servizio finanziario

Commenti

Transcript

servizio finanziario
C O M U N E D1 G E L A
(Provincia di Caltanissetta)
SEITORE RISORSE UMANE E AFFARI LEGALI
Servizio Cvntenziosa
PROPOSTA DI DELIBERAZIONE D1 CONSIGLIO COMUNALE
PmpmtadidsliberanonediC.C.no-(q19 del L
\ -O\-Allegato "
R<@-
A
del,p
alla ~&likmzionedi C.C.n.
ilI i h d d ~ o mdit W C
ai a. W
&I
$3
- 03
-2
-
WEGATO
A
DELIBERADI
CONSIGLIO C Q - m
~'1~'
DEL PP./z-/j-
Oggeito: Riconoscimento debito fuori bilaa~ioderivante da risarcirnenh danni per difetti di
mamitenzione del manto sindale o marciapiedi,ai sensi dell'art. l94 comma 1 lett a) del TUEL:
1)SentenzaGiudiccdiP~diGelan0871/2014
2 } Sentewa Giudiw di Paoc di G e h nD66UZ014
3) Sencenrsi Giudice di Pace di Gela no 75/20 15
4 ) Sentenza Ijrudice di Pace di Gela n03S 3/20 14
Larmftrn,Danìele;
Di S t e h o Giuseppe Massimo;
~
c G i o ak L u q
AgmLìo Marco.
Settore Propoauitt: Saore Risorse Umane e Affari Legali
Che I ' e l ~ o a dattnnale
e
e le proorne giuriginidenziali conducono a cmisidm il debito fuori bilmcio
quale [email protected] pecuniarie rifcnfileall'ente, assunta in violaaone delle norme di codilitA p u b b h che
riguardano la fase dcUa spesa ed in phcolare di quelle che disciplinano l'assunzione di irnpepi di spesa.
Chc h wrma di cui all'art. 194 del Testo unico degli enti l d i d u e una elencatime &va
dei a i
in cui sia possibile riconosaere la legittimiti t
3 debk non previsti h sede di programmazime a d e e di
bilancia cosl disponendo al mmm 1:
1. C m [email protected]&ruzionecon si li or^ dr cui ali'urricolo 193, c o m m 2, o w n rbwrsu W & - c i i d stabilila &i
regolamenti di contubiifrh, gli cnn iocali riccnoscom #i laegiltimità dei &bitifion biianclo dcriwnti h:
a) sentrxze exeruliw,
b) copertura h hsavwmi dì consomi, a? mende s p e ~ dei d istituzioni, mi hmih degli obblighi demirnflk
staiuta, comnzione o atti cosii~~ffvi,
putrht! sia stato nspttato l'oòbbligo dipregpo del bilancio di cui
ail'articolo 114 ed i1 disavanzo derivi dafilii bl gemone;
C) ricapiralinutlane, riei lim'ti c nelle firme previste &l codice civile o & nome speciali, d
i socisfa di
~wpruliiwstthBIe per I'esercixtu d sepirbblid Imalr;
d) prmedtlre esproprlaniv o di occupmipmime
dkrgexaapr oprc dipubblica uffliid;
e) acqnisiziotre di beni e seniszi. In violmiom degli oùbllghi h ctit ai cammi I , 2 e 3 ùell'nr~~cob
191, nei
limi ti d e ~ laccerrati
i
e bimostra fì uriitlii ed urrìcchimto p r l'ente, nell'ambi~odellksple!umen!o 4
pubbliche fiuiaonì c serviti ù~
cvmpetenra
Che le Sezioni munite deila Corte dei C o d per la Repooe Sicilia in sede di ~oaà.ollonelb DeliberaPoae n.
2 1 201 1 si t espressa nel smso & "Anche con nfenmnto od debiti fiori biiancio cderivanh da sentetue
ex-iiw
(art. 194 C. l kn. u ), i nuovi pnwip contabili (pr. n. 2-IUI/103), pur sottolinearodo
i'obbkg~1torlerbe la necessaria fempesn'vtià del rictmoscrmenro dei &ito, porigono prticolare uttenmne
sulla imprescincfibile aitivitri wiututiw da parre del1 oqana cunsiliam.
