Ufficio stampa - Unindustria Rimini

Commenti

Transcript

Ufficio stampa - Unindustria Rimini
Ufficio stampa
Pagina 1 di 9
INDICE
Corriere Romagna di Rimini
Fds: Scm, 19 milioni a 25 dirigenti
10/06/13
3
Economia locale e lavoro, Politica locale
Aquafan, “Schiuma party” con il botto
10/06/13
Economia locale e lavoro, Politica locale, Turismo
4
Il Resto del Carlino Rimini
Aquafan, in 7mila sotto la schiuma
10/06/13
Economia locale e lavoro, Politica locale, Turismo
5
La Voce di Romagna Rimini
In 7mila alla prima di Aquafan Da tutto lo Stivale per lo schiuma party
10/06/13
Economia locale e lavoro, Politica locale, Turismo
6
Nuovo Quotidiano di Rimini
Al via la nuova era Gaspari
10/06/13
7
Economia locale e lavoro, Politica locale
Su 299 sportelli ci sono 6,61 miliardi
10/06/13
9
Economia locale e lavoro, Politica locale
Pagina 2 di 9
orriere
pressunE
10/06/2013
di Rimini e San Marino
Periodicità: Quotidiano
Tiratura: n.d.
Direttore Responsabile: Pietro Caricato
Diffusione: n.d.
Nasce la Costituente per la sinistra d'alternativa e il primo obiettivo è il colosso metalmeccanico di Villa Verucchio che vuole licenziare 340 operai
Fds: Scm, 19 milioni a 25 dirigenti
Il consigliere Savio Galvani non ci sta: «Non devono pagare sempre í lavoratori»
RIMINI. Se la Scm è in crisi, il
bilanci aziendali. Ovviamente 2011 Scm Group, si stima che
conto non può essere presen- la lente d'ingrandimento vie- 25 dirigenti percepiscano cotato sempre agli operai. Di ne puntata sui conti e sui nu- me compenso annuo circa 19
fronte al rischio di 340 licen- meri della Scm.
milioni di euro. Mentre il conziamenti, la Federazione della
"Parliamone". "La crisi ecosiglio di amministrazione persinistra alza le barricate e i- nomica o le crisi economiche? cepisce un'indennità, raddopnaugura una nuova stagione Che fare a livello nazionale e piata negli ultimi anni, pari a
di lotta. Anche perchè a Villa locale?". E' il titolo
2,5 milioni».
Verucchio non tutti stanno ti- del dibattito pubNon solo.
rando la cinghia alla stessa blico organizzato
«Nel 2012 la Remaniera.
dalla Costituente Walter Ma rtinese
gione ha erogaIl fatto. Savio Galvani è
per la sinistra: lu- fa le pulc i
t o alla Scm
consigliere comunale Fds e dà neì 17 giugno, ore al bilancio della spa
866mi1a euro
appuntamento a giovedì, il 20.45, sala Marvelli
per ricerca, ingiorno in cui sarà lanciato il della Provincia,
novazione,
progetto politico della Costi- via Dario Campana.
crescita». Inoltre «dirigenza e
tuente per la sinistra d'alterna"Scm, così non va". Aspet- proprietà negli anni antecetiva. Nell'attesa, però, un paio tando giovedì per la resa dei denti alla crisi, hanno accudi concetti vengono anticipati. conti con il colosso di Villa Ve- mulato utili per decine di miTipo? «Le inirucchio, Fds ha da- lioni». Infine «oltre tre anni
ziative - spiega
to alle stampe un sono stati impiegati per un
Galvani - che
promemoria sotto piano di risanamento lacrime
hanno lo scopo «Quando il m ercato
forma di volanti- e sangue, che si è dimostrato
di portare l'at- tirava, utili
no. Titolo: Crisi totalmente fallimentare e che
tenzione sul te- per decine di milioni»
Scm, due o tre cose evidenzia tutte le responsabima della casa a
che noi sappiam.
lità della dirigenza: Homag,
Rimini, della
Il punto di par- principale concorrente della
crisi economica in generale e tenza è noto: «La Scm minac- Scm, nel 2012 ha realizzato 11
in particolare della Scm, l'im- cia 340 licenziamenti». Al gri- milioni di utili nonostante la
presa metalmeccanica più im- do di «non possono pagare crisi».
portante del territorio». La sempre gli operai a pagare»
Tutti numeri che portano a
partita Scm viene affidata a vengono rese noti alcune que- una sola conclusione. «No ai
Walter Martinese, esperto in stioni.
licenziamenti, non possono
analisi e riclassificazione dei
Ad esempio. «Dal bilancio pagare sempre gli operai».
