Scarica il programma

Commenti

Transcript

Scarica il programma
consumare meglio,
consumare meno
13-14-15
marzo
fieramilanocity
fiera nazionale del consumo critico
e degli stili di vita sostenibili
Milano -
www.falacosagiusta.org
organizzato da
in collaborazione con
FA' LA COSA GIUSTA! SI PRESENTA
Fa’ la cosa giusta! è la più grande mostramercato sul consumo critico e gli stili di
vita sostenibili in Italia; il punto di
incontro per tutte le realtà che in Italia
promuovono l’economia solidale, il
consumo consapevole e la responsabilità
sociale d’impresa.
impegno, pace, solidarietà, giustizia e
partecipazione;
• le istituzioni e gli enti locali presentano
le proprie “buone pratiche” per un
cambiamento virtuoso del nostro modo di
produrre, consumare, governare e
divertirsi.
Fa’ la cosa giusta! è il luogo in cui:
• i cittadini interessati al consumo critico
trovano progetti innovativi e creativi per
un mondo più equo e più pulito;
• le aziende che fanno della sostenibilità
ambientale e sociale il loro punto di forza,
promuovono beni e servizi di qualità,
rispettosi dell’ambiente e dei diritti
dell’uomo, incontrando un pubblico
numeroso e attento a queste tematiche;
• l’associazionismo , il terzo settore e il
volontariato diffondono una cultura di
L’edizione del 2008 di Fa’ la cosa giusta!
ha segnato un importante passaggio nella
storia della fiera: 40 mila visitatori, 900
studenti provenienti da 40 scuole medie e
superiori di Milano e hinterland, 450
stand espositivi, oltre 400 giornalisti
accreditati hanno confermato la crescita e
il successo di Fa’ la cosa giusta! come
evento nazionale, in grado di fornire
soluzioni, idee, progetti e istruzione a tutti
i cittadini, le realtà e le istituzioni che
credono in un’economia solidale italiana.
1
LA FIERA FA' LA COSA GIUSTA!
E IL PROGETTO NAZIONALE
Grazie al crescente interesse in Italia per il mondo che si riconosce nella definizione di
“economia solidale” sempre più realtà intraprendono un percorso di sostenibilità, e al
contempo cresce il numero di consumatori che scelgono prodotti e servizi ricchi in
qualità e valori.
Progetto Fa’ la cosa giusta!”, che si
Per questi motivi Terre di Mezzo ha lanciato il “P
propone di diffondere sul territorio nazionale questi valori, dando vita in diverse città
italiane ad eventi in grado di valorizzare le specificità del territorio, in sinergia con il
tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale.
Le prossime “tappe” del circuito Fa’ la cosa giusta!:
Fa’ la cosa giusta! Genova (settembre 2009)
Kuminda – Parma (metà ottobre 2009)
Fa’ la cosa giusta! Trento (23-25 ottobre 2009)
Fa’ la cosa giusta! Torino (13-15 novembre 2009)
Fa’ la cosa giusta! Palermo (primavera 2010)
TERRE DI MEZZO, CART'ARMATA E
COLLABORATORI. CHI SIAMO
Terre di mezzo | www.terre.it
E’ il giornale di “Cart’armata Edizioni srl”, casa editrice nata nell’ottobre del 1994.
“Cart’armata” è una società che in dieci anni di lavoro è cresciuta fino a diventare una
delle realtà italiane più vivaci e autorevoli nel campo del giornalismo sociale e della
promozione di stili di vita equi e sostenibili.
Da qui nascono la prima guida “Fa’ la cosa giusta!” (2002) e l’omonima fiera (2004).
“Cart’armata\Terre di mezzo” si occupa della mostra-mercato, la parte espositiva della
fiera, spazi e allestimento, gestione espositori, sponsor e partnership.
Insieme nelle Terre di mezzo Onlus | www.terre.it/associazione
L’associazione di volontariato da anni impegnata nel sostenere i progetti sociali della
casa editrice, soprattutto sui temi dell’immigrazione e integrazione; si occupa del
Progetto Culturale (convegnistica, formazione, scuole e eventi), dei volontari e della
promozione della fiera.
