Prospetto informativo Nordea 1, SICAV

Commenti

Transcript

Prospetto informativo Nordea 1, SICAV
Prospetto informativo
Nordea 1, SICAV
Organismo di investimento collettivo
in valori mobiliari di diritto lussemburghese
Maggio 2012
Il presente Prospetto informativo è pubblicato mediante deposito presso
l’archivo prospetti della Consob in data 1.06.2012
Investment funds
Avvertenze
non conferire alcun diritto a risarcimenti, anche in presenza di un
programma di indennizzi.
Il presente Prospetto informativo e i relativi documenti
contenenti le informazioni chiave per gli investitori (“KIID”)
devono essere consultati nella loro interezza prima di
presentare richiesta di sottoscrizione di Azioni. In caso di
dubbi sul contenuto del presente Prospetto informativo o dei
KIID, si prega di consultare il proprio consulente finanziario
o un altro professionista.
La Società di gestione non divulgherà alcuna informazione
confidenziale riguardante l’Investitore, salvo nei casi previsti dalle
leggi e dai regolamenti o su richiesta dello stesso Investitore.
L’Investitore autorizza il Gestore e la Banca depositaria ad
archiviare, modificare e utilizzare con qualsivoglia modalità
i dati personali contenuti nel modulo di richiesta e derivanti
dal rapporto commerciale con la Società di gestione, al fine
di amministrare e rafforzare il rapporto commerciale con
l’Investitore. A tal fine, i relativi dati potranno essere trasmessi alla
Banca depositaria, ai consulenti finanziari che collaborano con la
Società di gestione e ad altre società incaricate di fornire servizi di
supporto per i suddetti rapporti commerciali. Ai sensi della legge
lussemburghese del 2 agosto 2002 in materia di salvaguardia
dei dati personali durante il loro trattamento, l’Investitore può
richiedere il rilascio di una dichiarazione gratuita concernente i
suoi dati personali conservati presso la Società di gestione o la
Banca depositaria. E ha il diritto di modificare o eliminare tali dati
qualora si dimostrassero errati.
Le sottoscrizioni potranno essere accettate soltanto dopo che i
KIID siano stati resi disponibili e sulla base del presente Prospetto
informativo, accompagnato dall’ultima Relazione annuale, nonché
dall’ultima Relazione semestrale se pubblicata successivamente
alla Relazione annuale più recente. Queste relazioni costituiscono
parte del presente Prospetto informativo e dei KIID. Nell’ambito
dell’offerta di azioni non potrà essere fornita alcuna informazione
in contrasto con quanto indicato nel presente Prospetto
informativo, nei KIID, nelle relazioni finanziarie periodiche e
in ogni altro documento menzionato nel presente Prospetto
informativo e consultabile da parte del pubblico.
Gli Amministratori, i cui nominativi sono indicati nel successivo
capitolo intitolato “Sede legale, Consiglio di amministrazione
e Gestione quotidiana”, hanno esercitato ogni ragionevole
precauzione per far sì che le informazioni contenute nel presente
Prospetto informativo e nei KIID siano conformi, per quanto
a loro conoscenza in buona fede, ai fatti, e non omettano
alcun elemento importante. Gli Amministratori si assumono le
responsabilità derivanti da tale dichiarazione.
Presso l’Autorità lussemburghese di vigilanza sul settore
finanziario è stata depositata la versione in lingua inglese
del Prospetto informativo della Società. Poiché la Società è
autorizzata all’offerta delle Azioni al pubblico in paesi diversi dal
Lussemburgo, la distribuzione del Prospetto informativo e dei
KIID potrebbe comportarne la traduzione nelle rispettive lingue
ufficiali. In tal caso, il Prospetto informativo e i KIID in lingua
inglese faranno fede qualora vi siano discrepanze tra il Prospetto
informativo e i KIID in lingua inglese e la loro traduzione in un’altra
lingua. Inoltre, le versioni in altre lingue potranno contenere
particolari informazioni pertinenti a paesi diversi, concepite a uso
degli Investitori che sottoscriveranno le Azioni della Società in
quei paesi, che non figurano nel presente Prospetto informativo in
lingua inglese.
In alcuni paesi la distribuzione del presente Prospetto informativo,
dei KIID e della documentazione integrativa, nonché l’offerta di
Azioni, potrebbero essere soggette a limitazioni. Si consiglia agli
investitori che intendano sottoscrivere le Azioni di documentarsi
sulle normativa esistente nei rispettivi paesi in materia di
compravendita di Azioni, sull’eventuale regolamentazione
del controllo dei cambi colà vigente e sull’incidenza fiscale di
operazioni in Azioni.
La Società di gestione e la Banca depositaria potranno far uso
di registrazioni telefoniche per documentare, tra gli altri dati, le
conversazioni intercorse con i rispettivi centri di informazione
telefonica. I clienti che effettueranno chiamate telefoniche saranno
ritenuti consenzienti alla registrazione delle conversazioni
intercorse tra essi e la Società di gestione o la Banca depositaria,
nonché all’utilizzo di tali registrazioni su nastro da parte della
Società di gestione, della Banca depositaria e/o della Società in
procedimenti giudiziari o in altre circostanze, a loro discrezione.
Il presente Prospetto informativo e i KIID non costituiscono
un’offerta o una sollecitazione da parte di alcuno nelle giurisdizioni
in cui tali offerte o sollecitazioni non siano ammesse dalla legge
o autorizzate, o a favore di qualsiasi soggetto a cui la legge non
consenta di fare tali offerte o sollecitazioni.
Si ricorda agli investitori che non tutte le salvaguardie
previste dalle normative vigenti nei rispettivi paesi troveranno
necessariamente applicazione. Inoltre tali normative potrebbero
3
Prospetto informativo
Nordea 1, SICAV
(Société d’Investissement à Capital Variable à Compartiments Multiples)
R.C.S. Lussemburgo B. 31442
La Società comprende i seguenti Comparti di investimento:
Comparti azionari
Comparti obbligazionari
Nordea 1 – African Equity Fund
Nordea 1 – Brazilian Equity Fund
Nordea 1 – Central & Eastern European Equity Fund
Nordea 1 – Climate and Environment Equity Fund
Nordea 1 – Danish Equity Fund
Nordea 1 – Emerging Consumer Fund
Nordea 1 – Emerging Markets Focus Equity Fund
Nordea 1 – Emerging Stars Equity Fund
Nordea 1 – European Alpha Fund
Nordea 1 – European Equity Fund
Nordea 1 – European Small and Mid Cap Equity Fund
Nordea 1 – European Value Fund
Nordea 1 – Far Eastern Equity Fund
Nordea 1 – Global Dividend Fund
Nordea 1 – Global Emerging Markets Equity Fund
Nordea 1 – Global Theme Select Fund
Nordea 1 – Global Portfolio Fund
Nordea 1 – Global Stable Equity Fund
Nordea 1 – Global Real Estate Fund
Nordea 1 – Global Stable Equity Fund - Unhedged
Nordea 1 – Global Value Fund
Nordea 1 – Indian Equity Fund
Nordea 1 – Japanese Value Fund
Nordea 1 – Latin American Equity Fund
Nordea 1 – Nordic Equity Fund
Nordea 1 – Nordic Equity Small Cap Fund
Nordea 1 – North American All Cap Fund
Nordea 1 – North American Growth Fund
Nordea 1 – North American Value Fund
Nordea 1 – Norwegian Equity Fund
Nordea 1 – Polish Equity Fund
Nordea 1 – Senior Generations Equity Fund
Nordea 1 – Stable Emerging Markets Equity Fund
Nordea 1 – Swedish Equity Fund
Nordea 1 – Danish Bond Fund
Nordea 1 – Danish Long Bond Fund
Nordea 1 – Danish Mortgage Bond Fund
Nordea 1 – Emerging Market Blend Bond Fund
Nordea 1 – Emerging Market Bond Fund
Nordea 1 – Emerging Market Corporate Bond Fund
Nordea 1 – Emerging Market Local Debt Fund
Nordea 1 – European Covered Bond Fund
Nordea 1 – Euro Bank Debt Fund
Nordea 1 – Euro Diversified Corporate Bond Fund
Nordea 1 – European Low CDS Government Bond Fund
Nordea 1 – European High Yield Bond Fund
Nordea 1 – European High Yield Bond Fund II
Nordea 1 – European Corporate Bond Fund
Nordea 1 – European Corporate Bond Fund Plus
Nordea 1 – European Cross Credit Fund
Nordea 1 – Global Bond Fund
Nordea 1 – Global High Yield Bond Fund
Nordea 1 – Global Inflation Linked Bond Fund
Nordea 1 – Low Duration US High Yield Bond Fund
Nordea 1 – Norwegian Bond Fund
Nordea 1 – Polish Bond Fund
Nordea 1 – Swedish Bond Fund
Nordea 1 – US Corporate Bond Fund
Nordea 1 – US High Yield Bond Fund
Comparti bilanciati
Nordea 1 – Stable Return Fund
Comparti a rendimento assoluto
Nordea 1 – Heracles Long/Short MI Fund
Nordea 1 – Multi-Asset Fund
Nordea 1 – Multi-Asset Plus Fund
Comparti di riserva
Nordea 1 – Danish Kroner Reserve
Nordea 1 – Euro Reserve
Nordea 1 – Norwegian Kroner Reserve
Nordea 1 – Swedish Kroner Reserve
Il presente Prospetto informativo sostituisce quello datato gennaio 2012 e comprende tutte le modifiche successivamente apportate.
La Società è costituita sotto forma di Organismo di investimento collettivo in valori mobiliari (OICVM), conformemente alla
legislazione vigente nel Granducato di Lussemburgo.
Lussemburgo, maggio 2012
4
1.Indice
Avvertenze......................................................................................................................... 3
Nordea 1 – North American Value Fund........................................................... 120
Nordea 1 – Norwegian Bond Fund..................................................................... 122
Nordea 1 – Norwegian Equity Fund................................................................... 124
Nordea 1 – Norwegian Kroner Reserve............................................................ 126
Nordea 1 – Polish Equity Fund............................................................................ 128
Nordea 1 – Polish Bond Fund.............................................................................. 130
Nordea 1 – Senior Generations Equity Fund................................................... 132
Nordea 1 – Stable Emerging Markets Equity Fund........................................ 134
Nordea 1 – Swedish Bond Fund......................................................................... 136
Nordea 1 – Swedish Equity Fund....................................................................... 138
Nordea 1 – Swedish Kroner Reserve................................................................ 140
Nordea 1 – Stable Return Fund.......................................................................... 142
Nordea 1 – US Corporate Bond Fund................................................................ 144
Nordea 1 – US High Yield Bond Fund............................................................... 146
1.Indice............................................................................................................................ 5
2. Terminologia e definizioni adottate nel Prospetto informativo.... 6
3.Introduzione............................................................................................................. 9
4. I Comparti della Società................................................................................10
Nordea 1 – African Equity Fund............................................................................. 11
Nordea 1 – Euro Bank Debt Fund.......................................................................... 13
Nordea 1 – Brazilian Equity Fund.......................................................................... 15
Nordea 1 – Central & Eastern European Equity Fund...................................... 17
Nordea 1 – Climate and Environment Equity Fund............................................ 19
Nordea 1 – Danish Bond Fund...............................................................................21
Nordea 1 – Danish Equity Fund.............................................................................23
Nordea 1 – Danish Kroner Reserve......................................................................25
Nordea 1 – Danish Long Bond Fund.....................................................................27
Nordea 1 – Danish Mortgage Bond Fund............................................................29
Nordea 1 – Emerging Consumer Fund................................................................. 31
Nordea 1 – Emerging Market Blend Bond Fund................................................33
Nordea 1 – Emerging Market Bond Fund............................................................36
Nordea 1 – Emerging Market Corporate Bond Fund........................................39
Nordea 1 – Emerging Market Local Debt Fund.................................................. 41
Nordea 1 – Emerging Markets Focus Equity Fund............................................43
Nordea 1 – Emerging Stars Equity Fund.............................................................45
Nordea 1 – European Covered Bond Fund......................................................... 47
Nordea 1 – Euro Diversified Corporate Bond Fund...........................................49
Nordea 1 – European Low CDS Government Bond Fund............................... 51
Nordea 1 – Euro Reserve........................................................................................53
Nordea 1 – European Alpha Fund........................................................................ 54
Nordea 1 – European Corporate Bond Fund......................................................56
Nordea 1 – European Corporate Bond Fund Plus.............................................58
Nordea 1 – European Cross Credit Fund.............................................................60
Nordea 1 – European Equity Fund........................................................................62
Nordea 1 – European High Yield Bond Fund..................................................... 64
Nordea 1 – European High Yield Bond Fund II................................................. 66
Nordea 1 – European Small and Mid Cap Equity Fund....................................68
Nordea 1 – European Value Fund.........................................................................70
Nordea 1 – Far Eastern Equity Fund.....................................................................72
Nordea 1 – Global Bond Fund................................................................................ 74
Nordea 1 – Global Dividend Fund.........................................................................76
Nordea 1 – Global Emerging Markets Equity Fund...........................................78
Nordea 1 – Global High Yield Bond Fund............................................................80
Nordea 1 – Global Inflation Linked Bond Fund...................................................82
Nordea 1 – Global Portfolio Fund......................................................................... 84
Nordea 1 – Global Real Estate Fund....................................................................86
Nordea 1 – Global Stable Equity Fund.................................................................88
Nordea 1 – Global Stable Equity Fund – Unhedged........................................ 90
Nordea 1 – Global Theme Select Fund................................................................92
Nordea 1 – Global Value Fund.............................................................................. 94
Nordea 1 – Heracles Long/Short MI Fund.......................................................... 96
Nordea 1 – Indian Equity Fund...............................................................................98
Nordea 1 – Japanese Value Fund...................................................................... 100
Nordea 1 – Latin American Equity Fund........................................................... 102
Nordea 1 – Low Duration US High Yield Bond Fund..................................... 104
Nordea 1 – Multi-Asset Fund...............................................................................106
Nordea 1 – Multi-Asset Plus Fund...................................................................... 109
Nordea 1 – Nordic Equity Fund........................................................................... 112
Nordea 1 – Nordic Equity Small Cap Fund....................................................... 114
Nordea 1 – North American All Cap Fund........................................................ 116
Nordea 1 – North American Growth Fund........................................................ 118
5. Capitale sociale................................................................................................ 148
6. Compravendita di azioni............................................................................. 153
7. Valore patrimoniale netto........................................................................... 156
8. Limitazioni all’investimento....................................................................... 157
9. Considerazioni sui rischi speciali.......................................................... 163
10. Società di gestione......................................................................................... 165
11. Subgestore degli investimenti.................................................................166
12. Sub-subgestori degli investimenti.........................................................166
13. Consulenti e Subconsulenti per gli investimenti.......................... 167
14. Banca depositaria e Banca principale incaricata dei
pagamenti............................................................................................................ 167
15. Banca incaricata dei servizi..................................................................... 168
16. Distributore principale..................................................................................168
17. Distributori e Intestatario delegato....................................................... 168
18. Spese a carico della Società................................................................... 168
19. Tassazione della Società e dei suoi Azionisti............................... 169
20.Scioglimento e fusione................................................................................ 169
21. Politica di distribuzione................................................................................ 170
22.Pagamenti agli Azionisti............................................................................. 170
23.Avvisi e informazioni agli Azionisti....................................................... 171
24.Documentazione a disposizione per consultazione................. 171
25.Sede legale e Consiglio di amministrazione.................................. 171
26.Amministrazione.............................................................................................. 172
27. Canali di distribuzione.................................................................................. 172
28.Rappresentanti & Banche incaricate dei pagamenti
fuori dal Lussemburgo................................................................................. 173
29.Subgestori degli investimenti................................................................... 174
30.Sub-subgestori degli investimenti......................................................... 175
31. Consulenti e Subconsulenti per gli investimenti.......................... 175
32.Consulenti legali.............................................................................................. 175
33.Società di revisione........................................................................................ 175
34.Autorizzazioni al collocamento presso il pubblico..................... 176
35.Prezzi giornalieri delle azioni................................................................... 176
5
2. Terminologia e definizioni adottate nel Prospetto informativo
Africa
Ai fini dell’investimento, tale espressione designa tutti i territori del continente africano, compresi il
Canale di Suez, il Madagascar e Mauritius.
Altro Mercato Regolamentato
Un Mercato regolamentato abitualmente operante nonché riconosciuto e aperto al pubblico, ossia
un mercato
• in possesso dei seguenti requisiti inseparabili: liquidità elevata: sintesi multilaterale degli
ordini (sintesi dei prezzi denaro e lettera da parte di tutti gli operatori al fine di fissare un
prezzo unico) e trasparenza (la diffusione di informazioni esaurienti al fine di offrire ai clienti
la possibilità di seguire gli scambi, in modo da garantire l’esecuzione dei rispettivi ordini alle
condizioni di mercato);
• negoziazione dei titoli con una frequenza regolare;
• riconoscimento da parte di uno Stato o di un’autorità pubblica delegata da tale Stato, oppure
da parte di un altro ente riconosciuto da tale Stato o da tale autorità pubblica, quale ad
esempio un’associazione professionale; e
• possibilità del pubblico di acquistare tutti i titoli che vi sono negoziati.
Altro Stato
Qualsiasi Stato europeo che non sia uno Stato membro dell’Unione europea, nonché qualsiasi
Stato di America, Africa, Asia e Oceania.
America latina
Ai fini dell’investimento, comprende i seguenti paesi: Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia,
Costa Rica, Cuba, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Haiti, Honduras, Messico, Nicaragua,
Panama, Paraguay, Perù, Repubblica Dominicana, Uruguay, Venezuela.
Amministratore
Un membro del Consiglio di amministrazione della Società.
Area del dollaro
Ai fini degli investimenti tale espressione designa l’Australia (AUD), il Canada (CAD), la Nuova
Zelanda (NZD) e gli Stati Uniti (USD)
Area dell’euro
Ai fini degli investimenti, tale espressione designa i paesi che adottano l’euro come moneta legale.
AUD
Dollaro australiano.
Azione per investitori istituzionali
Un’Azione della Società riservata agli Investitori istituzionali.
Azione per investitori privati
Un’Azione della Società acquistabile dagli Investitori non istituzionali.
Azioni
Le azioni della Società e ogni eventuale diritto da esse derivante.
Azioni a distribuzione
Azioni della Società che danno diritto a percepire il dividendo, in merito alla cui distribuzione
delibera l’Assemblea generale degli Azionisti.
Azioni ad accumulazione dei
proventi
Azioni della Società che non danno diritto al pagamento di alcun dividendo. I possessori di
tali Azioni beneficiano invece dell’apprezzamento del capitale risultante dal reinvestimento dei
proventi delle Azioni stesse.
Azionista
Una persona fisica o giuridica, o una società, che ha investito in Azioni.
Banca depositaria
Nordea Bank S.A., 562 rue de Neudorf, L-2220 Lussemburgo, Granducato di Lussemburgo.
CAD
Dollaro canadese
Cedola fissa
Il versamento degli interessi per uno strumento di credito che viene calcolato con la stessa
percentuale per l’intera durata dello strumento di credito.
Cedola fissa e condizionata
Il versamento degli interessi per uno strumento di credito che viene calcolato con la
stessa percentuale per l’intera durata dello strumento di credito; tuttavia, gli interessi non
necessariamente vengono pagati in contanti, ma ad esempio con ulteriori strumenti di credito
dello stesso emittente.
Cedola variabile
Il versamento degli interessi per uno strumento di credito che non viene calcolato con la stessa
percentuale per l’intera durata dello strumento di credito, bensì con una percentuale che viene
modificata periodicamente, ad esempio ogni 1, 3, 6 o 12 mesi.
CHF
Franchi svizzeri
Classe
Una o più classi di Azioni tutte appartenenti a un Comparto il cui patrimonio viene di solito
investito conformemente alla strategia d’investimento prevista per quel Comparto, ma
contraddistinte da talune peculiarità quali le strutture dei costi in caso di vendite e rimborsi, le
strutture delle commissioni, le politiche di distribuzione, le valute di riferimento, le categorie di
Investitori, i paesi di commercializzazione e altre particolarità.
Commissione di amministrazione
Commissione annua a carico del patrimonio della Società, dovuta a Nordea Investment Funds
S.A. a titolo di remunerazione delle sue funzioni di amministrazione centrale della Società.
Commissione di conversione
Commissione dovuta dall’Azionista in caso di Conversione delle Azioni di sua proprietà.
Commissione di deposito e per i
servizi di pagamento
Commissione annua a carico del patrimonio della Società, dovuta a Nordea Bank S.A. a titolo di
remunerazione dei servizi di Banca depositaria e Agente pagatore resi alla Società.
Commissione di distribuzione
È una commissione annua prelevata dal patrimonio delle Azioni di classe E della Società, dovuta
a Nordea Investment Funds S.A., e/o ai distributori o agenti di vendita incaricati da Nordea
Investment Funds S.A., a titolo di remunerazione della loro attività di distribuzione delle Azioni
della Società.
Commissione di gestione
Commissione annua prelevata dal patrimonio della Società, dovuta a Nordea Investment Funds
S.A. a titolo di remunerazione dei servizi di gestione degli investimenti resi alla Società.
6
Commissione di performance
Commissione annua prelevata dal patrimonio della Società e dovuta a taluni subgestori nominati
da Nordea Investment Funds S.A., in aggiunta alla commissione di subgestione, a titolo di
remunerazione per i servizi di subgestione resi alla Società. La Commissione di performance,
laddove prevista, sarà soggetta alle condizioni descritte nel Prospetto informativo.
Commissione di rimborso
Una commissione dovuta da un Azionista in seguito alla vendita delle sue Azioni.
Commissione di sottoscrizione
Commissione dovuta all’atto dell’acquisto di Azioni.
Comparto
Un singolo portafoglio comprensivo di attività e passività nel quadro di Nordea 1, SICAV, il cui
patrimonio è investito conformemente agli obiettivi e alla particolare politica di investimento per
esso stabiliti.
Consiglio di amministrazione
L’organo decisionale della Società, eletto dagli Azionisti.
Conversione
Conversione di Azioni di un Comparto e/o Classe e/o Sottoclasse in Azioni di un altro Comparto
e/o Classe e/o Sottoclasse.
Direttiva
Direttiva 85/611/CEE del Consiglio del 20 dicembre 1985 concernente il coordinamento
delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative in materia di taluni organismi
d’investimento collettivo in valori mobiliari, e successive modifiche.
DKK
Corona danese
Documento contenente le
informazioni chiave
per gli investitori (“KIID”)
In aggiunta al presente prospetto informativo, la Società predispone e rende disponibili uno o
tutti i documenti contenenti le informazioni chiave per gli investitori. Il documento contenente le
informazioni chiave per l’investitore sarà messo a disposizione degli investitori prima di qualsiasi
acquisto di Azioni e si provvederà al relativo aggiornamento almeno una volta l’anno, al 31
dicembre.
Ente di regolamentazione
L’ente lussemburghese, o quella che lo sostituirà, preposto alla sorveglianza sugli organismi di
investimento collettivo operanti nel Granducato di Lussemburgo.
Commission de Surveillance du Secteur Financier
110 route d’Arlon
L-2991 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
(www.cssf.lu).
EUR
L’euro, ossia la moneta unica europea adottata da taluni Stati membri dell’Unione europea.
Europa centrale e orientale
Dell’Europa centrale e orientale
Ai fini degli investimenti tale espressione designa:
• i 10 paesi che hanno aderito all’UE il 1° maggio 2004; e
• i nuovi candidati ufficiali all’adesione all’UE; e
• i paesi appartenenti all’Europa geografica che costituivano l’ex Unione sovietica.
Europa/europei
Ai fini degli investimenti, tale espressione designa i 27 Stati membri dell’Unione europea, più la
Norvegia, l’Islanda, il Liechtenstein e la Confederazione elvetica.
Exchange Traded Fund azionario
Organismo di investimento collettivo conforme alla Direttiva che, sulla base dei suoi documenti
costitutivi, si propone di conseguire un performance identica o pressoché identica a quella
dell’indice azionario di riferimento. Tale obiettivo di investimento può essere raggiunto sia tramite
l’investimento diretto nei titoli azionari che compongono l’indice di riferimento sia utilizzando
strumenti derivati o qualsiasi altro veicolo che fornisca indirettamente un’esposizione prossima a
quella dell’indice di riferimento sottostante.
FCI
Fondo comune di investimento.
GAFI
Gruppo di azione finanziaria internazionale contro il riciclaggio e il finanziamento del terrorismo
(conosciuto anche come Financial Action Task Force o “FATF”).
GBP
Lira sterlina
Giorno di valutazione
Ogni Giorno lavorativo in cui venga calcolato il Valore patrimoniale netto per azione di un
determinato Comparto della Società.
Qualora un Giorno di valutazione non coincida con un Giorno lavorativo o coincida con un giorno
di chiusura delle banche in Lussemburgo o in un mercato che rappresenti il principale mercato di
negoziazione di una parte consistente degli investimenti di un Comparto, si adotterà come Giorno
di valutazione il Giorno lavorativo immediatamente successivo che non cada in un giorno di
chiusura delle banche in Lussemburgo o in un mercato di rilevante importanza per il Comparto.
Giorno lavorativo
Tutti i giorni di apertura degli sportelli di Nordea Bank S.A.
Gli sportelli di Nordea Bank S.A. sono chiusi in corrispondenza di tutte le festività ufficiali in
Lussemburgo, il 24 dicembre e il Venerdì Santo. Nordea Bank S.A. può altresì essere chiusa in
qualsiasi altro giorno da essa stabilito. In quest’ultimo caso, gli Azionisti saranno informati di tali
giorni di chiusura conformemente alle disposizioni di legge vigenti.
Gruppo di società
Più Società, appartenenti a uno stesso gruppo di imprese e tenute a redigere un bilancio
consolidato come previsto dalla Direttiva del Consiglio 83/349/CEE, emessa il 13 giugno 1983
in materia di bilancio consolidato conformemente alle norme contabili internazionalmente
riconosciute.
Importo lordo convertito
Il Valore patrimoniale netto per azione, moltiplicato per il numero di Azioni convertite.
Importo lordo investito
Il Valore patrimoniale netto, moltiplicato per il numero di Azioni sottoscritte e maggiorato della
Commissione di sottoscrizione.
Importo lordo rimborsato
Il Valore patrimoniale netto per azione, moltiplicato per il numero di Azioni rimborsate.
Importo netto investito
La somma effettivamente investita nella Società, pari all’Importo lordo investito meno la
Commissione di sottoscrizione.
7
Importo netto rimborsato
Il Valore patrimoniale netto per azione, moltiplicato per il numero di Azioni rimborsate e diminuito
della Commissione di rimborso.
Investitore
Un potenziale Azionista della Società.
Investitore istituzionale
Una società o un’organizzazione che gestisce fondi e importi consistenti quali, ad esempio,
istituti finanziari, professionisti del settore finanziario (ivi compresi gli operatori che investono in
nome proprio ma per conto di terzi ai sensi di un contratto di gestione discrezionale), compagnie
di assicurazione e di riassicurazione, fondi pensione, società di partecipazione, enti locali e
regionali.
JPY
Yen giapponese.
Legge
La legge del 17 dicembre 2010 in materia di organismi di investimento collettivo del risparmio e
successive modifiche.
Mercato Regolamentato
La definizione di Mercato regolamentato è illustrata nel trattino 13 dell’Articolo 1 della Direttiva del
Consiglio 93/22/CEE, emessa il 10 maggio 1993 in materia di servizi di investimento nel settore
dei valori mobiliari (la “Direttiva 93/22/CEE”), ossia un mercato
incluso nell’elenco dei mercati regolamentati redatto da ciascuno Stato membro;
• regolarmente operante;
• caratterizzato dal fatto che i regolamenti emessi o approvati dalle autorità competenti ne
definiscono le condizioni di funzionamento e di accesso, nonché i requisiti che uno strumento
finanziario deve possedere prima di potervi essere effettivamente negoziato;
• che preveda il rispetto di tutti gli obblighi di pubblicità dei conti e di trasparenza stabiliti dalla
Direttiva 93/22/CEE.
Mercato/i emergente/i
Ai fini degli investimenti, con tale espressione si intendono i paesi che, ad esempio rispetto
all’Europa, sono meno sviluppati economicamente (in base al calcolo del Prodotto interno lordo
pro capite) ma in possesso di consistenti potenzialità di crescita. A titolo esemplificativo citiamo
il Brasile, la Cina, l’India e la Russia. La maggior parte dei paesi classificabili come mercati
emergenti si trova in America Latina, Europa orientale, Asia, Africa e Medio Oriente.
Metodologia di investimento “TIP”
Il Processo di investimento tematico (TIP), caratterizzato da una criteri esclusivi, prende le
mosse da un’analisi del quadro economico complessivo, finalizzata all’individuazione dei settori
industriali che presentano le migliori potenzialità tenendo conto delle prospettive economiche
generali. L’analisi prosegue poi a livello delle singole aziende, salendo via via di livello fino a
prendere in esame il quadro economico generale per individuare i temi e i settori più privilegiati
dalle dinamiche tematiche. La selezione delle aziende si basa sulla valutazione delle rispettive
capacità di volgere a proprio vantaggio le opportunità offerte dal tema considerato.
Metodologia di investimento
“Value”
La Metodologia di investimento “Value” privilegia la capacità di generare utili di una società in virtù
della sua particolare attività commerciale. La Società definisce la capacità di generare utili come
l’attitudine di un’azienda a produrre consistenti flussi finanziari discrezionali a beneficio dei propri
azionisti.
NOK
Corona norvegese.
Nord America
A fini di investimento, tale espressione designa gli Stati Uniti d’America e il Canada.
NZD
Dollaro neozelandese.
Obbligazioni ad alto rendimento
Titoli di debito societari ai quali Standard&Poor’s e Moody’s hanno attribuito rating rispettivamente
pari o inferiori a BB+ o Ba1.
OCSE
L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.
OICR
Un Organismo di investimento collettivo del risparmio.
OICVM
Un Organismo di investimento collettivo in valori mobiliari, disciplinato dalla Direttiva sugli OICVM.
PLN
Zloty polacco.
Prospetto informativo
Il Prospetto informativo di Nordea 1, SICAV; il presente documento.
Regione dell’Estremo Oriente
Ai fini degli investimenti tale espressione designa Hong Kong, Taiwan, China, Corea del Sud,
Filippine, Indonesia, Malesia, Singapore, Tailandia e Vietnam.
Regione nordica
Ai fini degli investimenti, tale espressione indica Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia e
Islanda.
Rimborsi
La vendita di Azioni possedute da un Azionista.
Sede legale
Il domicilio della Società, notificato al Registre de Commerce et des Sociétés di Lussemburgo,
ove è custodita la documentazione contabile della Società e dove dovrà essere indirizzata la
corrispondenza ufficiale della Società.
SEK
Corona svedese.
SICAV
Società di investimento a capitale variabile.
Società
Nordea 1, SICAV.
Società di gestione
Nordea Investment Funds S.A., 562 rue de Neudorf, L-2220 Lussemburgo, Granducato di
Lussemburgo.
Sottoclasse
Una o più sottoclassi di Azioni, tutte appartenenti a una determinata Classe il cui patrimonio
viene generalmente investito in base alla strategia di investimento del Comparto di appartenenza
della Classe, ma contraddistinte da talune peculiarità quali le strutture dei costi addebitati in
caso di vendite e rimborsi, le strutture delle commissioni, le politiche di distribuzione, le valute di
riferimento, le categorie di Investitori, i paesi di commercializzazione e altre particolarità.
Sottoscrizione
L’acquisto di Azioni.
8
Stato membro
Uno Stato membro dell’Unione europea.
Statuto
L’Atto costitutivo e lo Statuto della Società.
Strumenti del mercato monetario
Strumenti abitualmente trattati sul mercato monetario, caratterizzati da elevata liquidità e da un
valore esattamente determinabile in qualsiasi momento.
Titoli soggetti al Regolamento S
I titoli soggetti al Regolamento S sono titoli offerti e venduti fuori dagli Stati Uniti d’America e non
soggetti a obblighi di registrazione imposti ai sensi della sezione 5 dello US Securities Act del 1933.
Titoli soggetti alla Rule 144a
I titoli soggetti alla Rule 144a sono titoli statunitensi trasferibili mediante un regime di “private
placement” (ossia senza registrazione presso la Securities and Exchange Commission) ai quali
è associato un diritto di registrazione (registration right) ai sensi dello US Securities Act del 1933.
Tali diritti di registrazione conferiscono un diritto di scambio (exchange right) in titoli di debito
o titoli azionari. La vendita dei titoli soggetti alla Rule 144a è autorizzata esclusivamente ai
“Qualified Institutional Buyers” (come prescritto dallo US Securities Act del 1933).
UE
L’Unione europea
USD
Dollaro statunitense.
Valore patrimoniale netto
In riferimento alle Azioni di qualsiasi Classe e/o Sottoclasse di qualsiasi Comparto, il valore per
Azione calcolato conformemente alle disposizioni di cui al paragrafo “Valore patrimoniale netto”
del presente Prospetto.
Valore patrimoniale netto
complessivo
Il valore complessivo di tutte le Azioni in circolazione di un Comparto o il valore complessivo delle
attività di tale Comparto al netto del valore delle passività dello stesso.
Valori mobiliari
I valori mobiliari comprendono:
• azioni e titoli equivalenti;
• obbligazioni e altri strumenti di credito;
• ogni altro titolo negoziabile che attribuisca il diritto all’acquisto di un qualsiasi Valore mobiliare
tramite sottoscrizione o scambio, ad esclusione di tecniche e strumenti finanziari.
Valuta di base
La valuta in cui è espresso il Valore patrimoniale netto di un dato Comparto.
3.Introduzione
orari indicati nei rispettivi avvisi di convocazione. Gli Azionisti
iscritti nel libro dei Soci riceveranno gli avvisi di convocazione per
posta ordinaria. Gli altri avvisi di convocazione verranno pubblicati
con le modalità descritte nel capitolo “Avvisi e informazioni agli
Azionisti”.
I principali obiettivi di Nordea 1, SICAV (la “Società”) sono:
• l’offerta di una gamma di Comparti nel quadro di una gestione
professionale di tipo attivo;
• la diversificazione dei rischi di investimento;
• consentire agli Investitori alla ricerca di rendimenti
soddisfacenti di conseguire tale obiettivo, senza trascurare la
salvaguardia e l’accrescimento del capitale nel lungo periodo.
Le delibere attinenti agli interessi degli Azionisti della Società
saranno approvate all’assemblea generale, mentre le delibere
che incidano su diritti particolari degli Azionisti di uno specifico
Comparto dovranno essere approvate anche dall’assemblea
generale del Comparto interessato.
La Società è stata costituita originariamente nel Granducato
di Lussemburgo il 31 agosto 1989 con la denominazione di
Frontrunner I, SICAV. Il 1° febbraio 2001 la Società ha cambiato
la denominazione in Nordea 1, SICAV. La Società è costituita in
forma di società a capitale variabile (Société d’Investissement
à Capital Variable o SICAV) multicomparto, disciplinata dalla
Legge del 10 agosto 1915 sulle società commerciali e successive
modifiche, nonché dalla Parte I della Legge del 17 dicembre
2010 in materia di organismi di investimento collettivo e
successive modifiche (la “Legge”). La Società è costituita a tempo
indeterminato.
La Società richiama l’attenzione degli investitori sul fatto che
ciascun investitore potrà esercitare pienamente i propri diritti
direttamente nei confronti della Società, in particolare il diritto di
partecipare alle assemblee generali degli azionisti, solo qualora
detenga azioni nominative e il suo nominativo sia iscritto nel
registro degli azionisti della Società. Qualora un investitore
acquisti Azioni della Società attraverso un intermediario che
investe in tali Azioni a proprio nome ma per conto dell’investitore,
quest’ultimo potrebbe non sempre essere in grado di esercitare
alcuni diritti spettanti agli azionisti direttamente nei confronti
della Società. Si raccomanda agli investitori di richiedere una
consulenza professionale in merito ai loro diritti.
La Società ha sede legale al numero civico 562, rue de Neudorf,
L-2220 Lussemburgo, Granducato di Lussemburgo.
Lo Statuto della Società, pubblicato la prima volta 16 ottobre 1989
nel Mémorial, Recueil des Sociétés et Associations (il “Mémorial”),
è stato più volte modificato. I più recenti emendamenti allo Statuto
sono stati adottati in data 10 maggio 2012 e saranno pubblicati
nel Mémorial in data 5 giugno 2012. La versione più recente
dello Statuto, unitamente alla notifica legale obbligatoria, è stata
depositata presso la Cancelleria del Tribunale distrettuale di
Lussemburgo, dove si trova a disposizione di chiunque desideri
consultarla od ottenerne copie.
Ai sensi dello Statuto della Società, il Consiglio di amministrazione
ha facoltà di
• limitare gli acquisti di Azioni della Società da parte di qualsiasi
persona fisica o giuridica qualora ciò sia nell’interesse della
Società;
• limitare il possesso di Azioni della Società da parte di
qualsiasi persona fisica o giuridica qualora ciò si renda
necessario al fine di garantire il rispetto delle leggi e delle
normativa di un paese e/o dei suoi regolamenti ufficiali,
nonché per evitare che tale partecipazione azionaria
determini l’assoggettamento della Società a un carico
fiscale o ad altre penalizzazioni di natura finanziaria, che
diversamente non avrebbe dovuto o non dovrebbe sostenere.
L’esercizio finanziario della Società inizia il 1° gennaio e si
conclude il 31 dicembre di ogni anno.
Le assemblee degli azionisti si terranno con frequenza annuale
presso la Sede legale della Società a Lussemburgo o in un
altro luogo che sarà indicato nell’avviso di convocazione
dell’assemblea. L’Assemblea Generale Annuale si terrà il 15
marzo di ogni anno alle 11.00 (ora dell’Europa centrale). Qualora
tale data non coincida con un Giorno Lavorativo, l’Assemblea
Generale Annuale si terrà il primo Giorno Lavorativo successivo.
Altre assemblee degli Azionisti potranno tenersi nei luoghi e negli
Il Consiglio di amministrazione ha stabilito che le Azioni non
saranno offerte né vendute a persone fisiche o giuridiche
statunitensi. A tal fine, con l’espressione “Persona fisica o
giuridica statunitense” si intendono:
9
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Il Consiglio di amministrazione potrà decidere, in qualsiasi
momento, di istituire nuovi Comparti che abbiano come obiettivo
l’investimento in titoli. In seguito all’istituzione di tali ulteriori
Comparti il presente Prospetto informativo sarà aggiornato e sarà
predisposto un apposito KIID.
i cittadini degli Stati Uniti d’America indipendentemente dal
loro luogo di residenza, oppure i residenti negli Stati Uniti
d’America indipendentemente dalla loro cittadinanza;
un soggetto con passaporto statunitense;
un soggetto nato negli Stati Uniti e che abbia rinunciato alla
cittadinanza statunitense;
un soggetto con doppia cittadinanza (statunitense e di un altro
paese);
un soggetto che sia residente permanente legittimo negli Stati
Uniti, ossia detentore di una "Green card";
un soggetto con una presenza significativa negli Stati
Uniti, ossia un cittadino non statunitense che (i) non sia un
diplomatico, docente, studente o atleta e che (ii) si trovi negli
Stati Uniti per almeno 183 giorni, calcolando:
• tutti i giorni (almeno 31) dell'anno in corso;
• 1/3 dei giorni dell'anno immediatamente precedente; e
• 1/6 dei giorni del secondo anno precedente;
le società costituite o esistenti ai sensi di leggi vigenti in
qualsiasi Stato, territorio o possedimento degli Stati Uniti
d’America;
le persone giuridiche costituite ai sensi di leggi vigenti degli
Stati Uniti d’America o in qualsiasi loro Stato, territorio o
possedimento; o
qualsiasi asse patrimoniale o trust, soggetti alla normativa
tributaria degli Stati Uniti d'America.
Inoltre, fintantoché i Comparti di nuova istituzione non saranno
aperti alle sottoscrizioni, il Consiglio di amministrazione avrà
facoltà di determinarne in qualsiasi momento i periodi di
sottoscrizione iniziale e i prezzi di sottoscrizione iniziale; in caso di
apertura di tale Comparti, il Prospetto informativo sarà aggiornato
e sarà predisposto un KIID, al fine di fornire agli Investitori le
informazioni necessarie.
Le azioni dei Comparti della Società potranno essere quotate
nella Borsa di Lussemburgo.
Conformemente alla normativa italiana, le azioni dei Comparti
della Società possono essere distribuite in Italia mediante piani
di risparmio tramite una Banca incaricata dei pagamenti in Italia
(come indicato nel capitolo “Rappresentanti & Banche incaricate
dei pagamenti fuori dal Lussemburgo”).
Gli Investitori non istituzionali residenti in Italia avranno la
possibilità di conferire un mandato a una Banca incaricata dei
pagamenti in Italia (ai sensi del capitolo “Rappresentanti e Agenti
pagatori fuori dal Lussemburgo”) al fine di
i) trasmettere alla Società le richieste di sottoscrizione,
conversione e rimborso classificate in base al Comparto e al
distributore;
ii) richiedere la registrazione delle Azioni a proprio nome o per
conto di terzi nel Registro degli Azionisti della Società;
iii) fornire tutti i servizi relativi all’esercizio dei diritti degli
Azionisti.
Poiché la suddetta definizione di “Persona fisica o giuridica
statunitense” differisce da quella contenuta nel Regolamento S
dello US Securities Act del 1933, il Consiglio di amministrazione
della Società, indipendentemente dall’appartenenza di tale
persona o soggetto a una delle suddette categorie, ha conferito
ai dirigenti di Nordea Investment Funds S.A. la facoltà di stabilire,
caso per caso, se la proprietà di Azioni o la sollecitazione
alla proprietà di Azioni costituisca o meno una violazione di
qualsivoglia legge di regolamentazione dei titoli vigente negli Stati
Uniti d’America o in qualsiasi loro Stato od ordinamento giuridico.
Per ulteriori dettagli in merito a tali mandati, gli Investitori non
istituzionali residenti in Italia sono invitati a consultare il modulo di
sottoscrizione disponibile a livello locale.
Per ulteriori informazioni in merito a limitazioni o divieti imposti
alla proprietà di Azioni, si prega di rivolgersi alla Società o alla
Società di gestione.
4. I Comparti della Società
Salvo diversa indicazione nei paragrafi successivi, ciascun
Comparto è soggetto alla normativa generale stabilita nei capitoli
4 e seguenti del presente Prospetto informativo.
Ogni Comparto risponderà dei propri debiti ed obbligazioni.
10
Nordea 1 – African Equity Fund
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo ( al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
in Africa.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari internazionali, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK, USD* e PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in EUR, GBP*, PLN* e USD*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni X in EUR**
• Azioni Y in PLN**
Nel rispetto dei succitati vincoli e delle limitazioni generali
agli investimenti della Società, il Comparto investirà il proprio
patrimonio in società di qualsiasi dimensione e settore. Gli
investimenti saranno concentrati in un numero più limitato di
società e il portafoglio sarà pertanto meno diversificato.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
L’utilizzo di strumenti derivati da parte del Comparto sarà limitato
alla copertura del patrimonio netto. Il Comparto effettuerà
operazioni in strumenti derivati negoziati in borsa con finalità di
copertura del rischio al ribasso.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Per le finalità del presente Comparto, gli investimenti si
considerano ammissibili ai sensi dell’art. 19 (1) commi da a) a c)
della Direttiva 85/611/CE nei mercati africani:
– considerati regolamentati mediante pubblicazione da parte di
un’Autorità di vigilanza europea e/o
– considerati regolamentati dal Consiglio di amministrazione
della Società, in base ai requisiti e alle condizioni previste
dalla Direttiva MiFID (Markets in Financial Instruments
Directive).
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
• il rischio di liquidità.
EUR
CHF
EUR
PLN
EUR
CHF
GBP
EUR
EUR
50,00
75,00
50,00
200,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
11
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,9500% su base annua
1,9500% su base annua
1,9500% su base annua
1,9500% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
12
Nordea 1 – Euro Bank Debt Fund
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Obiettivo del gestore degli
investimenti è investire il patrimonio del Comparto, nell’ambito
delle limitazioni elencate più avanti, in obbligazioni societarie
prevalentemente del settore finanziario in maniera diretta oppure
indirettamente tramite l’utilizzo di derivati, nonché in altri tipi di
valori mobiliari e strumenti del mercato monetario in previsione di
movimenti al rialzo o al ribasso del mercato.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio di titoli di debito del settore finanziario. Gli investitori
dovranno adottare un orizzonte di investimento minimo di 2
anni ed essere in grado di accettare modeste perdite nel breve
periodo.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in titoli di debito denominati in euro con
cedola fissa, cedola fissa e condizionata o cedola variabile,
emessi da mutuatari privati.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR**, NOK**, SEK** e DKK**
• Azioni BP in EUR, NOK**, SEK**, DKK**, GBP** e PLN**
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni BI in EUR, NOK**, SEK**, DKK**, GBP** e PLN**
• Azioni AI in EUR**, NOK**, SEK** e DKK**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni X in EUR**
• Azioni AX in EUR**
• Azioni HX in NOK**
• Azioni HX in SEK**
• Azioni HX in DKK**
• Azioni HY in PLN**
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in titoli di debito denominati in diverse valute ed
emessi da mutuatari di tutto il mondo, inclusi enti pubblici, in asset
backed securities e mortgage backed securities, obbligazioni
convertibili e altri titoli di debito collegati ad azioni, nonché in
azioni e titoli collegati ad azioni a seguito di operazioni societarie.
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
istituzioni finanziarie e altre persone giuridiche, amministrazioni
comunali, istituti di pegno nonché organismi statali e
sovranazionali.
Il Comparto può utilizzare derivati a fini di copertura, in
sostituzione di investimenti diretti, nonché per incrementare la
performance nel rispetto delle limitazioni d’investimento imposte.
Gli strumenti derivati comprenderanno, ma non in modo esclusivo,
futures e swap su tassi d’interesse, contratti a termine e swap su
valute e credit default swap. I derivati possono essere utilizzati,
ad esempio, per gestire i rischi di tasso di interesse, di cambio o
di credito, acquisire un’esposizione di mercato o beneficiare delle
inefficienze del mercato.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide
in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così come
nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
- le variazioni dei tassi d’interesse;
- le oscillazioni dei tassi di cambio;
- le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
- l’evoluzione del quadro giuridico;
- Insolvenza di un emittente
- le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (per es. nella liquidità rispetto a
obbligazioni o azioni).
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni HY in PLN
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
EUR
50,00
EUR
50,00
EUR
50,00
EUR
75.000,00
EUR
75.000,00
CHF
75,00
NOK
450,00
SEK
600,00
PLN
200,00
PLN
200,00
CHF
110.000,00
DKK
555.000,00
GBP
70.000,00
NOK
650.000,00
SEK
850.000,00
EUR
5.000.000,00
EUR
5.000.000,00
NOK 45.000.000,00
SEK 55.000.000,00
DKK 38.000.000,00
PLN
200,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
13
Commissioni a carico del Comparto
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni HY in PLN
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni ricorrenti a carico del patrimonio del Comparto,
calcolate retroattivamente in percentuale su tale patrimonio
medio. Il più recente TER calcolato è riportato nell’ultima relazione
finanziaria della Società.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Data di lancio iniziale
Il Comparto non è attualmente sottoscrivibile.
14
Nordea 1 – Brazilian Equity Fund
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Obiettivo di investimento
Il presente Comparto si propone di conseguire un apprezzamento
del capitale degli Azionisti nel lungo periodo nel rispetto
del principio della ripartizione dei rischi e avvalendosi delle
potenzialità di crescita futura. Nel lungo termine il Comparto
si propone di offrire, grazie al suo portafoglio diversificato, un
rendimento superiore a quello dell’indice di riferimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investe il suo patrimonio in base ad una combinazione
di allocazione per attività, settore e paese basata sull’analisi
fondamentale.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI Brazil
10/40 – Net Total Return in USD
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni, Participatory Notes (P-Notes) e diritti azionari
emessi da società domiciliate o che esercitano una parte
preponderante della loro attività economica in Brasile.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di debito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni, P-Notes e diritti azionari che non rientrano nei
criteri limitativi precedentemente enunciati.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD**, EUR**, SEK**, NOK** e DKK**
• Azioni BP in USD, EUR, DKK, NOK, SEK, GBP** e PLN**
• Azioni E in USD, EUR e PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HA in EUR*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in USD, EUR, GBP e PLN
• Azioni AI in USD** e EUR**
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni X in USD**
• Azioni Y in PLN**.
L’investimento del Comparto in P-Notes deve essere conforme
all’Art. 2 del Regolamento granducale dell’8 febbraio 2008.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati al
fine di assumere un’esposizione all’indice di riferimento utilizzato,
di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
di tale indice o in sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali
strumenti finanziari derivati comprendono, a titolo non esaustivo,
contratti finanziari differenziali (CFD), equity swap, opzioni su
azioni, futures su azioni e futures su indici azionari.
Il Comparto può inoltre effettuare operazioni in strumenti derivati
OTC o negoziati in borsa con finalità di copertura del rischio di
ribasso.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale della
presente Sottoclasse di Azioni
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
• il rischio di liquidità.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni Y
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
EUR
EUR
EUR
PLN
EUR
EUR
SEK
NOK
CHF
EUR
EUR
GBP
CHF
PLN
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
200,00
50,00
50,00
600,00
450,00
75,00
75.000,00
75.000,00
70.000,00
110.000,00
29.016,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
15
Commissioni a carico del Comparto
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni X
Azioni Y
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni HA in EUR 5,0% max
Azioni HB in EUR 5,0% max
Azioni HB in SEK 5,0% max
Azioni HB in NOK 5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni AI
5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
16
Nordea 1 – Central & Eastern European Equity Fund
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento nei mercati dell’Europa centrale e
orientale.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio netto
(al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini, come quote di
imprese cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi
di azioni e diritti azionari), certificati di godimento, warrant su
azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o che
esercitano una parte importante della loro attività economica
nell’Europa centrale e orientale.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI EM
Europe 10/40 - Net Return.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari internazionali, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN**
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni BI in EUR e GBP**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni X in EUR**
• Azioni Y in PLN**
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, questo Comparto investirà il suo
patrimonio in aziende indipendentemente dalle loro dimensioni,
dal loro settore produttivo e dalla loro ubicazione, e concentrerà i
suoi investimenti su un numero più ristretto di società in modo tale
da ottenere un portafoglio meno diversificato.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati al
fine di assumere un’esposizione all’indice di riferimento utilizzato,
di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
di tale indice o in sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali
strumenti finanziari derivati comprendono, a titolo non esaustivo,
contratti finanziari differenziali (CFD), equity swap, opzioni su
azioni, futures su azioni e futures su indici azionari.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
EUR
CHF
EUR
PLN
SEK
NOK
EUR
CHF
GBP
EUR
EUR
50,00
75,00
50,00
200,00
600,00
450,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
17
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni HB in SEK 5,0% max
Azioni HB in NOK 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
18
Nordea 1 – Climate and Environment Equity Fund
inerenti all’investimento in operazioni credit default e in
operazioni in opzioni, future, swap e CFD.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di conseguire una crescita del capitale
a lungo termine tramite un portafoglio diversificato di azioni e
strumenti correlati ad azioni di società che, secondo le previsioni,
beneficeranno direttamente o indirettamente degli sviluppi relativi
a tematiche ambientali quali il cambiamento climatico.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto non ha un indice di riferimento.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Questo Comparto investirà in tutto il mondo e almeno due terzi
del patrimonio complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in
altri titoli affini, come quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento e warrant su azioni e diritti azionari.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che, al fine
di massimizzare i rendimenti, sono disposti ad assumersi
i maggiori rischi insiti negli investimenti in mercati azionari
specifici. Pertanto, l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli
investimenti in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di
accettare provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un
orizzonte temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al
fine di superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti debitori denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari internazionali, nonché in azioni, diritti azionari ed altri
titoli affini, certificati di godimento, warrant su azioni e diritti
azionari che non rientrano nei criteri limitativi precedentemente
enunciati.
Azioni disponibili
Saranno disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, NOK, USD*, SEK e PLN**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in EUR e USD*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni X in EUR
• Azioni Y in PLN**
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali
d’investimento della Società, il Comparto investirà il proprio
patrimonio in società che, secondo le previsioni, beneficeranno
direttamente o indirettamente degli sviluppi relativi a tematiche
ambientali quali il cambiamento climatico.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli o per proteggersi dal
rischio di ribasso. Tali strumenti finanziari derivati comprendono,
a titolo non esaustivo, contratti finanziari differenziali (CFD),
equity swap, opzioni su azioni, futures su azioni e futures su indici
azionari.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• l’evoluzione del quadro politico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
CHF
EUR
PLN
EUR
CHF
EUR
EUR
50,00
75,00
50,00
200,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
19
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissione di
gestione
Azioni BP
1,50% su base annua
Azioni HB in CHF 1,50% su base annua
Azioni E
1,50% su base annua
Azioni HE in PLN 1,50% su base annua
Azioni BI
0,85% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,85% su base annua
Azioni X
Azioni Y
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
20
Nordea 1 – Danish Bond Fund
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista offrendo nel contempo un rendimento
stabile ed elevato, superiore al tasso d’interesse medio vigente
in Danimarca. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di
riferimento quale strumento di confronto della performance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona danese (DKK).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Nordea
Constant Maturity 5 Year Government Bond.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi del patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito
fisso e/o variabile, emessi da mutuatari privati ed enti pubblici, con
sede o attività prevalente in Danimarca.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in DKK** ed EUR**
• Azioni BP in DKK ed EUR
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in DKK ed EUR
• Azioni AI in DKK** ed EUR**
• Azioni BI in DKK** ed EUR**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in DKK
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investirà prevalentemente
in titoli di Stato o in obbligazioni emesse da enti o istituzioni locali
e in obbligazioni ipotecarie.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
aziende, amministrazioni comunali, istituti ipotecari nonché
organismi statali.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
EUR
EUR
CHF
EUR
EUR
EUR
CHF
EUR
50,00
50,00
75,00
50,00
75.000,00
75.000,00
110.000,00
10.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,0% max
Azioni BP
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni AI
3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni X
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
21
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni AP
0,6000% su base annua
Azioni BP
0,6000% su base annua
Azioni HB in CHF 0,6000% su base annua
Azioni E
0,6000% su base annua
Azioni AI
0,3000% su base annua
Azioni BI
0,3000% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,3000% su base annua
Azioni X
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
22
Nordea 1 – Danish Equity Fund
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice OMX
Copenhagen – Net Return.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno tre quarti del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
in Danimarca.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in DKK, EUR e SEK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in DKK ed EUR
• Azioni BI in DKK** ed EUR**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in DKK
Il Comparto potrà investire fino a un quarto del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato, nonché ai fini di un’efficace
gestione del portafoglio.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
CHF
EUR
EUR
CHF
EUR
50,00
75,00
50,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona danese (DKK).