\
•
\ • \
Pagina 7
.
\
\
Una protesta dei lavoratori della Scm
Pagina 3 di 9
Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2012-2015
pressunE
orriere
di Rimini e San Marino
Direttore Responsabile: Pietro Caricato
10/06/2013
Periodicità: Quotidiano
Tiratura: n.d.
Diffusione: n.d.
Organizzati cinquanta pullman da tutta Italia. Le notti di musica tornano il 13 luglio con "Marracash"
Aquafan, "Schiuma party" con il botto
Riccione, più di 7mila ragazzi al pruno appuntamento della stagione
RICCIONE - Che notte,
sabato notte ad Aquafan.
In 7mila hanno partecipato al primo Schiuma Party della stagione, organizzato con Radio m2o. Una
notte in cui si sono alternati Giorgio Prezioso e
Molella, Provenzano e
Roberto Molinaro, Reneé
La Bulgara, Chiara Robiony, Donati & Amato.
Un dato su tutti: sono
stati organizzati 50 pullman da tutta Italia. Ora
gli Schiuma party si prendono una pausa: si riparte il 13 luglio con Marracash.
Il prima schiuma party di Aquafan ha richiamato sabato notte sulle colline di Riccione più di 7mila ragazzi
Pagina 7
Cronaca diRimini
kqualm; Schu
Pagina 4 di 9
Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2012-2015
NAIO
press unE
il
Resto
del
10/06/2013
Carlino
Periodicità: Quotidiano
Tiratura: n.d.
Direttore Responsabile: Giovanni Morandi
Diffusione: n.d.
Aquafan, in 7mila sotto la schiuma
Grande successo per il primo party della nuova stagione
PARTENZA, via. Prima giorna-
ta e primo Schiuma party ad
Aquafan al quale hanno partecipato 7rnila ragazzi scatenati nel brindare all'estate con milioni di bollicine. Ad aprire le danze al parco
in collina ci hanno pensato i protagonisti e i deejay di Radio mn2o.
Nella prima vera notte d'estate, si
sono alternati Giorgio Prezioso e
Molella, Provenzano e Roberto
Molinaro, Reneé La Bulgara,
Chiara Robiony, e ancora Donati
& Amato, il tutto in diretta sulla
radio, dove Dino Brown e Andrea Mattei raccontavano lo spettacolo del primo Schiuma party
FESTA NAZIONALE
Erano stati organizzati
una cinquantina di pullman
provenienti da tutta stat
della stagione di Aquafan. Vista
la folla pronta a divertirsi, non è
stato semplice per le forze dell'ordine e gli addetti alla sicurezza
del parco gestire l'invasione, ma
tutto è filato liscio. Per capire
quanto era atteso l'evento, basti ricordare che erano stati organizzati la bellezza di una cinquantina
di pullman provenienti da tutto
lo stivale, e per chi si muoveva in
zona, sono state organizzate e utilizzate le navette in partenza da
Rimini e piccione con direzione
la collina dei parchi.
«Siamo molto soddisfatti dell'andamento della serata - dice il direttore generale di Aquafan, Enrico
Muccioli - Partire con 7mila partecipanti alla prima notte non era
scontato, anche se avevamo avuto
la percezione di grandi aspettative nel pubblico, per come era andata la prevendita». Ed ora, trotto
il ghiaccio, la stagione continua, e
con l'arrivo di temperature estive
la pista di Aquafan tornerà a esse-
re invasa di schiuma. I party spumeggianti organizzati assieme al
Cocoricò torneranno il 13 luglio
con Marracash. a seguire, per ballare nelle schiuma non bisognerà
più attendere lunghe settimane. I
party torneranno il 20 luglio con
Martin Solveig, il Di scelto da Madonna per il suo tour mondiale. e
la settimana successiva partirà
una vera maratona alla consolle alla quale si esibiranno Gabry Ponte, Get Far Fargetta, Molella, Prezioso, i Datura, Dartijay e Carolina Marquez. Questo l'antipasto
in attesa delle serate in agosto, e
del ritorno, il 10, di Paul Kdkbrenner.
