Curriculum vitae dott. Giuseppe Frau [file]

Commenti

Transcript

Curriculum vitae dott. Giuseppe Frau [file]
FORMATO EUROPEO
PER IL CURRICULUM
VITAE
INFORMAZIONI PERSONALI
Nome
C.F.
Indirizzo
Telefono
FRAU GIUSEPPE
FRAGPP52A27I667G
71, Via P. Schiavazzi , 09126 CAGLIARI
328-4958698
Fax
E-mail
Nazionalità
Luogo di nascita
Data di nascita
[email protected]
[email protected]
Italiana
SERRENTI
27 Gennaio 1952
ESPERIENZA LAVORATIVA
• Date (da – a)
Curriculum professionale
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
Direttore del Distretto Sociosanitario di Cagliari Area Vasta - ASLdi Cagliari dal
27.08.2008 a tutt’oggi
Direttore del Dipartimento di Coordinamento dei Distretti - ASLdi Cagliari dal
27.08.2008 al 31.12.2011- rinnovato dal 9-10-2012 fino al 08.08.2013
Direttore Sanitario facente funzioni ASLdi Cagliari dal 09.02.2009 al 09.02.2010
Direttore dei Servizi Sociosanitari - ASL di Cagliari dal 29.03.2007 al 28.07.2009
Referente Area Anziani e Disabilità - ASL di Cagliari dal 16.03.2006 al 27.08.2008
(Incarico non formalizzato e confluito nell’incarico di Direttore dei Servizi Sociosanitari)
Responsabile delle Funzioni Sanitarie del Distretto di Oristano ( Azienda USL n.5 di
Oristano) dal 01.02.2001 al 15.03.2006
Presidente dell’Unità di Valutazione Multidimensionale del Distretto di Oristano (ASL 5
di OR) da Gennaio 2004 a Marzo 2006
Responsabile Locale di Ente Accreditato del Servizio Civile per la ASL 5 di Oristano
dal 22.03.2004 a Marzo 2006
Responsabile delle Funzioni Sanitarie del Distrettodi Ales ( Azienda USL n.5 di
Oristano) dal 26.10.1995 al 31.01.2001
Presidente di Commissione per il riconoscimento della Invalidità Civile negli anni
1993-1994- 1995
Coordinatore Sanitario Supplente presso la USL n.14 di Ales per 1 mese all’anno nel
1993-1994.1995
Coadiutore Sanitario ( Disciplina di Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base)
presso la USL n.14 di Ales con incarico di Responsabile del Settore Medicina di Base,
Specialistica e Riabilitativa dal 15.12.1992 al 05.09.1995
Medico di Medicina Generale nell’ambito territoriale del Comune di Serrenti dal 1
dal 13.10.1979 al 14.12.1992.
1
Esperienze professionali aggiuntive
14. Coordinatore Locale Tavolo Regionale Cure Primarie- Regione Sardegna. Anno 2014
e seguenti
15. Componente TavoloRegionale Cure Palliative – Regione Sardegna. Anno 2014 e
seguenti
16. Componente Gruppo di Lavoro Ministero della Salute su “Realizzazione numero
europeo armonizzato 116.117 servizio Guardia Medica per visite non urgenti”. Anno
2014 e seguenti
17. Componente Gruppo di lavoro Ministero della Salute su “Piano Nazionale delle
cronicità”. Anno 2014 e seguenti
18. Componente del Tavolo técnico/ Commissione Regionale pr la definizione di nuovi
indirizzi sulle RSA. Anno 2014 e seguenti
19. Componente Ufficio di PLUS ( Pianificazione Locale Unitaria dei Servizi alla personaPLUS Città di Cagliari). Dal 2010 a tutt’oggi
20. Componente Ufficio di PLUS ( Pianificazione Locale Unitaria dei Servizi alla personaPLUS 21- Area Vasta). Dal 2008 a tutt’oggi
21. Componente del Comitato di Esperti del Gabinete de Calidad de Vida y
Envejecimiento della Università di Granada ( Spagna)
22. Coordinatore e membro della Commissione Regionale Sclerosi Multipla.
23. Componente del Comitato Permanente Regionale ex art 24 ACN -Medicina
Generale.
24. Rapporto di Consulenza Professionale con ASL N.6 di Sanluri in materia di
integrazione dei servizi alla persona, PLUS, Punto Unico d’accesso, Unità di
Valutazione Territoriale, attività sanitarie e sociosanitarie di riabilitazione dal
29.12.2006 .
25. Componente della Commissione Tecnica Consultiva regionale prevista dalla DGR
8/16 del 28.02.2006 : “Linee di indirizzo sulle attività sanitarie e sociosanitarie di
riabilitazione.” – Decreti n. 10 del 17.05.2006-, n.15 del 19.06.2009- n.45 del
5.10.2009
26. Componente del Gruppo tecnico misto regionale finalizzato a promuovere le
condizioni tecniche e operative per la realizzazione dei percorsi di programmazione
locale: predisposizione delle Linee Guida del P.L.U.S. nella Regione Sardegna. Anno
2005
27. Responsabile operativo per l’Unità Operativa Regionale nel Progetto di ricerca
finalizzataex art. 12 D.Lgs. 502/92: “Uniformità dei diritti del cittadino: sperimentazione
di modelli organizzativi per la presa in carico delle persone fragili e la continuità
assistenziale, con particolare riferimento al punto unico di accesso alla rete dei servizi
sanitari e sociosanitari”. Anni 2006.2007
28. Componente del Gruppo di lavoro misto Regione- Aziende USL presso l’Ass. Reg.
alla Sanità e Ass. Sociale per l’attuazione del “Progetto per l’istituzione e l’attivazione
dell’Assistenza Domiciliare Integrata nelle Aziende USL della Sardegna”.
29. Amministratore Pubblico ( Sindaco del Comune di Serrenti) con responsabilità
istituzionale di Autorità Sanitaria Locale con assunzione in prima persona dell’incarico
di Assessore ai Servizi Socio Assistenziali del Comune
Esperienze di docenza
30. Docenza ( 32 ore) nel Progetto formativo Aziendale “La progettazione sociosanitaria e
il lavoro di rete-Percorsi clinico/diagnostici/assistenziali/riabilitativi. Profili di assistenza
- profili di cura”- Organizzato dal sottoscritto per conto dell’ASL di Cagliari - Totale
incontri n. 4 giornate nell’anno 2015: 13 e 28 ottobre – 10 e 25 novembre.