23
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,8500% su base annua
Azioni X
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
24
Nordea 1 – Danish Kroner Reserve
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di offrire un rendimento di entità pari
o superiore ai tassi d’interesse a breve termine nell’area della
corona danese, a fronte di rischi inferiori a quelli di un normale
portafoglio obbligazionario. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi dei patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito
fisso e/o variabile, emessi da mutuatari privati ed enti pubblici,
denominati nella Valuta di base del Comparto.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Denmark
Interbank 3 Month – Total Return.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona danese (DKK).
Profilo dell’Investitore tipo
Il Comparto è adatto a investitori che non desiderano essere
esposti ai rischi connessi alla duration tipici di un normale
portafoglio obbligazionario. Il presente comparto deve essere
considerato come un’alternativa a più basso rischio rispetto a
classi di attività quali le obbligazioni e le azioni. Si consiglia agli
investitori di adottare un orizzonte temporale non inferiore a 6-12
mesi, poiché nel breve periodo potranno verificarsi scostamenti
della performance dall’indice di riferimento.
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo dei patrimonio
complessivo in titoli di debito denominati in divise diverse dalla
Valuta di base del Comparto, nonché in Strumenti del mercato
monetario.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe prevalentemente
in obbligazioni a breve termine e in altri titoli di debito trasferibili
a breve termine, denominati in DKK. La vita media residua dei
titoli di debito a reddito fisso del Comparto non potrà superare i 24
mesi. Il tasso di interesse dei titoli di debito a tasso variabile dovrà
essere adeguato alle condizioni di mercato almeno una volta
all’anno, conformemente alle condizioni previste dalle rispettive
emissioni.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in DKK, EUR e NOK
• Azioni BI in DKK ed EUR**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni E in DKK ed EUR
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse.
Per titoli di debito devono intendersi, tra gli altri, le obbligazioni,
le obbligazioni convertibili, le note convertibili e i warrant su
obbligazioni.
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
persone giuridiche, amministrazioni comunali, istituti di pegno
nonché organismi statali e sovranazionali.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale
e successiva, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide
in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così come
nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni E
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
EUR
CHF
EUR
CHF
EUR
50,00
75,00
75.000,00
110.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
1,0% max
Azioni HB in CHF 1,0% max
Azioni BI
1,0% max
Azioni HBI in CHF 1,0% max
Azioni E
1,0% max
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (per es. nella liquidità rispetto a
obbligazioni o azioni).
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
25
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
0,1250% su base annua
Azioni HB in CHF 0,1250% su base annua
Azioni BI
0,1250% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,1250% su base annua
Azioni E
0,1250% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto a una commissione amministrativa
massima pari allo 0,250% annuo, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
26
Nordea 1 – Danish Long Bond Fund
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista offrendo nel contempo un rendimento
stabile ed elevato, superiore al tasso d’interesse medio vigente
in Danimarca. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di
riferimento quale strumento di confronto della performance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona danese (DKK).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice JPM
Denmark Govt. Bond Denmark KRN – Total Return.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Nel rispetto dei sottoindicati vincoli e delle limitazioni generali
agli investimenti della Società, questo Comparto investirà in
obbligazioni ipotecarie danesi con termine residuo alla scadenza
di almeno 15 anni e/o in obbligazioni governative danesi con
termine residuo alla scadenza di almeno 5 anni.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Il Comparto investirà almeno i due terzi del patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito fisso
e/o variabile ad alto rendimento, emessi da mutuatari privati ed
enti pubblici, con sede o attività prevalente in Danimarca.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in DKK** ed EUR**
• Azioni BP in DKK, EUR e NOK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in DKK ed EUR
• Azioni AI in DKK** ed EUR**
• Azioni BI in DKK** ed EUR**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in DKK
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
aziende, amministrazioni comunali, istituti ipotecari nonché
organismi statali.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
EUR
EUR
CHF
EUR
EUR
EUR
CHF
EUR
50,00
50,00
75,00
50,00
75.000,00
75.000,00
110.000,00
10.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,0% max
Azioni BP
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni AI
3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni X
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
27
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni AP
0,2500% su base annua
Azioni BP
0,2500% su base annua
Azioni HB in CHF 0,2500% su base annua
Azioni E
0,2500% su base annua
Azioni AI
0,2000% su base annua
Azioni BI
0,2000% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,2000% su base annua
Azioni X
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
28
Nordea 1 – Danish Mortgage Bond Fund
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista offrendo nel contempo un rendimento
stabile ed elevato, superiore al tasso d’interesse medio vigente in
Danimarca.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi del patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in obbligazioni ipotecarie
a reddito fisso e/o variabile ad alto rendimento, emessi da
mutuatari privati ed enti pubblici, con sede o attività prevalente in
Danimarca.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in DKK e EUR
• Azioni BP in DKK, EUR e SEK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni AI in DKK ed EUR**
• Azioni HAI in EUR
• Azioni BI in DKK ed EUR**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni E in DKK ed EUR
• Azioni X in DKK
• Azioni AX in DKK**
• Azioni HAX in EUR**
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
aziende, amministrazioni comunali, istituti ipotecari nonché
organismi statali.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni AI
Azioni HAI in EUR
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni AX
Azioni HAX in EUR
Il ricorso ai derivati da parte del Comparto è limitato alla copertura
del patrimonio netto del Comparto, nel rispetto dei vincoli imposti
dalle limitazioni agli investimenti della Società.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
EUR
50,00
EUR
50,00
CHF
75,00
EUR
50,00
EUR
75.000,00
EUR
75.000,00
EUR
75.000,00
CHF
110.000,00
EUR 10.000.000,00
EUR 10.000.000,00
EUR 10.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,0% max
Azioni BP
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni AI
3,0% max
Azioni HAI in EUR 3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni X
Assente
Azioni AX
Assente
Azioni HAX in EUR Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona danese (DKK).
Indice di riferimento
Il Comparto non ha un indice di riferimento.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
29
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni AP
0,6000% su base annua
Azioni BP
0,6000% su base annua
Azioni HB in CHF 0,6000% su base annua
Azioni E
0,6000% su base annua
Azioni AI
0,3000% su base annua
Azioni HAI in EUR 0,3000% su base annua
Azioni BI
0,3000% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,3000% su base annua
Azioni X
Azioni AX
Azioni HAX in
EUR
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
0,0000% su base annua
30
Nordea 1 – Emerging Consumer Fund
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Obiettivo di investimento
L’obiettivo del Comparto è conseguire una crescita del capitale a
lungo termine.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) a livello internazionale in un portafoglio
diversificato di azioni e titoli affini, come quote di imprese
cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi di
azioni e diritti azionari), certificati di godimento e warrant su
azioni di società che dovrebbero beneficiare direttamente o
indirettamente della crescente urbanizzazione e dei cambiamenti
nel comportamento dei consumatori nelle economie emergenti.
Nell’ambito di questo importo non inferiore a due terzi del
patrimonio complessivo (al netto della liquidità) il Comparto
punterà a investire in società che dovrebbero generare una
significativa percentuale dei propri utili dai consumi nei Mercati
emergenti (ad es. installandovisi come marchi dominanti).
Inoltre il Comparto privilegerà gli investimenti in società dei
mercati sviluppati che vendono beni e servizi destinati alla
spesa marginale dei consumatori dei paesi emergenti, che
beneficeranno degli aumenti previsti del reddito disponibile.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto non ha un indice di riferimento.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che, al fine
di massimizzare i rendimenti, sono disposti ad assumersi
i maggiori rischi insiti negli investimenti in mercati azionari
specifici. Pertanto, l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli
investimenti in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di
accettare provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un
orizzonte temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al
fine di superare eventuali fasi di mercato avverse.
Azioni disponibili
Saranno disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK, GBP, PLN* e USD
• Azioni AI in EUR
• Azioni BI in EUR, USD e GBP
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni E in EUR, PLN
• Azioni HE in PLN
• Azioni X in EUR**
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti debitori denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari internazionali, nonché in azioni, diritti azionari ed altri
titoli affini, certificati di godimento, warrant su azioni e diritti
azionari che non rientrano nei criteri limitativi precedentemente
enunciati.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi;
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli o per proteggersi dal
rischio di ribasso. Tali strumenti finanziari derivati comprendono,
a titolo non esaustivo, contratti finanziari differenziali (CFD),
equity swap, opzioni su azioni, futures su azioni e futures su indici
azionari.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
In alcune circostanze il Comparto potrà inoltre coprire
l’esposizione alle valute locali nei confronti della sua Valuta di
base.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni HB in SEK
Azioni HB in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni BI
Azioni X
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• l’evoluzione del quadro politico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
EUR
PLN
EUR
SEK
CHF
GBP
CHF
EUR
EUR
50,00
50,00
200,00
75.000,00
600,00
75,00
70.000,00
110.000,00
75.000,00
15.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
31
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni HB in SEK 5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni AI
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni X
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HB in SEK
Azioni HB in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni AI
Azioni BI
Azioni X
Commissione di
gestione
1,50% su base annua
1,50% su base annua
1,50% su base annua
1,50% su base annua
1,50% su base annua
0,85% su base annua
0,85% su base annua
0,85% su base annua
0,85% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
32
Nordea 1 – Emerging Market Blend Bond Fund
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Obiettivo del gestore degli
investimenti è investire il patrimonio del Comparto, nell’ambito
delle limitazioni elencate più avanti, in obbligazioni dei mercati
emergenti in maniera diretta oppure indirettamente tramite
l’utilizzo di derivati, nonché in altri tipi di valori mobiliari e
strumenti del mercato monetario in previsione di movimenti al
rialzo o al ribasso del mercato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
•
•
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida del CESR in materia di attività in cui possono
investire gli OICVM ("CESR's Guidelines concerning eligible
assets for investment by UCITS") del marzo 2007.
Gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a che non dovessero
soddisfare una qualsiasi delle condizioni riportate sopra, cumulati
ai valori mobiliari consentiti ai sensi della sezione B(1) del
capitolo “Limitazioni agli investimenti” del Prospetto informativo,
non potranno superare il 10% del Valore patrimoniale netto
complessivo del Comparto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in titoli di debito a tasso fisso e variabile,
emessi da enti pubblici e mutuatari privati, con sede o attività
prevalente in un paese emergente. Il Comparto investirà in
obbligazioni denominate in valute locali nonché in obbligazioni
denominate in valute forti come l’USD e l’euro.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri titoli
di debito denominati in valute di tutto il mondo ed emessi da
mutuatari internazionali (sia enti pubblici che mutuatari privati),
nonché in azioni ed altri titoli affini, come quote di imprese
cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi di azioni
e diritti azionari), certificati di godimento, warrant su azioni e diritti
azionari. Tuttavia,
(i) il Comparto non investirà oltre un terzo del suo patrimonio
complessivo in titoli di debito a tasso fisso o variabile, emessi
da enti pubblici e mutuatari privati internazionali, denominati in
valute di tutto il mondo;
(ii) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili
emesse da mutuatari di tutto il mondo in qualsiasi valuta;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli garantiti da attività o
ipoteche;
(iv) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari e strumenti
collegati a seguito di operazioni societarie;
(v) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti ai singoli paesi;
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Gli enti pubblici, i mutuatari privati e i mutuatari di tutto il mondo
comprendono, tra gli altri, governi e organismi sovranazionali,
amministrazioni locali, istituti di credito ipotecario e imprese.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in obbligazioni societarie, in
operazioni credit default, in titoli di debito ad alto rendimento
e in operazioni in warrant, opzioni, future e swap.
Il Comparto può utilizzare derivati con finalità di copertura nonché
per incrementare la performance e in sostituzione di investimenti
diretti. Al fine di conseguire tali obiettivi, il Comparto potrà
stipulare contratti derivati. Si potrà fare ricorso a derivati quali, ad
esempio, credit default swap, total return swap, derivati su tassi
d’interesse e su valute. L’esposizione complessiva ai mercati
derivante da tali contratti derivati non può superare il 100% del
Valore patrimoniale netto del Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Inoltre il Comparto potrà stipulare contratti derivati al fine di
ridurre la duration del portafoglio o di renderla più simile a
quella dell’indice di riferimento. Generalmente tali contratti
derivati comprenderanno future su obbligazioni o future su
indici obbligazionari. Il Comparto può altresì avvalersi di
contratti derivati, quali swap e contratti a termine su valute o
non-deliverable forward, per coprire il rischio di cambio degli
investimenti nei confronti della valuta di base del Comparto.
Indice di riferimento
50% JP EMBI GD (in valuta di base (USD)) e 50% JP GBI-EM GD
(in valuta di base (USD))
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. È necessario un orizzonte temporale
di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di superare
eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto può investire fino al 100% del suo patrimonio netto in
titoli soggetti alla Rule 144a a condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall'acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un'operazione di conversione, siano ammessi alla
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, DKK**, NOK**, SEK**, CHF**, GBP**
e PLN**
33
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
Azioni BI in USD, EUR, DKK**, NOK**, SEK**, CHF**, GBP**
e PLN**
Azioni AI in USD**, EUR** e DKK**
Azioni E in USD, EUR e PLN**
Azioni HB in EUR*
Azioni HB in CHF*
Azioni HB in GBP*
Azioni HB in DKK*
Azioni HB in NOK*
Azioni HB in SEK*
Azioni HB in PLN*
Azioni HE in PLN*
Azioni HBI in CHF*
Azioni HBI in GBP*
Azioni HBI in SEK*
Azioni HBI in NOK*
Azioni HBI in DKK*
Azioni HBI in EUR*
Azioni HBI in PLN*
Azioni X in EUR**, USD**, DKK**, NOK**, SEK**, CHF** e
GBP**
Azioni AX in EUR**
Azioni HX in EUR**
Azioni HX in CHF**
Azioni HX in GBP**
Azioni HX in NOK**
Azioni HX in SEK**
Azioni HX in DKK**
Azioni Y in PLN**
Azioni HY in PLN**
Azioni BP
Azioni AP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni Y
Azioni HY in PLN
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
EUR
50,00
EUR
50,00
EUR
75.000,00
EUR
75.000,00
EUR
50,00
EUR
50,00
CHF
75,00
GBP
42,00
DKK
372,00
NOK
450,00
SEK
600,00
PLN
200,00
PLN
200,00
CHF
110.000,00
GBP
70.000,00
SEK
850.000,00
NOK
650.000,00
DKK
555.000,00
EUR
75.000,00
PLN
29.016,00
EUR
5.000.000,00
EUR
5.000.000,00
EUR
5.000.000,00
CHF
6.638.000
GBP
4.500.000
NOK 45.000.000,00
SEK 55.000.000,00
DKK 38.000.000,00
EUR
50,00
PLN
200,00
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Azioni BP
Azioni AP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni Y in PLN
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni AP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni Y
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
34
Commissione di
gestione
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Data di lancio iniziale
Il presente Comparto sarà sottoscrivibile dal 3 settembre 2012,
salvo diversamente stabilito dal Consiglio di amministrazione, e il
primo Valore patrimoniale netto sarà calcolato il 4 settembre 2012.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
Il prezzo di lancio sarà pari a USD 100,00 o l’importo equivalente
in qualsiasi valuta liberamente convertibile.
35
Nordea 1 – Emerging Market Bond Fund
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Obiettivo del gestore degli
investimenti è investire il patrimonio del Comparto, nell’ambito
delle limitazioni elencate più avanti, in obbligazioni dei mercati
emergenti in maniera diretta oppure indirettamente tramite
l’utilizzo di derivati, nonché in altri tipi di valori mobiliari e
strumenti del mercato monetario in previsione di movimenti al
rialzo o al ribasso del mercato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
•
•
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida del CESR in materia di attività in cui possono
investire gli OICVM ("CESR's Guidelines concerning eligible
assets for investment by UCITS") del marzo 2007.
Gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a che non dovessero
soddisfare una qualsiasi delle condizioni riportate sopra, cumulati
ai valori mobiliari consentiti ai sensi della sezione B(1) del
capitolo “Limitazioni agli investimenti” del Prospetto informativo,
non potranno superare il 10% del Valore patrimoniale netto
complessivo del Comparto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in titoli di debito a tasso fisso e variabile,
emessi da enti pubblici e mutuatari privati, con sede o attività
prevalente in un paese emergente. I titoli sono denominati in
valute forti, quali l’USD o l’euro.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri titoli
di debito denominati in valute di tutto il mondo ed emessi da
mutuatari internazionali (sia enti pubblici che mutuatari privati),
nonché in azioni ed altri titoli affini, come quote di imprese
cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi di azioni
e diritti azionari), certificati di godimento, warrant su azioni e diritti
azionari. Tuttavia,
(i) il Comparto non investirà oltre un terzo del suo patrimonio
complessivo in titoli di debito a tasso fisso o variabile, emessi
da enti pubblici e mutuatari privati internazionali, denominati in
valute di tutto il mondo;
(ii) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili
emesse da mutuatari di tutto il mondo in qualsiasi valuta;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli garantiti da attività o
ipoteche;
(iv) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari e strumenti
collegati a seguito di operazioni societarie;
(v) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti ai singoli paesi;
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Gli enti pubblici, i mutuatari privati e i mutuatari di tutto il mondo
comprendono, tra gli altri, governi e organismi sovranazionali,
amministrazioni locali, istituti di credito ipotecario e imprese.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in obbligazioni societarie, in
operazioni credit default, in titoli di debito ad alto rendimento
e in operazioni in warrant, opzioni, future e swap.
Il Comparto può utilizzare derivati con finalità di copertura nonché
per incrementare la performance e in sostituzione di investimenti
diretti. Al fine di conseguire tali obiettivi, il Comparto potrà
stipulare contratti derivati. Si potrà fare ricorso a derivati quali, ad
esempio, credit default swap, total return swap, derivati su tassi
d’interesse e su valute. L’esposizione complessiva ai mercati
derivante da tali contratti derivati non può superare il 100% del
Valore patrimoniale netto del Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Inoltre il Comparto potrà stipulare contratti derivati al fine di
ridurre la duration del portafoglio o di renderla più simile a
quella dell’indice di riferimento. Generalmente tali contratti
derivati comprenderanno future su obbligazioni o future su
indici obbligazionari. Il Comparto può altresì avvalersi di
contratti derivati, quali swap e contratti a termine su valute o
non-deliverable forward, per coprire il rischio di cambio degli
investimenti nei confronti della valuta di base del Comparto.
Indice di riferimento
JP Morgan Emerging Markets Bond Index Global Diversified
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. È necessario un orizzonte temporale
di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di superare
eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto può investire fino al 100% del suo patrimonio netto in
titoli soggetti alla Rule 144a a condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall'acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un'operazione di conversione, siano ammessi alla
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, DKK**, NOK**, SEK**, CHF**, GBP**
e PLN**
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
36
Commissioni a carico dell’Investitore
•
Azioni BI in USD, EUR, DKK**, NOK**, SEK**, CHF**, GBP**
e PLN**
• Azioni AI in USD**, EUR** e DKK**
• Azioni E in USD, EUR e PLN**
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in GBP*
• Azioni HB in DKK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni X in EUR**, USD**, DKK**, NOK**, SEK**, CHF** e
GBP**
• Azioni AX in EUR**
• Azioni HX in EUR**
• Azioni HX in CHF**
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HX in NOK**
• Azioni HX in SEK**
• Azioni HX in DKK**
• Azioni Y in PLN**
• Azioni HY in PLN**
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Azioni BP
Azioni AP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
EUR
50,00
EUR
50,00
EUR
75.000,00
EUR
75.000,00
EUR
50,00
EUR
50,00
CHF
75,00
GBP
42,00
DKK
372,00
NOK
450,00
SEK
600,00
PLN
200,00
PLN
200,00
CHF
110.000,00
GBP
70.000,00
SEK
850.000,00
NOK
650.000,00
DKK
555.000,00
EUR
75.000,00
PLN
29.016,00
EUR
5.000.000,00
EUR
5.000.000,00
EUR
5.000.000,00
CHF
6.638.000
GBP
4.500.000
NOK 45.000.000,00
SEK 55.000.000,00
DKK 38.000.000,00
EUR
50,00
PLN
200,00
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Azioni BP
Azioni AP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni Y in PLN
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni AP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni Y
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
37
Commissione di
gestione
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,6500% su base annua
0,6500% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,6500% su base annua
0,6500% su base annua
0,6500% su base annua
0,6500% su base annua
0,6500% su base annua
0,6500% su base annua
0,6500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
medio. Il più recente TER calcolato è riportato nell’ultima relazione
finanziaria della Società.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Data di lancio iniziale
Il presente Comparto sarà sottoscrivibile dal 30 maggio 2012,
salvo diversamente stabilito dal Consiglio di amministrazione, e il
primo Valore patrimoniale netto sarà calcolato il 31 maggio 2012.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni ricorrenti a carico del patrimonio del Comparto,
calcolate retroattivamente in percentuale su tale patrimonio
Il prezzo di lancio sarà pari a USD 100,00 o l’importo equivalente
in qualsiasi valuta liberamente convertibile.
38
Nordea 1 – Emerging Market Corporate Bond Fund
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Obiettivo del gestore degli
investimenti è investire il patrimonio del Comparto, nell’ambito
delle limitazioni elencate più avanti, in obbligazioni societarie in
maniera diretta oppure indirettamente tramite l’utilizzo di derivati,
nonché in altri tipi di valori mobiliari e strumenti del mercato
monetario in previsione di movimenti al rialzo o al ribasso del
mercato. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di
riferimento quale strumento di confronto della performance.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in titoli di debito a tasso fisso e variabile,
emessi in dollari USA da mutuatari privati e societari, con sede o
attività prevalente in un paese emergente.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio netto
in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri titoli di debito quali
strumenti del mercato monetario denominati in diverse valute
ed emessi da mutuatari internazionali, inclusi emittenti sovrani e
quasi sovrani ed istituzioni sovranazionali, nonché in azioni ed
altri titoli affini, come quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento, warrant su azioni e diritti azionari.
Tuttavia,
(i) il Comparto non investirà oltre un terzo del suo patrimonio
complessivo in titoli di debito a tasso fisso o variabile, emessi
da mutuatari sovrani, quasi sovrani, sovranazionali e privati,
denominati in valute di tutto il mondo;
(ii) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili
emesse da mutuatari di tutto il mondo in qualsiasi valuta;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli garantiti da attività o
ipoteche;
(iv) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari e strumenti
collegati a seguito di operazioni societarie;
(v) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in obbligazioni societarie, in
operazioni credit default, in titoli di debito ad alto rendimento
e in operazioni in warrant, opzioni, future e swap.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice JPM
Corporate Emerging Markets Bond Index Broad Diversified
(CEMBI Broad Diversified) in USD.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. È necessario un orizzonte temporale
di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di superare
eventuali fasi di mercato avverse.
I mutuatari privati comprendono, tra l’altro, le società e gli istituti di
credito ipotecario.
Non oltre il 20% del patrimonio complessivo di questo Comparto
può essere investito in una combinazione di mortgage-backed
securities e asset-backed securities.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, DKK**, NOK**, SEK**, CHF**, GBP**
e PLN**
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni BI in USD, EUR, DKK**, NOK**, SEK**, CHF**, GBP**
e PLN**
• Azioni AI in USD**, EUR** e DKK**
• Azioni E in USD, EUR e PLN**
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in GBP*
• Azioni HB in DKK
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni HBI in SEK
• Azioni X in EUR**, USD, DKK**, NOK**, SEK**, CHF** e
GBP**
• Azioni AX in EUR**
• Azioni HX in EUR**
• Azioni HX in CHF**
• Azioni HX in GBP**
Il Comparto può utilizzare derivati con finalità di copertura nonché
per incrementare la performance e in sostituzione di investimenti
diretti. Al fine di conseguire tali obiettivi, il Comparto può stipulare
contratti derivati il cui sottostante sia costituito principalmente,
ma non esclusivamente, da titoli negoziati sul mercato delle
obbligazioni societarie. Si potrà fare ricorso a derivati quali, ad
esempio, credit default swap, total return swap, derivati su tassi
d’interesse e su valute. L’esposizione complessiva ai mercati
derivante da tali contratti derivati non può superare il 100% del
Valore patrimoniale netto del Comparto.
Inoltre il Comparto potrà stipulare contratti derivati al fine di
ridurre la duration del portafoglio o di renderla più simile a
quella dell’indice di riferimento. Generalmente tali contratti
derivati comprenderanno future su obbligazioni o future su indici
obbligazionari; inoltre i titoli sottostanti potrebbero non limitarsi
alle obbligazioni societarie.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
39
• Azioni HX in NOK**
• Azioni HX in SEK**
• Azioni HX in DKK**
• Azioni Y in PLN**
• Azioni HY in PLN**
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Azioni HX in DKK
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni AP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni Y
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissione di
gestione
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni BP
Azioni AP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Assente
Assente
Assente
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in GBP
GBP
42,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni AX
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in CHF
CHF
6.638.000 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in DKK
DKK 38.000.000,00 O importo equivalente
Azioni Y in PLN
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
40
Nordea 1 – Emerging Market Local Debt Fund
Complessivamente gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a
che non dovessero soddisfare una qualsiasi delle condizioni
riportate sopra, unitamente ai titoli mobiliari consentiti ai sensi
della sezione B(1) del capitolo “Limitazioni agli investimenti” del
Prospetto informativo, non potranno superare il 10% del Valore
patrimoniale netto complessivo del Comparto.
Obiettivo di investimento
L’obiettivo del Comparto è conseguire una crescita del capitale a
lungo termine investendo in titoli di debito emessi prevalentemente
da emittenti sovrani nei mercati emergenti. Gli investimenti sono
denominati principalmente in valute dei mercati emergenti. Il
Comparto realizza plusvalenze dall’incremento del reddito e
dei prezzi dei titoli nonché dall’apprezzamento delle valute. Il
Comparto si avvale di un proprio indice di riferimento quale
benchmark a fini di investimento.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in titoli di debito a tasso fisso e variabile,
emessi in valute locali da emittenti sovrani e quasi sovrani,
istituzioni sovranazionali e mutuatari privati, con sede o attività
prevalente in un paese emergente.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• I cambiamenti inerenti ai singoli paesi o società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• Le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, l’inflazione e la spesa e il debito pubblici;
• L’evoluzione del quadro giuridico o politico;
• L’evoluzione del contesto economico derivante da disastri
naturali o da instabilità politica;
• Cambiamenti nelle preferenze dell’investitore.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) il Comparto non investirà oltre un terzo del suo patrimonio
complessivo in titoli di debito a tasso fisso o variabile, emessi
da mutuatari sovrani, quasi sovrani, sovranazionali e privati
internazionali, denominati in valute di tutto il mondo;
(ii) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in credit linked notes.
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari e strumenti
collegati a seguito di operazioni societarie;
(iv) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario denominati in valute sia dei mercati emergenti che
di tutto il mondo.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
del portafoglio uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
9 del presente Prospetto informativo prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati e in titoli di debito con rating inferiore.
I mutuatari privati comprendono, tra l’altro, le società e gli istituti di
credito ipotecario.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Questo Comparto può utilizzare derivati a fini di copertura, in
sostituzione di investimenti diretti, nonché per incrementare la
performance nel rispetto delle limitazioni d’investimento imposte.
Gli strumenti derivati comprenderanno, ma non in modo esclusivo,
futures e swap su tassi d’interesse, contratti a termine e swap su
valute, non-deliverable forward e credit default swap. I derivati
possono essere utilizzati, ad esempio, per gestire il rischio
dei tassi di interesse, coprire il rischio di cambio o acquisire
un’esposizione di mercato.
Indice di riferimento
JP Morgan GBI Emerging Market Global Diversified
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 5 anni ed essere in grado di
accettare perdite nel breve periodo.
Il rischio di cambio degli investimenti di questo Comparto non
viene generalmente coperto contro la valuta di base, ma il gestore
ha facoltà di farlo se lo desidera.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, CHF**, GBP**, PLN**, DKK**, NOK**
e SEK**
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni E in USD, EUR, PLN**
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in GBP*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HB in DKK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in USD, EUR, CHF**, GBP**, PLN**, DKK**, NOK**
e SEK**
• Azioni AI USD**, EUR** e DKK**
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni HBI in DKK*
Il Comparto può investire fino al 100% del suo patrimonio netto in
titoli soggetti alla Rule 144a a condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall'acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un'operazione di conversione, siano ammessi alla
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
• i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
• i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida sulle attività di investimento consentite per un
OICVM ("CESR’s Guidelines concerning eligible assets for
investment by UCITS") emanate dal CESR nel marzo 2007.
41
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Azioni HBI in NOK*
Azioni HBI in SEK*
Azioni X in USD*, EUR, CHF*, GBP*, PLN*, DKK*, NOK* e
SEK*
Azioni HX in EUR*
Azioni HX in CHF*
Azioni HX in GBP*
Azioni HX in DKK*
Azioni HX in NOK*
Azioni HX in SEK*
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
* La presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** Disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse.
Commissioni a carico del Comparto
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Azioni BP
Azioni AP
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in PLN
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in DKK
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Gli importi minimi di sottoscrizione, conversione e detenzione nei
singoli Comparti, nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati
qui di seguito:
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AP
USD
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in GBP
GBP
42,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in CHF
CHF
6.638.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in DKK
DKK 38.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni BP
Azioni AP
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in PLN
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in DKK
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,2500% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,2500%, entrambe su base annua, nonché alle spese
indicate nel capitolo 15, “Spese a carico della Società”, del
Prospetto informativo.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
1,2000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
0,8000% su base annua
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Periodo di offerta iniziale
Il presente Comparto sarà sottoscrivibile dal 3 settembre 2012,
salvo diversamente stabilito dal Consiglio di amministrazione, e il
primo Valore patrimoniale netto sarà calcolato il 4 settembre 2012.
Il prezzo di lancio sarà pari a USD 100,00 o l’importo equivalente
in qualsiasi valuta liberamente convertibile.
42
Nordea 1 – Emerging Markets Focus Equity Fund
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Obiettivo di investimento
L’obiettivo del Comparto è conseguire una crescita del capitale a
lungo termine.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
nei mercati emergenti.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI
Emerging Markets Net Return.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo a livello internazionale in obbligazioni e altri strumenti
debitori denominati in diverse valute e warrant su obbligazioni.
Il Comparto può investire fino al 5% del suo patrimonio netto in
Exchange Traded Fund (ETF) che investano principalmente in
titoli di società attive nei mercati emergenti.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, DKK, NOK, SEK, GBP** e PLN**
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in GBP*
• Azioni HB in DKK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni E in USD, EUR, PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in USD; EUR, DKK, NOK, PLN**, GBP** e SEK
• Azioni AI USD**, EUR** e DKK**
• Azioni X in USD**, EUR**, GBP**, CHF**
• Azioni HX in EUR**
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HX in CHF**
• Azioni Y in PLN**
• Azioni HY in PLN**
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio in
base alla Metodologia di investimento TIP.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati al
fine di assumere un’esposizione all’indice di riferimento utilizzato,
di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
di tale indice o in sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali
strumenti finanziari derivati comprendono, a titolo non esaustivo,
contratti finanziari differenziali (CFD), equity swap, opzioni su
azioni, futures su azioni e futures su indici azionari.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
43
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in GBP
GBP
42,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR 15.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR 15.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP 13.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in CHF
CHF 19.914.000,00 O importo equivalente
Azioni Y
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni AP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in CHF
Azioni Y
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni BP
Azioni AP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in CHF
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Periodo di offerta iniziale
Il presente Comparto sarà sottoscrivibile dal 22 maggio 2012,
salvo diversamente stabilito dal Consiglio di amministrazione, e il
primo Valore patrimoniale netto sarà calcolato il 23 maggio 2012.
Il prezzo di lancio sarà pari a USD 100,00 o l’importo equivalente
in qualsiasi valuta liberamente convertibile.
44
Nordea 1 – Emerging Stars Equity Fund
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Obiettivo di investimento
L’obiettivo del Comparto è conseguire una crescita del capitale a
lungo termine.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) a livello internazionale in un portafoglio
diversificato di azioni e titoli affini, come quote di imprese
cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi di
azioni e diritti azionari), certificati di godimento, warrant su
azioni e Participatory Notes (P-Notes) di società che hanno
sede o svolgono una parte preponderante della propria attività
economica nei mercati emergenti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Nell’ambito di questo importo non inferiore a due terzi del
patrimonio complessivo (al netto della liquidità) il Comparto
punterà a investire in società considerate in grado di espandersi
grazie ai mercati emergenti, ad esempio affermandosi come
operatori globali. Il Comparto privilegerà in particolare le imprese
in grado di rispettare gli standard internazionali in materia
ambientale, sociale e di corporate governance e sfrutterà
attivamente questo aspetto nel processo di investimento.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Indice di riferimento
Il Comparto non ha un indice di riferimento.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che, al fine
di massimizzare i rendimenti, sono disposti ad assumersi
i maggiori rischi insiti negli investimenti in mercati azionari
specifici. Pertanto, l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli
investimenti in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di
accettare provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un
orizzonte temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al
fine di superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti debitori denominati in diverse valute ed emessi
da mutuatari internazionali, nonché in azioni, diritti azionari
ed altri titoli affini, certificati di godimento, warrant su azioni,
P-Notes e diritti azionari che non rientrano nei criteri limitativi
precedentemente enunciati.
L’investimento del Comparto in P-Notes deve essere conforme
all’Art. 2 del Regolamento granducale dell’8 febbraio 2008.
Azioni disponibili
Saranno disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, DKK**, NOK**, PLN* e SEK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni AI in EUR*
• Azioni BI in EUR, GBP**, USD, DKK**, SEK
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni E in USD**, PLN, EUR**
• Azioni HE in PLN
• Azioni X in USD**, EUR**
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Il Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali strumenti finanziari
derivati comprendono, a titolo non esaustivo, contratti finanziari
differenziali (CFD), equity swap, opzioni su azioni, futures su
azioni e futures su indici azionari.
Il Comparto può inoltre coprire, parzialmente o integralmente,
la propria esposizione valutaria nei confronti della Valuta di
riferimento o coprirsi rispetto alla composizione del proprio
indice di riferimento. Per ulteriori informazioni su tali tecniche di
copertura si rimanda al capitolo “Limitazioni d’investimento” della
sezione II “Utilizzo di strumenti finanziari derivati”.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi;
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto può altresì impiegare derivati per altre finalità di
copertura: può effettuare operazioni in derivati OTC o in derivati
negoziati in borsa allo scopo di proteggersi dal rischio di ribasso
o di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
dell’indice di riferimento utilizzato.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• l’evoluzione del quadro politico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
CHF
EUR
PLN
EUR
EUR
CHF
GBP
EUR
50,00
75,00
50,00
200,00
75.000,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
45
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni AI
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Commissione di
gestione
1,50% su base annua
1,50% su base annua
1,50% su base annua
1,50% su base annua
0,85% su base annua
0,85% su base annua
0,85% su base annua
0,85% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
46
Nordea 1 – European Covered Bond Fund
•
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Questo Comparto investe almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in covered bond di elevata
qualità creditizia ammessi al listino ufficiale di una borsa valori o
negoziati in un altro mercato regolamentato di uno Stato membro
dell’OCSE ed emessi da società o istituzioni finanziarie che hanno
sede o che esercitano una parte preponderante della propria
attività economica in Europa.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre 1/3 del patrimonio complessivo di questo Comparto
può essere investito in obbligazioni emesse o garantite da
governi di paesi OCSE;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la propria performance con un indice così
composto: 50% Iboxx Germany + 40% Iboxx France + 10% Iboxx
Spain.
Al momento dell’investimento da parte del Comparto, tutti i
titoli devono avere un rating pari almeno ad AA-/Aa3 secondo
Standard & Poor’s, Moody’s o Fitch. In qualsiasi momento, almeno
2/3 del patrimonio complessivo del Comparto devono essere
investiti in titoli con un rating pari ad almeno AA-/Aa3 secondo
Standard & Poor’s, Moody’s o Fitch.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR**, DKK**, NOK**, SEK** e PLN**
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK, DKK** e PLN**
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni BI in EUR, GBP**, DKK*, NOK*, SEK* e PLN*
• Azioni HB in PLN
• Azioni HE in PLN
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in DKK*
• Azioni AI in EUR**, DKK**, NOK**, SEK** e PLN**
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in NOK
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in PLN
• Azioni HBI in SEK
• Azioni X in EUR
• Azioni HY in PLN
• Azioni BC in EUR** e GBP**
• Azioni AC in EUR** e GBP**.
Con finalità speculative, di copertura o di efficiente gestione del
portafoglio, il Comparto può stipulare contratti derivati, compresi
a titolo non esaustivo, equity swap, futures su obbligazioni, pronti
contro termine, futures su azioni, futures su indici, total return
swap, contratti finanziari differenziali, swap su tassi d’interesse,
CDS, swap su valute e contratti a termine su valute. Qualora
tali contratti non siano utilizzati con finalità di copertura e la loro
esposizione non sia quindi riconducibile a specifici strumenti
presenti nel portafoglio d’investimento del Comparto, l’esposizione
totale ai mercati derivante da questi contratti derivati non potrà
superare il 100% del valore patrimoniale netto del Comparto, in
modo tale che l’esposizione complessiva del Comparto alle azioni,
alle obbligazioni e agli strumenti del mercato monetario non superi
il 200% del valore patrimoniale netto del Comparto.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
47
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR 10.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BC
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AC
EUR
50,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HB in DKK
Azioni AI
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni HY in PLN
Azioni BC
Azioni AC
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HB in DKK
Azioni AI
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni HY in PLN
Azioni BC
Azioni AC
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
3,0% max
3,0% max
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
1,0% max
1,0% max
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
1,0% max
1,0% max
Commissione di
gestione
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,30000% su base annua
0,30000% su base annua
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
48
Nordea 1 – Euro Diversified Corporate Bond Fund
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
corretto per il rischio sull’investimento. Obiettivo del gestore degli
investimenti è investire il patrimonio del Comparto, nell’ambito
delle limitazioni elencate più avanti, in obbligazioni societarie
denominate in euro in maniera diretta oppure indirettamente
tramite l’utilizzo di derivati, nonché in altri tipi di valori mobiliari e
strumenti del mercato monetario denominati in euro in previsione
di movimenti al rialzo o al ribasso del mercato.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
- I cambiamenti inerenti alle singole Società
- le variazioni dei tassi d’interesse;
- le oscillazioni dei tassi di cambio;
- le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
- l’evoluzione del quadro giuridico;
- le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Il presente Comparto mira ad assumere un’esposizione limitata a
emittenti o settori specifici presenti nell’indice di riferimento, che è
inoltre utilizzato quale parametro di confronto della performance.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in obbligazioni societarie, asset-backed
securities e obbligazioni bancarie garantite (covered bonds)
denominati in euro con cedola fissa, cedola fissa e condizionata o
cedola variabile.
Non oltre il 20% del patrimonio complessivo di questo Comparto
può essere investito in asset-backed securities.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Al momento dell’investimento, i titoli devono avere un rating a
lungo termine compreso tra AAA e BBB- o equivalente assegnato
da una qualsiasi agenzia di rating (S&P, Moody’s e Fitch).
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in titoli di debito societari, in
operazioni credit default nonché in warrant, opzioni, future
e swap.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, questo Comparto potrà
investire fino a un terzo del patrimonio complessivo in
obbligazioni, inclusi titoli di Stato, warrant su obbligazioni e altri
titoli di debito, quali strumenti del mercato monetario denominati in
diverse valute ed emessi da mutuatari internazionali.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Il presente Comparto può detenere investimenti in azioni e
altri titoli affini quali quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento, warrant su azioni e diritti azionari, a
condizione che tali investimenti derivino da conversione del debito
o da altre forme di ristrutturazione. Il Comparto non è autorizzato
ad acquistare titoli azionari nel corso della sua normale attività.
Tuttavia,
(i) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Merrill Lynch
EMU Corporate Bonds.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
- Azioni BP in EUR, NOK*, DKK* e SEK*
- Azioni E in EUR*
- Azioni BI in EUR
- Azioni AI: EUR*
- Azioni HB in CHF*
- Azioni HB in NOK*
- Azioni HB in SEK*
- Azioni HB in DKK*
- Azioni HAI in SEK*
- Azioni HAI in NOK*
- Azioni HAI in DKK*
- Azioni HBI in SEK*
- Azioni HBI in CHF*
- Azioni HBI in NOK*
- Azioni HBI in DKK*
- Azioni X in EUR
- Azioni HX in NOK**
- Azioni HX in SEK
- Azioni HX in DKK**
Al fine di perseguire il suo obiettivo di investimento, il Comparto
può stipulare contratti derivati il cui sottostante sia costituito
principalmente, ma non esclusivamente, da titoli negoziati sul
mercato delle obbligazioni societarie. Gli strumenti derivati
comprenderanno, ma non in modo esclusivo, credit default swap e
derivati su tassi d’interesse. L’esposizione complessiva ai mercati
derivante da tali contratti derivati non può superare il 100% del
Valore patrimoniale netto del Comparto.
Inoltre il Comparto potrà stipulare contratti derivati al fine di
ridurre la duration del portafoglio o di renderla più simile a
quella dell’indice di riferimento. Generalmente tali contratti
derivati comprenderanno future su obbligazioni o future su indici
obbligazionari; inoltre i titoli sottostanti potrebbero non limitarsi
alle obbligazioni societarie.
I requisiti di rating di cui sopra si applicano ai titoli sottostanti
ai derivati. In caso di contratti derivati le cui attività sottostanti
consistano in più titoli, i requisiti di rating si applicano al rating
medio di tali titoli.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
49
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
EUR
10.000,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
10.000,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
15.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
90.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
76.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in DKK
DKK 38.000.000,00 O importo equivalente
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in DKK
Azioni HAI in SEK
Azioni HAI in NOK
Azioni HAI in DKK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni X
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in DKK
Azioni HAI in SEK
Azioni HAI in NOK
Azioni HAI in DKK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni X
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,2000% su base annua
0,2000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,2000% su base annua
0,2000% su base annua
0,2000% su base annua
0,2000% su base annua
0,2000% su base annua
0,2000% su base annua
0,2000% su base annua
-
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Sistema a prezzi fissi oscillanti
Il Consiglio di amministrazione potrà stabilire l’applicazione
di un sistema a prezzi fissi oscillanti nel calcolo del Valore
patrimoniale netto giornaliero di un Comparto interessato, al fine
di compensare i costi generati dall’acquisto o dalla vendita delle
attività del Comparto conseguenti a sottoscrizioni e rimborsi.
Tali costi riflettono sia gli eventuali oneri fiscali e costi operativi
a carico del Comparto, sia il differenziale stimato tra i prezzi
denaro e lettera dei titoli in cui investe il Comparto. Per ulteriori
informazioni si prega di consultare il capitolo del Prospetto
informativo intitolato “Valore patrimoniale netto”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
50
Nordea 1 – European Low CDS Government Bond Fund
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
corretto per il rischio sull’investimento. Il gestore degli investimenti
punta a investire il patrimonio del Comparto, entro i limiti indicati
di seguito, principalmente in titoli di Stato europei. Il gestore
degli investimenti utilizza i premi dei Credit Default Swap quale
indicazione per selezionare le obbligazioni con un basso rischio
di credito
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
- le variazioni dei tassi d’interesse;
- le oscillazioni dei tassi di cambio;
- le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
- l’evoluzione del quadro giuridico;
- le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno 2/3 del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in obbligazioni e titoli fruttiferi emessi o
garantiti da uno Stato europeo, un’amministrazione centrale,
regionale o locale o una banca centrale in Europa, o da organismi
sovranazionali come la Banca centrale europea, l’Unione
europea, la Banca europea per gli investimenti o lo European
Financial Stability Facility.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in altre obbligazioni governative, sovrane,
sovranazionali, societarie, nonché in warrant su obbligazioni e altri
titoli di debito quali strumenti del mercato monetario emessi da
banche, compagnie di assicurazione, altri enti governativi e altre
organizzazioni. Tali altre obbligazioni e titoli di debito possono
essere denominati in diverse valute ed emessi da mutuatari di
tutto il mondo.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Non oltre il 20% del patrimonio complessivo di questo Comparto
può essere investito in asset-backed securities. Non oltre il 25%
del patrimonio complessivo di questo Comparto può essere
investito in strumenti del mercato monetario.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
Il presente Comparto può detenere investimenti in azioni e
altri titoli affini quali quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento, warrant su azioni e diritti azionari, a
condizione che tali investimenti derivino da conversione del debito
o da altre forme di ristrutturazione. Il Comparto non è autorizzato
ad acquistare titoli azionari nel corso della sua normale attività.
Tuttavia,
(i) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR**, DKK**, SEK** e NOK**
• Azioni BP in EUR, DKK**, SEK**, NOK**, GBP** e PLN**
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HB in DKK*
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in EUR, GBP** e PLN**
• Azioni AI in EUR**
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni X in EUR**
• Azioni Y in PLN**
Il Comparto può stipulare contratti derivati con le seguenti finalità:
- coprire rispetto all’EUR le attività del Comparto denominate in
una valuta diversa dall’EUR.
- attenuare gli effetti negativi di un’insolvenza dell’emittente/
degli emittenti di uno o più strumenti di debito detenuti dal
Comparto.
- assumere rischi di credito aggiuntivi.
- incrementare o ridurre la duration del Comparto, ossia
modificare la sensibilità del Comparto a un altro orizzonte di
tassi di interesse.
Gli strumenti derivati comprenderanno, ma non in modo esclusivo,
credit default swap, derivati su tassi d’interesse, future su
obbligazioni, future su indici obbligazionari e contratti a termine
su valute. L’esposizione complessiva ai mercati derivante da tali
contratti derivati non può superare il 100% del Valore patrimoniale
netto del Comparto. Le attività sottostanti non sono limitate a titoli
di Stato.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
51
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni Y
EUR
50,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HB in DKK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni Y
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,0% max
Azioni BP
3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni HE in PLN 3,0% max
Azioni HB in DKK 3,0% max
Azioni HB in SEK 3,0% max
Azioni HB in NOK 3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni AI
3,0% max
Azioni HBI in GBP 3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni HBI in PLN 3,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione di
gestione
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,2500% su base annua
0,2500% su base annua
0,2500% su base annua
0,2500% su base annua
0,2500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
52
Nordea 1 – Euro Reserve
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di offrire un rendimento di entità pari o
superiore ai tassi d’interesse a breve termine nell’area dell’euro,
a fronte di rischi inferiori a quelli di un normale portafoglio
obbligazionario. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice
di riferimento quale strumento di confronto della performance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Germany
Euro 3 Month – Total Return.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto di riserva investirà almeno i due terzi dei patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito
fisso e/o variabile, emessi da mutuatari privati ed enti pubblici,
denominati nella Valuta di base del Comparto.
Profilo dell’Investitore tipo
Il Comparto è adatto a investitori che non desiderano essere
esposti ai rischi connessi alla duration tipici di un normale
portafoglio obbligazionario. Il presente comparto deve essere
considerato come un’alternativa a più basso rischio rispetto a
classi di attività quali le obbligazioni e le azioni. Si consiglia agli
investitori di adottare un orizzonte temporale non inferiore a 6-12
mesi, poiché nel breve periodo potranno verificarsi scostamenti
della performance dall’indice di riferimento.
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo dei patrimonio
complessivo in titoli di debito denominati in divise diverse dalla
Valuta di base del Comparto, nonché in Strumenti del mercato
monetario.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe prevalentemente
in obbligazioni a breve termine e in altri titoli di debito trasferibili
a breve termine, denominati in EUR. La vita media residua dei
titoli di debito a reddito fisso del Comparto non potrà superare i 24
mesi. Il tasso di interesse dei titoli di debito a tasso variabile dovrà
essere adeguato alle condizioni di mercato almeno una volta
all’anno, conformemente alle condizioni previste dalle rispettive
emissioni.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, NOK e SEK
• Azioni E in EUR
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale
e successiva, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Per titoli di debito devono intendersi, tra gli altri, le obbligazioni,
le obbligazioni convertibili, le note convertibili e i warrant su
obbligazioni.
Azioni BP
Azioni E
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
persone giuridiche, amministrazioni comunali, istituti di pegno
nonché organismi statali e sovranazionali.
EUR
EUR
50,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
Commissioni a carico dell’Investitore
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide
in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così come
nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Azioni BP
Azioni E
Commissione di
sottoscrizione
1,0% max
1,0% max
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (per es. nella liquidità rispetto a
obbligazioni o azioni).
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni E
Commissione di
gestione
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto a una commissione amministrativa
massima pari allo 0,250% annuo, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
53
Nordea 1 – European Alpha Fund
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI
Europe - Net Return.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di conseguire una crescita del capitale a
lungo termine, investendo in un portafoglio diversificato di azioni e
strumenti correlati ad azioni di società con sede in paesi europei.
Il Comparto punterà sulla qualità e l’attrattiva di singole società
piuttosto che sulle prospettive di singoli mercati. Il gestore degli
investimenti è altresì autorizzato ad investire in titoli negoziati su
altri mercati le cui le società realizzano una quota consistente dei
loro guadagni nella regione europea.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno tre quarti del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
in Europa.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato misurata dall’indice di riferimento.
Azioni disponibili
Saranno disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN**
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in EUR
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in EUR**
• Azioni Y in PLN**
Il Comparto potrà investire fino a un quarto del patrimonio
netto in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri strumenti
di credito denominati in diverse valute ed emessi da mutuatari
internazionali, nonché in azioni ed altri titoli affini, certificati di
godimento, warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano
nei criteri limitativi precedentemente enunciati.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investirà il suo patrimonio
in società che offrano il migliore potenziale per generare
rendimenti appetibili nel lungo termine.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto infine potrà, laddove economicamente appropriato
nell’ambito di una gestione efficiente del portafoglio, stipulare
taluni contratti derivati o a termine nell’intento di ridurre il rischio
o i costi, nel rispetto delle limitazioni d’investimento imposte dalla
Società.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
EUR
EUR
CHF
PLN
EUR
CHF
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
75,00
200,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
54
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni AP
1,5000% su base annua
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,5000% su base annua
Azioni HE in PLN 1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,8500% su base annua
Azioni X
Azioni Y
-
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
55
Nordea 1 – European Corporate Bond Fund
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Obiettivo del gestore degli
investimenti è investire il patrimonio del Comparto, nell’ambito
delle limitazioni elencate più avanti, in obbligazioni societarie in
maniera diretta oppure indirettamente tramite l’utilizzo di derivati,
nonché in altri tipi di valori mobiliari e strumenti del mercato
monetario in previsione di movimenti al rialzo o al ribasso del
mercato. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di
riferimento quale strumento di confronto della performance.
•
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in obbligazioni societarie con cedola
fissa, cedola fissa e condizionata o cedola variabile. Il Comparto
privilegerà le obbligazioni emesse da società con sede in
Europa o che esercitano una parte importante della loro attività
economica in Europa.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
•
•
le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
l’evoluzione del quadro giuridico;
le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in obbligazioni societarie, in
operazioni credit default, in titoli di debito ad alto rendimento
e in operazioni in warrant, opzioni, future e swap.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio netto
in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri titoli di debito quali
strumenti del mercato monetario denominati in diverse valute
ed emessi da mutuatari internazionali, nonché in azioni ed
altri titoli affini, come quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento, warrant su azioni e diritti azionari.
