La Musa di Jonathan Galassi: il romanzo-evento di un

Transcript

La Musa di Jonathan Galassi: il romanzo-evento di un
Maggio 2015
COPIA OMAGGIO
Braccialetti azzurri ci riporta
nell’universo di luce e di speranza
di Albert Espinosa
Il ricercato di Lee Child,
un autore amatissimo
dai lettori e dai colleghi scrittori
M.J. Arlidge, Nessuno escluso:
un thriller sconvolgente
I sentimenti volano alti sulle Ali
della vita di Vanessa Diffenbaugh
Cristina Petit: una storia scritta
col cuore su Qualcosa che somiglia
al vero amore
Silvia Zucca, Guida astrologica
per cuori infranti: un esordio strepitoso,
un caso editoriale internazionale
Genio e follia, fede e ragione si intrecciano
nel Caso Bellwether di Benjamin Wood
Un viaggio eccezionale alla scoperta della Cucina
della buona terra con Dan Barber
Trevor Norton: divulgazione scientifica di qualità
in un’affascinante Breve storia delle invenzioni
Il grande giallo italiano: Il ritorno del colonnello
Arcieri di Leonardo Gori
Intrighi e scaramucce a Bellano per il divertimento
dei lettori: Le belle Cece di Andrea Vitali
Slurp: la satira terapeutica
di Marco Travaglio
La Musa
di Jonathan
Galassi:
il romanzo-evento
di un grande
protagonista
dell’editoria
Sommario
NARRATIVA
2 Petti
8 Arachi
8 Collura
14 Zucca
18 Armentrout
19 Galassi
20 Dunne
20 Tyler
21 O’Connor
21 Welsh
22 Vichi
24 Tong Cuong
24 Santos
24 Montero
24 Guenassia
25 Limone
27 Vitali
VARIA E RAGAZZI
28 Diffenbaugh
30 McGuire
31 Barra
32 Basso
33 Roggeri
33 Esquivel
33 Little
33 Davis
38 Petit
38 Trenow
39 Jeffries
40 Wood
40 Blackwood
42 Sansom
47 Kuić
48 Singer
12 Le parole dei grandi maestri spirituali
di oggi
25 Il libro del Ruggito del coniglio
26 Una Pippi Calzelunghe nell’America
del Novecento
26 Ridere della Scuola Media
43 Leggere la mente per avere successo
43 Convincere gli altri
43 Colorare per vincere lo stress
44 Tutte le invenzioni
dalla preistoria a oggi
45 Guida al papà perfetto
45 Superare i traumi e rinascere
45 Cambiare il rapporto con il mondo
46 Per guardare il cibo
con occhi diversi
MEMOIR E TESTIMONIANZE
11 Per avvicinarsi
alla corsa
11 Un classico
dell’alpinismo
12 La vera storia
del protagonista
di Into the Wild
13 La Mille Miglia
nera di Corradi
13 Da bambina
di strada ad attrice
pluripremiata
23 Il seguito
di Braccialetti
rossi
AVVENTURA, AZIONE,
THRILLER
4 Child
6 Bjørk
6 James
7 Lewis
7 Richmond
7 Taylor
9 Patterson
9 Cornwell
9 Cussler
11 Arlidge
13 Ware
16 Cooper
18 Buckley
18 Kreslehner
22 Ghizzoni
22 Cocco&Magella
25 Lanza
25 Chicot
42 Gori
SAGGI
35 Una testimonianza 42 La mia vita
che conquisterà
con i Pooh
insegnanti, genitori 44 Un insigne
e figli
neurochirurgo
36 Dario Fo racconta
si racconta
la storia di una donna 47 Storia di Marceline,
coraggiosa
scampata
41 Una scrittrice
ad Auschwitz
e il suo giardino
La vita di un libro non finisce con l’ultima pagina
VIENI SUL SITO WWW.ILLIBRAIO.IT E SCOPRI COME NON SMETTERE MAI
DI LEGGERE: CERCA LIBRI ADATTI AI TUOI INTERESSI, SEGUI GLI APPUNTAMENTI
CON GLI AUTORI, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER. LEGGI TUTTE LE NOTIZIE
SUL MONDO DEL LIBRO.
ISCRIVITI E ACCEDI A CONTENUTI SPECIALI E ANTEPRIME
WWW.ILLIBRAIO.IT/REGISTRAZIONE
SCOPRI E CONDIVIDI NUOVE PASSIONI LETTERARIE SU
WWW.FACEBOOK.COM/ILLIBRAIO
LIBRI E AUTORI SUL CANALE VIDEO
WWW.YOUTUBE.COM/ILLIBRAIOVIDEO
TUTTE LE NOVITÀ E LE NOTIZIE IN 140 CARATTERI
TWITTER.COM/ILLIBRAIO
10 Giorello, Martini
10 Romano
34 Mancuso
36 Travaglio
37 Bisignani, Madron
37 Bortoletto
41 Attali
43 Panigatti
Periodico registrato presso il Tribunale
di Milano
il 23/06/2003 al n. 399
Anno XII numero 2
In copertina:
Foto di copertina © Yuma Martellanz
Direttore responsabile: Stefano Mauri
Coordinamento: Elena Pavanetto
Redazione: Lucia Tomelleri
Progetto grafico e impaginazione:
Elisa Zampaglione DUDOTdesign
Finito di stampare per conto
del Gruppo editoriale Mauri Spagnol
nel mese di Maggio 2015 da
Grafica Veneta S.p.A. di Trebaseleghe (PD)
© Gruppo editoriale Mauri Spagnol, 2015
L’editoriale
MAGGIO 2015
U
Leggere può creare indipendenza
n magnate russo, Alexander Mamut, qualche anno fa
ha comprato la principale catena libraria inglese, Waterstone, che era in gravi difficoltà e ha reclutato James Daunt,
il più bravo dei librai indipendenti, per dirigerla. James ne ha
cambiato radicalmente la filosofia. Invece che competere con
i supermercati sul piano degli sconti ha orientato i suoi librai
a scegliere meglio i libri. Quando si entrava nella vecchia Waterstone si aveva l’impressione di entrare in un discount. Oggi
sembra di entrare in una gioielleria, e i clienti sono aumentati. A
Londra per la Fiera gli ho chiesto di riassumere la sua ricetta con
una battuta: “Meglio vendere un buon libro che due libracci”.
Perché? “Perché se vendo due libri deludenti finisce lì, se riesco a
dare il libro giusto al lettore giusto non conto solo su quella vendita, ma su tutti i libri che comprerà nei
prossimi anni”. Le
librerie sono importanti quando scelgono
i libri con il cuore e
aiutano le voci nuove
a emergere e i lettori
affezionati a scoprirle.
In fondo è anche questo il senso del nostro
lavoro di editori: trovare nuovi autori per
i nostri lettori e nuovi
lettori per i nostri autori. Oggi si festeggiano i 10 anni di GeMS, che per difendere la qualità ha anche
difeso in tante sedi, italiane ed europee, i tre cardini che reggono
un’editoria sana e creativa: la libertà di stampa, il diritto d’autore e un mercato plurale. Ci siamo indignati quando la prima era
a rischio; abbiamo ribadito a Bruxelles che gli autori di maggior
talento di diritto d’autore vivono; abbiamo denunciato i pericoli
di concentrazione eccessiva insiti nel digitale, che dietro la maschera della modernizzazione possono inaridire il pozzo vitale.
Oggi possiamo fare un bilancio di questi 10 anni di ricerca con
spirito indipendente e senza condizionamenti esterni, di molte
case editrici autonomamente guidate dalle loro direzioni. Ed è
proprio così, con la ricetta di James, che le case editrici si sono
affermate: chi garantendo evasione di qualità, come la Nord, chi
qualità letteraria internazionale, come la Guanda, chi la trasparenza come Chiarelettere ecc. In fondo i marchi editoriali sono
una promessa al lettore, che va mantenuta. E infatti in questi
10 anni non ce la siamo passata male. Abbiamo intensificato lo
scouting anche tra gli autori italiani. Abbiamo scoperto l’autore
italiano di thriller oggi più venduto nel mondo, Donato Carrisi,
il romanzo italiano più venduto degli ultimi anni, Fai bei sogni,
di Massimo Gramellini, abbiamo ospitato le riflessioni di Vito
Mancuso. Vi abbiamo portato la migliore tradizione spagnola
nel romanzo storico, con la Cattedrale del mare, e nel romanzo
sentimentale, con Clara Sánchez, uno dei memoir più letti degli
ultimi anni, Braccialetti rossi, e dato fiducia per primi a Malala, poi meritatasi un Nobel per la Pace. Abbiamo accompagnato autori come Andrea Vitali, Luis Sepúlveda e Dario Fo nella
loro ricerca di nuove sfide, confermato la nostra fedeltà ad autori di tutto lo spettro,
dai bestseller stranieri
come Wilbur Smith al
grandissimo italiano
Claudio Magris. Abbiamo avuto il privilegio
di pubblicare il Libro
rosso di Jung, il libro più
emozionante che mi sia
capitato di svelare ai
lettori italiani. Abbiamo
raccolto la sfida che veniva dalla rete istituendo il torneo letterario
IoScrittore, a tutt’oggi la
più feconda operazione
di scouting sul web, ma anche un’ottima palestra per gli aspiranti scrittori. Abbiamo creato un sito che è diventato un punto
di riferimento per i lettori, ilLibraio.it. per guidarli nella scelta
di libri, autori, librerie e festival. È bello che ad accompagnare
questo numero sia Jonathan Galassi (in copertina), un grande
e raffinato editore americano che ha scritto un romanzo sull’Editoria con la E maiuscola, quella dei suoi maestri del Novecento e due giovani esordi strepitosi, Alice Basso e Silvia Zucca. Vi
chiedo solo di prendere l’invito alla lettura al centro della rivista
e abbandonarvi al mondo delle due protagoniste per decidere
se sono i libri per voi. Abbiamo ancora lo spirito indipendente e la curiosità di quando eravamo piccoli, più di 20 anni fa,
e crediamo che di questo i libri si nutrano. E oggi festeggiamo
avvertendovi che leggere può creare indipendenza.
Stefano Mauri
1
LONGANESI
Un romanzo d’esordio che ha
la potenza narrativa dell’Ombra
del vento e la verve immaginativa
di Alessandro Baricco
CLICCA QUI
E LEGGI SUBITO
UN ESTRATTO
DEL LIBRO
Una giovanissima autrice che sa evocare, con la magia
dei grandi scrittori, il ricordo persistente di un mondo che,
forse, non è mai esistito
All’alba dei cinquant’anni, Antonio M. Fonte è uno scrittore
di enorme successo per cui la fama e la ricchezza non hanno alcun significato. Stralunato e sociopatico, passa le giornate a scrivere, a creare hobby che non
esistono e a chiacchierare con la gatta Calliope,
sua unica musa. Vive in una vecchia casa dei
Quartieri Spagnoli di Napoli e se non fosse
per il suo agente letterario, che puntualmente
gli ricorda scadenze e doveri, sarebbe incapace di distinguere ciò che è reale da ciò che
forse potrebbe esserlo.
Tutto però cambia il giorno in cui Antonio, in
mezzo alle migliaia di lettere dei suoi ammiratori,
ne riceve una che non può ignorare. Datata quindici anni
prima, non è neppure indirizzata a lui bensì a una donna che
Antonio non crede di avere mai conosciuto. Solo il nome del
mittente gli è familiare, perché è il suo. Quella lettera l’ha scritta
lui, senza alcun dubbio. Quelle parole, vergate dalla sua stessa mano, accennano a un ricordo smarrito e soprattutto a un
uomo che è stato ucciso, forse da lui stesso. Ma Antonio di tutto
questo non ricorda nulla. Il giorno del suo cinquantesimo
compleanno, Antonio si perde nei vicoli di Napoli
e in un palazzo mai visto prima incontra uno
strano personaggio che ha la mania di raccogliere tutto ciò che gli uomini perdono:
nel suo bizzarro Ufficio Oggetti Smarriti,
però, non si trovano solo mazzi di chiavi,
libri o calzini spaiati, ma anche ricordi di
giochi infantili, amori giovanili, speranze e
sogni dimenticati. Antonio intuisce che forse è da lì che dovrà partire per ritrovare il filo
del suo passato e i pezzi mancanti all’enigma della lettera ritrovata. Da qualche parte, dietro un portone
di una Napoli improvvisamente sconosciuta, è sepolta la sua
storia. Allo scrittore non resta dunque che compiere un viaggio
imprevedibile nel quale incontrerà personaggi straordinari:
una ragazza dai capelli verdi, un pittore che non dipinge, un
ladro fatto di nebbia...
In fondo,
esiste solo
quello in cui
crediamo
Lavinia Petti
è nata a Napoli nel 1988. Laureata all’Istituto
Orientale di Napoli in Studi Islamici, è autrice
a quattro mani con Massimo Izzi del saggio Fate.
Da Morgana alle Winx. Ha vinto vari concorsi
letterari (Premio Tabula Fati, Premio Robot,
Premio Book’s Bar, Scrittura Giovane).
Collabora con il blog FuoriPosto. Il ladro di nebbia
è il suo primo romanzo.
2
DICONO DI LEI
Ha dichiarato Grasset, l’editore francese
che ha comprato i diritti del romanzo
prima dell’uscita in Italia:
“Un romanzo sulla tendenza degli uomini
a voler sempre riscrivere il passato, a dirsi che tutto
sarebbe potuto andare diversamente, ‘se solo…’”
LONGANESI
“Il miglior autore contemporaneo
di narrativa crime.” Haruki Murakami
Sempre al numero 1 delle classifiche USA e UK, un autore amato
da tutti i colleghi scrittori per il suo stile ipnotico e incalzante
In una desolata contea del Nebraska, un uomo fa l’autostop
nella notte. Ha il naso rotto e le poche auto che passano non lo guardano nemmeno. È Jack Reacher, ex
poliziotto militare, che vive ormai alla giornata
ed è diretto in Virginia. Finalmente, un’auto
decide di fermarsi: a bordo ci sono due uomini e una donna, tutti in uniforme aziendale.
Colleghi di lavoro in trasferta? Probabile, ma
c’è una strana atmosfera in auto, la donna in
particolare è molto tesa e silenziosa, e con l’arrivo di Reacher le cose prendono una piega sempre più inquietante. Intanto, a pochi chilometri da lì,
è stato scoperto un omicidio: un uomo brutalmente ucciso
in una vecchia stazione di pompaggio. Un testimone ha
visto due uomini con le giacche sporche di sangue allontanarsi di gran fretta e ha avvertito
lo sceriffo. Ma la vittima non è un cittadino
qualsiasi: per lui si mobilitano subito l’FBI,
l’Antiterrorismo e perfino la CIA. Inizia
così una vera e propria caccia all’uomo,
in cui si profila sempre più netta l’ombra
della minaccia terroristica internazionale.
Guidato dal suo radicato istinto all’azione,
Reacher finirà per trovarsi coinvolto in una
pericolosa vicenda, mettendo ancora una volta a
rischio la propria vita…
Reacher
aveva imparato a
conoscere in quali
ambiti la legge
taceva
©
on Trice
Gord
Lee Child
4
è nato a Coventry, in Inghilterra, nel 1954. Dopo aver
lavorato per vent’anni come autore di programmi televisivi,
nel 1997 ha deciso di dedicarsi alla narrativa: il suo primo
libro, Zona pericolosa, è stato accolto con un notevole
successo di pubblico e critica, e lo stesso è accaduto per
gli altri romanzi d’azione incentrati sulla figura di Jack
Reacher, personaggio definito dall’autore «un vero duro,
un ex militare addestrato a pensare e ad agire con assoluta
rapidità e determinazione, ma anche dotato di un profondo
senso dell’onore e della giustizia». I titoli di Child in
edizione Longanesi: Destinazione inferno, Trappola mortale,
Via di fuga, Colpo secco, Il nemico, A prova di killer,
La vittima designata, La prova decisiva (da cui è stato tratto
il film con Tom Cruise nei panni di Jack Reacher), Vendetta
a freddo, Niente da perdere, I dodici segni, L’ora decisiva,
Una ragione per morire, Un passo di troppo e La verità non
basta. Lee Child vive negli Stati Uniti dal 1998.
DICONO DI LUI
“Jack Reacher si è ormai guadagnato a buon diritto
un posto i rilievo tra gli eroi americani più cool.”
The New York Times
“Jack Reacher è assolutamente irresistibile.”
The Observer
“Jack Reacher: uno dei duri più affascinanti
della narrativa contemporanea.”
Jeffery Deaver
5
LONGANESI
Un esordio subito
in cima alle classifiche
europee, un crime novel
dalle grandi qualità
letterarie
Nel folto di una foresta norvegese immersa nel silenzio, c’è qualcosa di inatteso.
