Brain trainer doc

Commenti

Transcript

Brain trainer doc
Web
Allenamento scientifico per il cervello
L’immagine
del mese
Brain trainer doc
Tecnologia Presso I3P, l’incuba­
tore d’imprese del Politecnico
di Torino, è stato messo a punto
“Brainer”, allenamento per il cer­
vello scientificamente testato per
affrontare malattie neurologiche,
soprattutto per demenze e Alzhei­
mer.
Training. È un software multime­
diale interattivo che permette di
fare un “training” per il rallenta­
mento del decadimento cognitivo.
Gli indirizzi del mese
Storia Ragazzini degli anni ’60 alle
prese con una moderna… macchina
per scrivere. La scritta dice: “Rispettate i vostri genitori: sono andati a
scuola senza Google e Wikipedia”.
Su bit.ly/tssyRD
Il numero
185
mila
dollari. La cifra necessaria per candidarsi
all’acquisto di uno dei
nuovi domini web, in
vigore dal 2013. I più
richiesti avranno nomi
di città e aziende
(Roma, Apple...). Per
completare l’acquisto
serviranno altri 500
mila dollari. E 25 mila
l’anno per la gestione.
Neo-parole
A cura di Eugenio Spagnuolo e Carlo Dagradi
ContentID: servizio di Google che
permette ai detentori di diritti audio e
video di controllare l’uso su YouTube
dei contenuti protetti da copyright.
Nuova Internet: è quella basata su
smartphone, tablet, social network,
app. La vecchia era basata su pc e
motori di ricerca.
Couponing: il commercio attraverso
i siti di acquisti di gruppo o last minute. L’acquirente riceve un coupon con
cui accedere al bene/servizio.
App-cessorio: app per smartphone
che si accompagna a un accessorio
reale (di solito un giocattolo).
VIDEO:
http://vimeo.com/29323612
Un video che mostra che cosa
avviene in una settimana di checkin sul social network “Foursquare”
(immagine qui sopra).
http://youtu.be/5BnVtz92Ius La
luce della finestra… prende vita negli
ambienti in cui viviamo.
http://vimeo.com/29307511
La danza di una strana orchestra
fluttuante di palline.
http://youtu.be/MESt9buQcT4
Gattino dispettoso fa di tutto per
tenere un altro micio chiuso dentro
una scatola.
SITI
http://www.colblindor.com/coblis-color-blindness-simulator/
Come vede le nostre foto chi è
daltonico e soffre di diversi difetti di
percezione dei colori? È sufficiente
caricare un’immagine su questo sito
per scoprirlo.
Classifiche
Che cosa fanno
gli italiani online
(da una ricerca
dell’Istituto
Synovate).
1) Leggere
e scrivere
email (93%)
2) Ricerca di
informazioni
(83%)
3) Social network
(63%)
4) Acquisti e
pagamenti (53%)
5) Messaggistica
istantanea (50%)
6) Community e
forum (45%)
7) Musica e
video (38%);
videogiochi
(38%)
http://minus.com 10 GB di spazio
gratuito online, per archiviare tutti i
nostri file.
http://alllooksame.com/exam_
room.php
Cinesi, giapponesi e coreani non
sono affatto uguali. Ma si assomigliano. In questo sito una serie di test per
mettere alla prova il nostro spirito di
osservazione: a quale dei tre popoli
apparterranno le facce o le scene
urbane?
Per accedere velocemente a tutti i
siti di questa pagina vai su:
www.focus.it/web
Applicazioni geniali
TestUrEnglish Ma “privacy” si dice
“praivasi” o “privasi”? (Risposta: in
Usa la prima, in Uk la seconda). Dubbi sulla pronuncia di
frasi nella lingua di Shakespeare? Provate questa app.
Basta inserire una frase in
inglese ed ascoltare la pronuncia
corretta: poi potrete ripeterla ed
essere valutati. Costo, 0,79 €
in promozione.
Disponibile su: Apple Store
Utilità: s s s s
Divertimento: s s
Waze E se le auto potessero comunicare tra loro? Potrebbero sapere
quante sono, dove
vanno... e scegliere
il percorso migliore.
È quello che prova a
fare questa app: si usa
come un normale navigatore, che comunica (e riceve) info da altri utenti.
Gratis per iPhone e Android.
Disponibile su: Apple e Android
store
Utilità: s s s s
Divertimento: s s s
Le 5 cose che ci
fanno arrabbiare
di più in ufficio.
secondo il
social network
Linkedin.
1) I colleghi che
non si prendono
la responsabilità
delle proprie
azioni.
2) I colleghi che
si lamentano
costantemente.
3) La sporcizia
nelle aree comuni.
4) Le riunioni
che iniziano tardi
e durano più
del previsto.
5) Quelli che
non rispondono
alle email.
La diffusione
di eBook in
confronto al
mercato dei libri
1) Usa: 18-19%
2) Corea del
Sud: 14-15%
3) Gran
Bretagna: 3,7%.
4) Germania,
Australia: 0,9%
5) Italia,
Francia: 0,5%
Focus 230 — Dicembre 2011
1

Documenti analoghi