Programma Architettura d`Interni - Accademia di Belle Arti di Frosinone

Commenti

Transcript

Programma Architettura d`Interni - Accademia di Belle Arti di Frosinone
Finalità del corso
L'architettura, secondo il senso comune, è la disciplina che ha come scopo l'organizzazione dello spazio in
cui vive l'essere umano e che attiene principalmente alla progettazione e costruzione di un immobile o
dell'ambiente costruito. Secondo Bruno Zevi il criterio distintivo dell'architettura era lo spazio interno: la
presenza o meno di un ambiente abitabile e usufruibile per l'uomo era la condizione sine qua non si poteva
parlare di architettura; tutto il resto era in funzione di questo assunto. Il Design degli interni si occupa della
progettazione degli spazi e degli oggetti d'uso comune all'interno, sia esso un'abitazione, un esercizio
commerciale, uno spazio ricettivo, un ambiente di lavoro, con particolare attenzione in parte agli aspetti
funzionali del vivere ed in parte alla reinterpretazione dello stile di vita del nostro tempo.
PROGRAMMADELCORSO
I programmi didattici vengono costantemente aggiornati dai docenti, sia secondo le necessità espresse delle
aziende, sia in relazione alle tendenze stilistiche che influenzano l’arredamento. I materiali e la decorazione
degli interni.
Nel corso viene affrontato il disegno digitale con l’utilizzo di autocad con l’obiettivo è conferire allo studente
le competenze necessarie per la progettazione e del design, oltre alla conoscenza tecnica, anche una
formazione culturale di supporto nello specifico. Il percorso didattico è quindi indirizzato all'attivazione di una
necessaria "cultura del progetto" indispensabile per una interazione costruttiva e consapevole con l'ambiente
lavorativo prescelto. Gli insegnamenti di base sono: il disegno, percezione e interpretazione della forma al
fine di rappresentare ed interpretare il progetto attraverso la conoscenza della cultura che ne è matrice con
la cognizione delle tecniche operative di un'attività professionale consapevole e responsabile, sia essa
autonoma che a supporto e/o in affiancamento ad altre figure professionali. Inoltre verrà effettuata la lettura
critica e ridisegno alle varie scale (dall'inserimento ambientale al dettaglio) sia negli interni come degli
esterni, di alcune opere architettoniche, selezionate dalla produzione architettonica internazionale degli
ultimi decenni. Lo studente realizzerà una propria rivisitazione interna dell’opera prescelta mediante grafici
progettuali e rappresentazioni prospettiche che dovranno approfondire gli aspetti compositivi, funzionali,
tecnici, grafici e costruttivi in modo da restituire una nuova vivibilità dello pera architettonica.
BIBLIOGRAFIA
AA.VV. Enciclopedia dell'Architettura, Garzanti, Milano 1996; Pevsner, Fleming e Honour, Dizionario di
architettura, Utet, Torino 1978; Bruno Zevi, saper vedere l’architettura, Einaudi, 1970.
MODALITÀD’ESAME
Presentazione di una ricerca individuale su un autore nell’ambito dell’architettura e del design oltre alla
elaborazione grafico – progettuale di una serie di elaborati contenenti una visione degli esterni e degli interni,
opportunamente rivisitati, di un’opera esistente. In corso d’opera e, comunque, prima degli esami, saranno
effettuate delle verifiche di apprendimento propedeutiche al sostenimento della prova finale.

Documenti analoghi