SAVONA - Trucioli Savonesi

Commenti

Transcript

SAVONA - Trucioli Savonesi
IL SECOLO XIX
15
LUNEDÌ 16 MAGGIO 2016
SAVONA
La parola
B
Non sappiamo vivere insieme come fratelli
Una frase celebre di Martin Luther King, uno dei più celebri attivisti per i diritti civili americani, ucciso nel
1968: “Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a
nuotare come i pesci, ma non abbiamo ancora imparato la semplice arte di vivere insieme come fratelli.”
INACCESSIBILE DA IERI LA PARTE CENTRALE DELL’AREA. L’ALLARME È SCATTATO INTORNO ALLE 15
Piazza Sisto, “esplode” la pavimentazione
La pietra di Luserna si solleva. Prima ipotesi dei tecnici: «Il caldo dopo le piogge dei giorni scorsi»
FEDERICA PELOSI
fossero tubature rotte. Pur
non essendoci presenza di acQUANDOsidice“sollevazione qua in superficie, è tuttavia
di piazza”. A Savona la defini- possibile che le infiltrazioni
zione va presa letteralmente, delle piogge, associate poi alla
visto che ieri la pavimentazio- domenica assolata, abbiano
ne di piazza Sisto IV si è im- fatto la loro parte. Ora la zona
provvisamente innalzata cre- centrale del piazzale è tranando una piccola onda di ce- sennata fino a data da destimento che spezza in due il sel- narsi: l’ufficio tecnico del Cociato davanti al municipio. mune è stato subito avvisato
Un’onda anomala, a dire il ve- dell’accaduto, e dovrà proro, visto che nessuno sa darsi grammare i lavori di ripristiuna spiegazione precisa di co- no.Finoadalloral’areaèintersa sia accaduto poco dopo le detta al passaggio dei pedoni,
14, quando una delle strisce per evitare inciampi e infortucentralidimattonellebianche ni.
che attraversano il piazzale è
«Mi hanno avvisato i vigili –
apparsa sconnessa e più alta dice il sindaco, Federico Berdi circa dieci
ruti – Ora vecentimetri
dremodiproL’ISPEZIONE
rispetto al
grammare i
resto del lalavori
con
Escluse fughe di
stricato.
l’ufficio comgas e tubature
«Non abpetente, ma
rotte. Questa
biamo sentinon saprei fato alcun rure
ipotesi sulmattina
more:
un
le cause di
sopralluogo
momento
questo fenoprima
era
meno,
che
tutto a posto,
non mi risule un attimo dopo lo scenario ta essere mai accaduto priera completamente diverso» ma».Anchegliespertidiinterdicono i grillini che, dal gaze- rogano: «A una prima analisi,
bo al confine con corso Italia, opterei anche io per un prohanno assistito al fenomeno blema termico – dice il geolostrano e silenzioso.
go Alessandro Scarpati – Vedo
L’allarme è scattato intorno uno sforzo di compressione
alle 15, quando sono arrivati chepuòesseredovutoinparte
polizia municipale e pompie- alla dilatazione termica del
ri, che si sono occupati dei ri- pavimento e in parte all’umilievi del caso. «Stiamo svol- dità del sottosuolo dovuta alle
gendo tutti gli accertamenti piogge. Probabilmente quenecessari – spiega Gabriele sto movimento era già in atto
Priano, caposquadra dei vigili daalcunianniedèesplososoldel fuoco savonesi – La dilata- tanto adesso. Ad ogni modo
zione potrebbe essere stata escluderei problematiche di
causata dal caldo delle scorse cedimento del terreno».
ore che segue giornate di
Intanto i savonesi si lanciapioggia: un connubio che po- noinipotesipiùomenoassurtrebbe essere stato “fatale”». de, facendo leva sull’ironia e
Gli “addetti ai lavori” hanno sul sarcasmo: «Salvini ne ha
utilizzato dapprima l’appa- sparate troppe, la piazza si è
recchio che indica la presenza ribellata» ridacchia qualcuno.
o meno di fughe di gas e poi E il sindaco: «A furia di parlare
hanno verificato che non vi di ruspe…».
INAUGURATA
NEL 1998
DA GERVASIO
La nuova immagine di
piazza Sisto IV un tempo
adibita a parcheggio, risale al 1998. Venne infatti inaugurata dal sindaco
Francesco Gervasio poche settimane prima della scadenza del mandato. Non è mai piaciuta ai
savonesi.
Vigili del fuoco in piazza Sisto: la parte centrale è visibilmente sollevata
IL DIALOGO IMMAGINARIO CON LA PIAZZA SIMBOLO DELLA CITTÀ
«Sento il peso dei comizi e dei debiti»
«Sono stressata. Il rinnovamento? Ma pensa che abbia l’anello al naso?»
L’INTERVISTA
MARIO DE FAZIO
SAVONA. Una piazza sull’orlo
di una crisi di nervi. Saranno le
elezioni che si avvicinano ma
piazza Sisto IV non ce la fa più. È
esaurita. Mostra crepe come
fossero rughe di un’ottuagenaria. Le abbiamo chiesto - sì, alla
piazza - cosa è accaduto...
Piazza Sisto, non sta bene?
»E no, che non sto bene. Sono
esaurita. A furia di essere calpestata dai savonesi, ho avuto
uno sfogo. E poi troppa ressa
negli ultimi giorni».
Si riferisce ai comizi?
«Certo. L’altra sera è arrivato
Salvini. Quelli del Pd dicono
che non c’era nessuno ma tutti
quei leghisti pesavano. Ma
quando ho sentito la storia del
campo rom mi è venuto da sollevarmi...».
Neigiorniscorsisonovenuti a trovarla anche i Cinquestelle Di Battista e Di Maio.
Troppo stress?
«Mi sono sembrati due bravi
figgeu, però un po’ nervosi.
Sentivo parlare di cose successe a Parma e a Livorno ma non
Un dettaglio del danno
so di preciso. Boh, Il Secolo XIX
lo leggo ogni tanto...».
Efamale.Manonèchesista
ribellando all’amministrazione uscente?
«Ma chi? Quei signori che ve-
do passare da decenni, con la
testa china? Ormai non ci faccio neanche più caso. Però, ora
che mi ci fa pensare, potrebbe
avermi fatto male allo stomaco
quell’ottantinadimilionididebitidelbilancio.Hosentitointv
che ‘sta storia dei derivati può
far male allo stomaco.
Si consoli. Non sente il rinnovamento che arriva?
«Rinnovamento? Che pensa,
che abbia l’anello al naso? Ne
ho visti passare tanti... La verità? Dovrei andare in pensione.
Ma la Fornero... non mi faccia
parlare. Sono pur sempre una
piazza intitolata a un Papa...».