Pagina 8
AT lui LI la rin:a .01,o ;a,h,rn,.-■
'
Pagina 5 di 9
Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2012-2015
'`
press unE
LAWOCE
DI
RO M AG NA
RIMINI &
SAN MARINO
Direttore Responsabile: Stefano Andrini
10/06/2013
Periodicità: Quotidiano
Tiratura: n.d.
Diffusione: n.d.
In 7mila alla prima di Aquafan Da
tutto lo Stivale per lo schiuma party
Buona la prima. In 7mila sabato sera hanno partecipato al primo
schiuma party della stagione, organizzato ad Aquafan di Riccione con Radio m2o. Una notte indimenticabile, in cui tutto è filato liscio, nonostante la grande affluenza di pubblico, grazie
all'impegno delle forze dell'ordine e degli addetti alla sicurezza
del Parco. Soddisfatto dei risultato il. direttore generale di Aquafan Enrico Muccioli: "Partire con 7111ila partecipanti alla prima
notte non era scontato, anche se la prevendita era andata bene".
Un dato su tutti: sono
stati organizzati 50 pullman da tutta Italia, oltre
ai bus navetta in partenza da Rimini e Riccioli.
Ora gli schiuma party,
organizzati da Aquafan
insieme al Cocoricà, si
prendono una pausa: si
riparte il 13 luglio con
Marracash.
Pagina 9
Pagina 6 di 9
Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2012-2015
10/06/2013
press LinE
uoticliano
Nii.Q di Rimini
Direttore Responsabile: Claudio Casali
Periodicità: Quotidiano
Tiratura: n.d.
Diffusione: n.d.
MORCIANO - Oggi primo giorno di lavoro nello stabilimento di Cadriano, nel bolognese
Al via la nuova era Gaspari
Due lavoratori hanno già chiesto il licenziamento per giusta causa
Socci (Cgril-Slc): "Non possiamo accettare passivamente questo stato delle cose
MARCIANO - Comincia oggi ufficialmente una nuova.
era per la Grafiche Gaspari.
Dopo la chiusura venerdì
della sede di Morciano, da
oggi tutti e 27 i lavoratori,
con la sola eccezione di due
che si so no licenziati per
giusta causa, saranno in for ze allo stabilimento di Cadriano nel bolognese. - Ma i
lavoratori non sono affatto
rassegnati ad accettare passivamente questo stato di
cose - chiarisce Renato Soci
della Cgil-Slc -. Come già
annunciato nei giorni scorsi, stanno portando avanti,
assistiti naturalmente dai
sindacati e dai nostri legali,
una serie di iniziative sul
fronte legale. Innanzi tutto
chiederanno all'azienda il
risarcimento per le spese
che da oggi in avanti saranno costretti a sostenere. Parlo di quelle del trasporto ma
ancor più dell'affitto, dato
che da oggi la maggior parte
di loro dovrà risiedere dal
lunedì al venerdì a Cadriano
o nei dintorni. Poi si vedrà
che cos'altro eventualmente
fare. Ricordo che comunque
i licenziamenti già sono stati
impugnati. Tutto dipenderà
da quella che sarà la reazione della proprietà, della sua
disponibilità o meno ad andare finalmente incontro ai-le legittime richieste dei lavoratori, oltremodo penalizzati dalla decisione dell'azienda di chiudere lo stabili-
minese, non sono state tenute in minima considerazione. La proprietà è andata
dritta per la sua strada, senza
peraltro motivare adeguatamente le ragioni alla base
della decisione, e non si è
fermata nemmeno di fronte
alle proteste e agli scioperi
dei lavoratori e agli appelli
Speriamo ancora in
un cambio di rotta
da parte della presidente
dell'azienda
mento di Mordano". Come
si comporterà l'azienda re-sta però per sindacati e lavoratori un grosso punto interrogativo: "Speriamo ovviamente che ci sia da parte
della presidente Gaspari un
cambio di rotta - sottolinea
Socci. -. Inutile ricordare che
fino a questo momento le
esigenze dei dipendenti, che
si opponevano fermamente
alla chiusura della sede ri-
delle istituzioni dal Comune
di Mordano alla Provincia".
Anche il sindaco Battazza e
l'assessore provinciale al Lavoro Soldati si erano mobilitati in sostegno dei lavoratori (a Mordano si è tenuto
pure un Consiglio comunale dedicato al tema) chiedendo all'azienda di rivedere la sua decisione. Tutto però inutile.
Federico Rossi
Pagina 7
$( 5i : i Moti
Pagina 7 di 9
Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2012-2015
10/06/2013
press LinE
uotidlano
Nii.Q ai Rimiiii
Direttore Responsabile: Claudio Casali
Periodicità: Quotidiano
Tiratura: n.d.
