Scarica la news in formato PDF

Commenti

Transcript

Scarica la news in formato PDF
Www.dominosolutions.it – [email protected]
Tre titoli che gli insider stanno comprando in questi
giorni di sell-off
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita per ricevere news, report e info sul nostro portfolio "One
Million Dollar".
Il nostro One Million Dollar Portfolio da inizio anno sta realizzando il 13.55%
Il mondo finanziario è nella tempesta, sia negli Stati Uniti che all'estero. I suoi
problemi si stanno ora trasferendo sull'economia reale. Nel breve termine la
disoccupazione salirà, le attività produttive saranno più incerte e le notizie
continueranno ad essere preoccupanti. Per questo motivo...sto acquistando
azioni americane. Sto parlando del mio patrimonio personale extra Berkshire
Hathaway, nel quale fino a poco fa detenevo solo titoli di stato americani. Se i
prezzi rimarranno così interessanti, presto sarò investito al 100% in azioni Usa.
Queste sono le parole di uno dei più grandi, se non il più grande, guru della finanza che l'America
abbia mai visto, Warren Buffett. Questa parole furono dette in una lettera aperta
durante la recessione del 2008 e ci fanno comprendere a pieno il significato di
investire quando gli altri scappano.
La recente volatilità del mercato azionario ha creato opportunità di acquisto di aziende a prezzi
da discount. Dato il periodo di tempo limitato e le risorse, come si fa ad identificare i nomi delle
più interessanti ? Ci viene incontro l'acquisto privilegiato riservato ai manager delle stesse
società che possono acquistare titoli della propria compagnia in qualsiasi momento. Perchè un
manager dovrebbe acuiqstare i titoli della sua compagnia che in questo periodo è in picchiata
libera ? Perchè questo è il giudizio delle persone che capiscono il miglior business.
Ecco tre idee che gli insider hanno acquistato negli ultimi sette giorni più un quarto
candidato plus.
Kinder Morgan (NYSE: KMI) e Kinder Morgan
Management (NYSE: KMR).
Rich Kinder è probabilmente il più grande capital allocator nel business del petrolio e del gas. E'
l'amministratore delegato di tre società quotate in borsa, due delle quali vi vorrei parlare oggi.
Kinder Morgan e Kinder Morgan Management.
Kinder Morgan Management LLC (KMR) è un socio accomandante della Kinder Morgan
Energy Partners (KMP), e gestisce e controlla le proprie attività e affari in forza di una
delegazione di compagnie che includono Kinder Morgan Inc., Kinder Morgan Energy Partners
L.P. e Kinder Morgan Management LLC. Al 31 dicembre 2010, Kinder Morgan GP, Inc. aveva
delegato alla società tutti i suoi diritti e poteri per gestire e controllare il business e affari di KMP
e della sua controllata operativa in accomandita semplice e le loro controllate. Al 31 dicembre
2010, la società possedeva circa il 29,1% di tutti gli interessi eccezionale. KMP opera in cinque
segmenti di business: gasdotti, oleodotti, CO2, e terminali della Kinder Morgan Canada. La
società possiede o gestisce più di 37.000 chilometri di tubazioni e 180 terminali in Nord
America.
Kinder Morgan e Kinder Morgan Management gestiscono il funzionamento delle condotte e
terminali che servono il trasporto di petrolio, gas e altri prodotti energetici.Il loro patrimonio
pipeline, in particolare, sarebbe molto difficile da replicare, creando un ampio
fossato intorno al business.
Mercoledì scorso, il signor Kinder ha acquistato 25 mila parti di Kinder Morgan
Management, o KMR, ad un prezzo medio di 60,22 dollari, e 50.000 azioni di
Kinder Morgan, o KMI, ad una media di 27,67 dollari. Ieri, i due titoli hanno chiuso
rispettivamente con un +0.27% e un -2.58%.
Non dobbiamo essere tentati a credere che l'esistenza di più società indichi che il management
stia cercando di nascondere qualcosa. Kinder è stato nominato amministratore delegato
dell'anno da Morningstar nel 2005, citando "l'enorme quantità di valore che ha creato per gli
azionisti" e la sua "gestione esemplare."
Riassumiamo:
1) KMI e KMR sono aziende con un vantaggio competitivo durevole
2) L'Amministratore Delegato, un vero e proprio proprietario-operatore, ha un record
eccezionale di creazione di valore, e i suoi interessi sono ben allineati con gli azionisti.
3) Questo uomo d'affari esperto ritiene che le azioni sono attraenti ai livelli attuali.
