I due Capricorn – Maestro e allievo

Commenti

Transcript

I due Capricorn – Maestro e allievo
FANFICTION su I CAVALIERI DELLO ZODIACO – SAINT SEIYA
I DUE CAPRICORN – MAESTRO E ALLIEVO
Capitolo unico (conclusa)
Note: G
Autore: Carlo
I due Capricorn - Maestro e allievo
Ispirata all'ultimo episodio trasmesso di Saint Seiya Ω (il 42) e alla side story "La storia segreta di
Capricorn" pubblicata sull'artbook ''Jump Gold Selection 2" del 1987.
Shura è l'attuale Saint della costellazione del Capricorno e con la nascita di Atena in lui si è risvegliata
la spada sacra Excalibur. Ionia è invece il Capricorn precedente, ritiratosi dal servizio attivo e rimasto
incantato dal Cosmo di luce di quella piccola bambina che giura di proteggere a qualsiasi prezzo e con
qualsiasi mezzo!
L'ultima conversazione fra maestro e allievo, fra predecessore e successore prima della della fuga di
Aiolos
AVVISO POSSIBILE SPOILER!
Qualche nota di spiegazione:
1. Nella side story passa un anno dal risveglio di Excalibur e il ritorno di Atena.
2. Nella side story si scopre che esisteva veramente un Arles di cui Saga prende il posto dopo averlo
ucciso perché questi scopre che il guerriero Marine era il Cavaliere dei Gemelli travestito che voleva
uccidere Sion.
3. Sempre nella side story Sion muore di morte naturale prima della nascita di Saori, quindi il
Sacerdote che da il Cloth a Seiya sarebbe proprio Saga. Vero che ciò può essere in contrasto con il
doppiaggio italiano. Esiste però un episodio riassuntivo, mandat in onda in Giappone prima degli OAV
di Hades che afferma invece che il Sacerdote è Sion (che muore di vecchiaia mentre seiya è in
Giappone) ma che il cadavere trovato da Marin allo Star Hill è di Arles, ucciso da Saga 13 anni prima
Si era ritirato dalla stanza della dea con le lacrime agli occhi!
Mai avrebbe pensato che avrebbe visto questo giorno: il giorno in cui Atena sarebbe rinata sulla Terra!
Era una bambina così piccola, così dolce ma che possedeva un Cosmo di una luminosità straordinaria:
nessuno poteva non commuoversi davanti a quella luce!
Era impossbile non amare quella bambina e il suo Cosmo!
Aveva sempre avuto la fama di un uomo duro e inflessibile la cui enorme mole e lo sguardo severo
incutevano timore e rispetto, ma quella luce l'aveva fatto piangere per la prima volta!
"Maestro Ionia?!" disse una voce dietro di lui che lo fece girare verso il suo allievo e sucessore come
Saint di Capricorn: Shura! L'allievo che era stato in grado di sopportare tutti i suoi duri addestramenti e
ed era diventato un uomo forte che Atena poco meno di un anno prima aveva premiato risvegliando in
lui la Spada Sacra Excalibur, da sempre votata alla protezione della dea.
Fin dai tempi più antichi, coloro che vestivano il Cloth della costellazione del Capricorno erano
addestrati a diventare la spada sacra al servizio della dea: essi allenavano loro stessi al fine di rendere
la loro volontà forte come il ferro e i loro arti in grado di lacinare fendenti senza dover riccorrere ad
alcuna arma, forgiando sia la propria anima che il proprio Cosmo.
Ma quando Atena tornava sulla Terra, nel braccio del Saint di Capricorn in carica (quando questi si
dimostrava degno) si manifestava la Spada Sacra che essa donò nell'epoca dei miti al primo giovane
che indossò tale armatura!
Poco più di un anno prima, Excalibur si era risvegliata nel giovane Shura quando questi aveva salvato
il Pontefice Sion e il fratello minore di quest'ultimo (il Primo Ministro Arles) dall'attacco di un Guerriero
dei Mari agli ordini del dio Poseidone.
"Sei tu Shura!" disse l'uomo senza nascondere le lacrime che gli rigavano il viso
"State piangendo? Cosa vi è successo?!" chiese l'allievo preoccupato
"Niente Shura! Ho solo visto per la prima volta colei che ho sempre giurato di proteggere! Non avrei
mai creduto che arrivasse questo giorno!