Tuttavia,
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Merrill Lynch
EMU Corporate Bonds.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Al fine di perseguire il suo obiettivo di investimento, il Comparto
può stipulare contratti derivati il cui sottostante sia costituito
principalmente, ma non esclusivamente, da titoli negoziati sul
mercato delle obbligazioni societarie. Si potrà fare ricorso a
derivati quali, ad esempio, credit default swap, total return swap,
derivati su tassi d’interesse e su valute. L’esposizione complessiva
ai mercati derivante da tali contratti derivati non può superare il
100% del Valore patrimoniale netto del Comparto.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR**, NOK**, SEK** e DKK**
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni BI in EUR
• Azioni AI in EUR**, NOK**, SEK** e DKK**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HE in PLN
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni X in EUR
• Azioni AX in EUR**
• Azioni HX in NOK
• Azioni HX in SEK
• Azioni HX in DKK
• Azioni HY in PLN**
Inoltre il Comparto potrà stipulare contratti derivati al fine di
ridurre la duration del portafoglio o di renderla più simile a
quella dell’indice di riferimento. Generalmente tali contratti
derivati comprenderanno future su obbligazioni o future su indici
obbligazionari; inoltre i titoli sottostanti potrebbero non limitarsi
alle obbligazioni societarie.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
56
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni AX
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in DKK
DKK 38.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in SEK
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,0% max
Azioni BP
3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni AI
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni HB in NOK 3,0% max
Azioni HB in SEK 3,0% max
Azioni HB in PLN 3,0% max
Azioni HE in PLN 3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni HBI in SEK 3,0% max
Azioni X
Assente
Azioni AX
Assente
Azioni HX in NOK Assente
Azioni HX in SEK Assente
Azioni HX in DKK Assente
Azioni HY in PLN Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
57
Nordea 1 – European Corporate Bond Fund Plus
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
- i cambiamenti inerenti alle singole Società;
- le variazioni dei tassi d’interesse;
- le oscillazioni dei tassi di cambio;
- le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
- l’evoluzione del quadro giuridico;
- le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del
capitale investito dall’Azionista, offrendo nel contempo un
rendimento superiore a quello medio vigente sul mercato delle
obbligazioni societarie in euro. Il gestore degli investimenti utilizza
attivamente strumenti derivati al fine di incrementare i rendimenti
e gestire i rischi del Comparto. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in obbligazioni societarie, asset-backed
securities e obbligazioni bancarie garantite (covered bonds)
con cedola fissa, cedola fissa e condizionata o cedola variabile.
Il Comparto privilegerà le obbligazioni e gli strumenti di debito
emessi da società con sede in Europa o che esercitano una parte
preponderante della loro attività economica in Europa.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Non oltre il 20% del patrimonio complessivo di questo Comparto
può essere investito in asset-backed securities.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in titoli di debito societari, in
operazioni credit default nonché in warrant, opzioni, future
e swap.
Al momento dell’investimento, i titoli devono avere un rating a
lungo termine compreso tra AAA e BBB- o equivalente assegnato
da una qualsiasi agenzia di rating (S&P, Moody’s e Fitch).
Oltre alle sopraindicate limitazioni, questo Comparto potrà
investire fino a un terzo del patrimonio complessivo in
obbligazioni, inclusi titoli di Stato, warrant su obbligazioni e altri
titoli di debito, quali strumenti del mercato monetario denominati in
diverse valute ed emessi da mutuatari internazionali.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Merrill Lynch
EMU Corporate Bonds.
Il presente Comparto può detenere investimenti in azioni e
altri titoli affini quali quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento, warrant su azioni e diritti azionari, a
condizione che tali investimenti derivino da conversione del debito
o da altre forme di ristrutturazione. Il Comparto non è autorizzato
ad acquistare titoli azionari nel corso della sua normale attività.
Tuttavia,
(i) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
- Azioni AP in EUR**, NOK**, SEK** e DKK**
- Azioni BP in EUR*, NOK*, DKK* e SEK*
- Azioni E in EUR*
- Azioni BI in EUR
- Azioni AI in EUR**, NOK**, SEK** e DKK**
- Azioni HB in CHF*
- Azioni HB in NOK *
- Azioni HB in SEK*
- Azioni HB in DKK*
- Azioni HAI in SEK*
- Azioni HAI in NOK*
- Azioni HAI in DKK*
- Azioni HBI in CHF*
- Azioni HBI in SEK*
- Azioni HBI in NOK*
- Azioni HBI in DKK*
- Azioni X in EUR
- Azioni HX in NOK**
- Azioni HX in SEK**
- Azioni HX in DKK**
Al fine di perseguire il suo obiettivo di investimento, il Comparto
può stipulare contratti derivati il cui sottostante sia costituito
principalmente, ma non esclusivamente, da titoli negoziati sul
mercato delle obbligazioni societarie. Gli strumenti derivati
comprenderanno, ma non in modo esclusivo, credit default swap e
derivati su tassi d’interesse. L’esposizione complessiva ai mercati
derivante da tali contratti derivati non può superare il 100% del
Valore patrimoniale netto del Comparto.
Inoltre il Comparto potrà stipulare contratti derivati al fine di
ridurre la duration del portafoglio o di renderla più simile a
quella dell’indice di riferimento. Generalmente tali contratti
derivati comprenderanno future su obbligazioni o future su indici
obbligazionari; inoltre i titoli sottostanti potrebbero non limitarsi
alle obbligazioni societarie.
I requisiti di rating di cui sopra si applicano ai titoli sottostanti
ai derivati. In caso di contratti derivati le cui attività sottostanti
consistano in più titoli, i requisiti di rating si applicano al rating
medio di tali titoli.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
58
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
10.000,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
10.000,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
10.000,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
15.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
90.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
76.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in DKK
DKK 38.000.000,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in DKK
Azioni HBI in
CHF
Azioni HBI in
SEK
Azioni HBI in
NOK
Azioni HBI in
DKK
Azioni HAI in
SEK
Azioni HAI in
NOK
Azioni HAI in
DKK
Azioni X
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Azioni HX in DKK
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in DKK
Azioni HB in SEK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni HAI in SEK
Azioni HAI in NOK
Azioni HAI in DKK
Azioni X
Azioni HX in DKK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,4000% su base annua
0,4000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,4000% su base annua 0,0000% su base annua
0,4000% su base annua 0,0000% su base annua
0,4000% su base annua 0,0000% su base annua
0,4000% su base annua 0,0000% su base annua
0,4000% su base annua 0,0000% su base annua
0,4000% su base annua 0,0000% su base annua
0,4000% su base annua
-
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
59
Nordea 1 – European Cross Credit Fund
non potranno superare il 10% del Valore patrimoniale netto
complessivo del Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
Questo Comparto può stipulare contratti derivati, quali swap
e contratti a termine su valute, credit default swap, iTraxx e
futures su tassi di interesse, con finalità di copertura nonché per
incrementare la performance e in sostituzione di investimenti
diretti, nel rispetto delle limitazioni d’investimento imposte.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in obbligazioni societarie con cedola fissa,
cedola fissa e condizionata o cedola variabile non emesse da
istituzioni finanziarie. Tuttavia il Comparto potrà investire in titoli
emessi da società di partecipazione di qualsiasi gruppo societario
di cui possono far parte istituti finanziari. La parte prevalente
delle obbligazioni sarà denominata in EUR, ma il Comparto potrà
investire in titoli denominati in GBP, USD, CHF, SEK, NOK e DKK.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Il Comparto è esposto al rischio di interesse e di credito per via
dell’esposizione al mercato globale delle obbligazioni societarie
ad alto rendimento. A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi
degli investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere
fornita alcuna garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al
di sotto di quello corrente al momento dell’acquisto.
Al momento dell’investimento, i titoli di cui al precedente paragrafo
devono avere un rating a lungo termine compreso tra BBB+/Baa1
e B-/B3 o equivalente assegnato da una qualsiasi agenzia di
rating (S&P, Moody’s e Fitch). Il Comparto può altresì investire fino
al 10% del patrimonio complessivo in titoli sprovvisti di rating.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
- i cambiamenti inerenti alle singole Società;
- le variazioni dei tassi d’interesse;
- le oscillazioni dei tassi di cambio;
- le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
- l’evoluzione del quadro giuridico;
- le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non vi sono restrizioni in termini di rating a lungo termine e di
valute sui titoli acquistati dal Comparto nell’ambito del restante
terzo del suo patrimonio complessivo. Pertanto, tali titoli
possono avere un rating superiore a BBB+/Baa1 e/o inferiore
a B-/B3. Tuttavia, dopo gli investimenti nei titoli acquistati
dal Comparto nell’ambito del terzo residuo del patrimonio
complessivo, i titoli privi di rating non possono superare il 10%
del suo patrimonio complessivo.
(ii) È consentito l’acquisto di titoli emessi da istituti finanziari
nell’ambito del terzo residuo del patrimonio complessivo del
Comparto;
(iii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in obbligazioni emesse
o garantite da emittenti statali, sovrani, quasi sovrani e
sovranazionali nonché da enti pubblici di tutto il mondo;
(iv) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in obbligazioni societarie
emesse in valute di tutto il mondo;
(v) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari derivanti da
conversioni di obbligazioni;
(vi) non oltre il 20% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in asset-backed securities;
(vii)non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in strumenti del mercato
monetario.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in titoli di debito societari, in
operazioni credit default nonché in warrant, opzioni, future
e swap.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto non raffronta la propria performance con un indice di
riferimento.
Il Comparto può investire in titoli soggetti alla Rule 144a a
condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall'acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un'operazione di conversione, siano ammessi alla
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
• i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
• i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida del CESR in materia di attività in cui possono
investire gli OICVM ("CESR's Guidelines concerning eligible
assets for investment by UCITS") del marzo 2007.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 5 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
- Azioni AP in EUR**
- Azioni BP in EUR, GBP**, NOK**, DKK** e SEK
- Azioni E in EUR
- Azioni BI in EUR, GBP**, NOK**, DKK** e SEK
- Azioni HB in CHF*
- Azioni HB in NOK
- Azioni HB in SEK
- Azioni HB in PLN*
- Azioni HE in PLN*
- Azioni HBI in CHF*
- Azioni HBI in SEK
Gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a che non dovessero
soddisfare una qualsiasi delle condizioni riportate sopra, cumulati
ai valori mobiliari consentiti ai sensi della sezione B(1) del
capitolo “Limitazioni agli investimenti” del Prospetto informativo,
60
-
-
-
-
-
-
-
-
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in GBP*
Azioni X in EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
Azioni AX: EUR**
Azioni HX in NOK**
Azioni HX in SEK**
Azioni HX in GBP**
Azioni HY in PLN**
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Commissioni a carico del Comparto
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni AX
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Azioni HX in GBP
Azioni HY in PLN
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Azioni HX in GBP
Azioni HY in PLN
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,5000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
-
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
61
Nordea 1 – European Equity Fund
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI
Europe – Net Return.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno tre quarti del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
in Europa.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR e SEK
• Azioni BP in EUR, SEK e PLN*
• Azioni HB in CHF *
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in EUR, PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in EUR
• Azioni Y in PLN**
Il Comparto potrà investire fino a un quarto del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio in
base alla Metodologia di investimento TIP.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati al
fine di assumere un’esposizione all’indice di riferimento utilizzato,
di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
di tale indice o in sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali
strumenti finanziari derivati comprendono, a titolo non esaustivo,
contratti finanziari differenziali (CFD), equity swap, opzioni su
azioni, futures su azioni e futures su indici azionari.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
EUR
CHF
EUR
PLN
EUR
CHF
EUR
EUR
50,00
50,00
75,00
50,00
200,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
62
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissione di
gestione
Azioni AP
1,5000% su base annua
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni HE in PLN 1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,8500% su base annua
Azioni X
Azioni Y
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
63
Nordea 1 – European High Yield Bond Fund
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti gli investimenti in titoli di credito ad alto rendimento.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista, offrendo nel contempo un rendimento
superiore a quello medio vigente sul mercato europeo delle
obbligazioni ad alto rendimento. Il Comparto si avvale inoltre di
un proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi del patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in Obbligazioni ad alto
rendimento con Cedola fissa o Cedola fissa e condizionata o
Cedola variabile emesse da società con sede o attività prevalente
in Europa.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance in EUR con l’indice
Merrill Lynch European Currency High Yield Constrained - Total
Return coperto al 100% in EUR.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 5 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
(iv) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli garantiti da attività e in
titoli garantiti da ipoteche.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR,
• Azioni BP in EUR, GBP**, NOK e SEK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in GBP*
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HB in USD*
• Azioni HE in PLN*
• Azioni AI in EUR**
• Azioni BI in EUR e GBP**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in USD*
• Azioni E in EUR
• Azioni X in EUR
• Azioni AX in EUR**
• Azioni HAX in GBP**
• Azioni HX in SEK**
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HY in PLN**
Nel rispetto del suddetto profilo di rischio e delle restrizioni
generali agli investimenti della Società, il Comparto è esposto
al rischio dei tassi di interesse e di credito attraverso il mercato
europeo ed extra-europeo delle obbligazioni ad alto rendimento.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Nell’ambito del presente Comparto l’utilizzo degli strumenti
finanziari derivati è limitato alla copertura totale o parziale
dell’esposizione valutaria del Comparto contro la Valuta di base
o alla copertura del patrimonio netto del Comparto in relazione
alla composizione dell’indice di riferimento adottato. Per ulteriori
dettagli sui due approcci sopra menzionati si rimanda al capitolo
“Limitazioni d’investimento” della sezione II “Utilizzo di strumenti
finanziari derivati” del presente Prospetto informativo.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in PLN
Azioni HB in USD
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in USD
Azioni X
Azioni AX
Azioni HAX in GBP
Azioni HX in SEK
Azioni HX in GBP
Azioni HY in PLN
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
64
EUR
50,00
EUR
50,00
EUR
50,00
CHF
75,00
GBP
42,00
SEK
600,00
NOK
450,00
PLN
200,00
USD
50,00
PLN
200,00
EUR
75.000,00
EUR
75.000,00
CHF
110.000,00
GBP
70.000,00
USD
75.000,00
EUR
5.000.000,00
EUR
5.000.000,00
GBP
4.500.000,00
SEK 55.000.000,00
GBP
4.500.000,00
PLN
200,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
Commissioni a carico del Comparto
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in PLN
Azioni HB in USD
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in USD
Azioni X
Azioni AX
Azioni HAX in
GBP
Azioni HX in SEK
Azioni HX in GBP
Azioni HY in PLN
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in PLN
Azioni HB in USD
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in USD
Azioni X
Azioni AX
Azioni HAX in GBP
Azioni HX in SEK
Azioni HX in GBP
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
-
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
65
Nordea 1 – European High Yield Bond Fund II
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista, nonché il conseguimento di un rendimento
di lungo periodo superiore a quello medio vigente sul mercato
europeo delle obbligazioni ad alto rendimento. Il Comparto si
avvale di un proprio indice di riferimento quale strumento di
confronto della performance.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• Cambiamenti nelle preferenze dell’investitore.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investe almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in obbligazioni ad alto
rendimento (obbligazioni con rating a lungo termine pari o inferiore
a BB+ o categoria equivalente di qualsiasi agenzia di rating)
con cedola fissa, cedola fissa e condizionata o cedola variabile
emesse da società che hanno sede o che esercitano una parte
preponderante della propria attività economica in Europa.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) il Comparto non investirà oltre il 25% del suo patrimonio
complessivo in titoli di debito a tasso fisso e variabile, di
emittenti sovrani, quasi-sovrani, sovranazionali o societari
investment grade (rating a lungo termine pari o superiore a
BBB- per qualsiasi agenzia di rating) di tutto il mondo
(ii) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari
(iv) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli garantiti da attività
(v) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in strumenti del mercato
monetario
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti agli investimenti in titoli di debito ad alto rendimento
e titoli soggetti alla Rule 144a.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance in EUR con l’indice
Merrill Lynch European Currency High Yield Constrained - Total
Return coperto al 100% in EUR.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 5 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Nel rispetto del suddetto profilo di rischio e delle restrizioni
generali agli investimenti della Società, il Comparto è esposto
al rischio dei tassi di interesse e di credito attraverso il mercato
europeo ed extra-europeo delle obbligazioni ad alto rendimento.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR**
• Azioni BP in EUR**, GBP**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni BI in EUR**, GBP**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni E in EUR**
• Azioni HE in PLN
• Azioni X in EUR, DKK**, NOK** e SEK
• Azioni AX in EUR**
• Azioni HX in SEK
• Azioni HX in NOK
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HY in PLN**
Questo Comparto può utilizzare derivati a fini di copertura nonché
per incrementare la performance e in sostituzione di investimenti
diretti, nel rispetto delle limitazioni d’investimento imposte.
Il Comparto può investire fino al 100% del suo patrimonio netto in
titoli soggetti alla Rule 144a a condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall'acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un'operazione di conversione, siano ammessi alla
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
• i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
• i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida del CESR in materia di attività in cui possono
investire gli OICVM ("CESR's Guidelines concerning eligible
assets for investment by UCITS") del marzo 2007.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a che non dovessero
soddisfare una qualsiasi delle condizioni riportate sopra, cumulati
ai valori mobiliari consentiti ai sensi della sezione B(1) del
capitolo “Limitazioni agli investimenti” del Prospetto informativo,
non potranno superare il 10% del Valore patrimoniale netto
complessivo del Comparto.
66
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni AX
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Azioni HX in GBP
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,0% max
Azioni BP
3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni HB in SEK 3,0% max
Azioni HB in NOK 3,0% max
Azioni HB in PLN 3,0% max
Azioni HE in PLN 3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni HBI in GBP 3,0% max
Azioni X
Assente
Azioni AX
Assente
Azioni HX in SEK Assente
Azioni HX in NOK Assente
Azioni HX in GBP Assente
Azioni HY in PLN Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
0,5000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
67
Nordea 1 – European Small and Mid Cap Equity Fund
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno tre quarti del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di
godimento, warrant su azioni e diritti azionari emessi da società a
capitalizzazione medio-bassa che hanno sede o che esercitano
una parte preponderante della loro attività economica in Europa.
Per società a capitalizzazione medio-bassa si intendono le
imprese con una capitalizzazione di borsa non superiore a 10
miliardi di euro (al momento dell’investimento).
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Dow Jones
STOXX Mid 200 (Return).
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto potrà investire fino a un quarto del patrimonio
complessivo a livello internazionale in obbligazioni, warrant
su obbligazioni e altri strumenti debitori denominati in diverse
valute, nonché in azioni ed altri titoli affini, come quote di imprese
cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi di azioni
e diritti azionari), certificati di godimento, warrant su azioni e diritti
azionari che non rientrano nei criteri limitativi precedentemente
enunciati.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR, NOK** e SEK**
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in EUR, PLN* e GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni X in EUR**
• Azioni Y in PLN**
Nell’ambito della quota di un quarto del patrimonio complessivo di
cui al paragrafo precedente e nel rispetto delle limitazioni generali
agli investimenti della Società, il Comparto può altresì investire in
exchange traded fund che investono direttamente o indirettamente
in azioni o in materie prime.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Il presente Comparto può stipulare taluni contratti derivati o
utilizzare strumenti quali, a titolo non limitativo, future e opzioni
negoziate in borsa, contratti finanziari differenziali ed equity swap,
al fine di:
• coprire il proprio patrimonio netto in relazione alla
composizione dell’indice di riferimento,
• assumere esposizione allo stesso indice di riferimento,
• sostituire un investimento diretto in titoli,
• e/o con finalità di efficiente gestione del portafoglio, ove ciò
sia economicamente opportuno, nel rispetto delle limitazioni
agli investimenti della Società.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
EUR
EUR
CHF
PLN
EUR
CHF
GBP
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
75,00
200,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
68
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,3000% su base annua
1,3000% su base annua
1,3000% su base annua
1,3000% su base annua
1,3000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
69
Nordea 1 – European Value Fund
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su e diritti azionari emessi da società domiciliate o che
esercitano una parte importante della loro attività economica in
Europa.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato misurata dall’indice di riferimento.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR e SEK
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in EUR, GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni X in EUR
• Azioni Y in PLN**
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio in
base alla Metodologia di investimento “Value”.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
L’utilizzo di strumenti derivati da parte del Comparto, per finalità di
copertura e di gestione efficiente del portafoglio, è limitato a una
piccola percentuale del suo patrimonio netto.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
EUR
EUR
CHF
PLN
EUR
CHF
GBP
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
75,00
200,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissioni a carico dell’Investitore
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI
Europe – Net Return.
70
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
71
Nordea 1 – Far Eastern Equity Fund
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
nella Regione dell’Estremo Oriente.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato misurata dall’indice di riferimento.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD, EUR e SEK
• Azioni BP in USD, EUR, NOK, SEK, GBP e PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in USD, EUR**, GBP* e PLN*
• Azioni E in USD, EUR e PLN
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HE in PLN
• Azioni X in USD
• Azioni Y in PLN**
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari internazionali, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
L’utilizzo di strumenti derivati da parte del Comparto, per finalità di
copertura e di gestione efficiente del portafoglio, è limitato a una
piccola percentuale del suo patrimonio netto.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni X
Azioni Y
EUR
EUR
CHF
EUR
CHF
GBP
PLN
EUR
EUR
EUR
50,00
50,00
75,00
50,00
110.000,00
70.000,00
200,00
75.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissioni a carico dell’Investitore
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti agli investimenti nella Regione dell’Estremo Oriente.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI AC
Far East ex. Japan – Net Return.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
72
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
73
Nordea 1 – Global Bond Fund
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista, offrendo nel contempo un rendimento
stabile ed elevato, superiore al tasso d’interesse rappresentato
dall’indice di riferimento dei Comparti. Il Comparto si avvale inoltre
di un proprio indice di riferimento quale strumento di confronto
della performance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice JP Morgan
GBI Global - Total Return (in EUR).
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investe a livello globale almeno due terzi del suo
patrimonio complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito
a reddito fisso e/o variabile emessi da mutuatari privati ed enti
pubblici.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK, USD* e PLN*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HE in PLN
• Azioni BI in EUR, GBP* e USD*
• Azioni X in EUR
• Azioni HY in PLN**
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, questo comparto investe in tutto il
mondo. La Società di gestione stabilirà di volta in volta l’asset
allocation.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
persone giuridiche, amministrazioni comunali, istituti di pegno
nonché organismi statali e sovranazionali.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni X
Azioni HY in PLN
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
EUR
EUR
EUR
CHF
PLN
CHF
GBP
PLN
EUR
EUR
PLN
50,00
50,00
50,00
75,00
200,00
110.000,00
70.000,00
200,00
75.000,00
10.000.000,00
200,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,0% max
Azioni BP
3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni HB in PLN 3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni HBI in GBP 3,0% max
Azioni HE in PLN 3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni X
Assente
Azioni HY in PLN Assente
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
74
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore il pagamento di commissioni addizionali connesse
alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni della Società nel
loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti dalla Società,
dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in PLN
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HE in PLN
Azioni E
Azioni BI
Azioni X
Azioni HY in PLN
Commissione di
gestione
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
75
Nordea 1 – Global Dividend Fund
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Il Comparto investirà il suo patrimonio in un insieme diversificato
di società globali con l’obiettivo di generare un dividend yield e un
rendimento superiori a quelli dell’indice di riferimento. Saranno
privilegiate le azioni con un’elevata qualità degli utili, della
disciplina degli investimenti e della corporate governance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI World
Net Total Return in EUR.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in azioni e altri titoli affini emessi a livello
internazionale, come quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento, warrant su azioni e diritti azionari.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo a livello internazionale in obbligazioni e altri strumenti
debitori denominati in diverse valute e warrant su obbligazioni.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato.
Il Comparto può investire fino al 5% del proprio patrimonio
complessivo in Exchange Traded Fund (ETF).
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, DKK, NOK, SEK, GBP** e PLN**
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in GBP*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HA in NOK*
• Azioni HA in SEK*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni HAI in NOK*
• Azioni HAI in SEK*
• Azioni E in USD, EUR, PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in USD; EUR, DKK, NOK, PLN**, GBP** e SEK
• Azioni AI USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni AX EUR**
• Azioni X in USD**, EUR**, GBP**, CHF**
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HX in CHF**
• Azioni Y in PLN**
• Azioni HY in PLN**
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio in
base alla Metodologia di investimento All Equity.
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli o per proteggersi dal
rischio di ribasso. Tali strumenti finanziari derivati comprendono,
a titolo non esaustivo, contratti finanziari differenziali (CFD),
equity swap, opzioni su azioni, futures su azioni e futures su indici
azionari.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
76
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in GBP
GBP
42,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HA in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HA in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni HAI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni AX
EUR 15.000.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR 15.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP 13.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in CHF
CHF 19.914.000,00 O importo equivalente
Azioni Y
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni AP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HA in NOK
Azioni HA in SEK
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in PLN
Azioni HAI in NOK
Azioni HAI in SEK
Azioni AX
Azioni X
Azioni HX in GBP
Azioni HX in CHF
Azioni Y
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni BP
Azioni AP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HA in NOK
Azioni HA in SEK
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in PLN
Azioni HAI in NOK
Azioni HAI in SEK
Azioni AX
Azioni X
Azioni HX in GBP
Azioni HX in CHF
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Periodo di offerta iniziale
Il presente Comparto sarà sottoscrivibile dal 14 giugno 2012,
salvo diversamente stabilito dal Consiglio di amministrazione, e il
primo Valore patrimoniale netto sarà calcolato il 15 giugno 2012.
Il prezzo di lancio sarà pari a EUR 100,00 o l’importo equivalente
in qualsiasi valuta liberamente convertibile.
77
Nordea 1 – Global Emerging Markets Equity Fund
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di conseguire un apprezzamento del
capitale degli Azionisti nel lungo periodo nel rispetto del principio
della ripartizione dei rischi e delle potenzialità di crescita futura.
Nel lungo termine il Comparto si propone di offrire, grazie al suo
portafoglio adeguatamente diversificato, un rendimento superiore
a quello dell’indice di riferimento.
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni, Participatory Notes (P-Notes) e diritti azionari
emessi da società domiciliate o che esercitano una parte
preponderante della loro attività economica nei mercati emergenti.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di debito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni, P-Notes e diritti azionari che non rientrano nei
criteri limitativi precedentemente enunciati.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI
Emerging Markets Index – Net Return.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
L’investimento del Comparto in P-Notes deve essere conforme
all’Art. 2 del Regolamento granducale dell’8 febbraio 2008.
Il Comparto può investire fino al 5% del suo patrimonio netto in
Exchange Traded Fund (ETF) che investano principalmente in
titoli di società attive nei mercati emergenti.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, DKK, NOK, SEK e PLN**
• Azioni BP1 in USD**, EUR**, DKK**, NOK**, SEK** e PLN**
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni AP1 in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB1 in EUR*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in DKK*
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni HBI1 in EUR*
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in NOK
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni E in USD, EUR e PLN
• Azioni E1 in USD**, EUR** e PLN**
• Azioni HE in PLN
• Azioni BI in USD; EUR, DKK, GBP**, NOK, PLN** e SEK
• Azioni BI1 in USD**; EUR**, DKK**, NOK**, PLN** e SEK**
• Azioni AI in USD**, EUR** e DKK**
• Azioni AI1 in USD**, EUR** e DKK**
• Azioni X in USD**, EUR**, GBP**, CHF**
• Azioni HX in EUR**
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HX in CHF**
• Azioni Y in PLN**
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Il Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali strumenti finanziari
derivati comprendono, a titolo non esaustivo, contratti finanziari
differenziali (CFD), equity swap, future su azioni e future su indici
azionari.
Il Comparto può inoltre coprire, parzialmente o integralmente,
la propria esposizione valutaria nei confronti della Valuta di
riferimento o coprirsi rispetto alla composizione del proprio
indice di riferimento. Per ulteriori informazioni su tali tecniche di
copertura si rimanda al capitolo “Limitazioni d’investimento” della
sezione II “Utilizzo di strumenti finanziari derivati”.
Il Comparto può altresì impiegare derivati per altre finalità di
copertura: può effettuare operazioni in derivati OTC o in derivati
negoziati in borsa allo scopo di proteggersi dal rischio di ribasso
o di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
dell’indice di riferimento utilizzato.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
78
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP1
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AP1
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB1 in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E1
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni BI1
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI1
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI1 in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR 15.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in CHF
CHF
6.638.000,00 O importo equivalente
Azioni Y
EUR
50,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
1,8000% su base annua
Azioni BP1
1,8000% su base annua
Azioni AP
1,8000% su base annua
Azioni AP1
1,8000% su base annua
Azioni HB in EUR 1,8000% su base annua
Azioni HB1 in
EUR
1,8000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,8000% su base annua
Azioni HB in DKK 1,8000% su base annua
Azioni HB in
NOK
1,8000% su base annua
Azioni HB in SEK 1,8000% su base annua
Azioni HB in PLN 1,8000% su base annua
Azioni E
1,8000% su base annua
Azioni E1
1,8000% su base annua
Azioni HE in PLN 1,8000% su base annua
Azioni BI
1,0000% su base annua
Azioni BI1
1,0000% su base annua
Azioni AI
1,0000% su base annua
Azioni AI1
1,0000% su base annua
Azioni HBI in CHF 1,0000% su base annua
Azioni HBI in EUR 1,0000% su base annua
Azioni HBI1 in
EUR
1,0000% su base annua
Azioni HBI in DKK 1,0000% su base annua
Azioni HBI in NOK 1,0000% su base annua
Azioni HBI in SEK 1,0000% su base annua
Azioni HBI in PLN 1,0000% su base annua
Azioni HBI in GBP 1,0000% su base annua
Azioni X
Azioni HX in EUR Azioni HX in GBP Azioni HX in CHF Azioni Y
-
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni BP
Azioni BP1
Azioni AP
Azioni AP1
Azioni HB in EUR
Azioni HB1 in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni E
Azioni E1
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni BI1
Azioni AI
Azioni AI1
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI1 in EUR
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in CHF
Azioni Y
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
79
Nordea 1 – Global High Yield Bond Fund
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto punta a preservare il capitale dell’Azionista e ad
offrire al tempo stesso un rendimento superiore al rendimento
medio del mercato globale delle obbligazioni ad alto rendimento. Il
Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di riferimento quale
strumento di confronto della performance.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investe a livello globale almeno due terzi del suo
patrimonio complessivo (al netto della liquidità) in obbligazioni
societarie ad alto rendimento con cedola fissa, cedola fissa e
condizionata o cedola variabile.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti a livello
globale:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in una combinazione di
strumenti del mercato monetario e/o titoli di Stato;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti gli investimenti in titoli di credito ad alto rendimento,
titoli soggetti alla Rule 144a e operazioni credit default.
Nel rispetto del suddetto profilo di rischio e delle restrizioni
generali agli investimenti della Società, il Comparto è esposto al
rischio di interesse e di credito per via dell’esposizione al mercato
globale delle obbligazioni ad alto rendimento.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la propria performance con l’indice Merrill
Lynch Global High Yield Constrained.
Almeno il 95% del rischio di cambio del portafoglio sarà coperto
nei confronti della Valuta di base del Comparto.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 5 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Al fine di perseguire il suo obiettivo di investimento, il Comparto
può stipulare contratti derivati il cui sottostante consista
principalmente, ma non esclusivamente, in titoli negoziati sul
mercato delle obbligazioni ad alto rendimento. Gli strumenti
derivati potranno comprendere, ma non in modo esclusivo, credit
default swap. L’esposizione complessiva ai mercati derivante
da tali contratti derivati non può superare il 100% del Valore
patrimoniale netto del Comparto.
Azioni disponibili
Saranno disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD**, EUR**, NOK**, SEK**, DKK** e GBP**
• Azioni BP in USD, EUR**, NOK*, SEK* e PLN*
• Azioni E in EUR**, USD e PLN
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni AI in USD, EUR**, NOK**, SEK**, DKK** e GBP**
• Azioni BI in USD, EUR** e GBP*
• Azioni HAI in EUR*
• Azioni HAI in GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR
• Azioni HBI in GBP
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni HE in PLN
• Azioni AX in USD**
• Azioni X in USD e GBP**
• Azioni HAX in EUR**
• Azioni HAX in GBP**
• Azioni HX in EUR
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HY in PLN**
Il Comparto può investire fino al 100% del suo patrimonio netto in
titoli soggetti alla Rule 144a a condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall'acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un'operazione di conversione, siano ammessi alla
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
• i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
• i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida del CESR in materia di attività in cui possono
investire gli OICVM ("CESR's Guidelines concerning eligible
assets for investment by UCITS") del marzo 2007.
Gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a che non dovessero
soddisfare una qualsiasi delle condizioni riportate sopra, cumulati
ai valori mobiliari consentiti ai sensi della sezione B(1) del
capitolo “Limitazioni agli investimenti” del Prospetto informativo,
non potranno superare il 10% del Valore patrimoniale netto
complessivo del Comparto.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
80
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni AX
EUR
600.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
600.000,00 O importo equivalente
Azioni HAX in EUR
EUR
600.000,00 O importo equivalente
Azioni HAX in GBP
GBP
600.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
600.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
600.000,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HAI in EUR
Azioni HAI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HE in PLN
Azioni AX
Azioni X
Azioni HAX in
EUR
Azioni HAX in
GBP
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HAI in EUR
Azioni HAI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HE in PLN
Azioni AX
Azioni X
Azioni HAX in EUR
Azioni HAX in GBP
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,00% su base annua
1,00% su base annua
1,00% su base annua
1,00% su base annua
1,00% su base annua
1,00% su base annua
1,00% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
1,00% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
-
0,0000% su base annua
-
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,125% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
81
Nordea 1 – Global Inflation Linked Bond Fund
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
corretto per il rischio rappresentato dall’indice di riferimento del
Comparto. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di
riferimento quale strumento di confronto della performance.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Questo Comparto investe a livello globale e almeno due terzi del
suo patrimonio totale (al netto della liquidità) saranno investiti in
obbligazioni indicizzate all’inflazione emesse da amministrazioni
pubbliche e/o da mutuatari privati.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) il Comparto non investirà oltre un terzo del suo patrimonio
complessivo in titoli di debito a tasso fisso o variabile,
emessi da amministrazioni pubbliche e/o mutuatari privati.
Questa limitazione non si applica alle obbligazioni indicizzate
all’inflazione.
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili,
titoli azionari e titoli collegati ad azioni.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Barclays
Global Inflation Linked Bond (in EUR).
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR**, NOK**, SEK**, USD** e PLN**
• Azioni AP1 in EUR**, NOK**, SEK**, USD** e PLN**
• Azioni BP in EUR, DKK**, NOK**, SEK**, USD e PLN**
• Azioni BP1 in EUR**, DKK**, NOK**, SEK**, USD** e PLN**
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni E1 in EUR** e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HB in USD*
• Azioni HB in DKK*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni BI in EUR, DKK**, GBP**, NOK**, SEK** e USD
• Azioni BI1 in EUR**, DKK**, GBP**, NOK**, SEK** e USD**
• Azioni AI in EUR**, DKK** e USD**
• Azioni AI1 in EUR**, DKK** e USD**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni HBI in USD*
• Azioni X in EUR**
• Azioni HY in PLN**
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, questo comparto investe in tutto il
mondo. L’asset allocation sarà stabilita dalla Società di gestione.
Gli enti pubblici e i mutuatari privati comprendono, tra gli altri,
governi e organismi sovranazionali, amministrazioni locali, istituti
di credito ipotecario e imprese.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
A fini di investimento e/o di efficiente gestione del portafoglio, il
Comparto può utilizzare derivati quali future, contratti a termine e
swap, inclusi, a titolo non limitativo, future su obbligazioni, contratti
a termine su obbligazioni, swap su tassi di interesse, credit default
swap e inflation linked swap. A fini di copertura dell’esposizione
valutaria del Comparto rispetto alla Valuta di base, il medesimo
potrà stipulare contratti a termine su valute (compresi nondeliverable forward) e swap. Per ulteriori informazioni sull’utilizzo
di derivati si rimanda alla sezione II “Utilizzo di strumenti finanziari
derivati” del capitolo “Limitazioni d’investimento”.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
82
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AP1
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP1
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E1
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in USD
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni BI1
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI1
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in USD
USD
75.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR 10.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni AP1
Azioni BP
Azioni BP1
Azioni E
Azioni E1
Azioni HE in PLN
Azioni HB in CHF
Azioni HB in PLN
Azioni HB in USD
Azioni HB in DKK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni BI
Azioni BI1
Azioni AI
Azioni AI1
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in USD
Azioni X
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni AP1
Azioni BP
Azioni BP1
Azioni E
Azioni E1
Azioni HE in PLN
Azioni HB in CHF
Azioni HB in PLN
Azioni HB in USD
Azioni HB in DKK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni BI
Azioni BI1
Azioni AI
Azioni AI1
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in USD
Azioni X
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione di
gestione
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
83
Nordea 1 – Global Portfolio Fund
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Questo Comparto investirà in tutto il mondo e almeno due terzi
del patrimonio complessivo (al netto della liquidità) a livello
internazionale in azioni e in altri titoli affini, come quote di imprese
cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi di azioni
e diritti azionari), certificati di godimento e warrant su azioni e
diritti azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, SEK e NOK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in EUR*
• Azioni BI in EUR*, SEK* e NOK*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in EUR**, SEK** e NOK**
• Azioni Y in PLN
• Azioni HY in PLN**
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati al
fine di assumere un’esposizione all’indice di riferimento utilizzato,
di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
di tale indice o in sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali
strumenti finanziari derivati comprendono, a titolo non esaustivo,
contratti finanziari differenziali (CFD), equity swap, opzioni su
azioni, futures su azioni e futures su indici azionari.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione
iniziale* e successiva**, di conversione e di detenzione nei singoli
Comparti, nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di
seguito:
Nel rispetto delle limitazioni generali agli investimenti della
Società, il Comparto può altresì investire in exchange traded
fund di tipo aperto che investono direttamente o indirettamente in
azioni o materie prime.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
Azioni HY in PLN
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società
• le oscillazioni dei tassi di cambio
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori.
EUR
CHF
EUR
EUR
CHF
EUR
EUR
PLN
50,00
75,00
50,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
50,00
200,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Azioni HY in PLN Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI World
– Net Return.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
84
Commissioni a carico del Comparto
Commissione
di gestione
0,750% su
Azioni BP
base annua
0,750% su
Azioni HB in CHF base annua
0,750% su
Azioni E
base annua
0,500% su
Azioni BI
base annua
0,500% su
Azioni HBI in CHF base annua
Commissione
di performance
20% su base
annua
20% su base
annua
20% su base
annua
20% su base
annua
20% su base
annua
Azioni X
-
-
Azioni Y
-
-
Azioni HY in PLN -
-
rimborsi netti di azioni sarà considerata dovuta alla Società di
gestione indipendentemente dalla performance del Comparto
successivamente a detti rimborsi netti.
Commissione
di distribuzione
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,7500% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
La Commissione di performance viene corrisposta solo se si
verificano le due condizioni seguenti:
1) il Valore patrimoniale netto per Azione abbia superato l’Hurdle
Rate nel corso dell’anno solare in questione; o, in caso di
rimborso netto in un qualsiasi Giorno di valutazione, il Valore
patrimoniale netto per Azione abbia superato l’Hurdle Rate
nel periodo compreso tra l’inizio dell’anno solare e il Giorno di
valutazione in cui è fissato il prezzo di rimborso; e
2) il Valore patrimoniale netto per Azione sia superiore al Valore
patrimoniale netto per Azione più elevato tra quelli calcolati al
termine degli anni solari precedenti.
L’Hurdle Rate applicato corrisponde all’indice di riferimento di tale
Comparto.
Gli investitori devono essere consapevoli che la Commissione
di performance potrà essere addebitata anche qualora il Valore
patrimoniale netto del Comparto abbia subito una flessione nel
corso del periodo di calcolo. Per maggiori dettagli sul calcolo della
Commissione di performance si prega di contattare la Società di
gestione.
La Società di gestione ha diritto a ricevere una commissione
correlata alla performance (di seguito “Commissione di
performance”) calcolata e maturata giornalmente e versata
posticipatamente alla fine di ogni anno solare.
La Commissione di performance sarà calcolata come segue:
al termine dell’anno solare in relazione al quale viene calcolata
la Commissione di performance, l’importo massimo della
Commissione di performance per Azione sarà pari al 20% della
differenza positiva tra il Valore patrimoniale netto per Azione (al
netto della Commissione di performance) calcolato al termine
di tale anno solare e il Valore patrimoniale netto più elevato tra
quelli calcolati al termine degli anni solari precedenti (“High
Watermark”), dedotto il valore dell’indice MSCI World – Net Return
(“Hurdle Rate”). Il Prezzo di sottoscrizione iniziale corrisponde al
primo High Watermark.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
In caso di rimborsi netti rilevati in un qualsiasi Giorno di
valutazione, la quota proporzionale della commissione di
performance maturata da inizio anno in relazione a tali
85
Nordea 1 – Global Real Estate Fund
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di conseguire una crescita del capitale
a lungo termine, investendo a livello internazionale in azioni di
società operanti principalmente nel settore immobiliare (“Azioni
del settore immobiliare”).
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà a livello internazionale almeno due terzi del
patrimonio complessivo (al netto della liquidità) in azioni quotate di
società attive nel settore immobiliare e aventi sede principalmente
in paesi sviluppati.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Il Comparto potrà investire fino al 25% del patrimonio complessivo
in azioni del settore immobiliare di società con sede in paesi
emergenti.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Le società operanti nel settore immobiliare potranno comprendere
imprese attive principalmente nello sviluppo e/o nella proprietà di
immobili generatori di reddito e organismi d’investimento collettivo
del risparmio con esposizione al settore immobiliare, quali
fondi comuni d’investimento immobiliare quotati e Real Estate
Investment Trust (REIT).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice FTSE/EPRA
NAREIT Developed (USD).
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto investirà principalmente in azioni del settore
immobiliare con una capitalizzazione di mercato minima di circa
250 milioni di dollari, sebbene non vi siano restrizioni sulla gamma
di capitalizzazioni di mercato o sulla capitalizzazione di mercato
effettiva delle singole società in cui il Comparto potrà investire.
Al fine di realizzare i suoi obiettivi d’investimento, il Comparto
investirà in azioni e altri titoli affini, quali diritti azionari e certificati
di godimento, Real Estate Investment Trust (REIT) chiusi, warrant
su azioni e diritti azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD**, EUR**, NOK**, SEK**, DKK**, PLN**
• Azioni BP in USD, EUR, NOK, SEK, DKK e PLN**
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in DKK
• Azioni HB in PLN*
• Azioni E in USD, EUR, PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni AI in USD**, EUR**, DKK**
• Azioni BI in USD, EUR, GBP**, NOK, SEK, DKK e PLN**
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in NOK
• Azioni HBI in SEK
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni X in USD, GBP**, EUR**, NOK** e SEK**
• Azioni HX in CHF**
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HX in NOK**
• Azioni HX in EUR**
• Azioni HX in SEK**
• Azioni HX in DKK**
Il Comparto potrà altresì investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari internazionali. Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo
accessorio, attività liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli
investimenti, così come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i
e/o Sottoclasse/i.
Il Comparto potrà investire fino al 20% del patrimonio netto in
azioni privilegiate con rating inferiore a investment grade oppure
sprovviste di rating ma considerate di qualità comparabile dal
Gestore degli investimenti.
Il Comparto potrà altresì investire in derivati quali strumenti
valutari a pronti e a termine nell’ambito di un processo di gestione
valutaria attiva.
Il Comparto non potrà investire oltre il 5% del suo patrimonio netto
in quote o azioni di altri OIVCM aperti e/o altri OICR aperti, inclusi
gli ETF.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
86
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR 15.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in CHF
CHF
6.638.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in DKK
DKK 38.000.000,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in DKK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in EUR
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in DKK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni HX in CHF
Azioni HX in GBP
Azioni HX in NOK
Azioni HX in EUR
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
87
Nordea 1 – Global Stable Equity Fund
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il gestore degli investimenti si
concentrerà, nell’ambito delle limitazioni agli investimenti indicate
più avanti, su azioni che possano generare rendimenti stabili
nell’arco di diversi anni.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Questo Comparto investirà in tutto il mondo e almeno due terzi
del patrimonio complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in
altri titoli affini, come quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento e warrant su azioni e diritti azionari.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato.
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari internazionali.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR
• Azioni BP in EUR, SEK, USD, GBP** e PLN*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in GBP*
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
• Azioni HE in PLN
• Azioni BI in EUR, USD, PLN* e GBP**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni X in EUR, USD e GBP*
• Azioni Y in PLN**
• Azioni HX in USD*
• Azioni HY in PLN**
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investirà il suo patrimonio
in società che offrano il migliore potenziale per generare
rendimenti stabili nel lungo termine. Saranno privilegiate le azioni
che in passato hanno dato prova di stabilità finanziaria e che
offrono multipli di valutazione inferiori o pari al valore del titolo.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Almeno il 90% del rischio di cambio del portafoglio sarà coperto
nei confronti della Valuta di base del Comparto.
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli o per proteggersi dal
rischio di ribasso. Tali strumenti finanziari derivati comprendono,
a titolo non esaustivo, contratti finanziari differenziali (CFD),
equity swap, opzioni su azioni, futures su azioni e futures su indici
azionari.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Azioni HX in USD
Azioni HY in PLN
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
EUR
EUR
EUR
CHF
GBP
SEK
NOK
PLN
EUR
CHF
GBP
EUR
EUR
USD
PLN
50,00
50,00
50,00
75,00
42,00
600,00
450,00
200,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
50,00
15.000.000,00
200,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
88
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni HB in GBP 5,0% max
Azioni HB in SEK 5,0% max
Azioni HB in NOK 5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Azioni HX in USD Assente
Azioni HY in PLN Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Azioni HX in USD
Azioni HY in PLN
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,125% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
89
Nordea 1 – Global Stable Equity Fund – Unhedged
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Nel rispetto delle limitazioni indicate
più avanti il gestore degli investimenti privilegerà i titoli azionari
potenzialmente in grado di offrire rendimenti stabili in un periodo
di più anni.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in azioni e altri titoli affini emessi a livello
internazionale, come quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento, warrant su azioni e diritti azionari.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, NOK, USD** e SEK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in EUR, GBP** e USD**
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni E in EUR
• Azioni X in GBP**, EUR e SEK**
• Azioni AX in EUR*
• Azioni Y in PLN
• Azioni HY in PLN**
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo a livello internazionale in obbligazioni e altri strumenti
debitori denominati in diverse valute e warrant su obbligazioni.
Nel rispetto dei vincoli e delle limitazioni generali agli investimenti
della Società riportati sopra, il Comparto investirà il proprio
patrimonio in aziende di tutto il mondo potenzialmente in grado
di offrire rendimenti stabili in un orizzonte temporale di lungo
periodo. Saranno privilegiate le azioni che in passato hanno dato
prova di stabilità finanziaria e che offrono multipli di valutazione
inferiori o pari al valore del titolo.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli o per proteggersi dal
rischio di ribasso. Tali strumenti finanziari derivati comprendono,
a titolo non esaustivo, contratti finanziari differenziali (CFD),
equity swap, opzioni su azioni, futures su azioni e futures su indici
azionari.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni AX
Azioni Y
Azioni HY in PLN
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
CHF
EUR
EUR
GBP
CHF
EUR
EUR
EUR
PLN
50,00
75,00
50,00
75.000,00
70.000,00
110.000,00
15.000.000,00
15.000.000,00
50,00
200,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni AX
Assente
Azioni Y
Assente
Azioni HY in PLN Assente
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
90
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni AX
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
91
Nordea 1 – Global Theme Select Fund
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Questo Comparto investirà in tutto il mondo e almeno due terzi
del patrimonio complessivo (al netto della liquidità) a livello
internazionale in azioni e in altri titoli affini, come quote di imprese
cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi di azioni
e diritti azionari), certificati di godimento e warrant su azioni e
diritti azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in EUR, PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni X in EUR
• Azioni Y in PLN**
• Azioni HY in PLN**
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo a livello internazionale in obbligazioni e altri strumenti
debitori denominati in diverse valute e warrant su obbligazioni.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio in
base alla Metodologia di investimento TIP.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati al
fine di assumere un’esposizione all’indice di riferimento utilizzato,
di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
di tale indice o in sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali
strumenti finanziari derivati comprendono, a titolo non esaustivo,
contratti finanziari differenziali (CFD), equity swap, opzioni su
azioni, futures su azioni e futures su indici azionari.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
Azioni HY in PLN
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
EUR
CHF
EUR
PLN
EUR
CHF
EUR
EUR
PLN
50,00
50,00
75,00
50,00
200,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
50,00
200,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Azioni HY in PLN Assente
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI World
Growth – Net Return Index.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
92
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
93
Nordea 1 – Global Value Fund
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Questo Comparto investirà in tutto il mondo e almeno due terzi
del patrimonio complessivo (al netto della liquidità) a livello
internazionale in azioni e in altri titoli affini, come quote di imprese
cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi di azioni
e diritti azionari), certificati di godimento e warrant su azioni e
diritti azionari.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato misurata dall’indice di riferimento.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN**
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in EUR
• Azioni X in EUR
• Azioni Y in PLN**
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo a livello internazionale in obbligazioni e altri strumenti
debitori denominati in diverse valute e warrant su obbligazioni.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio
in base alla Metodologia di investimento “Value”. La Società di
gestione stabilirà di volta in volta l’asset allocation.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
L’utilizzo di strumenti derivati da parte del Comparto, per finalità di
copertura e di gestione efficiente del portafoglio, è limitato a una
piccola percentuale del suo patrimonio netto.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni X
Azioni Y
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
EUR
EUR
PLN
EUR
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
200,00
75.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni X
Azioni Y
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI World
– Net Return.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
94
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni AP
1,5000% su base annua
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni HE in PLN 1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni X
Azioni Y
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
95
Nordea 1 – Heracles Long/Short MI Fund
Profilo dell’Investitore tipo
Il Comparto è indicato per Investitori disposti ad assumersi i
maggiori rischi associati all’investimento in strumenti derivati.
Pertanto, l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli
investimenti in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di
accettare provvisoriamente perdite consistenti. Solo adottando
un orizzonte d’investimento di medio periodo, di almeno 2 anni,
è possibile superare indenni delle fasi di mercato potenzialmente
pregiudizievoli.
Obiettivo di investimento
L’obiettivo del Comparto è fornire rendimenti assoluti elevati
beneficiando dell’evoluzione al rialzo e al ribasso dei prezzi delle
attività tramite l’attuazione di una strategia long-short.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto punta a conseguire utili investendo in un portafoglio
ampiamente diversificato di strategie su derivati. Ciascuna
strategia utilizza un contratto derivato che può essere acquistato
(long) o venduto (short). con l’obiettivo di ottenere un rendimento
sia dall’incremento che dalla diminuzione del prezzo degli
strumenti sottostanti. Le attività sottostanti ai contratti derivati
includono principalmente indici azionari, tassi di interesse,
strumenti a reddito fisso (tra cui titoli di Stato), valute e altri
indici finanziari conformi all’Articolo 44 della Legge del 2002 e
all’Articolo 9 della Direttiva 2007/16/CE della Commissione del 19
marzo 2007.
Azioni disponibili
Saranno disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR
• Azioni BP in EUR e USD*
• Azioni E in EUR
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in CHF
• Azioni HB in GBP*
• Azioni AI in EUR
• Azioni BI in EUR, GBP* e USD*
• Azioni HAI in JPY*
• Azioni HBI in JPY*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni X in EUR
• Azioni AX in EUR**
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HX in USD
• Azioni HX in JPY**
• Azioni HAX in JPY**
I contratti derivati utilizzati dal Comparto saranno contratti future
negoziati in borsa, ove applicabile (ad es. il contratto future
sull’indice S&P 500) o strumenti OTC quali i contratti valutari
a termine. L’esposizione totale ai mercati conseguente a tali
contratti derivati non può superare il 100% del Valore patrimoniale
netto del Comparto.
Il Comparto potrà altresì investire in quote di altri OICVM o
organismi d’investimento collettivo, depositi, strumenti a tasso
fisso o variabile (inclusa, a titolo non esaustivo, la carta
commerciale), note a tasso variabile, certificati di deposito,
obbligazioni non garantite, asset backed securities, titoli di Stato
o obbligazioni societarie, liquidità e strumenti equiparati alla
liquidità.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
L’investimento nel Comparto può essere soggetto a oscillazioni
consistenti e non si garantisce in alcun modo che il valore delle
posizioni in derivati non diventi negativo.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le fluttuazioni dei mercati azionari
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le variazioni della volatilità relativa alle attività oggetto
d’investimento;
• i mutamenti delle correlazioni tra le suddette attività.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HAI in JPY
Azioni HBI in JPY
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni AX
Azioni HX in GBP
Azioni HX in USD
Azioni HX in JPY
Azioni HAX in JPY
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
EUR
50,00 O importo equivalente
EUR
50,00 O importo equivalente
EUR
50,00 O importo equivalente
SEK
600,00 O importo equivalente
NOK
450,00 O importo equivalente
CHF
75,00 O importo equivalente
GBP
42,00 O importo equivalente
EUR
75.000,00 O importo equivalente
EUR
75.000,00 O importo equivalente
JPY
9.500.000,00 O importo equivalente
JPY
9.500.000,00 O importo equivalente
CHF
110.000,00 O importo equivalente
GBP
70.000,00 O importo equivalente
EUR
10.000.000,00 O importo equivalente
EUR
10.000.000,00 O importo equivalente
GBP
9.000.000,00 O importo equivalente
USD
15.000.000,00 O importo equivalente
JPY 1.380.000.000,00 O importo equivalente
JPY 1.380.000.000,00 O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Questo Comparto non si avvale di alcun indice di riferimento.
96
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,5% max
Azioni BP
3,5% max
Azioni E
3,5% max
Azioni HB in SEK 3,5% max
Azioni HB in NOK 3,5% max
Azioni HB in CHF 3,5% max
Azioni HB in GBP 3,5% max
Azioni AI
3,5% max
Azioni BI
3,5% max
Azioni HAI in JPY 3,5% max
Azioni HBI in JPY 3,5% max
Azioni HBI in CHF 3,5% max
Azioni HBI in GBP 3,5% max
Azioni X
Assente
Azioni AX
Assente
Azioni HX in GBP Assente
Azioni HX in USD Assente
Azioni HX in JPY Assente
Azioni HAX in JPY Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Metzler Asset Management GmbH (di seguito “Metzler”) ha
diritto a ricevere, in qualità di subgestore degli investimenti
del Comparto, una commissione legata alla performance
(“Commissione di performance”) calcolata e maturata
giornalmente e pagabile alla fine di ogni anno solare.
