Del nuovo Braun mi piace molto il colore: il bianco è un

Commenti

Transcript

Del nuovo Braun mi piace molto il colore: il bianco è un
Del nuovo Braun mi piace molto il colore: il bianco è un colore che associo al pulito,
all’igiene e i brillantini lo rendono senz’altro femminile. L’azzurro poi richiama l’acqua ed è
senz’altro una scelta più che giusta dal momento che si può utilizzare anche sotto l’acqua.
A prima vista mi è sembrato molto grande, forse paragonato al mio vecchio Silkepil, ma
forse è meglio così: si tiene bene in mano e l’impugnatura antiscivolo è molto utile. Trovo
poi che sia molto semplice da smontare, pulire e rimontare.
Niente da dire sull’accensione e lo spegnimento che ritengo comodo.
Al primo utilizzo è stato molto strano farlo sotto l’acqua e con la lametta integrata, ma poi
ci si prende la mano ed effettivamente con una solo passata si vedono ottimi risultati,
mentre con il vecchio silkepil dovevo passare e ripassare più volte e qualche peletto
superstite rimaneva sempre!
Il dolore è ridotto al minimo sulle gambe, mentre sotto le ascelle ho patito un po’ la prima
volta perché lì ho sempre usato il rasoio e ho voluto provare. Ma devo dire che già la
seconda volta è stato meno doloroso. Sarà proprio vero che bisogna essere costanti per
vedere i risultati e soffrire meno!
Ho usato la seconda velocità per le gambe mentre la velocità 1 per le ascelle e l’inguine e
mi sono trovata molto bene.
Io ho sempre avuto un epilatore con filo, e avere la possibilità di averne uno senza filo
effettivamente è molto più comodo, e poi la carica della batteria dura parecchio.
Quando ho visto che c’era anche una lucetta, mi è venuto un po’ da sorridere perché ho
pensato che fosse un optional superfluo, ma mi sono dovuta ricredere perché se lo si
utilizza in un bagno poco luminoso la luce aiuta a ripescare i superstiti.
E’ proprio vero che bisogna provare per credere!