dettaglio spettacolo in pdf - Antonella Agati .: Progetto Danza

Commenti

Transcript

dettaglio spettacolo in pdf - Antonella Agati .: Progetto Danza
1
Compagnia
Linea
Presenta
L’urgenza di comunicare e la necessità di comunicare velocemente ci porta alla sintesi, alla estrema brevità: da questa
consapevolezza è nato il progetto
@forismi
Spettacolo di Musica e Danza
Progetto Artistico
Antonella Agati
Coreografia
Pianoforte
(a 4 mani)
Percussioni
Danzatrici
Antonella Agati
Paola Biondi
Debora Brunialti
Maurizio Ben Omar
Monica Barone, Aurora Benelli
Ilaria Landi, Elisabetta Rosso
Stefania Russoniello
Musiche
Giovanni Allevi, Azio Corghi, Giacinto Scelsi, Giovanni Sollima
2
3
K
O
T
H
A
Tre danze
di Shiva
(Giacinto
Scelsi)
4
Impressioni di una mattina
monologo senza continuità
tra ricordi, desideri, entusiasmi.
Monolocale 7:30
(Giovanni Allevi)
5
Appunti e divagazioni di
viaggio, persone sedute
In attesa di aerei perduti,
passaggi di folla in stazione,
UN PETIT TRAIN
DE PLAISIR
(Azio Corghi)
6
In un lungo percorso che
trasforma il presente in
paradosso
Passeggeri su un autobus…
la mente vaga, come succede
Linea Biografie
Paola Biondi e Debora Brunialti costituiscono un duo pianistico attivo ed affiatato. Il loro legame artistico nasce sotto la guida di Lidia
Baldecchi Arcuri con la quale si diplomano a Genova. Decisivi nel loro percorso formativo l'incontro e studio con Massimiliano Damerini,
Alfons Kontarsky al Mozarteum di Salisburgo, Dario de Rosa e Maureen Jones alla Scuola di Musica di Fiesole, Katia Labeque
all'Accademia Chigiana di Siena. Il loro repertorio originale ed innovativo propone, accanto agli autori classici, romantici e del primo
novecento, opere di L. Berio, A. Corghi, H. Dufourt, G. Kurtág, G. Ligeti, G. Sollima, T. Takemitsu e F. Vacchi. Nel corso del 2005
hanno suonato a Mosca, nella storica sala Rachmaninoff del Conservatorio Tchaikosvsky, e per i Concerti del Quirinale in diretta Euroradio
dalla Cappella Paolina di Roma, dove hanno presentato in prima assoluta la composizione "It's bis" di Azio Corghi. Hanno inoltre portato
alla prima esecuzione assoluta "Soleil de Proie" di H. Dufourt. La loro intensa attività concertistica le ha portate a esibirsi a Parigi,
Bruxelles, Birmingham, Sydney, Madrid, Buenos Aires, Santiago del Cile, Stavanger (Norvegia) e per importanti istituzioni italiane:
Accademia Chigiana, Amici della Musica di Firenze, Festival di Montepulciano, Pomeriggi Musicali di Milano, Torino Settembre Musica
2004, Associazione Alessandro Scarlatti, GOG e CIDIM. Collaborano con il compositore Azio Corghi insieme all'attore Sergio Bini
(Bustric) ed all'ensemble di percussioni Naqqâra di Maurizio Ben Omar per la realizzazione dello spettacolo Un Petit train de Plaisir. Con
questa produzione hanno effettuato una tourneé in Sud America ed in Albania organizzata dal Cidim, e, nel settembre 2005 hanno
inaugurato il Festival Pergolesi Spontini. Hanno inciso per la Dynamic musiche di G. Ligeti (Monument), G. Kurtág (da Játékok, di cui
alcuni brani in prima registrazione assoluta), L. Berio (Linea), A. Scriabin, W. Lutoslawski ed effettuato registrazioni per la Rai.
Maurizio Ben Omar si é diplomato col massimo dei voti e la lode interessandosi contemporaneamente allo studio del pianoforte e della
composizione. E’ stato timpanista e percussionista delle più importanti orchestre italiane, ha svolto intensa attività solistica e cameristica
collaborando con prestigiosi ensembles, solisti e direttori: Quartetto Arditti, P.Y. Artaud, Kees Boeke, Mario Brunello, Bruno Canino,
Ensemble Intercontemporain, Jill Feldmann, Andrea Lucchesini, Giuseppe Sinopoli esibendosi nei cinque continenti. Gli sono state
dedicate composizioni da:Bussotti, Corghi, Donatoni, Einaudi, Gorli, Manca, Melchiorre, Mosca, Sciarrino, Pisati, Solbiati, Taglietti ed ha
collaborato con Giacinto Scelsi. In qualità di timpanista barocco si esibisce stabilmente con Europa Galante , Venetian Baroch Orchestra ,
Ensemble Silete Venti ed ha collaborato con Accademia Bizantina, I Barocchisti, Teatro alla Scala e Gabriele Cassone. E’ titolare della
cattedra di percussione al Conservatorio di Milano, nel quale ha formato allievi che hanno vinto concorsi nazionali ed internazionali. Ha
inciso come solista per Ricordi, Bmg Ariola e Salabert. Nel 1984 ha fondato il gruppo di percussionisti Naqqara.
7
Scheda Tecnica
Spettacolo da palcoscenico
Spettacolo in spazi non convenzionali
Spazio:10m larghezza 10m profondità (Spazio minimo 8m x 8m)
Palcoscenico di legno
Quinte nere
Fondale nero
Tappeto da danza nero
Lo spettacolo può svolgersi in spazi di un certo interesse
architettonico, come gallerie, spazi industriali, chiese sconsacrate,
spazi all’aperto ecc. previo sopralluogo
Dimensioni:
pedana 10 larghezza per 12 profondità
tappeto da danza nero
1 pianoforte coda (3/4 dove non possibile) in proscenio a livello
platea (buca orchestra coperta)
2 sgabelli
1 scaletta per salita in palcoscenico
1 pianoforte coda (3/4 dove non possibile) posizionato su fondo
pedana
2 sgabelli
Fonica:
1 microfono per chitarra
2 spie su palco
casse adeguate allo spazio
apparecchiatura per riverbero
Fonica:
1 microfono per chitarra
1 microfono per marimba
1 microfono per pianoforte
2 casse spia su palco
casse adeguate allo spazio
apparecchiatura per riverbero
Luci:
40 proiettori da 1000
6 par controluce
Americane
Supporti per tagli
Luci:
Supporti per tagli dove non possibili americane
30 proiettori da 1000
Maggiori dettagli dopo sopralluogo
8