Diffusione: n.d.
Alcuni lavoratori a una recente manifestazione a Cachlano
Pagina 7
Pagina 8 di 9
Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2012-2015
10/06/2013
press LinE
uotidlano
Nii.Q di rumini
Periodicità: Quotidiano
Tiratura: n.d.
Direttore Responsabile: Claudio Casali
Diffusione: n.d.
La mappa dei depositi e degli impieghi secondo gli ultimi dati Bankitalia, comune per comune
Su 299 sportelli ci sono 6,ói miliardi
A Rimini ben144filiali di banche e depositi per 3,45 mld, a Riccione "solo' o, 9 mld
Il debito totale &famiglie e imprese in provincia è di io mld di cui 1,35 nella Perla
‘71 eco una geografia
del sistema bancario
ss. riminese e di come è
spartita la ricchezza tra i
vari comuni della nostra
provincia attraverso gli ultimi dati disponibili di
Banca d'Italia, senza farci
mancare l'ammontare del
debito che i riminesi hanno con k loro "amate"
banche.
Sportelli. Complessivamente nella provincia riminese si contano 299
sportelli bancari. Ovvia-mente è il comune di RimiM che ne conta di più sul
suo territorio, toccando
quota 144 sportelli. La seconda posizione provinciale se l'aggiudica Riccione
.
con 37 sportelli.A Cattolica ve ne sono 23, mentre
appena fuori dal podio si
registrano i 16 di Santarcangelo e i 15 di BellariaIgea Marina.
Poi arriva un gruppo nutrito tra i 9 e i 6 sportelli:
Morciano (9), Coriano (8),
Misano (8), 'Verucchio (8),
Novafeltria (6), San Giovanni in Marigano (6).
Con 3 sportelli ci sono
Poggio Berni e San Leo e
con 2 Pennabilli, Saludecio, San Clemente e Sant'Agata Feltria.
A quota uno sportello
troviamo cinque comuni:
Mondaino, Monte Colombo, Monteflore Conca,
Montescudo e Torriana.
Mentre sono addirittura
5 i comuni che riescono a
stare senza banche a casa
loro: Casteldeci, Gemmano, Maiolo, Montegridolfo
e Talamelio.
curo. Nel territorio comu-
nale di Rimini ve ne sono
circa la metà, ovvero 3.458
milioni di curo. Al secondo posto troviamo Riccione con 798 milioni di curo
in deposito nei suoi sportelli. A guadagnarsi il podio
per qualche "spicciolo"
troviamo Cattolica, con
384 milioni di curo, che
sopravanza. Santarcangelo
ferma a 373 milioni di curo.
Seguono Bellatia-Igea
Marina con 297 milioni di
euro, Mordano con 249
milioni di curo e Coriano
con 211 milioni di curo. A
cavallo dei 100 milioni tromo quattro comuni: Misano Adriatico (165), Novafeltria (158), San Giovanni in Marignano (133) e
Verucchi o ( 68).1nti ne abbiamo 36 milioni di euro
nei depositi di San Leo e 31
in quelli di Poggio Berni.
Mentre le cifre dei comuni
non citati non sono disponibili.
Impieghi. 11 debito totale dei cittadini riminesi con
il sistema bancario ammonta a 10.079 milioni di
euro.E anche in questo caso oltre la metà di questa
somma gravita dentro ai
confini comunali di Rimini. Cospicua pure la somma che deve essere restituita dai cittadini riccionesi ih
1,351 milioni di curo. Poi
abbiamo un trittico altrettanto importante
tra Cattolica. (757),
BellariaIgea Marina (652) e
Santarcangelo (524).
Ci sono
poi i 282
milioni di
curo di Coniano, i 274
milioni di
Morciano, i
225 milioni
di Novafeltria, i 182
milioni di
Misano, i
155 di San
Giovanni
in
Marignano. E
concludiamo il conto
debitorio
con 56 m ilioni di curo di San Leo e
i36 milioni di curo di Poggio Berni, mentre, anche in
questo caso, le cifre dei comuni non citati non sono
disponibili.
Pagina 11
Eram,rniia
5112g9 SpOrtelli sono6,tum,12ardi
Depositi, La liquidità
dei cittadini riminesi ammonta a 6.614 milioni di
Pagina 9 di 9
Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2012-2015

Documenti analoghi