- Centro Studi Malfatti

Commenti

Transcript

- Centro Studi Malfatti
Gen.B.(RIS) Micheli Dott.Aldebrano
PRESENTAZIONE
LIBERAMENTE TRATTA DA SCRITTI DI
MARCO DELLA LUNA, ANTONIO
MICLAVEZ, ALFONSO MARRA, MARCELLO
PAMIO,IDA MAGLI, ELIA MENTA,MARCO
SABA, ORIANA FALLACI,SANDRO
PASCUCCI, MAURIZIO BLONDET, GIANNI
FRASCHETTI, PAOLO BARNARD,
GIACINTO AURITI, GIANFREDO
RUGGIERO ED ANCHE UN PO’ DI MIO!!!!
Il debito pubblico italiano è un furto!
Più sai più sei libero!
L’informazione può cambiare i rapporti di forza!!
Un po’ di tecnica bancaria
Che cos’è il denaro?
E’ un mezzo per scambiarsi beni e servizi; il denaro ha
valore perché è la misura del valore, come il metro che
misura la lunghezza, il denaro misura il valore delle cose .
Il credito si estingue con il pagamento, la moneta continua a circolare dopo ogni
transazione, perché come ogni unità di misura, è un bene a utilità ripetuta
Di chi è la proprietà del denaro?
Da quando è stata abolita la Riserva,1971,(massa di denaro circolante
conforme in valore alla riserva aurea, quindi proprietà delle Banche
Nazionali), chi dà valore alla moneta non è chi la crea ma chi l’accetta che,
conseguentemente, ne diventa il proprietario!!! Come in fisica l’elettricità
nasce quando un rotore comincia a girare in uno statore, così il valore
della moneta nasce non all’atto della sua creazione, ma a quello della sua
immissione nel territorio; cioè quando inizia la fase dinamica della
circolazione; il denaro è come il letame, è utile solo se sparso, tenuto in
magazzino produce solo puzza; è l’ACCETTAZIONE che CREA
il valore del denaro e ne determina la proprietà, ergo, essendo
il
Popolo che accetta il denaro come misura della
ricchezza che esso stesso produce, è giusto che la
proprietà del denaro sia del Popolo!
Cos’è il signoraggio:
Tecnicamente trattasi della differenza tra il costo di produzione di una moneta (metallica
o cartacea) ed il suo valore nominale; ad es. una banconota da 100 euri costa tra carta,
inchiostro e tempo circa 0,03 euri ergo il signoraggio è 100 – 0,03 = 99,97 euri .Nel caso
delle monete da 1,2,5,10cent. ,il signoraggio è negativo in quanto, il costo(15 cent) supera il
valore.
PRATICAMENTE È UN POTERE SMISURATO!!!!!
Come spende uno stato a moneta sovrana
1) Solo lo Stato ha la facoltà di stampare denaro, o meglio, di immettere denaro nella
Nazione
2) Lo Stato non è una famiglia, per esso non vale la regola che deve spendere meno di
quanto incassa per non indebitarsi; per arricchire la popolazione lo Stato deve
spendere per primo, cioè deve finanziare la ricerca, lo sviluppo, le opere pubbliche,
ecc… quindi si deve indebitare. Ad esempio: c’è necessità di un nuovo ospedale,
costo 800 mln; come procede lo stato sovrano? Chiama la sua banca Nazionale e le
ordina di stampare 800 mln; la banca stampa il denaro e lo consegna al Ministero del
tesoro che comincia a pagare gli operai, le materie prime ecc.. Al termine, nel
territorio Nazionale ci saranno 800 mln in più che arricchiranno tutti, soldi che non
generano inflazione perché bilanciati dalla nuova ricchezza costituita dall’ospedale.
Tecnicamente lo stato colloca questi soldi in uscita nel suo bilancio quindi si indebita,
ma con chi si indebita? Con
senza conseguenze.
sé stesso ergo il debito pubblico può essere infinito
IL DEBITO PUBBLICO
Abbiamo visto che cos’è il debito pubblico, sono i soldi che lo Stato spende per
aumentare la ricchezza nazionale e che , se questi soldi appartenessero allo
Stato emettitore, rappresenterebbero un debito virtuale cioè un debito con lo
Stato stesso con nessuna conseguenza di insolvenza.
Le cose però cambiano drasticamente se la proprietà del denaro
non è dello Stato ma di altri; in questo caso il debito pubblico non
è più virtuale, ma
reale e costituisce un problema, anzi , IL
PROBLEMA!
(IL MALE DEL MONDO!)
NESSUNA REALE AUTODETERMINAZIONE DI
UN POPOLO
È POSSIBILE FINCHÉ ESISTE IL SISTEMA DEL
SIGNORAGGIO!!!!!!
(Marco Saba)
ESEMPIO
Di sandro Pascucci
Lo Stato paga ad un suo dipendente uno stipendio di 1400€, 14
banconote da 100 nominali.
Come funziona oggi il debito pubblico
Oggi lo Stato, incredibilmente e criminalmente, avendo ceduto a privati la facoltà di
stampare denaro,(la sovranità monetaria!) per procurarsi la moneta necessaria al suo
