ
Fin da quando Shirley è venuta al mondo, la
sorella maggiore Laura l'ha detestata. Ma il
rapporto tra le sorelle cambia radicalmente
quando Shirley rischia di morire e viene
salvata dalla sorella. Solo quando entrambe
si innamorano, Laura comprenderà che il
peso del suo amore per Shirley è diventato
un fardello, che ha influenzato pesantemente
le esistenze di ciascuna.
NELL E JANE
Alla National Opera House di Londra la
stagione si apre con una prima assoluta:
l’opera innovativa e geniale di un misterioso
compositore, Boris Groen. Si fa passare per
russo, ma la sua musica ha qualcosa di
spiccatamente britannico. Un accento
particolare che si coglieva solo nelle note
del giovane Vernon Deyre, promettente
musicista scomparso sui campi di battaglia della Prima guerra
mondiale. Ma il talento ha un prezzo, soprattutto per le due
donne amate da Vernon: Neil e Jane. Forse solo Sebastian
Levinne, che fu amico d'infanzia di Vernon Deyre, sa quanto
alto sia davvero quel prezzo.
IL DESERTO DEL CUORE
Joan Scudamore è felice e appagata dalla sua
vita tranquilla di moglie e madre. Quando, per
una serie di contrattempi, si trova confinata in
un deserto del Vicino Oriente, in attesa di un
treno che non arriva, inizia a ripensare alla
propria esistenza. E si rende conto che la
realtà è molto diversa da quella idilliaca in cui
ha sempre voluto credere. Narrato con la
collaudata tecnica della suspense, è un romanzo che inchioda
il lettore alla pagina svelando a una a una le tessere che
compongono il mosaico della realtà.
RITRATTO INCOMPIUTO
Rimasta senza le tre persone che più amava al
mondo, Celia sta pensando seriamente al
suicidio quando, su un'isola lontana, incontra
Larraby, famoso ritrattista. Tra i due scatta
subito un'intesa speciale. Riuscirà Larraby a
far accettare a Celia il suo passato e a
convincerla a guardare verso il futuro? Uno
scorcio toccante dell'animo umano colto nei
suoi aspetti più fragili e una storia densa di emozioni, in cui
Agatha Christie, scava a fondo negli argomenti più intimi e
nevralgici della sua vita.
UNA FIGLIA PER SEMPRE
A quarant'anni Ann Prentice è una donna
bella e affascinante che si divide tra una
moderata vita mondana nella Londra
dell'immediato dopoguerra e l'amore per la
figlia diciannovenne, Sarah. Proprio durante
un breve soggiorno in Svizzera della ragazza,
Ann conosce Richard, un uomo che riesce a
farle battere di nuovo il cuore dopo sedici
anni di vedovanza. E nel giro di poche
settimane Ann decide di sposarlo, pronta a vivere una nuova
felicità. Ma al suo ritorno Sarah fa di tutto per mandare all'aria
il matrimonio. Da quel momento rancori, gelosie, risentimenti
segneranno il rapporto tra le due donne.
AUTOBIOGRAFIE
VIAGGIARE È IL MIO PECCATO
Nel 1930 Aghata Christie, celebre scrittrice,
sposa in seconde nozze il giovane
archeologo Max Mallowan, conosciuto
durante un viaggio. Questo incontro riporta
la serenità nella vita della scrittrice che
riprende a scrivere con continuità. Il lavoro
del marito la porta a viaggiare molto. Nasce
così, nel 1946, questo libro di memorie, un
resoconto di viaggi ironico e autoironico,
candido e malizioso, discreto e sincero, in
cui l'autrice rievoca avventure e disavventure di una tranquilla
signora della buona borghesia inglese.
LA MIA VITA
L’autobiografia, pubblicata postuma nel
1977, raccoglie tutta l’avventurosa vita di
Agatha Christie, dall’infanzia agiata, ai due
matrimoni; dai numerosi viaggi a ovviamente
i suoi romanzi. Una vita piena, ma non
sempre facile, con la morte del padre quando
Agatha aveva solo undici anni, e il divorzio
dal primo marito che ha destabilizzato la