2
L’EDIZIONE 2009
DI FA’ LA COSA GIUSTA!
Fa’ la cosa giusta! 2009 si terrà dall’13 al
15 marzo presso i padiglioni n.1 e n.2 di
FieraMilanoCity, P.ta Scarampo.
Le novità della VIª edizione di Fa’ la cosa
giusta!:
• Il tema della Sezione Speciale e del
programma culturale: La Casa che
risparmia.
Il tema dell’Abitare “sostenibile e critico” è
stato proposto nella scorsa edizione,
presentando e indagando i tre filoni di
Casa, Città e Comunità.
L’edizione 2009 si focalizza sul tema della
Casa: arredamento, bio-edilizia e
risparmio energetico i settori che la
Sezione Speciale affronterà, proponendo
al visitatore soluzioni, idee e progetti per
arredare,
abitare
e
costruire
consapevolmente e criticamente lo spazio
domestico.
A Fa’ la cosa giusta! 2009 saranno
presentate 4 nuove sezioni:
Economia carceraria, Viaggiare leggeri
(dedicata alla mobilità sostenibile), Acqua
di tutti e Mangia come parli (agricoltura e
alimentazione). Inoltre verranno ampliate
e rinnovate le sezioni: Turismo solidale,
Monelli ribeli e Software libero.
• Gli orari: Fa’ la cosa giusta! riapre per la
Viª edizione anche al venerdì mattina dalle
ore 9.00 alle ore 21.00, sabato dalle ore
09.00 alle ore 23, e domenica dalle ore 10
alle ore 19.
• In concomitanza alla VIª ed. di Fa’ la
cosa giusta! si svolgerà la prima edizione
di “Le Scuole fanno Scuola”. I° Salone
delle buone pratiche della scuola della
Provincia di Milano (pad. 1) L’iniziativa
vuole essere un momento di confronto e
di scambio tra Istituti scolastici, Centri di
formazione professionale, Agenzie per
l’Orientamento la Formazione ed il
Lavoro, le numerose associazioni,
cooperative, i soggetti, ma anche semplici
cittadini che operano in campo scolastico.
L’evento si svolgerà venerdì 13 marzo dalle
9 alle 14, e sabato 14 marzo dalle 9 alle 18.
3
LA CASA CHE RISPARMIA
Sezione Speciale 2009
idee e soluzioni per salvaguardare l’ambiente e il portafiglio.
Ogni anno Fa’ la cosa giusta! è dedicata
ad un tema attorno al quale si articolano e
si sviluppano la sezione espositiva e il
progetto
culturale.
L’obiettivo
è
coinvolgere i “protagonisti” della fiera
(visitatori, espositori, sponsor, media,
istituzioni) in un percorso logico che
permetta di partecipare, comprendere e
approfondire questioni attuali e cruciali
rispetto alla struttura della società in cui
viviamo e al modello di sviluppo che ne
sta alla base.
A Fa’ la cosa giusta! 2009 la Sezione
Speciale “La Casa che risparmia” sarà
dedicata alla presentazione delle
possibilità di arredare, costruire e
utilizzare e produrre energia all’interno
della propria casa ponendo attenzione alle
risorse del pianeta.
La sezione si struttura in tre filoni
principali: arredamento naturale, bioedilizia, energie alternative. Verranno
proposte:
• soluzioni di arredamento sostenibile
(arredi prodotti con materiali certificati, di
riciclo)
• soluzioni per la Bio-edilizia: prodotti ecocompatibili e naturali, non contaminanti o
riciclabili (vernici naturali, legno
certificato, ecc.); illuminazione e
climatizzazione\raffreddamento naturali;
pitture naturali, pavimenti di riciclo e
naturali, parquet di legno certificato.