funzionamento è costretto a chiederla in prestito a banche private(BCE, BD’I) pagando
al costo nominale (cioè il signoraggio va alle banche)le banconote e sulla quale paga
anche interessi salati, come un qualsiasi cittadino che vada a chiedere un mutuo
La BCE o le banche centrali come la Banca d’Italia, stampano il denaro (a costo irrisorio
se non addirittura nullo nel caso di semplici clik sui computers) e lo PRESTANO al
governo Italiano in cambio di titoli di Stato (future tasse da riscuotere dai cittadini).
Lo Stato immette il denaro ottenuto in prestito nella massa monetaria circolante;
Le banche vendono i titoli di stato ai cittadini che acquistano, in realtà, debiti e
rientrano in possesso del denaro da loro stesse emesso che adesso è
legale!
Lo stato paga gli interessi sui titoli, e, alla scadenza, rimborsa il capitale.(per il momento
stiamo pagando solo gli interessi che ci costano 80 mld di euri/anno e siamo in
profondo affanno, se ci chiedessero indietro il capitale che ammonta a
4.040.000.000.000.000. delle vecchie lirette che faremmo?!?!?
LA TRUFFA
(accuratamente tenuta nascosta da decenni)
Dove sta la truffa?
La BD’I, quando presta il denaro allo Stato, lo considera investito e lo inserisce nel suo
bilancio in perdita, ma non al costo sostenuto (0.03 euri a banconota) bensì al valore
nominale.(Cioè comprensivo del signoraggio!!) Che significa?
Facciamo un esempio; il gestore di un cinema paga al tipografo una risma da 100
biglietti 1 euro; vende i biglietti a 10 euri l’uno, incassa 1000 euri; nel suo bilancio
mette in uscita 1 euro, in entrata 1000 euri, la differenza è di 999 euri su cui paga le
tasse. Ma se mettesse in uscita il valore dei biglietti cioè 1000 euri la differenza sarebbe
zero, ergo non pagherebbe tasse. Ma la GDF gli farebbe il sederino a strisce!
Alle banche invece questo giochetto è consentito; esse mettono in uscita il valore
nominale del denaro che prestano e quando questo rientra la differenza di bilancio è
zero ergo non pagano tasse commettendo il reato di falso in bilancio e nessuno dice
niente, men che mai la magistratura! Ogni anno la BD’I ciula 700 mld IN NERO,li
ricicla tramite circuiti privati con sede in Lussemburgo e non ci paga un soldo di tasse!
Basterebbe tassare al 20% questa immensa massa di denaro per avere i soldi per
pagare gli interessi sul debito e diminuire il debito stesso
MA NON GLI FANNO PAGARE NEANCHE L’IMU!!!!
CONSEGUENZE
Abbiamo visto come le banche centrali si comportano come se fossero proprietarie del
denaro; quando prestano denaro caricato di interessi, succede una cosa da brivido:
i soldi per pagare gli interessi non esistono!!!!!
Cioè , se tutta la valuta è della banca, che se ne appropria indebitamente,
dove trova lo Stato i soldi per pagare gli interessi? Semplicemente
NON LI TROVA PERCHE’
Quindi il debito è
INESTINGUIBILE ETERNO E
NON ESISTONO!!!!!!!
SEMPRE CRESCENTE!
Perché per pagare gli interessi lo Stato deve chiedere
altro denaro in prestito che a sua volta genera interessi.
Il debito dello Stato Italiano è con la BD’I che se fosse del Governo, cioè di proprietà del Popolo
Italiano non sarebbe una tragedia,
ma così non è!
LA BANCA D’ITALIA
E’ convinzione diffusa che la BD’I sia pubblica, di proprietà del Governo Italiano;
SBAGLIATO!
Malgrado l’art 3 dello statuto dica che la BD’I DEVE essere a maggioranza di proprietà;
pubblica, NON è così ,la BD’I è l’unico esempio al mondo (e te pareva!) di Banca
Nazionale quasi totalmente privata; ecco di chi è:
1) Intesa san Paolo spa
30,3%
2) Unicredito Italiano spa
22,1%
3) Assicurazioni Generali spa
6,3%
4) Cassa di risparmio di Bologna spa
6.2%
5) INPS (unica quota statale)
5%
6) Banca Carige spa
4%
7) Banca Nazionale del Lavoro spa
2,8%
8) Banca Monte dei Paschi di Siena spa
2,5%
9) Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli spa
2,1%
10) Cassa di Risparmio di Roma e Piacenza spa
2%
11) Altri (privati)
16,7%
Sta di fatto però che i favolosi stipendi del personale della BD’I (1mld di euri contro, ad
es. i 377 mln della Banca Nazionale Giapponese,) Li paghiamo NOI!!!
Ma si può essere più c…….!!!!!
Vecchio statuto
Nuovo statuto
ART. 3
ART. 3
Il capitale della Banca d’Italia è di 156.000 euro
rappresentato da quote di partecipazione di 0,52 euro
ciascuna (4). Le dette quote sono nominative e non