31. Docente, con area tematica “Organizzazione del lavoro nei servizi sociosanitari e rete
dei servizi (20 h) al Percorso Formativo per Operartori Sociosanitari: “Artemisia” ,
organizzato dalla Regione Sardegna , Anno 2015
32. Docente, con il tema “Nuove forme di invechiamento attivo in casa “, al Corso di
aggiornamento: “Assistenza del paziente geriatrico, lo stato dell’arte organizzato da
Istituo di studi NOUS, 14 Dicembre 2014
33. Docente Università di Cagliari al Corso Integrato di Laurea in Assistenza Sanitaria su
“Organizzazione Sanitaria ( 16 ore) e Programmazione Distrettuale (8 ore) – Anno
Accademico 2014-2015
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
2
34. Docente nel Programma di Formazione Continua “Integrazione ospedale-territorio:
Dimissioni protette Oncologia Medica e Assistenza a Domicilio – 4 ore Asl di Cagliari
35. Docente Università di Cagliari al Corso Integrato di Laurea in Assistenza Sanitaria su
“Organizzazione Sanitaria ( 16 ore) e Programmazione Distrettuale (8 ore) – Anno
Accademico 2013-2014
36. Docente Percorso Formativo: “Linee Guida aziendali del percorso PUA” ASL Oristano.
Anno 2013
37. Docente Progeto Formativo “Il Punto Unico di Accesso: un modello di organizzazione
e funzionamento ”- ASL Nuoro. Anno 2013: 12 e 13 giugno
38. Docente sul tema: Vita e Salute nel percorso formativo L’arte della Cura – Il
cambiamento e le forme di cura orgnizzato dalla ASL di Cagliari nell’anno 2012-13
39. Docente sul tema: Globalizzazione e Salute nel percorso formativo L’arte della Cura –
Il cambiamento e le forme di cura orgnizzato dalla ASL di Cagliari nell’anno 2012-13
40. Docente sul tema: La società che cambia nel percorso formativo L’arte della Cura – Il
cambiamento e le forme di cura orgnizzato dalla ASL di Cagliari nell’anno 2012-13
41. Docente sul tema: La residenzialità a sostegno della domiciliaritànel percorso
formativo L’arte della Cura – Il cambiamento e le forme di cura orgnizzato dalla ASL di
Cagliari nell’anno 2012-13
42. Docente sul tema: L’ICF come cambiamento strategico del lavoro nel percorso
formativo L’arte della Cura – Il cambiamento e le forme di cura orgnizzato dalla ASL di
Cagliari nell’anno 2012-13
43. Docente al Corso Aziendale di Formazione Continua: “Procedure operative per il
coordinamento delle dimissioni dalla UOC Geriatria e la prosecuzione delle cure a
domicilio ad opera del servizio Cure Domiciliari integrate del Distretto”- 4 edizioni con
12 crediti – Anno 2012
44. Docente sul tema “Integrazione ospedale Territorionelle Cure Domiciliari” organizzato
da ASL di Cagliari dal 24.11.2011 ( 3 ore di docenza ) con 3 crediti ECM.
45. Docente (17 ore) presso ISFOR-API ai Piani di formazione Continua del FAPI nelle
materie Organizzazione e gestione dei servizi sanitari e sociosanitari ,
Programmazione e Legislazione sanitaria e sociosanitaria
46. Docente per 9 ore nelle aree tematiche “La rete dei servizi sociosanitari- I servizi
sanitari ospedalieri e territoriali” al “Corso Nazionale per mediatori transculturali
nell’ambito del Progetto PASS ( Promozione dell’accesso della popolazione immigrata
ai servizi sociosanitari e sviluppi delle attività di informazione e orientamento nelle ASL
italiane ). Tenutosi presso la ASL di Cagliari novembre-Dicembre 2009. Durata del
corso 250 ore presso ISFORAPI, Elmas Sett.Ott. 2009
47. Docente nelle aree tematiche “Legislazione sociosanitaria”, “L’organizzazione dei
servizi sanitarie e sociosanitari” al “Corso di riqualificazione per educatore nell’ambito
del POR SARDEGNA, Asse V Misura 3.17 , “Riconoscimento della dignità della
persona quale prima destinataria degli interventi e dei servizi ““Durata del corso: ore
250 ore presso ISFORAPI Elmas –Settembre- Ottobre 2009
48. Docente nelle aree tematiche “Il Sistema Sanitario Regionale” e “L’organizzazione dei
Servizi sociali e sanitari” al “Corso di aggiornamento e riqualificazione professionale
per operatori sociali i, sanitari e sociosanitari dei Comuni e delle cooperative sociali
nell’ambito del POR SARDEGNA, Asse III Misura 3.17 , “Azioni di miglioramento dei
servizi rivolti a minori e famiglie in difficoltà e “Azioni di aggiornamento nper gli
addetti ai servizi di cura alla persona in condizioni di non autosuffcienza e di disabilità
“Durata del corso: ore 46. presso ISFORAPI Elmas - Maggio-Giugno 2009
49. Docente nella Conferenza sul tema “El papel del trabajador social en los servicios
sociosanitario sena la Europa del siglo XXI . La experiencia itegradora de la Cerdeña.“
“ – Universidad de Granada- Facultad de Ciencias del Trabajo – Escuela Universitaria
de Trabajo Social – 21 maggio 2009
50. Docente nella Conferenza sul tema “Es posible el trabajo interdisciplinar para un
psicologo? La Integración de los servicios sociosanitarios y psicológicos en la
experiencia de Cerdeña.“ – Universidad de Granada- Facultad de Psicologia 22
maggio 2009
51. Docente al Coso di formazione“Il Punto Unico Integrato di Accesso: un modello di
organizzazione e funzionamento “ Edizione 2009 – Organizzato da “Studio
VEGA”presso l’ Università Cattolica “Sacro Cuore” – Roma 16 aprile ( 8 ore) – 17
aprile ( 8 ore) .
52. Docente sul tema “Organizzazione Punti Unici di Accesso” nel Progetto Formativo “ La
Rete per la gestione Integrata del sistemaPunto Unico di Accesso (PUA) / Unità di
Valutazione Territoriale (UVT)- ASL 7 Carbonia 18 aprile- 9-16 maggio 2009
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
53. Docente e Responsabile Organizzativo delPercorso Formativo Aziendale : “Utilizzo ed
3
54.
55.
56.
57.
applicazione di International Classification of Functioning, DIsability of Health ( ICF)
nella valutazione e monitoraggio dei percorsi di presa in carico territoriali” –
Organizzato da Asl di Cagliari in ott.-nov.-dic.2008
Responsabile Scientifico U.O Regione Sardegna nel Progetto di ricerca finalizzata ex
art. 12 del D.Lgs.502/92 sul tema: “Uniformità dei diritti del cittadino: sperimentazione
di modelli organizzativi per la presa in carico delle persone fragili e la continuità
assistenziale, con particolare riferimento al punto unico di accesso alla rete dei servizi
sanitari e sociosanitari” Anno 2006-2007
Docente al “Corso di formazione peri volontari del Servizio Civile Nazionale :
organizzato dalla ASL N° 5 di Oristano dal 02.11.2005 al 15.11.2005
Docente nell’area tematica “Programmazione e panificazione dei Servizi e degli
Interventi” al “Corso di formazione-aggiornamento professionale per operatori sociosanitari nell’ambito del POR SARDEGNA, Misura 5.3, Scheda Progetto A1:
Assistenza domiciliare Integrata
Docente al “Corso di formazione per ilServizio Civile Nazionale: Progetto IRIS”
organizzato dalla ASL N° 5 di Oristano dal 01.09.2004 al 07.09.2004
Esperienze di relatore
58. Relatore con il tema “Integrazione Socioanitaria al Corso di aggiornamento “ La
domotica our technologized life” – Cagliari 2015.