Qualcosa di crudele. La giovanissima vittima è impiccata a un albero e ha al
collo l’unica traccia lasciata dall’assassino: un cartello con scritto Io viaggio da
sola. La gravità del crimine spinge la polizia di Oslo a riaprire una speciale unità
investigativa, la più efficace ma anche la più irregolare, e a richiamare in servizio
il veterano Holger Munch. Sovrappeso, divorziato, solitario e appassionato di
enigmi, Munch è un uomo all’apparenza gioviale che però nasconde un abisso.
Ma è anche il secondo miglior investigatore della polizia norvegese. Il migliore
in assoluto è la sua collaboratrice, Mia Krüger, e Munch sa di aver bisogno di lei
per venire a capo di quel terribile enigma. Ma deve riuscire a convincerla a tornare in azione. Mia infatti sta attraversando il momento peggiore della sua vita.
Eppure, anche nella più cupa disperazione, niente può fermare le sue capacità di
intuizione. È lei a cogliere l’indizio che era sotto gli occhi di tutti e che nessuno
ha visto, il segno più terrificante lasciato dal killer…
Samuel Bjørk è lo pseudonimo di Frode Sander Øien,
poliedrico artista norvegese. Autore di pièce teatrali, musicista
e cantautore, ha tradotto alcune delle opere di Shakespeare.
Vive a Oslo.
Il nuovo maestro
del thriller,
un autore da 15
milioni di lettori,
tradotto in 34 Paesi
Quando la giovane e bella Red Westwood conosce il ricco e affascinante Bryce
Laurent, l’attrazione tra i due è immediata. Ma molto presto l’amore mostra le
prime crepe e inizia a emergere la verità sul terribile passato di Bryce e sul suo
lato oscuro. Tutto quello che Bryce ha raccontato a Red si dimostra un’enorme
bugia e l’amore si trasforma a poco a poco in terrore. Dopo un anno di rapporto, e sotto la protezione della polizia, Red butta fuori Bryce dalla sua casa
e dalla sua vita. Ma l’incubo è solo all’inizio. Bryce è ossessionato da Red e ha
intenzione di distruggere ogni cosa e ogni persona che la donna ha conosciuto
e amato, e quindi di eliminare anche lei… Se lui non può averla, non può averla
nessun altro.
Peter James (1948) dopo una lunga e fortunata carriera come produttore cinematografico, si è dedicato alla scrittura, creando il personaggio del detective Roy Grace,
ispirato a un vero ispettore della polizia di Brighton. I suoi romanzi, pubblicati con successo in 34 Paesi, hanno ricevuto importanti riconoscimenti, tra cui il Krimi-Blitz Award,
il Prix Polar International e il Prix Coeur Noir.
6
Nel cuore degli inganni
si nasconde la verità più pericolosa
Che cosa faresti se in una gelida serata invernale una ragazza bus- Luana Lewis, nata nello
sasse alla tua porta per chiedere aiuto? Sei sola in casa, hai paura… Zimbabwe, è una psicologa
clinica specializzata nella cura
Ma lei è solo una ragazza. Devi accoglierla, non hai altra scelta. An- di stati d’ansia, depressione
che perché lei sembra sapere molte cose su di te e sulla tua vita. e stress post-traumatico.
Cose segrete. E nella ragnatela di bugie che inizia subito a tessere, e
che a poco a poco ti intrappola in una spirale di paura, si nasconde qualcosa che non è affatto
una menzogna. È un freddo pomeriggio di dicembre e Stella è chiusa nella sua bella casa nella
campagna inglese. Sono diciotto mesi che non esce: lì si sente al sicuro, protetta dal marito
Max. Stella è agorafobica, ma la situazione sta lentamente migliorando, grazie anche alle cure
del marito, psicologo. Ma adesso lui è lontano per lavoro e Stella si trova di fronte Blue, una
ragazzina di una bellezza sconvolgente, come sconvolgente è quello che le racconta.
La verità ti fa male, ma solo
per un istante. Una bugia ti fa male
per sempre
Alice Salmon è piena di passione e di vita. Ha un bel lavoro, Londra ai
suoi piedi, molti interessi e molti amici. E un segreto. Solo che non può
più tenerlo per sé. O forse non vuole. Un giorno Alice fa ritorno alla cittadina in cui è cresciuta, e la mattina dopo il suo corpo viene riportato
a galla dalle acque del fiume. Appare presto chiaro che la sua morte non è stata un incidente.
Ma davvero il suo segreto è morto con lei? A ricostruire minuziosamente la vita di Alice, per
chiarire le circostanze della sua morte, è un suo ex professore, Jeremy Cooke, che raccoglie
documenti, lettere, e perfino frammenti tratti dai social media su cui Alice scriveva. Tutte le
tracce fisiche e soprattutto virtuali che Alice, come ormai tutti noi, ha lasciato. Perché la verità
è nascosta non in ciò che è scomparso, ma in tutto ciò che resta.
T.R. Richmond è lo
pseudonimo di un affermato
giornalista che si è occupato
di cultura su vari giornali.
“Una voce che ti rimane
dentro a lungo.” Publishers Weekly
C.L. Taylor vive a Bristol
Susan Jackson è una donna realizzata: ha una famiglia felice, un
marito con una solida carriera politica, una bella casa. Ma quando con il compagno e il figlio
e si divide tra la scrittura
la figlia quindicenne Charlotte entra in coma in seguito a un grave e il lavoro presso
incidente con un autobus, tutta la sua felicità va in pezzi. Eppure, se un’università londinese.
possibile, il ricovero della ragazzina in terapia intensiva non è l’incubo peggiore che Susan deve affrontare. C’è infatti il terribile sospetto che non si tratti di un
incidente, ma di un tentativo di suicidio… Susan, disperata e in contrasto con il marito che
nega ogni ipotesi di suicidio, fa quello che solo una madre disperata può fare: apre il diario
di Charlotte. Scoprirà aspetti della vita della figlia, e della propria, che aveva disperatamente
cercato di rimuovere, in un processo di discesa agli inferi che coincide con la scoperta di un
male sempre più difficile da arginare, che sta inghiottendo la vita di tutti…
7
LONGANESI
Il romanzo di una madre, della sua lotta
per salvare la figlia dall’anoressia e se stessa
dai sensi di colpa
Non è facile comprendere il sacro furore che ha preso di mira le
mamme. Le mamme delle ragazze anoressiche, per essere precisi. A loro, negli ultimi decenni, è stata data addirittura la colpa di
essere la causa di questa malattia che, tra i disturbi della psiche, è
quella con il più alto tasso di mortalità. A loro la croce del dramma. A loro il senso di impotenza. A loro. Ma non a Marta.
Marta De Bellis non ci sta. Ha una figlia di sedici anni, Loredana,
che un giorno decide di lasciare a metà il suo piatto di spaghetti
e si infila dentro quel tunnel che ha un nome ben definito ma
un’origine ancora oggi enigmatica: l’anoressia.
Marta si trova a combattere. Contro la malattia di Loredana,
ovviamente. Ma anche contro una montagna di stereotipi che
le crollano letteralmente addosso, giorno dopo giorno. Medico dopo medico. Stereotipi che vogliono la mamma colpevole
dell’anoressia della figlia. Stereotipi che Marta respinge puntualmente al mittente, come in una partita di tennis.
Una partita mortale. Non c’è tempo da perdere. Perché il peso di
Loredana scivola fino a raggiungere i trentuno chili. E l’ago della
bilancia non accenna a fermarsi…
Alessandra Arachi è nata e vive a Roma. Lavora come giornalista per il Corriere
della Sera, occupandosi di attualità, costume, politica. Ha pubblicato il suo primo libro
a 29 anni, nel gennaio 1994: Briciole, un long seller che è diventato anche un tv movie
trasmesso in prima serata da Rai Uno.
Un ritratto implacabile di una famiglia di oggi
Italo Gorini, ultraottantenne professore di Lettere in pensione, vedovo e disabile, un figlio di trentacinque anni laureato
e disoccupato, è accudito da una badante straniera che ne
tiene desti i sensi e le fantasie. Sono di casa la sorella Maddalena e la cognata Giorgina, che a oltre settant’anni non ha
abdicato alla propria femminilità. Ma un colpo di scena impensabile deflagra da un lontano passato e sconvolge i rapporti tra l’anziano invalido e la badante, mettendo in crisi
i delicati equilibri dell’intera famiglia. L’ambigua relazione
affettiva tra il professore e la sorella, rimasta nubile e per
questo convinta di avere in mano il destino del fratello, nonché l’imprevista reazione del figlio, rendono sorprendenti gli
esiti della vicenda.
8
Matteo Collura (Agrigento 1945),
dopo una giovanile esperienza di pittore,
ha intrapreso la professione giornalistica.
Ha esordito con il romanzo Associazione
indigenti. È autore della biografia
di Leonardo Sciascia Il maestro di
Regalpetra e del racconto biografico
Il gioco delle parti dedicato a Luigi
Pirandello.
Ha pubblicato numerosi altri libri, la
maggior parte dei quali dedicati alla sua
terra d’origine; tra questi In Sicilia, L’isola
senza ponte, Sicilia. La fabbrica del mito.
Ha scritto inoltre una versione teatrale
del romanzo di Sciascia Todo modo. È
tradotto in cinque lingue.
“Il più agguerrito difensore
delle librerie indipendenti.”
la Repubblica
Ethan e Zoe, fratello e sorella di dodici e quattordici anni, frequen- James Patterson è l’autore
tano una prestigiosa scuola privata di Washington, l’ultimo luogo di thriller più venduto al mondo.
Longanesi pubblica le sue serie
dove sono stati visti prima del rapimento. Ora infatti i due ragazzini di maggior successo: i romanzi
sono scomparsi, portati via da una mano misteriosa, che è riuscita del detective Alex Cross e quelli
a eludere anche la sorveglianza del Secret Service. Sì, perché Ethan e delle Donne del Club Omicidi,
oltre alla serie di Michael Bennett
Zoe non sono due ragazzini qualsiasi, ma i figli del presidente degli e dell’agenzia investigativa
Stati Uniti d’America. Il detective Alex Cross è tra i primi a giungere Private.
sulla scena del crimine, ma si accorge subito che la sua presenza
non è gradita e che FBI e CIA lo vogliono fuori dalle indagini, nonostante la First Lady in persona abbia chiesto il suo intervento...
Un grande autore di romanzi storici racconta la
battaglia che ha determinato il destino dell’Europa
Il 18 giugno del 1815 gli eserciti di Francia, Gran Bretagna e Prussia si
scontrarono in una tranquilla piana a sud di Bruxelles. Nei tre giorni
precedenti, l’esercito francese aveva battuto gli inglesi a Quatre Bras e
i prussiani a Ligny. Gli alleati erano in ritirata. La sanguinosa battaglia
di Waterloo sarebbe diventata una pietra miliare nella storia europea,
studiata e analizzata più e più volte, soprattutto perché, fino alla sera del 18, l’esercito francese era a un passo dalla vittoria. Con la consueta abilità che lo ha consacrato ad amatissimo
maestro del romanzo storico, Bernard Cornwell racconta la cronaca dei quattro giorni che
precedettero la battaglia e poi, ora per ora, le emozioni di quella giornata fatidica, in un preciso e appassionante lavoro di ricostruzione. Quello che ne risulta è un avvincente resoconto
di un momento storico drammatico, dalla fuga di Napoleone dall’isola d’Elba fino ai campi
insanguinati dell’ultima, disperata battaglia dell’epopea bonapartesca.
Bernard Cornwell
dopo aver lavorato per
anni alla BBC, si è dedicato
alla narrativa. I suoi libri
sono pubblicati in Italia da
Longanesi.
Il Maestro dell’avventura colpisce ancora
Una caccia al tesoro entusiasmante
Sam e Remi Fargo, cacciatori di tesori del terzo millennio, sono Clive Cussler è uno dei
una coppia affiatata nella vita e nel lavoro. La passione per i misteri rari scrittori che intrecciano
vita e fiction.
dell’antichità e la capacità di riportare alla luce preziosi reperti han- mirabilmente
Ispirandosi alle sue imprese
no diffuso nel mondo la loro fama. Nulla di strano quindi che un e alla sua esperienza
archeologo li inviti su un sito di scavi archeologici top secret per un di cacciatore di emozioni
parere. Strano, stranissimo invece è quello che forse sta per venire è diventato un Maestro
dell’avventura, e i suoi numerosi
alla luce: la tomba segreta di Attila, che la leggenda vuole sia stato romanzi sono tutti bestseller
sepolto con una fortuna di oro e gioielli. Ovvio che la cosa faccia mondiali.
gola a molti, a partire da alcuni tombaroli dilettanti fino a uno spietato ungherese che si professa diretto discendente di Attila e non intende fermarsi davanti a
nulla pur di mettere le mani sulla tomba dell’illustre avo e sulle sue ricchezze. Un’adrenalinica caccia al tesoro sta per cominciare...
9
LONGANESI
L’esperienza ha ancora molto
da insegnare
Cesare Pavese scriveva che “Un paese vuol dire non essere soli”. Ma nella velocità dei cambiamenti, sociali e politici, nel frastuono della comunicazione
incessante, non è facile trovare punti di riferimento che ci facciano sentire felicemente parte di un Paese.
Allenare la memoria non è un esercizio comune: Silvia Truzzi ha incontrato sedici italiani con i capelli bianchi, che in queste pagine raccontando se stessi ci
parlano del passato e del futuro dell’Italia, di impegno e politica, di quel che
ci manca e di quello che, con negligente disattenzione, abbiamo perso. O che
abbiamo dimenticato, magari per comodità. Viene così alla luce un ricchissimo
patrimonio di cultura, saggezza e umanità che non può essere liquidato con il
detestabile slogan della “rottamazione”.
Sedici grandi voci hanno ancora qualcosa di molto importante da dirci: Andrea
Camilleri, Luciana Castellina, Guido Ceronetti, Pietro Citati, Gherardo Colombo, Massimo Fini, Vittorio Gregotti, Claudio Magris, Dacia Maraini, Piergaetano
Marchetti, Piero Ottone, Giampaolo Pansa, Stefano Rodotà, Giovanni Sartori,
Emanuele Severino, Gustavo Zagrebelsky.
Silvia Truzzi, giornalista, è nata a Mantova e vive a Milano. Laureata in Giurisprudenza, lavora al Fatto quotidiano dalla sua fondazione nel 2009.
Ha vinto il Premio giornalistico internazionale Santa Margherita Ligure per la cultura nel 2011 e il Premio satira Forte dei Marmi, sezione giornalismo, nel 2013.
Il dialogo tra laici e fedeli è
possibile quando si fonda sulla
conoscenza
Due grandi menti, l’uomo
di fede e quello di scienza,
si incontrano in un dialogo
serrato e costruttivo per individuare un terreno comune sul quale far nascere un
punto di incontro. Due uomini che vengono da cammini molto diversi, ma che
sono uniti da un’intensa
ricerca, da parte di Martini
sulla natura di Dio rivelata
da Gesù, da parte di Giorello su come essere atei senza
imporsi agli altri.
Carlo Maria Martini (1927-2012), biblista di fama mondiale, è stato
arcivescovo di Milano dal 1980 al 2002.
Giulio Giorello è ordinario di Filosofia della scienza all’Università degli Studi
di Milano e collabora con il Corriere della Sera. Il suo ultimo libro pubblicato da
Longanesi è Noi che abbiamo l’animo libero (con E. Boncinelli).
10
Come si può ricostruire
l’ordine perduto?
La fine della Guerra fredda ha liberato l’Europa
centrorientale dal giogo
sovietico e quella occidentale dall’incubo di una
guerra nucleare. E tutti si
erano convinti che la libertà avrebbe garantito la
pace europea, senza capire
che l’Europa, nel 1989, non
è passata dalla guerra alla
pace, ma dalla pace alla
guerra.
Sergio Romano è stato ambasciatore alla Nato e dal settembre 1985 al marzo
1989 a Mosca. È editorialista del Corriere della Sera e ha pubblicato numerosi libri
con Longanesi.
CLICCA QUI
E LEGGI SUBITO
UN ESTRATTO
DEL LIBRO
CORBACCIO
“Da anni aspettavamo
un personaggio come
l’ispettore di polizia Helen
Grace!” Jeffery Deaver
Notte, periferia di Southampton, una zona malfamata, frequentata solo dai reietti della società. Un uomo giace tra i rifiuti in una casa abbandonata, barbaramente ucciso. L’assassino gli ha strappato il cuore, che viene poi consegnato, in
un macabro pacchetto, alla moglie e ai figli sconvolti. La vittima è un irreprensibile padre di famiglia: e allora come e perché è finito in un posto del genere? Il
caso è di quelli che fanno gola alla stampa e fanno tremare le autorità: tutto porterebbe a pensare che si tratti di un serial killer e la conferma arriva puntuale
con il ritrovamento di un altro cadavere orribilmente mutilato. I media parlano
di uno Jack lo Squartatore al contrario: un assassino che dà la caccia a uomini
stimati e apparentemente ineccepibili con una doppia vita, una sorta di angelo
vendicatore senza pietà. Per Helen Grace, ispettore della polizia di Southampton,
è l’inizio di un incubo. A lei sono affidate le indagini, e nella sua corsa contro il
tempo dovrà guardarsi non solo dalle trappole mortali di una mente perversa,
ma anche da una giornalista senza scrupoli, da un capo che non vede l’ora di
farla fuori e, soprattutto, dai fantasmi del passato, dal suo vissuto personale che
emerge con prepotenza e che, come può accadere a ognuno di noi, rischia di
essere il suo peggiore nemico…
“Ti insegna a correre
per realizzare i tuoi sogni.”
