FINESTRA INTERCULTURALE - il Capodanno e l`oroscopo cinese–

Commenti

Transcript

FINESTRA INTERCULTURALE - il Capodanno e l`oroscopo cinese–
FINESTRE INTERCULTURALI
Scuola
Classe
Insegnante / materia
III B
Francese
Data
Novembre 2013
Durata
4 ore
TITOLO DELLA
FINESTRA
INTERCULTURALE
Il Capodanno e l’oroscopo cinesi
ARGOMENTO
DISCIPLINARE
AFFRONTATO
L’argomento proposto è presente, in parte, nel libro di testo: si tratta
di una lettura sull’oroscopo cinese. Il Capodanno è stato proposto
dalle alunne cinesi presenti in classe.
(specificare quale argomento e se
è stato proposto oppure è scaturito
da una situazione problematica, da
una ricerca degli stessi alunni…
ecc.)
FONTI E MATERIALI
UTILIZZATI
Interazione fra il libro di testo e
la proposta delle alunne. Docente
coglie la proposta
Libro di testo; il sito internet www.momes.net; ricerche svolte dalle
alunne cinesi presenti in classe.
(siti, libri, riviste, schede, racconti
degli alunni, immagini, ecc.)
MODALITA’
ORGANIZZATIVE
DELLA CLASSE
Attività di piccolo
gruppo. Criteri per la
formazione del gruppo
OSSERVAZIONI IN
ITINERE
SIGNIFICATIVE
(brevi osservazioni su cosa
succede agli alunni, come
interagiscono, eventi
particolari, ecc.)
OSSERVAZIONI
CONCLUSIVE
DELL’ATTIVITÁ
(punti di forza e punti di criticità,
eventuali modifiche da attuare per
migliorare il lavoro)
Possibilità per ciascun
alunno di trovare il
modo per manifestare le
proprie capacità
EVENTUALE
DOCUMENTAZIONE
DELL’ESPERIENZA
La classe è stata suddivisa in quattro gruppi di 5 persone in base ai seguenti
criteri: differenti modi di lavorare, livelli disomogenei di competenze,
diversità attitudinali e caratteriali, inoltre fatto in modo che in ogni gruppo ci
fosse un alunno cinese. Tale organizzazione è stata adottata nella fase di
comprensione delle letture presenti nel libro di testo e nel sito e nella fase di
elaborazione dei cartelloni. Le alunne cinesi hanno lavorato individualmente
nella fase di ricerca delle informazioni sul Capodanno cinese.
Nella fase di comprensione del testo “L’oroscopo cinese”, gli alunni più in
difficoltà hanno mostrato un atteggiamento disinteressato ed è stato
necessario spronarli a lavorare e motivarli alla partecipazione. L’ostacolo è
stato via via superato partendo dall’oroscopo occidentale: abbiamo detto a
turno le nostre date di nascita e ricavato il segno zodiacale e abbiamo
parlato delle affinità tra i vari segni e tra i vari alunni della classe. L’intera
classe si è mostrata curiosa e interessata quando le alunne cinesi hanno
mostrato con una presentazione in power point la ricerca sul Capodanno
cinese, corredata di immagini.
L’attività proposta è stata motivante soprattutto per le alunne cinesi: hanno
mostrato di sapersi organizzare adeguatamente e attraverso tale esperienza
hanno avuto l’opportunità di aumentare la propria sicurezza e si sono sentite
più accettate.
Per gli alunni più in difficoltà, l’attività di gruppo per svolgere un’attività di
studio ha evidenziato delle criticità, poiché questi non riescono a partecipare
attivamente ma si affidano ai compagni più sicuri che devono svolgere tutto
il lavoro anche per loro. Il lavoro di gruppo ha funzionato, invece, quando
l’obiettivo era di lavorare in modo più operativo: gli alunni più in difficoltà
hanno mostrato maggiore disponibilità nella fase della creazione dei
cartelloni cercando immagini da colorare, colorando, copiando ecc….
i cartelloni realizzati dagli alunni

Documenti analoghi