59. Relatore, con area tematica “La Riabilitazione globale: orientamento e sviluppi in
Regione Sardegna al Corso di aggiornamento della SMFER, “Le nuove frontiere della
Riabilitazione in Sardegna, 24 ottobre , 2015 a Sardara
60. Relatore al Convegno “La persona al centro: autodeterminazione, autonomia, adultità
per le persone con disabilità” – ANFFAS Cagliari 21 Nov. 2014
61. Relatore sul tema:“Percorsi di presa in carico del paziente”al al Corso di
aggiornamento : Hospice e Cure Palliative” organizzato da Hospice Madonna di
Fatima a Cagliari il – 16 febbraio 2013
62. Relatore sul tema: “Percorsi per la presa in carico integrata dell’anziano fragile” al
Convegno “Prendiamoci cura di chi assiste: valorizzazione del care giver nelle
demenze” organizzato da Associazione Alzheimer Cagliari” il 21 gennaio 2013 a
Cagliari
63. Relatore sul tema:“Invecchiamento attivo: un’opportunità per gli anziani del terzo
millennio”al Seminario sull’abitare sociale e l’invecchiamento attivo” organizzato da
CGIL/SPI a Cagliari il – 26 novembre 2012
64. Relatore sul tema:“Abitare sociale con servizi: utopia sociale realizzabile per
invecchiare attivamente”Convegno “vengo a vivere da noi” organizzato da Futura
coopsociale a San Vito al Tagliamento – 24novembre 2012
65. Relatore sul tema: I percorsi di cura nella rete sociosanitaria territoriale” nel VI
Congresso nazionale dell’A.I.N.A.T. ( Associazione Italiana Territoriali organizzato a
Cagliari 18-20- ottobre 2012 2012
66. Coautore e Relatore: “Abitare, Assistere e promuovere salute: proposta
interdisciplinare per l’invecchiamento attivo in Europa” - Paper for the Espanet
Conference “ Risposte alla crisi. Esperienze proposte e politiche di welfare in Italia e in
Europa” Roma, 20-22 Settembre 2012 “
67. Coautore “Domusegura: Intervento di promozione della salute nell’anziano
riguardante la prevenzione degli incidenti domestici nell’ambito territoriale del Distretto
Sociosanitario di Cagliari Area Vasta ( Plus 21)” - Paper for the Espanet Conference “
Risposte alla criisi. Esperienze proposte e politiche di welfare in Italia e in Europa”
Roma, 20-22 Settembre 2012 “
68. Coautore “Il Punto Unico d’Accesso del Distretto di Cagliari Area Vasta: un modello
per la presa in carico dei bisogni delle persone fragili ” - Paper for the Espanet
Conference “ Risposte alla criisi. Esperienze proposte e politiche di welfare in Italia e
in Europa” Roma, 20-21-22 Settembre 2012
69. “Relatore sul tema“Invecchiamento attivo: opportunità per gli anziani nel terzo
millennio” Convegno “Invecchiare attivamente” Serrenti 6 luglio 2012
70. Relatore sul tema“Invecchiamento attivo: opportunità per gli anziani nel terzo
millennio– Seminario “Anno europeo dell'invecchiamento attivo e della solidarietà tra
le generazioni: stato dell’arte e strategie progettuali nel distretto di Ghilarza – Bosa” Centro Diurno Integrato R. MANCONI 4 Luglio 2012
71. Relatore sul tema “Abitare, assistere, promuovere salute “ al Congresso
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
4
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
regionaleannuale” organizzato da ANSDIPP-Sardegna il 30.03.2012 a Cagliari
72. Relatore sul tema “Percorsi di integrazione e inclusione ” al Seminario “Turismo per
tutti. La responsabilità sociale delle strutture ricettive” organizzato da Confcooperative
Cagliari e Camera di Commercio di Cagliari il 13. Dic. 2011
73. Relatore sul tema “Percorsi per una governance territoriale sociosanitaria”al Conclave
ANSDIPP 2011 “Il manager che sa prendersi cura di sé…esperienze e stili
manageriali, per una crescita condivisa, a confronto”– Cortona, 10-11 giugno 2011
74. Presentazione Poster “Un modello di governance dei percorsi riabilitativi sociosanitari
a partire dal Punto Unico d’Accesso (PUA)” al 17° Congresso Europeo della Società
Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa “ Venezia 23-27 maggio 2010
75. Relatore-Docente sul tema “La rete dei servizi sociosanitari e le relazioni tra le
organizzazioni istituzionali e non : i centri diurni per le persone con Alzheimer
opportunità e risorse per il paziente , la famiglia e le istituzioni” al Convegno
“Alzheimer- Per capire di più…per capirli di più” organizzato dal Comune di
Abbasanta ad Abbasanta il 16.04.2010
76. Relatore sul tema “Il governo clinico dei servizi alla persona “ al Seminario:Il percorso,
nella Regione Sardegna, dell’accreditamento dei servizi alla persona” organizzato da
ANSDIPP-Sardegna il 20.03.20010 a Guspini-Montevecchio
77. Relatore sul tema “Il ruolo delle RSA nel Servizio sanitario regionale e nella Asl di
Cagliari: opportunità nel percorso assistenziale della persona non autosufficiente”.alla
giornata seminariale “ La qualità della vita nelle residenze sociosanitarie” organizzato
da GERSIA e ASL di Cagliari 08.02.2010 a Cagliari.
78. Relatore sul tema “SLA: i percorsi assistenziali nella rete dei servizi sanitari e
sociosanitari “ al Congresso Regionale Anestesia e Rianimazione: La malattia
neuromuscolare e”. Organizzato da AAROI, EMAC SIARED SARDEGNA,AIMOS IL
15.16.17 Ottobre 2009 a Cagliari. 2 crediti ECM
79. Relatore sul tema “Esperienze di gestione dell’assistenza continuativa alla persona
anziana non autosufficiente mediante strumenti di VMD” al Convegno : “Sistemi di
valutazione multidimensionale della persona non autosufficiente stato dell’arte”.
Organizzato dalla Regione Umbria – Perugia 16 giugno 2009 .
80. Relatore sul tema “La ASL di Cagliari negli Uffici di Piano:” Al Convegno : “PENSARE
IL SOCIALE :politiche del benessere e pianificazione sociosanitaria d’ambito”
organizzato dalla Provincia di Cagliari. 13 marzo 2009.
81. Relatore sul tema “Integrazione sociosanitaria: significati , normativa, sviluppi in atto”
Al Seminario di studi: La programmazione e progettazione socio sanitaria in
Sardegna- Dal Piano socio assistenziale ai PLUS”del Corso di Servizio Sociale preso
la Facoltà di Scienze Politiche- Università di Cagliari. 12 marzo 2009
82. Relatore sul tema “La Legge Regionale N.23/2005: Il Sistema della rete integrata dei i
Servizi alla persona”al Corso di formazione “Empawerment finalizzato alla formazione
legislativa sanitaria, sociosanitaria e sociale” organizzato daUNIAMO: Unione Italiane
Malattie Rare. Cagliari 12-13- dicembre 2008
83. Relatore sul tema “Un modello di Punto Unico d’Accesso: primi dati di un modello
organizzativo innovativo” all’evento formativo del Simposio satellite: “Punto Unico di
Accesso e Sistemi di valutazione per la presa in carico dell’Anziano” del Congresso
Nazionale della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria. Firenze 28 Novembre
2008
84. Relatore sul tema “La famiglia: i vecchi, i giovani e il disagio “ al Seminario di
approfondimento: I servizi alla famiglia nella programmazione integrata” Cagliari 13
ottobre 2008
85. Relatore sul tema “La Domicilairtà e la Famiglia” al Seminario di approfondimento
“Modelli di integrazione dell’Assistenza Domiciliare Unificata” Cagliari Ottobre 2008
86. Relatore sul tema “ Il Punto Unico d’Accesso in Sardegna: l’esperienza a della ASL di
Cagliari” al Convegno: “La porta sociale, Lo sportello sanitario, il Punto Unico
d’accesso” organizzato dal Comune di Ancona e Università Politecnica delle MarcheDipartimento di Scienze Sociali. Facoltà di Economia "G.Fuà" Ancona 19-20 Giugno
87. Relatore sul tema “ “ al Corso di aggiornamento: “Il Distretto Sanitario nel piano di
rientro: L’apropriatezza come strumento di compatibilità economica” organizzato
ASiDD Siracusa 27 Settembre 2008
88. Relatore sul tema “ El modelo de gobernanza sociosanitaria de la Isla de la sardegna
basado en latoma de cargo de la persona anciana” al “ III Encuentro Internacional
de Gerontologia: Construjendo un mundo mejor para los adultos/as Majores”,
organizzato da: Governo del Canton Salinas, Univesità de la Habana, Società di
Geriatria e Gerontolgia sezione del Guayas, Università di Guayaquil - Salinas-Equador
18-21- giugno 2008
89. Relatoresul tema: “Il PUNTO UNICO D’ACCESSO: l’esperienza della ASL di Cagliari
5
90.
