convenzione clinica baviera

Commenti

Transcript

convenzione clinica baviera
Torino, 20 gennaio 2014
Prot.: NEWS: 015_14
Agli associati
CONVENZIONE
CLINICA BAVIERA
FABI Plus Vi ricorda la convenzione con la Clinica Baviera – Istituto Oftalmico
Europeo.
La Clinica Oftalmologica Baviera è un centro medico all’avanguardia nel campo
dell’oftalmologia, in special modo nel trattamento di problemi quali glaucoma, cataratta,
vitreo-retina, strabismo e nell’utilizzo della chirurgia refrattiva (chirurgia laser oculistica)
come soluzione definitiva ai problemi di miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia.
Il gruppo Baviera si avvale di una rete di più di 55 cliniche e di un organico composta da
più di 130 oculisti che sino ad oggi hanno realizzato più di 500.000 trattamenti. Grazie
all’utilizzo di tecniche moderne ed efficaci d’intervento tramite la tecnologia laser, il
gruppo Baviera ha raggiunto una posizione d’avanguardia nel campo dell’oftalmologia.
Clinica Baviera è la prima clinica oftalmologica in Europa specializzata nella diagnosi e nel
trattamento di problemi e difetti oculistici. La clinica è leader in Europa grazie a:
•
•
•
•
l’alta preparazione medico/scientifica dei suoi professionisti;
l’avanguardia delle tecniche mediche;
l’elevato numero di pazienti accolti nella struttura ogni anno;
la vasta rete di centri di cui dispone.
•
Presentando la Card FABI Plus:
• sconto del 20%
• valutazione di idoneità al trattamento laser € 35,00;
trattamento laser per correzione difetti visivi € 975,00 ad occhio;
• visita oculistica completa € 60,00;
(alleghiamo articolo pag. 38-39 Plus Magazine - dicembre 2013)
CLINICA BAVIERA
Piazza Solferino 7/I - Torino
Tel. 011 0920155
Via Albricci 5 - Milano
Via Trenno 12 - Milano
Numero verde 800 228833
www.clinicabaviera.it
Cordiali saluti.
FABI Plus – Via Guarini 4 – 10123 Torino – tel. 0115611153 – fax 011540096
www.fabiplus.org - [email protected]
MEDICINA E SALUTE
di Angelica Gianbelluca
Come si può correggere la presbiopia?
Gli occhiali – spiega il Dottor Massimo
Notaro, Medico Chirurgo della Clinica
Baviera Italia – sono delle protesi a tutti
gli effetti che ormai molta gente è stufa di
indossare. Non si vogliono avere limiti e
gli occhiali rappresentano in effetti un
ostacolo allo svolgimento delle attività
quotidiane. Senza contare la spesa per rifare gli occhiali, perchè la presbiopia è un
disturbo che peggiora nel tempo quindi
le lenti vanno periodicamente sostituite.
L’utilizzo delle lenti a contatto non fa
molta differenza rispetto agli occhiali e in
ogni caso, non ha trovato un grande riscontro tra chi soffre di presbiopia. I motivi possono essere diversi, dalla poca tolleranza da parte di chi le indossa (in età
matura gli occhi tendono ad essere più
secchi) ai risultati che molto spesso sono
t Tiziana, paziente della Clinica Baviera: “questo trattamento
agli occhi ha cambiato la mia vita”.
La presbiopia
si può correggere
definitivamente
Con l’innalzamento dell’età media
questo disturbo colpisce e colpirà sempre più persone per molto più tempo.
Come spiegano i medici della Clinica
Baviera, istituto specializzato nella correzione dei difetti visivi, le tecniche per
la correzione sono diverse e garantiscono risultati efficaci e duraturi.
Quegli occhiali tanto fashion e colorati
che dovete indossare per leggere o mettere a fuoco gli oggetti da vicino potrebbero diventare solo un bel ricordo, un oggetto da collezione per rammentarvi di
quando eravate presbiti. Perchè ad oggi
esistono diverse soluzioni per risolvere
definitivamente questo disturbo.
38
La presbiopia si manifesta intorno ai
45 anni, è legata all’invecchiamento fisiologico dell’occhio e colpisce sempre
più persone. In Italia, secondo la Società Oftalmologica Italiana, si stimano
quasi 30 milioni di presbiti (negli Stati
Uniti superano i 100 milioni e arrivano
oltre i 2 miliardi in tutto il mondo) e
