“ prigioniero dei sordi? Si! Come un uccello è prigioniero del cielo”

Commenti

Transcript

“ prigioniero dei sordi? Si! Come un uccello è prigioniero del cielo”
ENS BRESCIA
Le lettere disegnate sulla carta come opere d’arte in miniatura. Una calligrafia d’altri
tempi. Leggendo le pagine scritte da Padre Luigi Desio (1921-2011) si ha
l’impressione di fare un salto nel passato. Un passato che racconta storie di sordi,
che, grazie al sostegno di questo instancabile sacerdote, hanno potuto studiare e
trovare un lavoro, inserendosi a pieno titolo in una società che spesso lascia indietro
chi incontra delle difficoltà.
In ricordo di Padre Luigi Desio, direttore per 18 anni del Pio Istituto Pavoni, nasce
una piccola raccolta di scritti, intitolata
“ prigioniero dei sordi? Si! Come un uccello è prigioniero del cielo”
Alcuni di questi testi sono testimonianza di chi lo ha conosciuto, ha lavorato con lui
o, semplicemente, ha ricevuto da lui un cenno di speranza. Altri sono testi redatti
dallo stesso Padre Desio, nel corso di anni e anni di lavoro a contatto con le persone
sorde.
La Signoria Vostra è invitata alla presentazione del volume
DOMENICA 29 GENNAIO 2012
alle ore 14.30
presso il salone della FONDAZIONE PIO ISTITUTO PAVONI
in VIA CASTELLINI 7, Brescia.
Ai partecipanti all’incontro verrà offerta una copia del libro.