91.
92.
93.
94.
95.
96.
97.
- un modello di governance a partire dal P.U.A.“ al Serminario Euro.P.A. : “ L’accesso
ai servizi sociali e sociosanitari – La Porta Sociale e il Punto Unico d’ Accesso “
Rimini 4 giugno 2008
Relatore sul tema: “La Nutrizione artificiale e il Piano Sanitario Regionale “ al SINPE
Spring Event 2008 : “Le problematiche nutrizionali nell’invecchiamento” –Cagliari 1516 maggio 2008
Relatore sul tema: “La Pianificazione territoriale. Efficacia dei PLUS ( Piano Locale
Unitario dei Servizi alla Persona ) e loro sviluppo ” al Convegno regionale dei
Convegni di PT Expo : “La continuità assistenziale come obiettivo nella cura delle
persone anziane” Cagliai 4 marzo 2008
Relatore sul tema “La presa in carico sociosanitaria della persona nella rete dei servizi
“ al Seminario: “ Qualità della vita e servizi sociosanitari: quale integrazione?. Risorse
disponibili e risposte possibili. Una questione etica, sociale od economica? ”
organizzato dall’A.N.S.D.I.P.P.02.03 .2007.
Relatore sul tema: “Dati preliminari sul sistema di governance della ASL Cagliari: dal
Punto Unico d’accesso ai percorsi di cura. Criticità e soluzioni ”al Convegno regionale
A.N.S.D.I.P.P.: “Dai sistemi di valutazione e classificazione un modello per la
governante dei servizi sociosanitari” Assisi, 14 .12.2007
Relatore sul tema: “La presa in carico dell’utente nel territorio ” al Convegno
nazionale AIAS : “La Riabilitazione verso il l terzo millennio ” Cagliari , 15.12.2007
Relatore sul tema: “Dati preliminari sul sistema di governance della ASL Cagliari: dal
Punto Unico d’accesso ai percorsi di cura. Criticità e soluzioni ”al Convegno nazionale
: “Dai sistemi di valutazione e classificazione un modello per la governance” Cagliari ,
26 .10.2007
Relatore sul tema: “Le risorse attuali e future. La programmazione della cura
nell’integrazione tra riabilitazione intensiva ed estensiva” al Convegno : “Integrazione
ospedale territorio nella riabilitazione delle disabilità neurologiche ed ortopediche
maggiori “ Cagliari , 26 .05.2007
Relatore sul tema: “La presa in carico nella rete dei Servizi sociosanitari” al
Seminario: “Qualità della vita e servizi sociosanitari .Quale Integrazione” Risorse
disponibili e risposte possibili. Una questione etica, sociale od economica?”. Flumini di
Quarti S.Elena: 2.02.2007
Pubblicazioni
.
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
Frau G., (2016) , “La presa in carico generativa nel Punto unico d’accesso” . In “La
persona al centro – Autodeterminazione, autonomia, adultità per le persone disabili” a
cura di Carlo Lepri,– Società Franco Angeli - Milano
Frau P. “2012 Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le
generazioni” .In “Sociale e Salute – Analisi e proposte sulle politiche sociali e salute”.
Rivista on line, articolo pubblicato il 02.02.2012
Frau P. “Facciamo il punto sul Punto Unico d’Accesso”.In “Sociale e Salute – Analisi
e proposte sulle politiche sociali e salute”. Rivista on line, articolo pubblicato il
17.01.2012
Frau P. “Il governo clinico dei servizi alla persona”.In “Sociale e Salute – Analisi e
proposte sulle politiche sociali e salute”. Rivista on line, articolo pubblicato il
20.07.2011
Frau P. “ Società civile e politica. Globalizzazione e salute”. In “Sociale e Salute –
Analisi e proposte sulle politiche sociali e salute”. Rivista on line, articolo pubblicato il
03.05.2011
Frau P. “ L’integrazione sociosanitaria: dai “perché” ai “per come”. In “Sociale e
Salute – Analisie proposte sulle politiche sociali e salute”. Rivista on line, articolo
pubblicato il 22.07.2011
Frau G., Gumirato G., Soro G.M., Bandinu R., Vidotto F. (2010) “La presa in carico . Il
modello di governance territoriale sociosanitaria della Asl di Cagliari a partire dal
Punto Unico d’accesso”. In “Organizzare la salute nel territorio” a cura di Francesco
Longo, Domenico Salvatore e Stefano Tasselli in collaborazione con Nicola Pinelli –
Società Editrice il Mulino - Bologna .
Frau G., Gumirato G., Soro G.M., Vidotto F. (2008) “La presa in carico della persona
nel punto unico d’accesso: il modello di governance sociosanitaria della Asl di
Cagliari”. In MECOSAN Management ed economia sanitaria“– Rivista trimestrale –
Anno XVII – N.67 – Luglio.Settembre 2008.
Frau, P.(2008): ”Empleo de la inteligencia emocional en el equipo sanitario” In Garcia,
6
A. e Cabezas, J.L. “Empleo de la inteligencia emocional en el entorno sanitario”
(2008). Ediciones SIDER S.C.. Espana.
10. Cabezas, J.L., Frau, P.(2008): ”La comunicacion no verbal” . In Cabezas, J.L. e
Garcia, A. “Comunicacion interna en el entorno sanitario” (2008). Ediciones SIDER
S.C.. Espana.
11. Frau G.(2008) , “Il Punto Unico di Accesso come modello organizzativo per la presa in
carico delle persone nella rete dei servizi. In “Prospettive Sociali e Sanitarie” –
Speciale: La porta sociale e il punto unico di accesso- N.18 – 15 Ottobre 2008 .
12. Frau G., Mele P., Sulis A., Vidotto F.(2007) “Modello Governance. Cagliari, ASL 8 e
punti di accesso”. In “Assistenza Anziani”– Periodico Ufficiale del PTE Expo –
Novembre - Dicembre 2007.
Esperienze internazionali
1. Presentazione del lavoro sperimentale “Domusegura: Intervención de promoción de la
2.
3.
