La Voce del Leone - Roncalli Sarrocchi

Commenti

Transcript

La Voce del Leone - Roncalli Sarrocchi
La Voce del Leone
I.I.S. “Roncalli-Sarrocchi”
Anno III n°6 Marzo 2009
Memorandum
In questo numero del giornalino la nostra
Redazione propone agli studenti argomenti
vari, tra cui un articolo dedicato al l'8
Marzo, il resoconto della partecipazione a
“I Colloqui
fiorentini” e ai
Giochi
studenteschi. Potrete leggere una nuova
rubrica umoristica dal titolo “Derby”.
Continua il CONCORSO del LEONE
,
il quiz a premi che è arrivato alla seconda
puntata. Raccogliete gli indizi in attesa delle
ultime indicazioni che vi verranno date nel
mese di Aprile.
Il nome dei vincitori verrà pubblicato
nel numero di Maggio.
Chi indovinerà la frase nascosta vincerà
un simpatico gadget.
Buona caccia!!!!!!!!!!!!!!
Vi ricordiamo di
leggere, allegato a questo
numero, la terza ed ultima parte del racconto
giallo “ Il filo di Arianna “ di Fabio Marazzoli.
Poggibonsi: panico tra i nuotatori
Il giorno 17 Marzo a Poggibonsi è crollato il contro
soffitto della piscina comunale causando il ferimento
di 22 persone. Tutto è avvenuto intorno alle 13.35, in
un orario in cui, per fortuna, l’impianto era poco
frequentato. Il crollo è partito dalla prima piscina,
quella dei bambini fino a metà della seconda vasca, e
i detriti sono caduti addosso ai bagnanti, che si sono
immersi per evitare il peggio. Un istruttore non ce
l’ha fatta a tuffarsi in tempo ed è stato investito da
pesanti pannelli di legno pressato. E’ stato
trasportato subito in elicottero in ospedale di Siena,
le sue condizioni sono serie. Il pubblico ministero e il
nucleo di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco di
Siena hanno avviato le indagini in tempo reale. Tre
persone sono iscritte nel registro degli indagati. La
ditta incaricata dei lavori ha dichiarato di averli
eseguiti a “regola d’arte” e perciò non si aspettava
un tale evento. Il sindaco di Poggibonsi, Luca Rugi,
intervistato ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:
“Come parte lesa in tutta questa vicenda faremo tutti
i passaggi e attiveremo tutte le azioni
legali
necessarie. Proprio per questo auspichiamo una
pronta indagine sull’accaduto, per comprendere in
modo esaustivo cause e responsabilità. Sono in corso
tutte le verifiche in quanto è ancora da chiarire la
dinamica che ha portato al crollo di un sottotetto che
era stato oggetto di lavori conclusi poco tempo fa. La
ditta si era aggiudicata l’appalto attraverso una gara
secondo le procedure previste dalla legge; a
conclusione, erano stati effettuati i collaudi da parte
di soggetti terzi ,debitamente incaricati già dalle fasi
iniziali dell’intervento. Tutto l’iter ha avuto un
regolare percorso di autorizzazioni e proprio per
questo auspichiamo un chiarimento esaustivo. E’
inammissibile che venga consegnato un impianto
dichiarato sicuro quando poi accadono simili
vicende”. Speriamo che le indagini portino alla
conoscenza della verità e che i responsabili paghino
per l’accaduto. E' una VERGOGNA, per la nostra città,
che una piscina aperta dal 21 giugno 2008 abbia
provocato una tragedia che poteva essere ancora più
grave.
La Redazione
Sommario: p. 2 l'8 Marzo; p.3 The saint Patrick day; p.4 I Colloqui fiorentini; p.5 il Derby; p.6 Appunti di
viaggio; p.7 Giochi studenteschi; pp. 8,9,10 Enigmistica.
Pag.2
LA QUESTIONE FEMMINILE:
facciamo il punto.
La Giornata Internazionale della Donna, che si
celebra l’8 Marzo, è conosciuta universalmente
come la Festa della Donna ed è il giorno celebrativo
delle conquiste sociali, politiche ed economiche del
“cosiddetto” sesso debole.