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Tuttavia Metzler potrà decidere di rinunciare al diritto di percepire
la Commissione di performance in relazione a qualsiasi anno
solare. La rinuncia di Metzler alla Commissione di performance
deve essere deliberata e comunicata alla Società di gestione
entro il 1° gennaio dell’anno solare per il quale la Commissione
di performance sarebbe altrimenti calcolata. Una volta effettuata
la rinuncia, Metzler non avrà più diritto alla Commissione di
performance per l’anno solare in oggetto.
Qualora Metzler non abbia comunicato la propria decisione
in merito alla rinuncia alla Commissione di performance,
quest’ultima sarà calcolata secondo il metodo che segue: al
termine dell’anno solare in relazione al quale è previsto il calcolo
della Commissione di performance, l’importo massimo della
Commissione di performance per Azione sarà pari a non oltre il
20% della differenza positiva tra il Valore patrimoniale netto per
Azione (al netto della Commissione di performance) calcolato
al termine di tale anno solare e il Valore patrimoniale netto più
elevato tra quelli calcolati al termine degli anni solari precedenti
(“High Watermark”), dedotto il valore dell’Euribor a un mese
(“Hurdle Rate”). Il Prezzo di sottoscrizione iniziale corrisponde al
primo High Watermark.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
In caso di rimborsi netti rilevati in un qualsiasi Giorno di
valutazione, la quota proporzionale della commissione di
performance maturata da inizio anno in relazione a tali
rimborsi netti di azioni sarà considerata dovuta a Metzler
indipendentemente dalla performance del Comparto
successivamente a detti rimborsi netti.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
La Commissione di performance viene corrisposta solo se si
verificano le due condizioni seguenti:
1) il Valore patrimoniale netto per Azione abbia superato l’Hurdle
Rate nel corso dell’anno solare in questione; o, in caso di
rimborso netto in un qualsiasi Giorno di valutazione, il Valore
patrimoniale netto per Azione abbia superato l’Hurdle Rate
nel periodo compreso tra l’inizio dell’anno solare e il Giorno di
valutazione in cui è fissato il prezzo di rimborso; e
2) il Valore patrimoniale netto per Azione sia superiore al Valore
patrimoniale netto per Azione più elevato tra quelli calcolati al
termine degli anni solari precedenti.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni HBI in GBP
Commissione
di gestione
2,000% su
base annua
2,000% su
base annua
2,000% su
base annua
2,000% su
base annua
2,000% su
base annua
2,000% su
base annua
2,000% su
base annua
1,200% su
base annua
1,200% su
base annua
1,200% su
base annua
1,200% su
base annua
1,200% su
base annua
1,200% su
base annua
Commissione
di performance
20% su base
annua
20% su base
annua
20% su base
annua
20% su base
annua
20% su base
annua
20% su base
annua
20% su base
annua
15% su base
annua
15% su base
annua
15% su base
annua
15% su base
annua
15% su base
annua
15% su base
annua
Azioni X
-
-
Azioni AX
-
-
Azioni HX in GBP -
-
Azioni HX in USD -
-
Azioni HX in JPY
Azioni HAX in
JPY
-
-
-
-
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HB in GBP
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HAI in JPY
Azioni HBI in JPY
Azioni HBI in CHF
Commissione
di distribuzione
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,7500% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
L’Hurdle Rate applicato alle classi di azioni senza copertura è
un tasso di interesse variabile a breve termine in euro (codice
Bloomberg: EUR001M Index). In relazione alle classi di azioni
con copertura, sarà applicato un tasso di interesse variabile a
breve termine equivalente, espresso nella valuta di riferimento di
ciascuna classe.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto corrisponde una commissione di custodia annua pari
allo 0,1250% al massimo (con una soglia minima di 60.000 EUR
dopo i primi sei mesi dal lancio del Comparto) e una commissione
di amministrazione annua pari allo 0,250% al massimo (con una
soglia minima di 90.000 EUR dopo i primi sei mesi dal lancio del
Comparto), maggiorate dell’IVA ove applicabile; sono inoltre a
carico del Comparto gli oneri descritti nel capitolo “Spese a carico
della Società” del Prospetto informativo.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
97
Nordea 1 – Indian Equity Fund
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Obiettivo di investimento
Il presente Comparto si propone di conseguire un apprezzamento
del capitale degli Azionisti nel lungo periodo.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni, Participatory Notes (P-Notes) e diritti azionari
emessi da società domiciliate o che esercitano una parte
preponderante della loro attività economica in India.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI India
10/40 – Net Total Return in USD.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di debito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni, P-Notes e diritti azionari che non rientrano nei
criteri limitativi precedentemente enunciati.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
L’investimento del Comparto in P-Notes deve essere conforme
all’Art. 2 del Regolamento granducale dell’8 febbraio 2008.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni BP in USD, EUR, DKK**, NOK**, SEK**, GBP** e
PLN**
• Azioni E in USD, EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HA in EUR*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni BI in USD, EUR, GBP** e PLN**
• Azioni AI in USD** e EUR**
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni X in USD**, EUR**
• Azioni Y in PLN**
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Questo Comparto può utilizzare exchange traded fund e strumenti
finanziari derivati al fine di ottenere un’efficiente gestione del
portafoglio, di assumere un’esposizione all’indice di riferimento
utilizzato, di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla
composizione di tale indice o in sostituzione di investimenti diretti
in titoli. Tali strumenti finanziari derivati comprendono, a titolo non
esaustivo, contratti finanziari differenziali (CFD), equity swap,
opzioni su azioni, futures su azioni e futures su indici azionari.
Inoltre il Comparto potrà intraprendere operazioni in strumenti
derivati OTC.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, questo Comparto investe il proprio
patrimonio secondo una strategia dinamica di investimento
attivo in azioni e strumenti finanziari collegati e di variazioni
attive della liquidità e degli strumenti equiparati alla liquidità. Per
finalità difensive, il Comparto potrà implementare una strategia di
“arbitraggio azionario”.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
• il rischio di liquidità.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni Y
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
EUR
EUR
EUR
PLN
EUR
EUR
SEK
NOK
CHF
USD
USD
GBP
CHF
PLN
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
200,00
50,00
50,00
600,00
450,00
75,00
75.000,00
75.000,00
70.000,00
110.000,00
29.016,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
98
Commissioni a carico del Comparto
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni HA in EUR 5,0% max
Azioni HB in EUR 5,0% max
Azioni HB in SEK 5,0% max
Azioni HB in NOK 5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni AI
5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in PLN 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in PLN
Azioni X
Azioni Y
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Periodo di offerta iniziale
Il presente Comparto sarà sottoscrivibile dal 25 giugno 2012,
salvo diversamente stabilito dal Consiglio di amministrazione, e il
primo Valore patrimoniale netto sarà calcolato il 26 giugno 2012.
Il prezzo di lancio sarà pari a USD 100,00 o l’importo equivalente
in qualsiasi valuta liberamente convertibile.
99
Nordea 1 – Japanese Value Fund
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
in Giappone.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato misurata dall’indice di riferimento.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in JPY, EUR e NOK
• Azioni BP in JPY, EUR, NOK e SEK
• Azioni BI in JPY, GBP*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni E in JPY ed EUR
• Azioni X in JPY
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio in
base alla Metodologia di investimento “Value”.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
L’utilizzo di strumenti derivati da parte del Comparto, per finalità di
copertura e di gestione efficiente del portafoglio, è limitato a una
piccola percentuale del suo patrimonio netto.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in GBP
Azioni X
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
EUR
EUR
EUR
EUR
GBP
EUR
50,00
50,00
50,00
75.000,00
70.000,00
15.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è lo yen giapponese (JPY).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI Japan
– Net Return.
100
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni AP
1,5000% su base annua
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni HBI in GBP 0,8500% su base annua
Azioni X
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
101
Nordea 1 – Latin American Equity Fund
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di conseguire un apprezzamento del
capitale degli Azionisti nel lungo periodo nel rispetto del principio
della ripartizione dei rischi e delle potenzialità di crescita futura.
Nel lungo termine il Comparto si propone di offrire, grazie al suo
portafoglio adeguatamente diversificato, un rendimento superiore
a quello dell’indice di riferimento.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI EM
Latin America 10/40 – Net Return convertito in EUR.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
nell’America latina.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK, USD* e PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HE in PLN
• Azioni BI in EUR, PLN*, GBP* e USD*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni X in EUR**
• Azioni Y in PLN**
Il Comparto può investire fino al 5% del suo patrimonio netto in
Exchange Traded Fund (ETF) che investano principalmente in
titoli di società attive nell’America latina.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio
in base ad una combinazione di ripartizioni per attività, settore e
paese basata sull’analisi fondamentale.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
CHF
EUR
PLN
EUR
CHF
GBP
EUR
EUR
50,00
75,00
50,00
200,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
102
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,8500% su base annua
1,8500% su base annua
1,8500% su base annua
1,8500% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
103
Nordea 1 – Low Duration US High Yield Bond Fund
contratti derivati non può superare il 100% del Valore patrimoniale
netto del Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista e il conseguimento di un incremento
del capitale nel lungo periodo investendo prevalentemente in
strumenti debitori ad alto rendimento.
Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di riferimento
quale strumento di confronto della performance.
Il Comparto può investire fino al 100% del suo patrimonio netto in
titoli soggetti alla Rule 144a a condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall'acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un'operazione di conversione, siano ammessi alla
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
• i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
• i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida del CESR in materia di attività in cui possono
investire gli OICVM ("CESR's Guidelines concerning eligible
assets for investment by UCITS") del marzo 2007.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in obbligazioni high yield
a tasso fisso, a tasso fisso e condizionato o a tasso variabile
(obbligazioni con rating a lungo termine pari o inferiore a BB+ o
equivalente di qualsiasi agenzia di rating), emesse da società con
sede o attività prevalente negli Stati Uniti d’America e denominate
in dollari statunitensi.
Per il restante terzo del patrimonio complessivo, il Comparto
potrà investire in titoli di debito trasferibili quali titoli di Stato,
obbligazioni societarie investment grade, obbligazioni societarie
high yield non statunitensi / non denominate in dollari statunitensi,
obbligazioni convertibili, azioni e titoli collegati ad azioni, titoli
garantiti da ipoteche e altre attività, prestiti bancari e strumenti del
mercato monetario. Tuttavia, il Comparto rispetterà le seguenti
limitazioni agli investimenti:
(i) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in obbligazioni a tasso
variabile, fisso e fisso e condizionato con qualsiasi rating
creditizio di emittenti societari e sovrani di tutto il mondo
(ii) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari e strumenti
collegati
(iv) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli garantiti da ipoteche o
altre attività
(v) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in prestiti bancari emessi da
imprese con rating creditizio inferiore a investment grade
(vi) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in strumenti del mercato
monetario
Gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a che non dovessero
soddisfare una qualsiasi delle condizioni riportate sopra, cumulati
ai valori mobiliari consentiti ai sensi della sezione B(1) del
capitolo “Limitazioni agli investimenti” del Prospetto informativo,
non potranno superare il 10% del Valore patrimoniale netto
complessivo del Comparto.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• Cambiamenti nelle preferenze di liquidità
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• Cambiamenti nelle preferenze dell’investitore
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
La duration modificata di questo Comparto deve essere compresa
tra 0 e 2. La scadenza effettiva media degli investimenti di questo
Comparto deve essere compresa tra 0 e 7 anni. La misura di
tale scadenza effettiva media degli investimenti del Comparto è
calcolata ponderando la scadenza di ciascuna obbligazione per
il suo valore di mercato rispetto al portafoglio e per la probabilità
che le singole obbligazioni vengano rimborsate anticipatamente.
In un portafoglio di mutui ipotecari, ciò comprende anche la
probabilità di rimborsi anticipati sui mutui.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti gli investimenti in titoli di credito ad alto rendimento,
titoli soggetti alla Rule 144a e operazioni credit default.
Il Comparto investe prevalentemente in strumenti/titoli denominati
in USD. Almeno il 90% del patrimonio del Comparto deve essere
denominato nella valuta di riferimento del Comparto o coperto
rispetto ad essa.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Nel rispetto del suddetto profilo di rischio e delle restrizioni
generali agli investimenti della Società, il Comparto è esposto al
rischio di interesse, di liquidità e di credito per via dell’esposizione
al mercato delle obbligazioni ad alto rendimento.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice 3M Libor
USD.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 5 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Al fine di perseguire il suo obiettivo di investimento, il Comparto
può stipulare contratti derivati il cui sottostante sia costituito
principalmente, ma non esclusivamente, da strumenti negoziati
sui mercati dei cambi, dell’alto rendimento e dei titoli di Stato.
Gli strumenti derivati comprenderanno, ma non in modo
esclusivo, derivati su valute, credit default swap e derivati su tassi
d’interesse. L’esposizione complessiva ai mercati derivante da tali
104
Azioni disponibili
Saranno disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR*, USD*, SEK*, NOK*, DKK*, CHF*, GBP*
• Azioni BP in USD ed EUR
• Azioni E in USD ed EUR
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK*
• Azioni AI in USD*
• Azioni BI in USD, EUR** e GBP**
• Azioni HAI in EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in SEK
• Azioni HBI in NOK
• Azioni AX in USD*
• Azioni HAX in EUR*
• Azioni HAX in GBP*
• Azioni X in USD e EUR*
• Azioni HX in EUR*
• Azioni HX in GBP*
• Azioni HX in NOK
• Azioni HX in SEK
Azioni HAI in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni AX
Azioni HAX in EUR
Azioni HAX in GBP
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HAI in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni AX
Azioni HAX in
EUR
Azioni HAX in
GBP
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in SEK
Azioni HX in
NOK
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni AX
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HAX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HAX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Commissione di
gestione
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
-
0,0000% su base annua
-
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
-
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni AI
Azioni BI
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse.
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
105
Nordea 1 – Multi-Asset Fund
patrimoniale netto del medesimo. Il VaR mensile sarà calcolato
giornalmente per un orizzonte di investimento di 20 giorni e con un
intervallo di confidenza del 99%.
Obiettivo di investimento
Questo Comparto si propone di ottenere un rendimento
interessante assumendo posizioni in una vasta gamma di attività,
mediante l’investimento diretto in titoli o indirettamente tramite
l’utilizzo di strumenti derivati.
Nell’ambito del processo di selezione etica, si tiene conto
delle norme e delle linee guida internazionali in materia di
problematiche ambientali, sociali e politiche. Inoltre, si cercherà
di escludere dall’investimento le società appartenenti ai seguenti
settori: armi, alcolici, tabacco, gioco d’azzardo e pornografia.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto attuerà strategie d’investimento che prevedono
l’assunzione di posizioni lunghe o corte su un’ampia gamma
di classi o sottoclassi di attività, in funzione delle convinzioni
del gestore del portafoglio. Per classi e sottoclassi di attività si
intende un insieme di attività determinato secondo criteri settoriali,
geografici o di altro tipo, rilevanti per la composizione di ciascuna
strategia d’investimento. Il Comparto non contrarrà prestiti di titoli
o di liquidità al fine di generare una leva finanziaria. Le esposizioni
corte saranno ottenute unicamente attraverso l’utilizzo di derivati.
Gli investimenti effettuati in questo Comparto potranno essere
soggetti a fluttuazioni. L’entità di tali fluttuazioni potrà essere
amplificata dalla leva finanziaria applicata dal Comparto. Non
può essere fornita alcuna garanzia che il valore delle Azioni non
scenderà al di sotto di quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Gli strumenti più comunemente utilizzati saranno:
• titoli di debito trasferibili (incluse le obbligazioni societarie),
titoli di Stato, mortgage-backed securities***, asset-backed
securities***, strumenti a reddito fisso emessi da mutuatari
sovrani o dalle loro istituzioni e altri titoli a reddito fisso*;
• strumenti del mercato monetario, inclusi la carta commerciale
e i certificati di deposito;
• azioni (incluse le azioni collegate a materie prime) e titoli
collegati ad azioni;
• organismi di investimento collettivo del risparmio di tipo aperto
ed exchange traded fund**;
• strumenti derivati quali future su indici, future su azioni, future
sulla volatilità degli indici, future su obbligazioni, contratti a
termine su valute, contratti finanziari differenziali, total return
swap, equity swap, portfolio swap, swap su tassi d’interesse,
credit default swap e strumenti derivati su materie prime e
su indici di materie prime; questi ultimi saranno selezionati
conformemente all’articolo 9 del decreto granducale dell’8
febbraio 2008.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
* Non sono stati stabiliti requisiti di rating per i titoli di debito in
cui il Comparto può investire.
** Il Comparto potrà utilizzare exchange traded fund azionari
e a reddito fisso. L’investimento diretto in exchange traded
fund (ETF) di tipo aperto e l’investimento indiretto in ETF
tramite contratti finanziari differenziali (CFD) sono soggetti,
cumulativamente, alle limitazioni di cui al paragrafo C (9) del
capitolo "Limitazioni agli investimenti" del presente Prospetto
informativo.
*** non oltre il 20% del patrimonio netto complessivo di questo
Comparto può essere investito in una combinazione di
mortgage-backed securities e asset-backed securities.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti ai credit default swap e alle operazioni in opzioni,
future, swap e CFD.
Il Comparto non può utilizzare strumenti derivati che prevedano
l’obbligo della consegna fisica di materie prime da parte del
Comparto alla sua controparte o da parte di quest’ultima al
Comparto alla data di scadenza di tali contratti.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che, al fine di
massimizzare il rendimento, sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti in strumenti finanziari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
Il livello di liquidità del Comparto potrà variare in funzione degli
strumenti utilizzati per l’attuazione delle strategie d’investimento.
Non è da escludere la possibilità che, qualora quasi tutte le
posizioni lunghe siano state assunte mediante l’utilizzo di
strumenti derivati, il livello di liquidità aumenti fino al 100% del
patrimonio netto del Comparto. Il gestore del portafoglio distribuirà
la liquidità tra diverse valute di tutto il mondo conformemente alle
sue convinzioni. La liquidità potrà altresì essere necessaria per far
fronte a richieste di garanzie o di reintegro dei margini.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, USD* e PLN**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
• Azioni E in EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in EUR, USD*
• Azioni HAI in SEK*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in SEK
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni X in EUR**, GBP**
• Azioni HX in SEK**
• Azioni HX in NOK**
Al fine di conseguire i profili di rischio/rendimento previsti per
il Comparto, l’esposizione lorda delle posizioni in portafoglio
e dei derivati del Comparto potrà essere superiore al valore
patrimoniale netto del medesimo. Il livello di tale esposizione
lorda potrà variare sensibilmente in funzione della volatilità: nei
periodi caratterizzati da volatilità elevata l’esposizione lorda potrà
essere inferiore rispetto a quelli in cui la volatilità è più bassa. Ciò
consentirà di mantenere l’investimento entro i livelli di rischio e
di rendimento previsti. In linea generale il livello dell’esposizione
lorda sarà misurato mediante l’approccio VaR. Il VaR mensile
del Comparto non sarà in alcun caso superiore al 20% del valore
106
•
•
Commissioni a carico del Comparto
Azioni HX in GBP**
Azioni Y in PLN**
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
-
-
Azioni HX in SEK -
-
Azioni HX in NOK -
-
Azioni HX in GBP -
-
Azioni Y
-
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HAI in SEK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in SEK
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
-
Commissione
di distribuzione
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,7500% su
base annua
0,7500% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
La Società di gestione ha diritto a ricevere una commissione
correlata alla performance (di seguito “Commissione di
performance”) calcolata e maturata giornalmente e versata
posticipatamente alla fine di ogni anno solare.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HAI in SEK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni X
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Azioni HX in GBP
Azioni Y
Azioni X
Azioni HB in CHF
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni Y
EUR
50,00 O importo equivalente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di performance
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Azioni BP
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Azioni HBI in NOK
Commissione
di gestione
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
1,0000% su
base annua
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
La Commissione di performance sarà calcolata come segue: al
termine dell’anno solare in relazione al quale è previsto il calcolo
della Commissione di performance, l’importo massimo della
Commissione di performance per Azione sarà pari a non oltre il
20% della differenza positiva tra il Valore patrimoniale netto per
Azione (al netto della Commissione di performance) calcolato
al termine di tale anno solare e il Valore patrimoniale netto più
elevato tra quelli calcolati al termine degli anni solari precedenti
(“High Watermark”), dedotto il valore dell’Euribor a un mese
(“Hurdle Rate”). Il Prezzo di sottoscrizione iniziale corrisponde al
primo High Watermark.
In caso di rimborsi netti rilevati in un qualsiasi Giorno di
valutazione, la quota proporzionale della commissione di
performance maturata da inizio anno in relazione a tali
rimborsi netti di azioni sarà considerata dovuta alla Società di
gestione indipendentemente dalla performance del Comparto
successivamente a detti rimborsi netti.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
La Commissione di performance viene corrisposta solo se si
verificano le due condizioni seguenti:
1) il Valore patrimoniale netto per Azione abbia superato l’Hurdle
Rate nel corso dell’anno solare in questione; o, in caso di
rimborso netto in un qualsiasi Giorno di valutazione, il Valore
patrimoniale netto per Azione abbia superato l’Hurdle Rate
nel periodo compreso tra l’inizio dell’anno solare e il Giorno di
valutazione in cui è fissato il prezzo di rimborso; e
2) il Valore patrimoniale netto per Azione sia superiore al Valore
patrimoniale netto per Azione più elevato tra quelli calcolati al
termine degli anni solari precedenti.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
L’Hurdle Rate applicato è un tasso di interesse variabile a
breve termine in euro (codice Bloomberg: EUR001M Index o
l’equivalente per i paesi scandinavi).
Gli investitori devono essere consapevoli che la Commissione
di performance potrà essere addebitata anche qualora il Valore
patrimoniale netto del Comparto abbia subito una flessione nel
corso del periodo di calcolo. Per maggiori dettagli sul calcolo della
107
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissione di performance si prega di contattare la Società di
gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
108
Nordea 1 – Multi-Asset Plus Fund
lorda sarà misurato mediante l’approccio VaR. Mentre in
condizioni normali la volatilità annua del Comparto varierà
tra il 10 e il 20% del suo patrimonio netto, il VaR mensile del
Comparto non supererà il 20% del suo valore patrimoniale netto
in qualsiasi momento. Il VaR mensile sarà calcolato giornalmente
per un orizzonte di investimento di 20 giorni e con un intervallo di
confidenza del 99%.
Obiettivo di investimento
Questo Comparto si propone di ottenere un rendimento
interessante assumendo posizioni in una vasta gamma di attività,
mediante l’investimento diretto in titoli o indirettamente tramite
l’utilizzo di strumenti derivati.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto attuerà una strategia d’investimento a rendimento/
rischio relativamente più elevato rispetto al fondo Multi Asset
del presente prospetto informativo, assumendo posizioni lunghe
o corte su un’ampia gamma di classi o sottoclassi di attività, in
funzione delle convinzioni del gestore del portafoglio. Per classi e
sottoclassi di attività si intende un insieme di attività determinato
secondo criteri settoriali, geografici o di altro tipo, rilevanti per la
composizione di ciascuna strategia d’investimento. Il Comparto
non contrarrà prestiti di titoli o di liquidità al fine di generare una
leva finanziaria. Le esposizioni corte saranno ottenute unicamente
attraverso l’utilizzo di derivati.
Nell’ambito del processo di selezione etica, si tiene conto
delle norme e delle linee guida internazionali in materia di
problematiche ambientali, sociali e politiche. Inoltre, si cercherà
di escludere dall’investimento le società appartenenti ai seguenti
settori: armi, alcolici, tabacco, gioco d’azzardo e pornografia.
Gli investimenti effettuati in questo Comparto potranno essere
soggetti a fluttuazioni. Tali fluttuazioni devono essere amplificate
dall’effetto leva utilizzato dal Comparto, che può essere elevato in
talune circostanze, in particolare in periodi di bassa volatilità, al
fine di raggiungere il proprio obiettivo di rendimento. L’effetto leva
rimarrà tuttavia tale da permettere il mantenimento del VaR entro
i limiti previsti dalla normativa UCITS III. Non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto
di quello corrente al momento dell’acquisto.
Gli strumenti più comunemente utilizzati saranno:
• titoli di debito trasferibili (incluse le obbligazioni societarie),
titoli di Stato, mortgage-backed securities***, asset-backed
securities***, strumenti a reddito fisso emessi da mutuatari
sovrani o dalle loro istituzioni e altri titoli a reddito fisso*;
• strumenti del mercato monetario, inclusi la carta commerciale
e i certificati di deposito;
• azioni (incluse le azioni collegate a materie prime) e titoli
collegati ad azioni;
• organismi di investimento collettivo del risparmio di tipo aperto
ed exchange traded fund**;
• strumenti derivati quali future su indici, future su azioni, future
sulla volatilità degli indici, future su obbligazioni, contratti a
termine su valute, contratti finanziari differenziali, total return
swap, equity swap, portfolio swap, swap su tassi d’interesse,
credit default swap e strumenti derivati su materie prime e
su indici di materie prime; questi ultimi saranno selezionati
conformemente all’articolo 9 del decreto granducale dell’8
febbraio 2008.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
*
Non sono stati stabiliti requisiti di rating per i titoli di debito in
cui il Comparto può investire.
** Il Comparto potrà utilizzare exchange traded fund azionari
e a reddito fisso. L’investimento diretto in exchange traded
fund (ETF) di tipo aperto e l’investimento indiretto in ETF
tramite contratti finanziari differenziali (CFD) sono soggetti,
cumulativamente, alle limitazioni di cui al paragrafo C (9) del
capitolo "Limitazioni agli investimenti" del presente Prospetto
informativo.
*** non oltre il 20% del patrimonio netto complessivo di questo
Comparto può essere investito in una combinazione di
mortgage-backed securities e asset-backed securities.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti ai credit default swap e alle operazioni in opzioni,
future, swap e CFD.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Il Comparto non può utilizzare strumenti derivati che prevedano
l’obbligo della consegna fisica di materie prime da parte del
Comparto alla sua controparte o da parte di quest’ultima al
Comparto alla data di scadenza di tali contratti.
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
Il livello di liquidità del Comparto potrà variare in funzione degli
strumenti utilizzati per l’attuazione delle strategie d’investimento.
Non è da escludere la possibilità che, qualora quasi tutte le
posizioni lunghe siano state assunte mediante l’utilizzo di
strumenti derivati, il livello di liquidità aumenti fino al 100% del
patrimonio netto del Comparto. Il gestore del portafoglio distribuirà
la liquidità tra diverse valute di tutto il mondo conformemente alle
sue convinzioni. La liquidità potrà altresì essere necessaria per far
fronte a richieste di garanzie o di reintegro dei margini.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che, al fine di
massimizzare il rendimento, sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti in strumenti finanziari. Il Comparto
persegue una politica di investimento che punta a conseguire
un rendimento relativamente elevato a fronte di una volatilità
maggiore. Pertanto, l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli
investimenti in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di
accettare provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un
orizzonte temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al
fine di superare eventuali fasi di mercato avverse.
Al fine di conseguire i profili di rischio/rendimento previsti per
il Comparto, l’esposizione lorda delle posizioni in portafoglio
e dei derivati del Comparto potrà essere superiore al valore
patrimoniale netto del medesimo. Il livello di tale esposizione
lorda potrà variare sensibilmente in funzione della volatilità: nei
periodi caratterizzati da volatilità elevata l’esposizione lorda potrà
essere inferiore rispetto a quelli in cui la volatilità è più bassa. Ciò
consentirà di mantenere l’investimento entro i livelli di rischio e
di rendimento previsti. In linea generale il livello dell’esposizione
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR e PLN**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
109
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Azioni HB in DKK
Azioni E in EUR* e PLN**
Azioni HE in PLN*
Azioni BI in EUR
Azioni HAI in SEK*
Azioni HBI in CHF*
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni X in EUR, GBP**
Azioni HX in SEK**
Azioni HX in NOK**
Azioni HX in GBP**
Azioni Y in PLN**
Commissioni a carico del Comparto
Azioni X
-
-
Azioni HX in SEK -
-
Azioni HX in NOK -
-
Azioni HX in GBP -
-
Azioni Y
-
Azioni HB in CHF
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Azioni HB in DKK
Azioni E
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni Y
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HAI in SEK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in SEK
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
-
Commissione
di distribuzione
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,7500% su
base annua
0,7500% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
0,0000% su
base annua
La Società di gestione ha diritto a ricevere una commissione
correlata alla performance (di seguito “Commissione di
performance”) calcolata e maturata giornalmente e versata
posticipatamente alla fine di ogni anno solare.
La Commissione di performance sarà calcolata come segue: al
termine dell’anno solare in relazione al quale è previsto il calcolo
della Commissione di performance, l’importo massimo della
Commissione di performance per Azione sarà pari a non oltre il
20% della differenza positiva tra il Valore patrimoniale netto per
Azione (al netto della Commissione di performance) calcolato
al termine di tale anno solare e il Valore patrimoniale netto più
elevato tra quelli calcolati al termine degli anni solari precedenti
(“High Watermark”), dedotto il valore dell’Euribor a un mese
(“Hurdle Rate”). Il Prezzo di sottoscrizione iniziale corrisponde al
primo High Watermark.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in DKK
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HAI in SEK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in NOK
Azioni X
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Azioni HX in GBP
Azioni Y
Commissione
di performance
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Max 20% su
base annua
Azioni BP
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Azioni HBI in NOK
Commissione
di gestione
1,7000% su
base annua
1,7000% su
base annua
1,7000% su
base annua
1,7000% su
base annua
1,7000% su
base annua
1,7000% su
base annua
1,7000% su
base annua
1,5000% su
base annua
1,5000% su
base annua
1,5000% su
base annua
1,5000% su
base annua
1,5000% su
base annua
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
In caso di rimborsi netti rilevati in un qualsiasi Giorno di
valutazione, la quota proporzionale della commissione di
performance maturata da inizio anno in relazione a tali
rimborsi netti di azioni sarà considerata dovuta alla Società di
gestione indipendentemente dalla performance del Comparto
successivamente a detti rimborsi netti.
La Commissione di performance viene corrisposta solo se si
verificano le due condizioni seguenti:
1) il Valore patrimoniale netto per Azione abbia superato l’Hurdle
Rate nel corso dell’anno solare in questione; o, in caso di
rimborso netto in un qualsiasi Giorno di valutazione, il Valore
patrimoniale netto per Azione abbia superato l’Hurdle Rate
nel periodo compreso tra l’inizio dell’anno solare e il Giorno di
valutazione in cui è fissato il prezzo di rimborso; e
2) il Valore patrimoniale netto per Azione sia superiore al Valore
patrimoniale netto per Azione più elevato tra quelli calcolati al
termine degli anni solari precedenti.
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
110
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
L’Hurdle Rate applicato è un tasso di interesse variabile a
breve termine in euro (codice Bloomberg: EUR001M Index o
l’equivalente per i paesi scandinavi).
Gli investitori devono essere consapevoli che la Commissione
di performance potrà essere addebitata anche qualora il Valore
patrimoniale netto del Comparto abbia subito una flessione nel
corso del periodo di calcolo. Per maggiori dettagli sul calcolo della
Commissione di performance si prega di contattare la Società di
gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
111
Nordea 1 – Nordic Equity Fund
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno tre quarti del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
nella Regione nordica.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR, NOK e SEK
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK, USD* e PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in EUR, GBP*, PLN* e USD*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni X in EUR
• Azioni Y in PLN**.
Il Comparto potrà investire fino a un quarto del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
EUR
CHF
EUR
PLN
EUR
CHF
GBP
EUR
EUR
50,00
50,00
75,00
50,00
200,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI Nordic
– Net Return.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
112
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
113
Nordea 1 – Nordic Equity Small Cap Fund
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Carnegie
Nordic Small Cap.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Profilo dell’Investitore tipo
Il Comparto è appropriato per gli Investitori che sono consapevoli
dei possibili rischi relativamente elevati. Pertanto, l’Investitore tipo
dovrà avere esperienza negli investimenti in prodotti finanziari
volatili ed essere in grado di accettare provvisoriamente perdite
consistenti. È necessario un orizzonte temporale di lungo periodo,
pari ad almeno 5 anni, al fine di superare eventuali fasi di mercato
avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno tre quarti del suo patrimonio netto
(al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini, come quote di
imprese cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi
di azioni e diritti azionari), certificati di godimento, warrant su
azioni e diritti azionari emessi da società di minori dimensioni
domiciliate o che esercitano una parte importante della loro
attività economica nell’Area scandinava. Le società di minori
dimensioni sono da considerarsi società con una capitalizzazione
di mercato non superiore allo 0,25% della capitalizzazione di
mercato complessiva delle Borse valori scandinave. Le Borse
valori scandinave sono Stoccolma, Helsinki, Copenaghen, Oslo e
Reykjavik.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in EUR, PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in EUR
• Azioni Y in PLN**
Il Comparto potrà investire fino a un quarto del patrimonio
netto in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri strumenti
di credito denominati in diverse valute ed emessi da mutuatari
internazionali, nonché in azioni ed altri titoli affini, come quote di
imprese cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi
di azioni e diritti azionari), certificati di godimento, warrant su
azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri limitativi
precedentemente enunciati.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
CHF
EUR
PLN
EUR
CHF
EUR
EUR
50,00
75,00
50,00
200,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire
nel Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui
rischi inerenti all’investimento in società con una bassa
capitalizzazione di borsa.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
114
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni HE in PLN 1,5000% su base annua
Azioni BI
1,0000% su base annua
Azioni HBI in CHF 1,0000% su base annua
Azioni X
Azioni Y
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,125% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
115
Nordea 1 – North American All Cap Fund
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Nel lungo termine il Comparto si
propone di offrire un rendimento superiore a quello dell’indice di
riferimento.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
nell’America settentrionale.
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni BP in USD, EUR, DKK**, NOK**, SEK**, GBP** e
PLN**
• Azioni E in USD, EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HA in EUR*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni BI in USD, EUR, GBP**, PLN**, NOK**, SEK** e DKK**
• Azioni AI in USD** e EUR**
• Azioni X in USD** ed EUR**
• Azioni Y in PLN**.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni BI
Azioni AI
Azioni X
Azioni Y
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
EUR
50,00
EUR
50,00
EUR
50,00
PLN
200,00
EUR
50,00
EUR
50,00
SEK
600,00
NOK
450,00
CHF
75,00
GBP
70.000,00
CHF
110.000,00
DKK
555.000,00
EUR
75.000,00
PLN
29.016,00
NOK
650.000,00
SEK
850.000,00
EUR
75.000,00
EUR
75.000,00
EUR 15.000.000,00
EUR
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Indice di riferimento
Il presente Comparto raffronta la sua performance con l’indice
Russell 3000.
116
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni BI
Azioni AI
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni BI
Azioni AI
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Periodo di offerta iniziale
Il presente Comparto sarà sottoscrivibile dal 30 maggio 2012,
salvo diversamente stabilito dal Consiglio di amministrazione, e il
primo Valore patrimoniale netto sarà calcolato il 31 maggio 2012.
Il prezzo di lancio sarà pari a USD 100,00 o l’importo equivalente
in qualsiasi valuta liberamente convertibile.
117
Nordea 1 – North American Growth Fund
Indice di riferimento
Il presente Comparto raffronta la sua performance con l’indice
Russell 1000 Growth – Net Return.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Nel lungo termine il Comparto si
propone di offrire un rendimento superiore a quello dell’indice di
riferimento.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
nell’America settentrionale.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD ed EUR
• Azioni BP in USD, EUR, NOK, SEK, GBP e PLN*
• Azioni E in USD, EUR e PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HA in EUR
• Azioni HB in EUR
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni BI in USD, EUR**, GBP* e PLN*
• Azioni X in USD
• Azioni Y in PLN**.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni BI
Azioni X
Azioni Y
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
EUR
EUR
EUR
PLN
EUR
EUR
SEK
NOK
CHF
GBP
CHF
EUR
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
200,00
50,00
50,00
600,00
450,00
75,00
70.000,00
110.000,00
75.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
118
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni HA in EUR 5,0% max
Azioni HB in EUR 5,0% max
Azioni HB in SEK 5,0% max
Azioni HB in NOK 5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in CHF
Azioni BI
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
119
Nordea 1 – North American Value Fund
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice S&P 500
Composite – Total Return.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
nell’America settentrionale.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
Gli investitori devono inoltre essere consapevoli che la strategia di
investimento adottata dal Comparto potrebbe indurre divergenze
consistenti e prolungate tra la dinamica del Comparto e
l’espansione del mercato misurata dall’indice di riferimento.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD ed EUR
• Azioni BP in USD, EUR, NOK, SEK, GBP e PLN**
• Azioni BI in USD, EUR** e GBP*
• Azioni E in USD, EUR e PLN**
• Azioni HE in PLN*
• Azioni HA in EUR
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni X in USD
• Azioni Y in PLN
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe il suo patrimonio in
base alla Metodologia di investimento “Value”.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
L’utilizzo di strumenti derivati da parte del Comparto, per finalità di
copertura e di gestione efficiente del portafoglio, è limitato a una
piccola percentuale del suo patrimonio netto.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
EUR
EUR
EUR
PLN
EUR
CHF
EUR
SEK
NOK
EUR
CHF
GBP
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
200,00
50,00
75,00
50,00
600,00
450,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
15.000.000,00
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
120
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni HA in EUR 5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni HB in EUR 5,0% max
Azioni HB in SEK 5,0% max
Azioni HB in NOK 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni HA in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni Y
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
121
Nordea 1 – Norwegian Bond Fund
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista offrendo nel contempo un rendimento
stabile ed elevato, superiore al tasso d’interesse medio vigente
in Norvegia. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di
riferimento quale strumento di confronto della performance.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi del patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito fisso
e/o variabile ad alto rendimento, emessi da mutuatari privati ed
enti pubblici, con sede o attività prevalente in Norvegia.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona norvegese
(NOK).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice CGBI WGBI
NW ALL MATS (NOK) – Total Return.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in NOK ed EUR
• Azioni AP in NOK, EUR**, SEK**, DKK**, USD**, CHF** e
GBP**
• Azioni AI in EUR**, NOK**, SEK**, DKK**, USD**, CHF** e
GBP**
• Azioni E in NOK ed EUR
• Azioni BI in NOK ed EUR**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni X in NOK**
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** Disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse (a condizione che il Comparto
sia sottoscrivibile).
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investirà in Titoli di Stato
o in emissioni di enti o istituzioni locali, obbligazioni ipotecarie e
societarie.
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
aziende, amministrazioni comunali, istituti ipotecari nonché
organismi statali.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Azioni BP
Azioni AP
Azioni E
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni X
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
122
EUR
EUR
EUR
EUR
EUR
CHF
EUR
CHF
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
75.000,00
75.000,00
75,00
50,00
110.000,00
75.000,00
2.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
3,0% max
Azioni AP
3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni AI
3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni HB in EUR 3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni HBI in EUR 3,0% max
Azioni X
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Azioni BP
Azioni AP
Azioni E
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni X
Commissione di
gestione
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
123
Nordea 1 – Norwegian Equity Fund
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno tre quarti del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
in Norvegia.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in NOK, EUR e SEK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in NOK ed EUR
• Azioni BI in NOK* ed EUR**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in NOK
Il Comparto potrà investire fino a un quarto del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
EUR
CHF
EUR
EUR
CHF
EUR
50,00
75,00
50,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona norvegese
(NOK).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Oslo
Exchange Mutual Fund – Total Return.
124
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,8500% su base annua
Azioni X
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
125
Nordea 1 – Norwegian Kroner Reserve
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di offrire un rendimento di entità pari
o superiore ai tassi d’interesse a breve termine nell’area della
corona norvegese, a fronte di rischi inferiori a quelli di un normale
portafoglio obbligazionario. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona norvegese
(NOK).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice 3 Month
NIBOR – Total Return.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi dei patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito
fisso e/o variabile, emessi da mutuatari privati ed enti pubblici,
denominati nella Valuta di base del Comparto.
Profilo dell’Investitore tipo
Il Comparto è adatto a investitori che non desiderano essere
esposti ai rischi connessi alla duration tipici di un normale
portafoglio obbligazionario. Il presente comparto deve essere
considerato come un’alternativa a più basso rischio rispetto a
classi di attività quali le obbligazioni e le azioni. Si consiglia agli
investitori di adottare un orizzonte temporale non inferiore a 6-12
mesi, poiché nel breve periodo potranno verificarsi scostamenti
della performance dall’indice di riferimento.
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo dei patrimonio
complessivo in titoli di debito denominati in divise diverse dalla
Valuta di base del Comparto, nonché in Strumenti del mercato
monetario.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe prevalentemente
in obbligazioni a breve termine e in altri titoli di debito trasferibili
a breve termine, denominati in NOK. La vita media residua dei
titoli di debito a reddito fisso del Comparto non potrà superare i 24
mesi. Il tasso di interesse dei titoli di debito a tasso variabile dovrà
essere adeguato alle condizioni di mercato almeno una volta
all’anno, conformemente alle condizioni previste dalle rispettive
emissioni.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR**, NOK, SEK**, DKK*, USD**, CHF** e
GBP**
• Azioni BP in NOK, EUR e SEK
• Azioni BI in EUR** e NOK**
• Azioni E in NOK ed EUR
• Azioni AI in EUR**, NOK**, DKK**, USD**, CHF**, GBP**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni X in NOK**
Per titoli di debito devono intendersi, tra gli altri, le obbligazioni,
le obbligazioni convertibili, le note convertibili e i warrant su
obbligazioni.
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
persone giuridiche, amministrazioni comunali, istituti di pegno
nonché organismi statali e sovranazionali.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** Disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse (a condizione che il Comparto
sia sottoscrivibile).
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide
in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così come
nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni BI
Azioni E
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni X
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (per es. nella liquidità rispetto a
obbligazioni o azioni).
EUR
EUR
EUR
EUR
EUR
CHF
EUR
CHF
EUR
EUR
50,00
50,00
75.000,00
50,00
75.000,00
75,00
50,00
110.000,00
75.000,00
2.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
126
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
1,0% max
Azioni BP
1,0% max
Azioni BI
1,0% max
Azioni E
1,0% max
Azioni AI
1,0% max
Azioni HB in CHF 1,0% max
Azioni HB in EUR 1,0% max
Azioni HBI in CHF 1,0% max
Azioni HBI in EUR 1,0% max
Azioni X
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni BI
Azioni E
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni X
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissione di
gestione
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto a una commissione amministrativa
massima pari allo 0,250% annuo, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
127
Nordea 1 – Polish Equity Fund
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
in Polonia.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in PLN, EUR, NOK** e SEK**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in PLN, EUR*
• Azioni BI in PLN*, EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in PLN**, EUR**
• Azioni Y in PLN
Questo Comparto può investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti debitori denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** Disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse (a condizione che il Comparto
sia sottoscrivibile).
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Al fine di conseguire il suo obiettivo d’investimento, il Comparto
potrà stipulare contratti derivati. Gli strumenti derivati
comprenderanno, ma non in modo esclusivo, contratti futures.
Il Comparto potrà impiegare futures su azioni e futures su indici
azionari per integrare i suoi investimenti diretti in titoli azionari
e acquisire un’esposizione mirata ai listini azionari polacchi.
L’esposizione totale ai mercati conseguente a tali contratti derivati
non può superare il 100% del Valore patrimoniale netto del
Comparto.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
PLN
50,00
CHF
75,00
PLN
50,00
EUR
75.000,00
CHF
110.000,00
EUR 20.000.000,00
EUR
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è lo zloty polacco (PLN).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice WSE WIG –
Total Return.
128
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,8500% su base annua
Azioni X
Azioni Y
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
-
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
129
Nordea 1 – Polish Bond Fund
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista offrendo nel contempo un rendimento
stabile ed elevato, superiore al tasso d’interesse medio vigente
in Polonia. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di
riferimento quale strumento di confronto della performance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è lo zloty polacco (PLN).
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi del patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito fisso
e/o variabile, emessi da mutuatari privati ed enti pubblici con sede
o attività prevalente in Polonia.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la propria performance con l’EFFAS Bond
Indices Poland Govt 1-5 Yr TR.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in PLN e EUR
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in PLN ed EUR*
• Azioni BI in PLN* e EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in PLN** e EUR**
• Azioni Y in PLN
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investirà in Titoli di Stato
o in emissioni di enti o istituzioni locali, obbligazioni ipotecarie e
societarie.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** Disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse (a condizione che il Comparto
sia sottoscrivibile).
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
aziende, amministrazioni comunali, istituti ipotecari nonché
organismi statali.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Al fine di perseguire il suo obiettivo di investimento, il Comparto
può stipulare contratti derivati il cui sottostante sia costituito
principalmente, ma non esclusivamente, da titoli negoziati sul
mercato delle obbligazioni pubbliche. Gli strumenti derivati
comprenderanno, ma non in modo esclusivo, credit default swap,
swap su valute e futures su tassi d’interesse. L’esposizione
complessiva ai mercati derivante da tali contratti derivati non può
superare il 100% del Valore patrimoniale netto del Comparto.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni Y
PLN
50,00
CHF
75,00
PLN
50,00
EUR
75.000,00
CHF
110.000,00
EUR 20.000.000,00
EUR
50,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
130
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
0,6000% su base annua
Azioni HB in CHF 0,6000% su base annua
Azioni E
0,6000% su base annua
Azioni BI
0,2000% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,2000% su base annua
Azioni X
Azioni Y
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
-
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
131
Nordea 1 – Senior Generations Equity Fund
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in azioni e altri titoli affini, come quote di
imprese cooperative e certificati di partecipazione (rappresentativi
di azioni e diritti azionari), certificati di godimento, warrant su
azioni e diritti azionari emessi da società destinate a beneficiare
delle conseguenze dell’invecchiamento della popolazione in gran
parte del mondo.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, NOK e SEK
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in USD ed EUR
• Azioni HA in EUR
• Azioni BI in USD ed EUR
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in USD
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti debitori denominati in diverse valute, nonché in azioni
e altri titoli affini quali quote di imprese cooperative e certificati
di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti azionari),
certificati di godimento, warrant su azioni e diritti azionari che non
rientrano nei criteri limitativi precedentemente enunciati.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Questo Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli o per proteggersi dal
rischio di ribasso. Tali strumenti finanziari derivati comprendono,
a titolo non esaustivo, contratti finanziari differenziali (CFD),
equity swap, opzioni su azioni, futures su azioni e futures su indici
azionari.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
In alcune circostanze il Comparto potrà inoltre coprire
l’esposizione alle valute locali nei confronti della sua Valuta di
base.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni HA in EUR
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
EUR
CHF
EUR
EUR
EUR
CHF
EUR
50,00
75,00
50,00
50,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni HA in EUR 5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
132
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni HA in EUR 1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,8500% su base annua
Azioni X
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
133
Nordea 1 – Stable Emerging Markets Equity Fund
•
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di conseguire un apprezzamento del
capitale degli Azionisti nel lungo periodo nel rispetto del principio
della ripartizione dei rischi e delle potenzialità di crescita
futura. Il Comparto adotta un processo di investimento “Stable
Equity”, in base al quale il Comparto è gestito con un approccio
d’investimento quantitativo che punta a individuare azioni con
un andamento stabile dei rendimenti e delle quotazioni, nonché
valutazioni contenute. Tale processo privilegerà società che
presentano uno sviluppo stabile degli utili, dei dividendi e dei cash
flow.
la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni, Participatory Notes (P-Notes) e diritti azionari
emessi da società domiciliate o che esercitano una parte
preponderante della loro attività economica nei mercati emergenti.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in mercati emergenti e meno
sviluppati.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di debito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni, P-Notes e diritti azionari che non rientrano nei
criteri limitativi precedentemente enunciati.
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice MSCI
Emerging Markets Index – Net Return.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Il Comparto può investire fino al 5% del proprio patrimonio netto in
Exchange Traded Fund.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Il Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati in
sostituzione di investimenti diretti in titoli. Tali strumenti finanziari
derivati comprendono, a titolo non esaustivo, contratti finanziari
differenziali (CFD), equity swap, opzioni su azioni, futures su
azioni e futures su indici azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in USD, EUR, DKK, NOK, SEK, GBP** e PLN**
• Azioni AP in USD**, EUR**, DKK**, NOK** e SEK**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HB in GBP*
• Azioni HB in DKK*
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in SEK*
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni HBI in DKK*
• Azioni HBI in NOK*
• Azioni HBI in SEK*
• Azioni HBI in PLN*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni E in USD, EUR, PLN
• Azioni HE in PLN*
• Azioni BI in USD; EUR, DKK, NOK, PLN**, GBP** e SEK
• Azioni AI USD**, EUR** e DKK**
• Azioni X in USD**, EUR**, GBP**, CHF**
• Azioni HX in EUR**
• Azioni HX in GBP**
• Azioni HX in CHF**
• Azioni Y in PLN**
• Azioni HY in PLN**
Il Comparto può inoltre coprire, parzialmente o integralmente,
la propria esposizione valutaria nei confronti della Valuta di
riferimento o coprirsi rispetto alla composizione del proprio
indice di riferimento. Per ulteriori informazioni su tali tecniche di
copertura si rimanda al capitolo “Limitazioni d’investimento” della
sezione II “Utilizzo di strumenti finanziari derivati”.
Il Comparto può altresì impiegare derivati per altre finalità di
copertura: può effettuare operazioni in derivati OTC o in derivati
negoziati in borsa allo scopo di proteggersi dal rischio di ribasso
o di coprire il proprio patrimonio netto rispetto alla composizione
dell’indice di riferimento utilizzato.
Nell’ambito del processo di selezione etica, si tiene conto
delle norme e delle linee guida internazionali in materia di
problematiche ambientali, sociali e politiche. Inoltre, si cercherà
di escludere dall’investimento le società appartenenti ai seguenti
settori: armi, alcolici, tabacco, gioco d’azzardo e pornografia.
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
134
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in GBP
GBP
42,00 O importo equivalente
Azioni HB in DKK
DKK
372,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
555.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in PLN
PLN
29.016,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR 15.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in CHF
CHF
6.638.000,00 O importo equivalente
Azioni Y
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni AP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in CHF
Azioni Y
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Azioni BP
Azioni AP
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HB in GBP
Azioni HB in DKK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni E
Azioni HE in PLN
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in PLN
Azioni HBI in GBP
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in CHF
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Commissione di
sottoscrizione
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
5,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,8000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,250% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
135
Nordea 1 – Swedish Bond Fund
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista offrendo nel contempo un rendimento
stabile ed elevato, superiore al tasso d’interesse medio vigente
in Svezia. Il Comparto si avvale inoltre di un proprio indice di
riferimento quale strumento di confronto della performance.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona svedese (SEK).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice JPM
Sweden Govt. Bond in Swed. KRN – Total Return.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi del patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito fisso
e/o variabile ad alto rendimento, emessi da mutuatari privati ed
enti pubblici, con sede o attività prevalente in Svezia.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 2 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Oltre alle sopraindicate limitazioni, il Comparto rispetterà per
il restante terzo del patrimonio complessivo tutte le seguenti
limitazioni agli investimenti nei sottoindicati titoli/strumenti che a
livello aggregato non possono superare un terzo del patrimonio
complessivo:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in SEK ed EUR
• Azioni AP in SEK, EUR**, NOK**, DKK*, USD**, CHF** e
GBP**
• Azioni E in SEK ed EUR
• Azioni AI in EUR**, SEK**, NOK**, DKK**, USD**, CHF** e
GBP**
• Azioni BI in SEK* ed EUR**
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR*
• Azioni X in SEK
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investirà in Titoli di Stato
o in emissioni di enti o istituzioni locali, obbligazioni ipotecarie e
societarie.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
aziende, amministrazioni comunali, istituti ipotecari nonché
organismi statali.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Azioni BP
Azioni AP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni X
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
EUR
EUR
EUR
EUR
EUR
CHF
EUR
CHF
EUR
EUR
50,00
50,00
50,00
75.000,00
75.000,00
75,00
50,00
110.000,00
75.000,00
10.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
3,0% max
Azioni AP
3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni AI
3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni HB in EUR 3,0% max
Azioni HBI in CHF 3,0% max
Azioni HBI in EUR 3,0% max
Azioni X
Assente
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
136
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni a carico del Comparto
Azioni BP
Azioni AP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Azioni X
Commissione di
gestione
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
0,6000% su base annua
0,6000% su base annua
0,3000% su base annua
0,3000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
137
Nordea 1 – Swedish Equity Fund
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Swedish SIX
60 CAP Index – Total Return.
Obiettivo di investimento
il Comparto si propone di abbinare la salvaguardia del capitale
degli Azionisti al conseguimento di un adeguato rendimento
sull’investimento effettuato. Il Comparto, inoltre, si avvale di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli Investitori che al fine di
massimizzare i rendimenti sono disposti ad assumersi i maggiori
rischi insiti negli investimenti sui mercati azionari. Pertanto,
l’Investitore tipo dovrà avere esperienza negli investimenti
in prodotti finanziari volatili ed essere in grado di accettare
provvisoriamente perdite consistenti. È necessario un orizzonte
temporale di lungo periodo, pari ad almeno 5 anni, al fine di
superare eventuali fasi di mercato avverse.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno tre quarti del suo patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in azioni e in altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari emessi da società domiciliate o
che esercitano una parte importante della loro attività economica
in Svezia.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni BP in SEK ed EUR
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in SEK ed EUR
• Azioni BI in SEK* ed EUR**
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni X in SEK
Il Comparto potrà investire fino a un quarto del patrimonio
complessivo in obbligazioni, warrant su obbligazioni e altri
strumenti di credito denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari nazionali o esteri, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari che non rientrano nei criteri
limitativi precedentemente enunciati.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibilità di consistenti oscillazioni degli
investimenti effettuati in questo Comparto, non può essere fornita
alcuna garanzia che il valore delle azioni non scenda al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni X
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli azionari rispetto a
quelli obbligazionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori;
EUR
CHF
EUR
EUR
CHF
EUR
50,00
75,00
50,00
75.000,00
110.000,00
15.000.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni X
Assente
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore del
Comparto.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona svedese (SEK).
