FAQ Aggiornate al 06/06/2016

Commenti

Transcript

FAQ Aggiornate al 06/06/2016
Regione Molise
GIUNTA REGIONALE
SERVIZIO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA
Via Giovannitti - 86100 Campobasso - tel.0874/429810 - fax. 0874/429813
pec. [email protected]
QUESITI FORMULATI CON I RISPETTIVI CHIARIMENTI
Quesito 1
Relativamente ai Lotti 1 e 2, nel Disciplinare di gara all’art.7 – Requisiti di partecipazione, al punto II
viene richiesta “adeguata capacità tecnica e professionale, per aver eseguito, nei tre anni antecedenti la data
di pubblicazione del bando della presente gara, forniture analoghe a quelle oggetto d’appalto, il cui valore
complessivo, al netto di IVA, sia uguale o superiore all’importo a base di gara”. Si richiede di confermare
che per analoghe forniture si intendono veicolo classificati in categoria M2 e/o M3 destinati al trasporto di
persone.
Chiarimenti
La risposta è affermativa.
*************************************************************************************
Quesito 2
Relativamente al Lotto 1 e 2, sui rispettivi allegati B al Capitolato speciale di appalto alla lettera A)5 viene
richiesto “Trazione anteriore o posteriore con ruote gemellate”. Fermo restando che la trazione può essere
anteriore o posteriore, si richiede di confermare che i veicoli offerti devono essere equipaggiati con ruote
posteriori gemellate.
Chiarimenti
La risposta è affermativa.
*************************************************************************************
Quesito 3
Si chiede di ricevere informazioni sulla previsione di ore di lavoro delle pale compatte per il lotto 3 per
poter proporre la migliore soluzione relativa all’estensione di garanzia dei mezzi.
Chiarimenti
Le macchine operatrici per la gestione e la tutela del territorio, che verranno assegnate in comodato d’uso
ai Comuni della Regione Molise, devono garantire la massima produttività e versatilità di utilizzo in
quanto studiate per essere macchine polifunzionali e utilizzate dai Comuni per gestire, in maniera del tutto
soggettiva ed autonoma, una varietà straordinaria di impieghi. Pertanto, non è possibile effettuare una
previsione di ore di lavoro in quanto le macchine operatrici saranno utilizzate secondo esigenze
assolutamente variabili dei Comuni.
*************************************************************************************
Quesito 4
In merito all'art. 7 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE, al punto II relativo all'adeguata capacità tecnica e
professionale Vi chiedo se le dichiarazioni per dare prova delle forniture a beneficio sia dei privati che
degli enti pubblici si devono rilasciare in sede di gara oppure verranno richieste da Voi successivamente?
Infine, se vanno rilasciate in sede di gara, è sufficiente da parte nostra una copia della fattura?
Regione Molise
GIUNTA REGIONALE
SERVIZIO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA
Via Giovannitti - 86100 Campobasso - tel.0874/429810 - fax. 0874/429813
pec. [email protected]
Chiarimenti
La documentazione a comprova del possesso dei requisiti di capacità tecnica e professionale di cui all’art.
7 punto II del Disciplinare, non dovrà essere presentata, dal concorrente, insieme all’offerta ma solo
successivamente, se e quando verrà richiesta dall’Amministrazione ai fini delle verifiche a norma dei
commi I e II dell’art. 48 del D.Lgs. n. 163/06, rispettivamente sul concorrente sorteggiato ex art. 10 del
Disciplinare e sull’aggiudicatario nonchè sul concorrente che segue in graduatoria (cfr. art. 10 del
Disciplinare).
La documentazione da presentare a comprova dei citati requisiti è quella indicata all’art. 7 del Disciplinare.
*************************************************************************************
Quesito 5
Con la presente siamo a chiedervi i termini delle condizioni di pagamento menzionate come da capitolato
in: “Fondi per l’attuazione degli interventi del PSR FEARS Molise 2007/2013, misura 321, azione 3,” per i
quali non siamo riusciti a trovare spiegazione dei termini concreti di pagamento nel caso di aggiudicazione
della gara.
Chiarimenti
In caso di aggiudicazione della gara, la fattura, che dovrà essere presentata a saldo di ogni lotto e
successivamente all’esito positivo dei collaudi effettuati, sarà liquidata secondo i termini di legge.
*************************************************************************************
Quesito 6
Relativamente ai Lotti 1 e 2, sui rispettivi allegati A (lotto 1) Caratteristiche Tecniche minime e B (lotto 2)
Caratteristiche Tecniche minime al Capitolato Speciale di Appalto, alla lettera A2 dell’indice viene
richiesto “Motore Gasolio, a quattro tempi, ad accensione spontanea, di cilindrata non inferiore a 2750
cm3, sovralimentato, con caratteristiche almeno corrispondenti alle caratteristiche almeno corrispondenti
alle normative EURO 6, dislocato nella parte anteriore del mezzo”. Ferme restando la tipologia del