possono essere possedute se non da:
a) Casse di risparmio;
b) Istituti di credito di diritto pubblico e Banche di
interesse nazionale;
c) Società per azioni esercenti attività bancaria risultanti
dalle operazioni
di cui all’ art. 1 del decreto legislativo 20.11.1990, n. 356;
d) Istituti di previdenza;
e) Istituti di assicurazione.
Le quote di partecipazione possono essere cedute,
previo consenso del Consiglio superiore, solamente da
uno ad altro ente compreso nelle categorie indicate nel
comma precedente.
In ogni caso dovrà essere assicurata la
permanenza della partecipazione
maggioritaria al capitale della Banca
Il capitale della Banca d’Italia è di 156.000 euro
ed è suddiviso in quote di partecipazione
nominative di 0,52 euro ciascuna, la cui titolarità
è disciplinata dalla legge.
Il trasferimento delle quote avviene, su proposta
del Direttorio, solo previo consenso del
Consiglio superiore, nel rispetto dell’autonomia
e dell’indipendenza dell’Istituto e della
equilibrata distribuzione delle quote.
16 dicembre 2006,approvato da
Napolitano, Prodi, Padoa
Schioppa!!!!!
da parte di enti pubblici o di società la cui
maggioranza delle azioni con diritto di
Tratto da.www.sovranitamonetaria.it
voto sia posseduta da enti pubblici.
Ricapitolando
Il debito pubblico che abbiamo è con la BD’I che è PRIVATA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Montagne di denaro regalate agli azionisti della BD’I per fare cosa? Stampare il denaro
che serve al costo tipografico e prestarlo al prezzo nominale? Se
il denaro è del
Popolo perché gli viene prestato?
PERCHÉ UNO STATO NON PUÓ FARE
QUELLO CHE FA UN PRIVATO?!?!?!
Quell’enormità di tasse che crescono al ritmo mostruoso
del 5,3% l’anno e che ci vengono spacciate per necessità
inderogabile a causa di quello stesso enorme debito
pubblico, sono un FURTO (giacché derivano da un
debito pubblico che a sua volta è un furto) Prima c’erano
i gangsters che rubavano alle banche, oggi ci sono i
banksters che rubano ai cittadini!
SUCCEDE ANCHE ALTROVE!
In America per esempio;
È usuale pensare che azionisti della FEDERAL RESERVE (la banca nazionale
Americana) siano i cittadini americani; ABSOLUTELY NOT!! Ecco chi sono:
• Rothshild Bank di Londra
• Kuhn Loeb Bank di New York
• Warburg Bank di Amburgo
• Israel Moses Seif Banks Italia
• Rothshild Bank Berlino
• Goldman Sachs New York
• Warburg Bank Amsterdam
• Lazard Brothers Parigi
• Chase Manhattan Bank New York
Cioè le più potenti organizzazioni
finanziarie del pianeta.
Non a caso quasi tutti ebrei!
Repubblica Italiana
Banca d’Italia
L’EURO!!!!!!!!!!!
Di chi è? Boh! Non c’è scritto!!!!!
Non c’è un numero di serie, quanti ce ne sono in giro? Boh, nessuno lo sa!!!
Non c’è scritto a che serve
Non c’è la firma di nessuno , o meglio c’è ma non si sa chi sia costui
Non è denaro, per esserlo deve avere il corrispettivo UNICO del debito pubblico
Può al massimo essere considerato come unità di conto esprimente i rapporti fissi di
cambio tra più monete nazionali.
CONCLUSIONE: È DENARO FALSO!!!!!!!!!!
Se non si conosce il proprietario dei soldi, non
c’è certezza di diritto ergo non esistono né
creditori né debitori e va fatta una sospensione
della moratoria del debito!
LO STATO
Che cos’è lo Stato?
È uno strumento; nei testi scolastici è definito come
unità di
territorio,popolo e sovranità ove, per sovranità, si intende che lo Stato non
riconosce alcun soggetto giuridicamente superiore a sé stesso, ossia non prende
ordini da nessuno,
MA
Bisogna capire chi di fatto usa questo strumento e per quali fini ed interessi!!!
L’Italia è ormai inserita nel sistema europeo che ne limita la sovranità soprattutto
in campo economico fiscale e monetario, ma queste limitazioni sono incompatibili
con la nostra Costituzione, ergo esiste una contraddizione giuridica tra lo Stato
Italiano e l’U.E.;
Svuotare un Popolo della sovranità significa privarlo della facoltà di decidere il
proprio destino, del suo stesso “ESSERE” Popolo, compromettendone la stessa
esistenza; in pratica , NOI ITALIANI siamo stati
TRADITI!
COME CI STRANGOLANO
1. La Costituzione Italiana non è più sovrana, è sottomessa alla legge dell’E.U. dal 1991
2. Ne consegue che i Parlamenti devono fare gli interessi della U.E. prima dei propri
