Psicologia del lavoro - a.a. 2008-09

Commenti

Transcript

Psicologia del lavoro - a.a. 2008-09
PSICOLOGIA DEL LAVORO (M-PSI/06)
Prof. Uff.: Sebastiano CIAVIRELLA
Corsi di Laurea triennali interclasse in
MEDIAZIONE SOCIOCULTURALE PER L’INTEGRAZIONE MULTIETNICA (Classe 6)
(6 CFU)
MEDIAZIONE SOCIOCULTURALE (Classe L-39)
(8 CFU)
sede di Barcellona P.G.
Programma a. a. 2008-2009
Conoscenze e abilità da conseguire
Il corso ha l'obiettivo di far conoscere e far acquisire i principi concettuali ed operativi della
disciplina; di sviluppare le capacità di riconoscere ed interpretare il linguaggio della disciplina stessa.
Infine, si prefigge lo scopo di far conoscere il funzionamento delle dinamiche di gruppo e le loro
varie applicazioni al fine di una maggiore capacità di gestione di gruppi di lavoro in ambito psicosociale ed organizzativo.
Programma/Contenuti
Fornire un quadro di riferimento storico, teorico e metodologico che permetta di avvicinarsi alla
disciplina in un'ottica centrata sull'articolazione tra mondo psichico individuale, attività lavorativa e
contesti organizzativi, comprendendone i principali paradigmi.
- Comprendere il lavoro nelle organizzazioni attraverso l'analisi delle variabili strutturali relative alla:
organizzazione, compito, variabili soggettive individuali e del ruolo (la leadership); inoltre non
saranno trascurati i modelli di organizzazione con le relative regole interne di funzionamento fino a
giungere alla comprensione del conflitto nelle organizzazioni. Per concludere il tema
dell'organizzazione si parlerà, anche, della selezione del personale con accenni dell'orientamento al
lavoro.
- Il lavoro di gruppo, aspetti generali: morfologia, funzioni e processi di costruzione e mantenimento
del gruppo; inoltre si prenderanno in esame le relazioni all'interno dei gruppi, con particolare
riferimento alla Psicologia Umanistica.
- Performance: si comprenderà cos'è e come si manifesta in relazione al raggiungimento degli
obiettivi.
- Alienazione, mobbing, burn-out: il disagio psico-sociale nel lavoro e nelle organizzazioni sia nel
contesto italiano che in quello internazionale.
- Accenni alle principali e più conosciute tecniche di gruppo e loro funzioni.
Testi/Bibliografia
Argentero P., Cortese C.G., Piccardo C., (2008), Psicologia del Lavoro, Cortina, Milano
(capitoli 1-4-5-6-7-9-10-11-12)
PER GLI STUDENTI CHE DEVONO ACQUISIRE 8 CFU
Un testo a scelta tra i segg.
Cortese C.G., (2005), Motivare, Cortina, Milano
Morganti M., (2000), Non profit: produttività e benessere. Come coniugare efficienza e solidarietà
nelle organizzazioni del terzo settore, Angeli, Milano
Quaglino G.P., Cortese C.G., (2003), Gioco di Squadra. Come un gruppo di lavoro può diventare
una squadra eccellente, Cortina, Milano
Quaglino G.P., Ghislieri C., (2004), Avere Leadership, Cortina, Milano
Quaglino G.P., (2004), La vita organizzativa. Difese, collusioni e ostilità nelle relazioni di lavoro,
Cortina, Milano
Rosetto Aiello A., (2009), Dalla piramide al batterio. Pedagogia del lavoro e delle risorse umane per
la pubblica amministrazione, Angeli, Milano
Metodi didattici
Lezione frontale - Lezione partecipata
Modalità di verifica dell'apprendimento
In itinere, attraverso la partecipazione alla lezione; finale avvalendosi di una prova scritta
(compilazione di un questionario a domande aperte con risposte brevi); è anche prevista la prova
orale previo accordo con il docente.
Strumenti a supporto della didattica: Simulazioni in aula di alcune tecniche di gruppo e di colloquio
di valutazione;
Orario di ricevimento: dal 5 maggio al 30 giugno. Martedì dalle ore 16 alle 18 (previo appuntamento)
Contattare direttamente il docente (prof. Sebastiano Ciavirella) sul suo numero di cellulare
329.67.333.05.