Non so che cosa cerchiate in un investimento, ma è molto raro imbattersi in una combinazione di
attributi così favorevoli per l'acquisto di un titolo, noi analizzeremo i titoli, consigliamo di fare lo
stesso.
General Growth Properties (GGP)
General Growth Properties, Inc. (GGP) è una società di investimento immobiliare selfadministered and self-managed. La vendita al dettaglio comprende lo sviluppo, il funzionamento
e la gestione di vendita al dettaglio e altre proprietà in affitto, soprattutto centri commerciali. Al
31 dicembre 2010, aveva interessi di proprietà in 180 centri commerciali regionali in 43 stati,
oltre a partecipazioni in altre proprietà in affitto. Le attività della società si svolgono attraverso
GGP Limited Partnership (GGPLP) e attraverso alcune società intermedie, una quota del 1%
della società è in nome collettivo e il restante in accomandita semplice.
Le azioni della General Growth Properties rientrano nella categoria della
situazione particolare. GGP è un vero e proprio fondo d'investimento immobiliare,
e il secondo più grande operatore di centri commerciali negli Stati Uniti.
Centri commerciali ? In questa economia ? Prima di respingere questa idea del tutto, tenere a
mente due cose. Se è sufficientemente diffusa è tutta un'altra storia. In secondo luogo, è
impossibile valutare i meriti di un investimento senza sapere come il suo prezzo di mercato si
riferisce al valore intrinseco - indipendentemente dalla qualità del business. E questo è
esattamente il punto in cui entra in gioco l'acquisto insider, aiutando gli investitori a stabilire i
parametri di riferimento per il valore.
Venerdì scorso, il CEO di General Growth Properties ha comprato 60615 azioni a
14,13 dollari, e il COO è entrato per 20.000 azioni a 14,25 dollari. Prezzo di
chiusura di ieri di 13,59 dollari.
Wells Fargo (NYSE: WFC)
Wells Fargo & Company (WFC) è una società di servizi finanziari diversificati. La società fornisce
banche, assicurazioni, investimenti, mutui bancari, investment banking, retail banking,
intermediazione e credito al consumo attraverso gli sportelli bancari, internet e altri canali di
distribuzione per i consumatori, aziende e istituzioni in 50 Stati, il Distretto di Columbia, e in
altri paesi. Opera in tre segmenti: Community Banking, Wholesale Banking, e Wealth, Brokerage
and Retirement. Fornisce altri servizi finanziari attraverso società controllate impegnati in varie
attività: wholesale banking, banca mutui, credito al consumo, leasing di attrezzature, finanza
agricola, commerciale, finanza, intermediazione mobiliare e investment banking, agenzia di
servizi assicurativi e brokeraggio, computer e servizi informatici , servizi fiduciari, la consulenza
in investimenti garantiti da ipoteca di manutenzione titoli e investimenti in venture capital.
L'acquisto insider più significativo recente risale al 21 aprile, quando il CFO della
banca ha acquistato 10 mila azioni a 28,54 dollari per azione. Con la chiusura del
titolo ieri siamo arrivati ad uno sconto del 13%, l'acquisto è certamente un
indicatore favorevole. Si potrebbe sperare che il CFO abbia un'idea del valore della
sua azienda.
Un altro acquisto insider di quasi due anni fa offre un interessante punto di confronto. Nel
giugno 2008, l'allora presidente Richard Kovacevich acquistò circa 1 milione di dollari di azioni
Wells Fargo a 26,05 dollari. Si potrebbe obiettare che questo acquisto è irrilevante, perché è
avvenuto prima della massima esposizione del settore prestiti in sofferenza. Vero, ma non ogni
cambiamento dal giugno 2008 ha danneggiato il valore intrinseco della banca. Infatti Wells
Fargo è stata in grado di acquistare Wachovia in difficoltà portandola a nuovi livelli.
Oggi, si può acquistare azioni ad un valore contabile del patrimonio netto che è estremamente
raro per Wells Fargo. Wells Fargo è più mirato e meglio riuscita di qualsiasi dei suoi coetanei
diretti - tra cui JPMorgan Chase (NYSE: JPM). Non dimentichiamo poi che il titolo è il 20% del
portfolio di Warren Buffett come segnalato in questo articolo.
Buon trader a tutti.
Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un
consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono
solo a scopo informativo.

Documenti analoghi