• soluzioni per il consumo consapevole
delle energia : produzione di energia da
fonti rinnovabili e a risparmio energetico;
apparati efficienti e tecniche di
costruzione per il risparmio di energia
elettrica, acqua e altre risorse;
progettazione, certificazione e consulenza
(pannelli solari e termici, eolico);
informazione sulla produzione e sul
consumo
del
mercato
italiano
dell’energia; verifica dei prodotti di
mercato e di come si possa contribuire al
risparmio energetico acquistando prodotti
di
eccellenza
(elettrodomestici,
tecnologia, ecc...).
La Sezione Speciale ospiterà anche la IIª
edizione della mostra Fa’ la cAsa giusta!,
ideata e realizzata in collaborazione con
BestUp – primo circuito dell’abitare
sostenibile.
La mostra racconta una “CasaGiusta” - fra
le tante possibili - attraverso prodotti,
pratiche virtuose e servizi nel campo della
sostenibilità
ambientale
e
della
responsabilità sociale.
Prodotti e servizi selezionati per il basso
impatto ambientale nelle varie fasi del
ciclo di vita, per la valorizzazione del
genius loci, dei saperi artigiani, per
l’utilizzo di materiali al 100% naturali o
riciclati, per la bassa obsolescenza, per
essere accessibili, per fare parte del
circuito del mercato equo e solidale e altro
ancora.
Fa’ la cAsa giusta! è una mostra itinerante
e a basso impatto, che coinvolge il
visitatore in prima persona attraverso la
ricostruzione di alcuni ambienti
casalinghi, l’uso di pannelli illustrativi, il
catalogo “fai da te”, i promemoria
staccabili e i corner interattivi.
4
IL PERCORSO ESPOSITIVO
DI FA' LA COSA GIUSTA!
Il cuore di Fa’ la cosa giusta! è la
mostra\mercato, con i progetti, i servizi e
i prodotti di 450 espositori, selezionati
sulla base di precisi criteri a garanzia della
loro qualità e coerenza con i valori della
fiera. Per fruire al meglio di tutte queste
proposte, Fa’ la cosa giusta! propone una
chiave di interpretazione dei suoi
contenuti attraverso un percorso - logico
e di visita - per il pubblico: lo spazio
espositivo sarà infatti suddiviso in tre
aree, denominate PENSO, SCELGO,
AGISCO, in cui sono presentate le idee, le
pratiche e i prodotti per uno stile di vita
sostenibile.
Una fiera ordinata, lineare, con livelli
differenziati di coinvolgimento: dal
semplice acquisto alla partecipazione a un
progetto politico, fino alla costruzione di
una rete territoriale.
PENSO Idee e progetti per un consumo consapevole
Associazioni locali e nazionali, distretti e reti, campagne, gruppi informali, gruppi
d’acquisto, associazioni per la pace e la nonviolenza, Ong, banche del tempo, comunità
di vita, ecovillaggi, associazioni di tutela dei consumatori, sindacati, ecc.
SCELGO I servizi dell'economia solidale
• Economia Carceraria, a cura di Insieme nelle Terre di mezzo Onlus Novità 2009!
Cooperative sociali e consorzi che operano negli Istituti di pena: dal settore alimentare
ai tessuti, dall’allevamento all’orticoltura, dall’informatica alla cartografia.
• Finanza Etica
Istituti bancari, raccolte di risparmio a scopo sociale/solidale, progetti di microcredito
nel Sud del mondo, programmi di investimento “eticamente orientati”, assicurazioni
solidali.
• Turismo Solidale
Enti e imprese di turismo, soci dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile (Spazio
AITR), realtà del turismo associativo, cooperativo, sociale e ambientale che operano
secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e
delle culture. Per l’edizione 2009 la sezione verrà suddivisa in sotto-aree: Turismo del
cammino; Parchi, riserve naturali e aree protette; Turismo scolastico e Turismo
accessibile.
• Software Libero e Information Technology Etica
Associazioni, scuole, enti, università e gruppi di persone che in Italia promuovono
l’open source, la condivisione del sapere (es. copy-left) e producono servizi di
comunicazione solidali (telefonia, internet, ecc).