Le sotrese esigtnzc dr celevirli. che rrovano ragione nell'esigenza di ~mpedirela maiirruzione dì onen
ttlteriori, e di udnirare b consegiitynti misure di rieqirrlibrro, infatti, devono cisere soddisfarte attraverso Icr
celere convocazione dcll ' o r s n o cotisilinrt*,sem? ulcuna powihibru di prowedimenti inferinali ed urgcnfr
da parte di altrr organi. "
Che tale principi sono stati richiamati riela Direttiva prut . 122641 del 1 Ottobre 20 1 2 a h
Gcncrale dell'Ente;
a del Direttore
Che dall'esame del fascicolo agli atti presso il Servizio Contenzioso risulta:
-. Che con atto citazione
(di.11, notificato d'Ente in data 26 Gennaio 2012, il Sig. J~ttaferroDaniele nato
. ac
i1 - .
e ivi residente nella via ' - '
al civico , ha convenuto in giudizio dinanzi al
Giudice di Pace di Gela, il Comune di Gela chiedendone la condanna al pagamento della somnla di f
7.530,99 a titolo di risarcimento danni fisici subiti dall'attore alla guida della propna bicicletta a seguito di
un sinistro verificatosi a Gela in data 16 Agosto 201 1 nella via Rossini, nei pressi della Chiesa Mridre, a
causa di u g buca presente sull'asfalto, non visibile e non segnalata e costituente insidia stradale;
"
Che il Comune di Gela, giusta delibera di G.M. n074 del 01/03/2012 (all. 21, si è cosii~ui~u
in giudizio ,
contestarido quanto dedotto dal ricorrente e chiedendo al giudice adito il rigerto del la domanda;
Che tale giudizio si e concluso con sentenza del Giudice di Pace di Gela no87112014(all. 3), con la quale il
Giudice accoglieva la domanda avanzata dal ricorrente;
Chc in conseguenza il giudice adito condannava il Comune di Gela al pagamento di quanto segue
I
I Dati in Euro I
t: 4.W6,41
C
332,49
697.84
€ 1.199,18
€ 7.135,92
€
TOTALE
Che la Sentenza di cui sopra e data trasmessa al Comune di Gela dall'Avv. W
legalc difensore dellqEnte.con nota prot. 11'16 1609 dell' 1 1112/2014;
a h e Bcnnici, quale
Che avverso h citata Sentenza il Comune di Gela ha ricorso in appello, giusta Delibera cii G.M. n095 del
05/03/2015 (aii. 4), a tuitt 'oggi in itinere;
Chc, quale dcbito fuori bilancio, i 1 su citato importo
trasmesso con nota pmt. n4279 17 del 09/03/20 15;
stato comunicato alla Unità Bilancio con elenco
Che dail'esame del fascicolo agli atti presso il Semizio Contenzioso risulta:
Che con atto di citazione (all. 5): notificato d'Ente in data I Marzo 201 t , il Sig. Di Stefano Giuseppe
Massimo nato a 7 . 1'1
- .-, ha convenuto in giudizio dinanzi al Giudice di Pace di Gela, il
Comune di Gela e la S c o d n i S.r.l.,chedendone la condanna al pagamento della somma di € l .920,00 a
- -..
titolo di risarcimento danni materiali riportati dall'autovettura '
di proprietà del l o
tg.
stesso, a scguito di un sinistro stradale verificatosi in data 25 Dicembre 2010, nella strada che &la scde
della Scozzarini S.r.l. conducc aIfa statale S.S. 117. c. altresi, veniva coinvolto un altro mezzo di propri&
della Scozzarini S.r.l.,a causa di una buca prGsente sulla cmeggiata:
'
,
F
Che il Comiine di Gela, giusta delibera di G.M. 11'158 del 2W041201 1 (al]. 61, si e costituito in giudizio ,
coritestado quanto dcdorto dal h m r r t e e chiedendo al giudice adito il rigetto della Qmanda,
Che iale giudizia si è coricluso con srrnknra del Gnidice di Pace di Geia ng662/20L4 (di.7), m La quale il
Gnidict awogliava la do&
avanzata dal r i w m t e , dividendo ai 50% la wmma & liquidare tra il
Comune 6 Gela e la S m z m i n i S.r.l.;
Che in conseguenza i1 giudice adito condannava il Comune di Geia al pagamema di quarrto segue:
Dati in Euro
533,50
41,24
222,04
€ 507,52
€ 1.304,30
€
€
£
-.
.