Giovanni Soldini
Daniele Barbone ha creato un gruppo
di aziende nel settore Green Economy e nel
settore Formazione che sono oggi un punto
di riferimento nazionale ed è un runner.
Barbone, runner e motivatore che affianca, sprona e
consiglia chi sta correndo,
condivide con il lettore la
sua “cassetta degli attrezzi”, utile a chiunque voglia
avvicinarsi al running, a
chi già lo pratica e a chi lo
vede come metafora che insegna a realizzare i propri
sogni in ogni campo, dallo
sport allo studio al lavoro:
a individuarli, a sviluppare la resilienza necessaria,
a soffrire un po’, a trovare
buoni compagni di viaggio
e, infine, a raggiungere il
traguardo.
M.J. Arlidge lavora in televisione da oltre quindici anni
ed è specializzato nella produzione di serie di alto livello.
Il suo primo romanzo, Questa volta tocca a te, pubblicato
in Italia da Corbaccio, è diventato un caso editoriale ed è stato
venduto in ventidue paesi.
“Il mondo, meraviglioso
ed emozionante, è di chi vive.”
Carlo Mauri
Carlo Mauri negli anni 50 è stato
protagonista di prime eccezionali in solitaria
o in cordata con Walter Bonatti sul Bianco
e in Dolomiti, e di varie spedizioni
extraeuropee.
Alpinista, viaggiatore, navigatore ed esploratore,
Carlo Mauri fu soprattutto
un uomo dalla curiosità
insaziabile verso il mondo
gli uomini che lo abitano.
Quando il rischio è vita,
pubblicato nel 1975 e oggi
riproposto in una nuova
edizione con una prefazione
di Andrea Vitali, nuove fotografie e un’appendice sulla
sua esperienza in Unione
Sovietica, a quarant’anni
di distanza nulla ha perso
della freschezza e del fascino originari: proprio come
tutti i grandi classici.
11
CORBACCIO
Scopri come attingere
al tuo pieno potenziale
con l’aiuto dei più grandi
maestri spirituali di oggi
Stai vivendo proprio la vita che desideri vivere? Stai seguendo i tuoi sogni per
realizzare lo scopo della tua esistenza? In questa eccezionale guida spirituale,
diciotto tra i più influenti pensatori, scrittori e scienziati del pianeta ti riveleranno come scoprire e realizzare pienamente il tuo incredibile potenziale.
Baptist de Pape, appena laureatosi in legge, era paralizzato dall’ansia, finché
una notte ebbe un’esperienza straordinaria che lo spinse a intraprendere il
viaggio di conoscenza alla scoperta dell’incredibile potere del cuore e della sua
capacità di condurci alla vita che desideriamo vivere. Durante la sua ricerca
intorno al mondo, de Pape ha intervistato diciotto icone del pensiero spirituale, tra le quali Paulo Coelho, Maya Angelou, Deepak Chopra, Jane Goodall,
Eckhart Tolle e Gary Zukav. Attraverso le loro straordinarie testimonianze,
questi maestri hanno contribuito con de Pape alla creazione di una guida spirituale di grande ispirazione che ti aiuterà a scoprire la voce del tuo cuore e ad
attingere alla sua saggezza, per dare finalmente spazio al tuo potere autentico.
Baptist de Pape è un avvocato poi diventato autore e regista, che ha girato il mondo per intervistare i più grandi maestri spirituali di oggi e riunire le sue conversazioni nel
film e nel libro The Power of the Heart, in corso di pubblicazione in tredici lingue. Per maggiori informazioni sul libro e sul film visitate il sito www.thepoweroftheheart.com.
La storia di un ragazzo
che si conferma una persona
straordinaria
Nel 1993 Jon Krakauer pubblicò un articolo sul giovane Chris McCandless che
aveva trovato la morte in Alaska, dopo aver abbandonato la famiglia e aver vissuto per mesi senza soldi, sollevando un polverone. Chi considerò Chris un
sognatore, chi un pazzo, chi un idealista, chi un ribelle. Krakauer decise allora
di trasformare l’articolo in un libro, Nelle terre estreme, che ebbe un successo
straordinario e che ispirò a Sean Penn il film Into the Wild. Chris McCandless è
suo malgrado diventato un mito: rappresenta la giovinezza che non ha paura di
perdere tutto pur di seguire i suoi sogni. Ma Chris è anche un ragazzo in carne
e ossa, con una famiglia che ha abbandonato. E le ragioni della sua scelta sono
quelle che Krakauer aveva cercato di comprendere con l’aiuto della sorella di
Chris, Carine. Ma Carine aveva chiesto a Krakauer di rispettare il silenzio su
alcuni aspetti della vita del fratello che coinvolgevano la famiglia. Ora, a più di
vent’anni dalla morte di Chris, Carine ha deciso che è ora di raccontare anche
la storia di un padre violento, bigamo e, al tempo stesso, religiosissimo, di una
madre sottomessa e insieme complice, spiegando perché la scelta di Chris «è
stata la cosa più sensata che potesse fare»…
Carine McCandless è imprenditrice, attivista e madre, e tiene conferenze in aziende e scuole in tutti gli Stati Uniti. È anche la sorella di Chris McCandless, ormai un’icona
letteraria resa celebre dal libro di Jon Krakauer Nelle terre estreme. Vive in Virginia con le sue due figlie.
12
Un debutto editoriale
unico. “Oscuro, intenso,
coinvolgente…
fino all’ultimissima
riga.” Wulf Dorn
Giovane scrittrice, Nora era stata invitata all’addio al nubilato di una vecchia
compagna di scuola, Clare. Nora non vuole andare, non ha voluto tenere i contatti ed è evidente che è successo qualcosa di brutto allora, ma poi si convince
e insieme ad un’altra amica del liceo, Nina, con cui è rimasta in amicizia, parte
per la casa nei boschi che li ospiterà nel weekend. Ma qualcosa va storto: durante un gioco di società in cui tutti bevono troppo, vengono rivelati segreti e
rancori del passato; durante un temporale salta la corrente e in una seduta spiritica emerge un oscuro avvertimento: nella casa c’è un assassino. Niente è come
sembra e Nora dovrà cercare di ricostruire i fatti e capire chi la vuole incastrare.
Ruth Ware è il nom de plume di una scrittrice inglese, nata nel 1977 e cresciuta a Lewes, nel Sussex. Dopo essersi laureata all’Università di Manchester si è trasferita
a Parigi, e quindi a Londra, dove attualmente vive. Ha lavorato come cameriera, libraia, insegnante di inglese e infine nell’ufficio stampa della Vintage Publishing.
L’invito è il suo primo thriller.
Il racconto appassionante della
Mille Miglia Nera
Egisto Corradi (1914-1990),
di origini contadine, si laureò in Economia
e commercio e iniziò a lavorare come
giornalista alla Gazzetta di Parma prima
di passare al Corriere della sera e quindi
nel 1973 a Il Giornale di Indro Montanelli.
1950: sedicimila chilometri
di piste d’Africa viste dai
cristalli di un’automobile
impegnata nella prima edizione del mitico “Rally Mediterraneo Algeri-Città del
Capo” narrata dalla penna
di Egisto Corradi. In questo
libro Corradi racconta una
straordinaria impresa che
vide coinvolti trentacinque
equipaggi di sette paesi
fra cui l’Italia che, tra il 26
dicembre 1950 e il 23 febbraio 1951, attraversarono
l’Africa da Nord a Sud assorbendo le atmosfere e gli
orizzonti di un’Africa postcoloniale e ancora vergine e
misteriosa.
Una storia vera che
ha commosso il mondo
Rachel Mwanza oggi ha diciotto
anni. Ha finalmente potuto compiere studi
regolari ed è determinata a utilizzare
la sua fama per aiutare i bambini di strada
attraverso la sua fondazione.
Dédy Mbépongo Bilamba è nato
a Kinshasa e vive a Montreal dove lavora
come giornalista e sceneggiatore.
Accusata di stregoneria,
Rachel ha vissuto dai nove
ai quattordici anni nelle
strade di Kinshasa, sopportando la miseria, la
fame e la violenza. Fino al
giorno in cui si è presentata a un casting con altre
duecento ragazzine, ed è
stata scelta come protagonista del film Rebelle. War
Witch di Kim Nguyen. La
sua interpretazione di un
bambino-soldato ha rivelato uno straordinario
talento e le ha fatto vincere l’Orso d’argento per la
migliore interpretazione
femminile al festival di
Berlino, oltre a una nomination agli Oscar.
13
CLICCA QUI
E LEGGI SUBITO
UN ESTRATTO
DEL LIBRO
NORD
“Il libro che si candida
ad essere il bestseller del 2015”
la Repubblica
Un incantevole romanzo d’esordio che è già un caso letterario
internazionale: venduto in 15 Paesi prima dell’uscita in Italia
Trent’anni passati da un po’, single (NON per scelta) e con un
impiego che offre ben poche prospettive di carriera, Alice
Bassi accoglie la notizia del matrimonio del suo
indimenticato ex come il proverbiale colpo di
grazia. Se non fosse ancora abbastanza, nella
piccola rete televisiva per cui lei lavora arriva
Davide Nardi. Sguardo magnetico e sorriso
indecifrabile, Davide sarebbe il sogno proibito di Alice… peccato sia stato assunto come
“tagliatore di teste”. Insomma: non ce n’è una
che vada per il verso giusto. Ma poi Alice incontra Tio, un attore convinto di conoscere il segreto
per avere successo: l’astrologia. Non quella spacciata
sui giornali, bensì una “vera” lettura delle stelle, che esistono
proprio per segnalarci i giorni più favorevoli per la sfera professionale o per farci trovare l’anima gemella. Seppur scettica,
Alice decide di provare e inizia a uscire con uomini compatibili col suo segno zodiacale. Però, stranamente, l’affinità
astrale non le impedisce di collezionare incontri
sbagliati, fallimenti imbarazzanti e sorprese cui
avrebbe fatto volentieri a meno. Come non
impedisce a Davide di diventare sempre più
attraente. Tuttavia a lui Alice non osa chiedere di che segno sia. Perché ha paura che la
risposta la deluda o, peggio, che la illuda. E
perché, in fondo, spera che l’amore non abbia
bisogno delle stelle per trovare la sua strada. In
corso di traduzione in 15 Paesi, Guida astrologica
per cuori infranti racconta con brio e pungente ironia
i successi e i disastri di una donna piena di vita, di contradizioni, di speranze. Una donna come noi. Perché anche se non
crediamo nelle stelle, non possiamo fare a meno di guardarle.
Le stelle
non mentono,
gli uomini sì
Silvia Zucca
è laureata in Letteratura inglese e, come la protagonista del suo romanzo, ha lavorato per anni per una piccola rete televisiva milanese.
La sua vera passione, però, è sempre stata la narrativa, cui ora si dedica a tempo pieno, sia come traduttrice, sia come autrice.
CRONACA DI UN SUCCESSO EDITORIALE ANNUNCIATO
Febbraio 2014. Tra le maggiori case editrici italiane, iniziano a
circolare i primi capitoli del romanzo d’esordio di Silvia Zucca. Il
titolo è irresistibile: Guida astrologica per cuori infranti.
Novembre 2014. Simon & Schuster, una delle più prestigiose
case editrici degli Stati Uniti, acquisisce i diritti mondiali in
lingua inglese.
Aprile 2014. Il manoscritto completo è pronto e viene
mandato agli editori. Nel giro di poche ore, ci sono già cinque
offerte sul tavolo.
Novembre 2014. Anche in Francia, lo stile fresco e brillante di
Silvia Zucca fa breccia nel cuore degli editori.
Maggio 2014. È ufficiale: sarà la Nord a pubblicare il romanzo
in Italia.
Ottobre 2014. Alla Fiera di Francoforte, succede l’impensabile:
i diritti di traduzione vengono venduti in dieci Paesi e si fa
sempre più insistente la voce di un forte interesse americano.
14
Gennaio 2015. Vengono venduti i diritti cinematografici.
Febbraio 2015. Sale a 15 il numero dei Paesi in cui verrà
tradotto uno dei romanzi d’esordio più attesi dell’anno.
Giugno 2015. Guida astrologica per cuori infranti esce
finalmente in Italia.
15
NORD
“Uno degli scrittori più amati
dai lettori italiani.” la Repubblica
Il nuovo, adrenalinico e coinvolgente romanzo di un autore
da più di due milioni di copie in Italia
La speranza è durata poco più di un battito di ciglia. La
speranza di essersi lasciati per sempre alle spalle il
cielo plumbeo e l’atmosfera opprimente dell’Oltre, il mondo dove sono confinati per l’eternità
tutti i malvagi vissuti sulla Terra dall’inizio
dei tempi. Invece, non appena si rendono
conto di avercela fatta, di essere nuovamente
a casa, John Camp ed Emily Loughty devono affrontare una realtà agghiacciante. Come
previsto, l’avvio dell’acceleratore di particelle
ha aperto il varco grazie al quale John ed Emily
si sono ritrovati nel laboratorio di Dartford, in Inghilterra, ma allo stesso tempo ha inghiottito un numero
imprecisato d’innocenti. E tra loro ci sono anche la sorella
e i nipotini di Emily, che quindi non ha scelta: per
salvarli, deve attraversare ancora una volta la
Porta delle Tenebre e tornare all’Inferno. Così,
a lei e John viene affiancata una squadra di
recupero, per affrontare insieme un viaggio ancor più pericoloso e ricco d’insidie
del precedente. Un viaggio durante il quale incontreranno nuovi, terribili nemici, e
stringeranno alleanze con coloro che li hanno
aiutati a sopravvivere all’Inferno. Ma ci si può veramente fidare di chi, in vita, si è macchiato di colpe
incancellabili ed è da secoli relegato nella terra dei Dannati?
©
an Bachrach
Fabi
Mio Dio, John,
dobbiamo tornare
indietro.
Glenn Cooper
rappresenta uno straordinario caso di self-made man.
Dopo essersi laureato col massimo dei voti
in Archeologia a Harvard, ha scelto di conseguire
un dottorato in Medicina. È stato presidente
e amministratore delegato della più importante
industria di biotecnologie del Massachusetts ma,
a dimostrazione della sua versatilità, è diventato
poi sceneggiatore e produttore cinematografico.
Grazie al clamoroso successo della trilogia della
Biblioteca dei Morti e dei romanzi successivi, si è
imposto anche come autore di bestseller internazionali.
PER COMUNICARE DIRETTAMENTE CON L’AUTORE,
SCOPRIRE DI PIÙ SU TUTTI I SUOI ROMANZI, ACCEDERE
A MATERIALI EXTRA, VAI ALLA SUA PAGINA UFFICIALE:
GLENN COOPER – PAGINA UFFICIALE ITALIANA
@GLENNCOOPER
16
DICONO DI LUI
“Il re americano del thriller storico.”
ttL – la Stampa
“Appare sempre più evidente
che il nuovo millennio ha un cuore macabro.
Glenn Cooper lo ha intuito prima
e meglio di tutti. E sa raccontarcelo.”
Antonio D’Orrico,
La Lettura – Corriere della Sera
17
NORD
Fino a che punto è giusto spingersi
per proteggere chi amiamo?
Tyler è un ragazzo speciale. E non perché è affetto da una rarissima
malattia genetica che lo costringe a vivere al buio, senza contatti
con l’esterno. È speciale perché è sicuro che prima o poi troverà
il suo posto nel mondo e riuscirà a dimostrare agli altri, in particolare a sua madre, che se la può cavare da solo. Ed è per questo
che, quando in un freddo pomeriggio, la figlia dei vicini scompare,
Tyler decide di risolvere il mistero e, di nascosto, la notte inizia a uscire di casa per cercare
indizi… Da quando è stata diagnosticata la malattia di Tyler, Eve, sua madre, si è dedicata
solo a lui. Ogni mattina prima dell’alba, Eve si assicura che il figlio sia in camera sua, con
le finestre schermate. Proteggere Tyler dalla luce è la sua missione. Una missione che non
abbandonerà nemmeno quando, in un freddo pomeriggio, commetterà una leggerezza imperdonabile e dovrà scegliere tra suo figlio e la verità.
Carla Buckley prima
di dedicarsi alla narrativa,
ha lavorato presso lo
Smithsonian Institution, l’ente
che gestisce venti musei in tutti
gli Stati Uniti. Questo è il suo
esordio in Italia.