5. Il Governo Italiano non ha più sovranità sulle politiche economiche di bilancio e
sociali, cioè ha perduto il 99% del suo potere! Significa:
• Spesa pubblica insignificante (3% del PIL e che dovrà scendere allo 0.5%)
• Aver inserito nella Costituzione l’obbligo del pareggio di bilancio
• La Commissione ed il Consiglio Europeo possono intervenire sulla politica
italiana del lavoro, dello stato sociale, della tassazione, dei servizi e dei redditi
IMPONENDO tagli e maggiori tasse.
• L’Italia deve chiedere l’autorizzazione al C.E .prima di emettere titoli di Stato.
• In caso di ricorso a prestiti al MES , l’Italia dovrà assoggettarsi alle condizioni
capestro imposte dal FMIe dalla C.E.
• La BCE può assoggettare qualsiasi banca Italiana attraverso i poteri del Risk
Control Framework (struttura di controllo del rischio)
DOBBIAMO USCIRE DA QUEST’ORRORE !!!!!!
AVETE CAPITO?
Se non
ci riprendiamo la sovranità, le
alternative per i nostri figli saranno
il suicidio o la disperazione.
Le banche non sono interessate ai soldi
che non valgono niente!!!!!
L’interesse delle banche sono i nostri beni privati e
nazionali, nonché il controllo delle persone tramite il
monitoraggio delle spese; questo sistema di potere si
basa sul fatto che la gente
NON LO CONOSCE!!!!!
É UN BENE CHE IL POPOLO NON COMPRENDA IL FUNZIONAMENTO DEL
NOSTRO SISTEMA BANCARIO E MONETARIO,PERCHÉ SE ACCADESSE CREDO
CHE SCOPPIEREBBE UNA RIVOLUZIONE PRIMA DI DOMANI MATTINA (Hery
Ford)
QUESTA GENTE È RESPONSABILE:
• Della gran parte della disoccupazione e sottoccupazione mantenute in
essere senza reale motivo con conseguenti devastazioni sociali
• Della perenne mancanza di fondi per lo stato sociale cioè dall’assistenza
sanitaria agli aiuti alle persone non autosufficienti con conseguente
espansione di sacche di povertà e morti premature
• Della discriminazione all’accesso all’istruzione migliore dove solo i privilegiati hanno
goduto di reale opportunità
• Dell’erosione dei diritti dei lavoratori e della loro forza contrattuale che ha portato
all’attuale gara al ribasso degli stipendi a fronte di uno sfruttamento sempre maggiore e
della delocalizzazione all’estero
• Delle privatizzazioni selvagge che hanno consegnato agli investitori stranieri
internazionali(cioè ai criminali!!!)enormi porzioni di beni pubblici a prezzi stracciati
• Ecc…
Tutto questo teso a:
DISTRUGGERE GLI STATI A SPESA SOVRANA. LE
LORO LEGGI, LE CLASSI LAVORATRICI, ED OGNI
VIRGULTO DI DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA IN
TUTTO L’OCCIDENTE PER PROFITTO!!!!!
L’UNIONE EUROPEA,COSÌ COME È STATA CONCEPITA, È
L’ANTICO SOGNO DI METTERNICH, UN SISTEMA
FINALIZZATO AD INSTAURARE IN MODO DITTATORIALE
L’ORDINE SUPREMO,CONSISTENTE NELLA
ELIMINAZIONE TOTALE DI OGNI FORZA CHE VADA
CONTRO IL MERCATO, QUINDI SPESE DI ORDINE
SOCIALE,ISTRUZIONE, ECC.. ANNIENTANDO IL POTERE
DELLO STATO, IMPEDENDO ALLO STATO OGNI
POSSIBILITÀ, OGNI MEZZO DI ACCESSO ALLA MONETA,
CRANDO UNA BANCA CENTRALE INDIPENDENTE (BCE) E
DENAZIONALIZZANDO
LA MONETA!!!!!!!!!!!!
L’TTUALE CRISI A SPIRALE, non deriva da un accidente dell’economia,o non si sa da
quale misterioso problema mondiale, è IM-POS-TA, pilotata,
è un atto criminale!!!!!!!!!
IN SINTESI
Come ci porteranno alla miseria:
1. Fase uno: togliere allo Stato la possibilità di stampare moneta. FATTO!!!
2. Fase due: forzare lo Stato a togliere più moneta di quella che mette in
circolazione (aumento di tasse, tassi di interesse sui titoli pubblici ecc.. È
IN CORSO
3. Fase tre: Togliendo moneta si crea una crisi di liquidità ossia finisce che
dopo un po’ di tempo, lo Stato, le imprese, i cittadini, non hanno più soldi
per le loro esigenze. SI STA VERIFICANDO
4. Fase quattro: a questo punto parte il ricatto allo stato ed ai cittadini, ossia le
banche chiedono allo Stato, alle imprese ed ai cittadini di cedere beni reali,
case, attività, metalli preziosi , in cambio della carta(moneta) di cui
necessitano per vivere( in poche parole beni reali contro beni finanziari)
COMINCIA A SUCCEDERE.
5. Fase cinque: finita la spoliazione, dopo cioè che lo Stato ed i cittadini sono
stati costretti a svendere le proprie cose, la nazione viene espulsa dall’euro
tanto ormai non c’è più nulla da estrarvi, oppure resta nell’area euro come
sub colonia, peggio che uscirne! SUCCEDERÀ PRESTO!
COME SE NE ESCE?