• Viaggiare leggeri Novità 2009!
Associazioni, enti pubblici e imprese profit e non profit impegnate nella diffusione di
strumenti di mobilità sostenibile: bicicletta, trasporto pubblico, car sharing, car pooling
e apparecchi elettrici e a idrogeno.
• Formazione e Comunicazione per la Sostenibilità
Associazioni e imprese non profit che organizzano progetti educativi; enti di ricerca,
facoltà, corsi universitari, master sulla sostenibilità sociale e ambientale; agenzie di
comunicazione per il non profit.
5
IL PERCORSO ESPOSITIVO
DI FA' LA COSA GIUSTA!
AGISCO La mia spesa quotidiana responsabile
• Mangia come parli! Novità 2009!
Aziende agricole, prodotti provenienti da Agricoltura Biologica, a km0, Agricoltura
biodinamica. Ma anche cooperative sociali, presidi Slowfood per la salvaguardia della
biodiversità, Gruppi d’Acquisto Solidale (G.A.S.), progetti di educazione
all’alimentazione, prodotti erboristici per uso alimentare.
• Commercio equo e solidale
Centrali di importazione, empori e botteghe del mondo, produttori del sud del mondo,
associazioni di rappresentanza del commercio equo e solidale.
• Editoria e Promozione Culturale
Siti, periodici, case editrici, case di produzione cinematografica e discografica, gruppi,
associazioni, cooperative, imprese impegnate nella produzione e\o distribuzione di
progetti e prodotti culturali.
• Eco-Prodotti
Abbigliamento, arredamento, prodotti per la bellezza e l’igiene personale, prodotti per
la casa o l’ufficio che garantiscono un basso impatto ambientale durante l’intero ciclo
di vita del prodotto.
Cosmetici e igiene personale, legno (mobili e complementi di arredo fabbricati
attraverso processi non inquinanti), tessuti naturali, stoffe per rivestimenti, tessuti per
imbottiture, giocattoli, detersivi e prodotti detergenti per la casa e i luoghi di lavoro,
cartoleria e articoli per l’ufficio eco-compatibili.
• Critical Fashion
Produttori di abbigliamento e accessori realizzati con tessuti naturali e materiale di
riciclo, charity brands, giovani stilisti indipendenti, progetti del commercio equo e
partecipare a piccoli laboratori e incontri sul tema.
Una vetrina esclusiva per tutte le realtà impegnate nel connubio tra etica ed estetica.
In collaborazione con Isola della Moda.
• Monelli Ribelli
Prodotti e servizi per i più piccoli, corsi, laboratori e incontri. stand, animazioni, giochi
educativi, creatività, babysitting e fasciatoio tutto a disposizione dei bambini e dei loro
genitori.
Altri spazi
I visitatori di Fa’ la cosa giusta! trovano loro disposizione servizi e spazi di
intrattenimento per rendere ancora più piacevole e “sostenibile” la visita.
• Bio- ristori. Ristoranti e bar bio-equo-tipici: per un gustoso intermezzo con i prodotti
dei nostri espositori dell’Agricoltura Biologica e dei presidi Slow Food
• Caffè Letterario. Presentazioni, aperitivi, incontri con gli autori e momenti
d’intrattenimento in compagnia di musicisti e artisti di strada.
• La Ciclofficina. Vieni in fiera con la bici e impara come aggiustarla
• Spazi Relax. Aree dedicate al riposo e al divertimento.
• Le Isole del Riciclo. I punti per la raccolta differenziata distribuiti lungo il percorso
della fiera.