Il nuovo romanzo dell’autrice della serie
bestseller di Ti aspettavo
Ivy Morgan è una sopravvissuta. Orfana a sedici anni, ha imparato
presto a cavarsela da sola e ora è una ragazza seria e controllata,
che tiene gli altri a distanza, sia perché non vuole soffrire più, sia
per evitare che qualcuno le faccia troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che i genitori le
hanno lasciato un compito che la costringe ad avere una doppia
vita. Ren Owens è l’ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse; di solito,
un carattere così impulsivo e arrogante l’avrebbe già mandata su tutte le furie. Invece è come
se Ren l’avesse stregata: ogni volta che guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere
un destino diverso, sente di volere… lui. Ma presto Ivy capisce di non essere l’unica ad avere
dei segreti: anche Ren nasconde un lato oscuro…
Jennifer Armentrout
è il vero nome di J. Lynn.
Dopo la fortunata serie
di Ti aspettavo, Lontano da
te è il suo nuovo romanzo,
già attesissimo dal pubblico
italiano.
Una storia sconvolgente, che metterà alla prova
le vostre certezze
È notte e piove sull’autostrada deserta. Un uomo sta guidando
stanco verso casa quando dal nulla sbuca una figura esile. L’impatto è inevitabile. L’uomo chiama subito l’ambulanza, ma è inutile.
La ragazza è morta. Ma, secondo il medico legale, non per l’incidente: qualcuno l’ha colpita alla testa; qualcuno da cui lei stava
scappando. La detective Franza Oberwieser è stanca. Intrappolata in un matrimonio felice
solo in apparenza, ha cercato conforto in un amante, aggiungendo alla solitudine anche il
senso di colpa. Poi c’è Ben, il figlio cui ha sempre dedicato troppo poco tempo e che ora, a
vent’anni, le rivolge a stento la parola. Ed è proprio a Ben che Franza pensa di fronte al cadavere di quella ragazza, più o meno sua coetanea. Mentre teme che l’impegno in questo nuovo
caso allargherà la distanza dalla famiglia, una svolta nelle indagini la sconvolge. Dalle prove,
sembrerebbe infatti che Ben conoscesse bene la vittima. Anche lui è implicato nell’omicidio?
Gabi Kreslehner vive
a Ottensheim, in Austria,
dove insegna letteratura nelle
scuole superiori. La ragazza
della poggia è il suo primo
romanzo pubblicato in Italia.
18
GUANDA
L’amore, l’intrigo, la passione letteraria:
il romanzo-evento di un protagonista
dell’editoria internazionale
©
a
Yum
Martellanz
Paul Dukach è l’editor della Purcell & Stern, una
delle ultime case editrici indipendenti di New
York, i cui uffici polverosi sembrano fare a pugni con il prestigio del suo catalogo. Grazie al suo
capo, l’energico Homer Stern, Paul impara come
muoversi nel complicato mondo dei libri, come
conquistare un agente letterario nello spazio di
un pranzo, come nuotare tra “gli squali dell’editoria” a Francoforte, come coniugare adulazione
e critiche quando si lavora ai manoscritti di autori brillanti, ma piuttosto permalosi... Mentre
la situazione dell’editoria si fa sempre più complessa per l’avvento del digitale e lo strapotere
dei grandi gruppi, Paul viene affascinato da Ida
Perkins, una poetessa la cui vita tumultuosa e i
cui versi audaci hanno avuto una grossa influenza sul panorama letterario contemporaneo, ed è
disposto a tutto pur di strappare l’autrice a un
editore rivale che, oltre ad aver pubblicato un
tempo tutti i suoi libri, ne è stato anche l’amante. Quando Paul finalmente riuscirà a incontrare
Ida nel suo palazzo veneziano, la donna gli confiderà un segreto destinato a stravolgere la vita
di tutti…
Jonathan Galassi
(1949) ha lavorato alla Houghton Mifflin Company e alla Random House prima di entrare nel 1986 alla Farrar, Straus and Giroux,
di cui è diventato editore e presidente. Autore di tre libri di poesia, Galassi è il traduttore inglese di Eugenio Montale e dei Canti
di Giacomo Leopardi. Questo è il suo primo romanzo.
19
GUANDA
“Nessuno sa parlare delle donne
come lei. Nessuno sa parlare
alle donne come lei.” Elle
Un romanzo potente che ha gli ingredienti delle grandi
tragedie classiche e la forza della verità di ogni giorno
Catherine Dunne è nata a Dublino, dove vive. Guanda
ha pubblicato: La metà di niente, La moglie che dorme,
Il viaggio verso casa, Una vita diversa, Un mondo ignorato,
L’amore o quasi, Se stasera siamo qui, Donna alla finestra,
Tutto per amore, Quel che ora sappiamo e La grande amica.
Due donne, due destini, un incidente in comune: l’amore. Per Calista, irlandese di buona famiglia, arriva molto presto, a diciassette anni, ha il volto di Alexandros, trentenne cipriota bellissimo e sicuro di sé, e significa l’ingresso in
una nuova esistenza, in un Paese straniero. Per Pilar, spagnola figlia di contadini, è un vortice di passione imprevisto che in un attimo sconvolge un piano
seguito con rigore per dieci anni: lasciarsi alle spalle la miseria e l’ignoranza,
diventare un’altra. Calista dovrà imparare nel modo più difficile a essere moglie e madre, mentre il suo matrimonio naufraga sugli scogli della nostalgia,
della violenza e dell’inganno. Pilar sarà costretta a scegliere tra il suo progetto
di vita e suo figlio, e si troverà a camminare su un filo teso tra la libertà e la
solitudine. Finché le storie delle due donne si scontrano con il fragore di un
evento traumatico: un omicidio, che ha radici più antiche di quanto possano
immaginare…
Una casa, una famiglia,
gioie e dolori
di tre generazioni
“Era uno splendido pomeriggio tutto giallo e verde…” Sempre con queste
parole Abby Whitshank inizia a raccontare di quel giorno, nel lontano luglio
del 1959, in cui si innamorò di Red, sotto il grande portico di legno della casa
dove avrebbero cresciuto i loro quattro figli. La casa di famiglia, orgoglio del
padre di Red, arrivato a Baltimora negli anni Venti per poi fare carriera come
costruttore, ha visto avvicendarsi quattro generazioni di Whitshank e conserva tra le pareti l’eco delle loro storie. Perché ogni famiglia ha le sue storie, che
la definiscono e che si tramandano sempre uguali, e i Whitshank sono – o
sono convinti di essere – una famiglia speciale, di quelle che irradiano un’invidiabile sensazione di unità. Il loro è un legame indissolubile, fatto di tavolate
domenicali, di vacanze tutti insieme da trent’anni nella stessa villa al mare, di
piccole tradizioni introdotte da Abby per i bambini e trasmesse ai nipoti. Un
legame fatto anche di segreti e mezze verità, di risentimenti stratificati per
decenni, di invidie fraterne e aspettative disattese…
Anne Tyler vive a Baltimora, nel Maryland. Vincitrice del Premio Pulitzer nel 1988, è membro della American Academy of Arts and Letters. Tra i suoi libri ricordiamo:
Ristorante Nostalgia, Turista per caso, Lezioni di respiro, Il tuo posto è vuoto e Guida rapida agli addii, tutti pubblicati in Italia da Guanda.
20
Una storia di musica
e amicizia,
che resta nel cuore
come una canzone
indimenticabile
Luton, nord di Londra, primi anni Ottanta. Roddie
Goulding, un adolescente di origine irlandese, stringe
amicizia al college con Fran Mulvey, un orfano vietnamita, dall’infanzia travagliata e dalla forte personalità, che gioca con la sua ambiguità anche sessuale.
Hanno in comune l’amore per la musica e insieme
fondano una band a cui si uniscono due fratelli gemelli dallo straordinario talento, la violoncellista Trez
e il solare batterista Sean. I quattro affrontano la difficile strada verso il successo, in un percorso segnato da tutti i cliché delle rock
band, dalla droga all’alcol, al sesso libero alla vita bohème della gavetta. Ma la
musica è più forte di tutto e il successo alla fine arriva, anche se i fantasmi del
passato sono difficili da seppellire. Finché una fatidica notte tutto cambia…
Joseph O’Connor
è nato a Dublino nel 1963.
I suoi romanzi sono pubblicati
in Italia da Guanda e tra loro
ricordiamo: Il rappresentante,
La fine della strada, Stella
del Mare, La moglie del
generale, Una canzone
che ti strappa il cuore.
Energia sfrenata,
humour nero, gusto
per l’eccesso: il nuovo
romanzo dell’autore
di Trainspotting
Irvine Welsh, nato in Scozia, si è trasferito negli Stati Uniti
dopo aver vissuto e lavorato a Edimburgo, Amsterdam, Dublino
e Londra. I suoi libri sono tutti pubblicati in Italia da Guanda.
Il suo sito internet è www.irvinewelsh.net
Irvine Welsh torna a raccontare la sua Edimburgo, più lercia e spassosa che
mai. Siamo alla fine del 2012 e sulla città incombe la minaccia di un uragano, che gli scozzesi hanno affettuosamente ribattezzato “Du’Palle”. Ma ha
ben altro a cui pensare il mitico “Gas” Terry Lawson, tassista sessualmente
superdotato e attore porno a tempo perso per il produttore Sick Boy. Terry
ama passare le giornate intrattenendosi in allegria con donne di diversa età
e provenienza, convinto che la cosa più importante sia cercare, sempre e comunque, di “godersi la corsa”. Eppure, nella vita, fin troppe cose lo distolgono
dal dedicarsi alla sua attività prediletta. All’aeroporto viene ingaggiato come
autista part-time da Ronald Checker, un miliardario di Atlanta, nonché star
dei reality televisivi: vuole che Terry gli faccia da guida a Edimburgo per aiutarlo ad accaparrarsi tre bottiglie di whisky costosissimo. Nel frattempo un
gangster locale gli affida la supervisione del suo “centro benessere”, in realtà
una sauna-bordello, dove lavora Jinty, prostituta ninfomane che nella notte
dell’uragano scompare misteriosamente…
21
GUANDA
La passione per le bocce può essere
molto pericolosa!
Marco Ghizzoni è nato
a Cremona, dove vive, nel 1983.
È cresciuto in un piccolo paese
della provincia cremonese dove
sua madre ha gestito un bar
per quasi vent’anni, crocevia
di storie e personaggi da cui
ha preso spunto la serie
di Boscobasso, cominciata
con Il cappello del maresciallo
(Guanda, 2014).
Il vizio è arrivato a Boscobasso, approfittando di una delle grandi
passioni dei suoi abitanti: le bocce. Il maresciallo Bellomo capisce
fin dal giorno dell’inaugurazione che il nuovo bocciodromo gli
darà dei problemi, ma trovarsi subito alle prese con una rissa, un
caso di scomparsa e un’indagine che non s’ha da fare gli sembra un
po’ troppo… In questo nuovo episodio della commedia di paese di
Marco Ghizzoni, il maresciallo Bellomo e la sua sgangherata squadra tornano protagonisti di una storia d’amore e menzogne che si
tinge di giallo, nell’irresistibile estate di Boscobasso: la più calda
delle stagioni.
Il romanzo storico del creatore
del commissario Bordelli
Protagonista e voce narrante di questo romanzo è un console romaMarco Vichi è nato
nel
1957 a Firenze e vive nel
no, un patrizio che ha guidato legioni, governato provincie, percorChianti. È autore di racconti,
so tutto il cursus honorum e ora vive a Roma, al tempo dell’impera- testi teatrali e romanzi, tra
tore Tiberio. L’uomo racconta le sue esperienze politiche e private, e cui quelli della fortunata serie
si sofferma quindi su un particolare della sua vita che lo ha sconvol- del commissario Bordelli,
to. Si è innamorato di una schiava e la ragazza, da semplice trastullo pubblicati da Guanda.
sessuale, ha conquistato il suo cuore e si è a poco a poco trasformata in una compagna di vita.
Ma non è tanto questo che lo colpisce: quello che più lo colpisce è la religione della ragazza,
che ha scoperto essere cristiana. E forse, ancor più la crescente sensazione che questa nuova
religione costituisca una minaccia per tutto ciò in cui crede…
L’Expo si tinge di giallo…
Giovanni Cocco
ha pubblicato, tra gli
altri, Ombre sul lago
(Guanda, 2013,
in coppia con Amneris
Magella, Finalista
Premio Camaiore
Letteratura Gialla).
Amneris Magella
è medico legale.
22
Sembra un semplice incidente d’auto quello in cui viene coinvolto un
uomo lungo le rive del lago di Como, ma non è così. Qualcuno gli ha sparato, Giampiero Colombo ora è in coma e tocca al commissario Stefania
Valenti capire chi è stato. L’indagine si rivela difficile fin da subito, anche
perché i documenti dell’uomo sono falsi. Il lago di Como sarà solo uno
degli scenari in cui dovrà muoversi la Valenti, durante un’indagine che si
spingerà più lontano, anche nel tempo. La storia del sedicente Colombo si
dipana infatti nella Milano degli anni 80, in cui l’ambiguo bar Metropolis
vede passare affaristi, milionari, faccendieri; allunga i suoi tentacoli verso
la Svizzera e i traffici frontalieri da una parte e verso l’Expo e i suoi scandali dall’altra. E quella “semplice” sparatoria si rivela la punta dell’iceberg
di un intrigo internazionale.
CLICCA QUI
E LEGGI SUBITO
UN ESTRATTO
DEL LIBRO
SALANI
L’atteso seguito di Braccialetti
rossi: 250.000 copie vendute e al primo posto
delle classifiche italiane
Dal libro precedente di Albert Espinosa è stata tratta
la fiction omonima di Rai 1, campione assoluto di share
Ama il tuo caos, quello che ti rende unico.
“Quando qualcuno non ti capisce, digli: non importa, ama il mio caos. Il caos è ciò che ti rende
differente, quello che la gente non capisce di voi
o quello che desidera cambiare, quando in realtà
dovrebbe solo amarlo. E non solo, oltre ad amarlo
dovrebbe anche alimentarlo.”
Braccialetti azzurri è il nuovo romanzo di Albert
Espinosa; una storia strettamente legata a Braccialetti rossi, l’azzurro è il nuovo colore con cui
l’autore ci parla di vita, di lotta e di morte. Espinosa ci accompagna nella storia avventurosa ed
emozionante di un gruppo di ragazzi che affrontano una grande sfida, ribellandosi a un mondo
che cerca di ordinare il loro caos. Attraverso cinque personaggi, un’isola e una ricerca incessante
del vivere, Espinosa ci introduce ancora una volta
nel suo universo, alla scoperta di un mondo onirico e fantastico, ricco di speranza e di luce.
DICONO DI LUI
“Espinosa è un narratore curioso.
Facile e limpido. Disarmante.”
La Repubblica
Albert Espinosa
(Barcellona, 1973), laureato in ingegneria chimica, è uno dei più importanti registi, autori di teatro e televisione spagnoli. Salani ha pubblicato
con successo i romanzi: Se mi chiami mollo tutto… però chiamami, Bussole in cerca di sorrisi perduti, Tutto quello che avremmo potuto essere
io e te se non fossimo stati io e te e il memoir Braccialetti rossi, da cui è stata tratta la fiction di Rai 1.
23
SALANI
Una delle migliori interpreti
della Nouvelle vague francese
Il romanzo precedente di Valérie
Tong Cuong, L’atelier dei miracoli, è
stato tradotto in 16 Paesi, ha vinto il Prix
de l’Optimisme 2014 e in Italia ha avuto
una straordinaria accoglienza di critica e
pubblico.
In un pomeriggio d’estate, Milo, dodici anni, corre
con la sua bici lungo una
strada di campagna. Una
discesa ripida, e il ragazzo cade. Il destino non fa
sconti, quando si tratta di
mettere le persone di fronte a se stesse; l’imprevisto
squarcia i legami familiari,
ribalta le convenzioni che
nel tempo hanno soffocato
i sentimenti, rendendo l’amore un concetto astratto.
Denudate davanti alla durezza della realtà, le quattro
voci di questa storia riusciranno a perdonarsi?
Una delle più grandi scrittrici
spagnole contemporanee
Rosa Montero, giornalista, dal 1976
scrive in esclusiva per El País. Oltre a
biografie, libri per l’infanzia, romanzi ha
pubblicato numerosi reportage e saggi
per i quali ha ricevuto nel 1980 il Premio
Nacional de Periodismo.
24
Santa Teresa chiamava la
fantasia “la pazza di casa”
e di fantasia in questo
romanzo-autobiografia ce
n’è tanta. E ci sono anche
i ricordi, di uomini belli e
di scrittori brutti, le notti,
i giorni, le letture, i sogni.
Perché ci vuole colore per
cancellare il grigio della
vita. Un libro sulla fantasia,
la follia e la passione, sulle
paure e i dubbi degli scrittori, ma anche dei lettori. E
soprattutto la torrida storia di amore e salvezza che
c’è tra Rosa Montero e la
sua immaginazione.
“Tre tazze di ottima
letteratura.” La Vanguardia
Care Santos è nata a Mataró,
Barcellona. Tiene laboratori di scrittura creativa
in Spagna e in America e firma articoli di
critica letteraria per El Mundo. Salani ha già
pubblicato Il colore della memoria, che ha
venduto in Italia quarantamila copie.