Grazie a prodi &c. siamo finiti in una nassa per aragoste, cosa fare?
DISTRUGGERE LA NASSA!!!!
1 .Arrestare, sbattere in galera e buttare la chiave ,i responsabili di questa situazione
2. Eleggere un governo nuovo fatto di gente cooptata dal mondo scientifico,
economico, culturale ed industriale da tenere costantemente sott’occhio, o meglio
sotto mira che
• Elimini tutti gli sprechi e nepotismi vari
• Elimini tutti gli assurdi privilegi di politici ,magistrati e quant’altri
• Calibri il personale di Stato sulle effettive esigenze
• Metta un tetto alle retribuzioni dei funzionari equiparando le retribuzioni dei palazzi
a quelle corrispondenti del servizio pubblico del resto della nazione
• Riformi le pensioni erogandole in base ai contributi effettivamente versati
• Riformi la magistratura
• Sfoltisca le leggi da 160.000 a 5-6000 al max come nella media dei paesi europei
• Elimini le regioni come fonte di spesa e gli enti inutili
• Riduca le province, nessuna sotto i 500.000 abitanti
• Accorpi i comuni con pochi abitanti
• Investa massicciamente sulla ricerca e sull’istruzione richiamando in Italia tutte le
menti che si sono viste costrette ad abbandonarla
• Faccia sdoganare finalmente le fonti di energia tenute soffocate dalle multinazionali
del petrolio
• Elimini la criminalità organizzata (che si conosce perfettamente!!!)
E POI
3. Basta con queste assurde e devastanti manovre da vampiri che
deprimono sempre di più l’economia e minano il tessuto sociale
senza risolvere nulla da decenni, occorre:
• Uscire dall’euro
• Ricominciare a battere la lira come moneta del Popolo a credito e non a debito
• In alternativa battere la lira come moneta complementare per gli scambi interni
• Ripudiare il debito pubblico
• Rinazionalizzare la BD’I o, in alternativa , creare una nuova Banca Nazionale
facendosi consegnare l’oro della BD’I che è degli Italiani
• Riservare l’acquisto di titoli nazionali agli Italiani
• Nazionalizzare le banche commerciali che entrano in crisi o entrare nei loro cda
• Rinazionalizzare i servizi strategici come l’energia,la distribuzione dell’acqua, la
sanità, le ferrovie, le poste, e fare in modo che funzionino bene (basta metterci gente
preparata, pagarla adeguatamente e pretendere che lavori; ci fu un periodo in cui
tutto funzionava bene, basterebbe copiare!!!!
• Gestire correttamente il denaro nel seguente modo:
LA GESTIONE DEL DENARO
Come è oggi:
STATO
• Crea titoli di Stato
• Riceve denaro dalle banche
• Compra titoli dalle banche generando
debito pubblico
• Si rivale sui cittadini per pagare il
debito (tasse)
BANCHE PRIVATE
• Creano denaro dal nulla
• Lo scambiano con titoli di stato
• Incassano interessi sui titoli che
hanno acquisito
DEBITO PUBBLICO
Cresce in maniera esponenziale
RISULTATI
• Banche private sempre più ricche
• Stato e cittadini sempre più poveri
• Debito pubblico in costante inesorabile aumento
• Inflazione continua, anche questa finalizzata ad
arricchire le banche che, creando denaro per bilanciare
l’economia, alimentano la spirale debitoria dello Stato
(Tratto da “EUFLAZIONE” di A.Miclavez)
Tratto da :www.SOVRANITAMONETARIA.IT
Come DEVE essere
STATO
• Crea tutto il denaro
• Affida il denaro alle
banche
BANCA
DEBITO PUBBLICO
• Non influisce sulla creazione
del denaro
• Riceve in uso il denaro creato
dallo stato
• Concede il denaro che detiene
in uso a cittadini ed aziende a
costo zero
Tendente a zero!
RISULTATI
• Banche senza utili, solo con il denaro necessario per sostenere le proprie attività
ad es. le spese per i salari dei dipendenti.
• Situazione economica dei cittadini e dello stato migliorata grazie al lavoro fonte
di ricchezza reale per l’economia
• Debito pubblico tendente a zero
• Prezzi costanti
(Tratto da “EUFLAZIONE” di A.Miclavez)
IL GOVERNO CHE POSSIEDE IL POTERE DI CREARE ED EMETTERE
VALUTA E CREDITO COME MONETA E CHE GODE DEL DIRITTO
DI PRELEVARE SIA LA VALUTA CHE IL CREDITO ATTRAVERSO
LA TASSAZIONE ED IN ALTRO MODO, NON HA NECESSITÀ, NÉ
DEVE PRENDERE A PRESTITO CAPITALE, PAGANDO INTERESSI,
COME MEZZO PER FINANZIARE LAVORI GOVERNATIVI ED
IMPRESE PUBBLICHE. IL GOVERNO DEVE CREARE, EMETTERE E
FAR CIRCOLARE TUTTA LA VALUTA ED IL CREDITO NECESSARI
PER SODDISFARE IL POTERE DI SPESA DEL GOVERNO ED IL
POTERE DI ACQUISTO DEI CONSUMATORI. IL PRIVILEGIO DI
