5b liceo scientifico - documento del consiglio di classe

Transcript

5b liceo scientifico - documento del consiglio di classe
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti"
Sezione Liceo Scientifico
Documento del Consiglio di Classe (Art.5 Regolamento)
A.S. 2013/2014
Classe 5 Sez.B
Coordinatore di classe: Maria Teresa Pitino
1- Presentazione sintetica della classe
a. Storia del triennio
b. Situazione di partenza della classe nell’anno scolastico in corso
c. Continuità didattica nel triennio
a) La classe V B Liceo Scientifico affronta l’Esame di Stato alla conclusione di un corso di
studi caratterizzato da un percorso tradizionale di Liceo Scientifico per quanto riguarda
la Matematica e la Fisica, ma con la presenza di una seconda lingua straniera ( Tedesco)
per tutto il quinquennio.
Gli alunni della classe hanno iniziato la frequenza del Liceo Scientifico nell’anno
scolastico 2009/2010
a.s. 2009/2010
IB 16 alunni (1 alunno respinto e 1 alunno passato ad altro
indirizzo)
a.s. 2010/2011
IIB 14 alunne
a.s. 2011/2012
IIIB 12 alunne
a.s. 2012/2013
IVB 13 alunne ( un’alunna norvegese nel progetto di
Intercultura)
a.s. 2013/2014
VB
(2 alunne trasferite ad altro istituto)
12 alunne
b) Un cospicuo gruppo di studentesse ha mantenuto per tutto il percorso scolastico un
atteggiamento caratterizzato da serietà e assiduità nello studio.
La frequenza alle lezioni è stata regolare durante tutto il quinquennio.
La modalità di apprendimento personale è cambiato nel corso del triennio:
l’approccio nozionistico e poco critico che caratterizzava la classe nel biennio,
si è modificato diventando uno studio più approfondito, e, per alcune alunne,
anche ricco di rielaborazioni personali.
L’area umanistica registra i progressi più cospicui, permangono invece numerose
fragilità nell’area scientifica, ambito nel quale comunque le studentesse si sono
sempre impegnate, anche a fronte di risultati scarsi.
I rapporti tra insegnanti e allieve sono stati caratterizzati da uno spirito
collaborativo e di fiducia nei rispettivi ruoli.
c) Gli insegnanti di Lettere, Lingua e Letteratura inglese, Disegno e Storia dell’Arte,
Scienze ed Educazione fisica, hanno insegnato nella classe per tutto il triennio; gli
insegnanti di Matematica, Fisica, Tedesco sono cambiati ogni anno; l’insegnante
di Filosofia e Storia è entrata nella classe solo nell’ultimo anno.
Debiti formativi al termine della classe IV:
Solo un’alunna ha riportato il debito in Matematica al termine della classe IV.
2- Obiettivi generali (educativi e formativi)
Capacità trasversali: relazionali, comportamentali e cognitive
Il Consiglio di Classe ha posto particolare attenzione nel perseguire i seguenti obiettivi comportamentali,
relazionali e trasversali. Alcuni studenti, attenti alle sollecitazioni degli insegnanti e già di loro natura
sensibili e scolasticamente educati, li hanno raggiunti in funzione delle loro capacità e dei loro
particolari interessi.
1234-
Educazione alla progettualità.
Educazione alla dialogicità.
Educazione alla sensibilità culturale.
Educazione alla responsabilità.
2- 3-Conoscenze, abilità e competenze di tipo trasversale
È prevista una scheda per ogni materia- All. A
Gli studenti, in funzione delle loro capacità e dei loro particolari interessi, sono capaci di:
1- scegliere entro varie proposte attraverso le operazioni di comprendere, problematizzare,
paragonare;
2- interrogare nelle strutture fondamentali un testo letterario o scientifico o specialistico, inserendolo
nelle linee fondamentali di un’epistemologia.
Inserirlo nell’ambito culturale attraverso le operazioni di individuazione della situazione storica, del
background filosofico, delle scoperte scientifiche.
3- individuare i linguaggi letterari, scientifici e delle arti figurative;
4- esprimere giudizi critici e fondati, sia per consapevolezza metodologica, sia per attitudine a porre
in relazione le proprie idee con quelle degli altri;
5- confrontare e confrontarsi nello spirito di tolleranza e di comprensione delle differenti esperienze
umane;
6- agganciare ed integrare il proprio lavoro con quello dei compagni di classe.
4- Attività pluridisciplinari
Ambito umanistico:
Romanticismo
Positivismo
Materialismo e culto della scienza
Sviluppo tecnologico e seconda rivoluzione industriale
Imperialismo
Realismo letterario
Naturalismo
Verismo
Decadentismo
Condizione della donna durante il franchismo-Condizione della donna oggi
Ambito scientifico:
Crisi dei fondamenti matematici e fisici all’inizio del XX secolo
5- Attività extracurricolari ed integrative alla didattica
Viaggi di istruzione, visite guidate, scambi, musica, danza, mostre, conferenze, teatro, cinema, attività sportive
Visita alla casa di D’Annunzio a Gardone
Serata con il gruppo di astrofili di Ponte
Attività di orientamento
Viaggio di studio a Barcellona
Partecipazione allo spettacolo teatrale “ Light up the House” (Rappresentazione sulla figura di Faraday)
Incontro con il giornalista Penna sul franchismo e con la Prof.ssa Messa sul fascismo e dott. Baldini sul
fascismo in Valtellina
Assemblea studentesca sulla legalità con rappresentazione teatrale
Partecipazione alla conferenza “Educare ad una sana e corretta alimentazione”
Corso di nuoto (3 ore)
Visione del film, con dibattito, “Il treno va a Mosca” (previsto dopo il 15 maggio)
6- Criteri
e strumenti della misurazione (punteggi e livelli) e della valutazione
(indicatori e descrittori adottati per la formulazione di giudizi e/o per l’attribuzione dei voti)
approvati dal Collegio dei docenti.
In base a quanto stabilito dal Consiglio di Classe all’atto della stesura del Piano di lavoro annuale, la
misurazione e la valutazione si sono desunte, oltre che dall’esito delle verifiche, anche dall’impegno,
dalla partecipazione, dalla costanza nello studio, dall’atteggiamento in classe, dal metodo di lavoro,
dalla collaborazione e puntualità. (In allegato le griglie di valutazione utilizzate)
Tipologie delle verifiche per la valutazione formativa e sommativa:
1- Saggi
2- Saggi brevi, analisi di un testo
3- Prove strutturate
4- Colloqui orali
Tipologie utilizzate per la simulazione della Terza prova: ( testi allegati)
Tipologia B
Per la misurazione delle verifiche si allega (all.B) la griglia adottata dal Consiglio.
Simulazioni delle prove d’esame:
Simulazione I prova: una prova il 13 marzo
Una prova dopo il 15 maggio
Simulazione II prova: una prova su modello del Tema d’Esame in 4 ore (17 aprile)
una prova in parallelo con l’altra classe (compiti solo in parte uguali)
prevista per il 20 maggio.
Simulazione III prova: 31 gennaio (4 discipline con tre domande ciascuna);
8 maggio (5 discipline con due domande ciascuna)
Si rammenta che
Questo documento, con tutti i suoi allegati, è redatto entro il 15 maggio dal Consiglio di
Classe nella sua collegialità
Le schede All.A sono compilate individualmente dai singoli docenti
Questo documento con tutti i suoi allegati è vincolante anche per i candidati esterni
Entro il 16 maggio, giorno seguente al termine della redazione del documento, lo stesso è
affisso all’albo e, successivamente, messo a disposizione di ogni alunno sulla piattaforma di
rete della scuola.)
Le operazioni di valutazione ufficiale ( sia dei candidati interni, sia gli esterni) , le attribuzioni dei
crediti scolastici avvengono in sede di scrutinio.
7 maggio 2014
Il coordinatore____________________________
Il Dirigente scolastico__________________
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Angela Chindemi
MATERIA: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA
In relazione alla programmazione curricolare sono state conseguite le seguenti:
acquisite da
in parte
Conoscenze delle correnti letterarie, degli autori e dei testi più significativi
dell'Ottocento e del Novecento.
Conoscenza del lessico fondamentale relativo all’ambito letterario.
la maggior parte
tutta la classe
Conoscenze
x
x
acquisite da
in parte
Padronanza di espressione scritta e orale
Illustrare il quadro generale delle varie epoche letterarie
Riconoscere gli influssi o i condizionamenti che la situazione storico - culturale
esercita su un autore.
Dimostrare di aver maturato la consapevolezza della continuità tra passato e
presente e dell'importanza della conoscenza del passato per comprendere il
presente.
Decodificazione, comprensione e interpretazione dei testi letterari dell'Ottocento e
del Novecento.
Individuazione delle caratteristiche peculiari della lingua della prosa e della poesia
nei suoi aspetti lessicali e retorici.
Comprensione dell'esistenza nella storia letteraria di linee di sviluppo originali e
di costanti tradizionalistiche.
Supportare l'analisi del testo letterario con riferimenti pluridisciplinari.
Operare collegamenti significativi di carattere intradisciplinare
Rielaborazione personale dei contenuti
la maggior parte
tutta la classe
Abilità
Competenze
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Angela Chindemi
Contenuti disciplinari esposti per: Unità didattiche e/o
eventuali approfondimenti
Si veda programma analitico allegato
Moduli e/o percorsi formativi ed
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Angela Chindemi
Metodologie
Lezione frontale e lezione dialogica
Centralità del testo mediante lettura, analisi e commento dei brani proposti. Collegamenti
pluridisciplinari. Correzione puntuale degli elaborati scritti anche in collaborazione con l'insegnante di
Storia.
Materiali didattici
"La Letteratura" di Baldi, Giusso, Razetti, Zaccaria, voll.4, 5, 6; ed. Paravia
Divina Commedia: “La mente innamorata”- Paradiso; a cura di Gianluigi Tornotti – Edizioni Scolastiche
Bruno Mondadori
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Angela Chindemi
Tipologie delle prove di verifica utilizzate
Verifiche scritte
Lo svolgimento delle prove scritte è avvenuto, nel corso di tutto l'anno, sulla base delle tipologie previste
dal nuovo esame di stato ( tipologia A:analisi del testo; tipologia B: redazione di un saggio breve o di un
articolo di giornale di ambito artistico-letterario, socio-economico, tecnico-scientifico; tipologiaC: tema
di argomento storico; tipologia D: tema di ordine generale).
Verifiche orali
Interrogazioni. Verifiche scritte, valide per l'orale, con domande di tipologia A e B e C.
A disposizione della Commissione sono depositate in segreteria gli esempi delle prove e delle
verifiche effettuate.
Tirano, 7 Maggio 2014
Il Docente
Allegato
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE “PINCHETTI”
SEZIONE LICEO SCIENTIFICO
ANNO SCOLASTICO 2013 - 2014
CLASSE QUINTA - SEZIONE B
PROGRAMMA DI ITALIANO
(svolto fino al 15 maggio 2014)
LA LETTERATURA DELL'ETA' ROMANTICA
IL ROMANTICISMO ITALIANO: caratteri peculiari
GIACOMO LEOPARDI

-
Vita, pensiero, opere, ideologia
La NATURA in Lucrezio, Rousseau e Leopardi
Poesia d'immaginazione e poesia sentimentale
- Dallo " Zibaldone ":
La teoria del piacere
Il vago, l’indefinito e le rimembranze della fanciullezza
Indefinito e infinito
(28 settembre 1821)
Parole poetiche
( 28 settembre 1821)
L’antico
Indefinito e poesia
La rimembranza
- Dalle "Operette morali ":
Dialogo della Natura e di un islandese
- Dai “Canti "
Ultimo canto di Saffo
L'infinito
A Silvia
La quiete dopo la tempesta
Il sabato del villaggio
Il passero solitario
Canto notturno di un pastore errante dell'Asia
A se stesso
Alla Luna
La ginestra o il fiore del deserto (vv. 1-185)
Liceo Scientifico , Tirano
pagina 1
Allegato
IL ROMANZO DELL'OTTOCENTO
- Il romanzo nell'età romantica
- Il romanzo come genere: genesi ed evoluzione
- Il romanzo storico
- Il romanzo realistico di ambiente contemporaneo: Stendhal – Balzac
- Il romanzo di formazione
- Il romanzo in Italia
- Il romanzo sociale e psicologico
IPPOLITO NIEVO: da “Le confessioni di un Italiano”
Cap. I: Ritratto della Pisana
ALESSANDRO MANZONI
- Vita, personalità, formazione culturale, opere
La poetica del Manzoni
-
-
Dalla "Lettre à Monsieur Chauvet" :
Storia e invenzione poetica
Dalla “Lettera sul Romanticismo”:
L’utile, il vero, l’interessante
- Dalle"Odi civili" :
Il Cinque Maggio
-
Le " Tragedie " : caratteri generali
-
Dall' "Adelchi " : “Coro dell’atto IV”
Morte di Ermengarda
-
I Promessi Sposi: caratteri generali. Analisi delle tematiche e delle tecniche narrative.