Le sue origini risalgono al 1908 quando, a New
York, alcune operaie dell’industria tessile Cotton
scioperarono per protestare contro le terribili
condizioni in cui erano costrette a lavorare.
L’8 Marzo, lo sciopero non era ancora cessato, e Mr.
Johnson , il proprietario, bloccò tutte le uscite della fabbrica affinché le operaie non potessero uscire
successivamente, fece appiccare il fuoco allo stabilimento condannando le 129 operaie che erano
rimaste all’interno a morire arse dalle fiamme. L’8 di
Marzo divenne la giornata a favore delle donne per
ricordare questa tragedia.
La I°
fu
Giornata Internazionale della Donna
celebrata, negli USA il 28 febbraio 1909, per volontà del
Partito Socialista Americano; ma l'idea di istituire una
giornata internazionale della donna fu presa in
considerazione per la prima volta all'alba del 20° secolo,
quando la rapida industrializzazione e l'espansione
economica portarono alle numerose rivendicazioni
sindacali che caratterizzarono l’inizio del XX° secolo. Nel
1910, a Copenaghen, si tenne la Prima Conferenza
Internazionale delle Donne nell'ambito della Seconda
Internazionale Socialista.
In quel l’occasione, nell'edificio del Movimento Operaio al
69 di Jagtvej la Folkets Hus (Casa del Popolo) chiamata
poi "Ungdomshuset", più di 100 donne, rappresentanti 17
Paesi, scelsero di istituire una festa che celebrasse la lotta
femminile per l'ottenimento dell'uguaglianza sociale.
L'anno seguente, la Giornata Mondiale della Donna
contò oltre un milione di
manifestanti in Austria,
Danimarca, Germania e Svizzera.
Nei paesi occidentali la ricorrenza ebbe sempre meno
successo, fino alla nascita del Movimento Femminista
negli anni ’60.
Tutta la Storia , fino agli ultimi decenni, ci ha mostrato come la donna è sempre stata considerata
“inferiore” all’uomo e come quest’ ultimo l’abbia sempre considerata come colei che sta al suo fianco
soltanto per procreare. Sembra davvero brutto detto in questo modo, ma se leggiamo attentamente le
vicende umane è proprio così!!
Possiamo infatti notare che le donne non potevano: far parte della vita sociale e politica; studiare;
partecipare a giochi o a manifestazioni… Insomma!! C’erano, ma non erano considerate!
Pag.3
THE ST. PATRICK’S DAY
(continua da pag.2)
Per fortuna la condizione femminile, con
l’evoluzione del pensiero umano, è
migliorata e la Donna, pian piano, ha
acquisito: il diritto di voto; la libertà di
partecipare a feste e incontri e, cosa assai
più importante, l’opportunità di
essere
protagonista della vita sociale e politica.
Oggi , la donna è pari all’uomo e può
svolgere professioni, che prima erano
considerate solo maschili. Molte oggi sono
diventate molto potenti; basta pensare alle
donne che siedono nel nostro Parlamento, e
a quelle che guidano industrie multinazionali
o ad altre che si prestano per promuovere
iniziative umanitarie di vario tipo e natura.
Si !! La condizione femminile è decisamente
migliorata !!! Anche se, personalmente,
credo che nella vita di tutti i giorni il valore
della donna e il suo ruolo nella società , sia
ancora molto sottovalutato.
Una cosa che mi chiedo e che chiedo a tutte
le mie coetane è : secondo voi ha ancora
importanza festeggiare l'8 Marzo o è solo un
giorno dove desideriamo ricevere solo un
mazzolino di mimosa?Riusciamo a pensare a
come abbiamo faticato per ottenere questi
diritti o ormai che li abbiamo ottenuti non
bisogna più riflettere sulla condizione della
donna?
Paola Prazza
Il 17 marzo di ogni anno si festeggia il St.
Patrick’s Day, in onore del patrono dell’
Irlanda.
San Patrizio nacque a Kilpatrick in Scozia nel
387 d.C. da una famiglia nobile, ma fu
rapito e venduto ad un pastore irlandese.
Dopo anni di duro lavoro egli imparò l’antica
lingua celtica, il gaelico; in seguito si recò
in Gran Bretagna e poi in Italia.