138
Commissioni a carico del Comparto
Commissione di
gestione
Azioni BP
1,5000% su base annua
Azioni HB in CHF 1,5000% su base annua
Azioni E
1,5000% su base annua
Azioni BI
0,8500% su base annua
Azioni HBI in CHF 0,8500% su base annua
Azioni X
-
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
139
Nordea 1 – Swedish Kroner Reserve
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone di offrire un rendimento di entità pari
o superiore ai tassi d’interesse a breve termine nell’area della
corona svedese, a fronte di rischi inferiori a quelli di un normale
portafoglio obbligazionario. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi dei patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in titoli di debito a reddito
fisso e/o variabile, emessi da mutuatari privati ed enti pubblici,
denominati nella Valuta di base del Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è la corona svedese (SEK).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Sweden
Interbank 3 Month – Total Return.
Questo Comparto potrà investire fino a un terzo dei patrimonio
complessivo in titoli di debito denominati in divise diverse dalla
Valuta di base del Comparto, nonché in Strumenti del mercato
monetario.
Profilo dell’Investitore tipo
Il Comparto è adatto a investitori che non desiderano essere
esposti ai rischi connessi alla duration tipici di un normale
portafoglio obbligazionario. Il presente comparto deve essere
considerato come un’alternativa a più basso rischio rispetto a
classi di attività quali le obbligazioni e le azioni. Si consiglia agli
investitori di adottare un orizzonte temporale non inferiore a 6-12
mesi, poiché nel breve periodo potranno verificarsi scostamenti
della performance dall’indice di riferimento.
Nel rispetto dei suddetti vincoli e delle limitazioni generali agli
investimenti della Società, il Comparto investe prevalentemente
in obbligazioni a breve termine e in altri titoli di debito trasferibili a
breve termine, denominati in SEK. La vita media residua dei titoli
di debito a reddito fisso del Comparto non potrà superare i 24
mesi. Il tasso di interesse dei titoli di debito a tasso variabile dovrà
essere adeguato alle condizioni di mercato almeno una volta
all’anno, conformemente alle condizioni previste dalle rispettive
emissioni.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR**, SEK**, NOK**, DKK**, USD**, CHF** e
GBP**
• Azioni AI in EUR**, SEK**, NOK**, DKK**, USD**, CHF** e
GBP**
• Azioni BP in SEK, EUR e NOK
• Azioni BI in EUR** e SEK**
• Azioni E in SEK ed EUR
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in EUR*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in EUR*
Per titoli di debito devono intendersi, tra gli altri, le obbligazioni,
le obbligazioni convertibili, le note convertibili e i warrant su
obbligazioni.
I mutuatari privati e gli enti pubblici comprendono, tra gli altri,
persone giuridiche, amministrazioni comunali, istituti di pegno
nonché organismi statali e sovranazionali.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide
in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così come
nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Il Comparto potrà avvalersi di strumenti derivati limitatamente
alla copertura del patrimonio netto in rapporto alla composizione
dell’indice di riferimento adottato.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (per es. nella liquidità rispetto a
obbligazioni o azioni).
Azioni AP
Azioni BP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
EUR
EUR
EUR
EUR
EUR
CHF
EUR
CHF
EUR
50,00
50,00
75.000,00
75.000,00
50,00
75,00
50,00
110.000,00
75.000,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Gli investimenti in e il possesso di warrant possono aumentare
la volatilità del Valore patrimoniale netto del Comparto, di
conseguenza sono associati ad un maggiore grado di rischio.
140
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
1,0% max
Azioni BP
1,0% max
Azioni BI
1,0% max
Azioni AI
1,0% max
Azioni E
1,0% max
Azioni HB in CHF 1,0% max
Azioni HB in EUR 1,0% max
Azioni HBI in CHF 1,0% max
Azioni HBI in EUR 1,0% max
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Azioni AP
Azioni BP
Azioni BI
Azioni AI
Azioni E
Azioni HB in CHF
Azioni HB in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in EUR
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Commissione di
gestione
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
0,1250% su base annua
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto a una commissione amministrativa
massima pari allo 0,250% annuo, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
141
Nordea 1 – Stable Return Fund
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
dell’Azionista offrendo nel contempo un rendimento positivo
e stabile, superiore al tasso di interesse europeo a 3 mesi.
Obiettivo del gestore degli investimenti è di investire, nell’ambito
delle limitazioni elencate più avanti, il patrimonio del Comparto
in azioni, obbligazioni e Strumenti del mercato monetario in
previsione di movimenti al rialzo o al ribasso del mercato. Gli
investimenti verranno effettuati in un’ampia gamma di Valori
mobiliari e Strumenti del mercato monetario.
Gli investimenti in e il possesso di warrant possono aumentare
la volatilità del Valore patrimoniale netto del Comparto, di
conseguenza sono associati ad un maggiore grado di rischio.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Nel rispetto delle limitazioni generali poste agli investimenti dal
Prospetto, questo Comparto investe in tutte le tipologie di titoli
consentite come, ad esempio, azioni, obbligazioni e Strumenti del
mercato monetario.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in operazioni credit default e in
operazioni in opzioni, future, swap e CFD.
L’asset allocation sarà determinata di volta in volta dalla Società di
gestione, attenendosi tuttavia di norma ai seguenti limiti:
• al massimo 75% in titoli azionari, e
• al massimo 75% in titoli di debito a reddito fisso e variabile, e
• al massimo 20% in titoli di debito ad alto rendimento a reddito
fisso e variabile, e
• al massimo 20% in titoli di debito a reddito fisso e variabile dei
Mercati emergenti, e
• al massimo 50% in Strumenti del mercato monetario.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è l’euro (EUR).
Indice di riferimento
Il presente Comparto non ha un indice di riferimento.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che
attribuiscono un’importanza prevalente alla salvaguardia
del capitale investito. Il Comparto deve essere inteso come
un’alternativa a profili di investimento più tradizionali. Gli investitori
dovranno adottare un orizzonte di investimento minimo di 3
anni ed essere in grado di accettare modeste perdite nel breve
periodo.
Ai fini di questo Comparto, i titoli azionari comprendono, tra gli
altri, le azioni e altri titoli affini come quote di imprese cooperative
e i certificati di partecipazione (rappresentativi di azioni e diritti
azionari), i certificati di godimento e i warrant su azioni e diritti
azionari.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in EUR e NOK
• Azioni BP in EUR, NOK, SEK e PLN*
• Azioni HB in CHF*
• Azioni E in EUR e PLN
• Azioni BI in EUR, GBP** e PLN*
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP*
• Azioni HE in PLN
• Azioni X in EUR**
• Azioni Y in PLN**
• Azioni HY in PLN**
Ai fini di questo Comparto, per titoli di debito devono intendersi,
tra gli altri, le obbligazioni, le obbligazioni convertibili, le note
convertibili e i warrant su obbligazioni.
Al fine di conseguire il suo obiettivo d’investimento, il Comparto
potrà stipulare contratti derivati. quali, ad esempio, future,
opzioni credit default swap, total return swap e contratti finanziari
differenziali (CFD). L’esposizione totale ai mercati conseguente
a tali contratti derivati non può superare il 100% del Valore
patrimoniale netto del Comparto.
Inoltre il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività
liquide in tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, così
come nella valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
La Valuta di base non corrisponde necessariamente alle divise in
cui sono denominati gli investimenti effettuati dal Comparto, che
hanno carattere internazionale. Tuttavia, per offrire un rendimento
stabile il Comparto attuerà una copertura parziale o totale della
valuta di denominazione del portafoglio nei confronti della Valuta
di base del Comparto.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HE in PLN
Azioni X
Azioni Y
Azioni HY in PLN
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• la dinamica della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità), oppure in taluni mercati,
paesi, industrie e settori.
EUR
EUR
CHF
EUR
EUR
CHF
GBP
PLN
EUR
EUR
PLN
50,00
50,00
75,00
50,00
75.000,00
110.000,00
70.000,00
200,00
10.000.000,00
50,00
200,00
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
O importo equivalente
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
142
Commissioni a carico del Comparto
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
5,0% max
Azioni BP
5,0% max
Azioni HB in CHF 5,0% max
Azioni E
5,0% max
Azioni BI
5,0% max
Azioni HBI in CHF 5,0% max
Azioni HBI in GBP 5,0% max
Azioni HE in PLN 5,0% max
Azioni X
Assente
Azioni Y
Assente
Azioni HY in PLN Assente
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Azioni AP
Azioni BP
Azioni HB in CHF
Azioni E
Azioni BI
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HE in PLN
Azioni X
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Commissione di
gestione
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
1,5000% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
0,8500% su base annua
1,5000% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
143
Nordea 1 – US Corporate Bond Fund
Complessivamente gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a
che non dovessero soddisfare una qualsiasi delle condizioni
riportate sopra, unitamente ai titoli mobiliari consentiti ai sensi
della sezione B(1) del capitolo “Limitazioni agli investimenti” del
Prospetto informativo, non potranno superare il 10% del Valore
patrimoniale netto complessivo del Comparto.
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista, offrendo nel contempo un rendimento
superiore a quello medio vigente sul mercato statunitense
delle obbligazioni societarie. Il Comparto si avvale inoltre di un
proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Il Comparto potrà investire in obbligazioni soggette al
Regolamento S (“Titoli soggetti al Regolamento S”), in conformità
con le disposizioni generali relative alle obbligazioni e con
l’articolo 41.1 della legge del 17 dicembre 2010 in materia di
organismi di investimento collettivo del risparmio e successive
modifiche.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo
(al netto della liquidità) in obbligazioni societarie con cedola
fissa, cedola fissa e condizionata o cedola variabile. Il Comparto
privilegerà le obbligazioni emesse da società con sede o che
esercitano una parte importante della loro attività economica negli
Stati Uniti d’America.
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Il Comparto potrà investire fino a un terzo del patrimonio netto
in obbligazioni (inclusi, a titolo meramente esemplificativo, i titoli
di Stato), mortgage-backed securities, asset-backed securities,
warrant su obbligazioni e altri titoli di debito quali strumenti del
mercato monetario denominati in diverse valute ed emessi da
mutuatari internazionali, nonché in azioni ed altri titoli affini,
come quote di imprese cooperative e certificati di partecipazione
(rappresentativi di azioni e diritti azionari), certificati di godimento,
warrant su azioni e diritti azionari. Tuttavia,
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in strumenti del mercato
monetario;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto può essere investito in titoli azionari;
(iv) non oltre il 20% del patrimonio netto complessivo di questo
Comparto può essere investito in una combinazione di
mortgage-backed securities e asset-backed securities.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• i cambiamenti inerenti alle singole Società;
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
·
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Nel rispetto del suddetto profilo di rischio e delle limitazioni
generali agli investimenti della Società, il Comparto è esposto
al rischio di interesse e di credito per effetto degli investimenti
nel mercato statunitense ed extrastatunitense delle obbligazioni
societarie.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si attira l’attenzione sui rischi
inerenti all’investimento in obbligazioni societarie, in titoli
soggetti alla Rule 144a, in operazioni credit default nonché in
warrant, opzioni, future e swap.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Al fine di perseguire il suo obiettivo di investimento, il Comparto
può stipulare contratti derivati il cui sottostante sia costituito
principalmente, ma non esclusivamente, da titoli negoziati sul
mercato delle obbligazioni societarie. Si potrà fare ricorso a
derivati quali, ad esempio, credit default swap, total return swap,
derivati su tassi d’interesse e su valute. L’esposizione complessiva
ai mercati derivante da tali contratti derivati non può superare il
100% del Valore patrimoniale netto del Comparto.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la propria performance con l’indice Barclays
Capital US Credit.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 5 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Il Comparto può investire fino al 100% del suo patrimonio netto
in titoli soggetti alla Rule 144a (“titoli soggetti alla Rule 144a”) a
condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall’acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un’operazione di conversione, siano ammessi alla
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
• i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
• i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida sulle attività di investimento consentite per un
OICVM (“CESR’s Guidelines concerning eligible assets for
investment by UCITS”) emanate dal CESR nel marzo 2007.
Azioni disponibili
Sono attualmente disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD**, EUR**, NOK**, SEK**, DKK**
• Azioni BP in USD ed EUR
• Azioni E in EUR** e USD
• Azioni AI in USD**, EUR**, NOK**, SEK**, DKK**
• Azioni BI in USD, GBP** ed EUR**
• Azioni HAI in EUR
• Azioni HB in EUR
• Azioni HB in NOK*
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HB in CHF
144
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in SEK*
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK*
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP*
Azioni X in USD**
Azioni HX in EUR**
Azioni HX in NOK**
Azioni HX in SEK**
Azioni HX in DKK**
Azioni HAX in EUR**
Azioni HY in PLN**
Azioni BC in EUR**, GBP** e USD**
Azioni AC in EUR**, GBP** e USD**.
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni HAX in EUR
Azioni HY in PLN
Azioni BC
Azioni AC
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in DKK
DKK
550.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in NOK
NOK 45.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in DKK
DKK 38.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HAX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni BC
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni AC
EUR
50,00 O importo equivalente
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni BI
Azioni AI
Azioni HAI in EUR
Azioni HB in EUR
Azioni HB in NOK
Azioni HB in SEK
Azioni HB in PLN
Azioni HB in CHF
Azioni HE in PLN
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in CHF
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in NOK
Azioni HX in SEK
Azioni HX in DKK
Azioni HAX in
EUR
Azioni HY in PLN
Azioni BC
Azioni AC
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Commissione di
gestione
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
-
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,3500% su base annua
0,3500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,1250% e ad una commissione amministrativa massima
dello 0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA,
nonché alle spese indicate nel capitolo “Spese a carico della
Società”.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
* la presente Sottoclasse di azioni sarà disponibile alla
sottoscrizione in data da determinarsi.
** disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Commissione di
sottoscrizione
Azioni AP
3,0% max
Azioni BP
3,0% max
Azioni E
3,0% max
Azioni BI
3,0% max
Azioni AI
3,0% max
Azioni HAI in EUR 3,0% max
Azioni HB in EUR 3,0% max
Azioni HB in NOK 3,0% max
Azioni HB in SEK 3,0% max
Azioni HB in PLN 3,0% max
Azioni HB in CHF 3,0% max
Azioni HE in PLN 3,0% max
Azioni HBI in EUR 3,0% max
Azioni HBI in GBP 3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
145
Nordea 1 – US High Yield Bond Fund
Obiettivo di investimento
Il Comparto si propone come obiettivo la salvaguardia del capitale
investito dall’Azionista, offrendo nel contempo un rendimento
superiore a quello medio vigente sul mercato statunitense delle
obbligazioni ad alto rendimento. Il Comparto si avvale inoltre di
un proprio indice di riferimento quale strumento di confronto della
performance.
Prospetto informativo, non potranno superare il 10% del Valore
patrimoniale netto complessivo del Comparto.
Attività consentite, politica di investimento e profilo di
rischio
Il Comparto investirà almeno i due terzi del patrimonio
complessivo (al netto della liquidità) in Obbligazioni ad alto
rendimento con Cedola fissa o Cedola fissa e condizionata o
Cedola variabile emesse da società con sede o attività prevalente
negli Stati Uniti d’America.
I fattori che potranno determinare tali fluttuazioni o influenzarne la
portata comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
• le variazioni dei tassi d’interesse;
• le oscillazioni dei tassi di cambio;
• le dinamiche che incidono su taluni fattori economici, quali
l’occupazione, la spesa e il debito pubblici e l’inflazione;
• l’evoluzione del quadro giuridico;
• le oscillazioni della fiducia degli investitori in una determinata
tipologia di investimenti (ad es. nei titoli obbligazionari rispetto
a quelli azionari o alla liquidità).
A causa delle possibili oscillazioni dei prezzi degli investimenti
effettuati in questo Comparto, non può essere fornita alcuna
garanzia che il valore delle Azioni non scenderà al di sotto di
quello corrente al momento dell’acquisto.
Per il restante terzo del patrimonio complessivo, il Comparto
potrà investire in titoli di debito trasferibili (quali obbligazioni ad
alto rendimento non qualificate come Obbligazioni statunitensi ad
alto rendimento, e obbligazioni investment grade), obbligazioni
convertibili, strumenti del mercato monetario, warrant su
obbligazioni, azioni e titoli correlati ad azioni. L’emittente di
questi titoli potrà essere domiciliato o esercitare una parte
importante della propria attività economica al di fuori degli Stati
Uniti. Tuttavia, il Comparto rispetterà le seguenti limitazioni agli
investimenti:
(i) non oltre il 25% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in obbligazioni convertibili e
altri titoli di debito collegati ad azioni;
(ii) non oltre un terzo del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in una combinazione di
strumenti del mercato monetario e/o titoli di Stato;
(iii) non oltre il 10% del patrimonio complessivo di questo
Comparto potrà essere investito in titoli azionari.
La diversificazione degli investimenti rappresenta per il gestore
degli investimenti uno strumento per tentare di attenuare, almeno
in parte, l’effetto negativo esercitato da tali rischi sul valore dei
singoli Comparti.
Sebbene il Consiglio di amministrazione si adoperi per conseguire
gli obiettivi di investimento della Società e dei suoi Comparti,
non è possibile fornire alcuna garanzia sul loro effettivo
raggiungimento.
Si invitano gli Investitori a leggere attentamente le
considerazioni sui rischi particolari, riportate nel Capitolo
“Considerazioni sui rischi speciali”, prima di investire nel
Comparto. In particolare si richiama l’attenzione sui rischi
inerenti gli investimenti in titoli di credito ad alto rendimento,
titoli soggetti alla Rule 144a e operazioni credit default.
Nel rispetto del suddetto profilo di rischio e delle limitazioni
generali agli investimenti della Società, il Comparto è esposto
al rischio dei tassi di interesse e di credito per effetto degli
investimenti nel mercato statunitense ed extrastatunitense delle
obbligazioni ad alto rendimento.
Valuta di base
La Valuta di base di questo Comparto è il dollaro statunitense
(USD).
Indice di riferimento
Il Comparto raffronta la sua performance con l’indice Merrill Lynch
US High Yield Master II.
Il Comparto potrà detenere, a titolo accessorio, attività liquide in
tutte le valute in cui sono effettuati gli investimenti, nonché nella
valuta della/e rispettiva/e Classe/i e/o Sottoclasse/i.
Profilo dell’Investitore tipo
Questo Comparto è appropriato per gli investitori che desiderino
ottenere un’allocazione efficacemente diversificata del proprio
portafoglio obbligazionario. Gli investitori dovranno adottare un
orizzonte di investimento minimo di 5 anni ed essere in grado di
accettare modeste perdite nel breve periodo.
Al fine di perseguire il suo obiettivo di investimento, il Comparto
può stipulare contratti derivati, il cui sottostante consista
principalmente, ma non esclusivamente, in titoli negoziati sul
mercato statunitense delle obbligazioni ad alto rendimento.
Gli strumenti derivati potranno comprendere, ma non in modo
esclusivo, credit default swap. L’esposizione complessiva ai
mercati derivante da tali contratti derivati non può superare il
100% del Valore patrimoniale netto del Comparto.
Azioni disponibili
Saranno disponibili le seguenti azioni del Comparto:
• Azioni AP in USD*; EUR*; SEK*; NOK*; DKK*; CHF* e GBP*
• Azioni BP in USD ed EUR
• Azioni E in USD ed EUR
• Azioni HB in EUR
• Azioni HB in CHF*
• Azioni HB in SEK
• Azioni HB in NOK
• Azioni HB in PLN*
• Azioni HE in PLN
• Azioni AI in USD, EUR*, SEK*, NOK*, DKK*, CHF*, GBP*
• Azioni BI in USD, EUR** e GBP**
• Azioni HAI in EUR
• Azioni HBI in EUR
• Azioni HBI in CHF*
• Azioni HBI in GBP
• Azioni HBI in SEK
• Azioni HBI in NOK
• Azioni AX in USD*
• Azioni HAX in EUR*
• Azioni HAX in GBP*
• Azioni X in USD e GBP
• Azioni HX in EUR
• Azioni HX in GBP*
Il Comparto può investire fino al 100% del suo patrimonio netto in
titoli soggetti alla Rule 144a a condizione che:
• il diritto di registrazione associato consenta la conversione
in titoli di debito o titoli azionari equivalenti entro 12 mesi
dall'acquisizione dei suddetti titoli soggetti alla Rule 144a da
parte del Comparto;
• i suddetti titoli di debito o titoli azionari equivalenti, acquisiti in
seguito a un'operazione di conversione, siano ammessi alla
quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato o negoziati
in un Altro mercato regolamentato, purché regolarmente
operante, riconosciuto e aperto al pubblico;
• i suddetti titoli siano negoziati, prima e dopo la conversione,
in un Mercato regolamentato e/o in un Altro mercato
regolamentato;
• i titoli risultino conformi a quanto previsto dal Punto 17 delle
linee guida sulle attività di investimento consentite per un
OICVM ("CESR’s Guidelines concerning eligible assets for
investment by UCITS") emanate dal CESR nel marzo 2007.
Complessivamente gli investimenti in titoli soggetti alla Rule 144a
che non dovessero soddisfare una qualsiasi delle condizioni
riportate sopra, unitamente ai titoli mobiliari consentiti ai sensi
della sezione B(1) del capitolo “Limitazioni agli investimenti” del
146
•
•
Azioni HX in SEK*
Azioni HY in PLN*
Commissione aggiuntiva di sottoscrizione:
In caso di Conversione di Azioni, gli Azionisti potranno essere
chiamati a versare la differenza della Commissione iniziale di
sottoscrizione tra la Commissione iniziale di sottoscrizione del
Comparto di cui chiedono il rimborso e quella del Comparto di cui
diventano investitori.
* disponibili alla data della richiesta di sottoscrizione iniziale delle
Azioni della presente Sottoclasse
Limite orario
15.30 (ora dell’Europa centrale) di tutti i Giorni lavorativi.
Commissioni addebitate dagli intermediari locali:
gli intermediari locali potranno richiedere direttamente
all’investitore e per proprio conto il pagamento di commissioni
addizionali riferite alla Sottoscrizione e/o al Rimborso delle Azioni
della Società nel loro mercato. Tali commissioni sono indipendenti
dalla Società, dalla Banca Depositaria e dalla Società di Gestione.
Importo minimo di sottoscrizione, conversione e detenzione
Per ciascun investitore, gli importi minimi di sottoscrizione iniziale*
e successiva**, di conversione e detenzione nei singoli Comparti,
nelle singole Classi o Sottoclassi sono indicati qui di seguito:
Azioni AP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni BP
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni E
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in EUR
EUR
50,00 O importo equivalente
Azioni HB in CHF
CHF
75,00 O importo equivalente
Azioni HB in SEK
SEK
600,00 O importo equivalente
Azioni HB in NOK
NOK
450,00 O importo equivalente
Azioni HB in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni HE in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Azioni AI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni BI
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HAI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in EUR
EUR
75.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in CHF
CHF
110.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in GBP
GBP
70.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in SEK
SEK
850.000,00 O importo equivalente
Azioni HBI in NOK
NOK
650.000,00 O importo equivalente
Azioni AX
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HAX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HAX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni X
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in EUR
EUR
5.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in GBP
GBP
4.500.000,00 O importo equivalente
Azioni HX in SEK
SEK 55.000.000,00 O importo equivalente
Azioni HY in PLN
PLN
200,00 O importo equivalente
Commissioni a carico del Comparto
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HAI in EUR
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni AX
Azioni HAX in
EUR
Azioni HAX in
GBP
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in SEK
Azioni HY in PLN
* Il Consiglio di amministrazione può decidere in qualsiasi
momento di ridurre ulteriormente l’importo minimo di
sottoscrizione iniziale per le Azioni delle Classi riservate agli
investitori istituzionali, qualora lo ritenga opportuno.
** Nessun Importo minimo per le Sottoscrizioni successive si
applica alle Classi di Azioni riservate agli investitori istituzionali.
Azioni AP
Azioni BP
Azioni E
Azioni HB in EUR
Azioni HB in CHF
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni AI
Azioni BI
Azioni HAI in EUR
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni AX
Azioni HAX in EUR
Azioni HAX in GBP
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in GBP
Azioni HX in SEK
Azioni HY in PLN
Commissione
di conversione
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
distribuzione
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,7500% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
-
0,0000% su base annua
-
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
0,0000% su base annua
Altri oneri e commissioni a carico del Comparto
Il Comparto è soggetto ad una commissione di deposito massima
dello 0,125% e ad una commissione amministrativa massima dello
0,250%, entrambe su base annua, più l’eventuale IVA, nonché alle
spese indicate nel capitolo “Spese a carico della Società”.
Commissioni a carico dell’Investitore
Commissione di
sottoscrizione
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
3,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Commissione di
gestione
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
1,0000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
0,7000% su base annua
-
Commissione
di rimborso
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
1,0% max
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Assente
Total Expense Ratio (indice di spesa complessivo, TER)
Questo indice esprime la somma di tutti i costi e di tutte le
commissioni continuativamente a carico del patrimonio del
Comparto, calcolate retroattivamente in percentuale su tale
patrimonio medio. Il più recente TER calcolato è riportato
nell’ultima relazione finanziaria della Società.
147
5. Capitale sociale
Il capitale sociale dovrà essere costantemente pari al valore del
patrimonio netto della Società. Il capitale sociale non potrà essere
inferiore a EUR 1.250.000,00.
•
Al momento della costituzione della Società il capitale iniziale
sottoscritto e versato era pari a ECU 1.250.000, suddivisi in
12.500 Azioni di Classe B del Fondo Frontrunner 1 - Equities
’92, la cui Valuta di base era l’ECU (attualmente denominato
Nordea 1 – European Value Fund), senza valore nominale.
•
Tutte le azioni della Società sono emesse, interamente liberate e
senza valore nominale.
•
•
•
•
•
Ogni azione dà diritto ad un voto, indipendentemente dal suo
Valore patrimoniale netto e dal Comparto, Classe e/o Sottoclasse
d’appartenenza.
•
•
Le Azioni saranno disponibili unicamente in forma nominativa e
dematerializzata. Le azioni, la cui emissione sarà comprovata
da una conferma delle operazioni effettuate, potranno inoltre
essere detenute e trasferite mediante conti aperti presso stanze di
compensazione.
•
•
•
Le Azioni nominative dovranno essere emesse in forma frazionata
con 3 decimali (arrotondamento per eccesso o per difetto
dell’ultimo decimale). Le Frazioni di azioni non daranno diritto
al voto ma parteciperanno alla distribuzione dei dividendi, se
previsti, e dei proventi delle liquidazioni.
•
•
•
Qualora il capitale sociale scenda al di sotto dei due terzi
dell’importo minimo previsto dalla legge, il Consiglio di
amministrazione dovrà richiedere all’assemblea generale degli
Azionisti di deliberare in merito allo scioglimento della Società. Le
delibere dell’assemblea, per la quale non è previsto alcun quorum,
sono approvate a maggioranza semplice. Qualora il capitale
sociale scenda al di sotto di un quarto del minimo legale, lo
scioglimento della società potrà essere deliberato dagli azionisti,
intervenuti personalmente o con delega, che rappresentino un
quarto delle azioni presenti in assemblea. L’assemblea dovrà
essere convocata entro 40 giorni dalla data di constatazione della
riduzione del capitale al di sotto, rispettivamente, di due terzi o di
un quarto del capitale minimo, a seconda dei casi.
•
•
•
•
•
•
•
Definizione di Classe di azioni
Il Consiglio di amministrazione ha facoltà di decidere l’emissione
di Azioni appartenenti a diverse classi (una “Classe”). Tali Classi
potranno differenziarsi per taluni elementi distintivi come la
struttura degli oneri di vendita e di rimborso, la struttura delle
commissioni, la politica di distribuzione, la valuta di riferimento, le
categorie di Investitori, i paesi di commercializzazione nonché per
altre peculiarità che saranno illustrate con maggiori particolari al
momento dell’emissione.
o
•
•
•
•
•
Possono essere emesse le seguenti azioni di ciascun Comparto:
• Azioni di Classe AI (le "Azioni AI"); oppure
• Azioni di Classe AI1 (le "Azioni AI1"); oppure
• Azioni di Classe AP (le "Azioni AP"); oppure
• Azioni di Classe AP1 (le "Azioni AP1"); oppure
• Azioni di Classe BI (le "Azioni BI"); oppure
• Azioni di Classe BI1 (le "Azioni BI1"); oppure
• Azioni di Classe BP (le "Azioni BP"); oppure
• Azioni di Classe BP1 (le "Azioni BP1"); oppure
• Azioni di Classe E (le "Azioni E"); oppure
• Azioni di Classe E1 (le "Azioni E1"); oppure
• Azioni di Classe HA denominate in EUR (le "Azioni HA in
EUR"); oppure
• Azioni di Classe HA1 denominate in EUR (le "Azioni HA1 in
EUR"); oppure
• Azioni di Classe HA denominate in SEK (le "Azioni HA in
SEK"); oppure
• Azioni di Classe HA denominate in NOK (le "Azioni HA in
NOK"); oppure
• Azioni di Classe HA denominate in USD (le "Azioni HA in
USD"); oppure
• Azioni di Classe HAI denominate in EUR (le "Azioni HAI in
EUR"); oppure
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
148
Azioni di Classe HAI1 denominate in EUR (le "Azioni HAI1 in
EUR"); oppure
Azioni di Classe HAI denominate in SEK (le "Azioni HAI in
SEK"); oppure
Azioni di Classe HAI denominate in NOK (le "Azioni HAI in
NOK"); oppure
Azioni di Classe HAI denominate in DKK (le "Azioni HAI in
DKK"); oppure
Azioni di Classe HAI denominate in USD (le "Azioni HAI in
USD"); oppure
Azioni di Classe HAI denominate in GBP (le "Azioni HAI in
GBP"); oppure
Azioni di Classe HAI denominate in JPY (le "Azioni HAI in
JPY"); oppure
Azioni di Classe HB denominate in EUR (le "Azioni HB in
EUR"); oppure
Azioni di Classe HB1 denominate in EUR (le "Azioni HB1 in
EUR"); oppure
Azioni di Classe HB denominate in SEK (le "Azioni HB in
SEK"); oppure
Azioni di Classe HB denominate in NOK (le "Azioni HB in
NOK"); oppure
Azioni di Classe HB denominate in DKK (le "Azioni HB in
DKK"); oppure
Azioni di Classe HB denominate in USD (le "Azioni HB in
USD"); oppure
Azioni di Classe HB denominate in CHF (le "Azioni HB in
CHF"); oppure
Azioni di Classe HB denominate in PLN (le "Azioni HB in
PLN"); oppure
Azioni di Classe HB denominate in GBP (le "Azioni HB in
GBP"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in EUR (le "Azioni HBI in
EUR"); oppure
Azioni di Classe HBI1 denominate in EUR (le "Azioni HBI1 in
EUR"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in SEK (le "Azioni HBI in
SEK"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in NOK (le "Azioni HBI in
NOK"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in DKK (le "Azioni HBI in
DKK"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in PLN (le "Azioni HBI in
PLN"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in USD (le "Azioni HBI in
USD"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in GBP (le "Azioni HBI in
GBP"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in JPY (le "Azioni HBI in
JPY"); oppure
Azioni di Classe HBI denominate in CHF (le "Azioni HBI in
CHF"); oppure
Azioni di Classe HE denominate in PLN ("Azioni HE in PLN");
oppure
Azioni di Classe AX (le "Azioni AX"); oppure
Azioni di Classe HAX denominate in EUR (le "Azioni HAX in
EUR"); oppure
Azioni di Classe HAX denominate in GBP (le "Azioni HAX in
GBP"); oppure
Azioni di Classe HAX denominate in JPY (le "Azioni HAX in
JPY"); oppure
Azioni di Classe X (le "Azioni X"); oppure
Azioni di Classe HX denominate in EUR (le "Azioni HX in
EUR"); oppure
Azioni di Classe HX denominate in CHF (le "Azioni HX in
CHF"); oppure
Azioni di Classe HX denominate in USD (le "Azioni HX in
USD"); oppure
Azioni di Classe HX denominate in SEK (le "Azioni HX in
SEK"); oppure
Azioni di Classe HX denominate in NOK (le "Azioni HX in
NOK"); oppure
Azioni di Classe HX denominate in DKK (le "Azioni HX in
DKK"); oppure
Azioni di Classe HX denominate in GBP (le "Azioni HX in
GBP"); oppure
•
•
•
•
•
confronti della Valuta di base del Comparto. Inoltre esse daranno
diritto a percepire il dividendo, in merito alla cui distribuzione
delibera l’Assemblea generale degli Azionisti. Le Azioni HA
in EUR, le Azioni HA in SEK, le Azioni HA in NOK e le Azioni
HA in USD sono disponibili agli Investitori istituzionali e non
Istituzionali. Le Azioni HA1 in EUR sono riservate esclusivamente
agli Investitori istituzionali e non istituzionali che investono tramite
Nordea in Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia,
Lituania, Lettonia o Polonia.
Azioni di Classe HX denominate in JPY (le "Azioni HX in
JPY"); oppure
Azioni di Classe Y (le "Azioni Y"); oppure
Azioni di Classe HY denominate in PLN;
Azioni di Classe BC (le "Azioni BC"); oppure
Azioni di Classe AC (le "Azioni AC").
Le Azioni AI daranno diritto al pagamento, in merito alla cui
distribuzione delibera l’Assemblea generale degli Azionisti. Le
Azioni AI sono riservate agli Investitori istituzionali.
Le Azioni HAI in EUR, le Azioni HAI1 in EUR, le Azioni HAI in
SEK, le Azioni HAI in NOK, le Azioni HAI in DKK, le Azioni HAI in
USD, le Azioni HAI in GBP e le Azioni HAI in JPY sono coperte
nei confronti della Valuta di base del Comparto pertinente. Inoltre
esse daranno diritto a percepire il dividendo, in merito alla cui
distribuzione delibera l’Assemblea generale degli Azionisti. Le
Azioni HAI in EUR, le Azioni HAI in SEK, le Azioni HAI in NOK, le
Azioni HAI in DKK, le Azioni HAI in USD, le Azioni HAI in GBP e
le Azioni HAI in JPY sono riservate agli Investitori istituzionali. Le
Azioni HAI1 in EUR sono riservate esclusivamente agli Investitori
istituzionali con sede in Danimarca, Svezia, Norvegia o Finlandia.
Le Azioni AI1 danno diritto al pagamento di un dividendo qualora
l’assemblea generale degli Azionisti ne deliberi la distribuzione.
Le Azioni AI1 sono riservate esclusivamente agli Investitori
istituzionali con sede in Danimarca, Svezia, Norvegia o Finlandia.
Le Azioni AP daranno diritto al pagamento di un dividendo qualora
l’assemblea generale degli Azionisti ne deliberi la distribuzione.
Le Azioni AP sono disponibili ad Investitori istituzionali e non
istituzionali.
Le Azioni AP1 danno diritto al pagamento di un dividendo qualora
l’assemblea generale degli Azionisti ne deliberi la distribuzione.
Le Azioni AP1 sono riservate esclusivamente agli Investitori
istituzionali e non istituzionali che investono tramite Nordea
in Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia, Lituania,
Lettonia o Polonia.
Le Azioni HB in EUR, le Azioni HB1 in EUR, le Azioni HB in SEK,
le Azioni HB in NOK, le Azioni HB in DKK, le Azioni HB in USD, le
Azioni HB in CHF, le Azioni HB in GBP e le Azioni HB in PLN sono
coperte nei confronti della Valuta base del relativo Comparto. Tali
Azioni non daranno diritto al pagamento di alcun dividendo; gli
Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei proventi del Comparto attribuiti
a questa Classe. Le Azioni HB in EUR, le Azioni HB in SEK, le
Azioni HB in NOK, le Azioni HB in DKK, le Azioni HB in USD,
le Azioni HB in CHF, le Azioni HB in GBP e le Azioni HB in PLN
sono disponibili agli investitori istituzionali e non istituzionali. Le
Azioni HB1 in EUR sono riservate esclusivamente agli Investitori
istituzionali e non istituzionali che investono tramite Nordea
in Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia, Lituania,
Lettonia o Polonia.
Sarà possibile sottoscrivere le Azioni AI, AI1, AP e AP1 solo per
alcuni Comparti della Società; per ulteriori informazioni, leggere i
dettagli dei Comparti.
Le Azioni BI non daranno diritto al pagamento di alcun dividendo;
gli Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti
a questa Classe. Le Azioni BI sono riservate agli Investitori
istituzionali.
Le Azioni HBI in EUR, le Azioni HBI1 in EUR, le Azioni HBI
in SEK, le Azioni HBI in NOK, le Azioni HBI in DKK, le Azioni
HBI in USD, le Azioni HBI in GBP, le Azioni HBI in JPY, le
Azioni HBI in PLN e le Azioni HBI in CHF sono coperte nei
confronti della Valuta base del relativo Comparto. Tali Azioni
non daranno diritto al pagamento di alcun dividendo; gli Azionisti
beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale risultante
dal reinvestimento dei proventi del Comparto attribuiti a questa
Classe. Le Azioni HBI in EUR, le Azioni HBI in SEK, le Azioni HBI
in NOK, le Azioni HBI in DKK, le Azioni HBI in USD, le Azioni HBI
in GBP, le Azioni HBI in JPY, le Azioni HBI in PLN e le Azioni HBI
in CHF sono riservate agli investitori istituzionali. Le Azioni HBI1
in EUR sono riservate esclusivamente agli Investitori istituzionali
con sede in Danimarca, Svezia, Norvegia o Finlandia.
Le Azioni BI1 non danno diritto al pagamento di alcun dividendo;
gli Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti a
questa Classe. Le Azioni BI1 sono riservate esclusivamente agli
Investitori istituzionali con sede in Danimarca, Svezia, Norvegia o
Finlandia.
Le Azioni BP non daranno diritto al pagamento di alcun dividendo;
gli Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti
a questa Classe. Le Azioni BP sono disponibili ad Investitori
istituzionali e non istituzionali.
Le Azioni BP1 non danno diritto al pagamento di alcun dividendo;
gli Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti a
questa Classe. Le Azioni BP1 sono riservate esclusivamente agli
Investitori istituzionali e non istituzionali che investono tramite
Nordea in Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia,
Lituania, Lettonia o Polonia.
Le Azioni HE in PLN sono coperte nei confronti della Valuta di
base del Comparto di riferimento. Tali Azioni non daranno diritto al
pagamento di alcun dividendo; gli Azionisti beneficeranno invece
dell’apprezzamento del capitale risultante dal reinvestimento dei
proventi del Comparto attribuiti a questa Classe. Le Azioni HE in
PLN sono disponibili agli investitori istituzionali e non istituzionali.
Le Azioni HE in PLN saranno soggette a una Commissione di
distribuzione pari allo 0,75% annuo, calcolata ogni Giorno di
valutazione sul Valore patrimoniale netto delle Azioni HE in PLN.
Tale Commissione di distribuzione sarà versata al Distributore
principale oppure al suo distributore o agente di vendita.
Le Azioni E non daranno diritto al pagamento di alcun dividendo;
gli Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti
a questa Classe. Le Azioni E sono disponibili ad Investitori
istituzionali e non istituzionali.
Le Classi di Azioni con copertura (Azioni HA in EUR; Azioni HA1
in EUR; Azioni HA in SEK; Azioni HA in NOK; Azioni HA in USD;
Azioni HAI in EUR; Azioni HAI1 in EUR; Azioni HAI in SEK; Azioni
HAI in NOK; Azioni HAI in DKK; Azioni HAI in USD, Azioni HAI in
GBP; Azioni HAI in JPY; Azioni HB in EUR; Azioni HB1 in EUR;
Azioni HB in SEK; Azioni HB in NOK; Azioni HB in DKK; Azioni
HB in USD; Azioni HB in CHF; Azioni HB in GBP; Azioni HB in
PLN; Azioni HBI in EUR; Azioni HBI1 in EUR; Azioni HBI in SEK;
Azioni HBI in NOK; Azioni HBI DKK; Azioni HBI in PLN; Azioni
HBI in USD; Azioni HBI in GBP; Azioni HBI in JPY; Azioni HBI
in CHF; Azioni HE in PLN; Azioni HAX in EUR; Azioni HAX in
GBP; Azioni HAX in JPY; Azioni HX in EUR; Azioni HX in CHF;
Azioni HX in USD; Azioni HX in SEK; Azioni HX in NOK; Azioni
HX in DKK; Azioni HX in GBP; Azioni HX in JPY) mirano a coprire
la maggior parte del rischio di cambio tra la Valuta di base del
Comparto di riferimento e la rispettiva valuta di denominazione.
Le Azioni E1 non danno diritto al pagamento di alcun dividendo;
gli Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti a
questa Classe. Le Azioni E1 sono riservate esclusivamente agli
Investitori istituzionali e non istituzionali che investono tramite
Nordea in Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia,
Lituania, Lettonia o Polonia.
Le Azioni E ed E1 sono soggette a una Commissione di
distribuzione pari allo 0,75% annuo, calcolata ogni Giorno di
valutazione sul Valore patrimoniale netto delle Azioni E. Tale
Commissione di distribuzione sarà versata al Distributore
principale oppure al suo distributore o agente di vendita.
Le Azioni HA in EUR, le Azioni HA1 in EUR, le Azioni HA in SEK,
le Azioni HA in NOK e le Azioni HA in USD sono coperte nei
149
Azioni HX in USD, Azioni HX in SEK, Azioni HX in NOK, Azioni
HX in DKK, Azioni HX in GBP e Azioni HX in JPY sarà autorizzata
esclusivamente nel Granducato di Lussemburgo e in Danimarca.
Si noti tuttavia che le strategie di copertura adottate dalla Società
non elimineranno completamente l’esposizione delle classi di
azioni con copertura alle fluttuazioni delle altre valute. Benché la
Società possa tentare di coprire i rischi valutari, non viene fornita
alcuna garanzia dell’esito positivo di tale tentativo. Le strategie di
copertura adottate possono causare discrepanze tra la posizione
in valuta del Comparto e le classi di azioni con copertura. Inoltre,
l’uso di strategie di copertura può limitare sensibilmente gli utili
degli azionisti delle classi di azioni con copertura se la valuta
delle classi di azioni con copertura si deprezza nei confronti
della valuta o delle valute in cui è investito il patrimonio del
relativo Comparto. Si noti che l’uso di strategie di copertura può
influire negativamente sul Valore patrimoniale netto del rispettivo
Comparto.
Le Azioni Y non danno diritto al pagamento di alcun dividendo; gli
Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti
a questa Classe. Le Azioni Y possono essere sottoscritte
solo da Fondi di investimento specializzati (disciplinati dalla
Legge lussemburghese del 13 febbraio 2007) e Organismi di
investimento collettivo del risparmio che hanno nominato Nordea
Investment Funds S.A. quale Società di gestione.
Le Azioni HY in PLN sono coperte nei confronti della Valuta di
base del Comparto di riferimento. Tali Azioni non daranno diritto al
pagamento di alcun dividendo; gli Azionisti beneficeranno invece
dell’apprezzamento del capitale risultante dal reinvestimento dei
proventi del Comparto attribuiti a questa Classe. Le Azioni HY in
PLN possono essere sottoscritte solo da Fondi di investimento
spedalizzati (disciplinati dalla Legge lussemburghese del 13
febbraio 2007) e Organismi di investimento collettivo del risparmio
che hanno nominato Nordea Investment Funds S.A. quale Società
di gestione.
Sarà possibile sottoscrivere le classi di azioni con copertura solo
di alcuni Comparti della Società; per ulteriori informazioni, leggere
i dettagli dei Comparti.
Le azioni AX daranno diritto a percepire il dividendo, in merito alla
cui distribuzione delibera l’Assemblea generale degli Azionisti.
Le Azioni X non daranno diritto al pagamento di alcun dividendo;
gli Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti
a questa Classe. Le Azioni X sono riservate agli Investitori
istituzionali.
Le Azioni BC non daranno diritto al pagamento di alcun dividendo;
gli Azionisti beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale
risultante dal reinvestimento dei ricavi del Comparto attribuiti
a questa Classe. Le Azioni BC sono disponibili per Investitori
istituzionali e non istituzionali. Queste Azioni sono tuttavia limitate
agli Investitori aventi residenza o domicilio nei Paesi Bassi o
nel Regno Unito. La Società di gestione non retrocederà alcuna
parte della sua Commissione di gestione su questa Classe di
Azioni a qualsivoglia Intermediario o Distributore incaricato della
distribuzione di tali Azioni.
Le Azioni HAX in EUR e le Azioni HAX in GBP sono coperte
rispetto alla Valuta di base del relativo Comparto. Inoltre
esse daranno diritto a percepire il dividendo, in merito alla cui
distribuzione delibera l’Assemblea generale degli Azionisti.
Le Azioni HX in EUR, le Azioni HX in CHF, le Azioni HX in
USD, le Azioni HX in SEK, le Azioni HX in NOK, le Azioni HX in
DKK , le Azioni HX in GBP e le Azioni HX in JPY sono coperte
rispetto alla Valuta di base del relativo Comparto. Tali Azioni
non daranno diritto al pagamento di alcun dividendo; gli Azionisti
beneficeranno invece dell’apprezzamento del capitale risultante
dal reinvestimento dei proventi del Comparto attribuiti a questa
Classe.
Le Azioni AC daranno diritto al pagamento di un dividendo
qualora l’assemblea generale degli Azionisti ne deliberi la
distribuzione. Le Azioni AC sono disponibili per Investitori
istituzionali e non istituzionali. Queste Azioni sono tuttavia limitate
agli Investitori aventi residenza o domicilio nei Paesi Bassi o
nel Regno Unito. La Società di gestione non retrocederà alcuna
parte della sua Commissione di gestione su questa Classe di
Azioni a qualsivoglia Intermediario o Distributore incaricato della
distribuzione di tali Azioni.
Le Azioni AX, le Azioni X, le Azioni HAX in EUR, le Azioni HAX in
GBP, le Azioni HAX in JPY,le Azioni HX in EUR, le Azioni HX in
USD, le Azioni HX in SEK, le Azioni HX in NOK, le Azioni HX in
DKK, le Azioni HX in GBP e le Azioni HX in JPY potranno essere
acquistate esclusivamente da Investitori istituzionali
(i) in possesso dei requisiti minimi di importo investito o di
idoneità di volta in volta previsti;
(ii) le cui Azioni AX, Azioni X, Azioni HAX in EUR, Azioni HAX
in GBP, Azioni HAX in JPY, Azioni HX in EUR, Azioni HX in
CHF, Azioni HX in USD, Azioni HX in SEK, Azioni HX in NOK,
Azioni HX in DKK , Azioni HX in GBP e/o Azioni HX in JPY
saranno depositate in un conto di custodia titoli, aperto presso
la Banca depositaria della Società;
(iii) il cui conto di deposito sarà soggetto a un diverso sistema
di oneri, per effetto del quale una parte o la totalità delle
commissioni, normalmente applicate alla Sottoclasse di azioni
e comprese nel Valore patrimoniale netto per azione, saranno
amministrativamente addebitate e riscosse dalla Società di
gestione direttamente nei confronti degli Azionisti,
(iv) che, in virtù del precedente punto (iii), stipulino un accordo
scritto con la Società di gestione, prima della sottoscrizione
iniziale di azioni delle classi sopra elencate, attraverso il
quale le due parti concordano le commissioni pertinenti e la
procedura di addebito. La Società e/o la Banca depositaria si
riservano il diritto di respingere una richiesta di sottoscrizione
se, nel momento in cui tale richiesta viene ricevuta, tale
accordo scritto fra l’Azionista e la Società di gestione non
risulti validamente stipulato.
Riepilogo delle Classi di azioni:
Sarà possibile sottoscrivere le Azioni AX, le Azioni X, le Azioni
HAX in EUR, le Azioni HAX in GBP, le Azioni HAX in JPY, le
Azioni HX in EUR, le Azioni HX in CHF, le Azioni HX in USD, le
Azioni HX in SEK, le Azioni HX in NOK, le Azioni HX in DKK , le
Azioni HX in GBP e le Azioni HX in JPY solo di alcuni Comparti
della Società; per ulteriori informazioni, leggere i dettagli dei
Comparti.
Inoltre, la vendita al pubblico di Azioni AX, Azioni X, Azioni HAX in
EUR, Azioni HAX in GBP, Azioni HAX in JPY, Azioni HX in EUR,
150
Azioni ad accumulazione
dei proventi
Azioni a distribuzione
Azioni BI
Azioni BI1
Azioni BP
Azioni BP1
Azioni E
Azioni E1
Azioni HB in EUR
Azioni HB1 in EUR
Azioni HB in SEK
Azioni HB in NOK
Azioni HB in DKK
Azioni HB in USD
Azioni HB in CHF
Azioni HB in PLN
Azioni HB in GBP
Azioni HBI in EUR
Azioni HBI1 in EUR
Azioni HBI in SEK
Azioni HBI in NOK
Azioni HBI in DKK
Azioni HBI in USD
Azioni HBI in GBP
Azioni HBI in JPY
Azioni HBI in CHF
Azioni HBI in PLN
Azioni HE in PLN
Azioni X
Azioni HX in EUR
Azioni HX in CHF
Azioni HX in USD
Azioni HX in SEK
Azioni HX in NOK
Azioni AI
Azioni AI1
Azioni AP
Azioni AP1
Azioni HA in EUR
Azioni HA1 in EUR
Azioni HA in SEK
Azioni HA in NOK
Azioni HA in USD
Azioni HAI in EUR
Azioni HAI1 in EUR
Azioni HAI in SEK
Azioni HAI in NOK
Azioni HAI in DKK
Azioni HAI in USD
Azioni HAI in GBP
Azioni HAI in JPY
Azioni AX
Azioni HAX in EUR
Azioni HX in DKK
Azioni HX in GBP
Azioni HX in JPY
Azioni Y
Azioni HY in PLN
Azioni BC
Sottoclassi di azioni basate su Azioni BI1
Attualmente, le Azioni BI1 (che sono riservate esclusivamente agli
Investitori istituzionali con sede in Danimarca, Svezia, Norvegia o
Finlandia) possono essere suddivise nelle seguenti Sottoclassi:
• azioni BI1 in JPY: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in JPY;
• azioni BI1 in USD: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in USD;
• azioni BI1 in EUR: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in EUR;
• azioni BI1 in CHF: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in CHF;
• azioni BI1 in SEK: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in SEK;
• azioni BI1 in NOK: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in NOK;
• azioni BI1 in DKK: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in DKK;
• azioni BI1 in GBP: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in GBP.
Azioni HAX in GBP
Azioni HAX in JPY
Azioni AC
Definizione di Sottoclasse di azioni
Il Consiglio di amministrazione ha facoltà di decidere l’emissione
di Azioni appartenenti a diverse sottoclassi (una “Sottoclasse”).
Tali Sottoclassi potranno differenziarsi per taluni elementi distintivi
come le categorie di Investitori, la valuta di riferimento o altre
peculiarità che saranno illustrate con maggiori particolari al
momento dell’emissione.
Sottoclassi di azioni basate sulle Azioni AI
Attualmente le Azioni AI sono suddivise nelle seguenti Sottoclassi:
• azioni AI in USD: azioni a distribuzione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in USD;
• azioni AI in EUR: azioni a distribuzione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in EUR;
• azioni AI in DKK: azioni a distribuzione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in DKK.
• azioni AI in NOK: azioni a distribuzione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in NOK.
• azioni AI in SEK: azioni a distribuzione riservate agli Investitori
istituzionali e denominate in SEK.
Sottoclassi di azioni basate sulle Azioni BP
Attualmente le Azioni BP sono suddivise nelle seguenti
Sottoclassi:
• azioni BP in JPY: azioni ad accumulazione denominate in
JPY;
• azioni BP in USD: azioni ad accumulazione denominate in
USD;
• azioni BP in EUR: azioni ad accumulazione denominate in
EUR;
• azioni BP in SEK: azioni ad accumulazione denominate in
SEK;
• azioni BP in NOK: azioni ad accumulazione denominate in
NOK;
• azioni BP in DKK: azioni ad accumulazione denominate in
DKK;
• azioni BP in GBP: azioni ad accumulazione denominate in
GBP;
• azioni BP in PLN: azioni ad accumulazione denominate in
PLN.
Sottoclassi di azioni basate sulle Azioni AI1
Attualmente, le Azioni AI1 (che sono riservate esclusivamente agli
Investitori istituzionali con sede in Danimarca, Svezia, Norvegia o
Finlandia) possono essere suddivise nelle seguenti Sottoclassi:
• azioni AI1 in USD: azioni a distribuzione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in USD;
• azioni AI1 in EUR: azioni a distribuzione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in EUR;
• azioni AI1 in DKK: azioni a distribuzione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in DKK.
Sottoclassi di azioni basate sulle Azioni AP
Attualmente le Azioni AP sono suddivise nelle seguenti
Sottoclassi:
• azioni AP in JPY: azioni a distribuzione denominate in JPY;
• azioni AP in USD: azioni a distribuzione denominate in USD;
• azioni AP in EUR: azioni a distribuzione denominate in EUR;
• azioni AP in SEK: azioni a distribuzione denominate in SEK;
• azioni AP in NOK: azioni a distribuzione denominate in NOK;
• azioni AP in DKK: azioni a distribuzione denominate in DKK.