Il sistema dei personaggi. Aspetti linguistici e genesi narrativa. Il Fermo e Lucia
L'ETA' DEL REALISMO
-
Caratteri generali e contesto storico di riferimento
LA SCAPIGLIATURA: caratteri generali
I. U. Tarchetti: da “Fosca”:
L'attrazione della morte (capp. XV, XXXII, XXXIII)
- REALISMO E NATURALISMO: il romanzo
E. e J. de Goncourt : " Prefazione a Germinie Lacerteux: un manifesto del Naturalismo"
E. Zola “Il romanzo sperimentale”
Liceo Scientifico , Tirano
pagina 2
Allegato
Lo scrittore come “operaio” del progresso sociale
Giosuè Carducci
Vita e opere
Da “Rime nuove”
Da “Odi barbare”
San Martino
Nevicata
IL VERISMO ITALIANO: peculiarità
Luigi Capuana
GIOVANNI VERGA
-
-
Vita, personalità, formazione culturale, opere
La tecnica narrativa del Verga
L’ideologia verghiana
Il verismo di Verga e il naturalismo zoliano
Lo “straniamento”
Il “ciclo dei vinti”
- La svolta verista: Nedda
- Da “l'amante di Gramigna”: “Prefazione”: Impersonalità e regressione
- Da " Vita dei campi "
- Rosso Malpelo
-
Da " Novelle rusticane”
Mastro don Gesualdo
-
Da " I Malavoglia ":
"Prefazione” I vinti e la fiumana del progresso
- Il mondo arcaico e l'irruzione della storia
- La conclusione del romanzo l’addio al mondo pre-moderno
“Il ciclo dei vinti”
IL DECADENTISMO: genesi, sviluppi, poetiche
- Charles Baudelaire e i poeti decadenti francesi:
- Charles Baudelaire: “spleen e ideale”
- Da “Le fleurs du mal”:
Correspondances
- Il Decadentismo in Italia
- Il romanzo decadente in Europa e in Italia:
Liceo Scientifico , Tirano
pagina 3
Allegato
GIOVANNI PASCOLI
-
Vita, personalità, formazione culturale, opere
Il fonosimbolismo
Il linguaggio pascoliano: agrammaticale/pregramamticale, grammaticale, postgrammaticale
L'analogia, l'onomatopea, la sinestesia
La poetica del fanciullino
- Da “Il fanciullino”
Una poetica decadente
- Da " Myricae " :
Novembre
L'assiuolo
X Agosto
Arano
-
Da " I Canti di Castelvecchio" :
Il gelsomino notturno
-Dai “ Poemetti”:
L'Aquilone
GABRIELE D'ANNUNZIO
-
Vita, personalità, formazione culturale, opere
 Il “superomismo”
 La figura dell'esteta: Andrea Sperelli e Dorian Gray
I romanzi della fase superomistica
L'immagine dannunziana della donna fatale
Da "Il Piacere" :
Un ritratto allo specchio: Andrea Sperelli ed Elena Muti
- Le Laudi
Da " Alcyone " :
La sera fiesolana
La pioggia nel pineto
I pastori
Liceo Scientifico , Tirano
pagina 4
Allegato
IL ROMANZO DEL NOVECENTO
ITALO SVEVO
-
Vita, personalità, formazione culturale, opere
I romanzi:
Senilità, Una vita, La coscienza di Zeno (analisi contenutistico-formale)
Il ritratto dell’inetto
Svevo e la psicanalisi
LUIGI PIRANDELLO
- Vita, personalità, formazione culturale, opere
Da "L'Umorismo" :
Un’arte che scompone il reale
-
I ROMANZI
- Da “Uno, nessuno, centomila”: Nessun nome
- “la lanterninosofia”
- il concetto di “doppio”, di “forma/vita”, di “maschera”
- il relativismo gnoseologico e psicologico
Aspetti contenutistici e narratologici delle seguenti opere:
Uno, nessuno, centomila
Enrico IV
Sei personaggi in cerca d'autore
Così è (se vi pare)
Il fu Mattia Pascal
- Il grande teatro pirandelliano: caratteristiche
Il“teatro nel teatro
IL FUTURISMO: Caratteri generali

F. T. Marinetti
Manifesto tecnico della letteratura futurista
Manifesto del Futurismo
da “ Zang tumb tuuum” Bombardamento
Liceo Scientifico , Tirano
pagina 5
Allegato
LA LETTERATURA TRA LE DUE GUERRE
L'Ermetismo: caratteri generali
GIUSEPPE UNGARETTI e la poesia pura
-
Formazione culturale, opere, poetica
-
Da "L'Allegria"
In memoria
Veglia
I fiumi
San Martino del Carso
Soldati
Mattina
Commiato
Il porto sepolto
EUGENIO MONTALE
Vita, pensiero, opere
-
Le donne montaliane
La donna salvifica nell'opera montaliana
Da " Ossi di seppia " :
I limoni
Non chiederci la parola
Meriggiare pallido e assorto
Spesso il male di vivere .....
- Da “ Le Occasioni”
La casa dei doganieri
Non recidere forbice........
U. SABA
- Vita, pensiero,opere
- Dal “ Canzoniere”:
A mia moglie
La capra
Trieste
Liceo Scientifico , Tirano
pagina 6
Allegato
S. QUASIMODO:
- Vita, pensiero, opere
- Da “Acque e terre” :
Vento a Tindari
Ed è subito sera
- Da “Giorno dopo giorno”
Alle fronde dei salici
L'Età del Neorealismo
Il Neorealismo letterario e cinematografico
I.Calvino
I. Silone
Fontamara
Lettura integrale delle seguenti opere:
Il sentiero dei nidi di ragno
di I. Calvino
Fontamara
di I. Silone
DANTE ALIGHIERI
-
Paradiso:
CANTI:
I, III, VI, XI, XV, (XVI: sintesi contenutistica), XVII, XXXIII (vv. 1-39).
Dal 15 Maggio fino al termine delle lezioni
Ripasso e approfondimenti tematici
Monte ore effettivo, alla data del 7 Maggio 2014 (Consiglio di Classe): n. 114
Tirano, li 7 maggio 2014
I RAPPRESENTANTI DI CLASSE
L' INSEGNANTE
Angela Chindemi
Liceo Scientifico , Tirano
pagina 7
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Angela Chindemi
MATERIA: LINGUA E LETTERATURA LATINA
In relazione alla programmazione curricolare sono state conseguite le seguenti:
acquisite da
in parte
Conoscenza dei periodi, degli autori e dei testi più significativi
Conoscenza del lessico fondamentale relativo all'ambito letterario
la maggior parte
tutta la classe
Conoscenze
x
x
acquisite da
in parte
Identificare le strutture morfo-sintattiche
Comprendere, analizzare e interpretare i testi analizzati
Illustrare il quadro generale delle varie epoche letterarie.
Riconoscere gli influssi o i condizionamenti che il contesto storico culturale
esercita su un autore
Dimostrare di aver maturato la consapevolezza della continuità tra passato e
presente e dell'importanza della conoscenza del passato per comprendere il
presente
Riconoscere l'esistenza nella storia della letteratura di linee di sviluppo originali e
di costanti tradizionalistiche.
Supportare l'analisi del testo letterario con riferimenti pluridisciplinari
Operare collegamenti significativi di carattere interdisciplinare
Rielaborazione personale dei contenuti
la maggior parte
tutta la classe
Abilità
Competenze
x
x
x
x
x
x
x
x
x
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Angela Chindemi
Contenuti disciplinari esposti per: Unità didattiche e/o
eventuali approfondimenti
Vedi Allegato programma analitico
Moduli e/o percorsi formativi ed
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Angela Chindemi
Metodologie
Lezione frontale e lezione dialogica. Lettura, traduzione, analisi e commento dei brani proposti.
Collegamenti interdisciplinari e pluridisciplinari. Correzione puntuale degli elaborati scritti.
Tutta la classe ha dimostrato, nel complesso, un discreto interesse nei confronti dello studio della
Letteratura e degli autori latini. Alcune studentesse hanno manifestato una certa difficoltà e riluttanza
nell' assimilazione e nell' applicazione delle strutture morfosintattiche; le lezioni si sono sempre svolte in
un clima sereno e la maggior parte dei discenti ha condotto la preparazione secondo le proprie
inclinazioni e potenzialità. L’attenzione e la partecipazione al dialogo educativo si sono rivelate
pressochè costanti.
Materiali didattici
G. Garbarino “Opera. Letteratura – testi – cultura latina. L’età di Cesare”- vol.1B. Ed. Paravia
G. Garbarino “Opera. Letteratura – testi – cultura latina. Dalla prima età imperiale ai regni romano –
barbarici” -vol.3. Ed. Paravia
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Angela Chindemi
Tipologie delle prove di verifica utilizzate
Verifiche scritte
Prove oggettive (con quesiti di tipologia A e B) e analisi contenutistica di brani tratti dalle opere di autori
oggetto di studio
Verifiche orali
Interrogazioni.
A disposizione della Commissione sono depositate in segreteria gli esempi delle prove e delle
verifiche effettuate.
Tirano, 7 Maggio 2014
Il Docente
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE “PINCHETTI”
SEZIONE LICEO SCIENTIFICO
ANNO SCOLASTICO 2013- 2014
CLASSE QUINTA - SEZIONE B
PROGRAMMA DI LATINO
LETTERATURA LATINA
LA PROSA NELLA PRIMA ETÀ’ IMPERIALE
SENECA:
vita e opere.
I Dialogi
Le Consolationes
Le Naturales Quaestiones
I Trattati
Dal De brevitate vitae:
E’ davvero breve il tempo della vita? (1,2)
Il valore del passato
( 10, 2-5 )
Molti non sanno usare il tempo
(12, 1-7; 13, 1-3)
Dal De tranquillitate animi:
Quanta inquietudine negli uomini
(II, 6-11; 13-15)
Le Epistulae ad Lucilium
Solo il tempo ci appartiene
Fuggire la folla
La libertà dell'animo
Come trattare gli schiavi
Gli umili compiti degli schiavi
- Lo stile della prosa senecana
L' “Apokolokyntosis”: Morte e ascesa al cielo di Claudio
(I)
(7, 1-3)
(104, 13-17)
(47,1-4)
(47, 5-9)
LA POESIA NELL’ETÀ DI NERONE
Caratteri generali
LUCANO :
vita e opere
Il Bellum civile : contenuto, impostazione e struttura
Ideologia e rapporti con l'epos virgiliano
I personaggi del Bellum civile
Il linguaggio poetico di Lucano
LA SATIRA :
PERSIO:
notizie biografiche.
La poetica della satira
Forma e stile delle satire
IL ROMANZO
PETRONIO :
la questione dell'autore del Satyricon
Il Satyricon : contenuto dell'opera.
La questione del genere letterario
Il mondo del Satyricon : il realismo petroniano
Dal “Satyricon”
- Chiacchiere di commensali
- La Matrona di Efeso
(41,9- 42,7; 47, 1- 6)
(110, 6; 112, 8)
LA POESIA NELL'ETA' DEI FLAVI
Caratteri generali
La poesia epica
STAZIO
Le Silvae
L' Achilleide
La Tebaide
L’epigramma
MARZIALE: Notizie biografiche e cronologia delle opere
La poetica
Le prime raccolte
Gli Epigrammata: i temi
Per La piccola Erotion (V, 34)
LA PROSA NELLA SECONDA META' DEL I SECOLO
QUINTILIANO :
notizie biografiche e cronologia dell'Institutio Oratoria.