4.
salud de los adultos majores en materia de prevención de accidentes domésticos (
en el hogar) en el ámbito territorial del Distrito Sociosanitario de Cagliari Área Amplia
– PLUS 21” al I ENCUENTRO DE INVESTIGACIONES EN GERIATRIA Y
GERONTOLOGIA, de Septt.Oct. 2010 : “Investigación Científica al servicio del
Envejecimiento Exitoso. Desafíos y Alternativas.organizzato da: Universidad de
Granada (Espana), Universidad de Guayaquil, Gobierno Municipal de Sancta Cruz Galapagos-Ecuador
Relatore sul tema “ El modelo de gobernanza sociosanitaria de la Isla de la sardegna
basado en latoma de cargo de la persona anciana” al “ III Encuentro Internacional
de Gerontologia: Construjendo un mundo mejor para los adultos/as Majores”,
organizzato da: Governo del Canton Salinas, Univesità de la Habana, Società di
Geriatria e Gerontolgia sezione del Guayas, Università di Guayaquil - Salinas-Equador
18-21- giugno 2008
Docente nella Conferenza sul tema “El papel del trabajador social en los servicios
sociosanitario sena la Europa del siglo XXI . La experiencia itegradora de la Cerdeña.“
“ – Universidad de Granada- Facultad de Ciencias del Trabajo – Escuela Universitaria
de Trabajo Social – 21 maggio 2009
Docente nella Conferenza sul tema “Es posible el trabajo interdisciplinar para un
psicologo? La Integración de los servicios sociosanitarios y psicológicos en la
experiencia de Cerdeña.“ – Universidad de Granada- Facultad de Psicologia 22
maggio 2009
Pubblicazioni internazionali
98. Frau, P.(2008): ”Comunicacion interna en el equipo sanitario” In Garcia, A. e
Cabezas, J.L. “Empleo de la inteligencia emocional en el entorno sanitario” (2008).
Ediciones SIDER S.C.. Espana.
99. Cabezas, J.L., Frau, P.(2008): ”La comunicacion no verbal” . In Cabezas, J.L. e
Garcia, A. “Comunicacion interna en el entorno sanitario” (2008). Ediciones SIDER
S.C.. Espana.
A.S.L CAGLIARI
Sede Legale: Via Piero della Francesca, 1 - 09047 SELARGIUS
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
• Principali mansioni e responsabilità
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
Azienda Sanitaria Locale
Dirigente Medico
Direttore Distretto Sociosanitario Cagliari-Area Vasta
7
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
• Date (da – a)
A ) Diplomi e titoli di studio
1. Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Cagliari il
25.10.1978 ( votazione 110/110)
2.
Diploma di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva ( Orientamento
Sanità Pubblica) conseguito presso l’Università degli Studi di Cagliari il 19.07.1982
( votazione 64/70)
B) Curriculum formativo e aggiornamento professionale
Percorsi Formativi
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
Partecipazione al Seminario “L’innovazione sociale nei servizi alla persona” Cagliari 2015
Partecipazione all’percorso di formazione continua “ La formazione manageriale e il
migliramento qualitativo dei servizi e delle prestazioni nel sistema sanitario: Progetto
Allessandro Fleming 47 crediti ECM Anno 2014
Partecipazione a seminario “La malattia di Alzheimer un percorso ad ostacoli”Organizzato da Alzheimer Italia ( Cagliari) – Giugno 2014
Partecipazione all’ evento formtivo interitituzionale: “Comunicazione e nuovi linguaggi
Internet, social network: i rische che si celano dietro la rete”. Anno 2013
Partecipazione al Convegno “Prendiamoci cura di chi assiste: valorizzazione del care
giver nelle demenze” – Associazione Alzheimer Cagliari- An18.01.2013
Partecipazione all’evento formativo n.48348 “Linee d’intervento transculturali
nell’assistenza di base e nel materno infantile” organizzato Istituto Nazionale per la
promozione della Salute i giorni 4-5 novembre 2012. Durata 14 ore con prova finale
per 14 crediti ECM
Partecipazione al Convegno ANSDIPP: “Il potenziamento e la qualità delle attività
assistenziali territoriali alternative al ricovero ospedaliero “ a Cagliri il 30.03.2012
Partecipazione alla Formazione Continua Evento: Linee d’intervento ransculturali
nell’assistenza di base e nel materno infantile” Organizzato da INMP e NIHMP a
Cagliri il 4-5 dicembre 2012- 14 crediti ECM
Partecipazione al VI Congresso Nzionale Associazione Italiana Neurologi
Ambulatoriali Territoriali – Cagliari 18-20 Ottobre 2012
Partecipazione al Corso Formativo “La cura e il prendersi cura” ASL di Cagliari Nov e
Dic 2012- 17 crediri formativi
Partecipazione al Forum sulla non autosufficienza: strumenti, idee e soluzioni per il
lavoro di cura e l’integrazione sociosanitaria– Bologna 9-10 novembre 2011
Partecipazione all’evento formativo “Il clima organizzativo nei gruppi di lavoro dei
servizi alla persona” organizzato dalla ASL di Cagliari il 24.05.2011 ( 4 ore- 4 crediti
ECM)
Partecipazione al l’evento formativo “Eutanansia” organizzato da Azienda Ospedaliero
Universitaria di Cagliari il15.1.2010 ( 6 ore) con 5 crediti ECM.
Progetto formativo aziendale “Sanzioni e responsabilità disciplinare del personale
sanitario dopo la Riforma Brunetta ( d.lgs. 150/2009)” organizzato dalla ASL Cagliari
il 28 ott. 2010.
Partecipazione al International Workshop “Su Gologone Symposia” Lo Stato
Vegetativo: evidenze scientifiche, dilemmi etici filosofici e legali/The Vegetative State:
medical facts, ethical ,philosophical and legal dilemmas” A Oliena il 5-6-7 Ottobre
2010 con 10 Crediti ECM .
Partecipazione al Percorso Formativo Aziendale : “Utilizzo ed applicazione di
International Classification of Functioning, DIsability of Health ( ICF) nella valutazione
e monitoraggio dei percorsi di presa in carico territoriali” – Organizzato da Asl di
Cagliari in marzo-aprile-maggio.giugno 2010 per 84 ore di formazione e Crediti ECM
40per l’anno 2010
Partecipazione al Forum sulla non autosufficienza: strumenti, idee e soluzioni per il
lavoro di cura e l’integrazione sociosanitaria– Bologna 11-12 novembre 2009
8
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
20. Partecipazione all’Evento formativo 7859-9026420 “Testamento biologico “
organizzato da AIMOS il 17 ottobre 2009 a Cagliari. 3 crediti ECM
21. Partecipazione al Percorso Formativo Aziendale “Problemi etici di fine vita e
eutanasia: aspetti medici, etici e giuridici “ organizzato dalla ASL di Cagliari il 16
ottobre 2009 a Cagliari. 3 crediti ECM
22. Partecipazione a 13 Workshop del “Laboratorio di ricerca sul governo del territorio”
Coordinato da FIASO e CERGAS- Università Commerciale Luigi Bocconi con la
partecipazione dei 13 Aziende Sanitarie Locali d’Italia- 13 Workshop Anni 2008-2007
23. Partecipazione al Corso di formazione di 150 ore: “Integrazione sociosanitaria:
sviluppo professionale e lavoro di rete. Una nuova cultura per il sistema dei servizi alla
persona: programmazione dei servizi, valutazione dei risultati, qualità” organizzato
dalla Regione Autonoma della Sardegna dal 15 febbraio al 26 settembre 2008- 50
crediti ECM
24. Partecipazione Progetto formativo aziendale: “Immigrati e salute” organizzato dall’
ASL N.8 di Cagliari il 23/24. 11.2007 on 10 crediti ECM.
