Temperature e date di scadenza

Commenti

Transcript

Temperature e date di scadenza
i
Informazioni per assistenti dello studio medico
Temperature e date di scadenza
Che influsso esercitano le temperature elevate in estate o il
freddo intenso in inverno sui campioni?
Quale campione deve essere immagazzinato in studio e a quale
temperatura? Di che cosa bisogna tenere conto alla
spedizione? Che cosa si deve fare quando la data di scadenza
del materiale per lo striscio, delle provette o dei reagenti viene
Sostanze biologiche, proteine, lipidi, idrati di
carbonio e i loro composti entrano nel
sangue sotto forma di proteine di trasporto
(carrier), ormoni ed enzimi o come
componenti di agenti patogeni quali batteri o
virus o particelle di tessuto. Tutti questi
composti sono creati dalla natura in modo da
esplicare in modo pieno ed ottimale la
propria funzione a 37°C, sopportare basse
temperature e perdere la propria funzionalità
e forma, ossia iniziare a coagularsi o a
denaturarsi, solo a partire dai 45°C .
Un’irradiazione ad alta energia, come la luce
a infrarossi o gli ultravioletti, nonché
l’ossigeno atmosferico con la sua capacità di
ossidarsi, analogamente, disgregano i
componenti rendendoli inutilizzabili ai fini
delle analisi di laboratorio. Ne deriva pertanto
la necessità di conservare il plasma o il siero
in provette chiuse a temperature inferiori a
quella di coagulazione. Nei casi più semplici
vanno conservati in frigorifero a una
temperatura compresa fra 4 e 8°C.
Influsso della temperatura
Dai campioni di sangue conservati a
temperatura ambiente per una notte o per un
periodo di tempo superiore, non è più
possibile effettuare tutte le analisi. In un caso
di questo tipo si raccomanda di consultare
direttamente il laboratorio per decidere se sia
ancora possibile o meno eseguire l’analisi
desiderata.
Se il campione ematico viene esposto ad
una temperatura di oltre 45°C (nel veicolo
del corriere in estate sul mezzogiorno oppure
in una cassetta postale esposta al sole), può
risultarne così fortemente danneggiato da
non consentire più di effettuare analisi
affidabili.
Campioni microbiologici, in particolare anche
colture di sangue, sono in generale
maggiormente sensibili all’azione del freddo
piuttosto che alle alte temperature, come
dimostra uno studio svolto nel nord
dell’Australia (JCM 44, 547-552, 2006).
Temperatura ottimale: 20-35°C.
I componenti cellulari del sangue (eritrociti,
leucociti,
trombociti)
possono
venire
danneggiati tanto dalle alte temperature
quanto dalle basse (sangue con EDTA
congelato nella cassetta postale esterna):
Giunge ad emolisi. Temperatura ottimale: 48°C.
Data di scadenza
La data di scadenza riportata sui materiali di
consumo è un elemento importante per
garantire un prodotto qualitativamente
elevato. Imputare al produttore di agire, nello
stabilire tale data, per soddisfare un puro
interesse commerciale, significa fargli torto.
Ma non è naturalmente nel suo interesse
determinare la durata di conservazione
massima che comporta un elevato
investimento di denaro. Essenzialmente vale
il principio che un giorno dopo la scadenza il
prodotto non è ancora inutilizzabile.
L’utilizzo di materiali dopo la data di
consumo va al contrario verificata con la
massima cura. Qualora situazioni eccezionali
richiedessero l’impiego di materiali di
prelievo scaduti, vi preghiamo di contattare
previamente il laboratorio. Raccomandiamo
la medesima linea di condotta laddove
dovessero verificarsi altri problemi, come
reagenti con precipitazioni, cambiamento di
colore oppure intorbidamento di liquidi.
Per ogni problema sorto in laboratorio,
qualunque esso sia, ad esempio una striscia
per il test che cade nel lavabo bagnato
oppure un altro test che fallisce, potete
contattare liberamente il nostro laboratorio.
Saremo volentieri a vostra disposizione per
venirvi in aiuto offrendovi una soluzione per
il vostro problema.
Temperatura
Conservare i campioni in frigorifero
(eccetto microbiologia)
Evitare le temperature estreme,
v.a. non utilizzare cassette postali esterne
In caso di dubbio: contattare il laboratorio
Data di scadenza
Controllare regolarmente le scorte in magazzino
Utilizzare prodotti scaduti soltanto previa consultazione
con il produttore o eventualmente con il laboratorio
labor team w ag, Dr. Michael Allmann, 28.08.2008
M4008i