6
IL PROGETTO CULTURALE - a cura di:
Insieme nelle Terre di mezzo Onlus
Fa’ la cosa giusta! non è solo una mostra-mercato. È un mondo di valori, idee e
contenuti culturali e politici che sottendono e sostengono i tanti progetti e prodotti
esposti. Per diffondere in modo sempre più chiaro ed efficace la ricchezza e
l’innovatività dell’economia solidale, l’associazione Insieme nelle Terre di mezzo Onlus
dà vita al Progetto Culturale di Fa’ la cosa giusta!, basato su quattro ambiti d’azione:
• Il Programma Convegnistico
• Il Progetto Scuola
• La Formazione
• Gli Eventi
Attraverso incontri, tavole rotonde, workshop e convegni si cercherà di approfondire,
trovare risposte possibili e mostrare percorsi alternativi sui grandi temi di attualità:
crisi alimentare, risparmio energetico, finanza etica, rifiuti, mobilità sostenibile.
Troveranno spazio questioni più locali: i progetti per l’Expo 2015, la riforma del sistema
scolastico, il futuro delle carceri italiane...
• Il Programma Convegnistico
Convegni, workshop, presentazioni
Il calendario degli appuntamenti culturali di Fa’ la cosa giusta! 2009 sarà strutturato
all’insegna della qualità e della facilità di accesso. Un programma snello e accattivante
su più livelli, con una forte focalizzazione sul tema della sesta edizione: La casa che
risparmia.
In quest’occasione più che mai, il tema della fiera si presta a fare del programma
culturale un vero e proprio laboratorio di analisi e progettazione per un diverso modo
di abitare la casa, la società e l’ambiente che ci circonda. “Non solo una fiera, ma le
basi di un percorso che continua”: è questo il motto che anima la programmazione
culturale di Fa’ la cosa giusta!.
La struttura del programma punta ad andare incontro al visitatore - ai suoi interessi e
alla sua disponibilità di coinvolgimento - attraverso tre livelli di approfondimento:
1) Informazione: incontri, presentazioni e tavole rotonde per accostarsi ad un tema e
per stimolare la nascita di nuove consapevolezze e nuove connessioni.
2) Formazione : workshop, forum e laboratori per approfondire le conoscenze e
acquisire competenze dal punto di vista pratico.
3) Azione: incontri che coinvolgono le reti già attive e puntano a metterle in relazione
con
altre allo scopo di organizzare azioni collettive sempre più partecipate.
7
• Il Progetto Scuola
Terre di mezzo è consapevole dell’importanza dell’educazione dei più giovani ad uno
stile di vita e di consumo sostenibile. Fa’ la cosa giusta! continua nel suo percorso di
coinvolgimento delle scuole attraverso un nuovo modello di lavoro e di offerta culturale,
per creare un utile legame tra i temi della scuola e quelli dell’educazione alla
sostenibilità.
Le scuole di Milano e della provincia saranno invitate a partecipare ad un progetto di
formazione e di riflessione intorno a i temi dell’intercultura e del rispetto delle
differenze. Con l’aiuto di animatori e formatori porteremo il tema di quest’anno – La
casa che risparmia - nel cuore del mondo scolastico.
Il percorso avrà il suo culmine nella partecipazione delle classi alle iniziative per la
scuola organizzate durante i giorni della fiera per presentare i risultati raggiunti e gettare
le basi di future iniziative e collaborazioni.
Per tutte le altre classi che desiderano partecipare a Fa’ la cosa giusta!, sarà potenziato
ed arricchito il programma di iniziative per conoscere la fiera ed avvicinarsi alle
tematiche del consumo critico:
• i laboratori - organizzati in stretta collaborazione con alcuni partner e espositori della
fiera, sono delle utili occasioni per introdurre i giovani ai temi del consumo
consapevole, in modo interattivo e
divertente
• le visite guidate - percorsi strutturati
all’interno delle sezioni espositive, con
tappe presso alcuni stand in cui si tengono
mini laboratori o altri momenti di
educazione alla sostenibilità
• le visite libere - le classi, accompagnate
dall’insegnante, visiteranno liberamente la
fiera
• La Formazione
Fa’ la cosa giusta!, fin dalla sua prima edizione, può contare sulla generosa ed
entusiasta collaborazione di moltissimi volontari. Giovani e meno giovani, studenti,
professionisti e impiegati, nel 2008 sono state oltre 130 le persone che hanno
contribuito con la loro passione al successo della fiera: a loro Fa’ la cosa giusta! dedica,
nelle settimane precedenti alla fiera, un ciclo di seminari dedicati ai temi del consumo
critico e dell’economia solidale, tenuti da esperti dei vari settori.
