Il cannocchiale polare

Commenti

Transcript

Il cannocchiale polare
Il cannocchiale polare
In questo articolo vi mostro un trucco per usare il cannocchiale polare in modo rapidissimo e senza
fare un calcolo né mettere mano a una ghiera, in modo da stazionare il nostro telescopio nel
migliore dei modi in un tempo ancora più breve
Torniamo alla domanda di iniziale: "per stazionare per bene il telescopio con il cannocchiale polare
è veramente necessario fare conti e regolare quelle ghiere?". La risposta, come sempre, è
"dipende".
Se volete la massima precisione (stimata in +/-3'), dovete senz'altro fare tutte le regolazioni per
bene, e spendere tutto il tempo necessario.
Se vi accontentate di un allineamento grossolano, ma sufficiente per una sessione osservativa
visuale, portate la Polare al centro del crocicchio del cannocchiale, e Amen. Lo sapete, in questo
modo avete "mancato" il Polo Nord Celeste (NPC) di un po' di più di mezzo grado, ma se per le
vostre esigenze va bene, non c'è ragione di perderci altro tempo, giusto?
In verità, c'è davvero un trucco che ci permette di
ottenere uno stazionamento altrettanto rapido senza comprometterne la precisione.
Osservate la mappa dell'Orsa Minore qui accanto. La croce in rosso, con l'etichetta NPC
rappresenta il Polo Nord Celeste, il punto del Cielo dove dovrebbe puntare l'asse polare. Vedete,
la Stella Polare (Polaris) è molto vicina al Polo Nord Celeste (sono circa 37' d'arco), ma non
coincide con esso. Però la retta congiungente (in blu) la Stella Polare e Kochab (Beta UMi) passa
proprio per il Polo Nord Celeste!
Qui sta il trucco. Torniamo a dare un'occhiata al crocicchio del nostro cannocchiale polare,
schematizzato nella figura qui sotto. Se reticolo e montatura sono orientati correttamente, il Polo
Nord Celeste è al centro del cerchio, la Stella Polare nel cerchio piccolo, mentre la prosecuzione
del diametro che contiene la Polare passa per Kochab. La posizione di Kochab ci dice come
orientare (ruotare) il cannocchiale polare!
Basta allora orientare il reticolo in modo che il diametro che passa per la Polare e per Kochab sia
orientato correttamente, e poi portare la
Polare nel cerchio piccolo per beccare il
NCP. Semplice!
Io allora procedo così:
Guardo il cielo cercando di identificare Polaris e Kochab.
Guardando nel cannocchiale polare, sposto la montatura fino a portare la Stella Polare al centro
del reticolo (al centro del cerchio grande).
Apro l'altro occhio, quello che non guarda nel cannocchiale, e cerco Kochab (tenendo entrambi gli
occhi aperti, vedo sia le stelle che il reticolo nell'oculare).
Ruoto l'asse polare del telescopio (l'asse di A. R.) fino a quando il cerchio piccolo è orientato nella
stessa direzione di Kochab. In questo modo Kochab dovrebbe trovarsi sulla prosecuzione del
diametro del cerchio.
Ora uso i moti micrometrici in altezza e azimut della montatura per portare la Stella Polare in
corrispondenza del cerchio piccolo. L'asse polare è correttamente a Nord!
Volendo dare una stima pessimistica dell'errore di allineamento che si ottiene con questo metodo,
posso dire che solitamente l'errore è di meno di 10' d'arco (stima ottenuta usando in più occasioni
il sistema di puntamento automatico della montatura). In pratica, usando questa tecnica per
stazionare la montatura quando faccio riprese planetarie con la webcam a f/ 20, la montatura
riesce a mantenere il soggetto nel campo per tempi superiori ad un'ora.
Con le dovute (e banali) correzioni, questo metodo è utilizzabile con qualsiasi montatura
equatoriale dotata di cannocchiale polare, non solo la Celestron CG5, ma anche Meade LXD75,
SkyWatcher HEQ5 ed EQ6, Vixen, ...
Possibile obiezione: ti sbagli! Kochab si trova dal lato opposto della Polare rispetto al NCP! Il
reticolo va ruotato di 180° rispetto a quello che dici tu!!!"
Replica: No! Il cannocchiale polare capovolge le immagini! Perciò se, ad esempio, Kochab è a
sinistra del NPC, la Polare sarà sì a destra, ma nell'oculare del cannocchiale apparirà a sinistra (al
contrario, appunto), e cioè apparentemente dallo stesso lato di Kochab!
Attenzione: perché funzioni correttamente, il nostro cannocchiale polare deve comunque essere
parallelo all'asse di A. R. del telescopio! Non trascurate la fase di allineamento del cannocchiale, e
ricordatevi di controllare l'allineamento periodicamente! Se non è parallelo all'asse polare della
montatura, il cannocchiale polare non serve a nulla!!!