La formazione dell'oratore
La decadenza dell'oratoria secondo Quintiliano
Institutio Oratoria:
La formazione dell'oratore incomincia dalla culla
(I, 1, 1-7)
L'intervallo e il gioco (I, 3, 8-12)
Le punizioni
PLINIO IL VECCHIO:
( I, 3, 14-17)
vita e opere
La Naturalis H istoria
IL PRINCIPATO ADOTTIVO E IL RITORNO DELLA LIBERTA'
Caratteri generali
La satira
GIOVENALE:
vita e opere
La poetica di Giovenale
Le satire dell’indignatio
Il secondo Giovenale
Espressionismo, forma e stile delle satire
La satira sesta
PLINIO IL GIOVANE
Dalle Epistulae
L'eruzione del Vesuvio e la morte di Plinio il Vecchio (VI, 16)
TACITO:
la vita e la carriera politica
l'Agricola
la Germania
il Dialogus de oratoribus
le Historiae e gli Annales.
La concezione e la prassi storiografica di Tacito
La lingua e lo stile tacitiani
Il “tacitismo”
Dalla Germania
I confini della Germania (I)
Caratteri fisici e morali dei Germani (4)
Vizi dei Romani e virtù dei barbari: il matrimonio (18-19)
L’ETÀ DEGLI ANTONINI
Caratteri generali
APULEIO:
biografia e opere
Il De magia
Le Metamorfosi: significato dell'opera
la favola di Amore e Psiche
AUTORI LATINI
LUCREZIO : vita e opere
La natura e l'uomo nel poema di Lucrezio
- Dal De rerum natura:
- Inno a Venere
(L. I, 1-49)
- La difficoltà del compito di Lucrezio
(L. I, 136-148)
- Elogio di Epicuro
(L. I, 62-79)
- La funzione della poesia
(L. I, 921-950)
- La superiorità del sapiente, l’infelicità degli stolti (L. II, 1-22)
- Non bisogna aver paura della morte
( L. III, 830-869),
( L. III, 931-977)
- Taedium vitae
(L. III, 1053-1073)
- La vita degli uomini primitivi
(L. V, 925-965)
CICERONE :
Proseguimento dello studio delle opere dell'autore ( già anticipato in IV)
Le orazioni: deliberative e giudiziarie
I generi del discorso oratorio
“Pro Archia”:
Confirmatio extra causam
(12-13)
Dalla “I Catilinaria”:
Exordium
Dalla “II Catilinaria”:
Exordium
(1-2)
(1-2)
Le opere politiche
-
Il De re publica
Libro IV : Somnium Scipionis:
Genesi del sogno
(De re publica, VI, 16) (Fotocopia)
La terra è un punto nell'universo
( De re publica, VI, 16) ( Fotocopia)
Le opere filosofiche
Da “Laelius de amicitia”:
La cornice
( Laelius, 2-3 )
L’amicizia non può esistere se non tra persone oneste (Laelius, 17-20)
Dal 15 Maggio al termine delle lezioni
Ripasso e approfondimenti tematici
Monte ore effettivo, fino alla data del 7 Maggio 2014 (Consiglio di Classe): n. 77
Tirano, 7 maggio 2014
I rappresentanti di classe
L’insegnante
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013-2014
ALL. A
Classe V Sez. B
Relazione finale del docente: Elena Panizza
MATERIE: Filosofia e Storia
In relazione alla programmazione curricolare sono state conseguite le seguenti:
Storia – Educazione civica
Gli alunni conoscono:
lessico e categorie dei linguaggi storico, giuridico ed economico;
principali trasformazioni politiche, economiche e sociali dell'Europa del XX secolo.
in parte
Filosofia
Gli alunni conoscono:
lessico, categorie e forme argomentative della ricerca filosofica:
autori e teorie esaminati:
testi significativi della tradizione filosofica:
la maggior parte
tutta la classe
Conoscenze
acquisite da
x
x
x
x
x
acquisite da
Competenze
Abilità
x
x
x
x
x
x
in parte
Storia – Educazione civica
Gli alunni sanno:
riconoscere e utilizzare lessico e categorie della tradizione storica;
determinare le relazioni che intercorrono tra diversi fenomeni
storici, i tempi e gli spazi in cui essi sono osservati;
esporre oralmente e per iscritto in modo lessicalmente preciso,
chiaro e organico;
ricercare informazioni su giornali, riviste e in rete.
x
la maggior parte
tutta la classe
Filosofia
Gli alunni sanno:
riconoscere e utilizzare lessico e categorie filosofici;
enucleare idee e scopi di testi significativi;
esporre oralmente e per iscritto in modo lessicalmente preciso,
chiaro e organico.
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
Relazione finale del docente: Elena Panizza
A.S. 2013-2014
Classe V Sez. B
Contenuti disciplinari di FILOSOFIA:
MODULO 1
KANT:
LA FONDAZIONE RAZIONALE DI
SCIENZA ED ETICA E LA CRITICA
DELLA METAFISICA
CRITICA DELLA RAGION PURA
ESTETICA TRASCENDENTALE
ANALITICA TRASCENDENTALE
DIALETTICA TRASCENDENTALE
CRITICA DELLA RAGION PRATICA
DAL PROBLEMA DELLA COMPATIBILITÀ TRA SCIENZA E
MORALE AI POSTULATI DELLA RAGION PRATICA.
HEGEL
IL MOVIMENTO DIALETTICO DELLA REALTÀ E
DEL PENSIERO
LA DIALETTICA
MODULO 2
FENOMENOLOGIA DELLO SPIRITO
LE FILOSOFIE
DELL’ETA’ ROMANTICA
IL “SISTEMA” E L’ENCICLOPEDIA
SCHOPENHAUER
IL MONDO COME VOLONTÀ E RAPPRESENTAZIONE
VITA, DOLORE E LIBERAZIONE
KIERKEGAARD
PARLARE AL SINGOLO NELLA MASSA ANONIMA
VITA ESTETICA E VITA ETICA
2
MARX
L’ANALISI CRITICO-DIALETTICA DELLA SOCIETÀ
INTRODUZIONE
MODULO 3
ALIENAZIONE E LAVORO
ANALISI DELL’ECONOMIA CAPITALISTA
MATERIALISMO STORICO, ANALISI DELL’IDEOLOGIA E
LA FILOSOFIA TRA ROMANTICISMO E SOCIETÀ INDUSTRIALE
CRITICA DELLA RELIGIONE
LA STORIA COME LOTTA DI CLASSE E IL COMUNISMO
FEUERBACH
LA RIDUZIONE DELLA TEOLOGIA AD ANTROPOLOGIA.
MODULO
4
L'UMANIZZAZIONE DI DIO; L'ANALISI DELL'ALIENAZIONE RELIGIOSA.
IL POSITIVISMO:
la scienza di una società nuova
MODULO 5
NIETZSCHE
La decostruzione della ragione e della
morale
COMTE
FILOSOFIA POSITIVA E RIFORMA SOCIALE
INTRODUZIONE
LA NASCITA DELLA TRAGEDIA
SULL’UTILITÀ E IL DANNO DELLA STORIA PER LA VITA
SU VERITÀ E MENZOGNA IN SENSO EXTRAMORALE
GENEALOGIA DELLA MORALE E CRITICA DELLA METAFISICA
NICHILISMO E MORTE DI DIO
ETERNO RITORNO, SUPERUOMO E VOLONTÀ DI POTENMODULO
6
ZA
LA REAZIONE AL POSITIVISMO:
SPIRITUALISMO
BERGSON E L’EVOLUZIONE CREATRICE
3
MODULO 7
LE SCIENZE UMANE NEL XX
SECOLO:
S. FREUD E LA PSICOANALISI
LA SCOPERTA DELL’INCONSCIO.
LA STRUTTURA DELL’APPARATO PSICHICO: ES, IO E SUPER’IO.
LE FASI DELLO SVILLUPPO PSICOSESSUALE.
MODULO 8
L’ESISTENZIALISMO
MODULO 9
LOTTA FRA EROS E THANATOS E IL DISAGIO DELLA CIVILTA’.
ETICA CONTEMPORANEA
HEIDEGGER:
ESSERE ED ESISTENZA
L’ESSERE NEL MONDO
ESISTENZA INAUTENTICA ED ESISTENZA AUTENTICA
H. JONAS: L’ETICA DELLA RESPONSABILITA’
UN’ETICA PER LA CIVILTA’ TECNOLOGICA: IL PRINCIPIO
DI RESPONSABILITÀ. IL PROMETEO SCATENATO. IL PENSIERO ECOLOGICO.
DIO E IL PROBLEMA DEL MALE
MODULO 10
PERCORSO TEMATICO:
IL NOVECENTO E LE NUOVE VIE
DELL’ESTETICA
WALTER BENJAMIN: L’ARTE NELLA SOCIETÀ
INDUSTRIALE
ADORNO E L’INDUSTRIA CULTURALE
FREUD: L’ARTE COME ESPRESSIONE DEL PROFONDO
HEIDEGGER: L’ARTE COME RIVELAZIONE DELLA VERITÀ
4
L’ALBA DEL NOVECENTO
La seconda rivoluzione industriale
L'età dell'Imperialismo
1
MODULO
Contenuti disciplinari di STORIA:
L’età giolittiana
La Russia: crisi dello zarismo e rivoluzione
2
GUERRA E RIVOLUZIONE
MODULO
5
MODULO
4
MODULO
3
MODULO
La Prima Guerra Mondiale
Il dopoguerra in Italia, Germania e USA
Il Big Crash del 1929 e il New Deal di
Roosevelt
L’ETA’ DEI
TOTALITARISMI
I regimi totalitari nell'Europa del XX secolo:
Fascismo, Nazismo, Franchismo e Stalinismo
La Seconda Guerra Mondiale
SECONDO DOPOGUERRA
La Guerra Fredda
La decolonizzazione
TERZO DOPOGUERRA
Il crollo del comunismo
La crisi della Prima Repubblica.
Il terrorismo e gli anni di piombo.
Allegato programma analitico.
5
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
Relazione finale del docente: Elena Panizza
A.S. 2013-2014
Classe V Sez. B
Metodologie
Nell’insegnamento della filosofia è stata data rilevanza all’istanza storica e tematica, cercando di
determinare le forme del reciproco rapporto tra elaborazione culturale e contesto storico. Le
riflessioni e gli argomenti filosofici sono stati affrontati a partire dalla lettura dei testi, quando
possibile, secondo una scelta calibrata per ampiezza, praticabilità e leggibilità.
Per quanto riguarda la filosofia del Novecento, essendo impossibile progettarne una trattazione
storico-critica sistematica, si è operata una selezione di tematiche, anche sulla base dell’interesse
espresso dagli studenti, con l’obiettivo di fornirne un quadro certamente non esaustivo, ma perlomeno significativo. Si sono scelte tematiche degli indirizzi più appresentativi, sottolineando, quando possibile, le connessioni tra diversi campi di riflessione.
Sia per filosofia che per storia si sono alternate diverse strategie di insegnamento, adattate di
volta in volta ai bisogni della classe: lezione frontale, lezione dialogata, discussione guidata, metodo induttivo, metodo deduttivo, lavoro di gruppo, sollecitazione al confronto e alla discussione,
stimolo alla creatività, stimolazione delle capacità di osservazione e riflessione, valorizzazione
dell’esperienza personale, utilizzazione di più codici comunicativi (verbale, scritto, iconico, audiovisivo), particolare cura del processo metacognitivo per aiutare ciascuno a costruire e riconoscere il
proprio metodo di studio.
Materiali didattici
Sono stati utilizzati vari materiali didattici:
- testi in adozione, altri testi della biblioteca scolastica, del docente, degli alunni;
- materiali predisposti dalla docente
- fotocopie tratte dal testo “Alla ricerca del pensiero” di N. Abbagnano e G. Fornero, Torino-Milano,
Paravia 2012.
- dizionari, atlante storico-geografico, documenti originali, fotocopie, quotidiani, riviste;
- audiovisivi, strumenti informatici-multimediali;
- uscite didattiche, viaggio d’istruzione.
Manuale di Filosofia:
G. Cambiano e M. Mori, Le stelle di Talete, vol. 2 e vol. 3, Editori Laterza, 2004.
Manuale di Storia:
G. Gentile e L. Ronga, Storia & Geostoria, vol. 5, tomi A e B, Editrice La Scuola, 2005.
6
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013-2014
ALL. A
Classe V Sez. B
Relazione finale del docente: Elena Panizza
Tipologie delle prove di verifica utilizzate
Gli elementi obiettivi di valutazione dei livelli di apprendimento sono stati forniti da osservazioni
durante le fasi interattive delle lezioni, verifiche orali su contenuti, abilità e competenze relativi ad
una o più unità di apprendimento e prove scritte.