• Gli Eventi
Cultura significa anche immagini,
teatro, musica.
Per questo motivo a Fa’ la cosa
giusta! c’è spazio per momenti di
intrattenimento che rendono la
visita in fiera
un’occasione
piacevole e gustosa per conoscere,
stare insieme e divertirsi.
Fa’ la cosa giusta! offre buona
musica, partecipazione di attori e
cabarettisti per divertirsi senza smettere di pensare, arte di strada, giocoleria e
clownerie, per lo svago dei più piccoli, ma non solo.
8
LA RESPONSABILITÁ SOCIALE
DI FA' LA COSA GIUSTA!
L’organizzazione di Fa’ la cosa giusta! è fondata sulla trasparenza, sulla sostenibilità e
sulla partecipazione, nell’allestimento come nella fornitura dei servizi.
• L'organizzazione "responsabile"
L’allestimento della fiera è improntato
all’idea di sostenibilità ambientale e
sociale.
Un progetto che fa del riuso, della raccolta
differenziata e della riduzione dell’impatto
ambientale i suoi cardini. Per
l’allestimento della fiera si ricorre a
materiali che possono essere riutilizzati in
futuro o riciclati completamente.
Fa’ la cosa giusta!, inoltre, invita i suoi
visitatori a venire in fiera con bici, mezzi
pubblici, car sharing o car pooling.
La ristorazione è fatta con prodotti
biologici certificati: nei bio-ristori si
utilizzano solo stoviglie al 100%
biodegradabili, fornite da Novamont, e si
beve solo “Acqua del Sindaco”, cioè del
rubinetto: buona, sicura, pubblica e offerta
dalla fiera.
Infine i movimenti economici di Fa’ la
cosa giusta! transitano su un conto di
Banca Etica e l’assicurazione di fiera ed
espositori è curata da C.a.e.s.- Consorzio
Assicurativo Etico e Solidale.
• Per una fiera trasparente
La trasparenza è uno dei valori
fondamentali dell’azione di Terre di
mezzo.
Non a caso Fa’ la cosa giusta! è l’unica
fiera che pubblica sul sito il bilancio e i
risultati dei questionari di valutazione
degli espositori.
Inoltre è data grande attenzione alla
presenza come sponsor e espositori di
soggetti profit e non profit che possano
garantire coerenza rispetto ai valori della
fiera. Per far ciò:
A)Per partecipare a Fa’ la cosa giusta
come espositori, è necessario rispettare i
criteri di ammissione generali e tematici,
che variano a seconda della sezione
tematica di riferimento;
B)Fa’ la cosa giusta! si è dotata un
percorso di valutazione e selezione degli
sponsor, fondato sulla verifica di coerenza
e compatibilità di un potenziale sponsor
rispetto ai criteri di esclusione della “Carta
dei Criteri”
Sono stati sponsor dell’edizione 2008 :
Banca Etica, Novamont, Bticino, Lush ,
Weleda, Suntek, Rilegno, Comieco, Cap
Holding, Cem Ambiente, MM Metropolitana Milanese Spa, Cartiere
Fedrrigoni, Casa Buderus, Arved, Ordo,
Gamedit, Ecozema, AzzeroCo2, Amsa
9
LA COMUNICAZIONE
Il piano di comunicazione di Fa’ la cosa giusta! ha portato la mostra mercato a un
altissimo livello di visibilità sui media, testimoniata dalla ricca rassegna stampa, e ha
raggiunto un pubblico vasto e trasversale.