con l’innalzamento dell’età media, non
solo aumenterà il numero dei presbiti
ma saranno sempre maggiori anche
le esigenze di ognuno dopo gli “anta”,
perché a tutte le età si vuole leggere,
usare il computer ed eseguire lavori
di precisione che richiedono una vista
perfetta.
scarsi: ci si vede bene di giorno ma con
scarsa luminosità la vista è penalizzata.
La vera alternativa è la chirurgia.
Nella Clinica Baviera – spiega il Dottor
Notaro – utilizziamo due tecniche per
risolvere questo disturbo: il Laser ad Eccimeri e l’impianto di lente intraoculare
multifocale.
Il Laser ad Eccimeri è lo stesso impiegato per la correzione di difetti visivi come
la miopia, e si utilizza per correggere la
presbiopia migliorando molto la visione,
sia da lontano sia da vicino.
Sebbene vengano adoperati entrambi gli
occhi allo stesso modo, un occhio è sem-
MEDICINA E SALUTE
pre più specializzato dell’altro nella vista
da lontano (occhio dominante), mentre
l’altro è più specializzato nella vista da
vicino (occhio lettore).
Attraverso il trattamento Laser si potenzia questa specializzazione, senza alterare la sensazione di visione binoculare
lontano-vicino.
L’altra opzione è l’impianto di lente intraoculare multifocale.
Questo intervento – continua il medico
– consiste nell’estrarre il cristallino, che
ha perso o sta perdendo la sua capacità
di messa a fuoco, e sostituirlo con una
lente intraoculare multifocale che svolge
la funzione di cristallino artificiale, non si
opacizza e dura tutta la vita. In questo
modo i pazienti recuperano un raggio di
visione completo e possono realizzare
tutti i tipi di attività senza il supporto di
occhiali o lenti a contatto. Questo trattamento permette di correggere in contemporanea disturbi associati come la
miopia, l’astigmatismo e l’ipermetropia
ed evita inoltre il rischio di insorgenza
della cataratta.
Entrambi gli interventi si effettuano in
regime ambulatoriale, durano pochi
minuti e sono indolore, perchè vengono instillate negli occhi del paziente
gocce di collirio anestetico.
Ma perchè occorre sostituire il cristallino naturale?
Il problema è l’invecchiamento. Infatti il
cristallino, lente che si trova nell’occhio
per mettere a fuoco le immagini alle varie distanze, cresce durante tutta la vita.
In particolare aumenta di circa 0,02 millimetri di diametro l’anno, mentre il guscio esterno dell’occhio, la sclera, dopo
la pubertà smette di crescere.
Ogni anno, quindi, il cristallino, aumentando di diametro, perde la sua capacità
di accomodazione, vale a dire la capacità
di mettere a fuoco le immagini più vicine.
In altre parole la presbiopia è dovuta alla
progressiva crescita del cristallino che
aumenta con gli anni e a cui si può aggiungere una perdita di elasticità dello
stesso.
A determinare il tipo di intervento
Clinica Baviera ha un’esperienza decennale nella correzione dei difetti visivi ed è tra i primi istituti in Italia per
numeri di interventi.
L’istituto ha sede a Torino e a Milano e
vanta diverse convenzioni con le maggiori assicurazioni sanitarie e con enti
pubblici e privati.
Tra questi vi è la FABI.
Per maggiori informazioni sull’attività
della clinica e sulle nostre convenzioni si può chiamare il numero verde
800228833 o consultare il sito
www.clinicabaviera.it
Dott. Massimo Notaro
(impianto di lente o trattamento Laser)
è il medico oculista in sede di prima
visita. A seconda infatti delle condizioni
degli occhi del singolo paziente, può essere più indicata la prima o la seconda
tecnica.
I pazienti operati nella Clinica Baviera
per correggere la presbiopia sono molto
soddisfatti dei risultati e continuano ad
esserlo anche a distanza di tempo.
CLINICA BAVIERA
Torino – Piazza Solferino 7/I
Tel. 011 0920155
Milano – Via Albricci 5
Milano – Via Trenno 12
Convenzione associati FABI:
condizioni agevolate
dicembre 2013 | Plus Magazine | MEDICINA E SALUTE
39

Documenti analoghi