25. Partecipazione al training “ Motivare e guidare i collaboratori: decidere
consapevolmente, comunicare con efficacia per sviluppare sinergie” organizzato dall’
ASL Cagliari - Anno 2007. Conseguito Attestato di Meta Formazione di Primo Livello.
26. Organizzazione e partecipazione al Corso di Formazione Aziendale “La presa in
carico globale dell’assistito nella rete dei servizi socio-sanitari territoriali: il lavoro
dell’equipe della U.V.T. Dall’analisi della domanda alla soddisfazione del bisogno ”
organizzato dall’ Azienda USL N. 5 di Oristano il 16-17-18 novembre 2005 24 crediti
ECM
27. Partecipazione al 5° Congresso Nazionale della C.A.R.D. ( Confederazione delle
Associazioni Regionali dei Distretti ) 28-29-30. 09.2006: “Welfare Devolution Distretto:
Percorsi, continuità delle cure, integrazione sociosanitaria per l’equità dell’accesso,
per l’uniformità degli esiti”. 7 Crediti ECM
28. Partecipazione all’ Evento formativo nell’ambito dell’ECM : “ La gestione delle malattie
croniche e la tutela del “paziente fragile” organizzato nell’ambito del 4° Congresso
Nazionale della C.A.R.D. ( Confederazione Associazioni Regionali dei Distretto) con
10 crediti formativi per l’anno 2005:1-2-3 Dic.
29. Partecipazione all’ Evento formativo nell’ambito dell’ECM : “ Il Distretto tra governo e
governance ” organizzato nell’ambito del 3° Congresso Nazionale della C.A.R.D. (
Confederazione Associazioni Regionali dei Distretto) con 10 crediti formativi per
l’anno 2004:18-19-20 Nov
30. Partecipazione al’ Evento formativo nell’ambito dell’ECM su: “ Livelli Essenziali di
Assistenza( LEA) e Livelli Essenziali di Assistenza Sociale(LIVEAS) ” con 3 crediti
formativi per l’anno 2004: 21 Apr
31. Partecipazione al Corso per formatori nell’ambito de Programma degli interventi di
formazione Professionale inerenti la Misura 5.3 del POR Regione Sardegna:” : 125 ore
di formazione. Anno 2004. Acrreditao come evento E.C.M.: “ Il ruolo del formatore
interno all’organizzazione sanitaria” con 15 crediti formativi
32. Partecipazione al Corso di aggiornamento e formazione permanente su:” Problem
solving e Decision Making ” organizzato da DIDAGROUP e Prefettura di Oristano 1516-17-18- Giu 2004
33. Partecipazione al Corso di aggiornamento e formazione permanente su” “Gestione
delle emozioni”organizzato da DIDAGROUP E Prefettura di Oristano – 7-8-9-10-11
Giu 2004
34. Partecipazione al’ Evento formativo nell’ambito dell’ECM su: “ Il governo clinico
dell’Ospedale e del Distretto Piani Sanitari Regionali ” organizzato dalla Regione
Lazio e Asclepion Formazione Continua con 18 crediti formativi per l’anno 2003: 3-4-5
Nov.
35. Partecipazione all’ Evento formativo nell’ambito dell’ECM : “ Il Distretto le Cure
Intermedie ” organizzato nell’ambito del 2° Congresso Nazionale della C.A.R.D. (
Confederazione delle Associazioni Regionali dei Distretti ) con 11 crediti formativi per
l’anno 2003:16-17-18 Ott.
36. Partecipazione all’ Evento formativo nell’ambito dell’ECM : “ Il Distretto nei Piani
Sanitari Regionali ” organizzato nell’ambito del 1° Congresso Nazionale della
C.A.R.D. ( Confederazione delle Associazioni Regionali dei Distretti) con 10 crediti
formativi per l’anno 2002: 11-12 Nov.
37. Partecipazione al Corso di aggiornamento e formazione permanente su “Sviluppo
delle competenze di valutazione permanente e di gestione delle risorse mane”ISSOSSERVIZI- Arezzo:12-13-20-21-22-25-26-27- GIUGNO 2001
38. Partecipazione al Corso di aggiornamento e formazione permanente su: “ Nuovi
strumenti di programmazione economica nelle Aziende Sanitarie Locali ” organizzato
9
39.
40.
41.
42.
43.
44.
dall’Assessorato alla Sanità e Ass.Soc.- Regione Sardegna 23-24-Nov / 1999 ( 2
giornate)
Partecipazione al Corso di formazione permanente su: “ La rete dei servizi per gli
anziani” organizzato da SDA-Bocconi: 10-17-24 Sett/ 1999 ( 3 giornate)
Partecipazione allla Giornata di Studio: “ L’evoluzione del fenomeno droga”
organizzato dall’ASL 5 ( PMP e SERT) 06.02.1998
Partecipazione al Corso Master su: “ Assistenza Domiciliare Integrata ” organizzato
dall’Assessorato alla Sanità e Ass.Soc.- Regione Sardegna 10-11-Apr-11-12 Dic /
1999 ( 4 giornate)
Partecipazione al Corso di formazione permanente su: “ Il Direttore del Distretto”
organizzato da SDA-Bocconi: 19-20-26-27 Apr-4 Mag/ 1999 ( 5 giornate)
Partecipazione al Seminario “ L’accreditamento dei Servizi Sanitari ” organizzato
dall’Ordine dei Medici e degli Odontoitri della Provincia di Cagliari e dalla Società
Italiana di VRQ - 10.05.1997
Partecipazione al Corso: “ Nuove Responsabilità manageriali nelle ASL e nelle
Aziende Ospedaliere” organizzato da: Dipartimento per la Funzione Pubblica- Scuola
Superiore della Pubblica Amministrazione- Scuola Superiore dell’Amministrazione
dell’Interno- FORMEZ: 23-24-25-26-27/10/1995 (durata 5 giorni )
Convegni e Seminari
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
45. Partecipazione all’workshop “Le disuguaglianze di salute e la ltta alle povertà estreme
come priorità di investimento previste dalla programmazione strategica dei fondi
europei 2014-220” – ASL di Cagliari Anno 2015
46. Partecipazione al VI Congresso Nazionale Associazione Italiana Neurologi
Ambulatoriali Territoriali – Cagliari 18-20 Ottobre 2012
47. Partecipazione al Convegno Internazionale “Le sfide della bioetica nell’era del
progresso tecnologico” organizzato da Sardegna Ricerche della Regione Sardegna –
Cagliari 14 e 15 dicembre 2010
48. Partecipazione al Convegno “La sanità che cambia: ridisegnare il modello Sardegna”
organizzato dallaASL di Cagliari in collaborazione con Regione Autonoma della
Sardegna –Cagliari 6 dicembre 2010 accreditato ECM
49. Partecipazione al Convegno“Orientamento all’accesso ai Servizi Sanitari per gli
immigrati- L’esperienza del C.O.S.S.I. nella ASL di Cagliari ” organizzato dallaASL di
Cagliari in collaborazione con Regione Autonoma della Sardegna –Cagliari 24
settembre 2010
50. Partecipazione al Convegno pubblico: “Il percorso verso l’accreditamento dei servizi
alla persona in alcune regioni italiane: esperienze a confronto” – EXPO SanitàBologna 27 maggio 2010
51. Partecipazione al seminario: “ Cure Domiciliari – Nuovi LEA – Transizione
organizzativo-gestionale nell’equilibrio costi-qualità “ tenutosi a Cagliari il 5.2.2010.