Una bambina così piccola e indifesa, ma dotata di un Cosmo senza pari!
L'amore che emana non ha confini e non si può non esserne conquistati!"
"Maestro..." sussurrò il Saint incredulo nel vedere l'uomo che l'aveva duramente allenato per cinque
anni al Santuario, sciogliersi in lacrime e guarare verso il soffitto con aria di commozione!
"Avrei tanto voluto che il Pontefice fosse vissuto più a lungo!" aggiunse poi l'ex Capricorn abbassando
lo sguardo, e Shura annuì.
"Purtroppo è venuto a mancare poco tempo fa, e suo fratello Arles ha preso il suo posto ad interim non
essendo gli attuali Gold Saint abbastanza maturi per succedergli! Neanche Aiolos o Saga, il quale si
trova ora a controllare il sigillo del dio Poseidone!" ricordò l'allievo con voce bassa
"Se fossi ancora in sevizio, le cose non sarebbero andate così!" disse Ionia scuotendo la testa
"Maestro..."
"Non fraintendere le mie parole! Sono fiero che tu sia il mio successore al Gold Cloth e che Atena ti
abbia reputato degno di brandire Excalibur, ma se avessi saputo cosa sarebbe successo al Pontefice
avrei aspettato un po' di tempo in più prima di lasciartelo!
Aiolos e Saga hanno solo quattordici anni, e il Sagittario è un tipo più irresponsabile di quanto
sembri .... specie per quella sua mania dei souvenir!"
"Maestro che dite? Aiolos è un Saint dotato di profonda umanità ed è stato nominato tutore ufficiale
della bambina, come il suo avo e predecessore Sisifo lo fu per la precedente Atena!" esclamò Shura
ferito da quelle parole
"Non fraintedermi, Shura! So che Aiolos è un Saint volenteroso e di buon cuore, e sicuramente il suo
incarico è meritato. Tuttavia, sarebbe stato irresponsabile lasciargli il seggio vista la sua giovane età!"
precisò il maestro "Shura!" disse poi mettendo le mani sulle spalle dell'allievo "Giurami che proteggerai
Atena a qualsiasi prezzo!
La sua luce è l'unica fonte di amore e giustizia in questo mondo, e solo una forte lama può difenderla!
Giurami che, come mio allievo e come Saint di Capricorn, sarai la spada che fende ogni nemico della
nostra dea!"
"Ve lo giuro maestro!" disse il Gold Saint portando la mano destra al cuore
"Bene!
Finché Atena non sarà cresciuta mi occuperò di formare dei Saint forti in grado di proteggerla,
trasmettendo loro la mia esperienza e il mio sapere!
Tu sarai la spada che la difende e io il libro che formerà i Saint delle prossime generazioni!
Finché non sarà cresciuta è il massimo che noi possiamo fare per proteggerla!"
"Lo capisco molto bene, maestro Ionia!
Giuro che farò il possibile per proteggere Atena e la pace insieme a voi!" fu la risposta del giovane
ragazzo, e il maestro annuì soddisfatto.
"Nobile Shura, se volete entrare a vedere la dea dovete fare in fretta!
Presto l'ingresso sarà vietato per chiunque all'infuori del Pontefice, del tutore e di una ristretta cerchia
di servitori!" disse un'ancella comparendo dietro di loro.
"Arrivo subito!" rispose il Saint prima di congedarsi dal maestro.
"Non permetterò mai a nessuno di ferirvi, Divina Atena!
Formerò i Saint che saranno in grado di evitare che voi soffriate, in modo che la Vostra luce possa
illuminare questo mondo! Qualunque cosa succeda io vi proteggerò dai nemici e dalla sofferenza!"
ripeteva fra sé l'ex-Saint mentre si dirigeva dal Pontefice per descrivergli il suo progetto di un centro
dove avrebbe alleato i futuri protettori della dea, con qualsiasi mezzo fosse stato necessario!
Non ci sarebbe stato spazio spazio per i deboli, gli sciocchi e per coloro che esitano divorati dai dubbi!
"Come prova del mio amore formerò dei Saint che vivranno solo per voi e che proteggeranno dai
nemici e dal dolore con qualunque mezzo, anche il più duro!
Vi proteggerò a qualunque costo!"
FINE
Il Bazar di Mari
www.ilbazardimari.net
Online da: Novembre 2013

Documenti analoghi