caso napster caso napster

Commenti

Transcript

caso napster caso napster
Ing. Marco Lissandrini
E-mail: [email protected]
Bologna, 19 maggio 2009
CASO NAPSTER
1
INTRODUZIONE (1)
MODELLO CLIENT-SERVER
Il programma server attende ed evade le richieste che gli provengono
da un programma client
Il client non attende richieste da evadere
2
INTRODUZIONE (2)
MODELLO PEER-TO-PEER
Ogni computer agisce sia da client che da server
E’ in grado di iniziare ricerche e ricevere dati ed al tempo stesso è in
grado di rispondere alle richieste dei propri pari (peers) e di
trasmettere dati a sua volta
CONSEGUENZA Qualsiasi utente facente parte della rete peer-topeer può decidere di attivare lo scambio di files con altri suoi “pari”
3
COS’E’ NAPSTER
WWW.NAPSTER.COM
Sito che permette, agli utenti registrati e mediante software gratuito, di:
1)
2)
Fare ricerche su elenchi di musica digitale (files) sugli hard disk degli utenti
collegati a Napster;
Creare un proprio archivio di musica digitale (files) da condividere con altri
utenti;
3) Download gratuito di files dall’hard disk di un altro utente
Le ricerche sono possibili per artista/brano musicale
Lancio di Napster: giugno 1999 – 4.000 abbonati
Dopo un anno – 20.000.000 abbonati
4
NAPSTER CASE LAW (1)
LE PARTI
21 MAJORS DISCOGRAFICHE in cartello (“Attori”) vs NAPSTER Inc.
AZIONE LEGALE CONTRO NAPSTER
Richieste:
1. Risarcimento del danno
2. Inibitoria nei confronti di Napster
Legal basis: concorso in violazione di diritto d’autore (contributory
infringement) per la “messa in atto di un’attività preparatoria alla
copia non autorizzata ed alla fornitura agli utenti di mezzi
specifici per tale violazione”
5
Per richiedere l’intera relazione
Contattare:
[email protected]
6

Documenti analoghi