scrittrice sia a livello personale che creativo.
DICONO DI LEI
AGATHA CHRISTIE E IL MISTERO DELLA SUA
SCOMPARSA
di JARED CADE , Roma, Perrone, 2010
È il dicembre del 1926. Una donna
scompare in circostanze enigmatiche. Quella
persona è Agatha Christie. Si aprono le
indagini; la polizia e la stampa si mobilitano.
Tutta l'Inghilterra è in fibrillazione. Jared
Cade, in questo libro appassionante come
una detective-story, risolve il mistero e ci
svela aspetti sconosciuti della biografia
dell'inventrice di Poirot, indagando nella sua psicologia.
I QUADERNI SEGRETI DI AGATHA CHRISTIE
di JOHN CURRAN, Milano, Mondadori, 2010
Alla sua morte Agatha Christie era la
scrittrice più popolare al mondo. Qual è il
segreto suo segreto? La risposta è nei
settantantré quaderni autografi di appunti
divulgati nel 2004 dalla figlia Rosalind. I
taccuini contengono annotazioni, progetti
per romanzi e disegni. Questo saggio rivela
una miniera di sorprese per tutti coloro
che, avendo letto almeno un libro della regina del mystery, ne
sono rimasti affascinati.
GUIDA ALLA LETTURA DI AGATHA CHRISTIE
di LUIGI CALCERANO, GIUSEPPE FIORI, Milano, Mondadori,
1990
Un’utile guida scritta a quattro mani per
addentrarsi nel mondo di Agatha Christie
inquadrando le sue opere non solo da un
punto di vista letterario, ma anche storico,
concentrandosi sull’evoluzione stilistica della
scrittrice.
CHI HA UCCISO ROGER ACKROYD?
di PIERRE BAYARD, Milano, Eccelsior 1881, 2009
Pierre Bayard smonta pezzo per pezzo,
forse il più dibattuto romanzo di Agatha
Christie. In un capovolgimento della
soluzione, Bayard utilizza gli elementi del
romanzo per comporre un nuovo libro,
che
condurrà
a
una
soluzione
completamente diversa, perfettamente
plausibile, anzi, più plausibile dell'originale.
Soluzione che dimostra come il vero
assassino non sia quello individuato da Agatha Christie nel
suo romanzo.
L’ARTE DELL’INGANNO
di ROBERT BARNARD, Milano, Mondadori, 1990
Interessante saggio divulgativo che analizza
le opere cercando di dare spunti di
riflessione sui motivi che rendono così
affascinanti le storie narrate da Agatha
Christie. Barnard si pone l’obiettivo di dare
una linea guida sia per coloro che leggono i
romanzi per la prima volta, sia per chi, pur
conoscendo le opere della scrittrice inglese,
vuole avere un nuovo punto di vista.
GLI EREDI
TRE STANZE PER UN DELITTO
di HANNAH SOPHIE
Hercule Poirot ha finalmente deciso di
prendersi una vacanza. Così, senza dire nulla
a nessuno, ha affittato una camera in una
pensione cittadina, deciso a godersi il
meritato riposo, al riparo dagli assalti di chi
cerca il parere del detective più famoso del
mondo. A quasi quarant’anni dalla
pubblicazione dell’ultimo libro firmato da
Agatha Christie gli eredi hanno autorizzato un’altra scrittrice
ad utilizzare il celebre investigatore belga in una storia inedita.
TEATRO
LA TELA DEL RAGNO: TRE DELITTI A TEATRO
di CHARLES OSBORNE, Milano, Mondadori, 2012
Nel 1928, Agatha Christie assiste alla prima
rappresentazione di un testo teatrale tratto
da un suo romanzo, ma non apprezzò né il
testo né l'interpretazione. Decise quindi di
creare lei stessa una pièce con Hercule
Poirot come protagonista. Il risultato fu
Caffè nero (1930). In seguito la scrittrice
tornò a scrivere per il teatro, a volte
adattando trame di propri romanzi, altre volte componendo
testi originali: come La tela del ragno (1954) e L'ospite
inatteso (1958), considerato una delle sue opere più riuscite
grazie al dialogo teso ed efficace e all'intrigo lineare. Da questi
testi teatrali il critico letterario Charles Osborne ha tratto tre
romanzi nei quali brilla tutta l'inventiva narrativa e verbale
