Gli agronomi vogliono un unico ministero per Agricoltura e

Commenti

Transcript

Gli agronomi vogliono un unico ministero per Agricoltura e
Gli agronomi vogliono un unico ministero per Agricoltura e Ambiente
1 di 2
http://www.teatronaturale.it/tracce/italia/16059-gli-agronomi-vogliono-...
Anno 11 | n. 9 | 08 Marzo 2013 | Direttore LUIGI CARICATO | [email protected]
international
Prima Pagina
Tracce
Italia
Mondo
Società
Cultura
Libri
Economia
Ambiente
Salute
Formazione
Turismo
Gastronomia
Documenti
Speciali
Album
Campo libero
Visioni
Voce al pensiero
Figli della terra
Rosso&Blu
La Recensione
Strettamente tecnico
La voce dell'agronomo
L'arca olearia
Mondo enoico
Bio e natura
L'intervista
Legislazione
Biblioteca
Eventi
Borsino dell'olio
Editoriali
La voce dei lettori
Lettere
Sondaggi
Contatti
Chi Siamo
Contatti
Pubblicità
Area Utenti
Registrati
Accedi
pubblicato in Tracce > Italia
il 07 Marzo 2013 TN n. 10 Anno 11
Gli agronomi vogliono un unico ministero per Agricoltura e Ambiente
di C. S.
«Si tratta di un lavoro importante perché mette insieme due ministeri che fino a oggi sono stati in antitesi su certe tematiche come lo sviluppo sostenibile. Ritengo che lo sviluppo
di un sistema informativo sia fondamentale in Italia. Noi progettisti abbiamo bisogno di un sistema di questo genere, di un fascicolo di progetto, perché chi ha il compito della
08/03/2013 10.34
Gli agronomi vogliono un unico ministero per Agricoltura e Ambiente
2 di 2
http://www.teatronaturale.it/tracce/italia/16059-gli-agronomi-vogliono-...
programmazione possa utilizzarlo al meglio». Lo ha detto il presidente del Conaf, Andrea Sisti al convegno che si è tenuto oggi a Roma, alla Camera dei Deputati, per la
presentazione delle “Linee guida per la valutazione del dissesto idrogeologico e la sua mitigazione attraverso misure e interventi in campo agricolo e forestale”, realizzate dal
Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e dal Ministero dell'ambiente predisposte da AGEA, ISPRA e Rete Rurale Nazionale
«C’è bisogno di un sistema informativo territoriale, che metta in comune le banche date disponibili e avere una storicizzazione degli interventi. Emergono le criticità del dissesto
idrogeologico che vanno in gran parte a gravare sulle azienda agricole» ha aggiunto Sisti. E come proposto nelle settimane scorse il presidente del Conaf ha rilanciato l’idea di un
Ministero unico per agricoltura, ambiente, paesaggio e tutela del territorio. «La nostra professione ci vede quotidianamente impegnati su materie collegate tra loro mentre, nel
corso degli anni, abbiamo constatato come invece le competenze afferiscono a più ministeri - in particolare agricoltura, ambiente, beni culturali e anche sanità – creando spesso
una stasi dei procedimenti normativi e amministrativi; o talvolta anche conflitti di attribuzione di competenze o comunque visioni contrastanti che non tendono a risolvere e a dare
soluzioni ai problemi posti. E’ per questo – ha concluso il presidente Conaf - che riteniamo strategico e auspicabile avere un Ministero delle politiche agroalimentari, ambientali e
paesaggistiche».
di C. S.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
pubblicato in Tracce > Italia
il 07 Marzo 2013 TN n. 10 Anno 11
Cerca
Partners
Settimanale Telematico di Letture, Visioni e Approfondimenti dal Mondo Rurale
Direttore responsabile: Luigi Caricato - Coordinatore Editoriale: Alberto Grimelli
Direzione e redazione: Via Francesco Brioschi, 86 - 20141 Milano - Redazione Toscana: Loc. Termine Rosso, 222 - 57028 Suvereto (Livorno)
Autorizzazione Tribunale di Livorno n. 12 del 19/05/2003 - ISSN 2239-5547 - Tutti i diritti sono riservati - Disclaimer - Privacy
Realizzato da Aerostato - Pubblicità VinoClic - Newsletter inviate con MailCom
Questo periodico è associato all'Unione Stampa Periodica Italiana
08/03/2013 10.34

Documenti analoghi