TOTALE
I
Che la Smtenza di cui sopra t stata Iwtificata in forma esecutiva a mezzo ufficde gmdiziario ai Comune di
Gela in data d2/02/20 15;
Che. quale debito fuari bilan~io,i l su citau, importo è stato comunicato alla Ilnità Bilancio w n elenco
trasmesso mn noia p o r . n027917del 0910312015;
C k dd'estnir del fascimh agli atti prcsso il SerPizio Codemzioso risukr:
Che cm a#o di citazione {all. %),notificato alì'Ente in data 1 Ottobre 20 10, il Sig. Maganuco Giovanni Luca
aatoa,
. il:
"
*eivircsidenlenellaMa!
aicivico' ,haconvenutoingiuduio
dirrann al Gmdice di Pace di Gela, il Comune di Gela chtedeacime la condarina al v e n t o &Ua somma
di e 4.992,00 a titolo di rkcimento danni bici subiti daii 'attore, a seguito di un inf-o
verihtosi a
Geh in &a 9 Agosto 2009,*Ha vi^ Colwnbo e in +&t
&la
Padre Pio, a causa di un
tombino posizionato imgolamiente sul manto sùaàaie, non segmalato e non ahrimeriti Msibiie;
-
*
"
Che il Comune dr Gclq giuste dciibe di G.M na318 del 15/11/2010 (ali. 9) e n0152 del 28/04/2021 (all.
1O), si t castitudo in giudizio, c o n t ~ d quanta
u
dedotto dai ricorrente e chiedendo al giudice adito il
rigetto della domanda,
Che tale giudizio ai è oo11~1us0con &ma del Giudice di Pace di Gela n02512015 (dì.1l), cm la quale il
Giudioe accoglisva, p a m a k n t t , la domanda-a
dal -t;
Che in conseguenza il pudice adrto condannava il Comunr; di Gela al pqpmento di quamio seguo:
rSorte Cap*
Dati in EW
£ 1.879,79
€
186,M
,
Interessi 4 g d i
Spese CTU
, S p e lie~11
-
C:
697,84
€
B69,92
TOTALE € 3.633,61
Che la Sentenza di c-isopra e stata trasmessa al Cmunc di Gela dall'Aw. Viri- Cuvato. quaie legale
difensore dell'Ente, con nota pm. n022132 del 24102120 3 5 ;
Che, quale debilo fuori bilancio, il su cita10 importo k daio coiiluoicaw alla Unità B i h i o con e h c o
trasmesso w n nota pmt. n027917 del 09103120 l 5 ;
Che dsll'esme del fascicolo agli atti praso ilServizio Contenzioso risulta:
Che c
matto di citazionr; (dl.
IS), natificato a l l ' E a m data 4 Novembre 2WY. il Sig. Agnello Marco tiato a
.
- - - - e ~ V Iresidente mila via W ,
[email protected])il:
al civico ha ~ ~ v e n u itno
giudizio d&
al Giudice di Pace di Gota, il C m u n e di Gela chiejendone m&maai pagmmto della
dall'autovethua Peug- 207 tg.
somma 511 € 3.772.14 a Molo ài risarcimento h d
i
DH87X;R di propri& dello stesso, a seguito di un s i n i m stradale v e r i f i w i a Gela in data 23 Febbraio
2009,alle ore 2 ì:25 cirw nella via Venezia di'altem del civico 363, in prosaimiti dell'Ufficio Kit Point, a
causa di una buca, non segnalata
custodrta, tatalmeme al buio e, per la pioggia, pon eta né visibile n t
percepibile;
,
Chc il Comune di Ce4 giusta delibera di C.M. n014 dei 20/0112010 (di. 13). si t m s h i t o in giudizio ,
c o u t d o quanto dedotto dal ricorrente e chiedendo ai giudice adito il r i g m della cimada,
Chetalegiudinositconc~usocm~delGiudicediPacediGclan"353J2014~dl
14),cwiaqualeil
Gnidice hocoglieva, pamdmente, la domanda a v a r i a dal ricorrente;
Che in coaceguenza il giudicc adito condannava il Comunc di GeIa al pagamento di quanto segue.