52. Partecipazione al “Forum sulla Non Autosufficienza” con 3 crediti formativi EC per
due eventi formativi: Bologna 11.-12 Novembre 2008
53. Partecipazione al Convegno regionale “Rapporto Regionale sullo stato delle
dipendenze” organizzato dallaASL di Cagliari in collaborazione con Regione
Autonoma della Sardegna –Cagliari 23 giugno 2008
54. Partecipazione al Convegno regionale “I Piani Unitari dei Servizi: le strategie e gli
indirizzi” organizzato dallaRegione Autonoma della Sardegna –Cagliari 7 maggio 2008
55. Partecipazione alla Giornata Nazionale del trauma cranico“ L’integrazione è un’arte,
l’arte per vivere” Ferrara 19 aprile 2008
56. Partecipazione alla “1 a conferenza Nazionale sulle Cure Primarie “Bologna 25-26
febbraio 2008
57. Partecipazione alla Prima Conferenza Regionale “ Accessibilità: un dovere civico e
un obbligo di legge” Dipartimento di Ingegneria Università di Cagliari - 28.09.2007
58. Partecipazione all’Assemblea Regionale “ Il sistema integrato sociale e sociosanitario.
Linee di indirizzo per la costituzione degli Uffici di Programmazione. L’opinione dei
Comuni” organizzato dall’ ANCI Sardegna . Palmas Arborea 8.06.2007.
59. Partecipazione al Seminario: “ La programmazione sociale e sanitaria: dal Piano di
zona al sistema integrato”organizzato dall’Assessorato Regionale dell’Igiene e Sanità
e dell’Assistenza Sociale – Regione Sardegna il 23.02.2006 .
60. Partecipazione al Seminario: “ Il sistema di gestione per la qualità e l’acccreditamento
istituzionale dei servizi socio-assistenziali ” organizzato dall’A.N.S.D.I.P.P. 17 febbraio
2006.
10
61. Partecipazione al Seminario “ L’organizzazione dei servizi per l’anziano fragile tra
omogeneità culturali, livelli essenziali di assistenza e molteplicità organizzative ”
organizzato dall’ Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali : Roma 14 luglio 2005 .
62. Partecipazione al Seminario “ Immigrazione e sanità il dirito alla salute tra normativa e
realtà ” organizzato dall’la Provincia di Oristano nell’ambito del P.O.N.: 28 giugno 2005
63. Partecipazione alla “1a Conferenza Regionale sui Servizi alla Persona “ organizzato
dall’Assessorato regionale dell‘Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale ”: 21 giugno
2005
64. Partecipazione all’ Incontro di studio “Educazione Sanitaria e Pronozione della Salute”
organizzato dall’Associazione Italiana per l’Edicazione Sanitaria- sez. Sardegna il
27.05.1995
65. Partecipazione al Convegno” Sanità Italiana: le strategie del cambiamento” Orosei 1718.09.1994)
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
• Livello nella classificazione
nazionale (se pertinente)
Vedi sopra
Pianificazione, programmazione e organizzazione dei Servizi Sanitari di base e sociosanitari
integrati
Pianificazione e programmazione aziendale e distrettuale
Pianificazione, organizzazione e gestione dei Servizi Sociosanitari Integrati
Legislazione sanitaria e sociosanitaria
Dirigente Medico
Direttore di Macro Struttura
CAPACITÀ E COMPETENZE
PERSONALI
Acquisite nel corso della vita e della
carriera ma non necessariamente
riconosciute da certificati e diplomi
ufficiali.
PRIMA LINGUA
ITALIANO
LINGUA MADRE
ALTRE LINGUE
• Capacità di lettura
• Capacità di scrittura
• Capacità di espressione orale
SPAGNOLO
ottima
buona
Scolastico - sufficiente
• Capacità di lettura
• Capacità di scrittura
• Capacità di espressione orale
FRANCESE
buona
buona
scolastico- sufficiente
CAPACITÀ E COMPETENZE
RELAZIONALI
Vivere e lavorare con altre persone, in
ambiente multiculturale, occupando posti
in cui la comunicazione è importante e in
situazioni in cui è essenziale lavorare in
squadra (ad es. cultura e sport), ecc.
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
L’ESPERIENZA DI VITA CON ALTRE PERSOENE E IN AMBIENTE MULTICULTURALE E’ STATA
MATURATA:
1.
NELLO SVOLGERE ATTIVITA POLITICO-AMMINISTRATIVE : CONSIGLIERE COMUNALE PER 5 ANNI
E SINDACO DEL COMUNE DI SERRENTI PER 4 ANNI.
2.
NELLA ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI ATTIVITA’ DI VOLONTARIO IN UNA ORGANIZZAZIONE
INTERNAZIONALE FINALIZZATA AL RECUPERO DI TOSSICODIPENDENTI E MALATI DI AIDS.
SOPRATTUTTO IN QUESTA ESPERIENZA DURATA 2 ANNI E’ STATO POSSIBILE MATURARE
RELAZIONI E DINAMICHE CON PERSONE DI DIVERSA ORIGINE E CULTURA INTERNAZIONALE : IN
QUESTA ESPERIENZA E’ STATA MATURATA E IMPLEMENTATA LA CAPACITA’ DI LAVORARE IN
11
GRUPPO CON SOGGETTI MULTIETINICI E MULTICULTURALI
CAPACITÀ E COMPETENZE
ORGANIZZATIVE
Ad es. coordinamento e amministrazione
di persone, progetti, bilanci; sul posto di
lavoro, in attività di volontariato (ad es.
cultura e sport), a casa, ecc.
3.
LE MAGGIORI CAPACITA’ RELAZIONALI DERIVANO INOLTRE DALLA ESPERIENZA MATURATA
QUALE MEDICO DI MEDICINA GENERALE ( 15 ANNI) E DA 23 ANI QUALE MEDICO DIRIGENTE
RESPONSABILE ORGANIZZATIVO DI SERVIZI SANITARI DI BASE NELLE USL E DEI SERVIZI
TERRITORIALI SANITARI E SOCIOSANITARI NELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI.
4.
L’ESPERIENZA MATURATA PRESSO L’ASSESSORATO DELL’IGIENE E SANITA ,PER IL LIVELLO
REGIONALE E NAZIONALE DELLE RELAZIONI INSTAURATE, HA DETERMINATO L’ALLARGAMENTO
DELLE VISUALI GENERALI E LA CAPCITA’ DI “PENSARE E PROGETTARE A 360 GRADI”.
5.
LA RECENTE ESPERIENZA MATURATA NEI GRUPPI TECNICI DE P.L.U.S. HA ULTERIORMENTE
ALLARGATO LE CAPACITA’ RELAZIONALI SOPRATTUTTO NELLA DIMENSIONE DELLA
“INTEGRAZIONE” TRA LIVELLI ISTITUZIONALI ( COMUNI-PROVINCIA-ASL) E
INTERPROFESSIONALI SOPRATTUTTO NEL VERSANTE SOCIOSANITARIO.
SONO STATEACQUISITE CAPACITA’ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE A LIVELLO AZIENDALE ( ASL) E
ISTITUZIONALE REGIONALE A SEGUITO DELLE ESPERIENZE MATURATE SUI SEGUENTI VERSANTI :
1.