Divenuto vescovo tornò in Irlanda per
diffondere il Cristianesimo, cercando di
convertire anche Re Angus, presso la rocca
di Cashel.
Alla sua morte avvenuta ,il 17 marzo del
461 d.C., gli furono consacrate numerose
chiese.
Ogni anno molti fedeli si recano a piedi a
Downpatrick per pregare sulla lapide che
indicherebbe il luogo della sua sepoltura.
A San Patrizio sono unite molte leggende:
per esempio si dice che in Irlanda non ci
siano serpenti perché li avrebbe cacciati dall’
isola; secondo la tradizione, il celeberrimo
pozzo di San Patrizio custodirebbe le porte
del Purgatorio ed infine il trifoglio che è
divenuto il simbolo dell’Irlanda dopo una
sua predica alla popolazione.
Durante il Saint Patrick’s day scorrono
migliaia di litri di birra di cui l’ Irlanda è la
maggiore produttrice.
Ogni anno chi si reca a Dublino in questa
occasione,per trascorrere un periodo di
ATTENZIONE
divertimento e svago, può trovare birra
ovunque: al Gaiety Theatre, una vecchia
La Redazione vi ricorda che anche in
questo numero l'enigmistica FORNISCE costruzione di quattro piani che ospita
eventi,all’ Hairy Lemon, nella Lower Stephen
INDIZI per partecipare al Concorso del
Street la strada più in voga a Dublino,
Leone.
oppure al Merrion Row ,un locale
tradizionale che offre musica e storie
BUONA CACCIA!!!
popolari.
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
Sara Belgacem
Pag.4
Colloqui fiorentini 2009
UNA BELLA ESPERIENZA
Nei giorni 26,27,28 Febbraio si è svolta a Firenze
L’edizione 2009 è dedicata a Dante Alighieri ed è
l’ottava edizione de “I Colloqui fiorentini organizzata
intitolata “Allor si mosse…” riprendendo un
dall’associazione Diesse di Firenze.1500 tra studenti e
verso del Canto I
docenti, provenienti da 120 scuole superiori di tutta
dell'Inferno, ha
Italia ed alcuni, addirittura dal Canada e dagli Stati
rappresentato un
Uniti, si sono confrontati sull’opera di Dante Alighieri,
invito per gli
in un convegno intitolato “Allor si mosse ed io gli
studenti ad
tenni dietro”.
E' stata un' esperienza unica!
In un momento difficile come quello attuale,
caratterizzato dalla profonda crisi
del sistema
scolastico, dove è difficile trovare elementi positivi
questa iniziativa rappresenta una novità significativa
per coloro che lavorano nella scuola.In questi tre
giorni si sono confrontate le relazioni dei docenti
universitari e i seminari di lavoro degli studenti,dove
questi ultimi hanno potuto presentare le loro tesine
di ricerca, elaborate durante l’anno per partecipare al
convegno. I ragazzi hanno confrontato le proprie idee
con quelle degli altri studenti sulla poetica dantesca.
Le lezioni tenute dai docenti universitari sono state
interessanti e coinvolgenti, ma senz’altro il momento
che io ho preferito è stato lo spazio dedicato ai
seminari dove gli studenti si sono confrontati tra loro
sotto la guida dei docenti.L’aspetto più interessante è
stato quello di comprendere come Dante sia ancora
estremamente attuale e il viaggio che lui ci ha
proposto con la Commedia sia il percorso che ogni
uomo svolge nella sua vita. Aspettative e desideri
sono ancora gli stessi nonostante il passare dei
secoli.
intraprendere
assieme ai loro
docenti
l’affascinante
avventura della
conoscenza di sé e
della realtà.
Dal mio punto di
vista, la seconda
giornata è stata la
più interessante
perchè
caratterizzata
dall'intervento di
Canto XXXIII del
Davide Rondoni sul
Paradiso.
Il suo commento è riuscito a coinvolgere tutti,
anche me; infatti sono rimasto esterrefatto dalla
semplicità con cui intraprendeva il viaggio di
Dante.