della grande giallista.
FILM
ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS
un film di Sidney Lumet
con Albert Finney, Lauren Bacall, Martin
Balsam, Ingrid Bergman
titolo originale: Murder on the Orient
Express
GIALLO, durata: 122', Gran Bretagna, 1974
Hercule Poirot indaga su un misterioso
assassinio compiuto a bordo dell'OrientExpress, mitico e lussuosissimo treno degli anni Trenta.
ASSASSINIO SUL NILO
un film di John Guillermin
con Peter Ustinov, Mia Farrow, Bette
Davis, Jane Birkin, Angela Lansbury,
Meggie Smith
titolo originale: Death on the Nile
GIALLO, durata: 134', Gran Bretagna, 1978
Una coppia è in luna di miele sul Nilo. Tra i
passeggeri si imbarca anche l’ex fidanzata
dello sposo e quando la sposa viene trovata morta nella sua
cabina toccherà a Poirot, in vacanza in Egitto, risolvere il
mistero.
DIECI PICCOLI INDIANI
un film di George Pollock
con: Hugh O'Brian, Shirley Eaton, Fabian,
Stanley Holloway, Mario Adorf, Marianne
Hoppe, Daliah Lavi, Leo Genn
titolo originale: Ten little indians
GIALLO, durata: 88', Gran Bretagna, 1966
Dieci persone vengono invitate in un
castello, situato in cima ad una montagna,
dal misterioso signor Owen. Il padrone di casa non compare,
ma una voce accusa ogni invitato di una serie di misfatti
rimasti impuniti. Col passare del tempo gli ospiti cominciano
misteriosamente a morire.
ALTRE LETTURE
Aiuto, Poirot! (1923), Poirot indaga (1924), Poirot e i quattro
(1927), Il pericolo senza nome (1932), Se morisse mio marito
(1933), Tragedia in tre atti (1935), Delitto in cielo (1935),
La serie infernale (1936), Non c'è più scampo (1936),
Carte in tavola (1936), Poirot sul Nilo (1937),
Due mesi dopo (1937),
Quattro casi per Hercule Poirot (1937),
La domatrice (1938), Il Natale di Poirot (1938),
Le fatiche di Hercule(1939), La parola alla difesa (1940),
Poirot non sbaglia (1940), Corpi al sole (1941),
Il ritratto di Elsa Greer (1942),
Poirot e la salma (1946),
Le fatiche di Hercule (1947), Alla deriva (1948),
Il mondo di Hercule Poirot (1951), Fermate il boia (1952),
Dopo le esequie (1953), Poirot si annoia (1955),
La sagra del delitto (1956), Macabro quiz (1959),
Sfida a Poirot (1963), Poirot e la strage degli innocenti (1969),
Gli elefanti hanno buona memoria (1972),
I primi casi di Poirot (1974)
Un delitto avrà luogo (1950), Giochi di prestigio (1952)
Polvere negli occhi (1953), Istantanea di un delitto (1957),
Assassinio allo specchio (1962),
Miss Marple nei Caraibi (1964),
Miss Marple al Bertram Hotel (1965).
Note
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________

Documenti analoghi

gn 25 speciale agatha christie

gn 25 speciale agatha christie Ex funzionario della polizia belga (ora in pensione, Hercule Poirot è il detective privato che vive ed esercita la sua professione a Londra. Profugo di guerra, è in Inghilterra dal 1914. Preciso, c...

Dettagli

Il Gatto Nero n.

Il Gatto Nero n. scritti. Un autore, grande o piccolo che sia, esprime se stesso nelle sue creazioni, quelle ben riuscite e forse anche meglio in quelle che hanno riscosso meno consensi. 85 anni di vita (1890-1976)...

Dettagli

La serie infernale

La serie infernale riscaldamento a vapore. Come Poirot scopre in La serie infernale, viaggiare in treno non era mai stato così facile - le grandi stazioni erano ben attrezzate e c'erano facchini a portata di mano. E ...

Dettagli

Catalogo Agatha Christie

Catalogo Agatha Christie film e telefilm della serie Poirot, risultasse sempre fresco e mai una ripetizione. C’è solo un particolare che Suchet tiene a precisare, il Poirot che interpreta è ben diverso dal suo vero aspetto...

Dettagli