Sottoclassi di azioni basate su Azioni BP1
Attualmente le Azioni BP1 (che sono riservate esclusivamente
agli Investitori istituzionali e non istituzionali che investono tramite
Nordea in Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia,
Lituania, Lettonia o Polonia) possono essere suddivise nelle
seguenti Sottoclassi:
• azioni BP1 in JPY: azioni ad accumulazione denominate in
JPY;
• azioni BP1 in USD: azioni ad accumulazione denominate in
USD;
• azioni BP1 in EUR: azioni ad accumulazione denominate in
EUR;
• azioni BP1 in SEK: azioni ad accumulazione denominate in
SEK;
• azioni BP1 in NOK: azioni ad accumulazione denominate in
NOK;
• azioni BP1 in DKK: azioni ad accumulazione denominate in
DKK;
• azioni BP1 in GBP: azioni ad accumulazione denominate in
GBP;
• azioni BP1 in PLN: azioni ad accumulazione denominate in
PLN.
Sottoclassi di azioni basate su Azioni AP1
Attualmente le Azioni AP1 (che sono riservate esclusivamente
agli Investitori istituzionali e non istituzionali che investono tramite
Nordea in Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia,
Lituania, Lettonia o Polonia) possono essere suddivise nelle
seguenti Sottoclassi:
• azioni AP1 in JPY: azioni a distribuzione denominate in JPY;
• azioni AP1 in USD: azioni a distribuzione denominate in USD;
• azioni AP1 in EUR: azioni a distribuzione denominate in EUR;
• azioni AP1 in SEK: azioni a distribuzione denominate in SEK;
• azioni AP1 in NOK: azioni a distribuzione denominate in NOK;
• azioni AP1 in DKK: azioni a distribuzione denominate in DKK.
Sottoclassi di azioni basate sulle Azioni BI
Attualmente le Azioni BI sono suddivise nelle seguenti Sottoclassi:
• azioni BI in JPY: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in JPY;
• azioni BI in USD: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in USD;
• azioni BI in EUR: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in EUR;
• azioni BI in CHF: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in CHF;
• azioni BI in SEK: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in SEK;
• azioni BI in NOK: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in NOK;
• azioni BI in DKK: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in DKK;
• azioni BI in GBP: azioni ad accumulazione riservate agli
Investitori istituzionali e denominate in GBP.
Sottoclassi di azioni basate su Azioni E
Attualmente le Azioni E sono suddivise nelle seguenti Sottoclassi:
• azioni E in JPY: azioni ad accumulazione, denominate in JPY
e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E in USD: azioni ad accumulazione, denominate in
USD e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E in EUR: azioni ad accumulazione, denominate in
EUR e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E in SEK: azioni ad accumulazione, denominate in SEK
e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E in NOK: azioni ad accumulazione, denominate in
NOK e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E in DKK: azioni ad accumulazione, denominate in DKK
e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E in GBP: azioni ad accumulazione, denominate in
GBP e soggette ad una Commissione di distribuzione;
151
•
Sottoclassi di azioni basate su Azioni AC
Attualmente le Azioni AC possono essere suddivise nelle seguenti
Sottoclassi:
• azioni AC in EUR: azioni a distribuzione denominate in EUR;
• azioni AC in GBP: azioni a distribuzione denominate in GBP;
• azioni AC in USD: azioni a distribuzione denominate in USD.
azioni E in PLN: azioni ad accumulazione denominate in PLN
e soggette ad una Commissione di distribuzione.
Sottoclassi di azioni basate su Azioni E1
Attualmente le Azioni E1 (che sono riservate esclusivamente agli
Investitori istituzionali e non istituzionali che investono tramite
Nordea in Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia,
Lituania, Lettonia o Polonia) possono essere suddivise nelle
seguenti Sottoclassi:
• azioni E1 in JPY: azioni ad accumulazione, denominate in JPY
e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E1 in USD: azioni ad accumulazione, denominate in
USD e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E1 in EUR: azioni ad accumulazione, denominate in
EUR e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E1 in SEK: azioni ad accumulazione, denominate in
SEK e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E1 in NOK: azioni ad accumulazione, denominate in
NOK e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E1 in DKK: azioni ad accumulazione, denominate in
DKK e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E1 in GBP: azioni ad accumulazione, denominate in
GBP e soggette ad una Commissione di distribuzione;
• azioni E1 in PLN: azioni ad accumulazione denominate in PLN
e soggette ad una Commissione di distribuzione.
Se la Valuta di base del Comparto di riferimento è lo yen
giapponese (JPY), il dollaro USA (USD), l’euro (EUR), la corona
svedese (SEK), la corona norvegese (NOK), la corona danese
(DKK) o la sterlina britannica (GBP), non sarà emessa un’altra
Sottoclasse denominata, rispettivamente, in JPY, USD, EUR,
SEK, NOK, DKK o GBP.
Per le Classi e/o Sottoclassi di Azioni riservate a determinate
categorie di investitori, sull’ammissione di investitori di altri
paesi di distribuzione e/o di altri canali di distribuzione decide il
Consiglio di amministrazione.
Riepilogo delle Azioni che potranno essere emesse da
ciascun Comparto:
Sottoclassi di azioni basate su Azioni AX
Attualmente le Azioni AX sono suddivise nelle seguenti
Sottoclassi:
• azioni AX in USD: azioni a distribuzione riservate a Investitori
istituzionali, denominate in USD, le cui commissioni sono
riscosse da soggetti esterni alla Società;
• azioni AX in EUR: azioni a distribuzione riservate a Investitori
istituzionali, denominate in EUR, le cui commissioni sono
riscosse da soggetti esterni alla Società;
• Azioni AX in DKK: azioni a distribuzione riservate a Investitori
istituzionali, denominate in DKK, le cui commissioni sono
riscosse da soggetti esterni alla Società.
Classi di azioni
Sottoclassi di azioni
Azioni AI
Azioni AI in USD
Azioni AI in EUR
Azioni AI in DKK
Azioni AI in NOK
Azioni AI in SEK
Azioni AI1 in USD
Azioni AI1 in EUR
Azioni AI1 in DKK
Azioni AP in JPY
Azioni AP in USD
Azioni AP in EUR
Azioni AP in SEK
Azioni AP in NOK
Azioni AP in DKK
Azioni AP1 in JPY
Azioni AP1 in USD
Azioni AP1 in EUR
Azioni AP1 in SEK
Azioni AP1 in NOK
Azioni AP1 in DKK
Azioni BI in JPY
Azioni BI in USD
Azioni BI in EUR
Azioni BI in SEK
Azioni BI in NOK
Azioni BI in DKK
Azioni BI in GBP
BI CHF
Azioni BI1 in JPY
Azioni BI1 in USD
Azioni BI1 in EUR
Azioni BI1 in SEK
Azioni BI1 in NOK
Azioni BI1 in DKK
Azioni BI1 in GBP
Azioni BI1 in CHF
Azioni BP in JPY
Azioni BP in USD
Azioni BP in EUR
Azioni BP in SEK
Azioni BP in NOK
Azioni BP in DKK
Azioni BP in GBP
Azioni BP in PLN
Azioni BP1 in JPY
Azioni BP1 in USD
Azioni BP1 in EUR
Azioni BP1 in SEK
Azioni BP1 in NOK
Azioni BP1 in DKK
Azioni BP1 in GBP
Azioni BP1 in PLN
Azioni AI1
Azioni AP
Azioni AP1
Sottoclassi di azioni basate su Azioni X
Attualmente le Azioni X sono suddivise nelle seguenti Sottoclassi:
• azioni X in JPY: azioni ad accumulazione, riservate a
Investitori istituzionali, denominate in JPY, le cui commissioni
sono riscosse da soggetti esterni alla Società;
• azioni X in USD: azioni ad accumulazione riservate a
Investitori istituzionali, denominate in USD, le cui commissioni
sono riscosse da soggetti esterni alla Società;
• azioni X in EUR: azioni ad accumulazione riservate a
Investitori istituzionali, denominate in EUR, le cui commissioni
sono riscosse da soggetti esterni alla Società;
• azioni X in CHF: azioni ad accumulazione riservate a
Investitori istituzionali, denominate in CHF, le cui commissioni
sono riscosse da soggetti esterni alla Società;
• azioni X in SEK: azioni ad accumulazione riservate a
Investitori istituzionali, denominate in SEK, le cui commissioni
sono riscosse da soggetti esterni alla Società;
• azioni X in NOK: azioni ad accumulazione riservate a
Investitori istituzionali, denominate in NOK, le cui commissioni
sono riscosse da soggetti esterni alla Società;
• azioni X in DKK: azioni ad accumulazione riservate a
Investitori istituzionali, denominate in DKK, le cui commissioni
sono riscosse da soggetti esterni alla Società;
• azioni X in GBP: azioni ad accumulazione, riservate a
Investitori istituzionali, denominate in GBP, le cui commissioni
sono riscosse da soggetti esterni alla Società.
Azioni BI
Azioni BI1
Azioni BP
Sottoclassi di azioni basate sulle Azioni Y
Attualmente le Azioni Y possono essere suddivise nelle seguenti
Sottoclassi:
• azioni Y in PLN: azioni ad accumulazione denominate in PLN.
Azioni BP1
Sottoclassi di azioni basate su Azioni BC
Attualmente le Azioni BC possono essere suddivise nelle seguenti
Sottoclassi:
• azioni BC in EUR: azioni ad accumulazione denominate in
EUR;
• azioni BC in GBP: azioni ad accumulazione denominate in
GBP;
• azioni BC in USD: azioni ad accumulazione denominate in
USD.
152
Azioni E
Azioni E1
Azioni AX
Azioni X
Azioni HA in EUR (*)
Azioni HA1 in EUR (*)
Azioni HA in SEK (*)
Azioni HA in NOK (*)
Azioni HA in USD (*)
Azioni HAI in EUR (*)
Azioni HAI1 in EUR (*)
Azioni HAI in SEK (*)
Azioni HAI in NOK (*)
Azioni HAI in DKK (*)
Azioni HAI in USD (*)
Azioni HAI in GBP (*)
Azioni HAI in JPY (*)
Azioni HB in EUR (*)
Azioni E in JPY
Azioni E in USD
Azioni E in EUR
Azioni E in SEK
Azioni E in NOK
Azioni E in DKK
Azioni E in GBP
Azioni E in PLN
Azioni E1 in JPY
Azioni E1 in USD
Azioni E1 in EUR
Azioni E1 in SEK
Azioni E1 in NOK
Azioni E1 in DKK
Azioni E1 in GBP
Azioni E1 in PLN
Azioni AX in USD
Azioni AX in EUR
Azioni AX in DKK
Azioni X in JPY
Azioni X in USD
Azioni X in EUR
Azioni X in SEK
Azioni X in NOK
Azioni X in DKK
Azioni X in GBP
Azioni X CHF
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
Azioni HB1 in EUR (*)
Azioni HB in SEK (*)
Azioni HB in NOK (*)
Azioni HB in DKK (*)
Azioni HB in USD (*)
Azioni HB in CHF (*)
Azioni HB in PLN (*)
Azioni HB in GBP (*)
Azioni HBI in EUR (*)
Azioni HBI1 in EUR (*)
Azioni HBI in SEK (*)
Azioni HBI in NOK (*)
Azioni HBI in DKK (*)
Azioni HBI in USD (*)
Azioni HBI in GBP (*)
Azioni HBI in JPY (*)
Azioni HBI in CHF (*)
Azioni HBI in PLN (*)
Azioni HE in PLN (*)
Azioni HAX in EUR (*)
Azioni HAX in GBP (*)
Azioni HAX in JPY (*)
Azioni HX in EUR (*)
Azioni HX in CHF (*)
Azioni HX in USD(*)
Azioni HX in SEK (*)
Azioni HX in NOK (*)
Azioni HX in DKK (*)
Azioni HX in GBP (*)
Azioni HX in JPY (*)
Azioni Y
Azioni HY in PLN (*)
Azioni BC
Azioni AC
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
/
Azioni Y in PLN
/
Azioni BC in EUR
Azioni BC in GBP
Azioni BC in USD
Azioni AC in EUR
Azioni AC in GBP
Azioni AC in USD
(*) purché la Valuta di base del Comparto di riferimento non sia
identica.
6. Compravendita di azioni
Gli importi iniziale e successivo di Sottoscrizione delle Azioni dei
singoli Comparti, Classi o Sottoclassi è indicato nelle specifiche
del Comparto interessato.
Il Consiglio di amministrazione della Società richiama
l’attenzione su quanto segue:
• tutti gli Investitori o Azionisti saranno tenuti a far pervenire gli
ordini di sottoscrizione, rimborso o conversione entro il limite
orario previsto per le operazioni aventi a oggetto le Azioni
della Società;
• anche in tal caso, i prezzi di esecuzione non saranno ancora
noti al momento della trasmissione degli ordini;
• la compravendita reiterata di Azioni, finalizzata a sfruttare
le particolari caratteristiche del processo di formazione dei
prezzi dei Comparti, anche nota come "market timing", può
nuocere alle strategie di investimento del portafoglio, causare
l’aumento dei costi dei Comparti e danneggiare gli interessi
degli Azionisti di lungo periodo dei Comparti. I Comparti non
ammettono le operazioni di market timing e le compravendite
a breve scadenza eccessivamente frequenti.
• al fine di impedire tali operazioni, la Società e i suoi agenti
debitamente incaricati si riservano il diritto, in caso di
ragionevole dubbio oppure ogni qualvolta un investimento
sia presumibilmente correlato a operazioni di market
timing, di sospendere, revocare o annullare qualsiasi ordine
di sottoscrizione o conversione trasmesso da Azionisti
riconosciuti come autori di compravendite ripetute aventi a
oggetto un determinato Comparto.
In caso di Sottoscrizioni iniziali di Azioni gli Investitori dovranno far
pervenire alla Sede legale, alla Banca depositaria o a una Banca
incaricata dei pagamenti un modulo di sottoscrizione debitamente
compilato.
I clienti della Banca depositaria non saranno tenuti a presentare il
modulo di sottoscrizione.
Le successive Sottoscrizioni di Azioni potranno essere effettuate:
• mediante il modulo di sottoscrizione, oppure
• a mezzo lettera o fax indirizzati alla Sede legale, alla Banca
depositaria o a una Banca incaricata dei pagamenti, oppure
• mediante versamento di una somma (non inferiore all’importo
minimo di sottoscrizione di seguito specificato) nel conto
intrattenuto dalla Società presso la Banca depositaria,
indicando chiaramente i dati identificativi dell’Investitore
(nominativo e codice del cliente) e la denominazione del
Comparto, Classe e/o Sottoclasse in relazione ai quali si
presenta la domanda. Tali domande di sottoscrizione, che
saranno considerate dalla Società irrevocabili e definitive,
saranno eseguite a totale rischio del richiedente. La Società
non accetta pagamenti effettuati da terzi.
Sottoscrizione di Azioni
Il Consiglio di amministrazione avrà facoltà, senza limitazioni di
sorta e in qualsiasi momento, di emettere Azioni aggiuntive di tutti
i Comparti, senza riconoscere agli Azionisti esistenti alcun diritto
di prelazione per la sottoscrizione di tali Azioni.
Le Sottoscrizioni pervenute alla Sede legale, alla Banca
depositaria o a uno dei distributori indicati al capitolo “Canali
di distribuzione” del presente Prospetto informativo entro le
15.30 (ora dell’Europa centrale) di un Giorno lavorativo, saranno
eseguite al Valore patrimoniale netto per azione calcolato dopo
le 15.30 (ora dell’Europa centrale) del medesimo giorno. Le
153
netto”, saranno inoltre analizzati in una relazione redatta da
un revisore contabile conformemente ai criteri previsti dalla
legislazione lussemburghese. La Società avrà facoltà, qualora i
conferimenti da essa ricevuti non siano esenti da vizi, di avviare
un’azione legale nei confronti degli Investitori inadempienti o dei
loro intermediari finanziari, o di detrarre dagli investimenti del
richiedente nella Società qualsivoglia costo o perdita sostenuto
dalla Società o dal Gestore.
Sottoscrizioni pervenute dopo le 15.30 (ora dell’Europa centrale)
di un Giorno lavorativo saranno eseguite il primo Giorno lavorativo
successivo.
In caso di Sottoscrizione di azioni potrà essere addebitata agli
Investitori una Commissione di sottoscrizione massima pari al 5%
dell’Importo netto investito. Tale Commissione di sottoscrizione
sarà versata al Distributore principale oppure al suo distributore o
agente di vendita.
Qualora le richieste di sottoscrizione e/o di conversione
presentate in un dato Giorno di valutazione superino il 10%
del Valore patrimoniale netto totale di un Comparto, la Società
non sarà obbligata a emettere Azioni di quel Comparto per un
ammontare superiore al 10% del Valore patrimoniale netto totale
del Comparto in questione, in qualsiasi Giorno di valutazione.
In tali circostanze, e purché il Valore patrimoniale netto venga
calcolato in ogni Giorno lavorativo, il Consiglio di amministrazione
potrà disporre che una parte o la totalità delle richieste di
sottoscrizione e/o di conversione siano elaborate in un arco di
tempo non superiore a 8 (otto) Giorni di valutazione, a prezzi pari
al Valore patrimoniale netto calcolato nel Giorno di Valutazione
in cui le Azioni saranno sottoscritte/o convertite. In ogni
Giorno di valutazione le richieste relative a tali Azioni avranno
la precedenza sugli ordini di sottoscrizione e/o conversione
pervenuti successivamente.
Esempio di calcolo del Valore patrimoniale netto per azione e
dell’importo dovuto:
Patrimonio netto
Numero di Azioni emesse
Valore patrimoniale netto per azione
Numero di azioni sottoscritte
Importo netto investito
Commissione di sottoscrizione del 5%
Importo lordo investito
EUR 50.000,000
500.000
EUR 100,00
200,00
EUR 20.000,00
EUR 1.000,00
EUR 21.000,00
Dopo la Sottoscrizione, tutte le Azioni sottoscritte saranno
immediatamente attribuite non appena ce ne sarà pervenuto
senza intralci, al più tardi entro il pertinente Giorno di valutazione,
il relativo pagamento.
Per le sottoscrizioni effettuate da Investitori istituzionali
l’assegnazione delle Azioni è subordinata alla relativa liquidazione
entro un periodo precedentemente concordato che non superi i tre
Giorni lavorativi dal Giorno di valutazione in cui è stata ricevuta la
sottoscrizione. In queste circostanze, i pagamenti tramite assegno
non verranno accettati. Se non viene ricevuto un pagamento
tempestivo entro il periodo di regolamento, la sottoscrizione può
essere considerata scaduta e annullata a spese dell’Investitore o
del suo intermediario finanziario. In seguito al mancato pagamento
entro la data di pagamento concordata, la Società avrà facoltà di
avviare un’azione legale nei confronti degli Investitori inadempienti
o dei loro intermediari finanziari, o di detrarre dagli investimenti
dell’Investitore nella Società qualsivoglia costo o perdita sostenuto
dalla Società o dalla Banca incaricata dei servizi. In ogni
caso, qualsiasi conferma della transazione e qualsiasi somma
restituibile all’Investitore verrà detenuta dalla Banca incaricata dei
servizi, senza pagamento di interessi, in attesa della ricevuta della
rimessa.
Il Consiglio di amministrazione potrà inoltre deliberare che alcuni
Comparti siano sottoscrivibili soltanto durante il periodo iniziale
di sottoscrizione. In tal caso non vi saranno ulteriori emissioni di
Azioni dopo la scadenza di tale periodo iniziale di sottoscrizione.
Rimborso di Azioni
Tutti gli Azionisti hanno facoltà di richiedere alla Società, in
qualsiasi momento, il rimborso al Valore patrimoniale netto di
una parte o della totalità delle Azioni detenute, senza garanzia di
salvaguardia del capitale investito.
Le richieste di rimborso potranno essere eseguita soltanto
dopo che l’identità degli Azionisti e/o dei beneficiari
effettivi sia stata comprovata in modo ritenuto pienamente
soddisfacente dalla Società. I pagamenti saranno effettuati
soltanto a favore degli Azionisti aventi diritto.
Gli Azionisti che desiderino ottenere il rimborso di una parte
o della totalità delle loro Azioni dovranno far pervenire alla
Sede legale, alla Banca depositaria o a una Banca incaricata
dei pagamenti, a mezzo lettera o fax, una richiesta di rimborso
irrevocabile scritta e debitamente firmata, indicante il nome,
l’indirizzo e gli estremi del conto dell’Azionista o degli Azionisti, la
denominazione del Comparto e il numero di Azioni da rimborsare,
nonché le coordinate di pagamento necessarie per effettuare il
rimborso (nominativo e codici identificativi della banca, numero
di conto e nomi dell’intestatario o degli intestatari del conto). Gli
Azionisti ancora in possesso di Certificati azionari dovranno,
contestualmente alla richiesta di Rimborso delle rispettive Azioni,
consegnare il Certificato o i Certificati rappresentativi di tali Azioni
alla Sede legale, alla Banca depositaria o a una Banca incaricata
per i pagamenti, che provvederanno al loro annullamento. Tali
Certificati azionari verranno annullati.
Potranno essere sottoscritte Azioni denominate nella Valuta di
base del Comparto di riferimento oppure nella valuta della Classe
e/o Sottoclasse di riferimento.
I pagamenti dovranno essere effettuati preferibilmente
mediante bonifico bancario e nella Valuta di base del Comparto
di riferimento o nella valuta della Classe e/o Sottoclasse di
riferimento; qualora il pagamento sia effettuato in una divisa
diversa dalla Valuta di base del Comparto o della Classe e/o
Sottoclasse di riferimento, prima di evadere la richiesta di
sottoscrizione la Banca depositaria eseguirà un’operazione di
cambio valuta alle condizioni di mercato e a spese dell’Investitore,
come previsto nel capitolo “Oneri e commissioni”. Tale operazione
valutaria potrebbe comportare un ritardo nell’attribuzione delle
azioni.
Le Richieste di rimborso, pervenute alla Sede legale, alla Banca
depositaria oppure a uno dei distributori indicati al capitolo “Canali
di distribuzione” entro le 15.30 (ora dell’Europa centrale) di un
Giorno lavorativo, saranno evase al Valore patrimoniale netto per
azione calcolato dopo le 15.30 (ora dell’Europa centrale) di quel
medesimo giorno. Le richieste di rimborso pervenute dopo le
15.30 (ora dell’Europa centrale) di un Giorno lavorativo saranno
evase il primo Giorno lavorativo successivo.
Qualora il pagamento venga effettuato dall’Investitore a mezzo
assegno, la Banca depositaria presenterà l’assegno all’incasso
a spese dell’Investitore, come previsto nel capitolo “Oneri e
commissioni”, e la sottoscrizione e assegnazione delle Azioni
saranno eseguite solo dopo l’accredito dei fondi immediatamente
disponibili, nella Valuta di base del Comparto e/o della Classe
o Sottoclasse di riferimento, a favore della Banca depositaria.
Il pagamento a favore della Società comprenderà l’Importo
netto investito aumentato della pertinente Commissione di
sottoscrizione, escluso qualsiasi onere di trasferimento.
Tutte le Richieste di rimborso saranno evase rispettando
rigorosamente l’ordine di ricezione. Tutti i Rimborsi saranno
eseguiti al Valore patrimoniale netto delle relative Azioni.
Il Consiglio di amministrazione potrà, di volta in volta, accettare
sottoscrizioni di Azioni consistenti in conferimenti di titoli
o di altri beni, tali da poter essere acquisiti dai Comparti
interessati nel rispetto della rispettive strategie e dei vincoli
all’investimento. Tali conferimenti in titoli, che saranno computati
al Valore patrimoniale netto delle attività conferite calcolato
conformemente alle disposizioni del capitolo “Valore patrimoniale
Agli Azionisti che faranno domanda di rimborso potrà essere
addebitata una Commissione di rimborso massima pari al 2%
dell’Importo lordo rimborsato. Le Commissioni di rimborso
saranno introitate dal Distributore principale oppure dal suo
distributore o agente di vendita.
154
Conversione di Azioni
Tutti gli Azionisti avranno facoltà di richiedere in qualsiasi
momento alla Società la conversione, al Valore patrimoniale netto
per azione, di una parte o della totalità delle rispettive Azioni,
senza garanzia di salvaguardia del capitale investito e fatte salve
le seguenti limitazioni:
• le Azioni per investitori privati non potranno essere convertite
in Azioni istituzionali e viceversa;
• le Azioni ad accumulazione non potranno essere convertite in
Azioni a distribuzione e viceversa;
• le Azioni E non potranno essere convertite in Azioni di altre
Classi e viceversa;
• le Azioni AX, le Azioni HAX in EUR, le Azioni HAX in GBP,
le Azioni HAX in JPY, le Azioni X, le Azioni HX in EUR, le
Azioni HX in USD, le Azioni HX in SEK, le Azioni HX in NOK,
le Azioni HX in DKK, le Azioni HX in GBP e le Azioni HX in
JPY non potranno essere convertite in Azioni di altre Classi e
viceversa;
• le Azioni Y e HY in PLN non potranno essere convertite in
Azioni di altre Classi e viceversa;
• le Azioni E1 non potranno essere convertite in Azioni di altre
Classi e viceversa;
• solo le Azioni AI1 e HAI1 in EUR possono essere convertite
in altre Azioni AI1 e HAI1 in EUR. nessun’altra Azione potrà
essere convertita in Azioni AI1 e HAI1 in EUR;
• solo le Azioni AI1, HAI1 in EUR, BI1 e HBI1 in EUR possono
essere convertite in altre Azioni BI1 e HBI1 in EUR.
Nessun’altra Azione potrà essere convertita in Azioni BI1 e
HBI1 in EUR;
• solo le Azioni AP1, HAI1 in EUR, AI1 e HAI1 in EUR possono
essere convertite in Azioni AP1 e HA1 in EUR; e
• solo le Azioni AP1, HAI1 in EUR, BP1, HB1 in EUR, AI1, HAI1
in EUR, BI1 e HBI1 in EUR possono essere convertite in
Azioni BP1 e HB1 in EUR.
Esempio di calcolo del Valore patrimoniale netto per azione e
dell’ammontare del rimborso:
Patrimonio netto
Numero di Azioni emesse
Valore patrimoniale netto per azione
Numero di azioni da rimborsare
Importo lordo rimborsato
Commissione di rimborso dell’1%
(se applicata)
Importo netto rimborsato
EUR 50.000,000
500.000
EUR 100,00
200,00
EUR 20.000,00
EUR 200,00
EUR 19.800,00
L’esempio precedente, avendo finalità solo dimostrative, non
comprende la deduzione dalla somma rimborsata di eventuali
imposte dell’UE sui redditi da risparmio. L’imposta dell’UE sui
redditi da risparmio eventualmente a carico dei rimborsi sarà
calcolata sulla base dell’Importo netto rimborsato.
In nessun caso la Società, la Banca depositaria o la Società
di gestione saranno responsabili di ritardi od oneri causati da
qualsivoglia banca destinataria o dal sistema di liquidazione.
I proventi dei rimborsi saranno generalmente spediti, o messi
a disposizione dell’azionista in contanti, entro 8 (otto) giorni
successivi al pertinente Giorno di valutazione, purché sia già
pervenuta o sia stata presentata l’idonea documentazione.
Qualora, in circostanze eccezionali, la liquidità disponibile di
un Comparto non sia sufficiente a consentire il pagamento
entro 8 (otto) Giorni lavorativi successivi al pertinente Giorno di
valutazione, tale pagamento sarà effettuato, nel più breve tempo
ragionevolmente possibile, in data successiva.
Si ricorda agli Azionisti che i prezzi di tutte le azioni
rimborsate dalla Società potranno essere maggiori o
minori degli importi originariamente pagati al momento
dell’acquisto.
Gli Azionisti che desiderino convertire una parte o la totalità
delle proprie Azioni in un altro Comparto, Classe o Sottoclasse
dovranno far pervenire a mezzo lettera o fax, indirizzati alla
Sede legale, alla Banca depositaria o a una Banca incaricata
dei pagamenti, una richiesta di conversione irrevocabile scritta
e debitamente firmata, indicante il nome, l’indirizzo e gli estremi
del conto dell’Azionista o degli Azionisti, la denominazione
del Comparto e il numero di Azioni da convertire, nonché
il nome del Comparto e della Classe o Sottoclasse in cui
saranno convertite le Azioni. Gli Azionisti ancora in possesso
di Certificati azionari dovranno, contestualmente alla richiesta
di Conversione delle rispettive Azioni, consegnare il Certificato
o i Certificati rappresentativi di tali Azioni alla Sede legale, alla
Banca depositaria o a una Banca incaricata per i pagamenti,
che provvederanno al loro annullamento. Tali Certificati azionari
verranno annullati. Non verrà emesso alcun certificato cartaceo
per le Azioni convertite.
I Rimborsi delle azioni delle Classi e/o Sottoclassi di qualsiasi
Comparto saranno sospesi in caso di interruzione del calcolo del
rispettivo Valore patrimoniale netto.
Qualora le Richieste di rimborso e di conversione presentate in
un dato Giorno di valutazione superino il 10% delle Azioni di un
Comparto, la Società si riserva il diritto di non rimborsare e/o
convertire, in uno stesso Giorno di valutazione, più del 10% del
valore delle Azioni circolanti a quella data. In tali circostanze, e
purché il Valore patrimoniale netto venga calcolato ogni Giorno
lavorativo, il Consiglio di amministrazione potrà disporre che una
parte o la totalità delle Azioni da rimborsare e/o convertire siano
rimborsate e/o convertite in un arco di tempo non superiore a 8
(otto) Giorni di valutazione, a prezzi pari al Valore patrimoniale
netto calcolato nel Giorno di Valutazione in cui le Azioni saranno
rimborsate e/o convertite. In ogni Giorno di valutazione le richieste
relative a tali Azioni avranno la precedenza sulle di Rimborso e/o
Conversione pervenute successivamente.
Le Richieste di conversione, pervenute alla Sede legale, alla
Banca depositaria o a uno dei distributori indicati al capitolo
“Canali di distribuzione” del presente Prospetto informativo entro
le 15.30 (ora dell’Europa centrale) di un Giorno lavorativo, saranno
effettuate sulla base del Valore patrimoniale netto per azione del
Comparto interessato, calcolato dopo le 15.30 (ora dell’Europa
centrale) del medesimo Giorno di valutazione. Le richieste di
conversione pervenute dopo le 15.30 (ora dell’Europa centrale)
di un Giorno di valutazione saranno evase il primo Giorno di
valutazione successivo. Le conversioni avranno luogo solo nel
primo Giorno di valutazione valido sia per le Azioni rimborsate che
per le Azioni sottoscritte.
Rimborso obbligatorio di Azioni
Qualora il Consiglio di amministrazione accerti che un Azionista
della Società
(a) è una Persona fisica o giuridica statunitense o detiene Azioni
per conto di una Persona fisica o giuridica statunitense,
facendo così salire il numero di Persone fisiche o giuridiche
statunitensi, di cui il Consiglio di amministrazione conosca
lo status di beneficiari effettivi di Azioni (ai fini della legge
statunitense sulle società di investimento del 1940, o US
Investment Company Act), al di sopra di 100 unità o di altro
limite che potrà essere stabilito di volta in volta dal Consiglio
di amministrazione;
(b) detiene Azioni in violazione di qualsivoglia legge o
regolamento, come pure in circostanze che comportino
o possano comportare conseguenze negative, sul piano
normativo o fiscale, per la Società o per i suoi Azionisti,
Tutte le Richieste di conversione saranno evase rispettando
rigorosamente l’ordine di ricezione. Tutte le Conversioni saranno
eseguite al Valore patrimoniale netto delle relative Azioni.
Generalmente gli Importi lordi convertiti non saranno inferiori a
valori fissati per ogni Comparto nelle specifiche del Comparto
interessato.
il Consiglio di amministrazione potrà
(i) intimare agli Azionisti interessati di cedere dette Azioni
a una persona fisica o giuridica in possesso dei requisiti
richiesti, o comunque idonea a detenere tali Azioni;
(ii) rimborsare le Azioni in questione al rispettivo Valore
patrimoniale netto corrente nel Giorno di valutazione
immediatamente successivo alla data di notifica del
rimborso obbligatorio agli Azionisti interessati.
Agli Azionisti che convertiranno le proprie Azioni potrà essere
addebitata una Commissione di conversione massima pari all’1%
dell’Importo lordo convertito. Le Commissioni di conversione
saranno introitate dal Distributore principale e dal suo distributore
o agente di vendita.
155
•
•
Qualora la Commissione di sottoscrizione del Comparto che gli
Azionisti sottoscrivono sia più elevata rispetto alla Commissione
di sottoscrizione del Comparto che abbandonano, agli Azionisti
potrà essere chiesto di versare la differenza tra la Commissione
di sottoscrizione del Comparto di cui chiedono il rimborso e
quella del Comparto che sottoscrivono, calcolata sull’Importo
lordo convertito, al netto di qualsiasi commissione e imposta
applicabile.
Le eventuali spese di conversione saranno a carico dell’Azionista
che chiederà la Conversione delle proprie Azioni.
Inoltre, la formula ipotizza che alla conversione non si applichi
alcuna imposta europea sui redditi da risparmio.
Qualora le Richieste di conversione e/o rimborso presentate
in un dato Giorno di valutazione superino il 10% delle Azioni
di un Comparto, la Società si riserva il diritto di non convertire
e/o rimborsare, in uno stesso Giorno di valutazione, più del
10% del valore delle Azioni circolanti a quella data. In tal caso,
e purché il Valore patrimoniale netto sia calcolato ogni Giorno
lavorativo, il Consiglio di amministrazione potrà disporre che una
parte o la totalità delle Azioni destinate alla Conversione e/o al
Rimborso siano convertite e/o rimborsate in un arco di tempo
non superiore a 8 (otto) Giorni di valutazione, a prezzi pari al
Valore patrimoniale netto calcolato nel Giorno di Valutazione
in cui le Azioni saranno convertite e/o rimborsate. In ciascun
Giorno di valutazione le richieste relative a tali Azioni avranno la
precedenza sulle Richieste di conversione e/o rimborso pervenute
successivamente.
Per individuare il rapporto al quale una parte o la totalità delle
azioni di una data Classe e/o Sottoclasse di un determinato
Comparto (le “Azioni originarie”) saranno convertite in Azioni di un
altro Comparto e/o Classe e/o Sottoclasse (le “Nuove azioni”), si
farà uso della seguente formula:
A=
degli eventuali costi di conversione;
di eventuali ritenute alla fonte, ove applicabili.
BxCxE
D
dove:
A rappresenta il numero di Nuove Azioni da attribuire;
B è il numero di Azioni originarie da convertire;
C indica il Valore patrimoniale netto per azione delle Azioni
originarie, calcolato nel pertinente Giorno di valutazione;
D indica il Valore patrimoniale netto per azione delle Nuove
azioni, calcolato nel pertinente Giorno di valutazione;
E è il tasso di cambio, in vigore nel pertinente Giorno di
valutazione, tra la valuta delle Azioni originarie e la valuta
delle Nuove azioni.
Misure antiriciclaggio
Nel quadro della prevenzione del riciclaggio di denaro e
in conformità alla vigente normativa lussemburghese e
internazionale, gli Investitori saranno tenuti a comprovare
la propria identità alla Società o all’intermediario incaricato
della raccolta delle domande di Sottoscrizione, qualora
tale intermediario abbia sede in un paese che adotta le
raccomandazioni del Financial Action Task Force (FATF),
conosciuto anche come Gruppo di azione finanziaria
internazionale (GAFI). Tale identificazione andrà effettuata al
momento della sottoscrizione delle Azioni. Le richieste di rimborso
o di cessione di Azioni potranno essere evase soltanto dopo
che l’identità dell’Azionista e/o dell’effettivo beneficiario sia stata
comprovata in modo ritenuto pienamente soddisfacente dalla
Società.
La suddetta formula non tiene conto:
• dell’eventuale Commissione di conversione, pari ad un
massimo dell’1% dell’Importo lordo convertito delle Azioni
originarie;
• della differenza tra la Commissione iniziale di sottoscrizione
delle Azioni originarie e quella delle Nuove Azioni, che
l’Azionista potrà essere chiamato versare;
7. Valore patrimoniale netto
Il Valore patrimoniale netto delle azioni di ciascuna Classe e/o
Sottoclasse di tutti i Comparti sarà calcolato nella Valuta di base
del Comparto di riferimento.
La Banca depositaria calcolerà il Valore patrimoniale netto di
ciascuna Classe e/o Sottoclasse di tutti i Comparti dividendo il
Patrimonio netto del Comparto, pertinente a quella Classe e/o
Sottoclasse, per il numero di Azioni in circolazione di tale Classe
e/o Sottoclasse.
•
principali. In mancanza di una quotazione di riferimento, o
qualora le quotazioni disponibili non siano rappresentative
dell’equo valore dei titoli, le valutazioni saranno effettuate
in buona fede dal Consiglio di amministrazione o dal suo
delegato con l’obiettivo di stabilirne il probabile prezzo
denaro;.
i titoli e gli Strumenti del mercato monetario non quotati
saranno valutati sulla base del loro probabile prezzo denaro,
determinato in buona fede dal Consiglio di amministrazione o
dal suo delegato;
le attività liquide e i finanziamenti saranno valutati al loro
valore nominale più gli interessi maturati;
le quote o azioni degli OICVM autorizzati in conformità alla
Direttiva 85/611/CEE e successive modifiche, e/o gli altri
OICR assimilati, saranno valutati all’ultimo Valore patrimoniale
netto disponibile;
gli strumenti derivati saranno valutati ai rispettivi valori di
mercato.
Con riguardo alle singole Sottoclassi denominate in una valuta
diversa dalla Valuta di base, se saranno emesse, il Valore
patrimoniale netto delle Azioni di tali Sottoclassi sarà denominato
nella rispettiva valuta di riferimento convertendo il Valore
patrimoniale netto, espresso nella Valuta di base, nella valuta
della Sottoclasse di riferimento. Tale conversione sarà effettuata
al tasso di cambio a pronti, diffuso dalla Banca depositaria, in
vigore nel pertinente Giorno di valutazione.
•
La Banca depositaria calcolerà il Valore patrimoniale netto per
azioni di ciascun Comparto in ogni Giorno lavorativo, purché tale
giorno rappresenti un idoneo Giorno di valutazione del Comparto
interessato.
Saranno inoltre costituiti adeguati accantonamenti per far fronte
agli oneri e alle commissioni a carico dei Comparti.
•
•
Qualora una valutazione basata sulle suddette regole risulti
impossibile o inesatta a causa di circostanze particolari, il
Consiglio di amministrazione o il suo delegato saranno autorizzati
ad avvalersi di criteri di valutazione generalmente riconosciuti,
che potranno essere verificati da un revisore contabile, al fine di
stabilire una valutazione adeguata del patrimonio complessivo
di ciascun Comparto. Ciò include esplicitamente la possibilità di
rettifiche del valore del NAV nei periodi di turbolenza dei mercati
per tenere conto della volatilità elevata, di repentine oscillazioni
dei prezzi dei titoli e della scarsa liquidità nei mercati interessati.
Il calcolo del valore degli investimenti di ogni Classe e/o
Sottoclasse di tutti i Comparti avviene con le seguenti modalità:
•
i Titoli e gli Strumenti del mercato monetario, ammessi alla
quotazione ufficiale in una Borsa valori o negoziati in un altro
Mercato regolamentato in Europa, America settentrionale o
meridionale, Asia, Australia, Nuova Zelanda o Africa, purché
regolarmente operante, riconosciuto e aperto al pubblico,
saranno valutati sulla base dell’ultimo prezzo disponibile al
momento della valutazione. In caso di quotazione su diversi
mercati, si farà riferimento alle quotazioni dei titoli o degli
strumenti del mercato monetario vigenti nei rispettivi mercati
Il Consiglio di amministrazione potrà stabilire l’applicazione
di un sistema a prezzi fissi oscillanti nel calcolo del Valore
patrimoniale netto giornaliero di un Comparto interessato, al fine
156
nelle seguenti circostanze in aggiunta a quelle previste dalla
legge:
• in qualsiasi periodo (escluse le abituali festività o le normali
sospensioni nei fine settimana) di chiusura, o di limitazione o
sospensione delle negoziazioni, di un mercato o di una Borsa
Valori che rappresentino il principale mercato o Borsa Valori
di negoziazione di una parte consistente degli investimenti del
Comparto;
• in qualsiasi periodo in cui, a causa di una situazione di
emergenza, risulti impossibile cedere degli investimenti
rappresentativi di una parte consistente delle attività del
Comparto, oppure bonificare, ai normali tassi di cambio, le
somme relative agli acquisti o alle cessioni di investimenti, o
ancora calcolare l’equo valore di qualsiasi investimento del
Comparto;
• in caso di interruzione del funzionamento dei mezzi di
comunicazione normalmente utilizzati per il calcolo del
prezzo di qualsivoglia investimento del Comparto, o dei prezzi
correnti di qualsiasi Borsa Valori;
• laddove, per qualsiasi motivo, i prezzi di un investimento
del Comparto non possano essere ragionevolmente,
tempestivamente o esattamente accertati;
• in qualsiasi periodo in cui, a giudizio del Consiglio di
amministrazione, non sia possibile eseguire a normali tassi di
cambio le rimesse di denaro eventualmente necessarie per
le operazioni di compravendita di qualsiasi investimento del
Comparto.
di compensare i costi generati dall’acquisto o dalla vendita delle
attività del Comparto conseguenti a sottoscrizioni e rimborsi.
Tali costi riflettono sia gli eventuali oneri fiscali e costi operativi a
carico del Comparto, sia il differenziale stimato tra i prezzi denaro
e lettera dei titoli in cui investe il Comparto.
Il sistema a prezzi fissi oscillanti sarà applicato al Comparto
interessato aumentando o diminuendo il suo Valore patrimoniale
netto di un importo, riferito al costo dell’operazione di mercato
per tale Comparto, determinato come percentuale di tale Valore
patrimoniale netto (il “Fattore di oscillazione”). Il Fattore di
oscillazione sarà determinato dal Consiglio di amministrazione
(o da qualsiasi altro delegato incaricato dal Consiglio di
amministrazione) e non potrà superare l’1,75% del Valore
patrimoniale netto. La rettifica sarà di segno positivo se il saldo
netto evidenzierà un incremento di tutte le Azioni del Comparto
e di segno negativo quando, al contrario, evidenzierà un
decremento. Tuttavia, ove ciò sia ritenuto opportuno può essere
deciso di rettificare solo in senso positivo o negativo. Poiché
alcuni mercati azionari e alcune giurisdizioni possono utilizzare
sistemi di addebito differenti per gli acquisti e le vendite, il
Fattore di oscillazione risultante per gli afflussi netti potrà essere
diverso da quello in uso per i deflussi netti. Il summenzionato
sistema a prezzi fissi oscillanti dovrà essere applicato quando
il saldo complessivo delle operazioni risulti in un Importo netto
investito che, come percentuale del Valore patrimoniale netto del
Comparto nel Giorno di valutazione di riferimento, sia superiore al
limite fissato dal Consiglio di amministrazione.
La sospensione del calcolo del Valore patrimoniale netto, così
come delle Sottoscrizioni, dei Rimborsi e della Conversione di
Azioni, sarà annunciata in un quotidiano lussemburghese e in un
quotidiano a più ampia diffusione nei paesi in cui la Società sarà
stata autorizzata a offrire al pubblico le proprie Azioni.
Il calcolo del Valore patrimoniale netto di tutte le azioni di qualsiasi
Classe e/o Sottoclasse di un Comparto, nonché le pertinenti
Sottoscrizioni, Rimborsi e Conversioni, potranno essere sospesi
8. Limitazioni all’investimento
dall’Ente di regolamentazione equivalente a quella
disposta dalla legislazione della Comunità (così come
definita dalla Direttiva), e che sia garantita una sufficiente
collaborazione tra le autorità preposte a tali compiti
(attualmente negli Stati Uniti d’America, in Canada, in
Svizzera, a Hong Kong e in Giappone).
- il livello di salvaguardia accordato ai detentori di quote di
tali altri OICR sia equivalente a quello di cui usufruiscono
i detentori di quote di OICVM e, in particolare, purché le
regole sulla separazione giuridica degli investimenti, sulla
concessione e sull’ottenimento di prestiti, nonché sulle
vendite allo scoperto di Valori mobiliari, siano equipollenti
ai criteri indicati dalla Direttiva;
- le attività commerciali degli altri OICR siano illustrate
nelle relazioni semestrali e annuali per consentire una
valutazione dei rispettivi attivi e passivi nonché delle loro
entrate e attività operative nel periodo considerato;
- i rispettivi documenti costitutivi non consentano di
investire complessivamente più del 10% delle attività degli
OICVM o degli altri OICR, di cui è contemplato l’acquisto,
in unità di altri OICVM o di altri OICR ;
(6) depositi presso istituti di credito, rimborsabili a vista o che
liberamente prelevabili, con scadenza non superiore a 12
mesi, purché tali istituti di credito abbiano sede legale in uno
Stato membro oppure, qualora la loro sede legale si trovi in
un Altro Stato, purché l’istituto di credito sia soggetto a norme
prudenziali considerate dall’Ente di regolamentazione come
equipollenti a quelle stabilite dalla legislazione comunitaria;
(7) strumenti finanziari derivati ossia, in particolare, opzioni,
future (ivi compresi gli strumenti equivalenti regolati in
contanti) negoziati in un Mercato regolamentato o in un Altro
mercato regolamentato indicato nei precedenti punti (1), (2) e
(3), e/o strumenti finanziari derivati negoziati fuori mercato (i
“derivati fuori mercato”), purché:
(i) i titoli sottostanti siano costituiti da strumenti finanziari
trattati nella presente Sezione A, da indici finanziari, da
tassi di interesse e da tassi di cambio o valutari, nei quali
la Società potrà investire conformemente ai propri obiettivi
di investimento;
- le controparti nelle operazioni aventi a oggetto derivati
fuori mercato siano istituti sottoposti a vigilanza
I. Limitazioni all’investimento
Il Consiglio di amministrazione potrà, in base al principio della
ripartizione del rischio, stabilire la strategia aziendale e degli
investimenti di ciascun Comparto, la Valuta di base dei Comparti
nonché le modalità di conduzione della gestione e degli affari
della Società.
Salvo laddove il presente Prospetto informativo stabilisca
regole più restrittive per uno specifico Comparto, la strategia
di investimento si atterrà alle norme e alle limitazioni di seguito
stabilite.
A. Gli investimenti nei Comparti potranno essere costituiti
esclusivamente da:
(1) Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario quotati o
negoziati in un Mercato regolamentato;
(2) Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario negoziati in
un Altro mercato regolamentato di uno Stato membro;
(3) Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario ammessi
alla quotazione ufficiale in un Mercato regolamentato di un
Altro Stato, o negoziati in un Altro mercato regolamentato di
un Altro Stato, purché regolarmente operante, riconosciuto e
aperto al pubblico;
(4) Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario di recente
emissione, a condizione che:
- le condizioni di emissione prevedano l’impegno di
presentare domanda di ammissione alla quotazione
ufficiale in un Mercato regolamentato o in un Altro
mercato regolamentato indicato nei precedenti punti (1)(3);
- tale ammissione sia effettivamente ottenuta entro un anno
dall’emissione;
(5) quote di OICVM e/o di altri OICR autorizzati in conformità
alla Direttiva 85/611/CEE, nel significato attribuito a tali
denominazioni dal primo e secondo capoverso dell’Articolo 1
(2) della Direttiva, con sede sia in uno Stato membro sia in un
Altro Stato, a condizione che:
- tali altri OICR siano autorizzati da leggi che ne prevedano
l’assoggettamento a un’attività di vigilanza considerata
157
liquidazione di tale comparto, ogni comparto sarà considerato
come un emittente separato ai fini dell’applicazione delle norme
sulla ripartizione dei rischi precedentemente illustrate dal punto
(1) al punto (5), dal punto (7) al punto (9) e dal punto (12) al punto
(14).
prudenziale e appartengano alle categorie autorizzate
dall’Ente di regolamentazione;
- i derivati fuori mercato siano oggetto di valutazioni
attendibili e verificabili su base giornaliera e in
qualsiasi momento possano essere venduti, liquidati
o estinti al loro equo valore, su iniziativa della Società,
mediante operazioni di compensazione;
(ii) in nessuna circostanza tali operazioni possano indurre la
Società a disattendere i propri obiettivi di investimento;
(8) strumenti del mercato monetario diversi da quelli
negoziati in un Mercato regolamentato o in un Altro
mercato regolamentato, purché l’emissione o l’emittente
di tali strumenti siano anch’essi regolamentati ai fini della
salvaguardia degli investitori e del risparmio, e a condizione
che tali strumenti siano:
- emessi o garantiti da un ente pubblico centrale, regionale
o locale o dalla Banca centrale di uno Stato membro,
dalla Banca centrale europea, dall’UE o dalla Banca
europea per gli investimenti, da un Altro Stato oppure, nel
caso di uno Stato federale, da uno dei componenti della
federazione, o da un organismo pubblico internazionale al
quale appartengano uno o più Stati membri, oppure
- emessi da un organismo i cui titoli siano negoziati
in un Mercato regolamentato o in un Altro Mercato
regolamentato di cui ai precedenti punti (1), (2) o (3),
oppure
- emessi o garantiti da un istituto sottoposto a vigilanza
prudenziale, conformemente ai criteri indicati dalla
normativa Comunitaria, o da un istituto che sia soggetto
e ottemperi a norme prudenziali considerate dall’Ente
di regolamentazione almeno altrettanto rigorose quanto
quelle stabilite dalla normativa Comunitaria; oppure
- emessi da altri organismi appartenenti a categorie
autorizzate dall’Ente di regolamentazione, purché gli
investimenti in tali strumenti finanziari siano soggetti
a norme di salvaguardia degli investitori equipollenti a
quelle previste nel primo, secondo o terzo capoverso;
che l’emittente sia una società il cui capitale e le cui
riserve ammontino ad almeno dieci milioni di euro e i cui
bilanci siano diffusi e pubblicati in conformità alla Direttiva
78/660/CEE; che si tratti di un’entità che, nel quadro di
un Gruppo di società comprendente una o più società
quotate, si occupi esclusivamente del finanziamento del
gruppo o del finanziamento di società attive in progetti
di cartolarizzazione che beneficino di linee di credito
bancarie.
Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario
(1) Nessun Comparto potrà acquistare altri Valori mobiliari e
Strumenti del mercato monetario di un singolo emittente,
qualora:
(i) dopo tale acquisto, oltre il 10% dei patrimonio netto sia
costituito da Valori mobiliari e Strumenti del mercato
monetario di un singolo emittente, oppure
(ii) il valore complessivo, comprensivo di tutti i Valori mobiliari
e gli Strumenti del mercato monetario di emittenti in cui il
Comparto investa oltre il 5% del proprio patrimonio netto,
risulti superiore al 40% del valore di detto patrimonio
netto. Tale limite non si applica ai depositi e alle altre
operazioni su derivati fuori mercato, effettuate con istituti
finanziari sottoposti a vigilanza prudenziale.
(2) Un Comparto potrà investire complessivamente al massimo
20% del patrimonio netto in Valori mobiliari e in Strumenti del
mercato monetario emessi dallo stesso Gruppo di società.
(3) Il limite del 10% previsto dal precedente punto (1)(i)
è
ampliato al 35% se riferito a Valori mobiliari e Strumenti del
mercato monetario emessi o garantiti da uno Stato membro,
dai suoi enti locali, da qualsiasi Altro Stato o da un organismo
pubblico internazionale di cui facciano parte uno o più Stati
membri.
(4) Il limite del 10% indicato dal precedentemente punto (1)
(i)
è ampliato al 25% se riferito a titoli di debito con le
caratteristiche richieste, emessi da un istituto finanziario
con sede legale in uno Stato membro e che, in base alle
norme vigenti, sia soggetto a specifico controllo pubblico al
fine di salvaguardare i detentori di tali titoli di debito. Ai fini
del presente paragrafo, si intendono per “strumenti di debito
qualificati” i valori mobiliari i cui proventi vengono investiti,
conformemente alla normativa applicabile, in attività che
generano un rendimento sufficiente a coprire il servizio
del debito sino alla scadenza dei valori mobiliari, il quale
verrà utilizzato prioritariamente per il rimborso del capitale
e il pagamento degli interessi in caso di inadempienza
dell’emittente. Qualora un Comparto investa oltre il 5% dei
patrimonio netto in titoli di debito di un tale emittente, il valore
complessivo di questi investimenti non potrà superare l’80%
del patrimonio netto del Comparto.
(5) I titoli di cui ai punti (3) e (4) non saranno conteggiati ai fini del
calcolo del limite massimo del 40% stabilito nel precedente
punto (1)(ii).
(6) Fatti salvi i limiti precedentemente indicati, ciascun Comparto
è autorizzato a investire, purché sia rispettato il principio
della ripartizione dei rischi, al massimo 100% del patrimonio
netto in Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario
emessi o garantiti da uno Stato membro, dai suoi enti locali,
da qualsiasi altro Stato membro dell’Organizzazione per
la cooperazione e lo sviluppo economico (“OCSE”) come
ad esempio gli Stati Uniti, o da un organismo pubblico
internazionale di cui facciano parte uno o più Stati membri,
purché (i) i suddetti titoli appartengano ad almeno sei
differenti emissioni e che (ii) i titoli di una qualsiasi di queste
emissioni non rappresentino più del 30% del patrimonio netto
del Comparto interessato.