La verifica è stata effettuata sia in itinere, che a conclusione dei vari moduli:
PROVE ORALI:
Interrogazioni
Prove di comprensione globale e analitica di aspetti degli autori studiati
Esposizione di argomenti di approfondimento, formulazione di ipotesi, giudizi e confronti, qualità
degli interventi nelle discussioni, qualità dei quesiti proposti all’attenzione della classe.
PROVE SCRITTE:
Questionari a risposta aperta, prove strutturate.
Elaborazione di testi argomentativi (saggi), proposti in collaborazione con l’insegnante d’italiano
Gli studenti hanno svolto verifiche scritte tipologia B ( quesiti a risposta sintetica) nelle due simulazioni di terza prova.
A disposizione della Commissione, sono depositate in segreteria le prove e le verifiche effettuate.
Tirano, 7 maggio 2014
Il Docente: ELENA PANIZZA
7
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013-2014
DOCENTE:
ELENA PANIZZA
Classe V Sez. B
FILOSOFIA: PROGRAMMA SVOLTO
(81 ore effettuate alla data del 7/5/14)
Manuale di Filosofia:
G. Cambiano e M. Mori, Le stelle di Talete,
vol. 2 e vol. 3, Editori Laterza, 2004.
Caratteri generali dell’Illuminismo
Il criticismo kantiano
1. Critica della Ragion pura: Il problema critico; la rivoluzione copernicana; giudizi
analitici a priori, giudizi sintetici a posteriori, giudizi sintetici a priori; Estetica
trascendentale (spazio e tempo come forme a priori della sensibilità); Analitica
trascendentale dei concetti (i concetti puri dell’intelletto, l’Io Penso e le dodici
categorie), i concetti di fenomeno e noumeno; Dialettica trascendentale (l’uso
regolativo delle idee di anima, di mondo e di Dio, Cosmologia Razionale, Psicologia
Razionale, Teologia Razionale).
2. Critica della ragion pratica: la legge morale e il concetto di libertà; autonomia
ed eteronomia della morale;i principi pratici, massime, imperativo ipotetico e
categorico; i postulati della ragion pratica (immortalità dell’anima, libertà ed esistenza
di Dio). Felicità e Sommo Bene. “Il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro
di me” come cifra spirituale di Kant uomo e pensatore”.
Il movimento romantico
Un antecedente del fenomeno romatico: lo “Sturm und Drang”. Il rifiuto della ragione
illuministica e la ricerca di altre vie d’accesso alla realta’ e all’Assoluto.
L’esaltazione del sentimento e dell’arte. La “Sehnsucht”, l’”ironia” e il “titanismo”.
Infinita’ e creativita’ dell’uomo nei filosofi e nei poeti. Caratteristiche essenziali del
Romanticismo.
A.Schopenhauer
Le influenze culturali
Il mondo come volontà e rappresentazione
Il velo di Maya
La volontà di vivere: caratteri
Le oggettivazioni della volontà
Volontà e corpo.
Il corpo oggi nella concezione della donna.
Dolore, piacere, noia
Pessimismo storico, sociale, cosmico.
L’iter salvifico: l’arte, la morale e l’ascesi.
Hegel:
Fenomenologia dello Spirito: Significato e finalità della Fenomenologia dello Spirito. La
trama e le “figure” della Fenomenologia: coscienza, autocoscienza e ragione; spirito,
religione e sapere assoluto. La dialettica servo-padrone.
Il sistema filosofico: Logica: le parti della Logica: dottrina dell’essere, dell’essenza e
del concetto; Filosofia della Natura: meccanica, fisica, fisica organica; Filosofia dello
Spirito: Spirito soggettivo; Spirito oggettivo: diritto, moralità ed eticità – famiglia,
società civile, Stato; Spirito assoluto: arte, religione, filosofia.
Kierkegaard
Elementi biografici fondamentali per il pensiero filosofico: il rapporto col padre, con
Regina Olsen e con la cristianità stabilita.
La critica a Hegel: alla filosofia come sistema, alla dialettica del superamento, alla
libertà come necessità, alla superiorità del genere sul singolo.
La categoria del singolo.
Gli stadi dell’esistenza: vita estetica, vita etica, vita religiosa. Il sentimento del
possibile: l’angoscia. Disperazione e fede.
Destra e sinistra hegeliana: la spaccatura della scuola hegeliana e il problema della
religione. I filosofi della Sinistra.
L. Feuerbach:
La riduzione della teologia ad antropologia.
L'umanizzazione di Dio; l'analisi dell'alienazione religiosa.
Dio esiste?
K. Marx: la formazione intellettuale e l'attività politica
La critica al misticismo logico di Hegel, allo Stato moderno e al liberalismo.
La critica agli economisti classici
La critica a Feuerbach
L'interpretazione della religione.
Il fenomeno dell'alienazione: le quattro forme.
La concezione materialistica della storia: forze produttive e rapporti di produzione,
struttura e sovrastruttura, la lotta di classe. Critica ai falsi socialismi (conservatore,
reazionario, utopistico)
L'analisi del sistema produttivo capitalistico: l'analisi della merce, il plusvalore, le
contraddizioni insite nel sistema capitalistico di produzione.
La rivoluzione sociale, il comunismo e la dittatura del proletariato.
Il Positivismo: caratteri essenziali
A. Comte:
La scala delle scienze e la legge dei tre stadi.
Il compito della filosofia positiva.
La nuova scienza della società: la sociologia.
Il pensiero della crisi: Nietzsche.
Il primo periodo: la nascita della tragedia, spirito apollineo e spirito dionisiaco. La
concezione della storia.
Il secondo periodo: la prospettiva illuministica, il distacco da Schopenhauer e Wagner,
arte, scienza e filosofia; la filosofia del mattino, l’annuncio dell’uomo folle e la “morte
di Dio”, il nichilismo morale
Il terzo periodo: il Superuomo e l’Eterno Ritorno, la volontà di potenza, la critica della
morale e della religione, la trasvalutazione dei valori. Le tre metamorfosi. Il
prospettivismo.
La reazione al Positivismo: lo Spiritualismo
Caratteri dello Spiritualismo.
2
H. Bergson e l’evoluzione creatrice
Vita e scritti.
Il tempo spazializzato e il tempo come durata. Perchè la durata fonda la libertà.
Materia e memoria. Slancio vitale ed evoluzione creatrice. Istinto, intelligenza ed
intuizione. Società chiusa e società aperta. Religione dinamica e statica.
La nuova immagine dell'uomo: Freud:
La nascita della psicoanalisi: ipnosi, libere associazioni, determinismo psichico.
La scoperta dell’Inconscio - La prima topica: la psiche come “iceberg” (conscio, preconscio, inconscio); la rimozione; il concetto di censura e l’interpretazione dei sogni
(contenuto
manifesto e latente).
La seconda topica: teoria strutturale: l’Es (principio del piacere, sede delle pulsioni,
pulsioni di vita Eros e pulsioni di morte Thanatos, libido), l’Io (principio di realtà,
meccanismi di difesa), il Super-io (coscienza morale e io ideale). La teoria psicosessuale: le cinque fasi della sessualità infantile.
Etica Contemporanea
H. Jonas e l’etica della responsabilita’
Un’etica per la civiltà tecnologica: il principio di responsabilità. Il prometeo scatenato.
Il pensiero ecologico. Il concetto di Dio dopo Auschwitz.
L’esistenzialismo e M. Heidegger
Essere ed esistenza
L’essere nel mondo e la cura.
Esistenza inautentica ed esistenza autentica.
Programma svolto dall’8 maggio 2014:
Percorso tematico: il Novecento e le nuove vie dell’estetica
Walter Benjamin: l’arte nella società industriale
T.W. Adorno e l’industria culturale
S. Freud: l’arte come espressione del profondo
M. Heidegger: l’arte come rivelazione della verità
Tirano, 7 maggio 2014
DOCENTE: ELENA PANIZZA
_______________________
GLI STUDENTI:
_______________________
_______________________
3
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013-2014
DOCENTE:
ELENA PANIZZA
Classe V Sez. B
STORIA: PROGRAMMA SVOLTO
(77 ore effettuate alla data del 7/5/14)
Manuale di Storia:
G. Gentile e L. Ronga, Storia & Geostoria,
vol. 5, tomi A e B, Editrice La Scuola, 2005.
L’ALBA DEL NOVECENTO
La II rivoluzione industriale
1. Definizione e caratteri principali: la funzione trainante della scienza, le nuove
fonti di energia e l'affermazione di nuovi settori industriali 2. L'affermarsi di
monopoli, oligopoli e il passaggio dal capitalismo industriale al capitalismo
finanziario 3. La scientificità del sistema produttivo, il sorgere della società di
massa e il nuovo ruolo dello Stato
L'età dell'Imperialismo
1. Definizione e caratteri principali 2. Progresso e darwinismo sociale 3. Il
contesto politico 4. Il contesto economico 5. L'azione diplomatica: la Conferenza
di Berlino (1885)
L’età giolittiana
1.Decollo industriale dell’Italia. 2. La politica del doppio volto e le riforme socioeconomiche 3. Riforma elettorale 4. Campagna di Libia. 5. Patto Gentiloni
GUERRA E RIVOLUZIONE
La Prima Guerra Mondiale
1.Cause della prima guerra mondiale: politica, militare, economica e culturale.
2.La causa occasionale della guerra, i sistemi di alleanze, le vicende militari, i
fronti.3.L’Italia dalla neutralità all’intervento: neutralisti ed interventisti. 4. Le
nuove dimensioni della guerra: guerra di posizione, la mobilitazione totale,
l’economia di guerra. 5. Il crollo degli imperi centrali. 6. Bilancio della guerra. I
trattati di pace. I 14 punti di Wilson e la società delle Nazioni. La nuova carta
d’Europa. La fine della centralità europea. 7.La vittoria mutilata. G. d’Annunzio: la
marcia su Fiume, il volo su Vienna e la beffa di Buccari. Questione fiumana fino al
trattato di Rapallo.
La Rivoluzione russa
1. L’Impero russo nel XIX secolo. 2. La rivoluzione del 1905. La rivoluzione del
febbraio 1917. Menscevichi e bolscevichi. I soviet. Le tesi di aprile di Lenin. La
rivoluzione di ottobre: provvedimenti del governo rivoluzionario. 3. Guerra civile
tra armate bianche e armata rossa. 4. La Nuova politica economica di Lenin. 5. La
nascita dell’Urss e le caratteristiche del nuovo stato.
4
Il dopoguerra in Italia, Germania e USA
1. Caratteri generali del dopoguerra europeo 2. L’assetto geopolitico. La società
delle Nazioni 3. La crisi politica italiana: il biennio rosso 4. a) la nascita della
Repubblica di Weimar; b) la fase della “stabilizzazione” (1924-1929) 5. Gli USA:
a) Gli anni ruggenti e la ripresa economica del dopoguerra; b) il crollo del 1929 (il
Big Crash); c) il New Deal di Roosevelt
L’ETA’ DEI TOTALITARISMI
I regimi totalitari nell'Europa del XX secolo
1. L'Italia: Il fascismo: il movimento dei fasci di combattimento, partito
nazionale fascista, squadre d’azione, la marcia su Roma, il nuovo governo di
Mussolini. Fase legalitaria del Fascismo: la riforma Gentile, la riforma elettorale, il
delitto Matteotti. Fase dittatoriale: le leggi fascistissime. Il totalitarismo:
definizione e caratteri. I provvedimenti di Mussolini: politica agraria, politica
economica, politica coloniale, politica sindacale, Concordato con la Santa Sede,
Asse Roma-Berlino, l’adozione delle leggi razziali. La donna e la famiglia. La
propaganda ed il consenso. Il linguaggio del duce. Il manifesto degli intellettuali
fascisti. L’Italia antifascista: il magistero morale di Benedetto Croce, Giustizia e
libertà. Le interpretazioni del fascismo: Croce, Gobetti, Gramsci, Salvatorelli.
L’interpretazione di Renzo de Felice: Fascismo movimento e Fascismo regime.
2. La Germania: Il nazismo. La Repubblica di Weimar: la fine della guerra, il
movimento socialista, l’insurrezione spartachista, la Costituzione della Repubblica
di Weimar, l’umiliazione di Versailles. Dalla crisi economica alla stabilità: la crisi
economica e sociale, il governo di Stresemann, la stabilizzazione nelle relazioni
internazionali (Accordi di Locarno, Patto Briand Kellog).