CREARE ED EMETTERE MONETA NON È SOLTANTO UNA
PREROGATIVA SUPREMA DEL GOVERNO, MA RAPPRESENTA
ANCHE LA MAGGIORE OPPORTUNITÀ CREATIVA DEL GOVERNO
STESSO……….LA MONETA CESSERÀ DI ESSERE LA PADRONA E
DIVENTERÀ LA SERVA DELL’UMANITÀ. LA DEMOCRAZIA
DIVENTERÀ SUPERIORE AL POTERE DEI SOLDI
(Abramo Lincoln)
COME SI FA?
Semplicemente obbligando i “signori” della C.E. ad accettare la proposta di
legge del compianto Prof. Giacinto Auriti, altrimenti ce ne andiamo dall’area
euro e saranno loro a RIMETTERCI, NON NOI! Eccola, solo tre articoli:
1. L’euro, all’atto dell’accettazione, nasce di proprietà dei cittadini europei,
ed è acquisito a tal fine nella disponibilità degli Stati Membri. Sul
simbolo monetario va apposta la formula: PROPRIETÀ
PORTATORE!
DEL
2. Ad ogni cittadino viene attribuito un codice di redditi sociali mediante il
quale gli viene accreditata la quota di reddito causata dall’accettazione
monetaria e di eventuali altre fonti di reddito in attuazione di quanto
sancito dall’art 42 della costituzione comma 2 che tratta dell’accesso alla
proprietà.
3. Accettata la proprietà dell’euro in rappresentanza della collettività
Nazionale, il Governo è legittimato a trattenere all’origine quanto
necessario alle esigenze fiscali di pubblica utilità
ITALIANE ED ITALIANI
Malgrado gli sforzi disperati di Draghi per mantenere in vita l’euro, la sua
disintegrazione è solo questione di tempo, qualche anno!Lo sfacelo, le tragedia
generata dalla attuale crisi è solo l’inizio e segnerà non solo la morte di una
moneta, ma anche di una visione unitaria dell’Europa
Se capiamo come funzionano i sistemi monetari, se
comprendiamo che il denaro è solo impulsi elettronici o carta,
inventati dal tesoro e dalla BC, allora possiamo dire: il governo
che ha la sovranità sulla moneta può inventarsi tutti gli impulsi
che vuole, con essi può pagare tutti gli stipendi che vuole,
comprare tutto ciò che vuole,possiamo avere la piena
occupazione; può il governo permettersi queste spese?Certo
perché non esaurirà mai gli impulsi elettronici né la carta, e non
farà mai bancarotta, preme un pulsante e gli stipendi appaiono
sui computers delle banche. L’unico limite è l’inflazione, ma se
il governo spende per aumentare la produttività nel settore
privato, allora l’inflazione non è più un problema! (Prof.Randall
Wray, Università del Missouri)
ITALIANE ED ITALIANI
LA COPPIA:
(Paolo Barnard)
1. Stato che può spendere quasi senza limiti
2. Cittadini che hanno la democrazia in mano
Può garantire piena occupazione a tutti, pieno stato sociale,
piena istruzione per tutti.
È la gallina dalle uova d’oro; se lo Stato fosse veramente in mano a cittadini
benestanti ed istruiti potrebbe fare leggi che leghino per sempre le mani
ai ricconi; per le elites sarebbe finita!!!!
I tedeschi hanno fatto così, lo Stato Tedesco ha trasformato, a sue spese, le
sue aziende in super produttori. E allora, come hanno fatto le elites dei
ricconi ad uccidere la nostra gallina dalle uova d’oro?
Si sono inventati che la spesa dello stato è il debito di
tutti, ci fanno credere che lo Stato si deve comportare
come una famiglia che deve spendere meno di
quanto incassa.
SPESA A DEFICIT POSITIVO
(di Paolo Barnard)
È la spesa di uno Stato che mira a creare piena occupazione, pieno Stato
sociale, piena e qualificata istruzione, buone infrastrutture ed aumento di
produttività. Questo dà origine ad un circolo virtuoso di spesa che non solo
arricchirà il settore non governativo (gente + aziende), ma che finisce per
ripagarsi da solo in quanto causerebbe una diminuzione della spesa per i
costosissimi ammortizzatori sociali, per i danni che disoccupazione e
sottoccupazione causano nel tessuto sociale(droghe, criminalità, ecc…) , per
il salvataggio di banche al collasso e molto altro. Tutto ciò andrebbe a ridurre
il deficit dello stato. La spesa a deficit positivo inoltre aumenta allo stesso
tempo le entrate dello stato poiché la maggior ricchezza che circola fra i
cittadini significa maggiori redditi e dunque maggiori entrate fiscali (senza
aumentare le quote); ancora, aumenta la produttività di beni Nazionali
quindi minore necessità di importazioni a prezzi alti il che corregge la
bilancia dei pagamenti in positivo. Rende La Nazione più competitiva,