Che la Setiteaza di cui gopra è stata norficata in farma esecutiva a m e u o ufficiale giudiziario al Comune di
&la in da^ 26102120 15;
Cbe, quaie debito fuori bilancio, il su citarto ~mportoè statn wmaicato aila Uniià Bilancio con elenco
treclrnerso mn nota pm. n279 17 dcI 09/03/2015;
Cbe, quindi, appare opportuno esegue prontamente e mkplmcnte le senkozt: dr cui sapra, allu scapo di
e v i k la lievitazione degli onwi a c d (interasi, spese) e hpqmizione à~&ani esecutive;
RITENUTO
che i debiti fuori bilancio di cui h i h s i nentra nella lett a) &ll'art 194 del D.Lgs, 26712000 owero di debiti
scsturenb da mmecutive;
di p d e r e al r i m ~ ~ h e adit o
IegittirnitA &i suindicati debiti fuori b-io,
dovuto aila mtropce;
al finc di soddisfare quanto
VISTO
le n& p&. 122W1 del 01/1W2012,p t . a.141909 del 0811 112012, p m 11.54135del 2610412013 e, da
ultimo, la nota prm. n.57128 del 0710512013 della Dkzìorie Generaie di questo Ente con cui sono state
definite le competenze in materia di debiti fuori bilancio tra i vari Settori del1'Anmiinismzionc:
l'ari. 23 wmma 5 della Legge 28912002 m d v cui "ip m d i m e n t i ai debito p s t r in essure &]le
ammimsfruzioni pubbliche ài cui dl 'art. 1 del B.Lgs. 1 65LXNì1 sono truuncssi agli organi di conlrollo ed
allo comprenfe procrrra dello corte &i (Ionhonh";
l'art. L comma 2 del d.Lgs. 165/200 3 secondo cui "psr amministraz~onipubhliche si intenclunu ~ i ~ flet c
amministrazioni dello Siaio I...
1,le regroni, le pmvinm, I cornwii [... ] ":
SI PROPONE
l ) Di "coarxpmc i debiti fuori bilancia di seguito specificato, per come descritto nelle premesse, parli
&l praente a-, che qui vengono imegralmenie nchlamate:
integraoh e
.-
i ~iftrimtnti
( Naminrtivo
Senitnra
~871t2014
I Lariaferro Daniele
II 1mport0'
-
I
Lf
TOTALE ; €
- -1
I
I
1,137,381
13.21 131 1
appsmrsmativa dcl Wita in quanta iroggetia
2) Di dare BttD che la somma esposta rappresenta una
nel te~npo,a variazjoni di questa voce, il cui importo esatto si definisce al momento della l i q u i h o n e ;
3) Di dare a,
a h s i , de1b riaxura & atto p i u h o della praente prpposta e della auionomia giundia di
timo dei wdesimi debiti, rispetto alla corte del ricwascimento & ciascurio dei debiti restanti;
dare mandato al RiespnsabiZe dcll'Unità Progetta di "Bilancio" ai
citati debik, in scde di rilascio di pam di mgolaritii contabile;
4) Di
ai
copertura
5 ) Di trasmettere il p r m e atto deliberanvo alla competente Suionc di Conimilo della COI# dei Conti
Regime Sicilia in ottempcmriza d a legge 289/2002;
l
-
reso ai sensi dell'art. 12 &Un
, .
come rnwlif~fiodal D.L. 17412012 c9av~rtRoin
P-
m 21312012
Si =prime patcre favorevole in ordine alia regolnritl tontebilt C visto cantabik favorevole a t t e m e la
R.I. - e
copertura firianziaria dei debiti sopra CM
e fatta gmvare sull'intenicnto n.
, &pdmk
ali'ktmvento d e l l ' u h o bilancio
regiai n.
-.
approvato.
q ~ o i fAKV f i ~ 4 4 4 i 0
p
U
11 Dirigente del]' llnith Bilancio
Dr,Alberto D e p
Ailegato alla proposta di delibera di C.C.n. 679
Del 1310312015
IL SERVIZIO FINANZIARIO
Si esprime parerc favorevole in ordine alla regolarità contabile.
Pw quanto attiene la capertura contabile di € 13.21 i ,2 1 si attesta che la prenotazione
d'impegno sarA prevista sull'intervento n. 1.01.02.08 cap. 33613 dcl redigendo
bilancio di previsione deII'esercizio 201 5; Prenotazione n. 219.
Gli stanziamenti del Bilancio 20 15 destinati a dare copertura ai suddetti Debiti Fuori
Rilancio diventeranno definitivi solo con I' Approvazione del Bilancio di Previsione
2015 e, pertanto, i pagamenti dei suddetti Debiti Fuori Bilancio riconosciuti saramo
messi in pagamento subito dopo 1'Approvazione del Bilancio di Previsione 20 15.
L RESP NSABILE FZNANZIARIO
~dppU"a"pN.'

Documenti analoghi