Mi ha colpito soprattutto una frase pronunciata
da Rondoni che citava Dante
rivolto a Beatrice: “VORREI CHE DIO MI DIA
Il nostro Istituto Roncalli-Sarrocchi ha partecipato,
ALTRETTANTI GIORNI PER SCRIVERE DI
come ogni anno con alcune classi :5° A Igea; 3° A e
B e 4 ° A Liceo Tecnologico; 4° A Meccanica; 4° A
LEI, QUELLO CHE NESSUNO HA MAI
Elettronica; 2° C Liceo Tecnologico.
SCRITTO PER NESSUNO”. L'amore che Dante
prova per BEATRICE, parlandone in modo
Per me il secondo anno che mi reco ai Colloqui
divino,esprime nella maniera più alta questo
Fiorentini e questa volte l’ho fatto con maggiore
piacere perché ero entusiasta all’idea di poter sentire sentimento.
leggere passi dalla Divina Commedia, ascoltandone il Questa è stata un'esperienza a dir poco
commento di importanti critici e poeti come quelli
affascinante per essere la prima volta che vi
che sono intervenuti al convegno. Ritengo partecipavo. Vorrei dire, che non è stata una
l’esperienza dei Colloqui Fiorentini importante e
cosa fatta così tanto per fare, anzi, mi è servita
formativa perché da la possibilità a noi studenti di
per scoprire cose nuove e che nemmeno
conoscere in modo nuovo un autore famoso della
immaginavo.
letteratura italiana, come, in questo caso, Dante.
Partecipando a questa manifestazione ho potuto
Il prossimo anno i Colloqui Fiorentini saranno dedicati studiare in modo diverso la Divina Commedia
a Giacomo Leopardi, spero di potervi partecipare
ed approfondirne la conoscenza, perché in essa
nuovamente.
è raccontato il cammino del l' Uomo.
Donatella Filippo
Fabio Mezzedimi
Pag.5
IL DERBY
Tanto tanto tempo fa, nel paese di Molto Molto Lontano, il triste Gallianik, zio Fester per gli amici,
stravaccato sulla sua poltrona alla vigilia del derby, ripensa agli ultimi due,
malamente persi. Al solo pensiero di una possibile ennesima sconfitta,
verde di rabbia, prende l’ardua decisione di fare prigioniero il suo
avversario piu’ pericoloso, il Genio Ibrakadabra. Lo zio Fester pensa, con
questa mossa, di avere buone possibilità di vittoria, considerando il fatto
che alla squadra avversaria mancherebbe l’insostituibile goleador.Il
giovane Ibra, rinchiuso nelle segrete del castello, grida al cielo furioso
“sono stanco, tanto stanco, tra champions league, derby ed ora anche la
prigione, come farò, sarò troppo debole per aiutare la mia squadra nella partita contro la nostra eterna
nemica rosso nera, oh povero me!”.
Ma la cattiveria dello Zio non ha limiti, infatti, fa rinchiudere nelle segrete
anche la bella Valeria, amata del Genio, insieme con le sue amiche
principesse Jimena, Cambina e Mikena. Le dolci donzelle pensano alla
triste sorte che le attende, rinchiuse in quel luogo angusto, senza la loro
biancheria intima e gli accessori grandi firme….ma, come ben sapete, la
forza dell’amore vince sempre, infatti permette alle fanciulle di evadere e
con l’aiuto di alcuni amici fidati riescono a far scappare anche l’amato Ibra. Ma la mente contorta del
perfido Fester aveva previsto che la forza in grado di tirare anche un carro di buoi, potesse aiutare gli
amanti, per questo aveva teso una trappola ai giovani.Il Genio e la Valeria vengono circondati dai
soldati dello Zio, che vuole far passare un brutto quarto d’ora agli amanti, ma il capitano delle guardie
Ringhio, che a dispetto del suo nome si muove a compassione per tutte le storie
sdolcinate, libera i giovani.
Ibrakadabra, felice, può così andare a disputare l’importante partita, mentre il
malvagio Zio Fester sarà costretto ad ingoiare l’ennesima sconfitta.
Tutti vissero felici e contenti….. i milanisti, forse un po’ meno…
Niccolò Cacialli
Pag.6
GIOCHI STUDENTESCHI
Il nostro Istituto ha partecipato ai giochi studenteschi, che si sono svolti mercoledì 4
marzo 2009 a Buonconvento, in provincia di Siena.