Sara è proprietaria di un
negozio che a Barcellona è
sinonimo di cioccolato, ed è
fiera di continuare la tradizione di famiglia. Prima di
lei Aurora e all’inizio di tutto
c’era Marianna, moglie del
cioccolataio più famoso del
XVIII secolo, inventore di
una macchina prodigiosa.
I destini di queste donne
sono intrecciati e legati alla
storia di un’antica cioccolatiera, che passa di mano in
mano trasmettendo l’amore
per la cioccolata, la vita e il
coraggio di inseguire i propri desideri.
Il noir dell’autore del Club
degli incorreggibili ottimisti
Jean-Michel Guenassia,
con Il club degli incorreggibili ottimisti
è diventato il caso letterario più
importante del 2009, vincendo il
premio Goncourt des Lycéens e altri
riconoscimenti.
Parigi, oggi. Nella vita ci
sono i buoni e i cattivi, poi
tutti gli altri. Baptiste Dupré è un uomo insolito, con
una morale fuori dai canoni: si sente libero e liberato. Niente definisce il suo
modo di vivere meglio del
gioco d’azzardo. Ed è con
l’azzardo che ha costruito
la sua vita. Ma dopo qualche anno la noia inizia a
intorpidirlo, fino a quando
incontra sul tavolo da gioco
un degno avversario, che lo
spinge a imbarcarsi in una
scommessa terribilmente
rischiosa.
“Un Camilleri in gonnella.”
Marco Vichi
Elda Lanza è nota al grande pubblico
come prima presentatrice della televisione
italiana. I suoi gialli con protagonista Max
Gilardi hanno già raggiunto decine di
migliaia di lettori grazie a un passaparola
travolgente.
‘Devo parlarle di una cosa
seria’. Una voce di donna
sconosciuta, al cellulare.
Max Gilardi le promette che
l’indomani sarà da lei. Ma
al suo arrivo la donna è già
morta, uccisa da sette coltellate. Senza averla mai vista da viva, Gilardi sarà costretto a conoscerla tramite
il suo passato, attraversato
da successi e uomini potenti, ma anche da tragedie
inspiegabili. Il caso si snoda
tra colpi di scena e intrighi
di quartiere. E ancora una
volta, sarà Napoli il teatro
delle indagini.
“Buon propizio vi faccia!”
Andrea Vitali
Loredana Limone, napoletana,
milanese di adozione, ha esordito nella
narrativa con il primo Borgo Propizio,
cui ha fatto seguito E le stelle stanno
a guardare. I suoi romanzi sono tradotti
in tutta Europa.
A Borgo Propizio va in scena la vita che, si sa, è fatta
di cose belle e brutte. Cose
belle il borgo ne ha tante
da quando è risorto a nuova vita, con il Castelluccio
restaurato e l’elettrizzante
fermento culturale che si
respira ovunque. Ma un
giorno un violento sisma
arriva a distruggere il centro storico, gettando nella
disperazione i propiziesi
che tanto amano il loro
paese. Ma al borgo anche i
peccati sono diventati incontenibili. Non si capisce
più nulla, tutto è sottosopra.
Dall’autore dell’Assassinio
di Pitagora
Marcos Chicot è stato finalista in
numerosi premi letterari, tra cui il prestigioso
Planeta. Il suo primo romanzo, L’assassinio
di Pitagora, è stato un best seller in Spagna,
prima di essere tradotto con successo in oltre
dieci Paesi.
Spagna, oggi. Elena, Daniel
e Irina studiano il cervello
umano. Ma si accorgono
di essere le pedine di una
guerra spietata iniziata secoli prima.
Cartagine, VI secolo a.C.
Arianna, figlia di Pitagora,
riceve una pergamena con
un pentacolo rovesciato, il
simbolo del male. E subito
si scatena una spirale di
sangue, dietro la quale c’è
una mente spietata. In due
epoche tra loro lontane, i
protagonisti dovranno scoprirne l’identità prima che
sia troppo tardi…
Il libro ufficiale della trasmissione
Il ruggito del coniglio
Roberto Corradi, romano, autore
teatrale e televisivo, ha fondato e diretto
Il Misfatto, l’inserto satirico del Fatto
Quotidiano e Il Ruvido (con il socio Marco
Presta) ed è nel cast del Ruggito del
coniglio.
Gli ascoltatori del Ruggito
del coniglio – trasmissione
di culto, in onda da vent’anni sulle frequenze di Rai
Radio2 – hanno prestato
la loro penna e la loro immaginazione per creare i
“prosiegui” di dieci grandi
classici della letteratura. Ne
è nato un grande libro pieno
di libri scritto a moltissime
mani e raccolto con molto amore e molte risate da
Roberto Corradi e i mastri
continuologi del Ruggito
del Coniglio, con la preziosissima complicità di Marco
Presta e Antonello Dose.
25
SALANI
Una Pippi Calzelunghe
nell’America di fine Ottocento
Ritorna l’amatissima protagonista dell’Evoluzione
di Calpurnia, best seller internazionale
Austin, Texas, inizi del Novecento. Continua la storia avventurosa di Calpurnia,
12 anni, unica femmina fra i sette figli della famiglia Tate. Calpurnia ama la
natura intorno a sé e non ne vuole sapere di diventare una brava moglie, madre
e padrona di casa come vorrebbe la sua famiglia. Per lei è giunto il momento di
salire di livello con le sue scoperte, così si dedica con grande passione anche a
fisica, astronomia e alla dissezione di piccoli animali, sotto l’attenta guida del
nonno. Aiuta anche Travis, il fratello minore, nei suoi improbabili tentativi di
addomesticare i cuccioli selvatici trovati intorno alla loro villa, con l’aiuto del
veterinario. Calpurnia è sempre disposta a dare una mano, così trova il modo di
andare d’accordo anche con la cugina diciassettenne, scampata alla tremenda
inondazione di Galveston, con cui deve condividere non solo la stanza, ma anche un grande segreto…
DICONO DI LUI
“Da anni non si vedeva un romanzo così bello…
Fresco, divertente e profondo.”
The New Yorker
Jacqueline Kelly, nata in Nuova Zelanda, cresciuta in
Canada, ora vive in Texas, tra la città di Austin e la campagna
di Fentress. L’evoluzione di Calpurnia, il suo primo romanzo,
si è aggiudicato, tra i molti altri premi, il Newbery Honor, ha
dominato le classifiche in America e in Spagna ed è stato molto
amato anche dai lettori italiani.
La nuova, esilarante serie
per ragazzi dell’autore
più venduto nel mondo
Jamie Grimm è un comico nato, ossessionato dal creare e collezionare materiale
per fare scherzi. Studia con attenzione tutti i migliori cabarettisti e prova i suoi
trucchi con tutti, dai compagni di classe ai clienti del piccolo ristorante di suo
zio Krankie. Spera tanto di poter partecipare al concorso per il miglior giovane
comico del mondo, anche se il solo pensiero lo fa agitare parecchio. Per Jamie la
sua passione è un modo per reagire, perché per lui le cose non sono semplici.
Non gli piace parlarne, ma si è trasferito in una nuova famiglia, in una nuova
città e in una nuova scuola: la Scuola Media di Long Beach, dove il bullo locale
non fa altro che tormentarlo. Quel che è peggio è che Steve, il bullo, è anche il suo
nuovo fratello adottivo e non gli risparmia alcuna angheria, come lasciarlo fuori
di casa al gelo oppure sotterrarlo nella sabbia. Jamie infatti non può camminare
ed è costretto su una sedia a rotelle, ma ha un cuore enorme e ce la metterà tutta
per conquistare il concorso e soprattutto la ragazza dei suoi sogni!
James Patterson ha saputo conquistare ovunque un vastissimo pubblico, tanto da entrare nel Guinness dei primati. Salani ha pubblicato 4 romanzi della serie per
ragazzi di grande successo Scuola Media e il romanzo Cacciatori di tesori.
26
Bellano, 1936: il paese festeggia
la nascita dell’impero fascista…
Tra intrighi e scaramucce, una giostra di irresistibile comicità messa
in scena da uno scrittore amato da tre milioni di lettori
Maggio 1936. Con la fine della guerra d’Etiopia
nasce l’impero fascista. E Fulvio Semola, segretario bellanese del Partito, non ha intenzione di lasciarsi scappare l’occasione per celebrare degnamente l’evento. Astuto come una faina, ha avuto
un’idea da fare invidia alle sezioni del lago intero,
riva di qui e riva di là, e anche oltre: un concerto di
campane che coinvolge tutti i campanili di chiese
e chiesette del comune, dalla prepositurale alla
cappelletta del cimitero fino all’ultima frazione su
per la montagna. Un colpo da maestro per rendere sacra la vittoria militare. Ma l’euforia bellica e
l’orgoglio imperiale si stemperano presto in questioni ben più urgenti per le sorti del suo mandato politico. In casa del potente e temutissimo
ispettore di produzione del cotonificio locale, Eudilio Cece, si sta consumando una tragedia. Oltre
a un’aggressione notturna ai danni dell’ispettore
medesimo, spariscono in modo del tutto incomprensibile alcune paia di mutande della signora.
Una è già stata rinvenuta nella tasca della giacca
del Cece. Domanda: chi ce l’ha messa? E perché? Il
problema vero, però, non è questo, bensì che fine
hanno fatto le altre. Dove potrebbero saltar fuori mettendo in ridicolo i Cece, marito e moglie?
Non essendo il caso di coinvolgere i carabinieri,
per non mettere in giro voci incontrollabili, il Semola viene incaricato di risolvere l’enigma. Ma
alla svelta e senza lasciare tracce, o le campane,
questa volta, le suonerà il Cece, con le sue mani, e
saranno rintocchi poco allegri per la carriera del
Semola…
Andrea Vitali è nato a Bellano, sul lago di Como,
nel 1956. Medico di professione, ha coltivato da
sempre la passione per la scrittura esordendo nel 1989
con il romanzo Il procuratore, che si è aggiudicato
l’anno seguente il premio Montblanc per il romanzo
giovane. Nel 1996 ha vinto il premio letterario Piero
Chiara con L’ombra di Marinetti. Approdato alla
Garzanti nel 2003 con Una finestra vistalago (premio
Grinzane Cavour 2004, sezione narrativa, e premio
Bruno Gioffrè 2004), ha continuato a riscuotere
ampio consenso di pubblico e di critica con i romanzi
che si sono succeduti, costantemente presenti nelle
classifiche dei libri più venduti, e ottenendo i maggiori
premi letterari italiani, tra i quali il premio Bancarella
nel 2006 (La figlia del podestà), il premio Ernest
Hemingway nel 2008 (La modista), il premio Procida
Isola di Arturo Elsa Morante, il premio Campiello
sezione giuria dei letterati, finalista del premio Strega
nel 2009 (Almeno il cappello), il premio internazionale
di letteratura Alda Merini, premio dei lettori, nel 2011
(Olive comprese). Nel 2008 gli è stato conferito il
premio letterario Boccaccio per l’opera omnia.
Il suo romanzo più recente è La ruga del cretino, scritto
insieme con Massimo Picozzi e attualmente in vetta
alle classifiche best seller.
WWW.ANDREAVITALI.INFO
27
CLICCA QUI
E LEGGI SUBITO
UN ESTRATTO
DEL LIBRO
GARZANTI LIBRI
Dall’autrice dell’indimenticabile
best seller Il linguaggio segreto dei fiori,
un nuovo romanzo dalla forza dirompente,
impossibile da dimenticare
La storia di una madre e di un figlio, di amore e paure inconfessabili,
della forza di un abbraccio contro la solitudine del cuore
È notte e la nebbia è illuminata a tratti dai fari delle macchine
che sfrecciano accanto a lei. Letty si asciuga l’ennesima lacrima
e preme ancora più forte il piede sull’acceleratore. Deve
correre il più lontano possibile, fuggire da tutti i
suoi sbagli, è la cosa migliore per tutti. Perché
la sua vita è stata difficile, ha inanellato una
serie di errori uno dietro l’altro e adesso tutte
le sue paure sono tornate a tormentarla,
senza lasciarle una via di scampo. Intanto,
ormai molte miglia lontano, i suoi due figli,
Alex e la piccola Luna, stanno dormendo
serenamente. Non sanno che la loro mamma
li ha lasciati da soli nel loro letto, schiacciata dal
terrore di non essere una buona madre. Convinta che
senza di lei Alex e Luna saranno più felici. Quando Alex si sveglia e si accorge che Letty non c’è più, capisce che non deve farsi
prendere dal panico. Deve occuparsi della sorellina e seguire le
regole. Perché Alex ha quindici anni ed è solo un ragazzino, ma
è dovuto crescere in fretta per aiutare sua madre Letty e i
suoi occhi troppo spesso tristi. A volte guarda verso
il cielo e sogna di volare via, in un posto dove
l’azzurro del cielo li possa di nuovo colorare di
felicità. La sua passione sono la matematica
e lo studio delle rotte migratorie degli uccelli. Da loro ha imparato che non importa
quanto voli lontano, c’è sempre un modo
per tornare a casa. Alex sa che deve trovare
il modo di far tornare anche la sua mamma.
Solo lui può farlo, solo lui può curare le sue ali
ferite e farle spiccare di nuovo il volo. Perché anche
quando l’orientamento è perso, l’amore può farci ritrovare la
rotta verso il nostro cuore.
©
nda Bisharat
Bre
L’amore
per i suoi bambini
era lì, sotto la paura,
sotto il distacco
Vanessa Diffenbaugh
è l’autrice del best seller Il linguaggio segreto
dei fiori, tradotto in più di 40 lingue. Vanessa e il
marito PK hanno quattro figli e vivono a Monterey,
California.
Come per Il linguaggio segreto dei fiori
anche questo romanzo viene presentato
dalla casa editrice in quattro versioni
a seconda del messaggio che si vuole
privilegiare. Il lettore può scegliere
la copertina che preferisce a seconda
del ciondolo in mano alla ragazza:
CUORE = Amore
FARFALLA = Libertà
GABBIA = Coraggio di cambiare
LUCCHETTO = Fedeltà
28
DICONO DI LEI
˝Vanessa Diffenbaugh ha colpito
nella mente e nei cuori dei lettori.˝
La Stampa
˝Un’autrice fenomenale.˝
Vanity Fair
˝Vanessa Diffenbaugh affronta temi profondi
e dolorosi senza perdere la leggerezza dello stile.˝
Il Piccolo
29
GARZANTI LIBRI
Non bisogna essere perfetti
per avere un amore perfetto
La nuova, romantica trilogia di un’autrice da migliaia di copie
vendute in America e sempre in classifica in Italia
Erin, all’ultimo anno di liceo, sa che
Weston, il ragazzo più popolare del liceo, è una scelta sbagliata. Ma non può
nascondere che lui è il solo che sembra
comprenderla. Permettere a qualcuno
di avvicinarsi tanto da non avere più
segreti, però, è un’impresa ardua, forse
impossibile.
Ora che Erin è pronta ad abbattere le sue
barriere e a lasciarsi andare al suo amore
per Weston, la partenza imminente per
il college sembra una prova troppo difficile. Ma Weston è pronto a lottare per
quello che hanno conquistato, perché le
cose davvero importanti sopravvivono a
tutte le tempeste.
Per Erin e Weston i problemi sono
sempre dietro l’angolo. Lui fa spesso le
scelte sbagliate, e lei non riesce più a fidarsi. Eppure Weston conosce la strada
che porta ai suoi sentimenti più veri, e
adesso tocca a lei trovare la forza per
combattere contro tutto e contro tutti,
perché spesso anche per sognare ci vuole coraggio.
Jamie McGuire
vive in Oklahoma con il marito e i figli. È autrice della trilogia
dei “Disastri” (Uno splendido disastro, Il mio disastro sei tu,
Un disastro è per sempre) entrati nei best seller del New York
Times e pubblicati in Italia da Garzanti. Grazanti ha in catalogo
anche Uno splendido sbaglio.
30
UNISCITI ALLA COMMUNITY
CHE ATTENDE LA TRILOGIA SU
UNO SPLENDIDO DISASTRO - GARZANTI
Emozionante come Clara Sánchez,
due donne e la magia di trovare
il proprio posto nel mondo
©
ano Sacchi
Stef
L’erba selvatica profuma di salvia e lambisce il
sentiero che porta al mare. Teresa è solo una bambina, ma sa già cosa urlare al vento: «Io non me
ne voglio andare». Per nessuna ragione vuole lasciare quella terra di cui conosce ogni particolare:
la Basilicata. Ama tutto di quella regione, lì sogna
di costruire il suo futuro. E il suo desiderio si è realizzato.
