E PUR SI MUOVE Era il giorno del mio compleanno. Verso le sette

Transcript

E PUR SI MUOVE Era il giorno del mio compleanno. Verso le sette
E PUR SI MUOVE
Era il giorno del mio compleanno. Verso le sette del mattino mi sono alzata dal letto
per bere un bicchiere d’acqua, arrivata in cucina mi sono ritrovata davanti un signore
molto strano che beveva un caffè. Aveva dei capelli grigi assai lunghi, barba e baffi
che non si distinguevano dai capelli. Mi sono spaventata e ho urlato; quest’uomo mi ha
sentito e si è girato verso di me ed io, con una vocina impaurita, gli ho chiesto: <<Chi
sei?>> E mi ha risposto: <<Io sono Leonardo, Leonardo da Vinci!>>. Mi batteva il cuore a
mille! Avevo già sentito quel nome perché mamma e papà me lo avevano descritto come
un grande genio. Ho cominciato a fare tante domande tra cui: <<E’ vero che sai fare
tante cose?>> Lui mi ha risposto dicendo: << Sì! Io sono architetto, pittore, musicista,
poeta, scultore, inventore...>>. Dopo gli ho domandato: <<Perché sei qui?>> . E quindi mi
ha spiegato che era in cerca di un bambino sveglio e intelligente che lo aiutasse a fare
un esperimento sul volo>>. Ed io, con gli occhi fuori dalle orbite, ho risposto che ce lo
aveva davanti!!! L’esperimento consisteva nello scoprire perché le farfalle volano ma le
galline no. Mentre io cercavo di prendere una farfalla in giardino, Leonardo tirava
fuori dallo zaino una gallina che durante il viaggio nel tempo si era tutta
spennacchiata. Una volta catturata la farfalla, tra le mani mi sono ritrovata una
polvere brillante e mi sono accorta che pian piano il povero insetto non volava più.
Abbiamo capito che le farfalle volano grazie a questa sostanza che ricopre le loro ali.
Senza questa non potrebbero sopravvivere. Infine abbiamo posizionato la gallina su un
albero del giardino aspettando che scendesse. E’ scesa volando!! Leonardo ed io siamo
rimasti a bocca aperta! Chi l’avrebbe mai detto che le galline sapessero volare!? Anche
se solo dall’alto verso il basso! Prima di ritornare nel 1500, per ringraziarmi, Leonardo
mi ha regalato un suo autoritratto che aveva dipinto all’età di cinquantatrè anni. Ogni
volta che guardo la sua immagine ripenso a questa indimenticabile esperienza e mi
viene il dubbio che sia stato tutto un sogno… un bellissimo sogno!
Ilaria De Cubellis
CLASSE IV B I.C. VIA SORISO

Documenti analoghi