I nostri studenti hanno partecipato alle gare di nuoto in diverse categorie;
infatti nei 50m stile dorso della categoria allievi maschi Niccolò Di Salvo si è classificato 1°
nella categoria con un tempo di ’30’’40.
Nella categoria Juniores femminile, Vittoria Rossolini si è classificata 1° riportando un
tempo di ’35’’20 nello stile dorso.
Infine nella categoria Juniores maschile si è classificato al 2° posto con un tempo di ‘33’’10
Picardi Lorenzo.
Nella categoria Allievi Maschile dei 50m stile rana Bracali Elia si è classificato 2°riportando
un tempo di ‘37’’00 .
Nella categoria Juniores Femminile Cristina Scardigli con un tempo di ‘39’’40 si è
classificata 2° nello stile rana.
Infine per la categoria Juniores Maschile si è classificato 2° Antonello Macheda con un
tempo di ‘33’’70.
Nei 50m stile farfalla della categoria Allievi Maschile Elia G. Ceroni e Daniele Fontani si
sono classificati rispettivamente 1°e 2° riportando nell’ordine i seguenti tempi ‘28’’50 e
‘32’’40.
Nella categoria Juniores Femminile con un tempo di ‘31’’70 Margherita Rossolini si è
classificata 1° nei 50m farfalla.
Infine Davide Sgaramella della categoria Juniores Maschile si è classificato 1°con un tempo
di ‘28’’00.
Nei 50m stile libero della categoria Allievi Maschile riportando uno straordinario tempo di
‘26’’90 Tommaso Capezzuoli si è classificato 1°.
Per la categoria Juniores Femminile nei 50m stile libero Carolina Chiarugi si è classificata
1° riportando un tempo di ‘31’’00.
Infine per la categoria Juniores Maschile Pietro Bellini con un tempo di ‘28’’20, si è
classificato 3°.
Un'altra disciplina in cui i nostri studenti si sono distinti è nella staffetta 4x50 della
categoria allievi maschi. In questa disciplina gli allievi Elia Bracali, Elia G. Ceroni e
Tommaso Capezzuoli si sono classificati primi riportando un tempo di 2’06’’60.
Nella 4x50 mista della categoria juniores maschile gli allievi Lorenzo Picardi, Antonello
Macheda, Davide Sgaramella e Pietro Bellini hanno nuovamente dato onore al nostro
istituto, classificandosi 1° riportando un tempo di 2’05’’70.
Infine nella staffetta 6x50 stile libero della categoria Allievi Maschile, i frazionisti: Mirone,
Ammannati, Ceroni, Bracali, Di Salvo, Capezzuoli si sono classificati primi con il tempo di
2’55’’00.
Marco Nesi e Leonardo Pineschi
Pag.7
Appunti di viaggio
Il Monte Amiata
La zona dell’Amiata si trova a nord-ovest di Cinigiano e a nord-est di Seggiano . Proseguendo
verso est si trova la zona dell’Amiata senese che comprende i
paesi di Piancastagnaio, Abbadia San Salvatore e Castiglion
d’ Orcia.
Nella provincia di Grosseto si trovano Castel del Piano e Arcidosso,
più a sud è situata Santa Fiora, oltre il quale c’è Roccalbegna e
Semproniano.
A sud-est c’è
il comune di
Castell’Azzara.
Il
Monte
Amiata è una
località
rinomata soprattutto per i divertimenti
invernali, infatti sono molto conosciute le
larghe piste da sci e da fondo;la zona è
composta anche da boschi protetti da riserve
naturali ed è ricca di storia.Nel periodo estivo
è spesso meta di gite turistiche domenicali e
di soggiorni prolungati.
Storia e leggenda:
La storia di questa montagna comincia con l’eruzione vulcanica che le ha dato forma insieme alla
valle circostante.
Il territorio amiatino è una delle zone della Toscana meridionale rimasta inalterata,il contenuto
popolamento dei suoi borghi e soprattutto la salda tradizione di queste terre hanno fatto in modo
che l’ambiente rimanesse naturale e sano.
Come arrivare:
E’ raggiungibile in automobile o in autobus, infatti esistono corse giornaliere sia da Siena che da
Grosseto.