La fine della Repubblica di Weimar. Il Nazismo: origine e fondamenti ideologici, la
purezza della razza, i cardini del pensiero di Hitler, il successo del movimento
nazista. Il Terzo Reich: l’incendio del Reichstag, la costruzione dello stato
totalitario, il rapporto con le Chiese, la persecuzione degli Ebrei, la propaganda e il
consenso. Il negazionismo e il dibattito sul genocidio. Economia e società: la
politica economica nel settore agricolo e industriale, organizzazione del lavoro e
società.
3. La guerra civile spagnola. Il Fronte popolare e la Falange nazionalista delle
J.o.n.s. Il fondamento clericale della Falange. La condizione della donna in Spagna
dalla fine del 1800 all’epoca di F.Franco.
4. L’Unione Sovietica: a) la morte di Lenin e lo scontro Trockij-Stalin; b) l’avvio
del governo autoritario; c) il regime staliniano nell’Unione Sovietica (1927-1939):
la collettivizzazione forzata nelle campagne (la dekulakizzazione) e l’imposizione di
strutture agricole collettive, l’industrializzazione e i “piani quinquennali”, stalinismo
e repressione di massa.
La Seconda guerra mondiale
Premesse. Il riarmo e la Conferenza di Stresa. La politica di espansione di Hitler:
l’annessione dell’Austria, la questione dei Sudeti, la Conferenza di Monaco, la
Germania invade la Cecoslovacchia. Il Patto d’acciaio. Il patto Molotov-Ribbentrop.
La politica dell’appeasement di Francia e Inghilterra. Cause politiche, economiche,
culturali del conflitto. L’inizio della guerra: dall’invasione della Polonia alla caduta
della Francia divisa in due. 10 giugno 1940: l’Italia entra in guerra. La battaglia
d’Inghilterra. La guerra nel Mediterraneo. L’attacco tedesco all’Urss. Il fallimento
della guerra-lampo. L’aggressione giapponese agli USA. La battaglia di
Stalingrado. Lo sbarco degli alleati in Italia. La caduta di Mussolini. Il governo di
5
Pietro Badoglio. Nascita della Repubblica di Salò. La Resistenza in Italia dal 1943
al 1945. La lotta partigiana e il CLN. Lo sbarco in Normandia e la sconfitta della
Germania. La resa del Giappone. Bilancio del conflitto. I trattati di pace. La Carta
Atlantica. La Conferenza di Yalta. Nuovi confini e processo di Norimberga. Bilancio
Seconda Guerra Mondiale e differenze con la Prima Guerra Mondiale.
IL SECONDO DOPOGUERRA
1. Il sistema di alleanze e gli organismi internazionali: Patto atlantico e Patto di
Varsavia. Il pericolo atomico. Il movimento degli stati non allineati. Le due
Germanie e la costruzione del muro di Berlino.
Programma svolto dall’8 maggio 2014:
2. Guerra fredda. Guerra di Corea, Crisi di Berlino, Primavera di Praga, Crisi
d’Ungheria e Guerra Vietnam.
3. La decolonizzazione: caratteri generali
IL TERZO DOPOGUERRA
1. Il crollo del comunismo
2. La crisi della Prima Repubblica.
3. Il terrorismo e gli anni di piombo.
Tirano, 7 maggio 2014
DOCENTE: ELENA PANIZZA
_______________________
GLI STUDENTI:
_______________________
_______________________
6
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/14
ALL. A
Classe 5 Sez. B
Relazione finale del docente: Capalbo Natalina
MATERIA: Lingua e Civiltà Inglese
In relazione alla programmazione curricolare sono state acquisite le seguenti:
acquisite da
in parte
tutta la classe
Lingua e Civiltà Inglese
Ambito linguistico-comunicativo/testuale-letterario (ricezione-mediazioneproduzione-interazione)
I diversi registri della produzione scritta e orale a livello B 2
Il lessico adeguato a recepire e produrre testi inerenti l’ambito letterario e ad
evidenziare le opportune connessioni storiche, sociali, filosofiche, artistiche
relative ai secoli affrontati
Il lay-out di un paragrafo di un saggio letterario
Le correnti principali, gli autori rappresentativi della produzione letteraria
inglese in relazione alle concomitanti linee di evoluzione storica, sociale,
artistica e filosofica ed in comparazione con la contemporanea letteratura
italiana
Le caratteristiche strutturali dei generi letterari considerati nelle epoche
studiate
la maggior parte
Conoscenze
x
x
x
x
x
acquisite da
Ambito linguistico-comunicativo/testuale-letterario
(lettura-mediazione-ascolto-produzione scritta e orale, interazione orale)
Identificare e catalogare strutture ed elementi linguistici a livello testuale,
semantico-lessicale, morfo-sintattico, la loro funzione connotativa e
denotativa
Comprendere ed analizzare i testi letterari applicando il metodo induttivo per
individuarne caratteristiche strutturali e linee di evoluzione interna ed
esterna
Collocare i testi analizzati nel contesto storico-culturale-filosofico-letterario in
chiave comparativa con la contemporanea produzione letteraria
Produrre oralmente e per iscritto un testo di tipo argomentativo, descrittivo,
espositivo perseguendo coerenza e coesione testuali
Utilizzare lessico e strutture morfo-sintattiche a livello B2
Sostenere conversazioni in ambito letterario assumendo comportamenti
linguistico-espressivi adeguati alla situazione
Riconoscere i generi letterari e le loro caratteristiche strutturali
x
x
x
x
x
x
x
in parte
Lingua e Civiltà Inglese
la maggior parte
tutta la classe
Abilità
Competenze
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
Relazione finale del docente: Capalbo Natalina
LINGUA E CIVILTÀ INGLESE
A.S. 2013/14
Classe 5 Sez. B
All. A
Contenuti disciplinari esposti per:
MACROARGOMENTI
Delle singole opere sono stati evidenziati gli aspetti inerenti a temi di interesse universale ai fini di
costruire i seguenti percorsi tematici:
1-Childhood and
Adulthood
2- Man and Nature
3-Death
4-The Double
5-Memory and
Time
W. Blake, da Songs of Innocence and Songs of Experience, Chimney Sweeper
(1789), Chimney Sweeper (1794),
W. Wordsworth, My Heart Leaps up, Intimation of Immortality
C. Dickens, Oliver Twist
D. Thomas, Fern Hill
M. Shelley, Frankenstein
W. Wordsworth, Daffodils; My Heart Leaps up; Intimation of Immortality
D. Thomas, Fern Hill
M. Shelley, Frankenstein
R. L. Stevenson, Dr. Jekyll and Mr Hyde
O. Wilde, The Picture of Dorian Gray
W. Owen, Dulce et decorum est
S. Sassoon, Suicide in the Trenches
A. Huxley, Brave New World
M. Shelley, Frankenstein
L. Stevenson, Dr Jekyll and Mr Hyde
O. Wilde, The Picture of Dorian Gray
W. Wordsworth, Daffodils
J. Joyce, The Dead
J. Joyce, A Portrait of the Artist as a Young Man
D. Thomas, Fern Hill
Seamus Heaney, Digging
6. Science and
Man
M. Shelley, Frankenstein
R.L. Stevenson, Dr. Jekyll and Mr Hyde
A. Huxley, Brave New World
7. Romantic Views
of London - tra
prosa, poesia ed
arte
T. De Quincey, ,’Drawing near’ from The Nation of London, Autobiographical
Sketches , 1834; Charles Lamb, from A Londoner, “Morning Post”, 1 February
1802; W. Hazlitt, On Londoners and County People, 1823, G. Byron, from Don
Juan (1818-1823), Canto XI; T. De Quincey, ‘Looking for a face in the crowd’
from Confessions of an English Opium-Eater (1821), W. Wordsworth, Composed
Upon Westminster Bridge(1802); W. Blake, London(1794); The Grand Staircase,
Buckingham Palace, E. Lami, 1848, watercolour, London Royal Collection, St.
James Palace; A London Street Scene. J. Parry,1835, watercolour, London,
Collection Alfred Dunhill Ltd.
Si è proceduto alla riflessione sui temi, al loro richiamo da opere precedentemente affrontate, in corso
d’anno. Il programma allegato è stato svolto seguendone l’evoluzione cronologica.
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
LINGUA E CIVILTÀ INGLESE
Relazione finale del docente: Capalbo Natalina
A.S. 2013/14
Classe 5 Sez.B
All. A
PREROMANTICISMO E ROMANTICISMO
Industrial and Agricultural Revolutions (1760-1789)
Emotion vs Reason. The Sublime.
The Gothic Novel. The Gothic Setting
Prosa
Il saggio filosofico
Il Sublime nella sensibilità preromantica:
E. Burke, A Philosophical Enquire into the Origin of Our Ideas on the Sublime and Beautiful (1757)
Il Romanzo gotico
M. Shelley, Frankenstein or the Modern Prometheus (1818)
Analisi di ‘Walton and Frankenstein’( Letter 4)
‘Frankenstein’s Death’ (Chapter 24) (fotocopia)
Il Romanzo di maniera
J. Austen, Pride and Prejudice (1813), visione della versione cinematografica di J. Wright, 2005
Analisi di “Mr and Mrs Bennet” Chapter I
Poesia
La Poesia Preromantica
Rappresentatività di W. Blake
W. Blake, da Songs of Innocence The Chimney Sweeper (1789)
da Songs of Experience, The Chimney Sweeper (1794)
Prosa
Letture tematiche interdisciplinari : La memoria
W. Wordsworth, ‘A Certain Colouring of Imagination’ da Preface to the Lyrical Ballads (1800)
G. Leopardi, estratto da Zibaldone di Pensieri (1817)
Poesia
La prima generazione di poeti
Rappresentatività di W. Wordsworth
W. Wordsworth, My heart leaps up (1802),
W. Wordsworth, Daffodils (1807)
W. Wordsworth, Intimation of Immortality, 1807, vv.59-77
La seconda generazione di poeti
P.B. Shelley, England in 1819,
Modulo tematico pluridisciplinare: “Romantic Views of London tra prosa, poesia ed arte”.
E’ stato proposto come materiale autentico da processare autonomamente durante il periodo natalizio T. De Quincey, ,’Drawing near’
from The Nation of London, Autobiographical Sketches , 1834; Charles Lamb, from A Londoner, “Morning Post”, 1 February 1802; W.
Hazlitt, On Londoners and County People, 1823, G. Byron, from Don Juan(1818-1823), Canto XI; T. De Quincey, ‘Looking for a face in
the crowd’ from Confessions of an English Opium-Eater (1821), W. Wordsworth, Composed Upon Westminster Bridge(1802); W. Blake,
London(1794); The Grand Staircase, Buckingham Palace, E. Lami, 1848, watercolour, London Royal Collection, St. James Palace; A
London Street Scene. J. Parry,1835, watercolour, London, Collection Alfred Dunhill Ltd.
I prodotti in uscita richiesti sono stati un saggio letterario scritto e una relazione orale che hanno costituito prova di verifica di tutto il
periodo pre-romantico e romantico sia per quanto riguarda le abilità e conoscenze che le competenze acquisite. In particolare si sono
valutate le competenze linguistico-comunicative e testuali relative alla produzione scritta e orale descritte al paragrafo “Obiettivi specifici
della disciplina” del piano di lavoro.
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/14
LINGUA E CIVILTÀ INGLESE
Relazione finale del docente: Capalbo Natalina
All. A
Classe 5 Sez. B
L’ETA’ VITTORIANA (1830-1901)
Contestualizzazione storico-sociale: The Victorian Age (1830-1901).
Contestualizzazione filosofico-culturale: The Victorian Compromise, The Victorian Frame of Mind.
The Industrial Setting. Aestheticism and Decadence
Prosa
Il romanzo
Rappresentatività di Dickens, Stevenson, Wilde.
C. Dickens, Oliver Twist (1838)
Visione della versione cinematografica di R. Polanski
Analisi di brani tratti da:
Oliver Twist: ‘Oliver wants some more’ (Chapter 2)
R. L. Stevenson, The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr Hyde (1866)
Analisi del brano: ‘Jekyll’s experiment’ (Chapter 10).
O. Wilde, The Picture of Dorian Gray (1891), trama, contestualizzazione e temi, analisi del brano ‘Beauty is a
form of genius’(fotocopia)
L’ETA’ MODERNA (1901-1945)
Contestualizzazione filosofica e culturale: The age of anxiety
Letteratura: Modern Novel
Scheda tecnica: The interior monologue
Prosa
Il romanzo
Rappresentatività di J. Joyce e A. Huxley
J. Joyce, A Portrait of the Artist as a Young Man (1916)
Analisi del brano ‘Where was he?’
