Estate: su il volume con i rapper italiani, Morgan

Commenti

Transcript

Estate: su il volume con i rapper italiani, Morgan
L’ECO DI BERGAMO
52
VENERDÌ 15 MAGGIO 2015
Spettacoli
Pianocity sbarca anche
all’aeroporto di Orio
Pianocity sbarca all’aeroporto di Orio al Serio: fino al 31 maggio lo scalo ospiterà un piano nell’area antistante l’accesso ai controlli di sicurezza
[email protected]
www.ecodibergamo.it
Estate: su il volume
con i rapper italiani,
Morgan e Concato
Il cartellone. Frankie Hi-NRG agli spalti di San Michele
Finardi all’Happening delle Cooperative al Lazzaretto
In preparazione un concerto con dj Ralf, Rava e Trovesi
UGO BACCI
La provincia chiama,
la città risponde. La stagione
estiva dei concerti prende il via
a breve con una raffica di festival messi a sistema che interessano la Bergamasca. Spettacoli di richiamo e spettacolini, un cartellone ricco che va
dall’ultima cantautrice di grido, Levante, agli immancabili
Punkreas, che fanno pur sempre estate. Tanti spazi, tante
realtà, un sistema che da un
paio d’anni ha messo a dialogo
organizzatori e programmi.
C’è ancora qualcosa da mettere a punto, pensare ad una direzione artistica concordata è
complicato, ma sotto l’ombrello di «Bergamo Suona Bene»
qualcosa di buono accade. Intanto anche la città si arma.
Finardi inaugura l’Happening delle Cooperative l’8 giugno al Lazzaretto e si aprono
gli esterni, gli spazi cittadini
organizzati per la ristorazione
e l’intrattenimento. I programmi sono ancora in allestimento. Nella definizione dei
cartelloni la città è più lenta,
meno rock. Si sono aperti e
chiusi i bandi, ora gli spazi sono assegnati e ci si organizza. Il
grosso degli appuntamenti
estivi cittadini ruoterà attorno
al «nuovo» Borgo Sant’Agostino, attrezzato a dovere, e al CB
2015 sugli Spalti di San Michele.
Con ogni probabilità la sta-
gione la aprirà il decano dei
rapper italiani, Frankie HiNrg, agli spalti di San Michele
il 5 giugno; mentre nello stesso
spazio il 21 giugno arriva l’attore e cantante americano Gary
Dourdan, conosciuto dai più
come protagonista della serie
televisiva «Csi–Scena del crimine». Dourdan è anche chitarrista e compositore; a giugno è in Italia per presentare il
suo primo album. Più avanti
domenica 19 luglio tornano in
città Morgan e Megahertz per
un concerto che, come al solito
viaggerà lungo le direttrici creative del leader dei Bluvertigo.
Morgan è un appassionato di
rock e canzoni, ha recentemente scritto un libro dove si è
raccontato, ha rimesso in pista
il suo gruppo tra glam e rock
progressivo, e non disdegna di
presentarsi in duo con il fido
tastierista programmatore.
Più in là, il 25 luglio sul palco
di Borgo Sant’Agostino Fabio
Concato terrà un recital tra
jazz, flavour latino e canzone
d’autore. Tanti dischi alle spalle un favore di pubblico che nel
1 Il 21 giugno arriva
Gary Dourdan:
l’attore di «Csi»
è anche chitarrista
e cantante
tempo non è mai venuto meno.
Si lavora anche per organizzare quello che potrebbe diventare l’evento sonoro dell’estate bergamasca. Un’idea
nata l’anno scorso a Umbria
Jazz. Il dee-jay Ralf, veterano
della consolle, potrebbe incontrare il trombettista Enrico Rava ed il polistrumentista
Gianluigi Trovesi. Con il «vecchio» dee-jay suonano altri tre
musicisti che già collaborano
ad un progetto discografico a
venire. Ralf elabora in consolle
la sua musica tra ritmi e suoni
sintetizzati, i jazzisti improvvisano sul tessuto ritmico sonoro. Così la musica prende un
respiro particolare, tra house e
jazz, un’evoluzione interessante e inevitabile dopo le indicazioni di moderna contaminazione musicale anticipate anzitempo da Miles Davis.
Quanto al Summer Sound
Festival, promosso dall’assessorato alle politiche giovanili,
il programma è «giovane e indipendente», con un gruppo
reggae di vaglia internazionale
a chiudere in bellezza. Dal 16 al
19 al Lazzaretto gruppi indie
con finale ad appannaggio dei
King Khan & The Shirnes, tra
soul e psichedelia. Ancora da