(7) Fatte salve le restrizioni di cui al punto (b), i limiti indicati al
punto (1) saranno ampliati sino a un massimo del 20% per gli
investimenti in azioni e/o obbligazioni emesse dallo stesso
organismo, qualora la strategia di investimento del Comparto
si proponga di riprodurre la composizione di un determinato
indice azionario o obbligazionario riconosciuto dall’Ente di
regolamentazione, purché:
- la composizione dell’indice sia sufficientemente
diversificata,
- l’indice rappresenti uno strumento di raffronto adeguato al
mercato di riferimento;
- la pubblicazione dell’indice avvenga con idonee modalità.
B. Ogni Comparto potrà tuttavia:
(1) investire al massimo 10% del patrimonio netto in Valori
mobiliari e in Strumenti del mercato monetario diversi da quelli
indicati a partire dal precedente paragrafo A nei punti da (1) a
(4) e nel punto (8);
(2) detenere, in via accessoria, liquidità e strumenti equivalenti
alla liquidità; tale limitazione potranno essere disattesa in
via eccezionale e temporanea qualora gli Amministratori
ritengano che ciò sia nel miglior interesse degli Azionisti;
(3)prendere in prestito sino a un controvalore pari al 10% dei
patrimonio netto, a condizione che tali operazioni vengano
effettuate solo su base temporanea; I contratti di garanzia
attinenti alla vendita di opzioni o alla compravendita di
contratti su future o a termine non saranno considerati
“prestiti” ai fini della suddetta limitazione;
(4) acquistare valuta estera mediante finanziamenti a copertura
immediata (cosiddetti back-to-back).
C. Inoltre, la Società dovrà rispettare, con riguardo al
patrimonio netto di ciascun Comparto, le limitazioni agli
investimenti in singoli emittenti esposte più avanti.
(a) Norme di diversificazione dei rischi
Ai fini del calcolo delle limitazioni precedentemente esposte dal
punto (2) al punto (5) e al punto (8), le società appartenenti allo
stesso Gruppo di società saranno considerate come un unico
emittente.
Il limite del 20% sarà ampliato al 35% qualora ciò trovi
giustificazione in condizioni di mercato eccezionali, in particolare
in Mercati regolamentati caratterizzati da una forte prevalenza
di taluni Valori mobiliari o Strumenti del mercato monetario.. Gli
investimenti sino al suddetto limite saranno consentiti solo nei
confronti di un unico emittente.
Qualora un emittente sia una persona giuridica con struttura
multicomparto, e il patrimonio di un comparto sia riservato
esclusivamente agli investitori del comparto nonché a quei
creditori i cui diritti derivino dalla costituzione, gestione e
158
Depositi bancari
(8) Un Comparto non potrà investire oltre 20% del patrimonio in
depositi presso un solo istituto.
E. Infine la Società dovrà attenersi, per quanto riguarda le
attività di ciascun Comparto, alle seguenti limitazioni agli
investimenti:
Quote di Società di tipo aperto
(9) Nessun Comparto potrà investire più del 5% del patrimonio in
quote di OICVM o di altri OICR.
(1) Nessun Comparto potrà acquistare materie prime o metalli
preziosi o certificati rappresentativi di tali beni; tuttavia ai
fini di questa limitazione le operazioni in valuta estera, in
strumenti finanziari, in indici o Valori mobiliari, nonché in
future e contratti a termine, opzioni e swap ad essi riferite non
saranno considerate operazioni in materie prime.
(2) Nessun Comparto potrà investire in beni immobili, ma saranno
consentiti gli investimenti in titoli garantiti da beni immobili o
da partecipazioni nei medesimi, oppure emessi da società
che investono in proprietà immobiliari o in partecipazioni nelle
medesime.
(3) Nessun Comparto potrà utilizzare il proprio patrimonio per
sottoscrivere qualsivoglia titolo.
(4) Nessun Comparto potrà emettere warrant o altri diritti
destinati alla sottoscrizione di proprie azioni.
(5) Un Comparto non potrà concedere finanziamenti o garanzie
a favore di terzi, ma tale restrizione non impedirà ad alcun
Comparto di investire in Valori mobiliari, Strumenti del
mercato monetario o altri strumenti finanziari non interamente
pagati, come indicato dal paragrafo A ai punti (5), (7) e (8).
(6) La Società non potrà stipulare contratti di vendita allo
scoperto di Valori mobiliari, di Strumenti del mercato
monetario o degli altri strumenti finanziari elencati dal
paragrafo A ai punti (5), (7) e (8).
Quando un Comparto investe in quote di tali OICVM e/o OICR
che vengono gestiti, direttamente o attraverso delega, dalla
stessa Società di Gestione o da un’altra società legata alla
Società di Gestione per effetto di una gestione o di un controllo in
comune, o da una considerevole partecipazione diretta o indiretta
(considerata come superiore al 10% dei diritti di voto o del
capitale azionario), alla Società non possono essere addebitate
commissioni di sottoscrizione, rimborso o gestione per il suo
investimento nelle quote di tale altro OICVM e/o OICR.
(b) Limitazioni al potere di controllo
(10)Nessun Comparto potrà acquistare una quantità di azioni,
dotate di diritto di voto, tale di consentire alla Società di
esercitare un’influenza rilevante sulla gestione dell’emittente.
(11)La Società non potrà acquistare
(i) più del 10% delle azioni circolanti, senza diritto di voto, di
un singolo emittente;
(ii) più del 10% dei titoli di debito circolanti di un singolo
emittente;
(iii) più del 10% degli Strumenti del mercato monetario di un
singolo emittente;
(iv) più del 25% delle azioni o delle quote circolanti del
medesimo OICVM e/o di altro OICR .
F. Fatta salva qualsiasi disposizione contraria del presente
Prospetto:
(1) I limiti precedentemente fissati potranno essere disattesi da
un Comparto in caso di esercizio dei diritti di sottoscrizione
spettanti a titoli presenti nel portafoglio del Comparto
interessato.
(2) Qualora tali limiti vengano superati per ragioni al di fuori
del controllo di un Comparto o a seguito dell’esercizio dei
diritti di sottoscrizione, tale Comparto dovrà porsi come
obiettivo prioritario delle operazioni di vendita la rettifica di
tale situazione, tenendo nel debito conto gli interessi dei
propri Azionisti. Gli Amministratori avranno il diritto di stabilire
ulteriori restrizioni agli investimenti qualora ciò si renda
necessario per rispettare le norme e i regolamenti dei paesi in
cui le azioni della Società saranno offerte o vendute.
I limiti stabiliti nei punti da (ii) a (iv) potranno essere disattesi
qualora al momento dell’acquisto non sia possibile calcolare
il valore lordo delle obbligazioni o degli Strumenti del mercato
monetario, oppure il valore netto degli strumenti finanziari emessi.
I limiti di cui ai precedenti punti (10) e (11) di cui sopra non si
applicheranno a:
- Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario emessi o
garantiti da uno Stato membro o dai suoi enti locali;
- Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario emessi o
garantiti da un Altro Stato;
- Valori mobiliari e Strumenti del mercato monetario emessi da
un organismo pubblico internazionale di cui facciano parte
uno o più Stati membri;
- quote del capitale di una società costituita o organizzata
ai sensi delle leggi di un Altro Stato, purché (i) tale società
investa le sue attività principalmente in titoli di emittenti
di tale Stato, (ii) in conformità alle leggi di tale Stato una
partecipazione del Comparto interessato nel capitale
di detta società costituisca l’unica possibile modalità di
acquisto di titoli di emittenti di quello Stato e (iii) la strategia
d’investimento di tale società rispetti le limitazioni fissate dalla
sezione I. C ai punti da (1) a (5), (8), (9) e (11) e dalla sezione
II. B punto (1). Laddove tali limiti vengano superati e fatte
le dovute distinzioni, troverà applicazione l’Articolo 49 della
Legge.
- quote detenute da una o più società d’investimento del
capitale di società consociate che perseguano unicamente
attività di gestione, consulenza o commercializzazione nel
paese in cui ha sede la consociata, in relazione al riacquisto
di azioni su richiesta degli Azionisti..
II. Utilizzo di strumenti finanziari derivati
A. La Società è tenuta ad osservare i limiti di seguito
descritti in relazione al patrimonio netto.
Ogni Comparto farà in modo che la propria esposizione
complessiva a strumenti derivati non superi il Valore patrimoniale
netto del portafoglio Il Consiglio di amministrazione potrà
scegliere una delle seguenti metodologie di valutazione del rischio
di mercato legato all’esposizione complessiva agli strumenti
derivati;
- l’approccio fondato sugli impegni: le posizioni in strumenti
finanziari derivati sono convertite in posizioni equivalenti nei
rispettivi sottostanti, tenuto conto di tutte le compensazioni e
le coperture, come descritto in dettaglio nella sezione III.1.2.2.
della Circolare 07/308 della CSSF.
- l’approccio valore a rischio (VaR): il VaR viene misurato
sull’intero portafoglio, in riferimento a un periodo di detenzione
di un mese e con un livello di confidenza del 99%, ed è
associato a test retrospettivi (back test) e prove di stress.
D. Inoltre la Società si atterrà, con riferimento ai patrimonio
netto, alle seguenti limitazioni in singoli strumenti
finanziari:
Ogni Comparto farà in modo che la propria esposizione
complessiva a strumenti derivati non superi il Valore patrimoniale
netto del portafoglio L’esposizione sarà calcolata tenendo conto
del valore corrente dei titoli sottostanti, ad es. delle componenti
del rischio di mercato, del rischio di controparte, delle prevedibili
fluttuazioni di mercato e del tempo disponibile per liquidare gli
investimenti.
159
Il Consiglio di amministrazione ha deliberato l’attuazione delle
seguenti metodologie per il calcolo dell’esposizione complessiva
relativa a strumenti derivati per ciascuno dei Comparti di seguito
menzionati. La metodologia varia da un Comparto all’altro, come
illustrato nella tabella che segue:
Comparto
Metodologia applicata per la
misurazione dell’esposizione
complessiva
African Equity Fund
Euro Bank Debt Fund
Brazilian Equity Fund
Central & Eastern European
Equity Fund
Climate and Environment
Equity Fund
Danish Bond Fund
Danish Equity Fund
Danish Kroner Reserve
Danish Long Bond Fund
Danish Mortgage Bond Fund
Emerging Consumer Fund
Emerging Market Blend Bond
Fund
Emerging Market Bond Fund
Emerging Market Corporate
Bond Fund
Emerging Market Local Debt
Fund
Emerging Markets Focus Equity
Fund
Emerging Stars Equity Fund
European Covered Bond Fund
Euro Diversified Corporate
Bond Fund
European Cross Credit
European Low CDS
Government Bond Fund
Euro Reserve
European Corporate Bond
Fund
European Corporate Bond
Fund Plus
European Equity Fund
European High Yield Bond
Fund
European High Yield Bond
Fund II
European Small and Mid Cap
Equity Fund
European Value Fund
Far Eastern Equity Fund
Global Bond Fund
Global Dividend Fund
Global Emerging Markets
Equity Fund
Global High Yield Bond Fund
Global Inflation Linked Bond
Fund
Global Portfolio Fund
Global Real Estate Fund
Global Stable Equity Fund
Global Stable Equity Fund Unhedged
Global Theme Select Fund
Global Value Fund
Heracles Long/Short MI Fund
Indian Equity Fund
Japanese Value Fund
Latin American Equity Fund
Low Duration US High Yield
Bond Fund
Multi-Asset Fund
Multi-Asset Plus Fund
Nordic Equity Fund
Nordic Equity Small Cap Fund
North American All Cap Fund
North American Growth Fund
North American Value Fund
Norwegian Bond Fund
Norwegian Equity Fund
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Norwegian Kroner Reserve
Polish Equity Fund
Polish Bond Fund
Senior Generations Equity
Fund
Stable Emerging Markets
Equity Fund
Swedish Bond Fund
Swedish Equity Fund
Swedish Kroner Reserve
Stable Return Fund
US Corporate Bond Fund
US High Yield Bond Fund
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Valore a rischio assoluto
Approccio fondato sugli impegni
Valore a rischio relativo
I Comparti che applicano la metodologia “Valore a rischio
relativo” raffrontano il proprio Valore a rischio con quello di un
Portafoglio di riferimento. In conformità con la Circolare CSSF
07/308, tale Valore a rischio, calcolato su un intervallo temporale
di 1 mese e con un livello di confidenza pari al 99%, non dovrà
essere superiore al doppio del Valore a rischio del Portafoglio di
riferimento.
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Comparto
Metologia
applicata per
la misurazione
dell’esposizione complessiva
Portafoglio di
riferimento
Livello
di leva
finanziaria atteso
(in% del
NAV) (*)
European
Corporate
Bond Fund
European
Corporate
Bond Fund
Plus
European High
Yield Bond
Fund II
Valore a
rischio relativo
Merrill Lynch EMU
Corporate Bonds
Index
Merrill Lynch EMU
Corporate Bonds
Index
130%
105%
US High Yield
Bond Fund
Valore a
rischio relativo
Merrill Lynch
European
Currency H.Y.
Constrained
Merrill Lynch US
High Yield Master
II Index
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Valore a rischio relativo
Valore a rischio relativo
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Valore a
rischio relativo
Valore a
rischio relativo
200%
125%
Il Valore a Rischio (VaR) mensile dei Comparti che adottano la
metodologia denominata “Valore a rischio assoluto” per misurare
la propria esposizione complessiva agli strumenti derivati non
dovrà superare il 20% del Valore patrimoniale netto del Comparto
pertinente:
Valore a rischio relativo
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Comparto
Metologia applicata
per la misurazione
dell’esposizione complessiva
Livello di leva
finanziaria
atteso (in% del
NAV) (*)
Stable Return Fund
Multi-Asset Fund
Multi-Asset Plus
Fund
Heracles Long/Short
MI Fund
Valore a rischio assoluto
Valore a rischio assoluto
Valore a rischio assoluto
200% (**)
500%
750%
Valore a rischio assoluto
700% (***)
(*) In conformità con le “CESR’s Guidelines on Risk
Measurement and the Calculation of Global Exposure and
Counterparty Risk for UCITS (CESR/10-788)”, nelle due
tabelle precedenti è riportato il “livello di leva finanziaria
atteso” dei Comparti che applicano il Valore a rischio (VaR
assoluto o relativo) per misurare la propria esposizione
complessiva in relazione agli strumenti derivati:
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Valore a rischio assoluto
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Valore a rischio assoluto
Valore a rischio assoluto
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
Approccio fondato sugli impegni
160
Il livello di leva finanziaria atteso costituirà un’indicazione
attendibile del livello di leva finanziaria effettivo in condizioni
di mercato normali. Tuttavia, il livello di leva finanziaria
effettivo potrà deviare in misura significativa da tale livello
atteso nell’eventualità di un aumento della volatilità dei
mercati, di turbolenze di mercato, di carenza di opportunità di
investimento o di ogni altra situazione di mercato considerata
anomala dalla Società di gestione. Il livello di leva finanziaria
atteso riportato nella tabella precedente è calcolato mediante
l’Approccio fondato sugli impegni (si veda la definizione
predente).
(**)Il livello di leva finanziaria atteso sopra riportato in relazione
al comparto Stable Return Fund è il massimo livello di leva
finanziaria per questo Comparto in condizioni di mercato
normali.
Derivati valutari
I Comparti sono autorizzati, nell’ambito delle strategie o della
politica d’investimento illustrate nelle specifiche relative ad ogni
Comparto, ad utilizzare strumenti derivati valutari:
(***)Il livello di leva finanziaria effettivo del comparto Heracles
Long/Short MI Fund potrà deviare in misura significativa
dal livello di leva finanziaria atteso riportato nella tabella
precedente. In genere, il livello di leva finanziaria atteso di
questo Comparto potrà variare tra il 400 e il 1000% in base
alle condizioni di mercato.
(1) a fini di copertura;
In tal caso, la Società potrà stipulare contratti valutari a termine
o vendere opzioni di acquisto o acquistare opzioni di vendita di
valute, ma le operazioni effettuate in una divisa relativamente a un
Comparto non potranno in linea di massima superare il valore dei
titoli complessivi di tale Comparto denominati in quella valuta (o
nelle valute che si prevede saranno probabilmente soggette alle
medesime fluttuazioni ), né superare il periodo di detenzione di
detti titoli.
B. Inoltre:
(1) L’esposizione al rischio verso una controparte nell’ambito di
un’operazione su strumenti derivati OTC non può superare il
10% del patrimonio netto del Comparto qualora la controparte
sia un istituto finanziario del tipo citato nella sezione I. A (6) di
cui sopra, oppure il 5% dei patrimonio netto negli altri casi.
(2) Gli investimenti in strumenti finanziari derivati potranno
essere effettuati solo a condizione che l’esposizione ai
titoli sottostanti non superi complessivamente i limiti di
investimento indicati nei punti da (1) a (8) della precedente
sezione I. C. e (1) e (2) della seguente sezione II. C. Qualora
un Comparto investa in strumenti finanziari derivati indicizzati,
tali investimenti non dovranno essere combinati ai fini dei limiti
stabiliti nei punti da (1) a (8) della precedente sezione I. C. e
(1) e (2) della seguente sezione II. C.
(3) Qualora un Valore mobiliare o Strumento del mercato
monetario incorpori un prodotto derivato, quest’ultimo
dovrà essere considerato ai fini della conformità ai requisiti
di cui alle precedenti sezioni I. A (7) (ii) e II. A., nonché ai
requisiti concernenti l’esposizione al rischio e gli obblighi di
divulgazione enunciati nel presente Prospetto informativo.
In deroga a quanto sopra, ai fini della copertura del rischio
di cambio i Comparti potranno essere gestiti in riferimento al
benchmark indicato per ciascuno di essi. Tali indici di riferimento
o combinazioni di indici dovranno essere indici appropriati ed
essere indicati nel presente Prospetto informativo.
La posizione di rischio neutrale di un Comparto corrisponderà alla
composizione dell’indice di riferimento, in termini di ponderazione
degli investimenti e della componente valutaria.
La Società potrà aumentare o diminuire l’esposizione valutaria di
un Comparto rispetto al relativo indice di riferimento, acquistando
(o vendendo) valute con regolamento a termine mediante la
vendita (o l’acquisto) di altre valute presenti nel portafoglio del
Comparto.
La Società potrà attribuire a un Comparto un’esposizione
valutaria diversa da quella del relativo indice di riferimento purché,
nell’ambito dell’utilizzo di contratti a termine su valute, gli acquisti
di valute diverse dalla Valuta di riferimento del Comparto non
diano luogo a un’esposizione verso una data valuta che superi di
oltre il 15% la ponderazione di tale valuta nell’indice di riferimento.
C. Limiti cumulativi
(1) Fermi restando i limiti individuali indicati ai punti (1) e (8) della
sezione I. C. e al punto (1) della sezione II. B. di cui sopra, un
Comparto non può cumulare:
- investimenti in Valori mobiliari o Strumenti del mercato
monetario emessi da un singolo organismo,
- depositi presso,
- e/o esposizioni dovute a operazioni in strumenti derivati
OTC effettuate con
un singolo organismo di valore superiore al 20% del
patrimonio netto.
(2) I limiti indicati ai punti (1), (3), (4) e (8) della sezione I. C.,
al punto (1) della sezione II. B. e al punto (1) della sezione
II. C. di cui sopra non sono cumulabili; di conseguenza
gli investimenti in Valori mobiliari o Strumenti del mercato
monetario emessi da uno stesso organismo e in depositi
effettuati presso, o contratti derivati sottoscritti con
quest’ultimo, in conformità ai punti (1), (3), (4) e (8) della
sezione I. C., al punto (1) della sezione II. B. e al punto (1)
della sezione II. C. non potranno superare complessivamente
il 35% del patrimonio netto della Società.
Complessivamente, le operazioni di acquisto che determinino
un’esposizione valutaria maggiore rispetto alle ponderazioni
dell’indice di riferimento (esclusi gli acquisti nella Valuta di
riferimento del Comparto) non dovranno superare il 20% del
patrimonio del Comparto interessato.
La Società può inoltre impiegare le seguenti tecniche di copertura
del rischio di cambio:
- copertura “per sostituzione”, ossia una tecnica in base alla
quale un Comparto effettuerà una copertura della Valuta
di base del Comparto (oppure dell’indice di riferimento o
dell’esposizione valutaria dei titoli del Comparto) contro
l’esposizione verso una valuta, vendendo (o acquistando)
un’altra valuta strettamente correlata alla prima, a condizione
tuttavia che effettivamente vi siano elevate probabilità che tali
valute oscillino nello stesso modo;
- copertura incrociata, ossia una tecnica mediante la quale un
Comparto venderà una valuta verso la quale è esposto ed
effettuerà ulteriori acquisti di un’altra valuta verso la quale il
Comparto potrebbe essere esposto, mantenendo immutata
l’esposizione verso la Valuta di base, purché tuttavia tutte
queste valute appartengano a paesi inclusi in quel momento
nell’indice di riferimento o nella strategia di investimento
del Comparto e che tale tecnica venga utilizzata come un
metodo efficiente finalizzato all’ottenimento delle esposizioni
desiderate verso talune valute o titoli;
- copertura previsionale, ossia una tecnica in base alla
quale la decisione di adottare una determinata posizione
valutaria e la decisione di detenere nel portafoglio di un
Comparto taluni titoli denominati in quella valuta saranno
prese separatamente, purché tuttavia la valuta acquistata
in previsione di un successivo acquisto di valori mobiliari
da inserire nel portafoglio sottostante appartenga a paesi
compresi nell’indice di riferimento o nella strategia di
investimento del Comparto.
D. Strumenti finanziari derivati ammessi
Ciascun Comparto può utilizzare strumenti finanziari derivati, a
condizione che tali transazioni non siano in contraddizione con
gli obiettivi d’investimento del Comparto descritti nel presente
Prospetto e osservino le condizioni e i limiti sopra indicati.
Opzioni su titoli:
(1) la Società non investirà in opzioni put o call su titoli, a meno
che:
- tali opzioni siano quotate in una Borsa Valori o negoziate
in un Mercato Regolamentato;
- il premio compreso nel prezzo di acquisto di tali opzioni
non superi il 15% del Valore patrimoniale netto del
Comparto interessato;
(2) la Società non potrà vendere opzioni d’acquisto di titoli
non di sua proprietà, salvo qualora il totale dei prezzi di
esercizio di tali opzioni di vendita non superi il 25% del Valore
patrimoniale netto del Comparto interessato;
(3) la Società non potrà vendere opzioni di vendita di titoli, salvo
qualora il Comparto interessato non detenga attività liquide
sufficienti per coprire il totale dei prezzi di esercizio delle
opzioni vendute.
Un Comparto non potrà vendere a termine una quantità di
esposizione valutaria superiore a quella presente nelle attività
sottostanti, sia riguardo a singole divise (tranne che nel caso di
copertura per sostituzione) che al complesso delle valute.
161
controparte (l’acquirente dello strumento di salvaguardia)
paga una commissione periodica in cambio di un possibile
pagamento, che il venditore dello strumento di salvaguardia
effettuerà in seguito a un evento creditizio tale da incidere
su un emittente di riferimento. L’acquirente dello strumento di
salvaguardia potrà, qualora si verifichi tale evento creditizio,
o vendere le obbligazioni dell’emittente di riferimento al loro
valore nominale (o ad altro prezzo di riferimento o di esercizio
precedentemente stabiliti), oppure percepire un pagamento in
contanti pari alla differenza tra il prezzo di mercato e il prezzo
di riferimento. Un evento creditizio generalmente consiste in
un fallimento, un’insolvenza, un’amministrazione controllata,
una rilevante ristrutturazione del debito con effetti negativi,
ovvero nel mancato rispetto degli obblighi di pagamento alla
scadenza. L’International Swap and Derivatives Association
(“ISDA”) ha pubblicato, nel quadro del proprio modello di
contratto quadro denominato ISDA Master Agreement, una
serie di documenti standardizzati per l’esecuzione di queste
operazioni.
Qualora la pubblicazione del benchmark sia stata interrotta o il
benchmark abbia subito cambiamenti significativi oppure laddove,
per qualsiasi motivo, gli Amministratori ritengano che un altro
benchmark sia adeguato, potrà essere scelto un altro benchmark.
Tale eventuale cambiamento del benchmark sarà rispecchiato in
una versione aggiornata del Prospetto informativo.
(2) o a fini d’investimento (come attività a sé stante a fini
speculativi)
In quest’ultimo caso, il Comparto può assumere posizioni lunghe o
corte in una o più valute.
Indipendentemente dalla finalità di copertura o d’investimento,
la Società potrà stipulare contratti valutari a termine unicamente
sotto forma di contratti privati con istituti finanziari di prim’ordine
specializzati in questo tipo di operazioni, e potrà vendere opzioni
call e acquistare opzioni put su valute solo se negoziate in un
Mercato regolamentato e regolarmente operante, riconosciuto e
aperto al pubblico.
La Società potrà avvalersi di credit default swap per tutelarsi,
acquistando strumenti di salvaguardia, contro il rischio di credito
specifico di alcuni degli emittenti presenti nel proprio portafoglio.
Inoltre la Società potrà, purché ciò sia nel proprio esclusivo
interesse, acquistare strumenti di salvaguardia mediante dei
contratti di credit default swap e senza detenere le attività
sottostanti, fermo restando che i premi totali pagati, sommati al
valore attuale dei premi totali ancora da pagare in relazione al
credit default swap acquistato e all’importo dei premi totali pagati
per l’acquisto di opzioni su Valori mobiliari o su altri strumenti
finanziari per scopi diversi dalla copertura, non potranno mai
superare il 100% del patrimonio netto del Comparto interessato.
Future finanziari e opzioni su indici:
(1) Al fine di coprire il rischio di variazione del valore del
portafoglio titoli dei Comparti,la Società potrà vendere future
su indici azionari oppure vendere opzioni call su indici o
acquistare opzioni put su indici, a condizione che sussista
una sufficiente correlazione tra la composizione dell’indice
adottato e il portafoglio del Comparto interessato.
(2) In riferimento a ciascun Comparto, la Società potrà inoltre
acquistare o vendere, quali attività a sé stanti, contratti future
e/o acquistare o vendere opzioni su strumenti finanziari di
qualsiasi tipo per finalità d’investimento (purché lo consentano
le strategie e la politica d’investimento descritte nelle
specifiche relative a ciascun Comparto) oppure ai fini di una
gestione efficiente del portafoglio.
La Società può altresì vendere protezione sotto forma di credit
default swap al fine di assumere una particolare esposizione
creditizia, a condizione che tale possibilità sia prevista nelle
strategie e nella politica d’investimento descritte nelle specifiche
relative a ciascun Comparto e sempre che la finalità perseguita
sia nell’esclusivo interesse del Comparto interessato.
Nel caso delle opzioni, il costo complessivo dell’acquisto (in
termini di premi versati) di opzioni su valori mobiliari, su indici, su
tassi di interesse, nonché su strumenti finanziari di qualsiasi altro
genere da parte della Società con riferimento a un particolare
Comparto non dovrà superare il 15% del patrimonio netto totale
del Comparto interessato.
La Società stipulerà operazioni di credit default swap solo con
istituti finanziari altamente qualificati e specializzati in questo
tipo di operazioni, e solo in conformità con le condizioni standard
stabilite dall’ISDA. Inoltre, la Società si assumerà unicamente
gli obblighi derivanti da eventi creditizi attinenti alla strategia
d’investimento del Comparto interessato. La Società farà in modo
di essere in grado di cedere in qualsiasi momento i titoli necessari
per pagare il controvalore dei rimborsi richiesti dai sottoscrittori e
di far fronte agli obblighi derivanti dai credit default swap e da altre
tecniche e strumenti finanziari.
Inoltre la Società potrà stipulare i contratti future o di opzione su
indici sopra menzionati unicamente qualora tali contratti siano
negoziati su un Mercato regolamentato, regolarmente operante,
riconosciuto e aperto al pubblico.
I prodotti derivati dei tassi d’interesse
(1) La Società potrà vendere contratti su future su tassi di
interesse nel quadro della gestione del rischio dei tassi
di interesse. Potrà anche, allo stesso fine, sottoscrivere
opzioni call o acquistare opzioni put su tassi d’interesse o
sottoscrivere swap su tassi d’interesse con accordi privati
con istituti finanziari in possesso di un rating elevato e
specializzati in questo tipo di operazione.
(2) La Società potrà avvalersi di opzioni su obbligazioni e su tassi
di interesse, di contratti future su obbligazioni e su tassi di
interesse e di future su indici;
(4) La Società può effettuare la compravendita di contratti
finanziari differenziali (CFD). Il CFD è un accordo fra due
parti finalizzato allo scambio della differenza tra il prezzo
di apertura e il prezzo di chiusura del contratto, alla sua
scadenza, moltiplicata per il numero di quote dell’attività
sottostante specificata all’interno del contratto. Le differenze
nella liquidazione vengono pertanto regolate mediante
pagamenti in contanti, anziché tramite consegna fisica delle
attività sottostanti. I CFD su titoli mobiliari, gli indici finanziari
e i contratti swap saranno utilizzati in modo pienamente
conforme alla politica di investimento adottata per ogni
Comparto.
Swap
(1) La Società potrà stipulare contratti di swap in cui essa e la
controparte converranno di scambiarsi dei pagamenti, per
effetto dei quali contratti una o entrambe le parti verseranno
all’altra i rendimenti derivanti da valori mobiliari o da strumenti
finanziari, oppure da loro panieri o indici. I pagamenti della
Società a favore della controparte e viceversa saranno
calcolati facendo riferimento a un particolare indice, valore
mobiliare o strumento finanziario e a un importo nominale
concordato. I titoli o gli strumenti sottostanti dovranno
essere liberamente trasferibili, mentre l’indice dovrà essere
rappresentativo di un Mercato Regolamentato. I relativi indici
comprendono, a titolo esemplificativo e non esaustivo, valute,
tassi di interesse, prezzi e rendimenti totali di indici di tassi di
interesse, indici di titoli a reddito fisso e indici azionari.
Ulteriori informazioni relative alle opzioni
Nei casi illustrati nei precedenti paragrafi, i Comparti potranno
stipulare operazioni su opzioni fuori mercato (OTC) con primari
Istituti finanziari che svolgano questo tipo di operazioni, qualora
esse risultino più vantaggiose per i Comparti oppure laddove non
siano disponibili opzioni quotate con le caratteristiche richieste.
III. Altre tecniche e strumenti d’investimento specifici
La Società potrà avvalersi delle tecniche e degli strumenti
illustrati più avanti in relazione a Valori mobiliari e a Strumenti
del mercato monetario, purché il Consiglio di amministrazione
abbia ragione di ritenerli economicamente idonei a un’efficiente
gestione dei portafogli della Società, conformemente all’obiettivo
di investimento di ciascun Comparto. Qualora tali operazioni
comportino l’utilizzo di derivati, dovranno rispettati le condizioni e i
limiti precedentemente esposti.
(2) La Società potrà stipulare contratti di swap relativi a qualsiasi
strumento finanziario o indice, ivi compresi i total return swap.
(3) La Società potrà avvalersi di credit default swap. Un credit
default swap è un contratto finanziario bilaterale in cui una
162
La Società potrà ricoprire il ruolo sia di acquirente sia di venditore.
La partecipazione del Comparto in operazioni di questo tipo è
tuttavia soggetta alle regole seguenti:
(1) La Società non potrà acquistare o vendere titoli mediante
contratti di pronti contro termine se la controparte
dell’operazione non sarà un primario istituto finanziario
specializzato in questo tipo di operazioni.
(2) Durante il ciclo di vita di un contratto di pronti contro termine
la Società non potrà vendere i titoli che ne costituiscono
l’oggetto, sia prima che la controparte eserciti il diritto di
riacquisto di tali titoli sia dopo la scadenza del termine utile
per il riacquisto.
(3) La Società dovrà fare quanto in suo potere per garantire che
le dimensioni della propria esposizione a operazioni di pronti
contro termine sia tale da consentirle, in qualsiasi momento, di
rispettare i suoi obblighi di restituzione.
(4) In linea di principio l’esecuzione di operazioni di pronti contro
termine deve avvenire solo sporadicamente.
In nessuna circostanza tali operazioni potranno indurre un
Comparto a discostarsi dagli obiettivi di investimento stabiliti dal
presente Prospetto.
Concessione o ricevimento di titoli in prestito
Conformemente alle disposizioni della Circolare CSSF 08/356,
la Società potrà concedere o ricevere titoli in prestito nel rispetto
delle seguenti regole:
(1) La Società potrà concedere o ricevere in prestito titoli solo
avvalendosi di un sistema standardizzato gestito da un istituto
di compensazione riconosciuto, oppure da un primario istituto
finanziario specializzato in questo tipo di operazioni.
(2) Nel quadro delle operazioni di concessione di prestiti,
la Società dovrà generalmente ricevere delle garanzie
collaterali, il cui valore alla conclusione dei contratti dovrà
essere almeno pari alla valutazione complessiva dei titoli
prestati. Le garanzie collaterali dovranno essere fornite in
forma di attività liquide e/o di titoli emessi o garantiti da uno
Stato membro dell’OCSE o dai suoi enti locali, o da istituzioni
e organismi sovranazionali di livello comunitario, regionale o
mondiale, e dovranno essere detenute a nome della Società
fino alla scadenza dei contratti di prestito. Le garanzie
collaterali non saranno richieste se l’operazione di prestito
di titoli in prestito verrà effettuata mediante Clearstream
International o EUROCLEAR, o anche mediante qualsiasi
altra organizzazione che garantisca al prestatore, per mezzo
di una garanzia o di altro strumento, il rimborso del valore dei
titoli concessi in prestito.
(3) I titoli ottenuti in prestito dalla Società non potranno essere
ceduti durante il periodo di detenzione da parte della
stessa, salvo in presenza di adeguata copertura mediante
strumenti finanziari che consentano alla Società, alla chiusura
dell’operazione, di rientrare in possesso dei titoli ottenuti in
prestito.
(4) La Società potrà indebitarsi in titoli nelle seguenti circostanze,
purché nel quadro del regolamento di un’operazione di
vendita: (i) in coincidenza con il trasferimento di titoli presso
altri istituti per provvedere alla loro nuova registrazione; (ii)
in caso di mancata restituzione nei tempi previsti di titoli
concessi in prestito; (iii) per impedire il mancato regolamento
di un’operazione qualora la Banca depositaria non esegua
una consegna.
IV. Cogestione e raggruppamento (pooling) di investimenti
Ai fini di una gestione efficiente, laddove ciò sia consentito
dalle strategie di investimento dei Comparti, il Consiglio di
amministrazione potrà ritenere opportuno autorizzare la
cogestione del patrimonio di taluni Comparti.
In tali casi, i patrimoni di Comparti diversi potranno avvalersi di
una gestione comune. Le attività cogestite saranno indicate con
il nome di “raggruppamenti” o pool di investimenti, che tuttavia
avranno esclusivamente finalità di amministrazione interna.
I raggruppamenti non rappresenteranno entità separate e gli
Azionisti non potranno investirvi in modo diretto. A ciascuno dei
Comparti cogestiti sarà attribuito un patrimonio separato.
In caso di raggruppamento di due o più Comparti, il patrimonio di
competenza di ciascun Comparto partecipante sarà inizialmente
individuato facendo riferimento ai conferimenti iniziali di titoli del
Comparto ai raggruppamenti e potrà essere modificato in caso di
successivi apporti o prelievi.
I diritti sui titoli cogestiti spettanti a ciascun Comparto
partecipante riguarderanno senza eccezioni tutte le singole linee
di investimento del raggruppamento.
Gli investimenti successivi, effettuati per conto dei Comparti
cogestiti, saranno ripartiti tra i vari Comparti proporzionalmente
ai diritti loro spettanti, mentre i titoli venduti saranno prelevati, con
lo stesso criterio di proporzionalità, dagli investimenti pertinenti a
ciascun Comparto partecipante.
Operazioni di pronti contro termine
La Società potrà, in via subordinata, stipulare contratti di pronti
contro termine, consistenti nella compravendita di titoli con una
clausola che riserva al venditore il diritto o l’obbligo di riacquistare
dall’acquirente i titoli venduti, a un prezzo e a condizioni indicati
dalle due parti negli accordi contrattuali.
9. Considerazioni sui rischi speciali
fluttuazioni valutarie e che la convertibilità di una valuta possa
essere revocata.
Si invitano gli Investitori a leggere queste considerazioni sui
rischi speciali prima di investire in qualsiasi Comparto della
Società.
Pertanto, gli investimenti su mercati emergenti e meno sviluppati
dovranno essere effettuati esclusivamente da investitori avanzati
o professionisti dotati di conoscenze autonome dei mercati di
riferimento, che sono in grado di prendere in considerazione
e valutare i diversi rischi connessi a tali investimenti e che
dispongono delle risorse finanziarie necessarie per sopportare
i notevoli rischi di perdita dei capitali impiegati in tali strumenti
finanziari.
Considerazione sui rischi speciali riguardanti gli investimenti
nella Regione dell’Estremo Oriente
La Regione dell’Estremo Oriente può comprendere mercati
emergenti e meno sviluppati. Nei mercati emergenti e meno
sviluppati, l’assetto legale, giudiziario e regolamentare è ancora
in fase di sviluppo, ma sussiste una notevole incertezza sul piano
giuridico sia per gli operatori locali che per le loro controparti
estere. Alcuni mercati possono comportare rischi più elevati
per gli investitori, i quali dovranno pertanto accertarsi, prima di
investire, di averli compresi e che si tratti di investimenti adeguati
nell’ambito del loro portafoglio. Tali rischi possono includere
uno o più elementi tra quelli di seguito elencati: rischi politici o
economici, rischi legali, prassi contabili, carente o inesistente
tutela degli azionisti, rischio di mercato e di liquidazione, scarsa
trasparenza delle norme fiscali, rischio di esecuzione e rischio
inerente alla controparte, nonché incerto stato giuridico degli
intestatari. L’elenco non è necessariamente esaustivo e potrebbe
non includere rischi di altro tipo. Si richiama inoltre l’attenzione
degli investitori sull’eventualità che si verifichino consistenti
Considerazione sui rischi speciali riguardanti gli investimenti
nei mercati dell’Europa centrale e orientale
Nei mercati emergenti e meno sviluppati, l’assetto legale,
giudiziario e regolamentare è ancora in fase di sviluppo, ma
sussiste una notevole incertezza sul piano giuridico sia per
gli operatori locali che per le loro controparti estere. Alcuni
mercati possono comportare rischi più elevati per gli investitori,
i quali dovranno pertanto accertarsi, prima di investire, di averli
compresi e che si tratti di investimenti adeguati nell’ambito
del loro portafoglio. Gli investimenti su mercati emergenti e
meno sviluppati dovranno essere effettuati esclusivamente da
investitori avanzati o professionisti dotati di conoscenze autonome
163
pertanto fluttuare sensibilmente a causa di notizie negative
sull’emittente o sull’economia in generale.
dei mercati di riferimento, che sono in grado di prendere
in considerazione e valutare i diversi rischi connessi a tali
investimenti e che dispongono delle risorse finanziarie necessarie
per sopportare i notevoli rischi di perdita dei capitali impiegati in
tali strumenti finanziari.
Elevato rischio di liquidità: nei periodi di recessione e in quelli di
forte contrazione del mercato, i titoli di debito con rating inferiore
possono diventare meno liquidi, ovvero la loro valutazione o
vendita ad un prezzo equo risulterà più difficile.
Considerazione sui rischi speciali riguardanti gli investimenti
in mercati emergenti e meno sviluppati
Nei mercati emergenti e meno sviluppati, l’assetto legale,
giudiziario e regolamentare è ancora in fase di sviluppo, ma
sussiste una notevole incertezza sul piano giuridico sia per
gli operatori locali che per le loro controparti estere. Alcuni
mercati possono comportare rischi più elevati per gli investitori,
i quali dovranno pertanto accertarsi, prima di investire, di averli
compresi e che si tratti di investimenti adeguati nell’ambito del loro
portafoglio. Tali rischi possono includere uno o più elementi tra
quelli di seguito elencati: rischi politici o economici, rischi legali,
prassi contabili, carente o inesistente tutela degli azionisti, rischio
di mercato e di liquidazione, scarsa trasparenza delle norme
fiscali, rischio di esecuzione e rischio inerente alla controparte,
nonché incerto stato giuridico degli intestatari. L’elenco non è
necessariamente esaustivo e potrebbe non includere rischi di altro
tipo. Si richiama inoltre l’attenzione degli investitori sull’eventualità
che si verifichino consistenti fluttuazioni valutarie e che la
convertibilità di una valuta possa essere revocata.
Rischi inerenti alle operazioni credit default (“credit default
swap - CDS”)
L’acquisto della protezione mediante swap del rischio di credito
consente alla Società, dietro pagamento di un premio, di
proteggersi contro il rischio di inadempienza di un emittente,
nel cui caso, il pagamento può essere effettuato in contanti
o titoli. Nel caso di un pagamento in contanti, l’acquirente di
una protezione mediante credit default swap (CDS) riceve dal
venditore della medesima protezione la differenza tra il valore
nominale e l’importo di rimborso ottenibile. Qualora il pagamento
venga effettuato con conferimento in titoli, l’acquirente della
protezione mediante CDS riceve integralmente il valore nominale
dal venditore della medesima protezione, in cambio del quale
conferisce il titolo soggetto a inadempienza o procederà a uno
scambio di titoli tra quelli individuati in un apposito paniere.
La composizione dettagliata del paniere di titoli verrà stabilita
all’atto del perfezionamento del contratto CDS. Gli eventi
che costituiscono un’inadempienza e i termini di consegna
delle obbligazioni e dei certificati di credito verranno definiti
nel contratto CDS. Se necessario, la Società può vendere
la protezione mediante CDS o ripristinare il rischio di credito
acquistando opzioni call.
Pertanto, gli investimenti su mercati emergenti e meno sviluppati
dovranno essere effettuati esclusivamente da investitori avanzati
o professionisti dotati di conoscenze autonome dei mercati di
riferimento, che sono in grado di prendere in considerazione
e valutare i diversi rischi connessi a tali investimenti e che
dispongono delle risorse finanziarie necessarie per sopportare
i notevoli rischi di perdita dei capitali impiegati in tali strumenti
finanziari.
Con la vendita della protezione mediante credit default swap,
il Comparto si espone a un rischio di credito paragonabile
all’acquisto di un’obbligazione emessa dallo stesso emittente
allo stesso valore nominale. In entrambi i casi, il rischio insito
nell’evento di inadempienza dell’emittente è pari alla differenza tra
il valore nominale e l’importo di rimborso ottenibile.
Considerazione sui rischi speciali riguardanti gli investimenti
in titoli di credito ad alto rendimento
Alcune Obbligazioni ad alto rendimento classificate con rating
pari o inferiore a Ba1 o BB+ da Moody’s o Standard & Poor’s
rispettivamente, sono fortemente speculative e comportano,
rispetto ai titoli di maggior qualità, rischi superiori, tra cui la
volatilità del prezzo e possono comportare problemi al momento
del rimborso del capitale o del versamento degli interessi. Si
porta all’attenzione del potenziale investitore la tipologia di
investimenti ad alto rischio che il Comparto è autorizzato a
proporre. Rispetto ai titoli classificati con un rating superiore, le
Obbligazioni ad alto rendimento classificate con un rating inferiore
generalmente tendono a essere maggiormente influenzate
dagli sviluppi economici e legislativi e dai cambiamenti delle
condizioni finanziarie dei loro emittenti, presentano un tasso
superiore di insolvenze e sono meno liquide. Il Comparto potrà
inoltre investire in Obbligazioni ad alto rendimento collocate da
emittenti dei mercati emergenti che possono essere soggetti
a incertezze di natura sociale, economica e politica, nonché
dipendere economicamente da un numero relativamente basso o
strettamente interdipendente di industrie.
Oltre al generale rischio della controparte, al perfezionamento
delle operazioni di credit default swap sussiste in particolare
il rischio che la controparte non sia in grado di onorare uno
dei propri obblighi di pagamento dovuti. Il comparto garantirà
che le controparti di queste operazioni vengano selezionate
attentamente e che il rischio associato alla controparte sia limitato
e strettamente monitorato.
Rischi inerenti le operazioni in warrant, opzioni, future, swap
e contratti finanziari differenziali (CFD)
Alcuni di questi Comparti possono tentare di mantenere o
migliorare i rendimenti delle attività sottostanti ricorrendo a
warrant, opzioni, future, CFD e swap e stipulando contratti a
termine su valute. La possibilità di ricorrere a tali strategie può
essere limitata dalle condizioni di mercato e da vincoli normativi;
inoltre, non vi è alcuna garanzia che l’obiettivo di queste strategie
venga effettivamente raggiunto. La partecipazione a mercati di
negoziazione di warrant, opzioni o future e a contratti swap e
in contratti a termine su valute prevede rischi di investimenti e
costi operativi ai quali i Comparti non sarebbero esposti se non
facessero ricorso a queste strategie. Se le previsioni del Gestore
degli investimenti rispetto ai movimenti dei titoli, dei cambi e dei
tassi sono inesatte, gli effetti negativi per un Comparto potrebbero
comportare un risultato peggiore rispetto a quella ottenibile se tali
strategie non fossero state adottate.
I titoli di debito societari potranno maturare una Cedola fissa
o Cedola fissa e condizionata o Cedola variabile e potranno
presentare caratteristiche proprie dei titoli azionari, come per
esempio i diritti di conversione o di scambio, i warrant per
l’acquisizione di titoli del medesimo o di altro emittente (ad es. titoli
convertibili sintetici), nonché una partecipazione basata sui ricavi,
sulle vendite o sugli utili.
I rischi inerenti a warrant, opzioni, valute, swap, CFD, future e
opzioni sui future comprendono, a titolo esemplificativo, i seguenti:
(a) la capacità del gestore degli investimenti di prevedere
correttamente l’andamento dei tassi di interesse, dei prezzi dei
titoli e dei mercati valutari; b) la correlazione imperfetta esistente
tra il prezzo delle opzioni, dei future, delle opzioni su future e
l’andamento dei prezzi dei titoli o delle valute da coprire; (c) il
fatto che le competenze necessarie per gestire tali strategie non
coincidono con le capacità richieste dalla selezione dei titoli da
includere in portafoglio; (d) la possibile assenza di un mercato
secondario liquido per un particolare strumento in qualsiasi
momento; (e) l’eventuale incapacità di un Comparto di acquistare
o vendere un titolo in portafoglio in un momento favorevole, o
l’eventuale necessità per un Comparto di vendere un titolo in
portafoglio in un momento sfavorevole.
Considerazione sui rischi speciali riguardanti gli investimenti
in titoli di debito con rating inferiore
I titoli con rating inferiore a investment grade o ritenuti equivalenti
dalla Società di gestione vengono considerati speculativi e
possono implicare taluni problemi al momento del rimborso del
capitale o del versamento degli interessi. Tali titoli comportano
maggiori rischi di credito o di liquidità.
Elevato rischio di credito: i titoli di debito con rating inferiore,
comunemente definiti “obbligazioni spazzatura”, sono soggetti
ad un rischio di credito sensibilmente superiore rispetto ai titoli di
debito investment grade. Nei periodi di recessione, una maggiore
percentuale di emittenti di titoli di debito con rating inferiore è
soggetta ad inadempienze nel pagamento del capitale e degli
interessi. Il prezzo di un titolo di debito con rating inferiore può
164
Rischi inerenti alla controparte
Nel caso dei derivati OTC sussiste il rischio che una controparte
non sia in grado di adempiere i propri obblighi e/o che un contratto
venga annullato, ad esempio in seguito a fallimento, successiva
illegalità o variazione della normativa fiscale e contabile dopo la
stipula del contratto derivato OTC. Al fine di determinare il rischio
di controparte relativo agli strumenti derivati OTC, la Società
utilizzerà di norma il metodo descritto nella sezione III.2.3 della
Circolare CSSF 07/308.
Qualora un Comparto effettui operazioni di swap o CFD, è
esposto a un potenziale rischio di controparte, poiché l’insolvenza
o l’inadempienza della controparte avrebbero ripercussioni
negative sul patrimonio del Comparto.
Rischi inerenti all’investimento in società di minori
dimensioni
I prezzi delle azioni di piccole e medie imprese possono seguire
un andamento diverso da quelli delle società di maggiori
dimensioni e più largamente riconosciute, dimostrandosi più
volatili. Il minore livello di liquidità dei titoli, la maggiore sensibilità
alle variazioni delle condizioni economiche e dei tassi d’interesse
e l’incertezza sulla crescita futura possono contribuire a questa
maggiore volatilità dei prezzi. Inoltre, le piccole imprese possono
dimostrarsi incapaci di generare nuovi fondi per la crescita e lo
sviluppo, avere lacune nella struttura dirigenziale e sviluppare
prodotti in mercati nuovi e instabili, rischi che devono essere presi
in considerazione quando si investe in questo tipo di aziende.
Rischio di liquidità
La capacità della Società di investire e disinvestire può essere
limitata, in quanto le controparti con cui essa effettua transazioni
possono cessare di operare come market maker o di quotare
prezzi per alcuni degli strumenti. Ciò è più probabile nei mercati
emergenti, nonché in relazione ai titoli a bassa capitalizzazione e
ad alcuni strumenti finanziari derivati OTC.
Unità di gestione del rischio
La Società di gestione impiega un’Unità di gestione del
rischio permanente, che monitora le procedure di gestione del
rischio, verifica la conformità della Società con le Limitazioni
agli investimenti, fornisce consulenza in merito al Profilo di
rischio di ciascun Comparto e trasmette rapporti al Consiglio di
amministrazione e ai Dirigenti. L’unità monitora altresì i limiti di
rischio e i limiti relativi alle controparti in derivati OTC.
Rischi inerenti all’investimento in titoli soggetti alla Rule 144a
I titoli soggetti alla Rule 144a non sono registrati presso la
Securities and Exchange Commission (SEC), sono considerati
valori mobiliari di recente emissione e il loro utilizzo è consentito
unicamente ai “Qualified Institutional Buyers” (come prescritto
dallo US Securities Act del 1933).
Rischio associato all’investimento in titoli di società operanti
principalmente nel settore immobiliare.
Gli investimenti della Società nel settore immobiliare sono esposti
a un elevato grado di concentrazione, alla natura ciclica dei
valori immobiliari e ad ogni altro rischio relativo alle condizioni
economiche locali e generali.
Indicatore sintetico di rischio e rendimento
Ciascun Comparto o Classe di azioni dovrà indicare nel rispettivo
KIID, una valutazione del rischio (indicatore sintetico di rischio
e rendimento) compresa tra 1 (rischio più basso) e 7 (rischio più
elevato). Tale indicatore sarà calcolato con frequenza settimanale.
10. Società di gestione
raccomandazioni e analisi in materia di investimenti presenti
e futuri. Inoltre, la Società di gestione può, a proprie spese e
sotto il proprio controllo e la propria supervisione, delegare le
sue funzioni di gestione degli investimenti per il patrimonio della
Società nei limiti previsti dall’articolo 85 della Legge.
Il Consiglio di amministrazione della Società ha designato Nordea
Investment Funds S.A., registrata presso l’Ente di vigilanza
lussemburghese ai sensi del Capitolo 15 della Legge, a svolgere
le funzioni di società di gestione (la “Società di gestione”).
La Società di gestione è stata designata in base al Contratto di
nomina della Società di gestione, che ha durata illimitata e potrà
essere risolto da ciascuna parte con un preavviso di tre mesi.
La Società di gestione sarà responsabile della distribuzione e
della commercializzazione delle azioni della Società nei paesi in
cui quest’ultima otterrà l’autorizzazione alla vendita. La Società di
gestione ha facoltà di nominare, a proprie spese e sotto il proprio
controllo e la propria supervisione, subdistributori e/o agenti di
vendita delle azioni della Società.
La Società di gestione è stata costituita il 12 settembre 1989 con
la denominazione di Frontrunner Management Company S.A.
Le ultime modifiche dello statuto sociale, già oggetto di alcune
precedenti variazioni, sono state approvate il 23 maggio 2007
e pubblicate sul Mémorial del 10 agosto 2007. La Società è
iscritta nel Registro delle imprese di Lussemburgo con il numero
B-31619. La Società di gestione è stata costituita a tempo
indeterminato. La Società è una controllata di Nordea Bank S.A. e
al 31 dicembre 2008 il suo capitale azionario interamente versato
ammontava a EUR 1.245.000.
La Società di gestione è autorizzata a delegare, a proprie spese
e sotto il proprio controllo e la propria supervisione, le funzioni di
amministrazione centrale della Società.
Quale corrispettivo dei servizi di gestione, amministrazione
e distribuzione degli investimenti, la Società di gestione è
autorizzata a percepire le commissioni precisate nelle descrizioni
dei singoli Comparti della Società. Tali commissioni, calcolate
ogni Giorno di valutazione sul Valore patrimoniale netto dei
Comparti, saranno esigibili alla fine di ciascun trimestre.
Il principale obiettivo della Società di gestione consiste nella
gestione, nell’amministrazione e nella commercializzazione di
organismi di investimento collettivo in Valori mobiliari autorizzati
dalla Direttiva 85/611/CEE e successive modifiche, nonché di
altri organismi di investimento collettivo, non contemplati nella
suddetta Direttiva e per i quali la Società di gestione è sottoposta
a vigilanza prudenziale, le cui quote o azioni ai sensi di tale
Direttiva non possono essere commercializzate in altri Stati
membri dell’Unione europea.