carburante, le caratteristiche di accensione ed il ciclo endotermico, la tipologia di sovralimentazione, la
classe di emissioni e la dislocazione del motore, si fa presente che il mercato offre anche cilindrate di poco
inferiori a quella richiesta – nella fattispecie cilindrata da 2000 cm3. Pertanto, in un’ottica di risparmio
circa i costi di gestione durante il servizio, si richiede la possibilità di proporre mezzi con cilindrata
inferiore a quanto richiesto.
Chiarimenti
Una motorizzazione inferiore a 2750 cm3 non si ritiene adatta per gli scuolabus in questione.
*************************************************************************************
Quesito 7
Relativamente al Lotto 4, i veicoli dovranno essere collaudati ed immatricolati come “AUTOVEICOLO
TRASPORTO SPECIFICO PERSONE IN PARTICOLARI CONDIZIONI” CAT. M1 – Patente”B”.
Chiarimenti
Al riguardo, si precisa che trattandosi di un veicolo di 9 posti, lo stesso rientra nella categoria M1
autovetture per le quali è utilizzabile la patente B. L’omologazione dovrà avvenire secondo le norme
vigenti. Il veicolo, nuovo di fabbrica e di prima immatricolazione, alla data dell’immatricolazione
medesima deve possedere tutti i requisiti di idoneità per l’immissione in circolazione.
*************************************************************************************
Regione Molise
GIUNTA REGIONALE
SERVIZIO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA
Via Giovannitti - 86100 Campobasso - tel.0874/429810 - fax. 0874/429813
pec. [email protected]
Quesito 8
Relativamente al punto C dell’Allegato A del Capitolato Speciale Lotto n. 4 a pagina 10 al punto C5 viene
richiesto un “allestimento della fanaleria al led”; la fanaleria disponibile oggi sui veicoli commerciali non
prevede più luci diurne DRL (non sono più fornibili) pertanto si chiede se questa voce debba essere
sostituita da altra richiesta oppure debba non essere tenuta in considerazione.
Chiarimenti
Per fanaleria è inteso un gruppo ottico destinato ad accogliere luci di servizio come stop, posizione,
direzione, retromarcia o ingombro mentre per proiettore (si veda il punto C11) si intende definire un
gruppo ottico destinato ad accogliere luci abbaglianti ed anabbaglianti o fendinebbia (luci quindi non di
servizio bensì destinate ad illuminare in profondità la carreggiata). Le luci dei proiettori potranno essere di
tipo alogeno, allo xeno o al plasma.
*************************************************************************************
Quesito 9
Relativamente al Lotto 4, per quanto riguarda il punto D2 dell’ “Allegato D” del Capitolato Speciale
d’appalto “Sollevatore elettroidraulico automatico e interno al veicolo con pedana sdoppiata”, si chiede se
per pedana sdoppiata si può intendere anche pedana con apertura verticale che permette visibilità, accesso
e uscita senza ostacoli.
Chiarimenti
La pedana, purché sdoppiata, deve intendersi rispondente e conforme alla normativa vigente. E’ consentita
anche la pedana sdoppiata con apertura verticale purché rispondente a quanto anzidetto e senza creare
eccessivo ingombro all’interno, fermo restando che la stessa deve assicurare eccellente visibilità e facilitare
salita e discesa dal veicolo senza impedimenti ed ostacoli.
*************************************************************************************
Quesito 10
Relativamente al Lotto 4, si chiede se i sedili per disabili dovranno avere cintura ventrale e doppia bretella.
Chiarimenti
La messa in sicurezza per il trasporto del disabile su carrozzella, avverrà, almeno, utilizzando il kit base.
Relativamente alla selleria si chiarisce che la cintura dovrà essere ventrale più doppia bretella.
*************************************************************************************
Quesito 11
Relativamente al Lotto 4, in caso di ripristino delle postazioni carrozzella, quando non verranno trasportate
le due carrozzelle, saranno utilizzati due sedili per il trasporto dei disabili, con cintura ventrale e doppia
bretella con sgancio rapido.
Chiarimenti
Quando non vengono trasportate la/e carrozzella/e, deve essere garantita la possibilità di ripristino del
numero dei posti per il trasporto di persone normodotate stabiliti all’origine come da Capitolato Speciale
d’Appalto, quindi deve essere garantito il ripristino della panchetta originale omologata per n. 3 persone
normodotate per raggiungere il totale complessivo di n.9 posti disponibili. Relativamente alla selleria si
Regione Molise
GIUNTA REGIONALE
SERVIZIO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA
Via Giovannitti - 86100 Campobasso - tel.0874/429810 - fax. 0874/429813
pec. [email protected]
chiarisce che, in assenza della/e carrozzella/e la cintura dovrà essere ventrale più doppia bretella a sgancio
rapido.
*************************************************************************************

Documenti analoghi