Progetto Palumadà

Commenti

Transcript

Progetto Palumadà
PALUMADÀ
Partendo dall’idea che la figura del docente ha oggi un senso nuovo, quale
quello della mediazione culturale tra le tecnologie, la didattica e il vissuto degli
alunni che hanno a che fare con nuovi tipi di linguaggi e di saperi, si è deciso di
attivare il seguente progetto al fine di utilizzare le nuove tecnologie nel
processo di arricchimento della didattica.
Un primo aspetto positivo è la realizzazione di un ambiente di apprendimento
“in situazione”.
Un secondo punto di forza è costituito dal lavoro cooperativo, di interazione tra
gruppi di pari, di assunzione e di scambio di ruoli da parte di ogni elemento del
gruppo per il raggiungimento di conoscenze e di abilità attraverso la
cooperazione, il superamento dei conflitti e la condivisione del lavoro e dei
risultati.
Il progetto Palumadà infatti valorizza l'apprendimento cooperativo assegnando
agli studenti un ruolo centrale come attori del loro sapere e del loro fare.
Cooperazione è una forma di collaborazione finalizzata al conseguimento di un
obiettivo comune che esige che si selezioni solo ciò che è funzionale
all'obiettivo e in cui gli attori hanno ruoli e funzioni ben definiti . Con questa
metodologia si portano gli alunni a superare l’insuccesso individuale perché con
il contributo di tutti e la messa in comune di conoscenze e progetti vi è una
condivisione di responsabilità che aiuterà il raggiungimento dell’obiettivo
comune prefissato. Una riflessione sulla consapevolezza e identità culturale e
sociale contribuirà alla sua costruzione; più è salda la propria identità, più si è
in grado di accogliere quelle diverse senza perdere le proprie specificità, ma
arricchendosi di quelle altrui.
Un terzo aspetto è dato dal rafforzamento della motivazione negli alunni che
rispondono a questa proposta didattica con maggior interesse rispetto alla
lezione frontale perché imparano “divertendosi”, si sentono protagonisti e attivi
nell’apprendimento.
Si attueranno perciò momenti di didattica laboratoriale e lavori on-line nei quali
gli alunni potranno seguire diversi percorsi di lavoro aventi come risultato la
realizzazione di prodotti di vario genere sempre in modalità cooperativa:
Laboratorio linguistico:
•
fiabe da creare a più mani
•
giochi linguistici e non solo da risolvere e inventare in collaborazione
(rebus, cambio di iniziale o di lettere, anagrammi, acrostici e mesostici,
limerick, cerca le differenze…)
Laboratorio artistico:
•
mi inserisco in un quadro d’autore (analisi del quadro, sostituzione o
integrazione di personaggi con foto e/o disegni, estensioni…)
•
i quadri reinterpretati diventano storie
Laboratorio matematico:
•
detective stories da creare e risolvere in collaborazione
•
giochi logico-matematici in cui cimentarsi nella ricerca di una pluralità di
strategie
Obiettivi formativi
ALUNNI
Saper comprendere il compito assegnato
Saper lavorare con gli altri sviluppando le capacità relazionali
Saper lavorare con gli altri per realizzare prodotti e condividere una
progettazione
Sviluppare la propria creatività
Sviluppare competenze chiave per l’apprendimento permanente mantenendo
motivazione e curiosità
Usare in modo consapevole, critico e attivo le nuove tecnologie
Acquisire metodi e strategie per apprendere
Attivare processi riflessivi e metacognitivi per la crescita personale
DOCENTI
Garantire ad ogni allievo il massimo sviluppo delle potenzialità
Promuovere uno stile di lavoro di tipo cooperativo e collaborativo
Rendere più efficaci gli apprendimenti privilegiando attività di interazione e
cooperazione con altre realtà Creare l’interazione di più “ambienti di
apprendimento” utili a consentire un consolidamento e un arricchimento delle
competenze digitali
Competenze legate alla cittadinanza
Attivare atteggiamenti di ascolto/conoscenza di sé e di relazione positiva nei
confronti degli altri
Attivare modalità cooperative con i compagni
Saper portare a termine un compito