La Società di gestione sarà inoltre remunerata, completamente
o in parte, dalle Commissioni di sottoscrizione addebitate agli
Investitori al momento della Sottoscrizione delle Azioni della
Società, dalle Commissioni di conversione a carico degli Azionisti
che convertono le proprie Azioni e, infine, dalle Commissioni di
rimborso a carico degli Azionisti che ottengono il rimborso delle
proprie Azioni.
La Società di gestione sarà responsabile delle attività di gestione,
amministrazione e distribuzione della Società.
La Società di gestione potrà successivamente ripartire le
commissioni percepite tra altri distributori o agenti di vendita da
essa nominati in qualità di Distributore principale della Società.
La Società di gestione sarà responsabile della gestione degli
investimenti di tutti i Comparti. La Società di gestione potrà, a
proprie spese e sotto il proprio controllo e supervisione, affidare
a uno o più consulenti agli investimenti l’incarico di fornire dati,
165
11. Subgestore degli investimenti
- Nordea 1 – Polish Equity Fund
- Nordea 1 – Swedish Bond Fund
- Nordea 1 – Swedish Equity Fund
- Nordea 1 – Swedish Kroner Reserve
- Nordea 1 – Stable Emerging Markets Equity Fund
- Nordea 1 – Stable Return Fund
- Nordea 1 – US Corporate Bond Fund
- Nordea 1 – Low Duration US High Yield Bond Fund
- Nordea 1 – US High Yield Bond Fund
Ai sensi dell’articolo 110 della Legge, la Società di gestione ha
delegato le sue funzioni di gestione degli investimenti ai seguenti
organismi in riferimento ai Comparti di seguito specificati:
Nordea Investment Management AB, Denmark Filial af
Nordea Investment Management AB, Sweden*
- Nordea 1 – African Equity Fund
- Nordea 1 – Euro Bank Debt Fund
- Nordea 1 – Brazilian Equity Fund
- Nordea 1 – Senior Generations Equity Fund
- Nordea 1 – Central & Eastern European Equity Fund
- Nordea 1 – Climate and Environment Equity Fund
- Nordea 1 – Danish Bond Fund
- Nordea 1 – Danish Equity Fund
- Nordea 1 – Danish Kroner Reserve
- Nordea 1 – Danish Long Bond Fund
- Nordea 1 – Danish Mortgage Bond Fund
- Nordea 1 – Emerging Consumer Fund
- Nordea 1 – Emerging Market Blend Bond Fund
- Nordea 1 – Emerging Market Bond Fund
- Nordea 1 – Emerging Market Corporate Bond Fund
- Nordea 1 – Emerging Market Local Debt Fund
- Nordea 1 – Emerging Markets Focus Equity Fund
- Nordea 1 – Emerging Stars Equity Fund
- Nordea 1 – Euro Diversified Corporate Bond Fund
- Nordea 1 – European Low CDS Government Bond Fund
- Nordea 1 – European Corporate Bond Fund
- Nordea 1 – European Corporate Bond Fund Plus
- Nordea 1 – European Equity Fund
- Nordea 1 – European High Yield Bond Fund
- Nordea 1 – European High Yield Bond Fund II
- Nordea 1 – European Small and Mid Cap Equity Fund
- Nordea 1 – European Covered Bond Fund
- Nordea 1 – Euro Reserve
- Nordea 1 – European Cross Credit Fund
- Nordea 1 – Global Bond Fund
- Nordea 1 – Global Dividend Fund
- Nordea 1 – Global Emerging Markets Equity Fund
- Nordea 1 – Global Inflation Linked Bond Fund
- Nordea 1 – Global Real Estate Fund
- Nordea 1 – Global Theme Select Fund
- Nordea 1 – Global High Yield Bond Fund
- Nordea 1 – Global Portfolio Fund
- Nordea 1 – Global Stable Equity Fund
- Nordea 1 – Global Stable Equity Fund - Unhedged
- Nordea 1 – Indian Equity Fund
- Nordea 1 – Multi-Asset Fund
- Nordea 1 – Multi-Asset Plus Fund
- Nordea 1 – Nordic Equity Fund
- Nordea 1 – Nordic Equity Small Cap Fund
- Nordea 1 – North American All Cap Fund
- Nordea 1 – North American Value Fund
- Nordea 1 – Norwegian Bond Fund
- Nordea 1 – Norwegian Equity Fund
- Nordea 1 – Norwegian Kroner Reserve
- Nordea 1 – Polish Bond Fund
Ashburton (Jersey) Limited
- Nordea 1 – European Alpha Fund
Metzler Asset Management GmbH**
- Nordea 1 – Heracles Long/Short MI Fund
Itaú Unibanco S.A.
- Nordea 1 – Latin American Equity Fund
Tokio Marine Asset Management International PTE Ltd
- Nordea 1 – Far Eastern Equity Fund
In riferimento al/i Comparto/i specificato/i per il/i quale/i è stato
nominato un subgestore degli investimenti, ciascun subgestore
degli investimenti è responsabile di ogni decisione concernente
l’acquisto, la vendita o lo scambio di investimenti, nonché la quota
del patrimonio dei suddetti Comparti da detenere in ciascuno
strumento, nel rispetto degli obiettivi e della politica d’investimento
dei singoli Comparti ed entro le limitazioni agli investimenti della
Società illustrate nel presente Prospetto informativo e nello
Statuto della Società.
La Società di gestione può fornire in ogni momento specifiche
istruzioni relative alle decisioni di investimento al Subgestore degli
investimenti, il quale agirà di conseguenza al ricevimento di dette
istruzioni.
A titolo di corrispettivo dei servizi resi, la Società di gestione
corrisponderà al subgestore degli investimenti una commissione
calcolata conformemente agli usi commerciali, prelevandola
direttamente dalla Commissione di gestione versatale dalla
Società.
*Il subgestore degli investimenti può avvalersi a proprie spese
dei servizi di qualsiasi società o persona che svolga, in tutto o in
parte, i propri compiti, previo consenso dell’Autorità di vigilanza
lussemburghese (la Commission de Surveillance du Secteur
Financier) e la comunicazione del nominativo di tale società o
persona nel presente Prospetto informativo.
**In aggiunta alla commissione percepita dalla Società di gestione
(prelevata dalla commissione di gestione ricevuta dalla Società),
tale Subgestore degli investimenti ha diritto a ricevere una
commissione di performance, come descritto nelle specifiche del
Comparto “Nordea 1 – Heracles Long/Short MI Fund”.
12. Sub-subgestori degli investimenti
MacKay Shields LLC, New York, Stati Uniti d’America
- Nordea 1 – US High Yield Bond Fund
- Nordea 1 – US Corporate Bond Fund
- Nordea 1 – Low Duration US High Yield Bond Fund
- Nordea 1 – Global High Yield Bond Fund.
Il Subgestore degli investimenti Nordea Investment Management
AB, Denmark Filial af Nordea Investment Management AB,
Sweden ha nominato i seguenti organismi sub-subgestori degli
investimenti per i Comparti specificati:
Capital Four Management A/S, Copenhagen, Danimarca
- Nordea 1 – European High Yield Bond Fund.
Hexam Capital Partners LLP
- Nordea 1 – Global Emerging Markets Equity Fund
STANLIB Asset Management Limited, Johannesburg, Sud Africa
- Nordea 1 – African Equity Fund.
Cohen & Steers Capital Management, Inc. New York, Stati Uniti
d’America
- Nordea 1 – Global Real Estate Fund
Private Capital Management, L.P., Naples, Florida, Stati Uniti
d’America
- Nordea 1 – North American Value Fund.
T. Rowe Price International Ltd
- Nordea 1 – Emerging Market Corporate Bond Fund
166
concernente l’acquisto, la vendita o lo scambio di investimenti,
nonché la quota del patrimonio dei suddetti Comparti da detenere
in ciascuno strumento, nel rispetto degli obiettivi e della politica
d’investimento dei singoli Comparti ed entro le limitazioni agli
investimenti della Società illustrate nel presente Prospetto
informativo e nello Statuto della Società.
Quest Investimentos Ltda, São Paulo, Brasile
- Nordea 1 – Brazilian Equity Fund
Pramerica Investment Management Limited, Regno Unito
- Nordea 1 – Emerging Market Blend Bond Fund
- Nordea 1 – Emerging Market Bond Fund.
A titolo di corrispettivo dei servizi resi, il subgestore degli
investimenti corrisponderà al sub-subgestore degli investimenti
una commissione calcolata conformemente agli usi commerciali,
prelevandola direttamente dalla Commissione di gestione
versatagli dalla Società di gestione.
Eagle Asset Management, Inc., Stati Uniti d’America
- Nordea 1 – North American All Cap Fund.
In riferimento al/i Comparto/i specificato/i per il/i quale/i è stato
nominato un sub-subgestore degli investimenti, ciascun subsubgestore degli investimenti è responsabile di ogni decisione
13. Consulenti e Subconsulenti per gli investimenti
In riferimento al Comparto specificato per il quale è stato
nominato un subconsulente per gli investimenti, quest’ultimo dovrà
fornire al Consulente per gli investimenti i dati, le raccomandazioni
e le analisi relative agli investimenti presenti e futuri del Comparto
specificato.
La Società di gestione ha nominato il seguente organismo quale
consulente degli investimenti per i Comparti specificati:
European Value Partners Advisors AG, Zurigo, Svizzera
- Nordea 1 – European Value Fund.
A titolo di corrispettivo dei servizi resi, il subconsulente per gli
investimenti percepisce dal Consulente per gli investimenti una
commissione calcolata conformemente agli usi commerciali e
prelevata direttamente dalla commissione che il Consulente per
gli investimenti riceve dalla Società di gestione.
Aletheia Research and Management, Inc., Santa Monica, USA
- Nordea 1 – North American Growth Fund.
In riferimento al/i Comparto/i specificato/i per il/i quale/i è stato
nominato un consulente per gli investimenti, ciascun consulente
per gli investimenti dovrà fornire alla Società di gestione i dati, le
raccomandazioni e le analisi relative agli investimenti presenti e
futuri di ciascuno dei Comparti specificati.
Il Subgestore degli investimenti Nordea Investment Management
AB, Denmark Filial af Nordea Investment Management AB,
Sweden ha nominato il seguente organismo subconsulente per gli
investimenti per il Comparto specificato:
Quale corrispettivo dei servizi resi, il consulente per gli
investimenti sarà retribuito con una commissione calcolata
conformemente agli usi commerciali e pagabile direttamente
dalla Società di gestione, che la preleverà dalle Commissioni di
gestione che essa percepisce dalla Società.
ICICI Prudential Asset Management Company Ltd., India
- Nordea 1 – Indian Equity Fund.
A titolo di corrispettivo dei servizi resi, il subconsulente per gli
investimenti percepisce dal Subgestore degli investimenti una
commissione calcolata conformemente agli usi commerciali e
prelevata direttamente dalla commissione che il Subgestore degli
investimenti riceve dalla Società di gestione.
Il Consulente per gli investimenti European Value Partners
Advisors AG, Zurigo, Svizzera ha nominato il seguente organismo
Subconsulente per gli investimenti relativamente al Comparto
specificato:
European Value Partners Advisors S.à.r.l., Lussemburgo,
Granducato di Lussemburgo
- Nordea 1 – European Value Fund;
14. Banca depositaria e Banca principale incaricata dei pagamenti
estere o negoziati in Altri mercati regolamentati, nonché gli altri
investimenti esteri disponibili solo in altri paesi.
Il Consiglio di amministrazione della Società ha designato Nordea
Bank S.A. quale banca depositaria e banca principale incaricata
dei pagamenti (la “Banca depositaria”). La Banca depositaria è
autorizzata a nominare altre Banche incaricate dei pagamenti
in diversi paesi. La Banca depositaria è stata nominata con il
Contratto regolante i rapporti con la Banca depositaria e la Banca
principale incaricata dei pagamenti, che ha durata illimitata e
potrà essere risolto da ciascuna parte con un preavviso di tre
mesi. Prima della scadenza del suddetto periodo di preavviso,
la Società indicherà il nome di una nuova banca depositaria in
possesso dei requisiti previsti dalla Legge, alla quale saranno
trasferite le attività e le funzioni di banca depositaria della Società
dalla Banca depositaria, conformemente al Prospetto e allo
Statuto della Società come di volta in volta modificati. La Banca
depositaria dovrà espletare le proprie funzioni di depositaria per
tutto il tempo necessario a trasferire tutte le attività alla nuova
banca depositaria.
La Banca depositaria potrà disporre del patrimonio della Società
depositato presso di essa o presso i suoi Corrispondenti solo
conformemente alle disposizioni dello Statuto e alle vigenti
disposizioni di legge.
Nello svolgimento delle proprie funzioni, la Banca depositaria
agirà in piena indipendenza dalla Società e dalla Società di
gestione, nonché nell’interesse esclusivo degli Azionisti.
La Banca depositaria dovrà inoltre garantire che:
• la vendita, l’emissione, il rimborso, la conversione e
l’annullamento delle azioni avvengano conformemente alla
Legge e allo Statuto della Società;
• nelle operazioni aventi ad oggetto le attività della Società, i
pagamenti a proprio favore vengano effettuati entro le normali
scadenze;
• la destinazione dei proventi della Società sia conforme allo
Statuto.
La Banca depositaria dovrà ricevere e mantenere in un conto
o deposito vincolato tutta la liquidità, i titoli e le altre attività di
pertinenza della Società. La Banca depositaria potrà, sotto la
propria responsabilità e con l’approvazione della Società, affidare
ad altre banche, a istituti finanziari debitamente autorizzati in
altri paesi, nonché a stanze di compensazione come ad esempio
Clearstream International ed Euroclear (di seguito indicati come
i “Corrispondenti”), i titoli di ciascun Comparto quotati in Borse
La Banca depositaria, che ha forma giuridica di Société Anonyme,
è disciplinata dalle leggi del Granducato di Lussemburgo. e ha
sede in Lussemburgo. Al 31 dicembre 2005 il suo capitale sociale
ammontava a EUR 25.000.000.
167
Comparti interessati. La commissione riconosciuta alla Banca
depositaria verrà incrementata delle spese ragionevolmente
sostenute da quest’ultima o da altre banche e istituti finanziari cui
sia affidata la custodia del patrimonio della Società.
Per i servizi forniti in qualità di banca depositaria e banca
principale incaricata per i pagamenti, la Banca depositaria ha
diritto di ricevere trimestralmente una commissione calcolata
sulla base del Valore patrimoniale netto dei Comparti nel corso
del trimestre di riferimento, come indicato nelle specifiche dei
15. Banca incaricata dei servizi
dalla legislazione lussemburghese, quali ad esempio il calcolo
del Valore patrimoniale netto di ciascun Comparto e la tenuta
del registro degli Azionisti della Società, nonché delle emissioni,
dei rimborsi e delle conversioni di Azioni e dell’esecuzione delle
registrazioni contabili.
Ai sensi dell’articolo 85 della Legge, la Società di gestione
ha nominato, a proprie spese nonché sotto il proprio
controllo e responsabilità, Nordea Bank S.A. a svolgere le
funzioni di conservatore dei registri e di banca incaricata
dell’amministrazione dei titoli (la ’”Banca incaricata dei servizi”).
La Banca incaricata dei servizi è stata nominata ai sensi del
Contratto di prestazione di servizi, stipulato con durata illimitata e
che potrà essere risolto da ciascuna parte con un preavviso di tre
mesi.
In qualità di conservatore dei registri e di banca incaricata
dell’amministrazione dei titoli, la Banca incaricata dei servizi sarà
responsabile degli adempimenti amministrativi generali previsti
Per ulteriori informazioni su Nordea Bank S.A. e sulle sue attività
di gestione si prega di consultare l’ultima Relazione annuale,
disponibile presso la Società, la Società di gestione o la Banca
depositaria.
16. Distributore principale
Nordea Investment Funds S.A.
562, rue de Neudorf
L-2220 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo.
17. Distributori e Intestatario delegato
Distributore in Svezia
Il Distributore principale ha nominato Nordea Investment Funds
AB distributore in Svezia.
Investitori che avranno sottoscritto le Azioni della Società, a
essere iscritto nel registro degli Azionisti. I termini e condizioni
dell’accordo di nomina dell’Intestatario delegato, prevedono, tra
l’altro, che l’Investitore o gli Investitori che avranno sottoscritto
le Azioni della Società avranno diritto, in qualsiasi momento, di
chiedere il trasferimento della titolarità giuridica delle Azioni e la
conseguente iscrizione nel registro degli Azionisti.
Il distributore è stato designato con un contratto stipulato per una
durata illimitata e potrà essere risolto da ciascuna parte con un
preavviso di tre mesi.
Distributore in Finlandia
Il Distributore principale ha nominato Nordea Investment Fund
Company Finland Ltd. distributore in Finlandia.
Quale corrispettivo dei servizi prestati, il distributore avrà diritto
di percepire una quota delle Commissioni di sottoscrizione,
di rimborso e di conversione eventualmente riscosse sulle
operazioni aventi a oggetto Azioni della Società. Inoltre,
al distributore sarà dovuta una commissione calcolata
conformemente agli usi commerciali, che il Distributore principale
pagherà prelevandola direttamente dalle commissioni che esso
percepisce dalla Società.
Il distributore è stato designato con un contratto stipulato per una
durata illimitata e potrà essere risolto da ciascuna parte con un
preavviso di tre mesi.
Quale corrispettivo dei servizi prestati, il distributore avrà diritto
di percepire una quota delle Commissioni di sottoscrizione,
di rimborso e di conversione eventualmente riscosse sulle
operazioni aventi a oggetto Azioni della Società. Inoltre,
al distributore sarà dovuta una commissione calcolata
conformemente agli usi commerciali, che il Distributore principale
pagherà prelevandola direttamente dalle commissioni che esso
percepisce dalla Società.
Intestatario delegato in Svezia
Il Consiglio di amministrazione ha inoltre nominato Nordea Bank
AB (publ) intestatario delegato (nominee) in Svezia.
L’intestatario delegato fornirà i servizi di intestazione delle Azioni
distribuite in conformità ai termini e alle condizioni previste dal
Contratto di nomina dell’Intestatario delegato. Ai sensi di tale
contratto, sarà l’intestatario delegato, e non l’Investitore o gli
18. Spese a carico della Società
proporzionale ai rispettivi patrimoni netti. Saranno a carico di
ciascun Comparto tutti i costi e le spese ad esso direttamente
attribuibili.
Saranno a carico della Società tutte le spese connesse con la
sua costituzione ed altresì le commissioni dovute alla Società di
gestione, alla Banca depositaria, al Distributore principale nonché
a ogni altro fornitore di servizi di volta in volta designato dal
Consiglio di amministrazione.
Saranno inoltre a carico della Società le seguenti spese:
• tutte le imposte dovute sul patrimonio, sul reddito e sulle
spese di pertinenza della Società;
• le consuete commissioni di intermediazione spettanti a terzi
e gli oneri bancari quali le spese di transazione attinenti a
operazioni commerciali della Società;
Ogni Comparto risponderà dei propri debiti ed obbligazioni.
Tutti i costi sostenuti dalla Società e non di pertinenza di uno
specifico Comparto saranno suddivisi tra tutti i Comparti in misura
168
•
•
•
•
•
I costi e le spese per pubblicità, diversi da quelli indicati sopra,
direttamente imputabili all’offerta o alla distribuzione di Azioni,
verranno addebitati alla Società nella misura decisa dalla Società
di gestione.
tutte le remunerazioni dovute alla Società di gestione, alla
Banca depositaria, al Distributore principale, al Revisore dei
conti e al Consulente legale della Società;
tutte le spese attinenti alla pubblicazione e alla comunicazione
di informazioni agli Azionisti, con particolare riferimento
ai costi di stampa e distribuzione delle Relazioni annuali e
semestrali e dei Prospetti informativi;
tutte le spese di aggiornamento, produzione, stampa,
traduzione, distribuzione, invio, conservazione e archiviazione
dei KIID;
tutte le spese connesse all’iscrizione della Società presso enti
pubblici e Borse Valori e ai relativi rinnovi;
tutte le spese sostenute in relazione alle proprie operazioni e
alla propria gestione.
Tutte le spese ricorrenti saranno prelevate in primo luogo dai
redditi correnti e, qualora ciò non dovesse risultare sufficiente,
dalle plusvalenze realizzate e infine, ove necessario, dal
patrimonio.
Le spese di costituzione della Società sono state ammortizzate
nei primi 5 (cinque) anni.
19. Tassazione della Società e dei suoi Azionisti
territorio che ha accettato di adottare la Direttiva sulla tassazione
dei redditi da risparmio. In seguito alla sua entrata in vigore in
data 1° luglio 2005, la Direttiva sulla tassazione dei redditi da
risparmio può pertanto avere effetti sul livello di tassazione dei
singoli Azionisti, sotto forma di ritenuta fiscale sulle plusvalenze
realizzate (o su una loro parte) all’atto della vendita delle azioni o
di ritenuta fiscale su qualsiasi distribuzione.
Tassazione della Società
Ai sensi della normativa vigente in Lussemburgo, la Società non
è attualmente soggetta ad alcuna imposta sul reddito, ritenuta
alla fonte o imposta sulle plusvalenze. Sono tuttavia a carico della
Società
• un’imposta annua di sottoscrizione (Taxe d’abonnement),
pari allo 0,05% del Valore patrimoniale netto complessivo
delle Azioni circolanti della Società destinate a investitori
individuali;
• un’imposta annua di sottoscrizione (Taxe d’abonnement),
pari allo 0,01% del Valore patrimoniale netto complessivo
delle Azioni circolanti della Società destinate a investitori
istituzionali;
Alla data di emissione del presente Prospetto informativo, il
Lussemburgo non contempla in genere alcuna ritenuta fiscale,
qualora la Società decidesse di effettuare distribuzioni ai sensi
del capitolo “Politica di distribuzione”. Tuttavia, la Direttiva sulla
tassazione dei redditi da risparmio illustrata sopra può avere
effetti sulle distribuzioni.
La Taxe d’abonnement è calcolata e pagabile alla fine di ciascun
trimestre.
Si invitano i potenziali investitori ad aggiornarsi sull’attuale
imposizione fiscale in materia di acquisto, detenzione e cessione
di Azioni e di distribuzione dei relativi proventi, prevista dalle
legislazioni vigenti nei rispettivi paesi di cittadinanza, residenza o
domicilio, prima di sottoscrivere, convertire o riscattare qualsiasi
Azione.
Tassazione degli Azionisti
Il 3 giugno 2003 l’Unione europea ha approvato l’attuazione della
Direttiva 2003/48/CE del Consiglio (la “Direttiva sulla tassazione
dei redditi da risparmio”). La Direttiva sulla tassazione dei redditi
da risparmio si applicherà all’intera Unione europea (“EU”);
diversi altri paesi e territori hanno inoltre accettato di introdurre
nel loro ordinamento norme simili a quelle dell’UE. La Direttiva
sulla tassazione dei redditi da risparmio si applica al reddito
da interessi come definito nella direttiva stessa quando, come
regola generale, tal reddito viene percepito da un privato che è
residente nell’UE e dispone di un conto bancario in un altro stato o
Si fa notare agli investitori esistenti e potenziali che la Società
di gestione potrebbe non fornire loro tutti i rendiconti o i dati
necessari per soddisfare gli obblighi di trasparenza fiscale vigenti
nei rispettivi paesi e/o applicabili alle classi di azioni in cui essi
hanno investito.
20. Scioglimento e fusione
Scioglimento e fusione dei Comparti
I Comparti con garanzia di salvaguardia del capitale non potranno
essere aboliti con delibera del Consiglio di amministrazione,
ma dovranno restare in vita, indipendentemente dal rispettivo
Valore patrimoniale netto, fino allo scioglimento. I Comparti
senza garanzia di salvaguardia del capitale potranno essere
aboliti, previa delibera del Consiglio di amministrazione, qualora
il loro Valore patrimoniale netto scenda a un livello tale da non
consentirne più la gestione con criteri di ragionevole efficienza
economica, oltre che nel corso di una razionalizzazione, oppure in
seguito a eventi eccezionali che sfuggano al loro controllo, come
durante emergenze di carattere politico, economico e militare. In
tali casi, le attività del Comparto verranno liquidate, le passività
estinte e gli utili netti realizzati saranno distribuiti agli Azionisti
proporzionalmente al numero di Azioni del Comparto possedute.
In tale eventualità, un avviso di chiusura del Comparto in forma
scritta sarà inviato ai titolari di Azioni nominative e sarà inoltre
pubblicato con le modalità indicate nel capitolo dello Statuto
intitolato “Scioglimento della Società, liquidazione, fusione o
conferimento di un Comparto”. Nessuna Azione potrà essere
rimborsata o convertita dopo la data della delibera di liquidazione
di un Comparto.
Scioglimento della Società
In caso di scioglimento della Società per decisione dell’assemblea
degli Azionisti, la liquidazione sarà effettuata da uno o più
liquidatori designati dall’assemblea degli Azionisti che avrà
deliberato lo scioglimento e che ne determinerà anche i poteri
e le remunerazioni. Il liquidatore o i liquidatori realizzeranno le
attività della Società nel migliore interesse degli Azionisti, ai quali
distribuiranno gli utili netti di liquidazione (dedotti gli oneri e le
spese di liquidazione) proporzionalmente ai rispettivi investimenti
nella Società. Alla chiusura della liquidazione tutti gli importi non
reclamati tempestivamente dagli Azionisti saranno versati in un
conto terzi presso la Caisse de Consignation in Lussemburgo.
Gli importi non reclamati entro il periodo stabilito dalle norme
in materia di prescrizione saranno requisiti conformemente alle
disposizioni di legge vigenti in Lussemburgo.
Qualora si prospetti la liquidazione della Società, dopo la
pubblicazione del primo avviso di convocazione dell’assemblea
straordinaria degli Azionisti per la messa in liquidazione non
saranno consentite ulteriori Sottoscrizioni, Conversioni o Rimborsi
di azioni. Tutte le Azioni in circolazione al momento di tale
pubblicazione parteciperanno alla distribuzione dei proventi della
liquidazione della Società.
Dopo la chiusura della liquidazione gli importi non reclamati dagli
Azionisti resteranno in carico presso la Banca depositaria per
un periodo di 6 (sei) mesi, allo scadere del quale gli importi non
169
Per delibera del Consiglio di amministrazione, quando ciò
sia ritenuto opportuno nel miglior interesse degli azionisti, un
Comparto potrà essere fuso con un comparto di un’altra SICAV
lussemburghese, disciplinata dalla Parte I della Legge. In tale
eventualità, un avviso in forma scritta sarà inviato ai titolari
di Azioni nominative e sarà inoltre pubblicato con le modalità
indicate nel capitolo dello Statuto intitolato “Scioglimento della
Società, liquidazione, fusione o conferimento di un Comparto”. Ad
ogni Azionista del Comparto interessato sarà offerta la possibilità
di chiedere, entro 1 (un) mese dalla data di pubblicazione,
il rimborso totalmente gratuito delle proprie Azioni o la loro
sostituzione, parimenti gratuita, con le Azioni di un Comparto non
interessato dalla fusione. Allo scadere di tale periodo di 1 (un)
mese, gli Azionisti che non abbiano richiesto né il rimborso né la
sostituzione delle proprie Azioni saranno vincolati dalla delibera
di fusione. In caso di conferimento di un Comparto a un comparto
di un’altra SICAV lussemburghese, la valutazione del patrimonio
del Comparto conferito sarà verificata dal revisore contabile
della Società, che contestualmente al conferimento redigerà una
relazione scritta al riguardo.
incassati dai titolari saranno depositati in un conto terzi presso la
Caisse de Consignation in Lussemburgo.
I Comparti con garanzia di salvaguardia del capitale non potranno
essere fusi con altri Comparti della Società, con o senza tale
garanzia di salvaguardia.
I Comparti senza garanzia di salvaguardia del capitale potranno
essere fusi con altri Comparti non provvisti di tale garanzia,
previa delibera del Consiglio di amministrazione, qualora il
loro Valore patrimoniale netto scenda a un livello tale da non
consentirne più la gestione con criteri di ragionevole efficienza
economica, oltre che nel corso di una razionalizzazione, oppure
in seguito a eventi eccezionali che sfuggano al loro controllo,
come durante emergenze di natura politica, economica e militare.
In tale eventualità, un avviso di fusione in forma scritta sarà
inviato ai titolari di Azioni nominative e sarà inoltre pubblicato
con le modalità indicate nel capitolo dello Statuto intitolato
“Scioglimento della Società, liquidazione, fusione o conferimento
di un Comparto”. A ciascun Azionista di un Comparto interessato,
non provvisto di garanzia di salvaguardia del capitale, sarà
offerta la possibilità di chiedere, entro 1 (un) mese dalla data
della pubblicazione, il rimborso totalmente gratuito delle proprie
Azioni o la loro sostituzione, parimenti gratuita, con le Azioni di un
Comparto, non provvisto di garanzia di salvaguardia del capitale,
non interessato dalla fusione.
La Società non prevede la fusione dei propri Comparti con altri
“FCI” lussemburghesi o con altri fondi d’investimento esteri.
Allo scadere di tale periodo di 1 (un) mese, tutti gli Azionisti che
non abbiano richiesto né il rimborso né la sostituzione delle
proprie Azioni saranno vincolati dalla delibera di fusione.
21. Politica di distribuzione
I dividendi non reclamati entro cinque anni dalla relativa data
di scadenza verranno requisiti e versati al Comparto o alla
Sottoclasse di origine.
La Società rende disponibili le Azioni a distribuzione per la
sottoscrizione in alcuni Comparti e le Azioni ad accumulazione
per la sottoscrizione in tutti i Comparti; per ulteriori informazioni,
leggere le specifiche relative ad ogni Comparto.
Gli utili attribuiti alle Azioni ad accumulazione (Azioni BI, Azioni
BI1, Azioni BP, Azioni BP1, Azioni E, Azioni E1, Azioni HB in EUR,
Azioni HB1 in EUR, Azioni HB in SEK, Azioni HB in NOK, Azioni
HB in USD, Azioni HB in CHF, Azioni HBI in EUR, Azioni HBI1 in
EUR, Azioni HBI in SEK, Azioni HBI in NOK, Azioni HBI in DKK,
Azioni HBI in USD, Azioni HBI in GBP, Azioni HBI in JPY, Azioni
HBI in CHF, Azioni X, Azioni HX in EUR, Azioni HX in USD, Azioni
HX in SEK, Azioni HX in NOK, Azioni HX in DKK, Azioni HX in
GBP, Azioni HX in JPY, Azioni Y, Azioni HY in PLN e Azioni BC)
verranno capitalizzati nelle parti di patrimonio netto di pertinenza,
rispettivamente, delle Azioni BI, Azioni BP, Azioni E, Azioni HB
in EUR, Azioni HB in SEK, Azioni HB in NOK, Azioni HB in USD,
Azioni HB in CHF, Azioni HBI in EUR, Azioni HBI in SEK, Azioni
HBI in NOK, Azioni HBI in DKK, Azioni HBI in USD, Azioni HBI in
GBP, Azioni HBI in JPY, Azioni HBI in CHF, Azioni X, Azioni HX
in EUR, Azioni HX in USD, Azioni HX in SEK, Azioni HX in NOK,
Azioni HX in DKK, Azioni HX in GBP, Azioni HX in JPY, Azioni
Y, Azioni HY in PLN e Azioni BC, e il reddito relativo a tali Azioni
verrà automaticamente reinvestito.
Gli utili attribuiti alle Azioni a distribuzione (Azioni AI; Azioni AI1;
Azioni AP; Azioni AP1; Azioni HA in EUR; Azioni HA1 in EUR;
Azioni HA in SEK; Azioni HA in NOK; Azioni HA in USD; Azioni
HAI in EUR, Azioni HAI1 in EUR, Azioni HAI in SEK; Azioni HAI
in NOK; Azioni HAI in USD, Azioni HAI in GBP, Azioni HAI in JPY,
Azioni AX, Azioni HAX in EUR, Azioni HAX in GBP e Azioni HAX
in JPY; Azioni AC) saranno disponibili per la distribuzione agli
Azionisti nelle modalità stabilite dall’Assemblea generale annuale
degli azionisti, purché il capitale della Società non scenda sotto
EUR 1.250.000,00.
I dividendi dovuti per le Azioni a distribuzione dovranno
generalmente essere pagati in contanti mediante bonifico.
In alternativa, dopo aver inviato istruzioni scritte alla Banca
incaricata dei servizi, gli Azionisti possono scegliere di reinvestire
i loro dividendi in ulteriori Azioni a distribuzione del Comparto
e della Classe/Sottoclasse di origine dei dividendi, per proprio
conto.
22. Pagamenti agli Azionisti
La Banca depositaria eseguirà tutti i pagamenti a mezzo di bonifici
bancari sul conto bancario indicato dagli Azionisti iscritti nel libro
dei Soci.
Tutti i pagamenti effettuati dalla Società agli Azionisti saranno
denominati nella divisa delle rispettive Azioni. Qualora un
Azionista desideri l’esecuzione di un pagamento in una valuta
liberamente convertibile diversa dalla divisa delle Azioni di
riferimento, la Banca depositaria eseguirà il necessario cambio
valutario a spese dell’Azionista.
La Banca depositaria richiederà il pagamento una commissione
per i servizi di pagamento resi, come dal tariffario degli Oneri e
Commissioni.
I pagamenti saranno effettuati soltanto a favore degli Azionisti
aventi diritto.
170
23. Avvisi e informazioni agli Azionisti
del pubblico presso la Sede legale, la Banca depositaria, i
Rappresentanti e le Banche incaricate dei pagamenti, entro e non
oltre 4 (quattro) mesi dalla chiusura dell’esercizio finanziario, nel
caso delle Relazioni annuali, ed entro i 2 (due) mesi successivi
ai primi 6 (sei) mesi dell’esercizio finanziario, nel caso della
Relazione semestrale.
Gli avvisi agli Azionisti saranno tenuti a disposizione presso la
Sede legale, la Banca depositaria, i Rappresentanti e le Banche
incaricate dei pagamenti. In caso di scioglimento o fusione, gli
Azionisti saranno informati secondo le modalità descritte nel
capitolo “Scioglimento o fusione”. In tutti gli altri casi, ove previsto
dalla legge, gli avvisi agli Azionisti saranno inoltre pubblicati
sul Mémorial, nonché in un quotidiano lussemburghese e in un
quotidiano a più ampia diffusione nei paesi in cui la Società è
autorizzata a offrire al pubblico le proprie Azioni. Il Consiglio di
amministrazione indica, di volta in volta, il quotidiano o i quotidiani
in cui saranno pubblicati gli avvisi. Il nome di questi quotidiani
potrà essere richiesto alla Società oppure a Nordea Investment
Funds S.A.
Ciascun Comparto pubblicherà una relazione d’esercizio
separata, redatta nella Valuta di base di riferimento. Tali relazioni
d’esercizio saranno integrate nello stato patrimoniale della
Società dopo la conversione nella valuta di denominazione della
medesima.
Tutte le relazioni tenute a disposizione del pubblico presso la
Sede legale, la Banca depositaria, i Rappresentanti e le Banche
incaricate dei pagamenti.
I dati concernenti il Valore patrimoniale netto di ciascuna
Classe e/o Sottoclasse di tutti i Comparti, nonché sui prezzi di
Sottoscrizione e di Rimborso, saranno tenuti costantemente
a disposizione del pubblico presso la Sede legale, la Banca
depositaria, i Rappresentanti e le Banche incaricate dei
pagamenti.
Gli Azionisti possono inviare eventuali reclami alla Società di
gestione. La Società di gestione si adopererà per rispondere
rapidamente a tutti i reclami ragionevoli e manterrà una procedura
di gestione dei reclami degli Azionisti cui gli stessi potranno
accedere gratuitamente su richiesta.
Le Relazioni annuali di bilancio certificate e le Relazioni
semestrali non certificate saranno messi a disposizione
24. Documentazione a disposizione per consultazione
•
I seguenti documenti potranno essere consultati o ottenuti
gratuitamente in forma stampata presso la Sede legale
della Società, la Società di gestione, la Banca depositaria, i
Rappresentanti o i Rappresentanti e Banche incaricate dei
pagamenti come indicato nel capitolo “Rappresentanti & Banche
incaricate dei pagamenti fuori dal Lussemburgo” nei rispettivi
Giorni lavorativi:
• lo Statuto della Società;
• il Prospetto informativo della Società;
• i documenti contenenti le informazioni chiave per gli investitori
della Società;
• il Modulo di sottoscrizione;
• il contratto della Società di Gestione stipulato tra la Società e
Nordea Investment Funds S.A.;
• il Contratto regolante i rapporti con la Banca depositaria e
la Banca principale incaricata dei pagamenti stipulato tra la
Società e Nordea Bank S.A.
•
•
•
•
il Contratto di prestazione di servizi stipulato tra Nordea
Investment Funds S.A. e Nordea Bank S.A.;
il Contratto di nomina dell’intestatario delegato stipulato con
Nordea Bank AB (publ);
i Contratti di subgestione degli investimenti;
i Contratti di consulenza per gli investimenti;
le relazioni finanziarie periodiche.
Una versione aggiornata del KIID sarà messa a disposizione sul
sito www.nordea.lu e, a seconda della lingua locale dei paesi
di registrazione per l’offerta al pubblico della Società, di un
Comparto o di una Classe di Azioni, sui siti web di Nordea relativi
ai vari paesi, identificati dal codice internazionale utilizzato come
desinenza dell’indirizzo. Fanno eccezione i KIID in portoghese e
olandese, che saranno disponibili soltanto su www.nordea.lu.
25. Sede legale e Consiglio di amministrazione
Sede legale
Nordea 1, SICAV
562, rue de Neudorf
L-2220 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Consiglio di amministrazione della Società
André Roelants
Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
André Roelants è Presidente del Consiglio di amministrazione di Clearstream International S.A.
In precedenza ha ricoperto la funzione di CEO presso Clearstream, nonché di CEO aggiunto
presso la Deutsche Börse di Francoforte.
Ha inoltre ricoperto, tra le altre, la funzione di membro del Comitato esecutivo del Gruppo
DEXIA e di presidente del Consiglio esecutivo di Banque
Internationale à Luxembourg S.A., Lussemburgo.
Allan Polack
Copenaghen
Danimarca
Allan Polack è CEO di Nordea Asset Management e membro del Team esecutivo di gestione di
Nordea Wealth Management.
Niels Thygesen
Copenaghen
Danimarca
Niels Thygesen è Professore di Economia all’Università di Copenaghen, con una carriera molto
attiva di consulente di governi e banche centrali, oltre ad essere membro di numerosi Comitati
economici.
171
Alex Schmitt
Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Alex Schmitt è socio presso Bonn & Schmitt, Avocats à la Cour, Lussemburgo.
Jhon Mortensen
Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Jhon Mortensen è Managing Director e CEO di Nordea Bank S.A., Lussemburgo e membro del
gruppo esecutivo di Nordea Wealth Management.
Jari Kivihuhta
Helsinki
Finlandia
Jari Kivihuhta è Managing Director di Nordea Investment Fund Company Finland Ltd, Helsinki.
Lars Eskesen
Copenaghen
Danimarca
Lars Eskesen è oggi in pensione, dopo una carriera professionale di 28 anni nel settore finanziario.
È stato, in successione, membro del Consiglio di amministrazione di Sparekassen SDS, CEO
di Sparekassen SDS e CEO aggiunto di Unibank A/S. Per 7 anni è stato membro del Consiglio
di amministrazione della European Banking Association. Oggi Lars Eskesen è Presidente del
Consiglio di amministrazione di Nordea Invest.
Eira Palin-Lehtinen
Helsinki
Finlandia
Eira Palin-Lehtinen è oggi in pensione, dopo una lunga carriera presso Nordea Group. Fa parte di
diversi consigli di amministrazione in Finlandia.
Consiglio di amministrazione della Società di gestione
Allan Polack
Copenaghen
Danimarca
Allan Polack è CEO di Nordea Asset Management e membro del Team esecutivo di gestione di
Nordea Wealth Management.
Lars Erik Høgh
Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Lars Erik Høgh è Managing Director di Nordea Investment Funds S.A.
Jari Kivihuhta
Helsinki
Finlandia
Jari Kivihuhta è Managing Director di Nordea Investment Fund Company Finland Ltd, Helsinki.
Snorre Storset
Stoccolma
Svezia
Snorre Storset è Head of Products and Operations di Nordea Investment Management AB, Svezia.
26.Amministrazione
Società di gestione
Nordea Investment Funds S.A.
562, rue de Neudorf
L-2220 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Telefono: + 352 43 39 50-1
Telefax:
+ 352 43 39 48
Homepage: http://www.nordea.lu
E-mail: [email protected]
Banca depositaria e Banca principale
incaricata dei pagamenti
Nordea Bank S.A.
562, rue de Neudorf
L-2220 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Telefono: +352 43 88 71
Telefax:
+352 43 93 52
Banca incaricata dei servizi
Nordea Bank S.A.
562, rue de Neudorf
L-2220 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Telefono: +352 43 88 71
Telefax:
+352 43 93 52
27. Canali di distribuzione
Distributore principale
Nordea Investment Funds S.A.
562, rue de Neudorf
L-2220 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Telefono: + 352 43 39 50-1
Telefax per questioni
generali: + 352 43 39 48
Telefax per operazioni
di compravendita: + 352 43 39 40
Homepage: www.nordea.lu
E-mail: [email protected]
Distributore in Svezia
Nordea Investment Funds AB
Regeringsgatan 59
S-105 71 Stoccolma
Svezia
Telefono: + 46 8 57 942891
Telefax:
+ 46 8 57 942424
172
Intestatario delegato in Svezia
Nordea Bank AB (publ)
Hamngatan 10
S-10571 Stoccolma
Svezia
Telefono: + 46 8 61 47000
Telefax:
+ 46 8 20 08 46
Distributore per la Finlandia:
Nordea Investment Fund Company Finland Ltd
Centralgatan / Keskuskatu 3a
FIN-00020 NORDEA, Helsinki
Finlandia
Telefono: + 358 9 1651
Telefax:
+ 358 9 165 48368
Distributore per la Svizzera:
Nordea Bank S.A. Luxemburg
Zweigniederlassung Zürich
Mainaustrasse 21-23
CH-8008 Zürich
Svizzera
Telefono: +41 44 4214242
Telefax:
+41 44 4214282
Distributore per la Norvegia:
Nordea Fondene Norge AS
Essendrops gate 7
Postboks 1166 Sentrum
N-0107 Oslo
Norvegia
Telefono: + 47 22 48 45 00
Telefax:
+ 47 22 48 46 03
Distributore per la Polonia:
Nordea Bank Polska S.A.
Ul. Kielecka 2
PL-81-303 Gdynia
Polonia
Telefono: + 48 58 3 000 000
Telefax:
+ 48 58 669 11 10
Distributore per la Repubblica di Lettonia:
Nordea Bank Finland Plc, filiale di Lettonia
62 Kr. Valdemāra street
LV-1013 Riga
Repubblica di Lettonia
Telefono: +371 67 096 096
Telefax:
+371 67 005 622
Distributore per la Repubblica di Estonia:
Nordea Bank Finland Plc, filiale di Estonia
Hobujaama 4
15068 Tallinn
Repubblica di Estonia
Telefono: +372 6283 300
Telefax:
+372 6283 201
Distributore per la Repubblica di
Lituania:
Nordea Bank Finland Plc, filiale di Lituania
Didzioji str. 18/2
LT-01128 Vilnius
Repubblica di Lituania
Telefono: +370 5 2 361 361
Telefax:
+370 5 2 361 362
Distributore per la Danimarca:
Nordea Bank Danmark A/S
Strandgade 3
Christiansbro
1401 Copenaghen K
Danimarca
28. Rappresentanti & Banche incaricate dei pagamenti fuori dal
Lussemburgo
La lista completa dei Rappresentanti e degli Agenti pagatori al di fuori del Lussemburgo può essere ottenuta gratuitamente e in formato
cartaceo presso la Sede legale della Società, della Società di gestione e/o della Banca depositaria.
Reppresentante & Banca incaricata
dei pagamenti in Polonia:
Nordea Bank Polska S.A.
Ul. Kielecka 2
PL-81-303 Gdynia
Polonia
Telefono: + 48 58 3 000 000
Telefax:
+ 48 58 669 11 10
Reppresentante & Banca incaricata
dei pagamenti in Svizzera:
Nordea Bank S.A. Luxemburg
Zweigniederlassung Zürich
Mainaustrasse 21-23
CH-8008 Zürich
Svizzera
Telefono: +41 44 4214242
Telefax:
+41 44 4214282
Agente per le informazioni e Banca incaricata
dei pagamenti in Austria:
Erste Bank der österreichischen Sparkassen AG
Graben 21
A-1010 Wien
Austria
Telefono: + 43 (0) 50100 12139
Telefax:
+ 43 (0) 50100 9 12139
Corrispondente accentratore in Francia:
CACEIS Bank
1-3, place Valhubert
F-75206 Paris cedex 13
Francia
Telefono: + 33 1 41 89 70 00
Telefax:
+ 33 1 41 89 70 05
Banca incaricata dei pagamenti in Svezia:
Nordea Bank AB (publ)
Hamngatan 10
S-105 71 Stoccolma
Svezia
Telefono: + 46 8 61 47000
Telefax:
+ 46 8 20 08 46
Rappresentante in Svezia:
Nordea Fonder AB
Regeringsgatan 59
S-105 71 Stoccolma
Svezia
Telefono: + 46 8 61 47000
Telefax:
+ 46 8 20 08 46
Banca incaricata dei pagamenti
in Finlandia:
Nordea Bank Finland Plc
Aleksanterinkatu 30
FIN-00020 NORDEA, Helsinki
Finlandia
Telefono: + 358 9 1651
Telefax:
+ 358 9 165 54500
Rappresentante
in Finlandia:
Nordea Investment Fund Company Finland Ltd
Centralgatan / Keskuskatu 3a
FIN-00020 NORDEA, Helsinki
Finlandia
Telefono: + 358 9 1651
Telefax:
+ 358 9 165 48368
Rappresentante & Banca incaricata dei
pagamenti nel Regno Unito:
Nordea Bank Finland Plc
London Branch
8th floor City Place House
55 Basinghall Street
GB-London EC2V 5NB
Gran Bretagna
Telefono: + 44 20 7726 9000
Telefax:
+ 44 20 7726 9009
173
Rappresentante e Banca sub incaricata
in Danimarca:
Banca incaricata dei pagamenti
in Norvegia:
Rappresentante
in Norvegia:
Nordea Bank Danmark A/S
Strandgade 3
Christiansbro
1401 Copenaghen K
Danimarca
Telefono: +45 33 33 65 44
Telefax:
+45 33 33 10 04
Nordea Bank Norge AS
Middelthunsgate 17
Postboks 1166 Sentrum
N-0107 Oslo
Norvegia
Telefono: + 47 22 48 45 00
Telefax:
+ 47 22 48 46 03
Nordea Fondene Norge AS
Essendrops gate 7
Postboks 1166 Sentrum
N-0107 Oslo
Norvegia
Telefono: + 47 22 48 45 00
Telefax:
+ 47 22 48 46 03
Banca incaricata dei pagamenti in Italia:
State Street Bank S.p.A.
Via Ferrante Aporti 10
I-20125 Milano
Telefono: +39 (02) 3211-7001 / 7002
Telefax:
+ 39 02 8796 9964
Banca incaricata dei pagamenti in Italia:
BNP Paribas Securities Services
Via Ansperto 5
I-20123 Milano
Telefono: + 39 2 7247 4294
Telefax:
+ 39 2 7247 4805
Banca incaricata dei pagamenti in Italia:
Banca Sella Holding S.p.A.
Piazza Gaudenzio Sella 1
I-13900 Biella
Telefono: +39 015 3501 997
Telefax:
+39 2433 964
Banca incaricata dei pagamenti
in Italia:
Allfunds Bank S.A. Succursale di Milano
Via Santa Margherita 7
I-20121 Milano
Banca incaricata dei pagamenti
in Italia:
Société Générale Securities Services S.p.A.
via Benigno Crespi, 19/A –MAC2,
I-20159 Milano
Telefono:
Telefax:
Telefono:
Telefax:
Rappresentante & Banca incaricata dei
pagamenti in Estonia:
Nordea Bank Finland Plc, filiale di Estonia
Hobujaama 4
15068 Tallinn
Repubblica di Estonia
Telefono: +372 6283 300
Telefax:
+372 6283 201
+39 02 89 628 301
+39 02 89 628 240
+39 02 9178 4661
+39 02 9178 3059
Rappresentante & Banca incaricata dei
pagamenti nella Repubblica di Lettonia:
Nordea Bank Finland Plc, filiale di Lettonia
62 Kr. Valdemāra street
LV-1013 Riga
Repubblica di Lettonia
Rappresentante & Banca incaricata dei
pagamenti nella Repubblica di Lituania:
Nordea Bank Finland Plc, filiale di Lituania
Didzioji str. 18/2
LT-01128 Vilnius
Repubblica di Lituania
Telefono:
Telefax:
Telefono:
Telefax:
+371 67 096 096
+371 67 005 622
+370 5 2 361 361
+370 5 2 361 362
Agente per le informazioni e Banca incaricata
dei pagamenti in Germania
Nordea Bank Finland Plc
Germany Branch
Bockenheimer Landstrasse 33
D-60325 Francoforte sul Meno
Germania
Telefono: +49 69 71004-0
Telefax:
+49 69 71004-119
29. Subgestori degli investimenti
Nordea Investment Management AB, Denmark
Filial af Nordea Investment Management AB, Sweden
Christiansbro, Strandgade 3
DK-0900 Copenaghen C
Danimarca
Ashburton (Jersey) Limited
17 Hilary Street,
St. Helier,
Jersey JE4 8SJ,
Channel Islands
Metzler Asset Management GmbH
Große Gallusstraße 18
60311 Frankfurt am Main
Germania
Itaú Unibanco S.A.
Praça Alfredo Egydio de Souza Aranha, 100 – Torre Itaúsa
CEP 04344-902
São Paulo
Brasile
Tokio Marine Asset Management International PTE Ltd
20 McCallum street #18-01
Tokio Marine Centre
Singapore 069046
174
30. Sub-subgestori degli investimenti
Capital Four Management A/S
Frederiksholmskanal 2, 4
DK-1220 Copenhagen K
Danimarca
STANLIB Asset Management Limited
17 Melrose Boulevard
Melrose Arch
Johannesburg
2196
Sudfrica
Private Capital Management, L.P.
8889 Pelican Bay Boulevard, Suite 500
Naples, FL 34108
Stati Uniti d’America
MacKay Shields LLC
9 West 57th Street, 33rd Floor
New York, NY 10019
Stati Uniti d’America
Hexam Capital Partners LLP
Edinburgh Quay, 133 Fountainbridge,
Edinburgh, EH3 9AG,
Gran Bretagna
Cohen & Steers Capital Management, Inc.
280 Park Avenue
New York, NY 10017
Stati Uniti d’America
T. Rowe Price International Ltd
60 Queen Victoria Street,
Londra EC4N 4TZ,
Gran Bretagna
Quest Investimentos Ltda
Rua Leopoldo Couto de Magalhães Junior, 759, 15º andar, cj. 152, Itaim
Bibi - CEP 04542-000,
Città di São Paulo, Stato di São Paulo
Brasile
Pramerica Investment Management Limited
Grand Buildings, 1-3 Strand
Trafalgar Square
Londra WC2N 5HR
Gran Bretagna
Eagle Asset Management, Inc.
880 Carillon Parkway St. Petersburg
FL 33716 Florida
Stati Uniti d’America
31. Consulenti e Subconsulenti per gli investimenti
European Value Partners Advisors AG
Lavaterstrasse 45
CH-8002 Zurigo
Svizzera
European Value Partners Advisors S.à r.l.
534, rue de Neudorf
L-2220 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Aletheia Research and Management, Inc.,
100 Wilshire Blvd.
Santa Monica, CA 90401
Stati Uniti d’America
ICICI Prudential Asset Management Company Ltd.
12th Floor, Narain Manzil
Barakhambha Road
Nuova Delhi – 110 001
India
32. Consulenti legali
Bonn & Schmitt
22-24, rives de Clausen
L-2165 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Bonn Steichen & Partners
22, rives de Clausen
L-2165 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
33. Società di revisione
KPMG Audit S.à r.l.
9, Allée Scheffer
L-2520 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
175
34. Autorizzazioni al collocamento presso il pubblico
Nordea 1, SICAV è pienamente o parzialmente autorizzata alla commercializzazione al pubblico nei seguenti Paesi:
Granducato di Lussemburgo
Regno Unito
Svizzera
Italia
Lituania
Portogallo
Svezia
Austria
Norvegia
Paesi Bassi
Lettonia
Germania
Finlandia
Francia
Spagna
Polonia
Estonia
Danimarca
Per maggiori dettagli sulle autorizzazioni per la vendita al pubblico e una lista completa dei paesi, si prega di contattare la Società di
gestione al seguente indirizzo.
35. Prezzi giornalieri delle azioni
Il Valore patrimoniale netto per azione di tutte le Classi/Sotto-classi di azioni di tutti i Comparti è disponibile su base giornaliera presso la
Società di gestione, la Banca Depositaria, i Rappresentanti e le Banche incaricate dei pagamenti. I rispettivi indirizzi e numeri di telefono
sono indicati sopra. I prezzi delle azioni possono essere pubblicati da taluni quotidiani diffusi nei paesi in cui la Società ha ottenuto
l’autorizzazione alla vendita al pubblico.
Tutti i prezzi sono inoltre disponibili sul sito internet: www.nordea.lu.
176
Nordea 1, SICAV
562, rue de Neudorf
L-2220 Lussemburgo
Granducato di Lussemburgo
Tel.
+352 43 39 50 - 1
Fax
+352 43 39 48
[email protected]
www.nordea.lu
R.C.S. Luxembourg B-31442
177

Documenti analoghi