quindi attira investitori stranieri e con loro l’entrata di valute forti .
L’INFLAZIONE
E con l’inflazione come la mettiamo?
Lo Stato DEVE spendere, cioè inserire soldi al netto sul territorio Nazionale per
creare posti di lavoro che sono stipendi, per creare istruzione ad alto livello,per
mantenere i cittadini in salute, per fare strade ed aeroporti, per incentivare la ricerca
ed ottenere più brevetti possibile dai quali trarre profitto, per comprare i prodotti
delle aziende private. Questo significa:
• più lavoratori meglio pagati
• più ragazzi istruiti bene che lavoreranno meglio
• più cittadini sani e quindi meno spesa sanitaria
• più strutture per facilitare scambi commerciali
• più industrie
• più aiuti alle aziende per farle progredire
UGUALE
Quindi
PIÙ PRODUTTIVITÀ NAZIONALE
NIENTE INFLAZIONE (P.Barnard)
IL REDDITO DICITTADINANZA
La rarità della moneta è programmata dalle banche Centrali e non è
tollerabile, oggi che non c’è più la convertibilità in oro, la mancanza di
denaro!!!!!!!!!! (era la rarità dell’oro che giustificava la rarità della moneta)
Il salario c’è se c’è il lavoro, se non c’è il lavoro come sopravvivo? Il
REDDITO DI CITTADINANZA non è elemosina, è LEGITTIMA PRETESA
GIURIDICA, perché è il cittadino che crea il valore del denaro accettandolo!.
Il SUICIDIO DA INSOLVENZA è causato dal costo del denaro programmato
dalle Banche Centrali e che addebitano quello che invece dovrebbero
accreditare
SIAMO TRATTATI COME IMBECILLI, COME BESTIAME DI
ALLEVAMENTO, ANZI PEGGIO,PERCHÉ LE BESTIE NON
HANNO LA PROPRIETÀ, MA NEMMENO IL DEBITO!!!!!!!!!
50 milioni di persone muoiono ogni anno non perché non ci sia da mangiare
(le cosiddette eccedenze di produzione vengono distrutte), ma
PERCHÉ NON CI SONO I SOLDI PER COMPRARLE!!!!!!!!!
LA RISCOSSA DEI PERDENTI Ebbene si, ammettiamolo: siamo spettatori distratti, ingenui, boccaloni, di un mondo da
cui ci siamo fatti emarginare. Ce ne stiamo nelle nostre case, nei nostri uffici, laboratori,
fabbriche (fino a che ce le lasceranno), schiacciati da mille e uno problemi e abbiamo lasciato
che altri si occupassero della nostra vita, del nostro futuro, delle nostre speranze, dei nostri
sogni. Abbiamo delegato ad altri di occuparsi di noi. Abbiamo delegato ad altri di dirci a COSA
e COME dobbiamo pensare. Insomma, abbiamo perso come cittadini, come uomini, come
genitori, come figli. Abbiamo perso su tutti i fronti. E abbiamo perso senza nemmeno l’onore
delle armi, senza dignità. Ci siamo arresi stupidamente, gradualmente, pigramente. Abbiamo
permesso ad una manciata di inetti cialtroni senza cuore e senza Dio di manipolarci,
dominarci, schiavizzarci come animali da allevamento e da macello, facendo si che
trasformassero le nostre vite in contenitori vuoti e i nostri sogni in incubi.
Ma i perdenti ora hanno compreso. Ed è già iniziata la riscossa. C’è spazio per chiunque
voglia unirsi a noi, per chiunque ha compreso che una società come questa è malata, per
chiunque ha compreso che c’è un tempo per ogni cosa: c’è un tempo per dormire e un tempo
per svegliarsi; c’è un tempo per l’ignoranza e un tempo per la conoscenza, c’è un tempo per
vivere come bestie e un tempo per ritrovare l’umanità; c’è un tempo per sopportare e un
tempo per riscattarsi; c’è un tempo per la paura e un tempo per il coraggio; c’è un tempo per
essere prigionieri e un tempo per essere liberi; c’è un tempo per delegare e un tempo per
partecipare. E c’è un tempo per tacere e un tempo per far sentire la propria la voce.
Elia Menta
E QUEL TEMPO E’ ADESSO!!!!!!!!
ITALIANE ED ITALIANI,
CITTADINI D’ITALIA,”CALPESTA E DERISA”
VENIENTI OCCURRITE MORBO!!!!!!!!!!!!!
(Portate rimedio al male prima che sia all’estremo)
Basta fare le sogliole, basta strisciare sul fondo, è ora di alzare gli occhi al
cielo, di riprenderci la dignità prima di tutto, e la sovranità politica,
territoriale e monetaria, punire esemplarmente chi ci ha tradito, e affidare la
guida della Nazione a gente che sappia il da farsi e lo faccia con coraggio,
sprezzo del pericolo, e disinteressatamente
Chiunque non metta al primo punto del proprio
programma elettorale il recupero della sovranità
è un traditore!!!!!!!!
INSORGERE È RISORGERE!!
NON AURO SED FERRO RECUPERANDA EST PATRIA!!
Non con l’oro ma col ferro si riscatta la Patria (Furio Camillo
dixit!)