IL VERSANTE DELL’ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI MACROSTRUTTURE AZIENDALI
SANITARIE: IL DISTRETTO E I SERIVZI SANITARI E SOCIOSANITARI DISTRETTUALI . LA GESTIONE
DELLE MACROSTRUTTURE SANITARIE E SOCIOSANITARIE HANNO DSETERMINATO LO SVILUPPO
DELLE CAPACITA’ GESTIONALE DEI “SISTEMI COMPLESSI” E DELLE DINAMICHE LEGATE ALLA
COMPLESSITA’ORGANIZZATIVO-GESTIONALE
2.
IL VERSANTE DELLA PIANIFICAZIONE E DELLAPROGETTAZIONE COMPLESSIVA IN SANITA
COMPRENSIVA DELLA PROGETTAZIONE DI RICERCA SCIENTIFICA FINALIZZATA NAZIONALE ED
EUROPEA
3.
IL VERSANTE DELL’ANALISI E STUDIO DELLE ATTIVITA SANITARIE E SOCIOSANITARIE E DEI
PROCESSI AD ESSE CORRELATE A LIVELLO REGIONALE: ANALISI E STUDIO DEI PROCESSI
RELATIVI ALL’ANAGRAFE ASSISTITI DELLE ASL REGIONALI, ANALISI E STUDIO DEI SERVIZI
SOCIOSNAITARI REGIONALI, ANALISI E STUDIO DELLE REALTA OSPEDALIERE REGIONALI
,STUDIO SU ALCUNI PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI.
4.
LA PIANIFICAZIONE, PROGETTAZIONE E STESURA DEI DOCUMENTI E DELLE DIRETTIVE DI
RESPIRO REGIONALE SULLE ATTIVITA’ SANITARIE E SOCIOSANITARIE QUALI : LINEE DI
INDIRIZZO REGIONALE SU MATERIE SPECIFICHE ( RSA- RIABILITAZIONE-FKT-ADIASSISTENZA PROTESICA-PATOLOGIE CRONICO DEGENERATIVE -SLA)
5.
LA PREDISPOSIZIONE DI MODELLI DI RIFERIMENO ELA GESTIONE DEI PROCESSI DI
NEGOZIAZIONE E COMMITTENZA SANITARIA E SOCIOSANITARIA CON I SOGGETTI ACCREDITATI
PRESSO L’ASSESSORATO REGIONALE DELLA SANITA ENELLOSPECIFICO DELLA ASL DI
CAGLIARI E DI ORISTANO : PREEDISPOSIZIONE DI LINEE DI INDIRIZZO REGIONALI PER I PIANI
PREVENTIVI DI ATTIVITA E PER LA ATIPULA DEI CONTRATTI DI COMMITTENZA ESTERNA
6.
LA PREDISPOSIZONE DEI PIANI PREVENTIVI DI ATTIVITA NELLE AZIENDE SANITARIE ( ASLDI
CAGLIARI E DI ORISTANO )
7.
LA GESTIONE DEI BUDGET DI COMMITTENZA SANITARIA E SOCIOSANITARIA PRESSO L’ASL DI
CAGLIARI
8.
IL COORDINAMENTO E L’AMMINISTRAZIONE DELLE PERSONE IN PARTICOLARE LA CAPACITA DI
COINVOLGIMENTO IN STAFF DELLE PERSONE PER LE ATTIVTA DI SQUADRA FINALIZZATO AL
RAGGIUNGIMENTO DI OBIETTIVI CONDIVISI
9.
LA PROGETTAZIONE DI SERVIZI E ATTIVITA INNOVATIVE NEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE:
LA PROGETTAZIONE E L’IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO DI GOVERNANCE SOCIOSANITARIO
BASATO SULLA PRESA IN CARICO DELLA PERSONA PRESSO IL PUNTO UNICO D’ACCESSO
SOCIOSANITARIO DEL DISTRETTO
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
12
10. LA PROGETTAZIONE E L’IMPIANTO DEI PUNTI UNICI DACCESSO DISTRETTUALI DELLA’ ASL DI
CAGLIARI
11. L’ORGANIZZAZIONE , IL COINVOLGIMENTO E LA GESTIONE DELLE RELAZIONI
INTERISTITUZIONALI E DELLE FORZE SOCIALI PER LE NEGOZIAZIONI DEL SITEMA PUBLICO CON
PARTICOLARE RIGUARDO AL SETTORE SANITARIO E SOCIOSANITARIO : RAPPORTI CON GLI ENTI
LOCALI, LE FORZE SOCIALI E SINDACALI, LE ASSOCIAZIONI DEI MALATI E DELLE LORO FAMIGLIE,
IL VOLONTARIATO, IL PRIVATO SOCIALE, ETC.
CAPACITÀ E COMPETENZE
TECNICHE
Con computer, attrezzature specifiche,
macchinari, ecc.
CAPACITÀ E COMPETENZE
UTILIZZA CON COMPETENZA E SCIOLTEZZA I PERSONAL COMPUTER CON IL SISTEMA OPERATIVO
WINDOWS IN TUTTE LE SUE VERSIONI, COMPRESE LE ULTIME .
CONOSCITORE E UTILIZZATORE PRATICO DEI SISTEMI APPLE: MAC, IPAD ETC.
UTILIZZA IN MANIERA OTTIMALE I PROGRAMMI APPLICATIVI DELLA MICROSOFT : WORKS, EXCELL, WORD,
POWER POINT.
SI DILETTA A SUONARE VARI STRUMENTI: CHITARRA, PIANOLA, ARMONICA A BOCCA
ARTISTICHE
Musica, scrittura, disegno ecc.
ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE
Competenze non precedentemente
indicate.
PATENTE O PATENTI
ULTERIORI INFORMAZIONI
PRATICA SISTEMATICAMENTA LA LETTURA E IN MANIERA HOBBISTICA IL GIARDINAGGIO ED ALTRE
ATTIVITA MANUALI E ARTIGIANALI.
SCRIVE IN VERSI POESIE E RIFLESSIONI SULLA VITA
Patente B
CO FONDATORE DELL’ASSOCIAZIONE “ ABITARESOCIALE”: FORMAZIONE, RICRECA E ROGETTAZIONE
INTEGRATA PER L'INVECCHIAMENTO ATTIVO E LA SOLIDARIETA’ TRA LE GENERZIONI
L’ ASOCIAZIONE CONSIDERA LA SARDEGNA COME LABORATORIO NOSTRANO PRIVILEGIATO PER LA
RICERCA DI UN FUTURO DELL’ABITARE SOCIALE CON SERVIZI PER ANZIANI E PER GIOVANI IN STATO DI
FRAGILITÀ SOCIALE
MI MUOVO COMUNQUE IN AMBITO EUROPEO PER CONDIVIDERE ESPERIENZE, BUONE PRASSI E
PROVOCARE INNOVAZIONE NEL SISTEMA DELL’ABITARE PER ANZIANI E GIOVANI IN CONDIZIONE DI
FRAGILITÀ
GESTISCHE LA PAGINA WEB : www.abitaresociale.net SITO DLLE’ASSOCIAZIONE ABITARESOCIALE
ALLEGATI
N. 4 SCHEDE DIRIGENZIALI
IL sottoscritto è a conoscenza che ai sensi dell’art. 26 della legge 15/68
dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi sono puniti ai sensi del
codice penale e delle leggi speciali inoltre, il sottoscritto autorizza
Al trattamento dei dati personali secondo quanto previsto dalla legge 675/96 del 31
dicembre 1996
GIUSEPPE FRAU
CAGLIARI
19. 11.2016
Pagina- Curriculum vitae di
[ COGNOME, gnome ]
13

Documenti analoghi