A.Huxley, Brave New World (1932)
Analisi tematica del brano “ Don’t take that horrible stuff. It’s poison, it’s poison” (Chapter 15)
Il racconto
J. Joyce, lettura integrale autonoma di “The Dead da Dubliners” (1914)
Analisi del brano “She was fast asleep’
Poesia
The War Poets
S. Sassoon, analisi tematica di Suicide in the Trenches da Counter-Attack(1818)
W. Owen, analisi tematica di Dulce et decorum est
The New Romanticism
D. Thomas, analisi tematica di Fern Hill (1946) (fotocopia)
L’ETA’ CONTEMPORANEA
New Trends in Poetry
Poesia
Rappresentatività di Seamus Heaney
Seamus Heaney, analisi tematica di Digging, from Death of a Naturalist (1966)
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
LINGUA E CIVILTÀ INGLESE
Relazione finale del docente: Capalbo Natalina
A.S. 2013/14
Classe 5 Sez. B
All. A
Metodologie
L’attività didattica ha avuto un impianto preminentemente interattivo doppiamente inteso a
realizzare un rapporto di cooperazione attiva all’apprendimento da parte degli alunni ed i necessari spazi di
potenziamento delle abilità specifiche.
E’ stato adottato l’approccio metodologico funzionale-comunicativo per quanto riguarda il
potenziamento della competenza linguistico-comunicativa. L’ampliamento e consolidamento di questa sono stati
perseguiti induttivamente a livello ricettivo tramite l’approccio testuale. Il potenziamento/approfondimento della
lingua è stato perseguito attraverso lo studio dei testi letterari analizzati procedendo, qualora ce ne sia stato
bisogno, al richiamo sistematizzato della struttura semantico-lessicale, morfo-sintattica coinvolta.
Per quanto concerne l’acquisizione della competenza testuale-letteraria, l’approccio al testo
letterario è stato induttivo. Gli alunni sono stati impegnati nel processare i testi letterari per ricavarne le
caratteristiche distintive, atte a giustificarne, in un secondo momento, la collocazione storico-filosofico-letteraria
e a confrontarli con la contemporanea produzione italiana e, dove pregnante, europea.
Materiali didattici
Libro di testo di letteratura: M.Spiazzi, M. Tavella, Only Connect, Zanichelli, Voll. 2, 3.
Schemi guida per analisi testuale (fotocopia)
Tavole cronologiche comparative (fotocopia)
DVD (film)
Internet
LIM
Mappe concettuali
Tipologie delle prove di verifica utilizzate
Le costanti verifiche orali che rientrano nell’ambito della quotidiana pratica delle abilità linguisticocomunicative e del potenziamento delle capacità di analisi induttiva, sfruttamento delle conoscenze letterarie
acquisite, elaborazione logico-argomentativa e sintesi, sono state formalizzate in almeno due voti orali a
quadrimestre, uno a seguito di un colloquio prolungato docente-alunni, vicino alla tipologia del colloquio previsto
per l’Esame di Stato, che ha mirato a definire meglio il livello di padronanza globale dell’alunno nell’uso di
strategie di gestione degli interventi in chiave interdisciplinare e comparativa, uno a consuntivo dei microinterventi orali.
Le verifiche scritte sono state intese fin dall’inizio dell’anno quale allenamento alla Terza Prova, e
perciò hanno rispecchiato la tipologia B della Terza Prova.
A disposizione della Commissione, sono depositati in segreteria gli esempi delle prove
e delle verifiche effettuate.
Il Docente
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Maria Teresa Pitino
MATERIA: MATEMATICA
In relazione alla programmazione curricolare sono state conseguite le seguenti:
acquisite da
Conoscenze
in parte
la maggior parte
tutta la classe
Conoscenza dei concetti fondamentali della disciplina.
Conoscenza dei linguaggi specifici della disciplina.
Conoscenza dei processi logici di dimostrazione nei vari contesti disciplinari.
X
X
X
X
X
Conoscenza dei teoremi fondamentali.
Conoscenza dei principali strumenti di calcolo e dei metodi risolutivi
acquisite da
in parte
la maggior parte
tutta la classe
Abilità
Competenze
Saper utilizzare consapevolmente le tecniche e le procedure di calcolo studiate.
X
Saper individuare i concetti fondamentali e le strutture di base che unificano le
varie branche della matematica
Saper utilizzare gli strumenti di calcolo acquisiti per proporre nuove soluzioni.
X
X
Saper affrontare problemi reali attraverso modelli e trovare la tecnica risolutiva
più adatta.
Saper scegliere fra vari strumenti di calcolo quelli che meglio si adattano alle
varie situazioni.
Saper cogliere gli elementi essenziali
dello sviluppo storico
della
matematica in relazione anche alle altre discipline.
X
X
X
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Maria Teresa Pitino
Contenuti disciplinari esposti per:
eventuali approfondimenti
Unità didattiche e/o
Moduli e/o percorsi formativi ed
Analisi infinitesimale
Funzioni reali di variabile reale e loro proprietà – Ripasso delle funzioni esponenziale, logaritmica e circolari – Funzioni
composte ed inverse – Funzioni inverse delle funzioni circolari.
Insieme dei numeri reali – Intervalli ed intorni – Estremo superiore ed inferiore – Massimo e minimo – Punti di
accumulazione.
Limiti di funzioni – Teorema dell’unicità del limite(*) – Teorema della permanenza del segno(*)– Teorema del
confronto(*) – Operazioni con i limiti – Forme indeterminate.
Successioni – Successioni monotone – Successioni limitate – Successioni convergenti, divergenti, oscillanti – Numero di
Nepero
Funzioni continue – Limite delle funzioni composte – Continuità della funzione inversa – Calcolo dei limiti e delle forme
indeterminate – Limiti di funzioni razionali e irrazionali intere o fratte –

senx
1 
Limiti notevoli: x lim 0
 1 (*), x lim   1  
x
x

x
 e e loro derivati – Infinitesimi ed infiniti: ordine e confronto.
Definizione di funzione continua in un punto e in un intervallo – Continuità delle funzioni elementari e delle funzioni
composte – Teorema di Weierstrass – Teorema dei valori intermedi – Teorema di esistenza degli zeri – Punti di
discontinuità e loro classificazione - Asintoti verticali, orizzontali ed obliqui – Condizioni per la determinazione degli
asintoti obliqui (*).
Rapporto incrementale e derivata di una funzione: definizioni e loro significato geometrico. Teorema sulla continuità delle
funzioni derivabili in un punto(*) – Calcolo delle derivate delle principali funzioni(*) –Operazioni sulle derivate – Derivata
di una funzione composta e della funzione inversa – Derivate successive – Funzione non derivabile in un punto:flessi a
tangente verticale e cuspidi - Retta tangente al grafico di una funzione – Angolo formato da due curve – Massimi e minimi
relativi di una funzione – Punti a tangente a orizzontale - Teorema di Rolle(*) – Teorema di Cauchy – Teorema di
Lagrange e suoi corollari –Teorema di De L’Hospital : caso del rapporto di due infinitesimi e di due infiniti.
Funzioni crescenti e decrescenti – Criterio generale per la determinazione degli estremi relativi (studio del segno della
derivata prima) - Ricerca del massimo e del minimo assoluto di una funzione - Funzioni concave e convesse –
Condizione sufficiente per stabilire la concavità e convessità di una funzione – Flessi – Derivate seconda e Condizione
necessaria per i flessi (*) – Condizione sufficiente per la ricerca dei flessi – Ricerca degli estremanti e dei flessi con il
metodo delle derivate successive.
Studio dell’andamento di una funzione – Funzioni razionali intere e fratte – Funzioni goniometriche – Funzioni irrazionali,
esponenziali, logaritmiche – Grafici di funzioni ottenuti mediante semplici trasformazioni del piano (dilatazioni, omotetie
ed isometrie).
Funzioni primitive – Integrale indefinito e sue proprietà – Integrali indefiniti immediati – Integrazione per sostituzione e
per parti(*) – Integrazione di funzioni razionali fratte.
Problema delle aree – Area del trapezoide - Integrale definito e sue proprietà – Integrabilità delle funzioni continue in [a,b]
– Teorema della media integrale e valor medio di una funzione – Funzione integrale – Teorema fondamentale del calcolo
integrale (Teorema di Torricelli-Barrow) – Formula di Leibniz – Newton. Applicazioni del calcolo integrale: calcolo di
aree di figure piane , calcolo di volumi di solidi di rotazione, calcolo di volumi – Integrali impropri: integrale di una
funzione che diventa infinita in qualche punto e integrali estesi a intervalli illimitati.
Principali formule del calcolo combinatorio
Dei teoremi contrassegnati con (*) è richiesta la dimostrazione
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: : Maria Teresa Pitino
Metodologia e situazione della classe
Si è sempre privilegiato la lezione frontale, sempre e comunque interattiva, così da proporre una
sistemazione rigorosa dei temi trattati. Gli studenti sono stati continuamente stimolati attraverso
proposte di metodi diversi di svolgimento di esercizi e problemi, sia in classe, con la guida
dell’insegnante, sia a casa, in modo autonomo.
Lo svolgimento di esercizi su diversi argomenti ha permesso di richiamare, ripassare o rispiegare molti
concetti degli anni precedenti.
La classe ha seguito i programmi del corso di ordinamento.
Nonostante durante il quinquennio le studentesse si siano impegnate in uno studio abbastanza metodico,
fatta eccezione per qualche alunna che ha conseguito una più che discreta preparazione, la classe ha
raggiunto un livello di preparazione non completamente soddisfacente, in particolare sulle parti più
complesse. Gli scarsi risultati ottenuti sono dovuti probabilmente ad un metodo di lavoro poco proficuo,
metodo che ha privilegiato la memorizzazione dei concetti piuttosto che la comprensione; in aggiunta si
sottolinea che l’insegnamento della matematica confinato in 3 ore settimanale per tutto il triennio, non
permette la costruzione del ragionamento matematico.
Particolare cura è stata dedicata allo svolgimento degli esercizi dei temi proposti nei precedenti Esami di
Stato, è stata anche l’occasione per ripassare gli argomenti degli anni precedenti.
Materiali didattici
Testi in adozione:
Bergamini, Trifone Barozzi Matematica blù Zanichelli
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: : Maria Teresa Pitino
Tipologie delle prove di verifica utilizzate
Prove scritte
Prove scritte sono state proposte al termine dei singoli temi e finalizzate a valutare non solo le
conoscenze ma, soprattutto, le abilità acquisite dai singoli. Esse sono state organizzate in esercizi e
quesiti con diversi gradi di difficoltà in modo che anche gli alunni con meno attitudine fossero in grado
di raggiungere gli obiettivi minimi.
Lo svolgimento delle prove scritte è avvenuto, nel corso delle ultime due verifiche, con la stessa
modalità di quelle assegnate all’Esame di Stato: due problemi e sei quesiti nella prima, 2 problemi e 10
quesiti nella seconda (sempre con richieste anche di argomenti degli anni precedenti). Durante le
suddette prove, gli alunni hanno avuto a disposizione, oltre all’uso della calcolatrice non
programmabile, un formulario.
Nella valutazione della prova scritta di matematica, conformemente alla griglia approvata dal Consiglio
di Classe allegata al presente documento, si è tenuto a valorizzare la correttezza dell’impostazione dei
quesiti proposti, la precisione nel calcolo e nella rappresentazione grafica, l’uso appropriato di formule,
proprietà, teoremi e, in genere, di tutto il simbolismo matematico, nonché delle capacità logicosintetiche e di ragionamento dimostrate. L’errore di calcolo non è stato considerato determinante ai fini
del punteggio se lo svolgimento successivo a tale errore risultava coerente con il calcolo che ne derivava
e l’esercizio manteneva la difficoltà originaria.
Verifiche orali
Le prove orali sono state l’occasione per ulteriori approfondimenti e per il recupero di abilità non
acquisite.
La valutazione è stata condotta con continuità nel corso di tutto l’anno, al fine di poter intervenire con
immediatezza per eventuali recuperi a livello cognitivo e concettuale.
Il Docente
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Maria Teresa Pitino
MATERIA: FISICA
In relazione alla programmazione curricolare sono state conseguite le seguenti:
acquisite da
Conoscenze
in parte
la maggior parte
tutta la classe
Conoscenza dei concetti fondamentali della disciplina.
Conoscenza dei linguaggi specifici della disciplina.
Conoscenza dei processi logici relativi al metodo sperimentale nei vari contesti
disciplinari
Conoscenza dei teoremi fondamentali.