Documenti analoghi

Banche, banchieri e moneta

Banche, banchieri e moneta E chi emette moneta se ne attribuisce autoritativamente la proprietà pur non essendo proprietario di alcun valore corrispondente alla moneta emessa. Tutto trae origine dal 1694; l’oro viene trasfor...

Dettagli

la piaga nascosta del signoraggo bancario

la piaga nascosta del signoraggo bancario FED: Rothschild Bank di Londra; Kuhn Loeb Bank di New York; Warburg Bank di Amburgo; Israel Moses Seif Banks d’Italia; Rothschild Bank di Berlino; Goldman, Sachs di New York; Lehman Brothers di New...

Dettagli

moneta e signoraggio

moneta e signoraggio Assicurazioni Generali (6,3%) Cassa di Risparmio di Bologna (6,2%) INPS (5%) Gruppo Capitalia (4,76%%) Banca Carige (3,95%) BNL (2,83%) Monte dei Paschi di Siena (2,50%) Cassa di Risparmio di Biell...

Dettagli

E se il sistema economico fosse una truffa gigantesca?

E se il sistema economico fosse una truffa gigantesca? Tale banca o sistema di banche è letteralmente ed economicamente nelle mani dei seguenti gruppi bancari privati: Rothschild Bank di Londra Rothschild Bank di Berlino Warburg Bank di Amburgo Warburg...

Dettagli