Ora invece Caterina, sua nipote, non vede l’ora di
lasciare il paesino in cui è cresciuta: vuole sapere cosa significhi sentirsi straniera, persa in una
grande città. Vuole staccarsi dalla sua famiglia
che adora, ma che nello stesso tempo è come un
albero in cui i singoli rami perdono la loro identità. Quella famiglia il cui punto di riferimento è la
nonna Teresa. Sua nonna che ha la sua stessa forza
di seguire il proprio istinto. Caterina sa che quello
che le unisce è un legame speciale. Così quando
si trasferisce a Roma la cosa più importante che
porta con sé è l’agenda in cui la nonna le ha dettato le sue ricette. E Caterina inizia a guardare la
sua vita con occhi nuovi. Persino le differenze che
la dividono dal suo fidanzato Pietro, che cresciuto
in un contesto diverso spesso non riesce a capirla, assumono sfumature insolite. Perché Caterina
scopre che le radici non sempre impediscono di
volare, ma possono essere ali che portano verso
cieli inaspettati. E quando il vento della sua Basilicata la richiama, ha molto da dirle. È tornato a soffiare solo per lei. Ma Caterina sa che per ascoltarlo
ci vuole coraggio. Il coraggio di seguire i propri
sogni.
Francesca Barra
è nata a Policoro, in provincia di Matera. Giornalista
professionista, è sceneggiatrice e autrice. Ha condotto
La bellezza contro le mafie su Radio1 Rai e il Concerto del Primo
maggio; ha collaborato con Sette e l’Unità. Oggi è mamma
di due figli e vive lontano dalla sua Basilicata.
31
GARZANTI LIBRI
Un tributo al mondo dei libri
e una protagonista indimenticabile
raccontate da una voce unica
Dietro un ciuffo di capelli neri e vestiti altrettanto
scuri, Vani nasconde un viso da ragazzina e una
innata antipatia verso il mondo. Eppure proprio
la vita degli altri è il suo pane quotidiano. Perché
Vani ha un dono speciale: da piccoli indizi insignificanti, coglie l’essenza di una persona, riesce
a mettersi nei suoi panni. Un’empatia profonda
e uno spirito di osservazione fuori dal comune
sono le sue caratteristiche. E di queste caratteristiche ne ha fatto il suo mestiere: Vani è una ghostwriter per un’importante casa editrice. L’autore
le consegna la sua idea e lei riempie le pagine delle
stesse identiche parole che avrebbe utilizzato lui.
Un lavoro nell’ombra. E a Vani sta bene così. Anzi,
preferisce non incontrare gli scrittori per cui lavora. Fino al giorno in cui il suo editore non la obbliga a fare due chiacchiere con Riccardo, autore di
successo in preda a una crisi di ispirazione. I due
si capiscono al volo e tra loro nasce una sintonia
inaspettata. Per questo Vani sa di doversi proteggere perché dopo aver creato insieme un libro che
diventa un fenomeno editoriale, Riccardo sembra
essersi dimenticato di lei. E quando il destino fa
incrociare di nuovo le loro strade, questa volta è
difficile resistere a Riccardo e a quell’alchimia.
Proprio ora che Vani ha bisogno di tutta la sua
concentrazione. Un’autrice per cui sta lavorando
è stata rapita e la polizia vuole la sua collaborazione. Perché c’è un commissario che ha riconosciuto il suo talento unico e sa che solo lei può entrare
nella mente del sequestratore…
Alice Basso
è nata nel 1979 a Milano e ora vive in un ridente borgo medievale
fuori Torino. Lavora in una casa editrice. Nel tempo libero finge di avere
ancora vent’anni e canta in una band di rock acustico per cui scrive
anche i testi delle canzoni.
32
Dopo il Cuore selvatico del
ginepro un’altra intensa storia
Il ritorno della più grande
scrittrice messicana
Quando il cielo si fa livido,
si può solo rintanarsi in
casa, coprire gli specchi e
pregare che il temporale
passi. Ma la piccola Nora
vuole sfidare il vento e corre
in cima alla collina, dove un
fulmine la colpisce. Quando
si riprende scopre che il fulmine le ha lasciato un fiore
rosso sulla pelle e la capacità di vedere ciò che gli altri
non vedono. Ora è una bidemortos, una che parla con i
morti, e tutti la temono. Nora finisce a Cagliari, in un convento,
abbandonata finché un giorno arriva Donna Trinez, una ricca
viscontessa, che vuole aiutarla contro tutte le superstizioni.
Lupita vuole non pensare e
riesce a farlo solo stirando.
Il gorgogliare dell’acqua, il
vapore denso, il profumo
dei panni puliti hanno il
potere di calmarla. Perché
le ricordano sua madre e la
sua felicità di bambina. Lupita è una poliziotta e oggi
ha fallito. La sua mente torna a una notte di tanti anni
prima, quando la sua vita si
è interrotta. Perché Lupita
è una donna spezzata che
nasconde un segreto. Ma
ora Lupita è in pericolo: ha visto qualcosa che non doveva vedere. Per salvarsi deve indagare, anche se questo rischia di riaprire
le sue ferite…
Vanessa Roggeri è nata e cresciuta a Cagliari, dove si è laureata in Relazioni
Internazionali. Il suo primo romanzo, Il cuore selvatico del ginepro, ha ottenuto
un grande successo di critica e pubblico.
Laura Esquivel è la più famosa scrittrice messicana. Il suo primo romanzo,
Dolce come il cioccolato, è stato un best seller tradotto in più di 30 lingue, così come
è stato un successo internazionale il film che ne è stato tratto.
Un thriller psicologico
incalzante
Nulla è mai perduto
per sempre
Janie ha 28 anni, dieci dei
quali trascorsi in prigione,
accusata dell’omicidio della madre Marion, una donna molto esigente con cui
non aveva un bel rapporto.
Ma Janie sa di essere innocente. Per lo shock ricorda
poco della notte dell’omicidio, ma sa di aver sentito
sua madre avere un alterco con uno sconosciuto e
gridare un nome, Adelina.
Ora che ha ottenuto la libertà, Janie non ha dubbi.
Deve andare a Adelina, una città dell’Illinois piccola e ostile,
che nasconde tutte le risposte…
Millie ha sette anni, è curiosa di tutto e quando
indossa i suoi stivali rossi
si sente forte. Per questo
quando al centro commerciale sua madre sembra sparita non si perde
d’animo e si affida a Karl,
un anziano un po’ speciale
che mentre parla, digita
nell’aria le parole. Solo in
questo modo riesce a sentire ancora vicina sua moglie a cui un tempo scriveva parole d’amore sulla
schiena. Millie si fida subito di lui e la corazza di diffidenza che
Karl si è costruito intorno si scioglie grazie agli occhi sinceri
della bambina…
Elizabeth Little scrive per il New York Times e il Wall Street Journal.
Questo è il suo romanzo d’esordio che è diventato un best seller del Los Angeles Times
ed è in corso di pubblicazione in molti paesi.
Brooke Davis è cresciuta a Bellbrae e ha studiato presso la Curtin
University di Perth in Australia. Questo è il suo primo romanzo, in corso
di pubblicazione in tutto il mondo.
33
GARZANTI LIBRI
Un viaggio nel senso profondo
dell’esistenza, una celebrazione
della forza della natura, un inno
di gratitudine alla vita
La vita è un immenso oceano che ci contiene e ci
scuote con il continuo movimento delle sue onde,
sempre inafferrabile, impossibile da fissare. Ma da
dove viene, e quale logica la muove? Vito Mancuso
risale alle origini della nascita e dell’evoluzione di
questa vita sulla Terra, proponendo una visione
della natura che non procede solo per mutazioni
casuali e per egoistiche selezioni competitive, ma
è soprattutto il frutto di una continua armoniosa aggregazione il cui senso intrinseco è il bene.
Da questa visione “drammaticamente ottimista”
in cui la nostra esistenza può sussistere solo in
relazione con quella degli altri viventi, Mancuso
recupera magistralmente la possibilità di una
rinnovata analogia tra uomo e mondo. Ne nasce
un’etica della nutrizione e dell’ecologia capace di
purificare il nostro corpo, meglio proteggere e custodire il pianeta, offrirci criteri per un consapevole esercizio della libertà. In questa prospettiva
il valore di un essere umano non dipende da ciò
che ha o che sa, ma da quanto riesce a mettersi
al servizio di qualcosa di più grande di sé: dalla
sua capacità di aprirsi all’altro, di abbracciare, di
amare. È la nuova visione del mondo di cui questa
vita ha urgente bisogno per tornare a fiorire.
TWITTER @VITOMANCUSO
WWW.VITOMANCUSO.IT
Vito Mancuso
ha insegnato presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e l’Università degli Studi di Padova. È autore, tra gli altri libri, di L’anima
e il suo destino (2007), La vita autentica (2009), Obbedienza e libertà (2012). Insieme a Eugenio Scalfari ha scritto le Conversazioni con Carlo
Maria Martini. Per Garzanti ha pubblicato Io e Dio. Una guida dei perplessi (2011, 12 edizioni), Il principio passione (2013, 6 edizioni) e Io amo.
Piccola filosofia dell’amore (2014, 4 edizioni). Dirige la collana I Grandi Libri dello Spirito. Dal 2009 è editorialista del quotidiano la Repubblica.
34
La storia vera di un adolescente coraggioso,
di una clamorosa scoperta scientifica,
di come un sogno può cambiare il mondo
Dopo Io sono Malala, una nuova testimonianza che conquisterà
insegnanti, genitori e figli
Jack ha quindici anni e una smisurata passione
per la scienza. Trascorre interi pomeriggi nel seminterrato di casa a fare esperimenti, a inventare,
a costruire. Ma quando per un tumore al pancreas perde improvvisamente un caro amico di famiglia, con la sorprendente incoscienza tipica dei
più giovani si pone un obiettivo: trovare una cura
per questa malattia. Migliaia i tentativi andati a
vuoto, centinaia le lettere di rifiuto dalle università e dai laboratori a cui chiede supporto, infinite
le ore di ricerca e i dubbi di chi sostiene sia un’impresa troppo grande per un ragazzo della sua età.
Eppure Jack non si dà mai per vinto, e riesce a
mettere a punto un sistema rivoluzionario, economico e straordinariamente preciso per individuare sul nascere questo tipo di tumore, quando
ancora le possibilità di sopravvivenza sono altissime. Basta un ragazzo è il racconto di uno studente brillante che tra le indecisioni degli adulti
e il bullismo dei suoi coetanei non ha smesso di
credere nella realizzazione di un sogno. È la storia
di un adolescente omosessuale che trova la forza
di lottare per esser rispettato. È il libro di un’intera
generazione in grado di cambiare il mondo, e che
in queste pagine può trovare davvero il coraggio
di provare a farlo.
Jack Andraka, classe 1997, ha vinto decine di premi
tra cui l’Intel International Science and Engineering Fair, il Gordon
E. Moore, il Siemens We Can Change the World Challenge
e l’American Ingenuity Award. È protagonista di numerosi
documentari tra cui You Don’t Know Jack di Morgan Spurlock,
presentato al 2013 Sundance Film Festival. È stato intervistato
da ABC, CNN, BBC, FOX e da quotidiani e riviste di tutto il mondo.
WWW.JACKANDRAKA.COM
Matthew Lysiak è un giornalista, già corrispondente del
quotidiano New York Daily News. È autore di Newtown: An
American Tragedy. Suoi contributi sono apparsi su The Brooklyn
Paper, The New York Sun e The Guardian.
TWITTER @JACKANDRAKA
35
CHIARELETTERE
Per guarire, ridendo,
dal virus del conformismo
Il nuovo, terapeutico libro di Marco Travaglio:
un’arma di autodifesa, un antidoto satirico
Da Scalfari a PG Battista, da Cazzullo a Ferrara, da
Merlo a Severgnini, da Vespa a Belpietro, Travaglio
ripesca i commenti dei lecca lecca sull’uomo della
provvidenza del giorno: Renzi, Monti, Berlusconi,
Letta, Napolitano, Mattarella… Marco Travaglio
racconta come i giornalisti, gli intellettuali e gli opinionisti italiani hanno beatificato, osannato, magnificato, propagandato la peggior classe dirigente
d’Europa. Cronache da Istituto Luce, commenti da
Minculpop, ritratti da vite dei santi, tg e programmi
di regime hanno cloroformizzato l’opinione pubblica per portare consensi e voti a un regime castale e
molto spesso criminale.
Marco Travaglio
è direttore de il Fatto Quotidiano. I suoi
libri offrono una lettura unica di quanto
accaduto in Italia negli ultimi decenni,
da Mani pulite e Mani sporche (con
Peter Gomez e Gianni Barbacetto) fino
ai più recenti Ad personam, L’illusionista
(con Pino Corrias e Renato Pezzini),
Viva il re! Giorgio Napolitano, il
presidente che trovò una repubblica
e ne fece una monarchia, tutti pubblicati
da Chiarelettere. Da ricordare anche
i suoi successi a teatro con Promemoria.
15 anni di storia d’Italia ai confini
della realtà e Anestesia totale. Il primo
spettacolo (poco spettacolare) del
dopo B., con Isabella Ferrari. È Stato
la Mafia è il suo ultimo recital, ed è stato
pubblicato con successo da Chiarelettere.
Slurp è anche il titolo del suo prossimo
spettacolo teatrale.
36
La denuncia del Premio Nobel Dario Fo
Il dialogo vero e toccante di Dario Fo con Florina, figlia e moglie
di operai romeni venuti in Italia per lavorare, una bella ragazza
dal corpo slanciato che si esprime in un ottimo italiano. Vive nella
banlieue di Milano da cinque anni. Quasi quindici dal giorno in
cui il padrone di un’impresa edile rovesciò addosso a suo padre
una bottiglia di benzina e gli diede fuoco, trasformandolo in una
torcia umana. Incalzata dalle domande di Fo, Florina ricostruisce
con toccante umanità e forte equilibrio tutta la vicenda fino al processo che ha visto l’impresario imputato e condannato. L’incubo
per Florina non è finito. Anche il marito vive il dramma del padre della ragazza. Anche a lui
viene negata la paga pattuita, i diritti acquisiti. Solo il coraggio e la temerarietà di Florina
riusciranno a prevalere sulla crudeltà degli impresari.
Dario Fo, premio
Nobel per la letteratura
nel 1997, autore di centinaia
di commedie con Franca Rame,
continua a stupire con nuovi
spettacoli e libri.
Per Chiarelettere ha pubblicato
i romanzi storici La figlia
del papa e C’è un re pazzo
in Danimarca.
Dopo il successo di L’uomo che sussurra ai potenti,
il nuovo libro di Bisignani e Madron
Luigi Bisignani
è partner di una società
di consulenza.
Per Chiarelettere
ha pubblicato anche
il romanzo Il Direttore
(2014).
Paolo Madron
attualmente dirige
il quotidiano online
Lettera43.it.
Dopo il libro in cui Bisignani, sollecitato da Madron, ricostruiva i fatti
salienti accaduti in Italia fino all’elezione di Bergoglio e alla morte di
Andreotti, ecco la nuova puntata su quanto sta succedendo dopo l’ascesa di Matteo Renzi e l’elezione del nuovo presidente della Repubblica.
Bisignani ha ancora molto da raccontare, Madron non rinuncia alle
domande più insidiose. “Sono passati poco meno di due anni dall’uscita de L’uomo che sussurra ai potenti e lo scenario è molto cambiato.
Alcune previsioni le avevamo azzeccate (Bergoglio, Grillo e la crisi del
berlusconismo), altri protagonisti si sono affacciati prepotentemente
alla ribalta. In primis i due Matteo: Renzi e Salvini. Molti sono i fatti
da ricostruire. C’è l’Italia che conosciamo, che fa ridere e qualche volta
piangere. E un’Italia da scoprire, che non finisce mai di stupire.”
Il manuale di autodifesa
dell’imprenditore
che ha sconfitto le banche
Mario Bortoletto
dopo il successo de La rivolta
del correntista è diventato
referente di migliaia di
correntisti italiani con i conti
in rosso, vessati dalle banche.
Nell’ultimo anno ha seguito
circa 1000 perizie ed è riuscito
a chiudere contenziosi per cifre
a sei zeri con molte delle più
potenti banche italiane.
Un libro pensato per chiunque abbia un conto in banca, dai mutui
ai prestiti, alla semplice gestione: tanti consigli ben illustrati e organizzati per non farsi imbrogliare dalle banche. “Mario Bortoletto, da solo, è riuscito a mettere in luce i meccanismi nascosti con i
quali le banche lucrano sui conti correnti dei cittadini. E ha aperto
un mondo, prima sconosciuto.” Riccardo Iacona
37
TRE60
“Una carezza sul cuore.
Un piccolo capolavoro.”
Cristina Caboni,
autrice del Sentiero dei profumi
Cristina Petit è nata e cresciuta a Bologna, dove ha
conseguito la laurea in Lingue e letterature straniere e dove
insegna in una scuola primaria. Sposata, ha tre bambini
che le hanno spalancato orizzonti inimmaginabili.
Questo è il suo primo romanzo.
Clémentine vive a Parigi in uno splendido appartamento al numero 14 di rue
le Monde. È una ragazza allegra e fa un lavoro che ama moltissimo: legge libri
ai bambini in difficoltà, li aiuta a superare le loro paure mostrando loro altri
mondi, quelli delle storie, così fantastici eppure così simili al vero.