definire il concerto degli Skatalites il 25 luglio in città. La
storica popolare ska-band giamaicana festeggia 50 anni di
attività.
©RIPRODUZIONE RISERVATA
Frankie Hi-Nrg sarà agli spalti di San Michele il 5
giugno. A sinistra: Eugenio Finardi inaugura
l’Happening delle Cooperative l’8 giugno al
Lazzaretto. Sotto: Morgan torna a Bergamo il
prossimo 19 luglio
Cartellone
Tutte
le rassegne
da Nese
a Palosco
Sono ben diciannove i festival che
si svolgeranno nell’estate bergamasca: Senza far Rumore Fest
(21-24 maggio a Cisano Bergama-
sco), Rockin’ Ghisalba (29-31 maggio a Ghisalba), Sbirrando (4-14
giugno a Calusco d’Adda), Happening delle Cooperative (7-14 giugno al Lazzaretto a Bergamo), Arca
Rock (11-14 giugno a Osio Sopra),
Bös Festival (12-14 giugno a Leffe),
Forest Summer Fest (25-28 giugno
a Foresto Sparso), Young’n Town
(2-5 luglio ad Albino), Ambria
Music Festival (10-12 e 17-19 luglio
ad Ambria), Fara Rock (15-20 luglio
a Fara Gera d’Adda) Music for
Emergency (15-19 luglio a Cenate
Sotto), Pedrengo Music Festival
(17-19 luglio a Pedrengo), Rock sul
Serio (22-26 luglio a Villa di Serio),
Libera la Festa (23-26 luglio a Osio
Sopra), Riloi River Festival (23-26
luglio a Palosco), Ubiale Power
Sound Festival (23-26 e 30 luglio-2
agosto a Ubiale), Bergamo Reggae
Sunfest (24-26 luglio all’Edonè a
Bergamo), Filagosto Festival (30
luglio-1, 6, 8 agosto a Filago), Festivalbanda (3-6 settembre a Nese).
Diciannove festival in giro per la Bergamasca
Per tutti i gusti
Un’estate a suon di punk,
reggae, metal, elettronica,
indie-rock e cantautorato, per
oltre 100 giorni di concerti
Sarà come sempre
un’estate di musica firmata
«Bergamo suona bene» quella
che da fine maggio ai primi di
settembre vedrà ben 19 festival,
rigorosamente gratuiti, darsi il
cambio in tutta la provincia.
Un’estate a suon di punk, reggae, metal, elettronica, indierock e cantautorato, per un to-
tale di oltre 100 giornate di concerti insieme ai migliori nomi
della scena alternativa italiana
e internazionale che corre sul
filo del gioco di squadra dei giovani organizzatori di «Bergamo
suona bene», la rete nata per
mettere in contatto tutti i festival della provincia che offrono
gratuitamente una proposta
musicale originale e di qualità.
«Abbiamo cominciato due
anni fa a mettere sul tavolo le
problematiche che possono nascere quando in pochi mesi si
concentrano decine di festival
– spiega Michela Benaglia, re-
sponsabile di Bergamo Suona
Bene –. E così l’anno scorso abbiamo creato la rete “Bergamo
Suona Bene” che quest’anno è
cresciuta accogliendo anche i
festival più piccoli e meno noti.
Nella rete ognuno mantiene infatti la sua organizzazione e direzione artistica interna ma
non escludo che in futuro “Bergamo Suona Bene” possa contare su un coordinamento tecnico e artistico unico per tutti.
Intanto continuiamo a collaborare unendo sforzi e sinergie
per diventare interlocutori di
un progetto culturale tutto ber-
Giovanni Giulino di Marta sui Tubi
gamasco e che presenteremo
anche alla prossima edizione
del Miami di Milano».
Dall’Isola alla Val Cavallina
passando per la Bassa e le valli,
tutta la provincia è quindi pronta a esplodere di watt e decibel:
sul palco tante band della «Bergamo che suona», ma anche
grandi nomi della scena alternativa e indipendente italiana
con tanto di qualche ospite di
lusso dall’estero, come nel caso
del Filagosto, dove tra i big spicca Max Romeo, storica voce del
reggae giamaicano, così come
Horace Andy al Forest Summer
Fest o gli americani Raw Power,
simbolo dell’hardcore punk
americano al Rock in Ghisalba.
Tra gli altri «big» ci saranno
poi Punkreas, Rezophonic, Lacuna Coil, Omar Pedrini, Tre
Allegri Ragazzi Morti, Marta
sui Tubi, Bluebeaters, ma anche i Fast Animals and Slow Kids, lo Stato Sociale, Appino, i
rapper Ghemon e Giaime: una
programmazione volutamente
diversificata su più ambiti e generi, per un universo musicale
che abbraccia più generazioni.
Marco Offredi
©RIPRODUZIONE RISERVATA