Conoscenza dello sviluppo storico e delle evoluzione delle teorie
X
X
X
X
X
acquisite da
in parte
la maggior parte
tutta la classe
Abilità e
competenze
Saper collegare fenomeni diversi in un quadro unitario.
X
Saper affrontare problemi reali attraverso modelli ed applicare le diverse tecniche
di calcolo offerte dalla matematica
X
Saper problematizzare il concetto di realtà alla luce delle varie teorie
X
Saper riconoscere il carattere dinamico della fisica che si è evoluta in base a
verifiche e revisioni, anche in relazione al progredire di altre discipline
X
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Maria Teresa Pitino
Contenuti disciplinari esposti per:
eventuali approfondimenti
Unità didattiche e/o
Moduli e/o percorsi formativi ed
Carica campo e potenziale elettrico
Corpi elettrizzati e loro interazioni – Isolanti e conduttori – Induzione elettrostatica.
Legge di Coulomb – costante dielettrica del vuoto e relativa –Distribuzione delle cariche su di un
conduttore – Potere dispersivo delle punte.
Concetto e rappresentazione del campo elettrico - Vettore E – Particolari distribuzioni di carica
– Flusso di E – Teorema di Gauss - Campo elettrico di una lastra e di un condensatore.
Lavoro della forza elettrica – Energia potenziale – Circuitazione – Potenziale elettrico – Superfici
equipotenziali – Campo e potenziale in un conduttore sferico– Moto delle cariche in un campo
elettrico – Esp. Di Millikan.
Capacità - condensatori – Capacità di un condensatore piano - Condensatori in serie e in parallelo
- Lavoro di carica ed energia del campo elettrico
Correnti elettriche
Conduzione nei solidi –Corrente elettrica - Leggi di Ohm - f.e.m. -Leggi di Kirchoff - resistenze in
serie e in parallelo – effetto Joule – Corrente elettrica nei gas, nei liquidi. – Semiconduttori Superconduttori
Il campo magnetico
Effetti magnetici - esperimento di Oersted – Interazione corrente-magnete – Definizione del vettore
B – Legge di Biot Savart - Teorema di Ampère - Campo generato da un solenoide – Flusso di B.
Azione del campo magnetico
Forza di Lorentz – Moto di una carica in un campo magnetico - Esp. Di Thompson - Interazione
corrente – corrente - Definizione internazionale di ampère – Momento torcente e momento
magnetico di una spira - Proprietà magnetiche della materia. Selettore di velocità -Spettrometro
di massa - Effetto Hall
Campo elettrico e magnetico varianti – Radiazione elettromagnetica
Induzione elettromagnetica – Correnti indotte - Legge di Faraday Neumann Lenz – Induttanza
ed autoinduzione -Cenni alla corrente alternata - Trasformatori – Corrente di spostamento Equazioni di Maxwell – Onde elettromagnetiche e luce .
Argomenti trattati dopo il 15 maggio
Crisi della fisica : dal meccanicismo alla fisica moderna
Cenni ai principali temi della fisica del ‘900: corpo nero, effetto fotoelettrico, postulati della
Relatività ristretta.
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Maria Teresa Pitino
Metodologie
Le alunne hanno seguito i programmi del corso di ordinamento, programma che comporta l’inizio
dello studio della fisica solo nel terzo anno..
Tutti gli argomenti sono stati affrontati privilegiando innanzitutto l’aspetto teorico e storico,
ponendo in evidenza, soprattutto nei passaggi cruciali a nuove teorie, quanti esperimenti, ipotesi,
errori, dubbi sono stati necessari per la costruzione della fisica moderna.
Nel corso del triennio si sono utilizzati siti Internet (siti prevalentemente universitari), filmati della
scuola o del docente per la simulazione di vari esperimenti o per la presentazione di importanti
passaggi teorici e filosofici; le alunne hanno sempre mostrato molta attenzione anche alle, peraltro
non frequenti, attività di laboratorio.
In laboratorio sono stati effettuati alcuni esperimenti e misurazioni:
esperimenti di fenomeni di elettrizzazione; generatore elettrostatico; verifica sperimentale delle
leggi di Ohm; analisi dei circuiti con resistenze in serie e in parallelo;
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2012/2013
ALL.A
Classe 5 Sez.B
Relazione finale del docente: Maria Teresa Pitino
Tipologie delle prove di verifica utilizzate
Prove scritte
Le conoscenze teoriche sono state applicate alla risoluzione di problemi, particolarmente negli anni
precedenti; in quest’ultimo anno, considerata la maggior difficoltà del programma e la presenza del
solo voto di valutazione orale, si è preferito privilegiare le verifiche strutturate a domande aperte
(tipo terza prova) e test a risposta multipla.
Verifiche orali
Le prove orali, solitamente occasione per ulteriori approfondimenti e per il recupero di abilità non
acquisite, si sono svolte regolarmente; si è dato spazio anche e colloqui informali, finalizzati a
migliorare l’esposizione.
Materiali didattici
Testi in adozione
FENOMENI E FISICA
Marazzini Mazzoni, Bergamaschini
L’EVOLUZIONE DELLA FISICA Einstein Infeld
Il Docente
Minerva Scuola
Bollati Boringhieri
Istituto di Istruzione Superiore "B. Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL. A
Classe V Sez. B
Relazione finale del docente: Ruggero Spada
MATERIA: SCIENZE NATURALI
In relazione alla programmazione curricolare sono state conseguite le seguenti:
acquisite da
x
conoscenza degli strumenti di base (rappresentazioni, schemi, grafici, tabelle)
x
conoscenza degli argomenti trattati
in parte
conoscenza dei termini specifici
la maggior parte
tutta la classe
Conoscenze
x
acquisite da
in parte
la maggior parte
tutta la classe
Abilità
Competenze
Saper individuare i concetti fondamentali
x
Saper organizzare logicamente le conoscenze
x
Saper costruire domande sensate, cioè significative nel contesto
x
Saper fornire risposte coerenti con le domande e scientificamente accettabili
x
Conoscere il metodo e la capacità di indagine delle branche della disciplina
x
Diventare consapevoli della storicità delle conoscenze e delle teorie
x
Risolvere problemi (affrontare situazioni problematiche e saper contribuire a risolverle)
x
Acquisire ed interpretare l'informazione (acquisire ed interpretare criticamente
l’informazione ricevuta, valutandone l’attendibilità e l’utilità, distinguendo fatti e opinioni)
x
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL. A
Classe 5 Sez. B
Relazione finale del docente: Ruggero Spada
Contenuti disciplinari esposti per: Unità didattiche e/o Moduli e/o percorsi formativi ed
li approfondimenti
eventua-
IL PIANETA TERRA
Forme e dimensioni della Terra – Coordinate geografiche – I movimenti della Terra – Prove e conseguenze
della rotazione terrestre – Prove e conseguenze della rivoluzione terrestre - Zone astronomiche, stagioni,
durata del dì e altezza del Sole – I moti millenari – Il moto conico dell’asse terrestre e la precessione degli
equinozi – L’orientamento – Coordinate polari – La determinazione delle coordinate geografiche – La misura del tempo – Analemma – Fusi orari e linee di cambiamento di data – Calendari
LA LUNA
Caratteristiche della Luna – I movimenti del sistema Terra-Luna: il moto di rotazione, il moto di rivoluzione,
il moto di traslazione, moti secondari – Le fasi lunari – Le eclissi – Paesaggio ed origine della Luna – Maree.
IL SISTEMA SOLARE
I corpi del Sistema solare – Famiglie di pianeti – Struttura interna del Sole, la parte esterna del Sole e i fenomeni ad essa connessi – L’attività solare – Origine del Sistema solare.
L’AMBIENTE CELESTE
Costellazioni e sfera celeste – Coordinate astronomiche – Distanze astronomiche – Caratteristiche delle
stelle – Luminosità e magnitudine, colore e temperatura di una stella – Evoluzione delle stelle – Il diagramma di Hertzsprung-Russel – Galassie e la struttura dell’Universo – Origine ed evoluzione dell’Universo: la
legge di Hubble e l’espansione dell’Universo, l’Universo stazionario, il Big Bang e l’Universo inflazionario –
Evoluzione futura.
MINERALI E ROCCE
La chimica della crosta terrestre – I minerali – I cristalli – Famiglie di minerali.
Le rocce – Il processo magmatico: magmi e rocce ignee – Composizione mineralogica delle rocce magmatiche – rocce magmatiche. Il processo sedimentario: la disgregazione delle rocce preesistenti, il trasporto e la
sedimentazione,la diagenesi – rocce sedimentarie. Il processo metamorfico e i tipi di metamorfismo – rocce
metamorfiche. Il ciclo litogenetico.
I FENOMENI VULCANICI
Magmi e vulcanismo – Edifici vulcanici, eruzioni e prodotti dell’attività vulcanica – Attività vulcanica esplosiva – Attività vulcanica effusiva – Fenomeni legati all’attività vulcanica – Distribuzione dei vulcani sulla Terra
– Vesuvio ed Etna – Rischio vulcanico e previsione.
I FENOMENI SISMICI
I terremoti – La teoria del rimbalzo elastico – Le onde sismiche – Localizzazione di epicentro ed ipocentro –
Magnitudo e intensità di un terremoto – Effetti dei terremoti – Tsunami – Sismologie ed interno della Terra
- Distribuzione geografica dei terremoti – Il rischio sismico e la prevenzione.
LA TETTONICA DELLE PLACCHE
La dinamica interna - Crosta oceanica e crosta continentale, mantello e nucleo – Il calore interno della Terra
– Il campo magnetico terrestre – Isostasia. La morfologia dei fondali oceanici, la loro espansione, le anomalie magnetiche – La teoria della tettonica delle placche – Zone di divergenza: le dorsali, i sistemi arco-fossa,
collisione tra continenti e orogenesi, margini trascorrenti – Verifica del modello – Moti convettivi e punti
caldi.
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
A.S. 2013/2014
ALL. A
Classe V Sez. A
Relazione finale del docente: Ruggero Spada
Metodologie
lezione frontale con utilizzo di sistemi di proiezione e materiali audiovisivi
lezione interattiva sui materiali utilizzati
esercitazioni
I comportamenti della classe sono stati corretti; le ragazze hanno mostrato attenzione, buon interesse e
buon grado di partecipazione. Solo in un caso è mancata la continuità e serietà dell’impegno.
Nelle lezioni sono stati introdotti momenti di approfondimento rispetto alla traccia fornita dal testo scolastico. In diverse parti dell’anno scolastico si è dato spazio all’esercizio della abilità di sintetizzare gli argomenti (in preparazione della terza prova d’esame) e di analizzarli (in preparazione del colloquio).
Nella verifica si è fatto ricorso principalmente a verifiche sommative programmate per l’intera classe; in
molti casi ci sono stati a controlli più mirati e continui del lavoro svolto, principalmente attraverso la richiesta di interventi di ricapitolazione all’inizio delle lezioni oppure chiarimenti durante lo svolgimento delle lezioni.
Materiali didattici ed attività
Testo scolastico (Palmieri / Parotto – Il globo terrestre e la sua evoluzione)
animazioni dai materiali forniti con il testo
documentari, filmati da youtube
Visita guidate al Planetario mobile dell’associazione astrofili a Ponte in Valtellina.
Tipologie delle prove di verifica utilizzate
Verifiche scritte
Principalmente verifiche sommative programmate per l’intera classe
Verifiche orali
Interventi in classe
Interrogazione lunga
Tirano, 7 Maggio 2014
Il Docente
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
Relazione finale del docente: Morena Maria Giudice
A.S. 2013/2014
Classe 5^ Sez. B
MATERIA: DISEGNO E STORIA DELL’ARTE
In relazione alla programmazione curricolare sono state conseguite le seguenti:
acquisite da
Conoscenze
in parte
la maggior parte
tutta la classe
Conoscenza della terminologia specifica della disciplina
Conoscenza delle opere e gli artisti più rappresentativi e/o movimenti
Conoscere le questioni più significative delle correnti artistiche
X
X
X
acquisite da
in parte
Esprimere la proprie conoscenze argomentando con coerenza e pertinenza
Riconoscere in un'opera le tematiche e il linguaggio caratteristico di una
corrente o di un periodo
Capacità di operare opportuni collegamenti o riferimenti tra artisti,periodi ed
opere diverse
Capacità di analisi delle opere proposte
Effettuare collegamenti interdisciplinari
la maggior parte
tutta la classe
Competenze
Abilità
X
X
X
X
La classe, corretta ed educata, ha risposto al dialogo disciplinare con motivato impegno, e nel corso del
triennio ha maturato una positiva partecipazione. Lo studio e l’approfondimento sono stati nel complesso
regolari e costanti. Le studentesse, se pure a livelli differenti, hanno conseguito gli obiettivi prefissati:
possiedono, globalmente, una adeguata conoscenza dei contenuti della disciplina, sono in grado di
comprendere ed analizzare un'opera studiata e di inserirla nel contesto storico-culturale cui appartiene.