Albert è un giovane scrittore alle prime armi. In un giorno di pioggia vede
Clémentine per strada e ne rimane folgorato: quella è la donna della sua vita,
Albert lo sente. Deve fare qualcosa, deve conoscerla, ma come potrà incontrarla di nuovo in una città grande come Parigi? Una cosa è certa; sarà la protagonista del suo nuovo romanzo.
Una volta pubblicato, il libro conquista i lettori, che s’innamorano di quella
storia scritta con il cuore. Anche Clémentine lo legge, e ha uno strano presentimento. C’è qualcosa di speciale in quel libro, qualcosa che le appartiene, ma
cosa? D’altra parte, nei romanzi come nella vita reale, il più grande dono dei
libri è quello di unire le persone…
“Una trama cucita con delicatezza.
Un romanzo bellissimo.”
Kirkus Reviews
Alle soglie della prima guerra mondiale, Maria, una ragazza di umili origini,
lavora come sarta a Buckingham Palace. Attratto dalla sua semplicità e dalla
sua bellezza, il Principe di Galles, Edward, si innamora follemente di lei. Maria
è travolta dalla passione e dai sentimenti, colpita a sua volta dal fascino e dalla
sensibilità del principe, che la ricopre di attenzioni e la fa sentire una regina.
Ma si tratta di un amore proibito, e la sua vita prenderà presto una svolta inaspettata…
Molti anni dopo, in un vecchio baule, Caroline trova una bellissima coperta
cucita con stoffe, filati e motivi molto particolari. Grazie all’aiuto di un’amica,
scopre che si tratta dei preziosi tessuti utilizzati dalla Sartoria Reale negli anni
Venti. Non riuscendo a comprendere il significato dei messaggi ricamati sulla
coperta, Caroline si mette alla ricerca di nuovi indizi: dietro quelle parole, lo
sente, si celano i segreti della sua famiglia e la verità su Maria, scomparsa e
ormai dimenticata. Perché ogni famiglia ha un segreto da nascondere, ma a
volte in gioco c’è molto più della semplice verità…
Liz Trenow prima di dedicarsi alla narrativa ha lavorato come giornalista per i più importanti quotidiani inglesi e ha curato diversi programmi per la BBC.
La sua famiglia lavora la seta nella regione del Suffolk, in Inghilterra da oltre tre secoli.
38
Come farsi notare ed emergere
in un mondo dominato dalla
distrazione
Che tu sia un creativo o un venditore, un insegnante o un avvocato, ma anche
una mamma o un papà, se vuoi suscitare l’interesse del tuo interlocutore su
un’idea, un messaggio, un’opinione che desideri trasmettere, devi conoscere
la Scienza dell’Attenzione. Se vuoi farti vedere, ascoltare o leggere devi trovare
il modo giusto per attirare l’attenzione su di te. Non è per nulla complicato, si
tratta solo di sapere come e perché la mente umana è attirata da alcuni elementi piuttosto di altri, e una volta appresi tali meccanismi il gioco è fatto.
Dopo aver intervistato scienziati, registi, ma anche maghi e illusionisti, Ben
Parr ci presenta 7 tecniche, semplicissime da imparare, ma di comprovata efficacia, per catturare l’attenzione di chi ci sta di fronte, e per far sì che questa
rimanga viva il più a lungo possibile.
Ben Parr è un giovane imprenditore statunitense, nonché giornalista e scrittore. È il co-fondatore
di DominateFund, un’importante società americana che investe capitali in tecnologie emergenti,
e scrive regolarmente per c|net, un sito web su tecnologia ed elettronica di consumo.
SEGUITE BEN PARR SUL SITO:
WWW.CAPTIVOLOGY.COM
DICONO DI LUI
TWITTER @BENPARR
“Un valido strumento di analisi dei diversi
metodi per attirare l’attenzione.“
Financial Times
“Una storia
commovente,
che scalda il cuore.
Di tutti.” The Sun
Solomon era un gatto speciale, a partire dal suo aspetto. Sembrava portare lo
smoking: un folto manto nero, con la pettorina e le zampine candide. Ma la sua
eccezionalità non era dovuta solo a questo. Dal primo istante in cui Ellen – nel
bel mezzo di un temporale estivo – lo portò in casa, tutto fradicio di pioggia, si
capì che si trattava di un micio straordinario. Osservava tutto e il suo sguardo
sembrava non appoggiarsi semplicemente sulle cose, ma andare oltre. Questo
suo atteggiamento gli conferiva un non so che di autorevolezza e di saggezza,
tanto che Ellen e suo marito Ted decisero di chiamarlo Solomon, in onore del
Saggio Re d’Israele. E questo nome fu profetico, un segno del destino, perché di
lì a poco Solomon, da gattino trovatello, sarebbe diventato l’angelo custode di
Ellen e della sua famiglia, aiutandoli a superare i momenti più bui...
Sheila Jeffries da ragazza ha pubblicato, sotto pseudonimo, quattro libri per bambini che
sono diventati dei longseller, ancora letti e amati dal pubblico che continua a rimanere affascinato dal suo
talento narrativo. Questo è il primo romanzo pubblicato con il suo vero nome e segna il suo esordio
nella narrativa per adulti, già venduto in tutta Europa.
39
PONTE ALLE GRAZIE
“Un sapiente intreccio
di virtuosismo narrativo
ed erudizione scientifica.”
Le Monde des Livres
Un sorprendente romanzo d’esordio, una storia abilmente
giocata sul confine tra genio e follia, fede e ragione
Benjamin Wood è nato nel Nord-Est dell’Inghilterra nel
1981. Mentre era studente all’Università della British Columbia,
in Canada, è stato scelto come editor di narrativa dalla rivista
PRISM International. Questo romanzo nel 2014 ha vinto in
Francia il Prix duRoman Fnac, il Prix Millepages e il Prix Jakin.
Al termine di una giornata di lavoro come tante, il giovane Oscar si incammina verso casa. Passando accanto alla cappella del King’s College, viene attratto
dal suono dell’organo e decide di entrare. Mentre si abbandona all’ascolto, incrocia lo sguardo di Iris Bellwether, studentessa di Medicina, violoncellista ed
esuberante figlia della ricca borghesia di Cambridge. Oscar si innamora di lei
all’istante e, poco a poco, viene accolto dalla sua cerchia di amici, un piccolo
gruppo esclusivo che ha origini ben diverse dalla sua. Tra loro c’è anche Eden,
il fratello di Iris, un personaggio misterioso, dal fascino ambiguo, convinto di
poter curare le malattie attraverso la musica e l’ipnosi. Ma chi è, in realtà, Eden
Bellwether? Un taumaturgo o solo un pericoloso seduttore, un manipolatore
che tiene in scacco le persone che lo circondano piegandole alla propria volontà? Al suo romanzo d’esordio, Benjamin Wood rivela già un’indiscussa maestria narrativa, mettendo in scena una vicenda abilmente giocata sul confine
sottile tra genio e follia, fede e ragione.
“Un romanzo lirico
che ricorda Amabili resti
e rimarrà a lungo
nel cuore dei lettori.”
Library Journal
Quando Elizabeth, Zadie e Meredith trovano la morte nella gelateria in cui lavoravano, i genitori cadono nella disperazione e gli inquirenti vagano in una
selva di ipotesi sull’effettiva dinamica dell’incidente. Si è trattato di una fatalità? O forse i due “uomini con le pistole” hanno cercato la tragedia in un colpo
che poteva filare liscio? In una narrazione magistrale e polifonica, i personaggi
coinvolti nel caso raccontano la loro versione dei fatti e il loro day after: un presente senza redenzione tra i fantasmi delle vittime e un senso inconsolabile di
fallimento, in cui il triplice omicidio segna un punto di non ritorno in vite già
segnate da dubbi, paure, errori e delusioni.
Scott Blackwood, fra i più influenti professori universitari americani di scrittura creativa, è originario del Texas. Questo è il suo attesissimo romanzo d’esordio.
40
PONTE ALLE GRAZIE
Per non essere più dei
“rassegnati reclamanti”
Cinque tappe per acquisire ciò che è già
alla nostra portata anche se appare irraggiungibile
In periodo storico in cui la politica è il dominio degli avventurieri, l’economia
è il regno dei tecnocrati, il mondo del lavoro è una lunga parentesi tra la disoccupazione e la rottamazione; in cui, in definitiva, alle persone comuni rimane
solo la scelta fra rassegnarsi e lamentarsi: occorre imprimere una svolta alla
propria esistenza, scegliere ciò che si vuole essere, agire senza attendere l’intervento dello Stato, delle banche, dei padroni, delle famiglie e di tutti coloro che
pretendono di sapere quale sia il nostro bene e quello della società. Smettere
di essere, nella geniale definizione dell’autore di questo libro, dei «rassegnati
reclamanti», persone che non scelgono la loro vita e per questa loro condizione
di servitù invocano un risarcimento. Jacques Attali, oltre a ripercorrere le esperienze, in questo senso, dei tanti personaggi noti (da Abramo a Kurt Cobain, da
Maometto a Steve Jobs) e degli innumerevoli personaggi ignoti (gli imprenditori e i militanti politici che si oppongono all’“irresistibile ascesa del Male”), ci
indica un cammino semplice, diviso in cinque tappe, per acquisire ciò che è
già alla nostra portata, malgrado appaia irraggiungibile: “diventare sé stessi”.
Jacques Attali (1943), economista, saggista e storico, ha insegnato all’École Polytechnique e all’università Paris-Dauphine. Stretto collaboratore di François Mitterrand
negli anni Ottanta, è autore di numerosi libri, tradotti in tutto il mondo, tra cui saggi, romanzi, racconti per l’infanzia, biografie.
La magia delle piante e dei fiori
raccontate dalla più grande
scrittrice di natura
“Il giardino che vorrei mi sarebbe piaciuto leggerlo all’inizio, quando ho avuto a
mia disposizione un podere: ero piena d’amore e d’entusiasmo, ma le mie idee
erano quanto mai vaghe. Adesso sarei pronta a ricominciare da capo, non fosse
che - nel frattempo - mi sono affezionata al mio, seppure imperfetto, giardino”.
Così Pia Pera racconta cosa l’ha spinta a scrivere queste pagine: accompagnare
chi intraprende l’avventura con la terra considerando nove scenari possibili:
acqua , sole, ombra, mare, pianura, collina, montagna, città e orto. A ciascuna
evocazione di queste nove “scene primarie” segue un “dietro le quinte” dove si
suggerisce come realizzare i nostri desideri botanici: che piante scegliere, come
ospitarle al meglio. Sono i consigli e i punti di vista di una scrittrice che trafficando all’aria aperta ha trovato serenità e saggezza, desiderio e appagamento,
spiritualità e concretezza. E l’ispirazione più potente per la sua straordinaria e
sensuale produzione letteraria.
Pia Pera ha ideato e gestisce www.ortidipace.org. Scrive sul Sole24 Ore e tiene una rubrica su
Gardenia. Per Ponte alle Grazie ha pubblicato: L’orto di un perdigiorno, Contro il giardino. Per Salani
Giardino & Ortoterapia; sempre per Salani ha tradotto Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett.
41
TEA
Da uno dei più amati giallisti italiani,
l’atteso ritorno del colonnello Arcieri
Parigi, maggio 1968. Tra i passanti che osservano dal marciapiede
gli studenti in rivolta c’è anche Bruno Arcieri. A Parigi Arcieri si sta
nascondendo: da chi ha cercato di ucciderlo, dai ricordi, dai rimorsi,
dai fantasmi del passato. Si fa chiamare Marcel, aiuta nella cucina di
un bistrot e si è fatto pure crescere la barba. Ma è inquieto, si sente
braccato, ed è stufo di scappare. Così, quando gli “amici” gli consigliano di cercarsi un altro rifugio, magari in Spagna, Arcieri non ci
sta. Sì, lascerà Parigi, ma per tornare a Firenze, per saldare i conti sospesi, fare chiarezza, forse giustizia, e combattere un’altra battaglia,
anche se dovesse essere l’ultima. Alla fine di un viaggio avventuroso,
l’uomo che il 15 maggio 1968 scende dal treno alla stazione di Santa
Maria Novella non è più Marcel, è il colonnello dei Carabinieri Bruno
Arcieri. È tornato, e non per stare a guardare.
Leonardo Gori vive
a Firenze. È autore del ciclo
dei romanzi di Bruno Arcieri:
prima capitano dei Carabinieri
negli anni Trenta, poi ufficiale
dei Servizi segreti nella seconda
guerra mondiale e infine
inquieto senior citizen negli anni
Sessanta. Leonardo Gori torna
con questo romanzo al suo
personaggio più complesso
e amato, un servitore dello Stato
critico e leale, che dello stato
ha condiviso ambiguità, disastri
e grandezze, finendo col
portarne le stesse cicatrici.
“Un autore comico straordinario… Con tracce di Roddy
Doyle, Kingsley Amis e Mark Twain.” London Times
È il 1937 e Stephen Sefton, reduce dalla guerra civile spagnola, è
completamente al verde. Così, alla vista dell’enigmatico annuncio
per un lavoro per il quale «l’intelligenza è essenziale», si candida
senza esitazione alcuna. Inizia in questo modo la collaborazione
con il professor Swanton Morley per il suo ultimo, grandioso progetto: una storia dell’Inghilterra, accompagnata da una guida completa di ogni regione. La prima tappa è Norfolk, e subito cominciano i guai: il vicario di Blakeney viene trovato morto, impiccato alla
corda della campana della sua chiesa, e Morley e Sefton si trovano
coinvolti in una vicenda intricata e dai contorni oscuri…
Ian Sansom, inglese, vive
vicino a Belfast con la famiglia.
Collabora regolarmente con
il Guardian e la London Review
of Books come critico letterario.
TEA ha pubblicato le Storie
del Bibliobus di Tundrum e il
saggio L’odore della carta.
Il celebre chitarrista dei Pooh
in un “assolo” inedito
Un libro che racconta la storia di Dodi Battaglia, chitarrista dei
Pooh e musicista che vanta numerose collaborazioni importanti. Il
racconto del “dietro le quinte” della vita del musicista, dall’infanzia
all’adolescenza, fino a oggi. Ricca di aneddoti, la storia non manca
di svelare alcuni retroscena significativi della storia dei Pooh, compresi gli addii importanti di Riccardo Fogli, Valerio Negrini e quello
recente di Stefano D’Orazio. Una chiave narrativa ironica, a tratti
umoristica, con incursioni in argomenti riflessivi come gli affetti
familiari, le proprie passioni, i pensieri sulla religione, le cose per
cui vale la pena vivere e il rapporto non sempre facile con i colleghi.
42
Dodi Battaglia nasce
a Bologna il 1° giugno 1951.
A 17 anni debutta ufficialmente
con i Pooh. Timidissimo, all’inizio
vuole solo suonare la chitarra,
invece poi inizia a cantare nel
brano Tanta voglia di lei.
Ha ricevuto numerosi premi,
tra cui quello come miglior
chitarrista europeo dalla
prestigiosa rivista tedesca Stern.
Amore e sesso nel nuovo saggio Il più famoso mentalist tedesco
dell’autrice dei Sintomi parlano ci svela i trucchi del mestiere
Rossella Panigatti ha ideato
la “Comunicazione Energetica Integrata”
(Com.E In.), un approccio sistematico per
sciogliere i disagi, prima che si trasformino
in sintomi, e tiene corsi in tutta Italia.
Tutti i suoi libri sono pubblicati dalla TEA.
“L’amore è un concetto
vago, si colora delle tinte
più cangianti e diverse a
seconda della persona e
della circostanza in cui è
inserito; sotto la grande
cupola di questa definizione trovano posto le più
disparate realtà che, con
l’amore, non hanno nulla
a che fare. Fermiamoci un
attimo e chiediamoci: Ma
quale amore? Cosa significa, per me, amare? E cos’è
la fame d’amore? Potremmo trovare delle indicazioni interessanti per la nostra
vita.”
Thorsten Havener, mischiando
magia, percezioni, suggestioni, ipnosi
e la sua capacità di osservazione, ha creato
una nuova arte, quella della lettura nel
pensiero, vendendo con i suoi libri oltre
un milione di copie in Germania.
Come ottenere il lavoro che
si desidera? Come conquistare la persona amata?
Qual è il segreto del successo? Rispondere a queste
domande è più semplice se
si ascoltano i consigli di Havener. Migliorare la propria
vita è facile e la chiave, semplicissima, è in ognuno di
noi: il pensiero! Grazie alla
sua esperienza ventennale
nello studio del linguaggio
del corpo, Havener spiega
come dominare il pensiero
e intraprendere un percorso
verso il successo, sia nella
vita privata che in quella
lavorativa.
La forza dei piccoli cambiamenti Colora. Svuota la mente.
per convincere gli altri
Ritrova la serenità
Robert B. Cialdini è professore
di psicologia e marketing all’Università
dell’Arizona. Noah J. Goldstein
è membro della Anderson School of
Management dell’Università della California.