Per confermare e rafforzare i risultati ottenuti, ogni anno sono stati incrementati i veicoli
di comunicazione e di diffusione di Fa’ la cosa giusta!: affissione statica e dinamica
(autobus e tram), spot e passaggi radiofonici, locandine, volantini e pieghevoli,
pubblicità su freepress, quotidiani e periodici, sito internet (www.falacosagiusta.org),
newsletter e mailing list, ufficio stampa, diffusione in canali informali, distribuzione di
locandine e volantini.
Sono stati media partner dell’edizione 2008:
24 minuti, Internazionale, Radio Popolare, Lifegate, Vita non profit magazine, Valori,
Ecoradio, Carta, Redattore sociale, C6Tv, Peace Reporter, .eco, Aam terra nuova,
Ambiente tv, Ises, Modus Vivendi, Quotidianoincasa.it, Bioenergy International.
I PARTNER
Fa’ la cosa giusta! cerca i propri partner in base alla condivisione dei valori della fiera
e dell’economia solidale, alla conoscenza delle prassi di lavoro acquisita in precedenti collaborazioni e all’autorevolezza all’interno del proprio ambito
Nelle scorse edizioni Fa’ la cosa giusta! si è avvalsa del patrocinio e sostegno di:
Presidenza della Repubblica, Presidenza del Consiglio, Ministero dell’Ambiente,
Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano, Comuni di: Monza, Rho
(MI), Carugate (MI), Sesto S. Giovanni (MI), S. Donato (MI), Coordinamento Regionale
dei Centri di Servizio per il Volontariato, Fondazione Cariplo, Comitato di Gestione del
Fondo Speciale per il Volontariato, Cgil Lombardia, Cisl Lombardia, Confcoperative,
Aiab (Ass. Italiana Agricoltura Biologica), Slow Food Italia, Aitr (Ass. Italiana Turismo
Responsabile), Legambiente Italia, Caes Italia, CNA Milano.
E inoltre: Arci Milano, Acli Lombardia, Coldiretti Lombardia, Kyoto Club, WWF Italia,
“Agenda 21” locali italiane, Ambiente Italia, Politecnico di Milano Aiat, Anab, Anev, Anit,
Aper, Assolterm, Cia, Confagricoltura, Conslag, Ecolamp, Gifi, Green Management,
Inbar, Ises Italia, Itabia, Muoversi, La Fabbrica di Olinda, Innesto, Rassegne, ASVI,
esterni, Laboratorio Procaccini, Metadistretto della bioedilizia, Museo nazionale della
scienza e della tecnologia, Openlabs.
Contatti
Fa' la cosa giusta!
C/O Terre di Mezzo, Via Calatafimi 10, 20122 Milano
Tel: 02-83.24.24.26; Fax: 02-83.39.02.51
E-mail: [email protected]
www.falacosagiusta.org.
10
Allegato n° 1
Tutti i numeri di Fa’ la cosa giusta!
edizioni 2004-2008
Numero Visitatori Fa' la cosa giusta!
45.000
40. 000
40.000
35.000
30.000
28. 000
25.000
21. 000
20.000
17. 000
15.000
13. 000
10.000
5.000
0
2004
2005
2006
2007
2008
anno
Numero espositori Fa' la cosa giusta!
450
415
394
400
350
300
247
250
200
186
150
111
100
50
0
2004
2005
2006
2007
2008
anno
Superficie in mq di Fa' la cosa giusta!
16000
15. 000
14000
12. 000
12000
10000
8. 000
8000
6. 500
6000
4000
3. 000
2000
0
2004
2005
2006
anno
2007
2008
11
Allegato n° 2
Il Target di Fa’ la cosa giusta!
edizione 2008
Età
1, 0%
14, 0%
1, 7%
13, 6%
<18
19-25
26-35
36-50
51-65
32, 2%
37, 5%
>65
IL TARGET DI FA' LA COSA GIUSTA!
Provenienza Geografica
11, 4%
15, 6%
39, 0%
Milano
Provincia di Milano
Lombardia
Altre Regioni
34, 0%
12

Documenti analoghi