La preparazione complessiva si può considerare più che discreta, con qualche punta di eccellenza.
X
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
Relazione finale del docente: Morena Maria Giudice
Contenuti disciplinari esposti per:
eventuali approfondimenti
Unità didattiche e/o
A.S. 2013/2014
Classe 5^ Sez. B
Moduli e/o percorsi formativi ed
L'età dei Lumi interpretata da Wright of Derby nell'opera "Esperimento con una macchina
pneumatica"
Neoclassicismo: ripresa dei motivi classici, l'opera d'arte come espressione del bello ideale
Winckelmann: le teorie estetiche del Neoclassicismo.
Architettura neoclassica: caratteristiche fondamentali delle principali opere (vedi testo).
Opera francese: Chiesa della Madeleine , tedesca di Leo von Klenze: Walhalla, italiana: Piermarini
Teatro alla Scala , Giuseppe Jappelli Caffè Pedrocchi.
La scultura neoclassica di Antonio Canova opere:Dedalo e Icaro, Monumento funebre a Maria Cristina
d’Austria,Paolina Borghese, Napoleone come Marte pacificatore, Ebe, Amore e Psiche, Venere e Adone.
La pittura epica celebrativa di Jacques - Louis David : opere analizzate Il giuramento degli Orazi, La
morte di Marat, Napoleone che valica le Alpi, L’incoronazione di Napoleone.
Neoclassicismo e romanticismo, i due volti dell’Europa borghese tra Settecento e Ottocento
Francisco Goya opere analizzate: Il sonno della ragione genera mostri, La famiglia di Carlo IV,confronto
con "L'incoronazione di Napoleone" di David. Fucilazione del 3 maggio 1808 confronto con "Giuramento
degli Orazi" di David e "Massacro in Corea" di Picasso. La Maja vestida e desnuda confronto con
"Danae" di Tiziano e il ciclo delle Pitture nere in particolare "Saturno che divora uno dei suoi figli"
Pittura romantica:
Johann Heinrich Fussli opere: L’artista commosso dalla grandezza delle rovine antiche, Incubo notturno,
Il silenzio.
Il mondo visionario di William Blake, opere: Newton, L'Onnipotente, Elohim crea Abramo, La Pietà, La
Bestia della Rivelazione
Romanticismo tedesco; Caspar David Friedrich opere analizzate: Viandante sul mare di nebbia, Monaco
in riva al mare, Abbazia nel querceto, Il naufragio della Speranza.
Pittura romantica inglese; William Turner opere trattate: Il passo del San Gottardo, Bufera di neve:
Annibale e il suo esercito attraversano le Alpi, Pace-Esequie in mare, L’incendio della Camera dei Lord,
Pioggia vapore velocità.
Il paesaggio interpretato da John Constable: Cavallo al salto.
Il romanticismo francese;Théodore Géricault opere: La zattera della Medusa, Teste di giustiziati, Alienato
con monomania del comando militare, Alienata con monomania dell’invidia e del gioco.
Eugène Delacroix opere analizzate: La morte di Sardanapolo, La Libertà che guida il popolo, Donne di
Algeri.
Il Romanticismo italiano. Francesco Hayez opere : Pietro l'eremita che cavalcando una mula bianca col
Crocifisso in mano e scorrendo le città e le borgate predica la crociata, I Vespri Siciliani, Pensiero
malinconico, Il bacio.
I caratteri della pittura accademica attraverso alcune opere rappresentative:
Ingres "L'Apoteosi di Omero" (1827), Thomas Couture "I romani della decadenza" (1847), Bouguereau
"Dante e Virgilio" (1850), "La nascita di Venere" (1879), Alexandre Cabanel "La nascita di Venere"
(1863), Franz Xaver- Winterhalter "Ritratto di Barbe de Rimski-Korsakov" (1864)
Il Realismo:
Gustave Courbet e la poetica del vero. Opere analizzate: Lo spaccapietre (1848) confronto con Famiglia
infelice (1852) di Octave Tassaert, Funerale ad Ornans (1849) confronto con La benedizione del grano
(1857) di Jules Breton, opera sul testo Filatrice addormentata.
François Millet opere analizzate: L’Angelus, Le spigolatrici confronto con Le spigolatrici (1859) di Breton.
Honoré Daumier opere trattate: Rue Transnonain 15 aprile 1834 (litografia), Vagone di terza
classe,Vogliamo Barabba
Teofilo Patini opere: Vanga e latte (1883)
L’Impressionismo: la rivoluzione dell’attimo fuggente.
Eduard Manet, opere analizzate: Colazione sull’erba, Olympia, Il bar delle Folies- Bergères.
Claude Monet opere analizzate: Impressione del sol nascente, Regate ad Argenteuil, alcune tele della
serie La Cattedrale di Rouen, Lo stagno delle ninfee, La Grenouillère confronto con La Grenouillére di
Renoir.
Edgar Degas opere trattate: La lezione di danza, L'orchestra, L’assenzio, Ballerina opera in bronzo.
Pierre-Auguste Renoir opere trattare: La Grenouillère , Moulin de la Galette, Il palco.
Berthe Morisot: La culla. Camille Pissarro:Gelata bianca. Gustave Caillebotte: Strada di Parigi tempo
piovoso, Piallatori di parquets.
Il Puntillismo; Seurat Una domenica pomeriggio all'isola della Grande Jatte
Il postimpressionismo:
Paul Cézanne opere trattate: La casa dell’impiccato, I giocatori di carte, Il fumatore di pipa, La montagna
Sainte-Victoire,
Paul Gauguin opere : Visione dopo il sermone, Il Cristo giallo, Come sei gelosa?, Da dove veniamo?Chi
siamo?Dove andiamo?.
Vincent van Gogh opera trattate: I mangiatori di patate, alcuni Autoritratto con cappello di feltro, La
mietitura a la Crau, Notte stellata, Rami di mandorlo in fiore, Autoritratto del 1889, Ritratto del dottor
Gachet, Campo di grano con volo di corvi.
Eduard Munch opera: L’urlo.
Art Nouveau: uno stile per la borghesia moderna
Antonio Gaudì opere: Sagrada Familia, Casa Milà, Casa Batllò, Parc Guell, Palazzo Guell
Il Divisionismo.Giuseppe Pelizza da Volpedo e il simbolismo sociale: Quarto Stato.
(dopo il 15 maggio)
Pablo Picasso: formazione, periodo blu opere: Autoritratto con cappotto. Periodo rosa: Acrobata e
piccolo arlecchino. Verso il Cubismo: Autoritratto con tavolozza e Ritratto di Gertrude Stein. ll Cubismo:
Les demoiselles d’Avignon, Fruttiera con frutta e pane su un tavolo, Casetta nel giardino. Cubismo
analitico: Ritratto di Wilhelm Uhde., Natura morta con bottiglia di anice,Violino bicchiere pipa e calamaio.
Cubismo sintetico: Bicchiere e bottiglia di Suze, Bicchiere e pera tagliata su un tavolo.
Picasso: Guernica, Massacro in Corea
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
Relazione finale del docente: Morena Maria Giudice
A.S. 2013/2014
Classe 5^ Sez. B
Metodologie
Nello svolgimento del programma si è riservato ampio spazio all'analisi delle opere d'arte, condotta sul
duplice piano dei contenuti e delle scelte formali, per fornire alle allieve gli strumenti necessari per un
approccio autonomo alla lettura e fruizione del "bello artistico". Degli artisti più rappresentativi sono stati
sottolineati i dati biografici essenziali per la comprensione della loro personalità e della loro opera; gli
autori minori sono, invece, stati esaminati nell'ambito dei vari generi e movimenti artistici. Movimenti e
artisti sono stati inquadrati nel contesto storico-culturale di riferimento. Anche se in modo non sistematico,
sono state fornite alle allieve indicazioni sulle principali interpretazioni critiche relative agli artisti presi in
esame, per abituarle ad una lettura più aperta e contestuale delle opere artistiche.
Rispetto a quanto stabilito nella programmazione iniziale l’arte del Novecento viene affrontata solo
attraverso le esperienze pittoriche di Picasso. Il ritardo è dovuto sia alla partecipazione alle varie iniziative
proposte dall'Istituto, che sovente si sono sovrapposte alle lezioni della disciplina, che in parte ad una
scelta operata dall'insegnante a favore di una serie di lezioni mirate alla conoscenza di opere ed artisti
legati al viaggio di istruzione a Barcellona, non previste all'inizio dell'anno in sede di programmazione.
L'approfondimento ha richiesto cinque lezioni, quattro per presentare le opere di Gaudì e una per fornire
indicazioni di lettura e comprensione delle opere giovanili di Picasso conservate al Museo Picasso di
Barcellona.
Considerate le attitudini delle alunne, più portate ed affascinate dalla pittura, non ho trattato l'argomento:
Architettura dell'Ottocento (il Gothic Revival nell'architettura romantica italiana ed europea e la nuova
architettura del ferro in Europa).
La classe in occasione del viaggio di istruzione a Barcellona ha visitato il Museo Picasso, la Sagrada
Familia, Parc Guell, Palazzo Guell (esterno)
Materiali didattici
Il testo adottato: Bernini-Rota, A regola d'Arte, dal Seicento all'Ottocento, 4° volume - Editori Laterza
Bernini-Rota A regola d'Arte, il Novecento, 5° volume - Editori Laterza
Proiezione delle immagini tratte da testi specializzati.
Istituto di Istruzione Superiore "Pinchetti" – Sezione Liceo Scientifico
Relazione finale del docente: Morena Maria Giudice
A.S. 2013/2014
Classe 5^ Sez.B
Tipologie delle prove di verifica utilizzate
Prove scritte
Periodicamente sono state eseguite interrogazioni scritte, come simulazione della terza prova d’esame,
mediante domande a risposta aperta (tipologia B).
Nelle domande con richieste di commenti specifici o confronti fra opere, ho sempre fornito alle alunne
testi aperti sulla cattedra con le immagini chieste.
Verifiche orali
Nel mese di maggio ogni alunna ha sostenuto una interrogazione orale come ripasso dei contenuti su
quanto affrontato nella disciplina nel corso dell'anno scolastico. La valutazione finale ha considerato la
preparazione globale, le competenze acquisite, l’attenzione in classe ed i progressi ottenuti.
A disposizione della commissione sono depositate in segreteria gli esempi delle prove e delle verifiche
effettuate.
Il Docente
Morena Maria Giudice
ISTITUTO D’ISTRUZIONE SUPERIORE “B.PINCHETTI”
-LICEO SCIENTIFICO- TIRANO
PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA
Cl 5^B liceo
a. s. 2013/2014
POTENZIAMENTO FISIOLOGICO
MIGLIORAMENTO DELLE CAPACITA' CONDIZIONALI
 Resistenza
lavoro aerobico , test di Cooper,
 Forza
circuiti di potenziamento, fitness
 Velocità
corse su varie distanze
 Mobilità
stretching
RIELABORAZIONE E AFFINAMENTO DEGLI SCHEMI MOTORI
MIGLIORAMENTO DELLE CAPACITA' COORDINATIVE
 Coordinazione
percorsi di abilità , esercitazioni tecniche degli sport di squadra
 Destrezza
AVVIAMENTO ALLA PRATICA SPORTIVA
Approfondimento dei regolamenti e della tecnica e tattica dei seguenti sport di squadra:
pallavolo, pallamano , basket,
 Approfondimento dei regolamenti e della tecnica delle seguenti discipline dell'atletica
leggera: corse veloci, getto del peso, lancio del disco, salto in lungo, salto in alto, corsa ad
ostacoli, staffetta 4x100
 Approfondimento dei regolamenti e della tecnica delle seguenti discipline: pallatamburello,
badminton
 Torneo interno di pallavolo
CULTURA SPORTIVA

Informazioni generali sulla prevenzione degli infortuni
Tirano , 14 / 05 / 2014
Gli alunni
L ' insegnante

Documenti analoghi