Steve J. Martin è il direttore
della società inglese Influence At Work.
Come possiamo catturare l’attenzione di un potenziale datore di lavoro,
instillare la fiducia in un
cliente, o uscire vittoriosi
da una delicata negoziazione? In questo manuale
della persuasione, Cialdini, Goldstein e Martin ci
mostrano come raggiungere questi e molti altri
obbiettivi grazie a piccoli
ma efficaci cambiamenti
di strategia e prospettiva.
Agli studi e ai dati statistici
si alternano aneddoti interessanti e divertenti.
Emma Farrarons è una delle
più promettenti illustratrici francesi.
Vive a Londra, ha esposto i suoi lavori
in prestigiose gallerie inglesi
e ha ricevuto elogi dalla critica per
i suoi volumi di grafica e design.
VAI SUL SITO,
CERCA IL LIBRO,
LEGGI SUBITO
LE PRIME PAGINE
Un album che nasce dall’esperienza dell’autrice nel
campo della Mindfulness
– un fenomeno sempre più
diffuso anche in Italia _ e
dalla consapevolezza che, se
le piccole attività manuali
sono uno dei migliori rimedi contro lo stress, colorare
è una delle più efficaci. Da
immagini più semplici a
trame più complesse, con
questo album chiunque potrà allontanare lo stress in
modo semplice e duraturo.
43
VALLARDI
L’avvincente cammino
della genialità umana
Ricco di aneddoti spassosi sugli inventori e sulla Trevor Norton,
casualità di molte scoperte – e con un capitolo fi- professore di biologia marina
all’Università di Liverpool
nale sulle invenzioni in corso di sperimentazione, e direttore del Port Erin Marine
come la macchina senza autista –, il racconto di Laboratory dell’Isola di Man
Trevor Norton parte dall’invenzione dell’ascia e (dove risiede), è il divulgatore
più venduto
della ruota per arrivare al treno, ai sommergibili, scientifico
e apprezzato d’Inghilterra.
alla medicina (vaccinazioni, penicillina, dentiere, analisi del DNA) e ai mezzi di comunicazione. La creatività, ci ricorda
l’autore, non è solo appannaggio degli scienziati ma, dalla preistoria ai
giorni nostri, ha visto come protagonisti tanti uomini e donne comuni:
Logie Bird, inventore della televisione, vendeva lucido da scarpe; Samuel
Morse, l’ideatore del celebre codice, dipingeva; Laszlow Biro era scultore e
ipnotista…
DICONO DI LUI
“Norton umanizza la scienza e la ricerca
e lo fa con umorismo e rispetto.“
The Times
I miei giorni da neurochirurgo
tra passione e frustrazione
Uno scienziato di fama internazionale, che il
mondo ci invidia, ci spiega perché la chirurgia del cervello è la più bella che esista e ci
guida alla sua scoperta attraverso il racconto
di tanti casi e interventi veri. Ma dentro il camice di questo medico, testimone di una rivoluzione scientifica e tecnologica, c’è anche
un uomo che si confronta con l’umanità dei
suoi pazienti e che ci parla, a ragion veduta, di
vita, di morte, di forza e della potente capacità
trasformativa della malattia che può regalare
intensità e ricchezze inaspettate.
44
Francesco DiMeco
è direttore del dipartimento
di neurochirurgia e della I divisione
di neurochirurgia della Fondazione
istituto neurologico Carlo Besta
di Milano. È coautore del primo
studio a livello mondiale che
ha permesso di identificare cellule
tumorali staminali in un aggressivo
tumore del cervello, il glioblastoma.
Daniela Condorelli
è giornalista freelance; da oltre
vent’anni collabora con alcune
tra le maggiori testate nazionali,
dedicandosi alla stretta correlazione
tra scienza e società e privilegiando
l’aspetto umano e sociale dei temi
di salute e sostenibilità.
Per essere dei papà specialissimi: oltre 100.000
copie vendute in Francia
Lionel Paillès è giornalista
e padre di un maschio di 7 anni
e di una femmina di 12.
Benoît Le Goëdec
è ostetrico presso l’Institut
Mutualiste Montsouris di Parigi
e padre di cinque figli.
Questa guida non nasconde gli aspetti meno idilliaci della neopaternità, ma insegna a farvi fronte con serenità e quel tanto di
humour che non guasta. In 220 domande e risposte gli autori affrontano tutti gli aspetti del nuovo cammino lastricato di insidie:
gravidanza, parto, allattamento, burocrazia, aspetti psicologici
(anche i papà hanno il baby blues!), cura del neonato, alimentazione, scelta del passeggino, vita di coppia… E non ultimo la capacità
di riscoprirsi contemporaneamente genitori, compagni e amanti
nella nuova famiglia da costruire.
Una grande favola per superare il trauma
e rinascere
Il protagonista di questa favola è Grandy, uno scoiattolino
che viene aggredito da due grossi scoiattoli. Lasciato con la
coda spezzata (l’organo che gli conferisce stabilità ed equilibrio), Grandy piomba nel più cupo sconforto. Ci vorrà un
percorso lungo e faticoso perché l’animaletto arrivi a liberarsi dalla grave condizione di stress post-traumatico in cui
è caduto: nel processo verso la guarigione saranno fondamentali i rapporti personali, i gruppi d’incontro e un libro
di psicologia un po’ ingiallito, trovato per caso…
André Benoit, psicologo e terapista
in ospedali e centri di salute mentale,
si è specializzato nel trattamento del
disturbo post-traumatico da stress.
Lucie Pétrin, psicologa clinica,
è specialista nella cura della salute mentale
degli adolescenti e nel trattamento degli
stati post-traumatici. Con Benoit ha fondato
una clinica che si occupa di traumatismi
e problematiche associate.
Vivere senza rimpianti:
la via giapponese alla felicità
Kotaro- Hisui, psicologo
e scrittore giapponese,
è autore di bestseller basati
sulla terapia del linguaggio.
I suoi testi utilizzano parole,
citazioni, combinazioni
di kanji (caratteri nipponici)
a beneficio del pensiero
e dell’anima.
Noi siamo vivi. Non c’è niente di più bello. Il giapponese Kotaro- Hisui ci insegna a fare in modo che neanche un secondo della nostra
vita vada sprecato. Passiamo la vita cercando di ingannare noi stessi,
pensando che non moriremo mai. Invece di fuggire da questa realtà,
perché non abbracciare tale ineluttabilità e rendere davvero proficuo
il nostro tempo sulla terra? In questo formidabile libro Kotaro- ci invita a immaginare l’ultimo giorno della nostra vita, come sprone per
realizzare finalmente quello che amiamo.
TI PIACCIONO QUESTE NOVITÀ? SCOPRI LE ALTRE SUL SITO:
LA COMUNICAZIONE PERFETTA: HENRIK FEXEUS, COME MIGLIORARE LE TUE RELAZIONI IN UN’ORA
GESTIRE LE ANSIE DEI BIMBI: LISE BARTOLI, MIO FIGLIO HA PAURA DEL BUIO
REALIZZARE I TUOI DESIDERI: LORENZO PAOLI, IL COACHING PER LA TUA VITA
45
BOLLATI BORINGHIERI
“Una combinazione vivace di storia
dell’alimentazione, filosofia dell’ambiente
e ristorazione.” The Wall Street Journal
Dopo aver allevato un piccolo gregge di agnelli
su pascoli di erba fresca, seguendo una tecnica
antica, Dan Barber propone finalmente nel suo
ristorante le deliziose costolette ottenute con tanta fatica. Nel giro di pochi istanti vanno esaurite:
mesi di lavoro vengono divorati in un batter di
ciglia dai primi avventori del ristorante, come un
hot dog qualsiasi. Sconfortato, Barber commenta: “La sera in cui le costolette fecero il tutto esaurito, cominciai a pensare che il pelo nel nostro
uovo fosse il menu stesso, o per meglio dire la
concezione occidentale del menu, ancora legata
a una dieta proteinocentrica”.
La cucina della buona terra parte da questa considerazione e ci conduce in un viaggio fantastico tra i migliori allevatori, i migliori pescatori e
i migliori agricoltori, per scoprirne l’attenzione
alla terra e al mare, in un grande affresco di arte
culinaria che è anche un’ode accorata alla sostenibilità del pianeta. Dal fast-food al chilometro
zero si è fatto un grande passo avanti, ma si tende ancora a pensare che il menu del ristorante
debba dettare l’agenda degli agricoltori e degli
allevatori, mentre Barber è convinto del contrario: un buon chef interpreta il cibo e mette nel
piatto, con arte, i frutti del lavoro di coloro che gli
alimenti li fanno crescere assecondando la natura e non ciò che il cliente vuole a tutti i costi. È
una rivoluzione copernicana della cucina e delle
abitudini, ma è necessaria e per fortuna gustosa.
DAL LIBRO
Dan Barber è il notissimo e pluripremiato chef del ristorante Blue Hill, nel Greenwich Village
di Manhattan, a New York, e del Blue Hill di Stone Barns, azienda che si trova al centro del Stone Barns
Center for Food & Agriculture, 30 km a nord di New York. Scrive regolarmente per il New York Times
e per altre testate.
46
“In questa avvincente lettura Dan Barber si
interroga su questioni mai sollevate prima: cosa
significa essere uno chef, la natura del gusto,
cosa significa essere davvero ‘sostenibili’. Mette
in discussione tutto ciò che credete di sapere
sul cibo; cambierà il vostro modo di mangiare.”
Ruth Reichl, autrice di La parte più tenera
“Un libro d’intensità rara.”
Le Figaro
1944: Marceline, 14 anni, viene deportata col padre ad Marceline
Auschwitz-Birkenau. Lei si salva, lui no. Oggi ottanta- Loridan-Ivens
(1928), di origine ebrea
settenne, in queste memorie in forma di lettera al padre, polacca, nel 1944 viene
Marceline ricorda con straordinaria chiarezza gli orrori catturata con il padre
subiti, ma soprattutto rivela l’amore incondizionato che dalla Gestapo. Ha scritto
e diretto il film La Petite
la lega al genitore, le cui parole al momento della de- prairie aux bouleaux,
portazione – «Tu tornerai, Marceline, perché sei giova- con Anouk Aimée, basato
ne» – l’accompagnano, spronandola a sopravvivere, per sulla sua esperienza
tutto il percorso che la attende, da un campo all’altro, da di deportata.
Birkenau a Bergen-Belsen, da Lipsia a Theresienstadt, fino alla liberazione e
al ricongiungimento con la madre e i fratelli. Un flusso di ricordi breve ma
torrenziale, pieno di pathos, animato da un’incrollabile voglia di sopravvivere,
rende impossibile staccare gli occhi dalle pagine di una delle testimonianze
più forti consegnateci dalle vittime della Shoah.
DICONO DI LEI
“Conciso, denso, potente e sconvolgente.”
Le Parisien
“Ha la potenza e il sapore
dei ricordi di famiglia.”
Marta Cervino, Marie Claire
Le sorelle Salom vivono a Sarajevo, con una madre Gordana Kuić è autrice
energica e affezionata ai valori tradizionali, e un di altri sei romanzi, tre dei quali
vincitori del premio Golden
padre che resta in secondo piano. Ci sono anche Bestseller, e di una raccolta
due fratelli, ma la storia, fin dall’inizio, ritrae fin di racconti.
nei dettagli soprattutto le ragazze, e il loro carattere.
Cinque donne forti, cinque ebree sefardite che in casa parlano ladino e ubbidiscono ai dettami della religione di famiglia, coinvolte nella frenesia che segue
l’assassinio dell’arciduca Ferdinando e lo scoppio del primo conflitto mondiale. E che fanno poi scelte di vita anticonformiste, fino all’invasione della Serbia
durante la seconda guerra mondiale, e alla liberazione. La Storia fa da sfondo
a vicende personali, con i sentimenti, di amore o ribellione, sempre in primo
piano. Ma quello che fa di questo romanzo un vero tesoro è proprio la descrizione della vita, dei riti, dei timori della comunità sefardita, che reagisce alla
sfida del passato con una forza e un coraggio straordinari, che appartengono
quasi unicamente alle donne del romanzo.
47
BOLLATI BORINGHIERI
Un altro bellissimo romanzo
inedito dell’autore di I fratelli
Ashkenazi e di A oriente
del giardino dell’Eden
Prima guerra mondiale, Varsavia. Benjamin Lerner, un giovane soldato ebreo
dell’esercito imperiale russo diserta e si rifugia dallo zio Reb Baruch Joseph,
profugo da uno shtetl occupato dai cosacchi. Nel misero appartamento vivono
anche la moglie Toybele e la figlia Gitta. Mentre marito e moglie si danno ad
accesi battibecchi, Gitta e Benjamin si innamorano. Baruch sogna di diventare ricco grazie a una serie di progetti improbabili e di dare Gitta in moglie a
un uomo facoltoso. Dopo un ennesimo scontro con Baruch, Lerner, non meno
irascibile dello zio, decide di andarsene, incontra per caso un vecchio amico
scultore, e accetta la sua ospitalità in uno studio frequentato da artisti e disertori. Si avventura fuori dal rifugio e finisce in un campo di lavoro tedesco,
dove la bestialità e la crudeltà che regnano anche tra gli internati, a scapito
degli intellettuali, dei più deboli, lo spingono a tentare una rivolta con un altro
disertore…
DICONO DI LUI
“Un destino implacabile... ma Singer condisce sempre
d’ironia la sua pagina, anche la più drammatica.”
Elena Loewenthal, ttl - La Stampa
Una storia vera che sembra
un romanzo incredibile
Arthur Allen è un giornalista
specializzato nelle tematiche della
medicina e della salute pubblica.
Ha scritto per il New York Times
Magazine, il Washington Post, The
Atlantic, la Associated Press, Science
e Slate.
Un libro che parla di eroismo, di pidocchi e di
nazisti. Un libro in cui convivono, nelle peggiori condizioni immaginabili, tutto il male e
tutto il bene degli esseri umani. Il racconto, che
Arthur Allen scrive con passione contagiosa, è
un susseguirsi di colpi di scena: per anni il dottor Rudolf Weigl e il suo assistente, il dottor Ludwik Fleck, fondatori del più
avanzato laboratorio del mondo per la lotta contro il tifo nella città di Leopoli,
nella Polonia conquistata dai nazisti, salvarono ebrei e intellettuali sotto il naso
dei tedeschi, fecero giungere di nascosto il loro vaccino antitifico agli ebrei e
rifilarono ai tedeschi un liquido inerte. Non li scoprirono mai.
DICONO DI LUI
“Un libro indimenticabile.”
Kirkus Reviews
48
Israel J. Singer (1893-1944), fratello maggiore
del premio Nobel Isaac Bashevis, esordì nel 1922 con
i racconti Perle, in yiddish, e continuò a scrivere in quella
lingua anche dopo essersi trasferito a New York nel 1933.
I fratelli Ashkenazi, ritenuto il suo capolavoro,
è stato pubblicato da Bollati Boringhieri nel 2011.
Ogni giorno contenuti esclusivi e tanti consigli per nuove letture
I PROSSIMI APPUNTAMENTI
IL LIBRAIO ONLINE SUL SITO E IN NEWSLETTER
LIBRAIO CARTACEO AGLI ABBONATI AL LIBRAIO
IL LIBRAIO IN LIBRERIA
ESCE LA RIVISTA
SETTEMBRE
OGNI GIORNO
SUL SITO
DICEMBRE
ISCRIVITI SUL SITO
WWW.ILLIBRAIO.IT/REGISTRAZIONE
POTRAI
› SCARICARE GLI SPECIALI ONLINE IN PDF
› ACCEDERE A CONSIGLI DI LETTURA PERSONALIZZATI
› ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE
› ABBONARTI ALLA RIVISTA E RICEVERLA GRATIS A CASA
› AGGIORNARE I DATI DELL’ABBONAMENTO
› DIVERTIRTI CON SFIDE E QUIZ LETTERARI
Il Libraio, pubblicazione periodica del Gruppo editoriale Mauri Spagnol, è l’unica rivista italiana gratuita
dedicata ai libri e a chi ama leggere. Viene distribuita nelle librerie italiane e consegnata a casa
a quanti sottoscrivono l’abbonamento sul sito.
Dopo il successo
della serie tv
di culto Outlander,
finalmente in libreria
i nuovi capitoli
della saga di Diana
Gabaldon, un
capolavoro
di immaginazione
e fantasia
“Un’altra storia incalzante
e travolgente… Respirate
profondamente, saltate a bordo
e godetevi il viaggio!”
Library Journal
in libreria
LUGLIO 2015
IL MEGLIO DELLA NARRATIVA DI SUSPENSE
A UN PREZZO IMBATTIBILE
Le prime uscite:
quattro grandi autori
best seller amati
da milioni di lettori
E non perdete
le prossime uscite:
Child, Crichton, Dorn,
Grangé, Hannah, Kepler,
Patterson, Schätzing…
e tanti altri maestri
del thriller
IN USCITA
A FINE MAGGIO
I.P.

Documenti analoghi