Leonardo Pineschi
Asino dell'Amiata
Pag.8
Soluzioni dei giochi enigmistici del mese di Febbraio
Parole crociate Crittografate
M
A
J
A
M
E
T
A
L
T
E
T
I
B
A
S
E
E
O
L
L
R
I
a
I
T
A
A
L
O
K
U
C
E
M
A
C
E
T
E
N
A
T
O
I
S
E
A
L
I
A
Z
I
O
E
T
O
N
H
I
M
L
I
O
T
O
A
I
O
P
O
O
L
I
N
T
O
T
K
Z
L
R
I
O
L
O
A
L
V
M
O
u
M
E
L
Z
B
A
M
W
O
C
A
A
L
F
E
R
E
Pensieri in cifra
1.L'interesse per la malattia e la morte è sempre e soltanto
un'altra espressione dell'interesse per la vita . (T.Mann)
2. Una vita inutile è una morte anticipata. (W.Goethe)
3.L'umanità deve porre fine alla guerra o la guerra porrà fine
all'umanità. (J.F.Kennedy)
Pag.9
La Pagina dell'Enigmistica
Caccia al film
Attenzione: Bisogna risalire ai titoli dei film nascosti attraverso le definizioni, utilizzando le sillabe del
riquadro. Le lettere caratterizzate dal puntino grosso formeranno il titolo di un famoso film. Le lettere
che compariranno nelle caselle grigie servono per il concorso a premi.
1) ∙ ∙ • ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ • ∙
2) ∙ • ∙ ∙ • ∙ ∙ ∙ ∙ • ∙ ∙ ∙ •
∙∙∙∙••∙∙
∙∙∙∙∙
3) • ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ ∙ • • ∙
4)
∙∙∙∙• ∙∙∙ •
∙∙••
5)
∙ ∙∙∙∙∙∙∙ ∙∙∙∙∙∙•∙∙ ∙∙∙• ∙∙•∙∙∙∙∙∙∙
6) • • ∙ • • ∙ ∙ ∙ • ∙ ∙
7)
∙•∙∙∙•∙
••∙∙∙ ∙∙∙∙•∙
8) ∙ ∙
∙∙∙∙∙•
∙∙∙∙∙
•∙∙∙
Definizioni:
Un famoso film di A. Sordi ; 2) da un libro
di Yoshida Mitsuru; 3) Un Oscar di
Benigni; 4) Da un capolavoro di
Hemingway; 5) Un famoso film di V.
Minnelli del 1962; 6) Capolavoro del
western-spaghetti; 7) Spettacolare film di
Michael Bay; 8) Breatney Spears ne è la
protagonista
a – ad – ad – al – apo – arl – ar
– at – bel – bor – ca – c’è – c’è
– ci – ché – de – del – dell’- di –
dio – dio – dol – è – er – fin –
fio – gi – gno – gu – har – i – in
– la – la – la – la – le – le – lie –
lie – lis – mi – pe – per – pu –
qu – ra – ran – re – ri – ri – se
– spe – stra – tro – ta – ta – un
– vi – vi – va – za.
Pag.10
Numeri in Codice
Attenzione: il gioco consiste nel decifrare il testo che viene fornito attraverso delle
sequenze numeriche. I solutori,se avranno trovato la chiave di volta,indovineranno i nomi
di due famosi personaggi biblici.( Potrebbe esservi utile il telefonino!!)
Le caselle in grigio vi forniscono ulteriori indizi per il concorso a premi.
BUONA CACCIA !!!
1,2,4,5,7,8
7,2,9,5
7,4,1,5,9,6,3
9.8,7,5,3,2,1
7,2,9,5
5,8,2
3,6,9,8
1,4,7,8
1,4,7,8,9
6,3,5
8,7,5,4,2,1
1,7,9,3,1
7,4,1,5,7
3,2,1,4,7,8,9,5
LaVoce del Leone
Redazione
Cini E.,Di Leonardo V.
Filippo D. ,Borgianni A.,Romei F.,
Nesi M., Naldini S.,Prazza P.,Ciacci A. M.,
D'Alesio A.,Penna A.,Cenni C.
Belgacem S., Pineschi L,
Visini V., Migliorini E
Cacialli N.
9,2,7,5

Documenti analoghi